Migliori levapelucchi del 2021

migliori levapelucchi del 2021

Sarà capitato a tutti, almeno una volta nella vita, di scoprire che il proprio maglione preferito è ormai logoro e rovinato. In casi come questo, quando il tessuto si riempie di pallini e pelucchi, c’è solo una cosa da fare: utilizzare Singer BSM 203, un levapelucchi elettrico che farà tornare il maglione come nuovo in men che non si dica.

Confronto dei levapelucchi migliori

Singer BSM 203

Il prodotto migliore in assoluto

Singer BSM 203

(4.4)

Offerta: 8,99 € Prezzo: 2,25 Sconto: 2,25 (100%) *

  • Guida protezione capi regolabile
  • Spegnimento automatico a riposo
  • Sistema a 3 lame rotanti in acciaio

Leggi la recensione

Philips GC026/00

Il modello più venduto

Philips GC026/00

(4.7)

Offerta: 11,50 € Prezzo: 14,99 Sconto: 3,49 (23%) *

  • Dimensioni 10,2 x 8,4 x 17,3 cm
  • Peso inferiore ai 200 grammi
  • Autonomia massima di 10 minuti

Leggi la recensione

Laica HI4001

Ottima alternativa

Laica HI4001

(4.5)

Offerta: 10,90 € Prezzo: 2,73 Sconto: 2,73 (100%) *

  • Maxi testina dotata di tre lame
  • Dotato di alimentazione a batterie
  • Funziona con voltaggio pari a 1.5 V

Leggi la recensione

Come scegliere un levapelucchi

Struttura e componenti

Chi ancora non conosce le potenzialità del levapelucchi rimarrà sorpreso dalla semplicità di utilizzo e dall’efficacia delle sue prestazioni. Una volta provata, sarà difficile farne a meno. Con il suo aiuto, basta infatti un solo gesto per rimuovere pallini e pelucchi dai tessuti usurati e restituire loro un po’ di freschezza.

È sufficiente passarlo sul proprio maglione preferito, e penserà a tutto lui: eliminerà tutti gli inestetismi senza danneggiare le fibre dei capi di abbigliamento. Il funzionamento è piuttosto semplice e intuitivo, così come la sua struttura e componenti.

Rimuovere i pallini dai vestiti serve anche ad ammorbidire i tessuti.

Ogni spazzola levapelucchi possiede caratteristiche differenti a seconda della categoria a cui appartiene, ma le parti che ne compongono la struttura sono piuttosto standard, in modo da rispettare una serie di requisiti imposti dalle normative di sicurezza.

Elementi Caratteristiche generali
Guida protezione capi Serve a regolare l’altezza della griglia di protezione a seconda del tessuto che si intende pulire, per evitare di rovinarlo o bucarlo.
Lame in acciaio Sono posizionate sulla testina rotante e servono per tagliare i pallini e i pelucchi dai tessuti. Di norma essa è dotata di tre lame.
Batteria L’alimentazione è a batterie ricaricabili di tipo alcalino oppure AA. Nella maggior parte dei casi ne servono due.
Motore Può arrivare a compiere fino a 8800 giri/minuto. Maggiore è la potenza, più veloce sarà il processo di pulizia.
Ventola Situata all’interno della testina rotante, attira le fibre verso le lame per un taglio più efficace.
Serbatoio raccogli pelucchi Un contenitore di plastica posizionato nella parte inferiore che raccoglie la lanugine che si forma durante l’uso.
Ghiera circolare di protezione Va fissata sulla testina quando lo strumento non è in uso. Evita che le lame inizino a girare quando si tocca per sbaglio il pulsante di accensione.
Impugnatura Può avere varie forme e dimensioni. Con manico oppure senza, è possibile scegliere quella più adatta alle proprie esigenze.

Chi si sta chiedendo come togliere i pelucchi dai maglioni, può smettere subito di scervellarsi alla ricerca di una soluzione: basta acquistare un levapelucchi elettrico professionale ed il gioco è fatto. Utilissimo e maneggevole, è ideale per ridare ai propri capi un aspetto migliore. Agisce perfettamente anche su tendaggi, divani e tappeti, a patto che siano realizzati in stoffa e non in pelle.

