Migliore lettore blu ray del 2020

Migliore lettore blu ray del 2020

Per godere di un film in alta definizione non basta di una tv full HD, c’è bisogno anche di un lettore blu ray, vero e proprio centro di controllo dell’home entertainment. Sony BDP-S1700, oltre a leggere i dischi blu ray, può collegarsi a internet e accedere ai contenuti streaming preferiti, portando il livello di risoluzione vicino a quello dei film Full HD.

Confronto dei lettori blu ray migliori

Sony BDP-S1700

Il prodotto migliore in assoluto

Sony BDP-S1700

(4.5)

Offerta: 79,67 € Prezzo: 99,59 Sconto: 19,92 (20%) *

  • Collegamento Ethernet
  • Connettività via USB
  • Dolby True HD, Internet TV

Leggi la recensione

LG BP450

Buona alternativa

LG BP450

(4.3)

Offerta: 67,33 € Prezzo: 84,16 Sconto: 16,83 (20%) *

  • Compatibile DVD, JPEG, CD, MP3
  • Nuovo collegamento Ethernet
  • Riproduzione in blu ray 3D

Leggi la recensione

Samsung BD-J5500

Il modello più venduto

Samsung BD-J5500

(4.1)

Offerta: 62,68 € Prezzo: 89,00 Sconto: 26,32 (30%) *

  • Connettività completa: HDMI, USB
  • Legge formati Dvx HD e Mkv
  • Riproduzione blu ray 3D

Leggi la recensione

Come scegliere un lettore blu ray

Che cosa differenzia blu ray da un dvd

La prima domanda che molti si fanno è: cos’è il blu ray? Quando ha fatto la sua comparsa sul mercato i film venivano visti principalmente su dvd a singolo o a doppio strato, con una capienza massima di 8,5 gb. Ciò vuol dire che tutti i dati audio e video che compongono un film venivano compressi in questo spazio per poi essere letti attraverso un laser rosso con una lunghezza d’onda pari a 650 nm.

Anche i blu ray hanno diverse dimensioni in base agli strati su cui sono incise le informazioni, 25 gb quelli a singolo strato, detto single layer, 50 gb per quelli a doppio strato, ma si sono già visti quelli incisi su 8 strati e che possono raggiungere la dimensione di 200 gb.

Il raggio blu / violaceo del lettore ottico opera su una lunghezza d’onda pari a 405 nm, e questo permette di leggere molti più dati rispetto al dvd. La risoluzione è un altro aspetto che differenzia le due diverse tecnologie. L’unità di misura è il pixel, ossia il più piccolo elemento grafico che compone un singolo frame, quindi più pixel ci sono, più l’immagine sarà nitida.

Ogni fotogramma di un film blu ray è composto da oltre due milioni di pixel

La risoluzione del dvd è di 720 x 576, circa cinquecentomila pixel, ossia un quarto di quelli che compongono ogni frame di un film visto con un lettore bluray. Questo si traduce in una maggiore precisione dei dettagli, nei colori più densi e nella profondità dei neri ad una qualità delle immagini vicina a quella riscontrata nei film proiettati al cinema.

Tipo di discoRisoluzioneSchermoNomeLettore nativo
DVD720 x 5763:4Hd readyDVD
blu ray1920 x 108016:9Full HDblu ray
blu ray 3D1920 x 108016:9Full HD 3dblu ray 3d
blu ray 4K3840 x 216016:9Ultra HDblu ray 4k

Per quel che riguarda i codec, ossia i programmi che hanno la funzione di codificare il flusso audio e video, esistono alcune differenze tra i due supporti. Per le immagini, il dvd utilizza il famoso e datato MPEG-2. Questo codec risulta però inutilizzabile per un film ad alta definizione, per questo il blu ray altri codec adatti a una risoluzione di 1920 x 1080, tra cui MPEG -4 AVC,  SMPTE VC- 1 e MPEG-2 HL. I codec video più diffusi sono:

  • Avi
  • Mpeg 2
  • Mpeg 4
  • WMV
  • MOV
  • FLV
  • MKV
  • 3GP

Anche la registrazione delle tracce audio differisce da dvd a blu ray. Il supporto più datato utilizza l’AC3, L’MPEG, DTS, LPCM. Per quel che riguarda il blu ray invece abbiamo:

  • LPCM
  • DOLBY DIGITAL
  • DOLBY DIGITAL PLUS
  • DTS
  • DTS HD
  • DOLBY TRUE HD

Un lettore dvd non è in grado di leggere il blu ray disc, ma un lettore blu ray legge anche i dvd normali. Inoltre, il vecchio lettore dvd, come già il videoregistratore, necessita di una presa scart per essere collegato alla televisione, mentre il lettore blu ray utilizza un cavo hdmi.

