Migliore coppetta mestruale del 2020

Migliore coppetta mestruale del 2020

Una tra le tante cose che accomuna la maggior parte delle donne in età fertile è il ciclo mestruale, insieme ai disagi che ne scaturiscono. L' alternativa a tutti questi problemi è la coppetta mestruale Mooncup, che renderà i giorni del ciclo davvero semplici da gestire come se fosse un periodo qualunque.

Confronto delle coppette mestruali migliori

Mooncup

Il modello più venduto

Mooncup

(4.4)

Offerta: 21,70 € Prezzo: 5,43 Sconto: 5,43 (100%) *

  • Si tratta di una coppetta riutilizzabile
  • Capacità di raccolta fino a 30 ml
  • Leggera e facile da inserire

Leggi la recensione

Mamicup

Il prodotto migliore in assoluto

Mamicup

(4.4)

Offerta: 15,90 € Prezzo: 3,98 Sconto: 3,98 (100%) *

  • Anallergica, priva di lattice e ftalati
  • Realizzata in silicone medico
  • Totalmente Made in Italy

Leggi la recensione

Lybera

Buona alternativa

Lybera

(4.5)

Offerta: 16,90 € Prezzo: 4,23 Sconto: 4,23 (100%) *

  • Contiene un kit per il lavaggio
  • Adatta anche per pelli sensibili
  • Dotata di contenitore per trasporto

Leggi la recensione

Fleurcup

Opzione economica

Fleurcup

(4.4)

Offerta: 12,49 € Prezzo: 3,12 Sconto: 3,12 (100%) *

  • Morbida, facile da indossare e comoda
  • Ipoallergenica, priva di profumazioni
  • Ha una durata fino a dieci anni

Leggi la recensione

Come scegliere una coppetta mestruale

Descrizione e modelli

Quando si parla degli oggetti che sono indispensabili per la cura intima di tutte le donna, coppette mestruali rappresentano un grande passo avanti nel loro mondo e del ciclo mestruale in generale, in quanto semplificano notevolmente il regolare svolgimento della giornata senza trovarsi in fastidiosi problemi legati alle norme igieniche da attuare in questi giorni particolari, ma anche in dolorose e fastidiose irritazioni. Proprio per questo è fondamentale sapere cos è la coppetta mestruale e come si usa. In sostanza, si tratta di piccoli contenitori, realizzati in materiali diversi a seconda delle case costruttrici, da inserire nella vagina durante i giorni del ciclo mestruale,  progettati per raccogliere il flusso in modo naturale invece di assorbirlo come i classici tamponi o assorbenti tradizionali.

Permette di sentirsi asciutti e liberi come in una giornata qualunque, ideale anche per chi fa sport o passa molto tempo fuori casa

Senza dubbio si può affermare che le coppette mestruali sono una vera e propria comodità per tutte le donne, si adattano perfettamente a ogni tipologia di fisico. Sono molto interessanti per la loro morbidezza al tatto e flessibilità che le rende comode da indossare senza creare alcun fastidio a differenza di tutti gli altri tipi di assorbenti che si possono trovare in commercio. Ne esistono di diversi modelli, proprio per venire incontro alle esigenze di tutte le donne che devono usarle per moltissimo tempo durante la loro vita, e che anche per questo devono soddisfare ogni tipo di richiesta.

Modello sagomato: dalla classica forma a “campana”, è realizzata in silicone, gomma, lattice o materiale anallergico. La sua caratteristica principale è che si può riutilizzare di giorno in giorno, ciclo dopo ciclo, fino a una durata massima di 10 anni. Una cosa molto utile e funzionale sia per i costi che la comodità in generale.

Modello in polietilene: che per la forma assomiglia molto al diaframma anticoncezionale e si differenzia in due diverse categorie. La prima è quella usa e getta, che viene buttata dopo un solo utilizzo e mai più riutilizzata; e poi quella riutilizzabile, che viene buttata alla fine del ciclo mestruale, e che vuol sire che può essere utilizzata più di una sola volta.