Funzionamento

Ergonomico, poco ingombrante e facilissimo da usare, il levapelucchi elettrico è indispensabile per chiunque: casalinghe, uomini d’affari che desiderano apparire sempre eleganti e in ordine, ma anche giovani che vogliono risparmiare sull’acquisto di nuovi vestiti rinnovando quelli vecchi. Pensato per essere portatile, può essere perciò utilizzato in ogni momento e in qualsiasi luogo.

Il meccanismo alla base è regolato da un piccolo motore che comanda una testina rotante, su cui sono montate alcune lame in acciaio inox. All’accensione la testina inizia a girare: a questo punto è sufficiente appoggiarla sul vestito che si intende pulire e passarla su tutta la superficie. Per risultati ottimali occorre avere cura di eseguire alcune semplici verifiche:

  • Prima di cominciare, è necessario regolare l’altezza della guida di protezione dei capi a seconda della tipologia di stoffa che si intende lavorare
  • Stendere bene il capo di abbigliamento prescelto su un piano di lavoro piatto, in modo da facilitare l’operazione e limitare i rischi di danneggiamento del tessuto
  • La lanugine prodotta durante il processo di pulizia viene raccolta in un serbatoio trasparente: di tanto in tanto è necessario svuotarlo per poter continuare a utilizzare la macchinetta correttamente.

Esistono diversi metodi manuali che si possono utilizzare per eliminare i pallini dai vestiti. Il levapelucchi elettrico, tuttavia, rimane ad oggi il metodo più efficace, comodo e veloce per eliminare i fastidiosi inestetismi dovuti all’usura dei tessuti.

Metodi manuali Descrizione generale Grado di efficacia
A rullo Un semplice tubo ricoperto da carta adesiva che va strofinato manualmente sul tessuto. Media, occorre insistere molte volte sugli stessi punti per eliminare del tutto la lanugine.
Nastro adesivo Va avvolto intorno alla mano e poi passato sulla stoffa per raccogliere la lanugine in eccesso. L’ampiezza minima dev’essere di almeno 5 cm. Bassa, dopo un paio di utilizzi il nastro non attacca più come prima.
Pietra pomice Si strofina in direzione della trama del tessuto e serve a rimuovere i pelucchi da lana e pile. Medio-bassa, il rischio di rovinare il tessuto è alto.

Per lavorare al meglio su tessuti di grandi dimensioni come tendaggi o tappeti, è meglio acquistare un modello più grande rispetto a quelli comuni che si trovano in commercio. In questa maniera non sarà necessario interrompere di continuo il processo di pulizia per svuotare il serbatoio dai residui: il contenitore sarà proporzionato alla grandezza del levapelucchi e impiegherà più tempo per riempirsi completamente.

Compatibile con diversi tessuti

Chi possiede indumenti di cashmere sa quanto possano essere delicati e quanto sia importante prendersene cura per evitare che si rovinino nel tempo. A volte però, pur prestando tutte le attenzioni del caso, è inevitabile che la lana si danneggi e che il maglione o la giacca in questione assumano un aspetto poco gradevole e consumato. Lo stesso discorso vale per altri tessuti delicati come la seta, l’angora, il pizzo e l’organza. Sono diversi i fattori che contribuiscono a rovinare questo tipo di fibre:

  • Frequenti lavaggi a temperature sbagliate
  • Macchie indelebili che si impregnano nel tessuto
  • Asciugatura prolungata sotto il sole diretto

Quando ormai il danno è fatto e sembra essere troppo tardi per rimediare, il levapelucchi è una soluzione semplice ed economica per restituire ai capi la loro originale vitalità. Il levapelucchi è l’ideale in situazioni del genere, poiché è in grado di eliminare lanugine e pallini da tutti i tipi di tessuto senza provocare ulteriori danni.