Home Entertainment

Con il termine home entertainment si intende la tecnologia studiata per l’intrattenimento da casa che permette di fruire di contenuti audio, video e multimediali. Negli ultimi anni l’offerta delle grande case di produzione tecnologica è cresciuta in maniera esponenziale, offrendo prodotti che aumentano la qualità dell’esperienza visiva e sonora del consumatore.

Tv Full HD, impianto audio home theatre e lettore blu ray sono le componenti imprescindibili per godere di un film al massimo della sua qualità. Lettore dvd blu ray e tv Full HD hanno la stessa risoluzione di 1920 x 1080, che si apprezza appieno utilizzando il formato dell’immagine a 16:9.

Milioni di pixel rendono nitidi anche i dettagli

Solitamente esistono diverse opzioni anche per quel che riguarda l’audio. Un lettore blu ray può riprodurre il Dolby Digital, un sistema 5.1 che indirizza i suoni verso cinque casse e un subwoofer, o il Dolby Digital Plus, per sistemi sino a 7.1.

Un film in blu ray accompagnato da un impianto Dolby Surround offre al telespettatore la stessa sensazione che si prova al cinema, così film ricchi di effetti speciali come i grandi Kolossal di Hollywood diventano un’esperienza mozzafiato dal forte impatto visivo e sonoro.

Una domanda che potrebbe sorgere spontanea riguarda la fine che fanno i vecchi dvd. Sarà quindi molto utile sapere che in generale i lettori blu ray possono leggere tutti i vecchi formati come i divx, i dvd e i cd.

Tipo di disco Lettore CDLettore DVDLettore blu rayLettore blu ray 3D
CDSiSISISI
DVDNOSISISI
blu rayNONOSISI
blu ray 3DNONONOSI

Quasi tutti i modelli possono effettuare l’upscaling. Questa funzione torna utile quando si vogliono vedere i dvd che come si è detto hanno una risoluzione pari a 720 x 576, perché permette di adattare i contenuti alla risoluzione di 1920 x 1080 utilizzata dalle tv Full Hd e dai lettori blu ray, al fine di avere un’ottima resa in termini di immagini e suoni. Anche se non si raggiunge mai una risoluzione pari a un Full HD nativo come quello che si riscontra nei blu ray, i contenuti upscalati raggiungono ottimi livelli per quel che riguarda la densità dei colori e la definizione dei dettagli.

L’upscaling è possibile grazie all’utilizzo del cavo HDMI a 19pin, che può inviare segnali digitali puri dal lettore alla tv, al contrario delle vecchie prese scart che trasformano il segnale da digitale ad analogico con la conseguente degradazione dei dati audio e video. Un cavo HDMI ha inoltre la possibilità di inviare segnali audio sino a 8 canali, utilissimo dunque con i sistemi Home Theatre.

Tecnologia 3D e 4k

Esistono molti modelli che supportano anche la tecnologia 3D e permettono di vedere film a tre dimensioni. C’é da dire che molti preferiscono i film a due dimensioni e che il 3d proiettato al cinema, dopo essere andato in pensione negli anni ’90, è tornato alla ribalta da qualche anno, anche se pare essere di nuovo in fase calante.

Non sempre l’effetto offerto dai lettori blu ray 3d si avvicina alle aspettative del consumatore quindi un consiglio è quello di recarsi in un negozio di elettronica che permette di testare il prodotto e provare a vedere qualche secondo di un film per capire se può piacere oppure no. La presenza di titoli a tre dimensioni per il lettore blu ray 3d dipende essenzialmente da come è stato progettato il film.

