Mangiapannolini

Un bebè in casa è sempre portatore di nuove routine quotidiane, tra le quali il cambio del pannolino usa e getta è tra le più frequenti. Per smaltire correttamente i rifiuti di questo tipo e preservare in casa un ambiente igienizzato ed un profumo gradevole, i pratici mangiapannolini sono davvero un aiuto irrinunciabile. Foppapedretti 9700273400 Maialino è tra i modelli più capienti e moderni, e non dovrebbe mai mancare in ogni lista nascita.

Confronto dei modelli migliori

Foppapedretti 9700273400 Maialino

Il prodotto migliore in assoluto

Foppapedretti 9700273400 Maialino

(4.6)

Offerta: EUR 22,79 Prezzo: 31,00 Sconto: 8,21 (26%) *

  • Tecnologia innovativa, barriera di ossigeno antiodore
  • Riesce a contenere fino a massimo di 180 pannolini
  • Facile e comodo da usare anche con una sola mano

Vai all'offerta Leggi la recensione

Chicco 044220 Il MangiaPannolini

Buona alternativa

Chicco 044220 Il MangiaPannolini

(4.4)

Offerta: EUR 54,90 Prezzo: 69,90 Sconto: 15,00 (21%) *

  • Innovative guarnizioni ed efficace sistema anti odore
  • Forma ridotta, non occupa molto spazio dentro casa
  • Può essere utilizzato con normali sacchetti di plastica

Vai all'offerta Leggi la recensione

Tommee Tippee Sangenic Tec

Il modello più venduto

Tommee Tippee Sangenic Tec

(4.5)

Offerta: EUR 22,00 Prezzo: 26,99 Sconto: 4,99 (18%) *

  • Sistema Twist&Lock, intrappola batteri e cattivi odori
  • La pellicola multistrato uccide fino al 99% dei germi
  • Lo stantuffo Easy-Push spinge i pannolini all’interno

Vai all'offerta Leggi la recensione

Guida all’acquisto

Caratteristiche principali

Tra le prime esigenze che un neo genitore si trova a dover soddisfare sicuramente c’è quella di rendere a prova di germi e batteri l’ambiente in cui il bebè si trova, consentendogli di soggiornare sempre in una cameretta profumata e perfettamente pulita. L’igiene personale dei piccini è altrettanto importante e il cambio del pannolino implica la necessità di trovare un modo e un luogo idonei a smaltire i rifiuti.

A tal scopo sarà possibile affidarsi ad un pratico mangiapannolini, un oggetto dalle dimensioni contenute realizzato appositamente per poter gettare senza controindicazioni i cambi sporchi, senza riversare nella stanza odori poco gradevoli e persistenti.

Ma cosa è un mangiapannolini e a che serve esattamente? Si tratta di un particolare bidone per pannolini il quale, grazie alla sua conformazione specifica, riesce a contenere questo particolare tipo di rifiuti bloccando all’interno ogni odore e conservandoli in attesa di essere correttamente conferiti, anche periodicamente, con le apposite modalità dettate dalle norme di raccolta differenziata della propria città.

Un bambino sporca in media tra 2500 e 3000 pannolini l’anno

Il contenitore è realizzato in materiale plastico più o meno spesso e somiglia vagamente ad una tradizionale pattumiera, sebbene il design muti da modello a modello e tenda a mostrare linee smussate e arrotondate, proponendo inoltre una scelta di colori e tinte pensate per adattarsi sia al bagno come alle camerette dei piccini, luoghi in cui più spesso è collocato il fasciatoio e si provvede all’igiene dei bimbi.

Le dimensioni sono variabili e legate al modello di mangiapannolini scelto, anche se per sommi capi possiamo considerare la base d’appoggio, quadrangolare o circolare, con un diametro o misura del lato compresa tra i 20 e i 30 cm, mentre l’altezza può andare da un minimo di 45 cm ad un massimo di 60 cm.

Ovviamente va da sé che all’aumentare delle dimensioni aumenterà anche proporzionalmente la capienza massima del contenitore, la quale va da un minimo di 18 cambi sporchi fino ad un massimo di addirittura 180, se si tratta di un maialino per pannolini in cui si sta conferendo una taglia 1 ad esempio. Il peso, da considerarsi a bidoncino vuoto, è sempre invece compreso tra 1 e 4 kg.

Tipologie e filtri

In commercio è possibile trovare differenti tipologie tra cui scegliere, ed è proprio la loro struttura e conformazione a determinare come funziona il mangiapannolini.