Una rotazione di 8800 giri/minuto è sufficiente a garantire ottimi risultati

Il suo obiettivo è facilitare il processo di rinnovamento dei capi di abbigliamento ormai consumati. Nel caso poi di tessuti delicati e costosi, permette di risparmiare denaro che altrimenti andrebbe sprecato nell’acquisto di indumenti nuovi di zecca, per rimpiazzare quelli vecchi ormai inutilizzabili. Ci sono alcuni accorgimenti che si possono adottare per prevenire il danneggiamento di questo tipo di fibre, ad esempio:

  1. Controllare l’etichetta del capo, che contiene le informazioni relative al lavaggio e all’asciugatura
  2. Separare i diversi indumenti non solo per colore ma anche per tessuto. Ogni fibra necessita infatti di un trattamento specifico
  3. Evitare di strizzare troppo i vestiti, specialmente quelli di lana che sono i più soggetti all’infeltrimento
  4. Lavare i capi con detersivi non aggressivi per mantenere intatta la struttura delle fibre a lungo nel tempo

Qualora questi accorgimenti non dovessero risultare sufficienti ad arginare i danni ai tessuti delicati, è sempre possibile usare un levapelucchi elettrico per far tornare i propri indumenti come nuovi.

Manutenzione e pulizia

Il segreto per conservare intatte nel tempo le prestazioni è eseguire una corretta manutenzione a intervalli regolari. È consigliabile fare una revisione a ogni utilizzo, passando in rassegna componenti e funzionalità per verificare che non vi siano anomalie.

Può capitare infatti che il meccanismo si inceppi durante il processo di pulizia, e che le lame smettano quindi di funzionare. Per questo è importante revisionarlo spesso, specialmente se passa molto tempo fra un utilizzo e l’altro. È opportuno dedicare la giusta attenzione alla questione sicurezza, per evitare di farsi male entrando in contatto con le lame.

Frequenti e accurate pulizie mantengono l’efficienza intatta nel tempo

Per prevenire l’eventualità di lesioni indesiderate, alcuni modelli di levapelucchi elettrico presenti sul mercato sono dotati di una misura di sicurezza speciale. Le lame della testina rotante sono protette da una copertura che serve a evitare il contatto diretto fra le dita dell’utilizzatore e il meccanismo dello stesso. Quando la copertura non viene chiusa bene, il levapelucchi smette di funzionare in modalità automatica. In questo modo diventa impossibile ferirsi. Inoltre, per proteggere la propria incolumità durante l’uso, è consigliabile adottare alcuni accorgimenti:

  1. Stendere bene i vestiti su una superficie piana prima di iniziare la pulizia
  2. Controllare che la copertura delle lame sia ben chiusa
  3. Fare delle pause frequenti per evitare il surriscaldamento

Di tanto in tanto è utile smontare il tutto e fare una pulizia profonda delle componenti interne. Per prima cosa vanno rimosse le viti che tengono insieme la scocca esterna, dopodiché bisogna staccare la ghiera di protezione e rimuovere la testina rotante.

A questo punto si può procedere con l’eliminazione di tutti i residui di lanugine e tessuto che sono rimasti incastrati all’interno, e che potrebbero comprometterne il funzionamento. Una volta effettuata questa pulizia profonda, è sufficiente rimontare l’apparecchio per poter continuare a utilizzarlo in maniera ottimale.

Un’ulteriore precauzione riguarda la modalità con cui il levapelucchi viene riposto. È buona norma evitare di esporla per periodi prolungati a intemperie e calore eccessivo, così come alla polvere. Anche i locali troppo umidi possono contribuire a usurare i componenti del levapelucchi con rapidità: si consiglia quindi di proteggerlo con una copertura di tela o similare.

Recensioni dei migliori levapelucchi

1. Singer BSM 203

Non c’è nulla di più fastidioso che vedere il proprio maglione di lana preferito ormai consumato dall’usura e dai frequenti lavaggi. Con Singer BSM 203 sarà un gioco da ragazzi farlo tornare come nuovo, eliminando pallini e pelucchi dalla superficie del tessuto in un solo gesto.