Quelli creati così per il cinema molto probabilmente saranno disponibili anche per l’home visiting, gli altri no. Da questa premessa si evince come il catalogo sia abbastanza scarno di titoli, visto che sono pochi i film pensati per il questo formato. Riassumendo si può dire che le risoluzioni più diffuse sono:

  • HD-Ready
  • Full HD
  • Full HD 3D
  • Ultra HD 4K

Negli ultimi anni si sono affacciate sul mercato le tv 4k, dette anche Ultra HD, che promettono una risoluzione sino a quattro volte superiore rispetto al Full HD. Con 3840 x 2160 pixel, sembrerebbe che queste tv offrano l’immagine migliore in assoluto. In realtà non è sempre così e non sempre conviene dotarsi di simili apparecchi.

8 milioni di pixel offrono una risoluzione vicina a quella che si apprezza al cinema

Infatti, per accorgersi dei benefici dati da così tanti punti di colore, bisogna avere una tv abbastanza grande, oltre i 50 pollici, altrimenti le differenze quasi non si notano rispetto al full HD. Con questo tipo di televisioni bisogna dotarsi di un lettore blu ray 4k che come tutte le novità hanno prezzi ancora abbastanza alti che forse non giustificano l’acquisto, a meno che non si disponga di una sala abbastanza grande e e di un televisore con molti pollici.

Infatti uno degli elementi determinanti nella scelta di un lettore 4k piuttosto che uno solo Full HD, dipende essenzialmente dalla distanza che intercorre tra l’apparecchio e il divano. Se lo schermo è troppo grande e la postazione di visione troppo vicina, le immagini non appaiono uniformi e sono poco definite.

I lettori blu ray 4k danno il meglio di sé con dischi blu ray registrati in 4k, che costano di più e che ancora non si sono diffusi a dovere. Per ora il loro mercato risulta essere un’incognita e visto il prezzo più basso e l’altissima risoluzione del Full HD, forse è meglio puntare su quest’ultimo.

Se si decide di puntare comunque su un lettore 4k, è bene sapere che anche questi dispositivi sono dotati di upscaling che adatta la risoluzione dei dischi Full HD alla nuova tecnologia.

Funzioni Smart

La maggior parte dei lettori ha la possibilità di collegarsi a internet via cavo e alcuni anche tramite rete wifi. Accedendo al software del dispositivo è possibile così navigare tra le applicazioni, salvare quelle preferite e accedervi con facilità. Molti lettori Blu-ray effettuano l’upscaling anche dei contenuti via web, che di solito hanno una qualità dell’immagine piuttosto bassa, adattandola all’alta risoluzione del Full HD.

È possibile accedere a servizi streaming di intrattenimento, come ad esempio quelli offerti da Netflix o da Youtube, anche nel caso non si sia in possesso di una Smart TV. Così si può godere della visione di serie tv esclusive, senza interruzioni pubblicitarie e senza aver bisogno di doppiare lo schermo del computer sulla tv.

Per utilizzare le funzioni smart è necessaria la banda larga

Attraverso internet è poi possibile accedere ai servizi “BD live”, speciali contenuti extra interattivi che le case di produzione cinematografiche mettono a disposizione insieme al film. Questi extra devono essere segnalati sulla confezione del blu ray con la sigla BD live. Non tutti i film ce l’hanno, ma l’offerta sta aumentando col passare del tempo, visto anche l’enorme successo decretato dai consumatori.

I contenuti BD live sono spesso scaricabili su un’unità di archiviazione esterna come una penina usb da collegare direttamente al lettore. Il cavo ethernet non è fornito insieme al lettore, di solito si deve acquistare a parte insieme al cavo HDMI ad alta velocità. Entrambi i fili costano pochi euro e sono facilmente reperibili nei negozi di elettrodomestici o sui siti di ecommerce. Altra funzione comune a moltissimi lettori blu ray è la possibilità di associare diversi device:

  1. Smartphone
  2. Tablet
  3. Pc

Così facendo si può poi visualizzare la schermata del device sulla tv e navigare tra i file, visualizzare foto e video o ascoltare musica. Inoltre, attraverso un’applicazione fornita dalla casa produttrice, si può comandare a distanza il lettore blu ray, sostituendo in tutto e per tutto il telecomando. In molti casi la sorgente audio e video hanno comandi indipendenti, così è possibile guardare delle foto mentre si sceglie una musica adatta da mettere in sottofondo.

