Miglior appendiabiti verticale del 2021

miglior appendiabiti verticale del 2021

L’accoglienza e lo stile nell’arredamento di ogni ambiente sono due fra gli aspetti principali che contraddistinguono i luoghi della nostra vita, dalla casa all’ufficio. Riuscire a renderli funzionali, personalizzati e gradevoli sin dall’ingresso è il vero segreto del design. Ed è proprio in quest’ottica che la scelta di oggetti come l’appendiabiti Versa 18790161 sa aggiungere in un attimo un tocco di personalità ed eleganza davvero speciale.

Confronto degli appendiabiti migliori

Versa 18790161

Il modello più venduto

Versa 18790161

(4.3)

Offerta: 44,11 € Prezzo: 60,00 Sconto: 15,89 (26%) *

  • Stand appendiabiti realizzato in metallo satinato opaco
  • Dotato di ben nove appendini di dimensioni differenti
  • Pomelli di legno di forma ovale per non rovinare gli abiti

Leggi la recensione

Alba PMFESTY

Il prodotto migliore in assoluto

Alba PMFESTY

(4.3)

Offerta: 64,20 € Prezzo: 16,05 Sconto: 16,05 (100%) *

  • Dotata di cinque aste posizionate ad altezze differenti
  • Adatta per sorreggere cappotti, cappelli e ombrelli
  • Piantana da terra porta abiti dal design elegante

Leggi la recensione

Songmics RCR17B

Ottima alternativa

Songmics RCR17B

(4.4)

Offerta: 31,02 € Prezzo: 7,76 Sconto: 7,76 (100%) *

  • Rifinitura resistente all'umidità e anti-ruggine
  • Accessorio solido, è realizzato in ferro
  • 8 ganci superiori e 4 ganci inferiori

Leggi la recensione

Come scegliere un appendiabiti

Funzionalità e stile

Sono centinaia gli articoli di uso quotidiano divenuti parte della nostra routine a tal punto da aver dimenticato quando furono inventati. In alcuni casi però si tratta di accessori che, nel corso degli anni, sono diventati oggetto di numerose reinterpretazioni da un punto di vista estetico o funzionale.

Ebbene, uno di questi è proprio l’appendiabito. Tale complemento d’arredo fu inventato soltanto all’inizio del Novecento negli Stati Uniti, in risposta alle richieste dei clienti che visitavano negozi e uffici e non avevano un posto adeguato dove appendere i soprabiti. La diffusione nelle case sopraggiunse soltanto in seguito, nel corso dello sviluppo economico industriale, e da allora la sua funzionalità è rimasta più o meno invariata.

Adatto sia per la casa che per l’ufficio, il porta abito aggiunge sempre praticità e design

I modelli elementari prevedono la presenza di supporti per reggere sia abiti che accessori o anche solo ed esclusivamente per giacche e cappotti. Esistono però numerose altre varianti che dispongono di una serie di agganci supplementari specifici anche per altri accessori moda. Fra i più comuni troviamo il portaombrelli, solitamente posizionato ai piedi dei porta abiti a piantana, o ancora dei ganci supplementari nella parte più inferiore dove appendere borse e zainetti.

Esistono infine dei modelli che dispongono anche di una specchiera, dalle dimensioni più o meno variabili, perfetta per controllare il make-up o il nodo alla cravatta prima di uscire di casa. Al di là di qualche piccola variante però, questo complemento d’arredo ha mantenuto da sempre la sua primaria funzione: accogliere e sorreggere i vestiti senza doverli piegare o sgualcire.

Ciò che invece ha subito numerose evoluzioni nel tempo è lo stile estetico di questi accessori. Esistono sul mercato forme davvero creative come quelle degli attaccapanni cactus, a forma di albero o shanghai. Dagli appendiabiti moderni agli attaccapanni vintage, le personalizzazioni artistiche sono pressoché infinite. La fantasia del design diventa poi davvero incredibile quando si tratta della categoria appendiabiti bambini, con tante soluzioni originali, colorate e sicure per la cameretta dei vostri figli.