Singer BSM 203

Il prodotto migliore in assoluto

Singer BSM 203

(4.4)

Offerta: 8,99 Prezzo: 2,25 Sconto: 2,25 (100%) *

Grande facilità d’uso e precisione adeguata alla sua categoria: Singer BSM 203 è particolarmente adatto per le casalinghe o per chiunque desideri restituire nuova vita agli indumenti risparmiando tempo e denaro. È in grado di pulire le fibre dei tessuti in poco tempo, nonostante il diametro della testina rotante sia inferiore rispetto ad altri presenti sul mercato. Questa caratteristica rallenta le operazioni di pulizia su stoffe di grandi dimensioni, come biancheria per la casa e tendaggi. Ecco perché risulta quindi più adatto alla lavorazione di indumenti.

Le sue dimensioni di 14 x 8 x 16 cm lo rendono pratico e maneggevole, l’impugnatura con manico permette di maneggiarlo con comodità. Le lame in acciaio inox sono molto resistenti: la qualità dei materiali con cui sono realizzate assicura un’efficacia nel taglio prolungata nel tempo. Il levapelucchi possiede una guida di protezione dei capi che può essere regolata secondo tre livelli diversi, in modo da dosare la sua forza ed evitare di danneggiare gli indumenti trattati, bucandoli. Il marchio Singer è sempre garanzia di qualità e precisione, anche quando si parla di levapelucchi.

Praticità d’uso

Chi trascorre molto tempo in viaggio, soprattutto per lavoro, ha la necessità di apparire sempre in ordine davanti ai propri clienti. In previsione di una importante riunione di lavoro, è normale riempire la valigia con gli abiti migliori ed eleganti che ognuno ha a disposizione. Che peccato però accorgersi, al momento di indossare il completo, che la manica della giacca è piena di pallini e lanugine di cui nessuno si era accorto in precedenza.

In casi come questo è sempre utile avere con sé un levapelucchi elettrico: Singer BSM 203 fa proprio al caso di chi vuole sapere come togliere i pelucchi da un vestito poco prima di un importante impegno di lavoro. Le dimensioni ridotte e il peso di circa 300 grammi lo rendono poco ingombrante, comodo da trasportare e da utilizzare anche in viaggio. L’impugnatura con manico è estremamente pratica. L’interruttore di accensione è collocato in cima al manico, caratteristica che aumenta la maneggevolezza e la sua facilità d’uso.

Potente ma delicato sui tessuti

Il funzionamento è regolato da un piccolo motore interno che, a seconda del voltaggio e della quantità di giri al minuto, può agire in maniera più o meno intensa. In generale, i levapelucchi elettrici sono più efficaci di qualsiasi altro metodo o accessorio manuale per eliminare i fastidiosi inestetismi dai tessuti. La loro potenza però è accuratamente bilanciata, per evitare di bucare gli indumenti che si intende invece rinnovare.

Quando la priorità è garantirsi un acquisto di qualità per rimuovere pallini e pelucchi da tutti i tipi di fibre e stoffe, anche da quelli delicati, Singer BSM 203 è di certo la soluzione ideale per chi non scende a compromessi con l’eleganza. L’articolo non è paragonabile a quelli professionali, ma le sue prestazioni risultano comunque buone per questa fascia di prezzo.

2. Philips GC026/00

Resistente, pratico e costruito con materiali di qualità. Chi è alla ricerca di un togli pelucchi semplice da usare ed efficace nelle sue prestazioni, troverà in Philips GC026/00 un alleato prezioso. Il suo formato tascabile è perfetto per le casalinghe ma anche per i giovani meno esperti in fatto di bucato.