Le presentazioni sono personalizzabili anche per altre caratteristiche come ad esempio la velocità di scambio delle diapositive. Come si è visto, l’interattività è la grande sfida che i lettori blu ray stanno affrontando per slegare la fruizione di contenuti dal solo supporto fisico, cercando di migliorare la risoluzione anche per quei contenuti che solitamente hanno immagini disturbate e non adatte al Full HD.

Recensioni dei migliori lettori blu ray

1. Sony BDP-S1700

Elegante, silenzioso, capace di riprodurre tutti i formati audio/video e la capacità di collegarsi a internet. Sony BDP-S1700 è tutto questo, oltre a offrire un suono pulito e una nitidezza delle immagini mai sperimentata prima d’ora. Le tantissime applicazioni consentono di avere sempre a disposizione contenuti web preferiti.

Sony BDP-S1700

Il prodotto migliore in assoluto

Sony BDP-S1700

(4.5)

Offerta: 79,67 Prezzo: 99,59 Sconto: 19,92 (20%) *

La lunghezza di 23 centimetri e l’altezza inferiore ai 4 centimetri rende questo lettore molto compatto e per nulla ingombrante, il peso contenuto non raggiunge il chilogrammo e ha delle linee eleganti che non lo fanno stonare con il resto del mobilio della casa. Nella parte frontale è presente il tasto Eject e la presa usb si trova accanto al cassetto per l’inserimento dei blu ray. Sul retro sono presenti quattro prese, una per il cavo assiale, un’altra per l’HDMI, l’alloggiamento del cavo ethernet e infine quello dell’alimentatore.

Il telecomando è semplice da usare, e oltre ai classici tasti play, stop, pausa e reverse, ce ne è uno con sopra un’icona a forma di cuore che permette di accedere alle app preferite. Grazie ai pulsanti direzionali si può navigare agevolmente tra i prodotti delle varie categorie. Sempre dal telecomando è possibile selezionare varie fonti di riproduzione, come la tv o la penna usb. I tasti audio e subtitle permettono di personalizzare il contenuto e vedere ad esempio un film in lingua originale.

Funzione Smart

Spesso è possibile collegare il lettore a internet. Una volta collegato il cavo ethernet si ha accesso a numerose applicazioni che possono essere organizzate secondo le proprie preferenze in una schermata home intuitiva. Proprio con lo scopo di rendere questa operazione il più semplice possibile, una volta all’interno della home lo schermo risulta diviso in due, una parte dedicata alle applicazioni preferite, l’altra per il catalogo. Sul telecomando è presente un tasto Netflix che consente di connettersi direttamente al distributore di contenuti.

Con questo modello è possibile creare una rete domestica DLAN e associare il lettore come computer, tablet e smartphone, così da riprodurre contenuti  multimediali come foto o musica. Se si vuole, scaricando un’applicazione dedicata si può utilizzare lo smartphone per azionare il blu ray a distanza ed è possibile anche attivare la funzione mirroring per duplicare lo schermo del device sulla tv. La funzione BD live è supportata e collegando una chiavetta usb nell’apposita presa che si trova sul retro si possono registrare i contenuti.

Colori brillanti e ottima qualità del suono

La tecnologia denominata Triluminos Colour offre uno spettro di colori ad ampio spettro che esalta le sfumature cromatiche di ogni fotogramma. L’immagine risultante è nitida e molto realistica, un effetto che si apprezza appieno sia con i film che con i documentari. Grazie al cavo HDMI ad alta velocità il segnale video non viene degradato nemmeno durante la fruizione dei contenuti streaming. Se si inserisce un dvd, la bassa risoluzione viene innalzata attraverso l’upscaling che porta la qualità dell’immagine a un livello simile a quello del Full HD.

Grazie alla tecnologia Dolby True HD, il suono arriva pulito, libero da rumore o interferenze. Con il DTS HD Master Audio, il suono non viene compresso, proprio come avviene con quello del cinema. L’effetto è molto simile a quello che si può apprezzare in uno studio di registrazione. Inoltre si possono creare anche sottofondi musicali registrandoli su una pennina usb e poi utilizzarlo ad esempio come sottofondo durante la proiezione delle diapositive. Estremamente elegante e con un’interfaccia grafica intuitiva, il Sony BDP-S1700 è sicuramente un lettore affidabile e di grande qualità.