Esistono poi anche modelli più minimalisti e dall’ingombro ridotto all’essenziale, fino a veri e propri mobili appendiabiti da ingresso, con tanto di specchio e ante: lo stile estetico ha avuto e ha tuttora terreno fertile nel creare idee fantasiose sempre nuove, che fanno di questi oggetti dei veri e propri “must have” dell’arredamento.

Materiali e resistenza

Le tendenze recenti del design dei porta abiti hanno introdotto l’utilizzo di nuovi materiali in plastica e polietilene oppure di origine vegetale (rattan, giunco, bambù, etc). Nonostante ciò, i materiali più diffusi nel mondo dell’arredamento quando si parla di strutture come queste sono essenzialmente due: attaccapanni legno e metallo.

Le ragioni primarie di questa prevalenza vanno ricercate nella loro grande capacità di resistere a pesi considerevoli senza piegarsi né rompersi. Bisogna infatti considerare che il peso degli indumenti che vengono di norma appesi su queste strutture può essere maggiore di quanto si possa immaginare. Ecco un elenco di indumenti che tipicamente vengono sistemati su questi porta abiti, ordinati dal più pesante al più leggero:

  • Cappotto lungo: ~ 2 kg
  • Giubbino di pelle: ~ 1 kg
  • Piumino d’oca: ~ 0,9 g
  • Felpa in pile: ~ 0,8 g
  • Giacca mezza stagione: 0,7 kg
  • Scialle – felpa: 0,3 kg

È proprio per questa ragione che materiali leggeri come la plastica o il rattan sono perfetti per le case vacanza al mare o comunque in luoghi prevalentemente caldi, o ancora per gli attaccapanni per bambini. In entrambi i casi, infatti, non si renderà mai necessario appendere capi d’abbigliamento troppo pesanti che possano far cadere o, nella peggiore delle ipotesi, spezzare le aste del vostro appendi abito.

Scegliete sempre strutture solide per sostenere anche abiti molto pesanti

Proprio per una questione di maggiore robustezza, gli appendiabiti in legno o metallo sono in generale le soluzioni più adatte. Questo discorso vale soprattutto per i locali in cui si prevede una discreta affluenza di persone e quindi di abiti da appendere: corridoio, sala, ufficio, sale d’attesa. In questi casi, sia per questioni di sicurezza che di durata del vostro arredamento, è sempre meglio preferire materiali più solidi e resistenti.

Materiale Vantaggi
Legno Grande stabilità
Buona resistenza
Facile da pulire
Peso normale
Metallo, alluminio, ferro battuto, etc Grande stabilità
Massima resistenza
Facile da pulire
Rattan e materiali naturali Design biocompatibile
Peso ridotto
Plastica Prezzo basso
Peso ridotto

Una volta identificato il materiale adatto al tipo di utilizzo che avete in mente, la scelta del modello diventerà più semplice. Ma soprattutto, avrete la garanzia di aver deciso con oculatezza la miglior soluzione per i vostri ambienti.

Tipo di struttura

Al di là delle differenze di stile relative a ogni esemplare, possiamo identificare quattro tipologie principali di appendiabiti:

  1. A piantana: strutture autoportanti alte e sottili dalla forma molto simile a quella di un albero (da cui sono derivati oggetti di design come gli appendiabiti cactus).
  2. Da parete: supporti fissate sui muri a un’altezza sufficiente da impedire al vestiario di toccare terra.
  3. Appendiabiti da camera con ganci: barre appese dietro alle porte delle stanze o alle ante degli armadi.
  4. A mobiletto: veri e propri mobili, talvolta dotati anche di specchio, con una grande capacità e un ingombro piuttosto notevole.

Esiste poi un modello a parte, e cioè l’appendiabiti estraibile, creato apposta per completare l’interno dei guardaroba. Più che un complemento d’arredo, è un accessorio per organizzare meglio il proprio vestiario: si tratta di norma di una barra di metallo a scorrimento su una guida, che consente di riporre gli abiti con comodità e facilità.