Philips GC026/00

Il modello più venduto

Philips GC026/00

(4.7)

Offerta: 11,50 Prezzo: 14,99 Sconto: 3,49 (23%) *

Efficace, poco ingombrante e facile da utilizzare per restituire nuova vita ai propri indumenti: non servono grandi discorsi per introdurre Philips GC026/00. Il suo peso inferiore a 200 grammi e la potenza del suo motore capace di arrivare fino a 8800 giri/minuto, lo rendono uno dei levapelucchi più performanti disponibili sul mercato. Ideale da usare sia in casa che in viaggio, è adatto per intervenire su tessuti di grandi dimensioni, grazie alla larghezza delle sue lame. I fori presenti sulla griglia che le ricopre sono di dimensioni diverse, in modo da raccogliere tutti i tipi di fibre e terminare il lavoro con precisione.

Il serbatoio di raccolta della lanugine non è molto capiente, il che significa che va svuotato spesso interrompendo così il lavoro di pulizia. Occorre assicurarsi che il recipiente sia ben chiuso prima dell’uso, altrimenti rischia di aprirsi e di spargere gli scarti della lavorazione sulla superficie del tessuto o dell’indumento. Philips GC026/00 è un ottimo compromesso fra qualità e prezzo, ed è infatti uno dei levapelucchi elettrici più venduti.

Ottime prestazioni

Facilità d’uso e precisione nella pulizia si ritrovano qui concentrate in un comodo formato tascabile. Philips GC026/00 è indicato per rinnovare capi d’abbigliamento ormai usurati dai frequenti lavaggi: permette a chiunque di poter intervenire sui propri vestiti in autonomia, risparmiando tempo e soldi. La potenza del motore fa sì che le lame lavorino a pieno regime, attaccando con forza pallini di tutte le forme e dimensioni e rimuovendoli dalla stoffa. Possiede inoltre tre livelli di regolazione della distanza fra lame e tessuto.

Questo modello di levapelucchi è in linea con le normative europee sulla sicurezza, infatti possiede il marchio CE stampato sulla superficie esterna. È dotato di un sistema di blocco automatico che si attiva quando la copertura di protezione delle lame non viene posizionata correttamente. L’apparecchio smette così di funzionare, in modo da evitare danni al tessuto o di ferire chi lo sta usando.

Alta qualità

Il marchio Philips è sempre garanzia di qualità e di ottimi materiali. Il design è stato studiato per semplificarne l’utilizzo: nella parte posteriore del manico è alloggiato il compartimento delle batterie, che si apre facendo scivolare la copertura verso il basso in un solo gesto. Nella parte anteriore, invece, è situato il vano raccogli – pelucchi.

Questa parte è fatta di plastica trasparente, di modo che sia sempre possibile tenere d’occhio il livello di riempimento. La testina rotante è dotata di una griglia di protezione delle lame in acciaio. La plastica con cui è costruita lo scocca esterna, l’acciaio inox della griglia e delle lame e la qualità delle componenti del motore rendono Philips GC026/00 un togli pelucchi resistente, efficace e performante.

3. Laica HI4001

Rispetto ad altre versioni di pari categoria, questa macchinetta levapelucchi è senza dubbio una delle migliori sul mercato: piccola, solida e precisa nella pulizia. Le prestazioni di Laica HI4001 vengono esaltate da chiunque l’abbia provata, facendone uno degli articoli più apprezzati sul mercato.

Laica HI4001

Ottima alternativa

Laica HI4001

(4.5)

Offerta: 10,90 Prezzo: 2,73 Sconto: 2,73 (100%) *

Con un peso inferiore a 200 grammi e le sue dimensioni ridotte, Laica HI4001 si candida per diventare la risposta preferita da chiunque abbia la necessità di rimuovere pallini e pelucchi dai propri indumenti consumati dall’eccessivo utilizzo. Il suo funzionamento si basa sul classico meccanismo di rotazione delle lame in acciaio collocate all’interno della testina.

Una piccola ventola situata nella parte inferiore della testina aspira i pallini e la lanugine verso l’interno, in modo che le lame possano tagliare via le fibre in eccesso. È preferibile agire su tessuti e indumenti di piccole dimensioni per ottenere risultati migliori. Essa è realizzata in plastica, un materiale resistente agli urti che contribuisce a proteggere il meccanismo interno in caso di caduta. Si smonta con facilità, caratteristica che torna molto utile quando è necessario eseguire una pulizia approfondita per eliminare tutta la lanugine accumulata all’interno.