2. LG BP450

Se si vuole godere di un film a tre dimensioni anziché le solite due, senza però perdere in qualità e brillantezza dei colori, LG BP 450 è il lettore blu ray più adatto. Associato con una televisione LG e un impianto subwoofer, si ha un incremento delle funzioni e delle prestazioni.

LG BP450

Buona alternativa

LG BP450

(4.3)

Offerta: 67,33 Prezzo: 84,16 Sconto: 16,83 (20%) *

Anziché con la solita plastica, questo modello è costruito interamente in alluminio, con una trama irregolare che lo rende elegante e sobrio allo stesso tempo. Il peso è inferiore ai 900 grammi, è quindi abbastanza leggero, nonostante ciò appare solido, ben stabile e non vibra durante il funzionamento. Ha quattro prese sul retro: alimentazione, spina ethernet, hdmi e quello per il cavo coassiale. Dotato di upscaling, aumenta la risoluzione del formato visualizzato quando questo è inferiore a 1920 x 1080.

Legge tutti i tipi di dischi, dai cd ai dvd, sia quelli riscrivibili che masterizzati, oltre naturalmente agli originali. Rispetto ad altri modelli, questo può leggere anche i blu ray 3d nativi. Per intenderci, non  è in grado di trasformare un film da due a tre dimensioni, tuttavia è possibile decidere di disattivare la funzione 3d e godersi la visione del film in modo canonico. La visione in 3d è permessa solo in presenza di una televisione che supporti le tre dimensioni.

Un lettore intelligente

Collegandolo a una rete lan attraverso un cavo ethernet si possono sfruttare tutti i contenuti digitali di applicazioni esterne come Netflix o YouTube. È possibile inoltre collegare con il lettore blu ray tutti i dispositivi presenti in casa come computer o  telefonino creando così una rete domestica DLAN. Scaricando un’app dedicata sul telefonino è possibile comandare il lettore ma anche selezionare l’uscita audio sul proprio device e poi ascoltare dagli auricolori, così da non disturbare le altre persone presenti in casa.

I codec supportati sono davvero tanti, praticamente tutti i più conosciuti. Questo permette di riprodurre qualsiasi formato come Avi o MKV, che sono tra i codec più utilizzati per  i contenuti scaricati da internet. La presa USB permette inoltre di collegare unità flash di archiviazione per visualizzare foto, video o ascoltare musica e nel caso si possegga un telefonino Android, è possibile collegarlo alla presa USB e utilizzarlo come fosse una memoria esterna. Non è però possibile registrare contenuti BD live nell’unità flash inserita.

Colore e suono

I colori sono molto vivi, le immagini scorrono bene senza sgranature e i dettagli sono molto nitidi. Ottima anche la resa dei neri, che si apprezzano naturalmente su una tv Full HD. Se si vuole, è possibile impostare i parametri per il colore in modo manuale, aumentando o diminuendo il colore, il contrasto, la nitidezza. Per quel che riguarda la risoluzione, si può impostare il formato 16:9 full da  1920 x 1080 p ma anche quella da 576 p in caso di tv non Full HD.

Il suono è ottimo per via del DTS, utilizzato anche per i film proiettati al cinema. I bassi non vibrano e gli alti sono puliti, ottimi con la visione di blu ray musicali. Associato a un impianto Home Theatre di marca LG è possibile controllare tramite applicazione la diffusione wireless degli altoparlanti, che naturalmente devono essere collegati alla stessa linea internet del lettore blu ray. Semplice da usare e con molte funzioni, LG BP 450 è un ottimo modello capace di esaltare il Full HD di ogni tv.

3. Samsung BD-J5500

Solitamente quando si parla di lettori blu ray si ha a che fare con oggetti squadrati e compatti. Samsung BD-J5500 ha invece un look curvo molto accattivante e racchiude al suo interno molte funzioni. Pesa un chilogrammo, è lungo ventinove centimetri e alto quattro, perfettamente adatto per stare sotto la tv.