Per scegliere la tipologia perfetta occorre misurare attentamente gli spazi a disposizione in quanto l’ingombro complessivo di questi oggetti, in alcuni casi, può essere davvero notevole anche quando essi sono vuoti. Il problema infatti è di duplice natura: da una parte occorre calcolare con cura la metratura occupata da questo complemento d’arredo, e dall’altra il volume totale comprensivo di tutti i capi che vi verranno appesi.

I vestiti su un porta abiti possono arrivare anche a triplicarne l’ingombro

Questa attenta analisi della metratura a disposizione va eseguita per tutti i modelli, fatta eventualmente eccezione per le strutture a mobiletto. Quest’ultimo tipo infatti, è stato realizzato proprio per avere spazio a sufficienza per ospitare al suo interno tutti gli abiti, senza diventare più ingombrante di quanto non lo sia già.

Nel caso delle strutture con fissaggio dietro le porte, occorrerà valutare con precisione lo spazio che potrà essere occupato dalle giacche appese: potrebbe infatti esserci il rischio che queste ultime impediscano alle porte stesse di rimanere completamente aperte.

Caratteristiche A piantana Da parete A gancio Mobiletto
Montaggio Facile Difficoltà media Facile Difficoltà media / complessa
Ingombro Medio Minimo Minimo Notevole
Capienza Notevole Ridotta (3-5 ganci) Ridotta (3-5 ganci) Notevole
Accessorio extra porta ombrelli Presente in alcuni modelli Assente Assente Presente in alcuni modelli
Accessorio extra cappelliera Presente in alcuni modelli Presente in alcuni modelli Assente Presente
Accessorio extra scarpiera Assente Assente Assente Presente
Accessorio extra porta borse Presente in alcuni modelli Presente in alcuni modelli Assente Presente in alcuni modelli

Esistono poi anche delle soluzioni un po’ creative e particolari, nate per trasformare questo oggetto più in un elemento di design che in un supporto nell’organizzazione dei propri ambienti. Il caso maggiormente evidente è quello delle strutture appese a soffitto mediante cavi tiranti: tali proposte sono state introdotte con l’avvento dell’arredamento in stile industrial e post-moderno, che prevede soluzioni molto minimaliste ed essenziali.

Un altro esempio eclatante è dato dall’utilizzo di elementi riciclati e trasformati in appendini da parete. In tal caso stoviglie, manici di ombrelli, tronchi sagomati, maniglie delle porte e pomelli dei cassetti diventano pratici ganci dal design originale ma, molto spesso, dalla portata ridotta.

Montaggio e pulizia

Ogni esemplare viene quasi sempre venduto insieme alle istruzioni di montaggio o, nel caso di strutture già assemblate, le indicazioni per un eventuale fissaggio a muro.

Nella maggior parte dei casi le confezioni contengono già all’interno tutti gli utensili necessari per poter montare l’intera struttura. Fra gli arnesi più comuni troviamo:

  • Cacciavite o avvitatore a batteria
  • Chiave a brugola o esagonali
  • Viti
  • Martello

In generale gli appendiabiti da porta o da parete non hanno bisogno di alcun tipo di montaggio, essendo spesso composti da un pezzo unico già assemblato. Discorso diverso per le piantane e per i mobiletti, per i quali spesso si rende necessario un intervento manuale, anche se a volte davvero minimo.

Il lavoro più corposo è quello invece relativo ai mobiletti. Si tratta solitamente di piccoli armadi dalla composizione più o meno articolata a seconda della loro capacità di contenere accessori extra come scarpe, ombrelli o cappelli.

Esistono diversi modelli sul mercato, dagli appendiabiti con ruote (detti anche stender appendiabiti), tipici dei negozi o delle case arredate in stile moderno, fino a strutture fisse. In quest’ultimo caso, quando il loro ingombro e peso è piuttosto notevole, si suggerisce di procedere con il fissaggio a muro, onde evitare il loro ribaltamento.

Relativamente agli appendiabiti da terra la sezione da fissare con cura è, di norma, l’innesto fra il palo di supporto centrale e la pedana che funge da basamento. È qui infatti che la struttura scarica tutto il peso e la pressione delle giacche da sorreggere, ed è per questa ragione che si consiglia sempre di montare questa parte con grande cura e forza.