In ogni caso qualsiasi sia la scelta effettuata, la coppetta garantirà massima discrezione, praticità nell’inserimento, e comodità nel tempo in cui la si utilizza. Usarla e non sentirla all’interno del corpo è uno dei fattori che la rendono tra le più ricercate sul mercato da parte delle donne. Il fatto poi che si tratti di un prodotto di piccole dimensioni la rende molto discreta quando la si ha indosso, ma anche di facile trasporto all’interno della borsa. Quando si decide di acquistare un modello, oltre alla tipologia del materiale con cui è stata prodotta, bisogna tenere conto della misura.

Taglia Dimensione Adatta a chi
S (small o piccola) Circa 40 mm Donne sotto i 30 anni che non hanno ancora partorito
M (medium o media) Circa 45 mm Donne sopra i 30 anni o che hanno già partorito
L (large o grande) Più di 45 mm Si usa se si ha un flusso molto abbondante a prescindere dall’età o il parto

Ogni donna sceglierà la coppetta più adatta alla propria fisionomia e capacità, ma a prescindere da ciò, il beneficio sarà immediato perché contribuirà immediatamente a sentirsi più asciutte, senza la preoccupazione di indumenti macchiati. Uno dei benefici maggiori per chi le utilizza è il fatto di poter dormire serenamente tutta la notte senza doversi alzare in quanto certi modelli hanno in media una capacità di 20 – 30 ml, e cioè il quantitativo di flusso che una donna generalmente espelle nell’intero arco delle 24 ore. Vuol dire addio a tutte le preoccupazioni a trovare sempre il bagno nelle vicinanze, a portare gli assorbenti sempre con sé ovunque si va e la necessità di avere sempre tutto pulito e igienizzato. In questo modo, una donna di può pure dimenticare di avere il ciclo, perché usando una coppetta del genere, le aiuta a sentirsi molto più al suo agio e molto più disinvolta. Per non parlare del fatto che uso delle coppette è molto più igienico e porta una sensazione di benessere che dura ore e ore.

Utilizzo

Quando si decide di optare per una coppetta mestruale, e a cominciare a usarla, la prima cosa che è fondamentale da sapere è come si mette, il che è un operazione semplicissima e alquanto naturale e istintiva. Non solo ogni confezione originale al suo interno avrà anche il foglio illustrativo con tutte le informazioni necessarie per imparare a metterle per la prima volta, ma una volta imparato, diventerà un azione alquanto naturale per tutte le donne.

  1. Come prima cosa assicurarsi di aver lavato bene le mani con acqua e sapone per essere sicuri che è tutto ben pulito e igienizzato
  2. Togliere dalla confezione la coppetta mestruale stando ben attenti, in caso si dovesse appoggiare su un piano, che questo sia pulito e che non tocchiamo niente in giro. Un altra alternativa sarebbe quella di poggiare la coppetta su un asciugamano pulito.
  3. Per rendere più pratico l’inserimento occorrerà piegare la coppetta su se stessa una prima volta, e poi un altra ancora. In questo modo, inserirla sarà molto più facile e senza nessun problema
  4. A questo punto inserirla nella vagina con il bordo rivolto verso l’alto (ossia la parte a campana) e il gambo verso il basso (che servirà poi per l’estrazione). La coppetta tendenzialmente si posiziona in automatico da sola aderendo alle pareti della vagina in modo naturale e non è necessario spingerla a fondo, ma quel tanto che basta per poter poi stare seduti senza sentirsi a disagio. È una cosa che viene poi naturale e che si impara molto in fretta.
  5. Per lo svuotamento della stessa, basterà poi spingere leggermente con la muscolatura pelvica in modo da consentire alla coppetta mestruale di scivolare lungo le pareti vaginali, afferrarla dal gambo e svuotarla nel water. In caso di mestruazioni scarse si potrà provvedere allo svuotamento ogni 12 ore, mentre con mestruazioni abbondanti ogni 8 ore. Poi, ognuno provvederà a seconda delle proprie preferenze ed esigenze. Ogni donna avrà delle sue abitudini specifiche e saprà perfettamente come usarla e ogni quanto svuotarla e cambiarla.
  6. Dopo aver svuotato la coppetta mestruale lavare con acqua potabile e sapone per eliminare tutti i residui dalle pareti, finché non è completamente pulito e igienizzato di nuovo.
  7. Asciugare la coppetta e reinserirla nella vagina seguendo le istruzioni.