Samsung BD-J5500

Il modello più venduto

Samsung BD-J5500

(4.1)

Offerta: 62,68 Prezzo: 89,00 Sconto: 26,32 (30%) *

Anche con questo modello è possibile creare una linea internet domestica per accedere ai contenuti dell’App Opera che racchiude tutte le applicazioni dei produttori di contenuti streaming più importanti come ad esempio Netflix. L’interfaccia della Home di Samsung BD-J5500 è molto semplice da utilizzare, tutte le applicazione sono ordinate in modo che la navigazione sia  più veloce con quelle preferite. È possibile registrare i contenuti BD live su una chiavetta flash da inserire nello slot posto accanto al cassettino del disco blu ray.

Legge tutti i codec più famosi, compresi i divx, e ha la funzione per f i blu ray 3d. Sia per quel che riguarda la navigazione tra le App, sia per la visione di un film, esiste un codice parentale per accedere ai contenuti non adatti ai più piccoli. Installando un software nel pc o negli altri device, è possibile guardare foto e video semplicemente associandolo al lettore. Con la funzione Anyet+ è possibile collegare una tv Samsung e utilizzare un solo telecomando per entrambi i dispositivi.

Risoluzione e suono

Dotato di BD Wise Web, Samsung BD-J5500 quando il contenuto digitale proveniente da internet ha una risoluzione molto bassa, l’immagine viene adattata innalzando la qualità video evitando di tagliare i bordi. Supporta diversi tipi di formato, dai 16:9 ai 4:3. In quest’ultimo caso, l’immagine rimane nitida e non sgranata, ricca di dettagli e dai colori vivi. I contenuti 3d vengono trasmessi in Full HD, senza degradazioni dei fotogrammi. Accedendo alla home si possono impostare manualmente i parametri preferiti riguardo i colori.

Il suono DTS True HD di Samsung BD-J5500 utilizza due canali d’uscita, che si fanno apprezzare molto di più quando collegati a un sistema home theatre. L’ascolto di un cd musicale o la visione di un blu ray concertistico diventa così un’esperienza unica. È possibile inoltre decidere se utilizzare l’audio compresso o rimanere fedeli alla registrazione originale affidandosi a quello non compromesso, per avere suoni simili a quelli pensati dal regista del film che si sta guardando. In entrambi i casi, il rumore di fondo risulta inesistente.

Telecomando e funzioni

Il telecomando racchiude tutte le funzioni in modo ordinato. Una quadrante è dedicato solo alla tv, utilizzabile solo con quelle di marca Samsung. Dal menù è possibile impostare la presentazione di foto o diapositive, decidendone la velocità di scorrimento o l’ingrandimento attraverso lo zoom. È possibile attivare anche la musica di sottofondo, a patto che file musicale e fotografie si trovino sullo stesso supporto. L’aggiornamento software avviene tramite internet ma nulla vieta di effettuare il download dalla casa produttrice e aggiornare il lettore tramite chiavetta USB.

Una funzione molto interessante di Samsung BD-J5500 è quella detta Cd ripping che permette di trasformare il contenuto audio in mp3 e trasferirlo sulla chiavetta flash di archiviazione, in modo da poter portare sempre con sé la musica preferita. Tutto il processo di trasferimento viene mostrato nella home e l’operazione risulta essere molto semplice e intuitiva. Il colore nero in aggiunta al look curvo composto da linee ondulate, rende questo lettore blu ray un prodotto elegante che si sposa bene con le tv a schermo curvo di ultima generazione.

Opinioni finali

Dopo aver fatto un’esauriente panoramica su tutte le funzioni è giunto il momento di decretare quale sia il miglior prodotto. Le caratteristiche prese in esame sono tante, dalla vivacità dei colori alla qualità del suono, passando per l’intuitività della pagina Home all’integrazione con gli altri dispositivi in possesso dell’utente.

È inutile dire che qualsiasi lettore blu ray associato con una tv Full HD della stessa marca integra in modo più competo le varie funzioni, tuttavia questa non è una regola, soprattutto per le caratteristiche più importanti come la creazione di una rete DLAN o la riproduzione dei contenuti BD live.