È sempre buona norma, tra l’altro, verificare con cadenza periodica che le viti non si siano allentate e, nel caso, procedere a stringerle un po’. Di norma il bastone centrale è composto da due parti da unire a incastro, così come le varie aste per appendere gli abiti. Per quest’ultima parte può essere necessario l’utilizzo di un martello per assicurarsi che l’innesto sia correttamente unito in profondità. Sempre per quanto riguarda gli attaccapanni a piantana, è consigliabile foderare la parte inferiore del basamento con dei feltrini, in modo da non danneggiare mai il pavimento.

Se infine si ha a che fare con gli appendiabiti legno, plastica o metallo da parete, occorrerà semplicemente montare dei tasselli a muro e fissare la struttura alla stessa, seguendo le indicazioni suggerite dalla casa madre. Per quanto riguarda, invece, la pulizia di questi complementi d’arredo, i passi da compiere sono davvero molto semplici:

  1. Utilizzare una spugna non abrasiva o un panno morbido per superfici lisce
  2. Spruzzare o versare qualche goccia di detergente sulla spugna o sul panno. Utilizzare prodotti specifici a seconda del tipo di materiale di cui è composta la struttura (appendiabiti ferro battuto, in legno, metallo, etc).
  3. Rimuovere la polvere in profondità. Se necessario, in caso di sporco consistente, cambiare panno.
  4. Lasciare asciugare le superfici prima di appendere nuovamente gli abiti.

Per i modelli dotati di scarpiere chiuse è sempre consigliabile aggiungere sacchetti profumati per combattere la formazione di cattivi odori.

Recensioni dei migliori appendiabiti

1. Versa 18790161

Eleganza, semplicità e robustezza: bastano davvero poche parole per descrivere l’essenza di Versa 18790161, ad oggi uno fra i migliori attaccapanni moderni. Le sue linee morbide e sinuose, insieme all’alta qualità dei materiali, ne fanno un prodotto davvero interessante, perfetto per ogni tipologia di ambiente.

Versa 18790161

Il modello più venduto

Versa 18790161

(4.3)

Offerta: 44,11 Prezzo: 60,00 Sconto: 15,89 (26%) *

Gli attaccapanni da terra hanno raggiunto, con il trascorrere del tempo, un design raffinato e originale, ed è proprio questo il caso del Versa 18790161. Se a ciò si aggiunge anche la solidità della sua struttura, a partire dalla piantana fino ai singoli braccetti porta abiti, si deduce molto facilmente da dove esso abbia preso la fama di essere un accessorio perfetto per l’organizzazione dei vestiti.

Realizzato in modo da essere semplice da montare e facile da pulire, uno dei vantaggi di questo attaccapanni a piantana sta nel suo essere spostabile da un luogo all’altro in tutta comodità, rimanendo in ogni caso molto sicuro e resistente. La forma di questo prodotto è una via di mezzo fra un albero e una pianta i cui boccioli sono in procinto di fiorire. Monocromatico, come ogni componente di un arredo minimalista che si rispetti, trova nelle curve morbide dell’asta centrale la propria forza e particolarità.

Una struttura elegante

La punta finale è essa stessa un porta abiti, al quale se ne sommano altri otto posizionati tutti ad altezze diverse e in maniera sfalsata uno rispetto all’altro. Ognuna di queste asticelle termina con un pomello realizzato in legno verniciato dello stesso colore del resto della struttura. Questo elemento non soltanto funge da richiamo a dei boccioli floreali, ma assume anche una funzione essenzialmente pratica. Esso serve, infatti, a impedire che i vestiti scivolino via dalle aste, a causa della superficie molto liscia del metallo con cui sono realizzate.

Grazie alla forma di questi pomelli, infatti, viene esercitata sugli abiti una sorta di resistenza, garantendo che gli stessi rimangano appesi. A completare la struttura di questo appendiabiti moderno troviamo la piantana, un basamento metallico solido e pesante di forma circolare, con un diametro di circa 30 centimetri. Tutta la struttura è in metallo satinato, fatta eccezione per i pomelli di legno. Il peso complessivo si aggira intorno ai 7 chili, caratteristica che garantisce la stabilità e la tenuta di questo accessorio.