I vantaggi nell’utilizzo di questi modelli rispetto ai metodi tradizionali sono molteplici: innanzitutto, a differenza dei tamponi vaginali, non assorbono l’umidità dalle mucose perciò non si corre il rischio di irritazioni o secchezza vaginale che poi porta alla sensazione di fastidi. Allo stesso tempo non fanno sudare la pelle come spesso avviene con l’uso degli assorbenti tradizionali (quelli esterni che si mettono direttamente sopra la biancheria intima). Un altra cosa molto importante è che permettono di sentirsi libere come se non si avesse il ciclo mestruale consentendo, ad esempio, l’ingresso in piscina anche durante quei giorni. Ideale per le donne sportive che non vogliono rinunciare mai alla loro passione.

Il fatto poi che siano di facile utilizzo e permettano di essere svuotare dopo parecchie ore agevolano lo scorrere della routine quotidiana senza dover pensare costantemente a come fare e dove recarsi in caso si sia fuori casa. Si può dire che è una vera e propria rivoluzione per quanto riguarda industria dei prodotti per le donne, per la loro igiene intima e per il ciclo in generale.

Per quanto riguarda il fatto dell’impatto ambientale, anche questo fattore è molto importante in quanto si risparmia notevolmente anche su questo punto di vista, dato che una donna in media consuma circa 10 mila assorbenti all’anno che diventano spazzatura, e non tanto facilmente degradabile. Con uso di queste coppette, si riduce notevolmente tutto questo impatto negativo che influisce direttamente sulla natura e sull’ambiente circostante.

E ultimo lato da non sottovalutare è quello economico, in quanto la vita media di una coppetta mestruale è intorno ai 10 o 12 anni, contro le poche ore di un assorbente esterno o un tampone interno.

Una grande soluzione per salvaguardare l’ambiente

Dal punto di vista interamente sanitario la cosa importante da sottolineare è che una delle malattie più pericolose può essere evitata usando la coppetta mestruale; si tratta della TSS (sindrome da shock tossico), una malattia infettiva grave a cui è soggetto chi fa un uso prolungato dei tamponi vaginali per moltissime ore, e che spesso all’inizio viene scambiata per una comune influenza. Questo è una cosa da non sottovalutare perché può portare dei problemi veramente seri alle donne e al loro corpo in generale. Bisogna stare molto attenti e pensare sempre a un utilizzo corretto di questi oggetti durante il ciclo mestruale.

Coppetta mestruale Capacità del flusso Lunghezza gambo
Piccola Dai 10 ai 15 ml Intorno ai 15 mm
Media Dai 15 ai 25 ml Intorno ai 17 mm
Grande Dai 25 ai 35 ml Dai 17 ai 18 mm

Molto importante durante la scelta della coppetta mestruale ideale per le proprie esigenze è anche la lunghezza del gambo che, inspiegabilmente, suscita sempre qualche perplessità, ma che non è per niente difficile da scegliere. Tutto quello che c’è da sapere è scegliere tra la misura delle coppetta ideale e pensare bene al flusso che ogni donna ha. In base a quello si può scegliere tranquillamente tutto il resto.

Con tutte queste caratteristiche, ogni tipo di coppetta è fatta apposta per diversi tipi delle donne, e rimane il fatto che le case costruttrici vengono sempre più incontro alle esigenze dei consumatori. Anche per questo una grande quantità di modelli di coppette possono essere tagliate lungo il gambo con delle forbici per adattare meglio il prodotto al proprio corpo. Tutto pensato e studiato bene per accontentare le donne e tutte le loro esigenze.