Lame resistenti

Un’interessante caratteristica di Laica HI4001 è la resistenza delle sue lame. Esse sono coperte da una griglia di protezione frontale e laterale, una ulteriore misura di sicurezza davvero apprezzabile. Questo accorgimento evita che le lame entrino in contatto con le mani dell’utilizzatore, riducendo così il rischio di incidenti indesiderati. Il sistema è altamente performante e consente di eliminare i fastidiosi pallini dai vestiti già alla prima passata.

Per un risultato ottimale, si consiglia di ripetere l’operazione più volte. Il segreto di cotanta efficacia è l’affilatura delle lame, realizzate con acciaio inox di qualità, resistente al tempo e all’usura. L’autonomia è pari a circa 10 minuti: un po’ breve forse, ma da un’alimentazione a pila non si può pretendere di più. Quando le prestazioni delle lame diminuiscono, significa che è arrivato il momento di fare un nuovo acquisto: esse infatti non possono essere sostituite.

Discreta comodità

Grazie alle sue dimensioni compatte, l’ingombro di Laica HI4001 è ridotto. Si possono effettuare le operazioni di pulizia dei tessuti impugnandolo in una sola mano. La sua facilità d’uso, inoltre, si fa notare già dal primo utilizzo: seguendo le istruzioni del manuale in dotazione, rinnovare le fibre tessili degli indumenti preferiti sarà davvero un gioco da ragazzi. Il design presenta tuttavia alcuni margini di miglioramento: l’impugnatura senza manico può risultare un po’ scomoda e difficile da maneggiare per alcune persone, in special modo per gli anziani.

Il diametro della testina rotante non è dei più ampi, il che non consente di utilizzarlo su tessuti di grandi dimensioni senza dover interrompere il lavoro di continuo. In fin dei conti però, l’ottimo rapporto qualità – prezzo lo rende particolarmente adatto per chi desidera spendere poco e ottenere comunque buoni risultati. Leggero, pratico e compatto: è perfetto per ripulire i capi usurati in pochi minuti.

Opinioni finali

Quando i vestiti si consumano con una certa intensità, sembra non esserci molto da fare: disfarsene pare essere l’unica soluzione al problema. Buttarli via significa dover investire altri soldi nell’acquisto di nuovi capi di abbigliamento per sostituire quelli vecchi, senza contare il valore affettivo che alcuni di quegli indumenti possedevano.

Per fortuna la tecnologia ha fatto passi da gigante negli ultimi anni e ha creato alcuni strumenti rivoluzionari e innovativi: i levapelucchi. Piccoli, leggeri e poco ingombranti, sono perfetti per eliminare in pochi e semplici gesti i difetti antiestetici delle fibre tessili, causati dai frequenti lavaggi e dall’utilizzo quotidiano degli indumenti. Permettono di rinnovarne l’aspetto, facendoli sembrare come nuovi. Disfarsi dei capi vecchi, quindi, sembra non essere l’unica soluzione.

Chi sta cercando un mezzo economico ma efficace per dare una rinfrescata ai tessuti del proprio guardaroba, troverà in Singer BSM 203 la soluzione adatta a soddisfare le sue esigenze. Il prodotto si colloca in una fascia di prezzo medio bassa ma, grazie alle numerose offerte presenti in rete, sarà possibile acquistarlo risparmiando ulteriormente sul costo iniziale.

Le dimensioni poco ingombranti e il peso limitato ne fanno uno dei più leggeri e compatti della sua categoria. Il pratico design e la sua spiccata ergonomia sono senz’altro due delle sue caratteristiche migliori, insieme alla potenza del suo motore.
Una valida alternativa è rappresentata anche da Philips GC026/00, una versione che appartiene alla stessa fascia di prezzi degli altri modelli.