Dimensioni

Calcolare l’ingombro dei complementi d’arredo è sempre uno degli aspetti più importanti per fare acquisti consapevoli, e questo vale anche per il modello Versa 18790161. In tal caso, infatti, è possibile trovare combinati nello stesso prodotto un ingombro piuttosto limitato insieme alla capacità di sorreggere un buon numero di abiti.

Questo accessorio è alto 185 centimetri, una misura che spiega in maniera evidente come esso possa ospitare ben 9 bracci e un buon numero di abiti. L’appendino più in basso si trova a un’altezza di 60 cm, il che rende quest’ultimo perfetto per piccole borse e zainetti. Ogni asta laterale è posta a circa 15 centimetri l’una dall’altra, senza mai sovrapporsi fra di loro: in tal modo l’usabilità è totale anche in presenza di un numero elevato di giacche appese.

2. Alba PMFESTY

Cercare un oggetto versatile, efficace e allo stesso tempo sobrio può essere molto difficile, quando si parla di arredamento moderno. Con Alba PMFESTY la vostra ricerca può dirsi completata: un perfetto appendiabiti a piantana in grado di adattarsi a tutti gli spazi e gli stili di arredo.

Alba PMFESTY

Il prodotto migliore in assoluto

Alba PMFESTY

(4.3)

Offerta: 64,20 Prezzo: 16,05 Sconto: 16,05 (100%) *

Che si tratti di appendiabiti in ferro battuto oppure in alluminio, le strutture in metallo sono sempre garanzia di resistenza e durata nel tempo. Alba PMFESTY è una perfetta combinazione di semplicità e resistenza, caratteristica che lo rende senza dubbio un prodotto interessante per arredare casa e ufficio.

Essenziale nel suo sviluppo verticale e dall’ingombro estremamente moderato, questo articolo si presta molto bene per decorare con stile ed eleganza qualsiasi angolo o rientranza difficile da utilizzare, il tutto sempre senza venir meno a un’ottima funzionalità nell’ordinare giacche e cappotti. Insomma, Alba PMFESTY è un elemento di design pratico e molto gradevole alla vista, adatto ad aggiungere un tocco di carattere e stile a ogni ambiente. Contraddistinto dalla classica forma “ad albero”, Alba PMFESTY è quanto di più semplice e lineare voi possiate aggiungere come elemento d’arredo della vostra casa. Il corpo centrale è costituito da un’asta lineare che si protende dritta verso l’alto.

Design minimalista

È dotato anche di un comodo e semplice accessorio portaombrelli, perfetto per contenerne tranquillamente anche fino a 4-5. Tale elemento è costituito da una semplice barra orizzontale dalla forma a “esse”, che si interseca al centro con il bastone portante della struttura. Esiste la possibilità di montare questo porta abiti anche senza tale accessorio, qualora ritenuto non così necessario. L’asta centrale si ramifica nella sua parte più alta, dividendosi in cinque bracci di spessore inferiore, tutti protesi verso l’alto e posizionati in maniera asimmetrica l’uno rispetto all’altro.

Ognuno di essi termina con un pomello piatto e largo, che ricorda vagamente la testa di un chiodo: questa forma specifica è stata studiata proprio per prevenire lo scivolamento delle giacche appese, garantendo stabilità a tutta la struttura. Facilissimo da montare e da utilizzare, questo attaccapanni moderno è ideale per chi cerca un complemento d’arredo dalle forme semplici ed essenziali, senza tuttavia dover rinunciare a quel tocco di eleganza e originalità che non guasta mai.

Estrema funzionalità

Riuscire a dotarsi di accessori per la propria casa o ufficio anche quando non si dispone di spazi sufficienti richiede grandi doti organizzative, ma soprattutto l’acquisto dei giusti elementi d’arredo. In quest’ottica Alba PMFESTY si rivela estremamente adatto a inserirsi in ogni tipo di ambiente, grazie alle sue dimensioni perfette per ridurre al minimo l’ingombro all’interno di qualsiasi locale.