Pulizia e sterilizzazione

Trovandosi di fronte a un prodotto riutilizzabile, si dovrà particolarmente prestare attenzione alla sua pulizia e conservazione. Basterà seguire delle semplici regole per evitare che la coppetta si macchi, si deteriori o si insinuino germi e batteri, anche perché si tratta di un oggetto che viene inserito direttamente nella vagina delle donne, che si sa che è molto sensibile e facilmente irritabile.

Avere a disposizione un accessorio che si possa sterilizzare facilmente, rende più sicuri dal punto di vista igienico

Una volta che si decide di cominciare ad utilizzare una coppetta mestruale, sarà necessario fare un lavaggio con acqua fredda e sapone, e poi risciacquare con acqua calda; tale operazione servirà per evitare si formino delle macchie nei seguenti utilizzi.

Durante gli utilizzi successivi basterà procedere con pochi semplici passaggi ad ogni utilizzo, e cioè lavare e asciugare sempre il modello preferito ogni volta che si svuota o si ripone dopo il ciclo mestruale.

Sterilizzazione è uno dei passaggi principali e più importanti, che deve essere effettuate in modo giusto e anche molto frequentemente.

  • Sterilizzazione mediante acqua bollente:  tutto quello che serve è un pentolino pulito in cui versare acqua potabile e portare ad ebollizione, dove verrà poi lasciata la coppetta a bollire per almeno 15 minuti.
  • Sterilizzazione mediante un forno a microonde: in questo caso si dovrà mettere in un contenitore la coppetta e coprirla con acqua, azionare il forno ad almeno 850 Watt (o comunque alla potenza massima) e sterilizzare per circa 10 o 15 minuti.
  • Sterilizzazione a freddo: inserendo la coppetta in un contenitore con acqua fredda e apposite pastiglie o detergenti igienizzanti.

Sarebbe utile sterilizzare la coppetta ogni volta che si interrompe l’utilizzo e quando si prevede di doverla riutilizzare conservandola intanto in un astuccio o sacchetto possibilmente chiuso. In ogni caso è fortemente sconsigliato il lavaggio in lavastoviglie sia per questioni igieniche che di deterioramento così come l’utilizzo di candeggina, la quale potrebbe causare serie irritazioni alla pelle.

Recensioni delle migliori coppette mestruali

1. Mooncup

Mooncup

Il modello più venduto

Mooncup

(4.4)

Offerta: 21,70 Prezzo: 5,43 Sconto: 5,43 (100%) *

Sentirsi a proprio agio anche nei giorni del ciclo è estremamente importante per una donna, e la coppetta mestruale Mooncup risulta essere la scelta ideale per restare puliti e sereni anche in quei momenti in cui il flusso è decisamente più abbondante. Totalmente Made in Italy, questo è stato il primo prodotto presente sul mercato e si è evoluto a seconda delle esigenze delle acquirenti.  Realizzata in silicone molto morbido e anallergico, questa coppa è riutilizzabile e può durare sino a 8 anni, si inserisce più in basso di un normale tampone e previene le irritazioni alle mucose in quanto raccogliendo naturalmente il flusso non lo assorbe direttamente dalle pareti creando secchezza e fastidiosi bruciori. Il fatto poi che non alteri il Ph naturale la rende perfetta anche per chi, ad esempio, soffre di cistite. Infine, la sua elevata capacità permette di raccogliere sino a 30 ml, e cioè l’equivalente di tre tamponi super assorbenti, con un notevole risparmio di tempo, denaro e impatto ambientale.