La qualità delle immagini, l’alto livello dell’upscaling e la facilità dell’interfaccia Home, rende il lettore blu ray Sony BDP-S1700 il migliore dispositivo presente attualmente sul mercato. Non supporta i film in 3D, ma c’è da dire che non se ne sente la mancanza, visto lo scarso successo che riscuotono le immagini tridimensionali.

Anche se si parla di un prodotto collocabile in una fascia media di prezzo, il livello di risoluzione lo avvicina a un prodotto di prima categoria. Il prezzo già accessibile è spesso soggetto a forti sconti, motivo ulteriore che lo rende la soluzione che soddisfa di più gli amanti dell’alta definizione.

Il 3D molto nitido è il punto di forza del modello LG BP450. Questo lettore blu ray risulta essere un ottimo compromesso nel caso si vogliano avere molte funzioni ma non si voglia spendere una cifra esagerata. È vero che non si possono registrare contenuti BD live, ma la comodità dello streaming sta proprio nell’avere sempre a disposizione video e musica senza dover ogni volta utilizzare un supporto usb.

Le offerte che si trovano in commercio per questo lettore sono sempre abbastanza allettanti, se poi si dispone di una tv e di un impianto Home Theatre di marca LG, questo può essere il completamento naturale. La linea curva e la naturale eleganza rendono il Samsung BD-J5500 un lettore blu ray da prendere in considerazione per un eventuale acquisto.

Le app che si possono visionare sono davvero tante e in costante aggiornamento, quindi si può ben dire che l’interattività è il fiore all’occhiello di questo modello. Il prezzo e la qualità dei materiali sono punti a favore e il fatto che supporti anche i dvd 3D lo rende un lettore blu ray abbastanza completo. Il suono DTS a due canali si apprezza di più con un buon sistema di casse, in aggiunta naturalmente a una televisione ad alta definizione.

Quale lettore blu ray scegliere? Classifica (Top 3)

ProdottoOffertaScontoVoto
Sony BDP-S1700 Sony BDP-S1700 79,67 € 99,59 * 19,92 € (20%) (4.5)
LG BP450 LG BP450 67,33 € 84,16 * 16,83 € (20%) (4.3)
Samsung BD-J5500 Samsung BD-J5500 62,68 € 89,00 * 26,32 € (30%) (4.1)

Domande frequenti

Legge anche i dvd masterizzati?

Per capire se un lettore possa leggere dvd masterizzati basta guardare se tra le varie tipologie di supporti rientri il DVD - R. Nel caso sia indicato, i dvd masterizzati gireranno senza problemi.

È meglio un lettore blu ray che si colleghi via WI-FI?

La scelta non è semplice: da una parte c’è la comodità di ridurre il numero dei fili, dall’altra il fatto che altri dispositivi collegati al router possono creare delle interferenze durante la fruizione di contenuti internet. Inoltre si parla di un solo cavo in più, quello ethernet, molto meno fastidioso delle interruzioni di video e musica dovuti alle interferenze nel segnale.

Ho una chiavetta formattata per i computer Mac, viene letta dal lettore?

Come le tv, anche i lettori blu ray leggono soprattutto le unità flash formattate in NFTS o Exfat, che sono i formati più diffusi e riconosciuti dalla maggior parte dei dispositivi dotati di porta usb.

Il cavo HDMI è incluso?

La maggior parte dei lettori non include il cavo HDMI nella confezione, che può essere acquistati per pochi soldi in qualsiasi sito di ecommerce.

Posso accedere a internet collegando una penna usb wi fi?

Le chiavette wi fi non sono supportate, anche perché il consumo di gigabyte, parlando di un prodotto capace di una risoluzione così alta, sarebbe troppo dispendioso.

Posso collegare l’impianto Home Theatre?

Si, è possibile tramite cavo coassiale, naturalmente non basta collegare le casse, c’è bisogno anche di un amplificatore.

I lettori blu ray leggono anche gli Mp3?

Si, sia da chiavetta usb che da cd/dvd

Il lettore blu ray si surriscalda?

Il lettore mantiene una temperatura ottimale anche dopo qualche ora di utilizzo continuo. Come per altri apparecchi simili, tipo i decoder satellitari o gli impianti stereo, è meglio posizionare il lettore in punti in cui c’è un buon ricircolo d’aria.