Con un’altezza complessiva di ben 187 centimetri, questo modello si presta bene a sorreggere svariati tipi di abiti, compresi cappotti e giacche piuttosto lunghe. Tutti e cinque gli appendini sono infatti posizionati molto in alto consentendo anche, qualora necessario, di poter essere riempito di vestiti senza perdere l’equilibrio. Ciò è possibile anche grazie a una base solida: una pedana dal diametro di 30 cm piuttosto pesante, in grado di bilanciare tutto il peso della struttura.

3. Songmics RCR17B

Ci sono elementi d’arredo nati per avere un design originale e differente da qualsiasi altro oggetto possiate trovare sul mercato. Questo è il caso di Songmics RCR17B, piccolo, versatile e pratico accessorio, perfetto per chi cerca soluzioni semplici e pratiche.

Songmics RCR17B

Ottima alternativa

Songmics RCR17B

(4.4)

Offerta: 31,02 Prezzo: 7,76 Sconto: 7,76 (100%) *

Chi vive in monolocali, abitazioni dagli ambienti ristretti o mal suddivisi, o ancora chi lavora in uffici super affollati lo sa, quanto sia difficile allestire l’ingresso in maniera funzionale senza creare intralcio. In alcune condizioni essere creativi non basta, se non si individua il giusto accessorio. Cosa fare con gli appendiabiti, quindi, quando lo spazio non basta mai? La soluzione più semplice è quella di optare per i modelli classici come nel caso di Songmics RCR17B.

La sua forma lineare, unita alla praticità e al volume davvero ridotto lo rendono molto indicato per organizzare al meglio anche gli ambienti poco spaziosi. In generale questi esemplari hanno una struttura molto lineare, come quella del modello Songmics RCR17B: una semplicissima struttura classica molto comoda.

Minimo ingombro

Dotato di 12 ganci totali appendi abiti, può sembrare un po’ limitato nella sua capacità di reggere un elevato numero di capi di abbigliamento. Essendo tuttavia realizzato in un materiale estremamente resistente, una volta fissato al muro con due tasselli da 6 millimetri la sua tenuta e stabilità sarà sorprendente. Non subirà più alcun movimento o flessione in avanti, nemmeno quando tutti i ganci saranno occupati dalle vostre giacche.

Avendo un volume piuttosto piatto, Songmics RCR17B si presta perfettamente per essere posizionato anche dietro le porte o negli angoli angusti della casa, senza intralciare lo spazio calpestabile. Volendo, può anche essere utilizzato come appendiabiti per bambini nelle camerette, poiché non ha alcun rischio di ribaltamento ed è anche impossibile inciampare in esso.

Un’idea originale

La vera particolarità di questo attacca panni risiede proprio nel modo in cui esso è stato concepito, trasformando la sua forma in un dettaglio di alta funzionalità. Si tratta infatti di un pannello unico composto da 26 piccoli rettangoli neri posizionati verticali e affiancati fra di loro. Il design davvero creativo consiste nel loro essere disallineati uno rispetto all’altro, in modo da dare un’idea di movimento e dinamicità pur mantenendo un’estetica molto sobria e minimalista.

Cinque di questi piccoli rettangoli sono reclinabili verso l’esterno, trasformandosi in veri e propri appendini per i vostri abiti. Questo dettaglio rende tale modello davvero originale e funzionale: infatti, quando esso sarà spoglio di indumenti, vi basterà richiudere questi braccetti in modo da non avere più il benché minimo ingombro.

Opinioni finali

Da sempre simbolo dell’accoglienza in qualsiasi casa o ufficio, questo elemento d’arredo regna spesso sovrano negli ingressi e nei corridoi, una sorta di benvenuto e di arrivederci per ogni nostro ospite. Spesso però, questi angoli delle nostre abitazioni e luoghi di lavoro possono essere veramente angusti o affollati, ragione per cui diventa fondamentale scegliere con cura l’attaccapanni più adatto alle esigenze di ciascuno.