Funzionamento Caratteristiche Ricariche previste
Manuale Basterà sollevare il coperchio superiore per inserire l’elemento da buttare facendolo scivolare verso il fondo del sacchetto e richiudendo il coperchio Sacco unico, originale o compatibile
A maniglia Portando indietro la maniglia si rende disponibile il foro d’accesso per il pannolino, portandola in avanti una rotazione lo fa scivolare in basso e richiude la parte superiore Normale sacchetto di plastica
Con stantuffo e manopola Dopo l’inserimento si dovrà spostare la manopola per avvolgere il pannolino nella pellicola, chiudendo il coperchio lo stantuffo spingerà tutto sul fondo Pellicola continua, meglio se originale
A pedale Somiglia ad una normale pattumiera, in cui premendo il pedale sul fondo si solleva il coperchio. Utile per differenziare i rifiuti ma non per bloccare gli odori Normale sacchetto di plastica

Sia i materiali del contenitore come quelli atti a costituire le pareti del sacchetto sono fattori indispensabili da considerare. Alcuni modelli presentano fino a 5 strati di rivestimento e le ricariche sono trattate in modo da esser completamente igienizzanti e antibatteriche per aiutarci a mantenere un ambiente salubre, aspetto essenziale soprattutto se si pensa al fatto che solitamente tali oggetti sono posti nelle zone della casa dove i bimbi trascorrono la maggior parte del loro tempo.

Si dovrà sempre prestare attenzione, per un corretto funzionamento, soprattutto ad applicare le ricariche indicate all’interno del libretto delle istruzioni. In moltissimi casi infatti il blocco degli odori, e dunque l’efficacia del bidone pannolini, deriva proprio dalla struttura e dalla particolare fattura dei sacchetti, realizzati con tecnologie brevettate in grado di isolare, sigillare e uccidere fino al 99% dei germi responsabili delle esalazioni più fastidiose.

Esistono anche sacchetti con lievi profumazioni

Per quanto concerne la filtrazione degli odori essa dipende dalla presenza nel mangiapannolini di determinati elementi o dall’applicazione di particolari tecnologie. Principalmente essa avviene grazie a

  • Specifiche guarnizioni, valvole o chiusure
  • Sacchetti che creano una barriera di ossigeno

Nel primo caso guarnizioni o restringimenti in prossimità dell’apertura consentono ai rifiuti di cadere in basso ma impediscono la fuoriuscita dell’aria dall’interno verso l’esterno, nel secondo caso è invece proprio la pellicola a detenere un brevetto specifico e ad avvolgersi in modo tale da creare una barriera di ossigeno oltre la quale la puzza non riesce a passare.

Risulta dunque evidente che, soprattutto per quanto concerne quest’ultima opzione, qualora si decidesse di applicare ricariche non originali il contenitore risulterebbe utile alla stregua di una semplice pattumiera, atta a conservare i rifiuti dei cambi ma non a trattenerne i miasmi.

Se decidiamo di procedere all’acquisto dobbiamo ricordare che i migliori mangiapannolini sono pratici da usare anche con una sola mano, leggeri da spostare e alti abbastanza da non costringerci a piegarci in modo eccessivo. Inoltre, qualunque sia la nostra tipologia preferita è anche bene fare una stima mentale della frequenza di impiego e di quella in cui sarà possibile gettare i rifiuti in concomitanza con il calendario di raccolta comunale.

Qualora si facesse un uso esiguo e fosse possibile conferire tutto a giorni alterni, un modello piccolo e a sacco unico potrebbe essere l’ideale. Se invece in casa ci sono più bambini o si può conferire l’indifferenziata solo una o 2 volte a settimana, sarà bene optare per un modello grande a pellicola continua, meglio se ad impacchettamento singolo.

Ricariche e svuotamento

Le ricariche per mangiapannolino sono vendute separatamente dal contenitore, a parte la prima, solitamente inclusa nella confezione. Esse sono disponibili sotto formati differenti:

  • In sacchetti singoli, già separati, monouso e pronti da inserire;
  • In pellicola continua, da tagliare a misura o che si avvolge a sigillare ciascun pannolino.

Possono essere acquistate in qualsiasi negozio specializzato in prodotti per l’infanzia oppure comodamente online, dopo essersi accertati che siano effettivamente compatibili con il modello in nostro possesso. Inoltre si potrà comprarle singolarmente o in confezioni multiple da 3, 6, 9 o 18 cilindri, aumentando il risparmio all’aumentare dei pezzi inclusi nell’offerta.

Che si usino ricariche originali o compatibili, è sempre importante leggere quanto dura una ricarica per mangiapannolini. Orientativamente, in base alla lunghezza della pellicola o al numero dei sacchetti inclusi nella confezione, la durata media può variare da un minimo di 10 giorni fino addirittura ad un mese intero, ovviamente anche in base all’impiego più o meno massiccio che se ne fa.