2. Mamicup

Mamicup

Il prodotto migliore in assoluto

Mamicup

(4.4)

Offerta: 15,90 Prezzo: 3,98 Sconto: 3,98 (100%) *

Al giorno d’oggi si tende sempre più a salvaguardare il pianeta, e acquistare una coppetta mestruale è la soluzione migliore sotto questo punto di vista, in quanto non si produce spazzatura da gettare. E certamente con le coppette mestruali Mamicup, oltre ad avere un grande vantaggio ecologico, si ha la comodità di raccogliere il proprio flusso senza doversi recare ogni due o tre ore in bagno, senza avere in fastidioso cordoncino tipico dei tamponi che penzola, e soprattutto senza irritazioni. Infatti, questa coppetta è realizzata in silicone di grado medicale platinico VI, è estremamente confortevole da indossare e morbida al tatto. Il gambo, piatto e lungo, permette di essere regolato a seconda del proprio corpo semplicemente tagliandolo alla giusta altezza con delle forbici, ed è dotato di scanalature in modo da poterlo afferrare meglio durante l’estrazione. La coppetta è trasparente e si possono notare quattro scanalature per poter visualizzare bene l’ammontare del flusso. Inoltre, proprio sul bordo, ci sono dei piccoli fori che permettono una maggiore aderenza alla parete vaginale.

3. Lybera

Lybera

Buona alternativa

Lybera

(4.5)

Offerta: 16,90 Prezzo: 4,23 Sconto: 4,23 (100%) *

Quando si parla di prodotti intimi si è sempre alla ricerca di oggetti di estrema qualità, e una tra le coppette mestruali migliori è sicuramente Lybera, che con la sua praticità nell’uso e materiali di alta qualità totalmente anallergici, la rendono veramente un asso nella manica durante il ciclo mestruale. Pensata anche per le pelli più sensibili, questa coppetta è molto morbida al tatto ed è disponibile in due taglie: “tg 1” , per donne sotto i 30 anni e che non hanno mai partorito; “tg 2”, per chi invece ha già subito almeno un parto o ha superato i 30 anni. Il suo design morbido e bello la rende ancora più femminile e fashion mentre il pratico contenitore è molto utile sia per la sterilizzazione che per il trasporto in caso di viaggi. Incluso nel set ci sarà anche un foglio illustrativo che spiega come utilizzare la coppetta, e uno spray igienizzante, molto utile in caso ci si trovi fuori casa e impossibilitati al lavaggio con l’acqua potabile.

4. Fleurcup

Fleurcup

Opzione economica

Fleurcup

(4.4)

Offerta: 12,49 Prezzo: 3,12 Sconto: 3,12 (100%) *

Quando si è in cerca di una soluzione ideale, la coppetta mestruale risulta essere ottima anche per chi, ad esempio, ha a disposizione veramente poco tempo per girare tra gli scaffali del supermercato alla ricerca dell’assorbente più adeguato alle proprie esigenze. Per scappare da tale problema si può optare scegliendo la coppetta mestruale Fleurcup che, grazie ai tanti vantaggi che offre, può rivelarsi un ottimo alleato. Innanzitutto ha il vantaggio della sicurezza sulla pelle in quanto priva di profumazioni e totalmente in silicone medico platino; non contiene ftalati, latex o Bisphenol A. In secondo luogo, è un prodotto affidabile perché garantisce la massima protezione senza sgradevoli odori né perdite. Molto importante per questo prodotto è che è molto pratica sia da inserire che da portare in borsa, economica (con un risparmio all’incirca di 12000 assorbenti per un intero arco di vita), ed ecologica (basti pensare agli accumili di spazzatura che si produce col consumo di un assorbente tradizionale o di un tampone).

Opinioni finali

Per una donna il ciclo mestruale può rappresentare un momento molto critico nell'arco della sua routine quotidiana, e scegliere il prodotto più adatto può rivelarsi veramente difficile. Coppetta mestruale Mooncup si rivela la scelta migliore secondo l'opinione di molti consumatori, che la definiscono un ottima scelta sia in fatto di qualità che di prezzo. La sua praticità nell'indossarla e la comodità che si prova tenendola anche per parecchie ore è un fatto da non sottovalutare; inoltre il fatto che sia totalmente anallergica la rende sicura anche per le pelli più sensibili. Il suo utilizzo facile infine resta uno dei suoi punti forza perché può essere utilizzato per tantissime ore di fila ed è adatto a tutti i consumatori.