In alcuni casi, tuttavia, essi possono essere posizionati non soltanto all’entrata, ma anche nelle camere o in salotto: per tale ragione occorre sempre valutare con grande cura e attenzione la metratura che abbiamo a disposizione, senza dimenticare di considerare anche l’ingombro complessivo dei capi di abbigliamento che andremo ad appendere.

Le fasce di prezzo di questi prodotti dipendono da due fattori principali: il materiale con cui sono realizzati e il numero di capi d’abbigliamento che sono in grado di sostenere. Maggiore è la resistenza della struttura e la portata in termini di quantitativo di vestiti e abiti da poter appendere, più alto sarà il prezzo. L’offerta, in ogni caso, è davvero piuttosto ampia, con prodotti focalizzati sull’estetica e altri invece improntati a garantire la massima capacità.

Una delle migliori soluzioni per ottenere la massima capienza con il minimo ingombro è senza dubbio il modello Versa 18790161. Il suo design elegante, unito al prezzo davvero interessante per un modello a piantana così capace e robusto, lo rendono una fra le proposte migliori sul mercato.

Per chi invece è alla ricerca di un qualcosa di più versatile, Alba PMFESTY è senza dubbio un’alternativa da non sottovalutare: sebbene il prezzo sia di fascia leggermente superiore e la sua capacità ridotta, la presenza del portaombrelli contribuisce a renderlo molto funzionale senza aumentarne l’ingombro.

Qualora dobbiate dare priorità a ridurre al minimo i volumi a causa di spazi angusti o limitati, Songmics RCR17B è il modello migliore fra quelli da parete. Stile, design e funzionalità si uniscono a un ingombro davvero esiguo, e il prezzo molto vantaggioso contribuisce a fare di questo porta abiti un prodotto da non perdere.

Quale appendiabiti scegliere? Classifica (Top 3)

Prodotto Offerta Sconto Voto
Versa 18790161 Versa 18790161 44,11 € 60,00 * 15,89 € (26%) (4.3)
Alba PMFESTY Alba PMFESTY 64,20 € 16,05 * 16,05 € (100%) (4.3)
Songmics RCR17B Songmics RCR17B 31,02 € 7,76 * 7,76 € (100%) (4.4)

Domande frequenti

Che cosa significa appendiabiti?

Si tratta di un elemento d’arredo di dimensione e forma variabili, al quale appendere gli abiti, solitamente giacche e cappotti.

Quali sono i migliori attaccapanni bambini?

Esistono dei modelli fatti apposta per le camerette dei bimbi, con materiali plastici molto leggeri e forme stondate, in modo da eliminare ogni forma di rischio.

Dove è meglio posizionare questo elemento di arredo?

I modelli a piantana sono ideali per le rientranze e gli angoli delle pareti, e possono essere posizionati in qualsiasi stanza. I modelli da muro, invece, sono di solito fissati nelle aree situate dietro o in prossimità delle porte.

Quali sono vantaggi e svantaggi dei modelli con le ruote?

Questi esemplari sono perfetti per reggere un numero davvero elevato di giacche e abiti, senza dover rinunciare alla possibilità di spostarli da una stanza all’altra con estrema comodità.

Si tratta di un accessorio pericoloso?

Tutti i modelli sono studiati in maniera tale da essere ben bilanciati e sicuri, a patto che gli stessi non vengano caricati eccessivamente, con rischio di ribaltamento.

Qual è l’altezza ideale per i modelli a piantana?

Per questi prodotti l’altezza minima consigliata è di almeno 170 centimetri, onde evitare che i cappotti e le giacche più lunghe tocchino il pavimento.

I porta abiti da muro possono essere fissati senza tasselli?

Si suggerisce sempre di seguire le istruzioni di montaggio relative a ogni singolo modello. È tuttavia possibile utilizzare colle speciali ad alta tenuta adesiva, avendo però cura di non esagerare con il carico di vestiti.

Le piantane rovinano il pavimento?

Essendo realizzate con materiali robusti e pesanti per garantire la massima stabilità e sicurezza, tali complementi d’arredo non dovrebbero mai essere trascinati sul pavimento, onde evitare graffi e danni. Qualora dobbiate spostarli, si suggerisce sempre di rimuovere gli abiti e sollevare la piantana da terra.