Le sue prestazioni sono convincenti, forse le migliori disponibili sul mercato in questo momento. Grazie alla sua maneggevolezza e al peso ridotto, è possibile portarlo con sé in viaggio e usarlo ogni volta che se ne sente il bisogno. Costruito con materiali di ottima qualità, è resistente ma leggero allo stesso tempo.

È inoltre dotato di un sistema di sicurezza che attiva un blocco automatico delle funzioni: se la griglia di protezione delle lame non è ben posizionata, oppure se il serbatoio raccogli pelucchi non è ben chiuso, si blocca e smette immediatamente di funzionare. Un altro buon compromesso fra costo e qualità senza sconti è Laica HI4001, la scelta migliore per chi vuole provare la praticità di una levapelucchi professionale.

Essa si presenta come la maggior parte degli accessori di questo tipo presenti sul mercato, ovvero dotati di testina con lame rotanti, serbatoio raccogli-lanugine e impugnatura senza manico. È in grado di eliminare pallini e pelucchi di tutte le dimensioni senza problemi, agendo su diversi tessuti. L’alimentazione è a pile ricaricabili oppure alcaline, e garantisce un’autonomia di utilizzo in linea con quelle del resto della categoria.

Quale levapelucchi scegliere? Classifica (Top 3)

Prodotto Offerta Sconto Voto
Singer BSM 203 Singer BSM 203 8,99 € 2,25 * 2,25 € (100%) (4.4)
Philips GC026/00 Philips GC026/00 11,50 € 14,99 * 3,49 € (23%) (4.7)
Laica HI4001 Laica HI4001 10,90 € 2,73 * 2,73 € (100%) (4.5)

Domande frequenti

Può essere ricaricato con un cavo di alimentazione elettrica?

Non è possibile ricaricare il levapelucchi tramite un cavo di alimentazione elettrica. Funziona solo con batterie alcaline ricaricabili o di tipo AA, che vanno quindi sostituite al momento dell’esaurimento.

Qual è la grandezza della griglia levapelucchi?

Dipende dal modello. Alcuni sono compatti e leggeri, e risultano perciò adatti a essere usate in viaggio su vestiti di uso comune. Altri, invece, sono più grandi perché progettati per intervenire su superfici di tessuto di dimensioni maggiori, come tendaggi o divani.

Si può usare per pulire i sedili dell’auto o i divani di casa?

Sì, è possibile utilizzarlo per rinnovare i sedili della propria auto a patto che siano realizzati in stoffa e non in pelle. Potrebbe tuttavia non funzionare in maniera corretta su questo tipo di oggetti, rendendo difficoltosa la pulizia.

È possibile usare il levapelucchi su capi in cashmere?

Sì, è adatto a ogni tipo di tessuto, anche quelli delicati. È necessario però abbassare il distanziatore alla massima altezza, per evitare di bucare gli indumenti.

Perché il levapelucchi si blocca dopo un solo utilizzo?

Le prestazioni dei modelli economici possono non essere all’altezza di quelli più evoluti. Può capitare comunque che il meccanismo si inceppi a causa dell’eccesso di residui di lanugine accumulato all’interno. In questi casi è sufficiente smontarla ed effettuare una pulizia profonda per farla tornare come nuova.

Si possono sostituire le lamette quando non funzionano bene?

Non è prevista la sostituzione delle lame una volta consumate. Se non viene usato spesso, l’acciaio inox resisterà a lungo nel tempo e permetterà di utilizzare il levapelucchi per un periodo più prolungato.

Che durata hanno le lame?

Ogni modello ha una durata differente che varia in base alla qualità dei materiali con cui è stato costruito. È possibile usare lo strumento per un anno intero senza avere problemi, ma può capitare che il meccanismo si inceppi dopo solo qualche utilizzo.

Una volta eliminati, i pelucchi si riformano?

Purtroppo sì, i pelucchi e i pallini tendono a riformarsi nel tempo a causa dei continui lavaggi e dell’usura a cui sono sottoposti quotidianamente i capi che si indossano. Tuttavia, grazie al levapelucchi elettrico, se ne formeranno sempre di meno.