Un altro fattore da non sottovalutare è il fatto che tutti i tipi delle coppette mestruali si possano facilmente reperire sulla piattaforma con una consegna a casa molto veloce ed efficace. Infatti, uno tra i prodotti più venduti risulta essere la coppetta mestruale Mamicup, l'ideale per chi vuole sentirsi sempre asciutto e libero dai cattivi odori o altri fastidi. Totalmente made in Italy, è pratico e sicuro perché anallergico, si adatta perfettamente al corpo di qualsiasi donna, è indicato anche per le pelli più sensibili, e secondo la opinione degli acquirenti, resta uno dei prodotti con più possibilità di essere trovato con sconti molto sostanziosi e interessanti per tutti i consumatori che vogliono risparmiare ma allo stesso tempo portare a casa un ottimo aiuto.

Tra i maggiori fattori che fanno si che una donna scelga una coppetta mestruale piuttosto di un assorbente tradizionale c'è anche l'impatto ambientale, che permette il risparmio di una quantità immensa di spazzatura. E una delle scelte più appetibili risulta essere Lybera, che con la sua cup-case e lo spray igienizzante, permettono una perfetto lavaggio anche quando si è fuori casa (evitando così l'utilizzo di fazzoletti e salviette umidificate). Oltretutto, il suo design moderno regala una maggiore sensazione di femminilità, ma anche libertà rendendo più piacevole all'uso.

Per decidere al meglio tra i diversi modelli e quale coppetta mestruale faccia al caso proprio, un altra tra le scelte migliori fatte dai consumatori è Fleurcup, la coppetta riutilizzabile e facile da usare, che non toglie alle donne la propria sensualità neanche durante il ciclo mestruale rendendole libere di indossare vestiti chiari senza la preoccupazione di perdite, biancheria intima provocante senza avere l'antipatico cordoncino dei tamponi che si vede all’esterno, o ad esempio, di dormire completamente nude senza sentirsi a disagio. Oltretutto l'elevata capacità della coppetta rende possibile dormire tutta la notte senza il bisogno di alzarsi per svuotarla sino al mattino seguente.

Quale coppetta mestruale scegliere? Classifica (Top 4)

Prodotto Offerta Sconto Voto
Mooncup Mooncup 21,70 € 5,43 * 5,43 € (100%) (4.4)
Mamicup Mamicup 15,90 € 3,98 * 3,98 € (100%) (4.4)
Lybera Lybera 16,90 € 4,23 * 4,23 € (100%) (4.5)
Fleurcup Fleurcup 12,49 € 3,12 * 3,12 € (100%) (4.4)

Domande frequenti

Come si deve procedere allo svuotamento in un bagno pubblico?

A volte può capitare di ritrovarsi fuori casa proprio nel momento in cui è necessario svuotare la coppetta mestruale, perciò la soluzione ideale sarebbe quella di recarsi in un bagno pubblico. Basterà toglierla, svuotarla nel primo wc disponibile, asciugarla con della carta igienica o fazzoletti (privi di profumazioni o creme) per poi rimetterla di nuovo dentro. In alternativa se si dovesse procedere con una salvietta umidificata, si dovrà provvedere subito dopo a sciacquare la coppetta vaginale sotto l'acqua corrente in quanto tali salviette contengono agenti chimici che potrebbero provocare irritazioni alle mucose e alla vagina stessa.

Si può usare anche se si ha subito una episiotomia?

Durante il parto può capitare di subire una episiotomia, ossia una piccola incisione che permette al bambino l'uscita dall'utero materno. È una operazione che viene effettuata molto spesso durante il parto e che non è una novità per le donne che hanno giù un bambino. In questi caso è logico poi farsi delle domande a riguardo su cosa sia più adatto utilizzare per il ciclo mestruale, e le coppette mestruali risultano un ottima soluzione in quanto sono delicate sulla pelle, mantengono un alto grado di pulizia nella zona circostante al punto cicatrizzato e sono comode all'uso. Possono essere usate senza problemi, anzi, risultano la soluzione ideale.

Come si puliscono le coppette in mancanza di acqua potabile?

Non è detto che in tutte le città si abbia a disposizione l'acqua potabile, oppure può capitare, ad esempio, di trovarsi in viaggio e risiedere in un Paese estero dove non è concepito l'uso di tale acqua se non a pagamento. Per cui le variabili a disposizione sono fondamentalmente due: bollire in un contenitore dell'acqua presa dal rubinetto e portarla con se anche mentre si sta fuori casa per sciacquare la coppetta mestruale (naturalmente l'acqua deve essere bollita e utilizzata durante l'arco della giornata). La soluzione ideale sarebbe acquistare dell'acqua potabile e utilizzare quella senza bisogno di ebollizione, portandola sempre e ovunque, sapendo di averla sempre a portata di mano.

Si può utilizzare con una spirale inserita?

La spirale è un metodo contraccettivo usato da molte donne che va inserito in profondità nella vagina e non tutti sanno che è possibilissimo l'utilizzo di una coppetta mestruale anche in concomitanza di questo oggetto. Infatti, le coppette mestruali sono state studiate appositamente per essere compatibili con in Nuvaring (il cosiddetto “anello”) e lo IUD (la spirale contraccettiva). Basterà scegliere una coppetta morbida e posizionarla in basso nella vagina senza problemi.

Si rompe facilmente?

Prendendo un oggetto del genere che dovrebbe durare molto a lungo e che alla fine sarà usato una volta al mese per un paio di giorni consecutivi, certo che porta con se la domanda della durata di un oggetto del genere. La prima preoccupazione è sicuramente il fatto se si romperà facilmente oppure è fatto con dei materiali abbastanza resistenti. I produttori hanno pensato a tutto, e hanno mandato in commercio solamente dei modelli che sono abbastanza robusti e non di rompono facilmente. È una cosa molto importante perché si sa che deve essere piegato, pulito, inserito e comunque bisogna spesso maneggiarlo in modo non troppo delicato.

Si danneggia in valigia?

Quando si ha in mente di partire si è solite fare il conto dell'arrivo del ciclo mestruale e provvedere a portare con se la coppetta mestruale è l'ideale per chi intende passare delle vacanze in modo piacevole senza trovarsi impreparato. Per cui mettere in valigia la coppetta sarà certamente possibile, basterà custodirla in un piccolo astuccio o contenitore e provvedere alla sua pulizia prima dell'utilizzo. Non mettere mai sopra dei oggetti troppo pesanti che potrebbero danneggiarla oppure romperla.

E' possibile tenerla mentre si fa pipì?

Chi utilizza i tamponi interni sa bene quanto sia fastidioso rimanere con il filo bagnato dopo aver fatto pipì o che è necessario toglierlo per fare dei bisogni grandi per non andare incontro a fastidiosi dolori. Con le coppette mestruali invece sarà possibile fare pipì o fare dei bisogni grandi senza alcun bisogno di togliere la coppetta per cui anche in caso ci si trovi, ad esempio, in un bagno pubblico sarà molto più pratico e igienico provvedere ai propri bisogni.

Si sente all’interno dell'apparato genitale ?

La preoccupazione di tutte le donne è che poi la coppetta si sentirà durante l’utilizzo, specialmente quando si è seduti oppure quando si fa lo sport e tanto movimento. Ma niente preoccupazioni, perché sono stati studiati apposta per non essere sentiti per niente. Sono molto morbidi e comodi da usare per tantissime ore consecutive. Ottima soluzione per tutte le donne perché sembra come se non ci avessero niente all’interno della vagina.