Tipologia Capienza massima Caratteristiche
Sacchetti normali Circa 30 pezzi Soluzione particolarmente economica, consente di usare anche normali buste della spesa. Deve essere sostituito frequentemente
Ricarica sacco unico Circa 40 pezzi Pellicola da 3 a 7 strati in grado di bloccare la puzza, deve essere tagliata e annodata di volta in volta per sigillare un sacco e crearne uno nuovo
Ricarica avvolgimento singolo Circa 100 pezzi Isola ogni elemento creando una fila di pannolini perfettamente sigillati, uccide germi e batteri, elimina l’odore

La frequenza di svuotamento è un altro fattore importante di cui tener conto prima di scegliere quale mangiapannolini acquistare. In base allo smaltimento che si è soliti fare si potrà optare per modelli a sacco unico oppure a pellicola continua in cilindri da caricare al collo del bidone.

Un modello a sacchetto singolo si presta ad accogliere da 18 a 30 elementi al massimo, ma se ricorriamo a una pellicola continua, sia in forma di sacco unico sia usata per avvolgere singolarmente ciascun pannolino, il numero può crescere fino a contenere 180 o 200 elementi.

Nel primo caso, dunque, il contenitore andrà svuotato ogni 2 o 3 giorni al massimo, mentre nel secondo sarà possibile attendere addirittura 1 settimana intera. Svuotare un mangiappanolini pieno è molto semplice, si dovrà solo eliminare il sacchetto come in una normale pattumiera oppure, se si usa una pellicola cilindrica continua, il procedimento prevede di

  • Pigiare i tasti per aprire il contenitore
  • Sollevare la parte superiore del bidoncino
  • Tagliare la pellicola con l’apposito taglierino
  • Togliere il sacchetto dopo averlo annodato
  • Praticare un nodo come base per il prossimo sacchetto
  • Richiudere il contenitore ed usare normalmente.

É bene fare inoltre un’ultima considerazione economica riguardo ai sacchetti da usare. Vi sono modelli meno cari, per cui però le ricariche originali sono necessarie, e dunque rappresentano un’ulteriore spesa da preventivare nel tempo. In altri casi, dopo la spesa iniziale leggermente più alta del mangiapannolini, vi sono prodotti i quali ci consentono di adoperare ricariche universali oppure comuni sacchetti di plastica, di quelli che ognuno di noi ha in casa. Ovviamente questa seconda possibilità, a lungo andare, si rivela la più economica, azzerando i costi successivi.

Utilizzo e pulizia

L’uso del maialino pannolini è diventato molto frequente negli ultimi anni, in cui i neo genitori più attenti all’ambiente e ad un corretto smaltimento dei rifiuti hanno scelto di premunirsi di tutto quanto potesse agevolare tali operazioni.

Appurata l’efficacia nello stoccaggio dei cambi sporchi, nel preservare l’ambiente circostante da maleodoranti esalazioni e nel mantenimento di una più completa igiene, questo prodotto è uno tra quelli maggiormente presenti e più desiderati all’interno delle liste nascita.

Nonostante ciò sono ancora in tanti a non conoscerlo e a domandarsi esattamente come usare il mangiapannolini. Per impiegarlo al meglio saranno sufficienti solo pochi, semplici ed intuitivi step che chiunque potrà seguire, dai genitori ai nonni alle baby sitter. Si dovrà:

  1. Scegliere dove posizionare il mangia pannolini, meglio se in prossimità del fasciatoio
  2. Aprire il contenitore facendo pressione sui pulsanti laterali o su quello centrale
  3. Sistemare il sacchetto di plastica o la ricarica all’interno del bidone secondo le indicazioni
  4. Fissare la pellicola adeguatamente e richiudere il bidoncino getta pannolini
  5. Dopo ogni cambio poggiare il pannolino chiuso nel foro sulla parte superiore
  6. Nei modelli che creano un pacchetto singolo, ruotare la levetta e rimetterla nella posizione iniziale
  7. Spingere per far cadere in basso il pacchetto o richiudere lo stantuffo che lo farà per voi
  8. Una volta riempito il contenitore, svuotare e gettare il sacco nell’apposito cassonetto.

Infine sarà bene dedicarci brevemente anche alle modalità di pulizia di questo oggetto così utile e prezioso, in grado di arginare anche gli odori più acri, i quali divengono comuni dopo lo svezzamento. Per quanto le pellicole abbiano una stratificazione in grado di mantenere al loro interno non solo la puzza ma anche residui eventuali, almeno una volta la settimana si consiglia di detergere il contenitore, all’interno e all’esterno.

Il pannolino sporco non tocca mai le pareti del contenitore, ma solo la pellicola in plastica

Sarà possibile provvedere ad una detersione veloce passando una salviettina igienizzante, oppure lavare con acqua tiepida e detersivo, usando una spugnetta morbida non abrasiva. Se invece si preferisce usare solo elementi naturali, bicarbonato e aceto disinfettano ed eliminano ogni raro ed eventuale odore.

Dopo aver lavato il maialino mangiapannolini è importante asciugare molto bene ogni elemento, dal coperchio al contenitore, evitando così la possibilità di insorgenza di muffe o sgradevoli ristagni.

Recensioni dei modelli preferiti


Foppapedretti 9700273400 Maialino

Facilissimo da usare anche con una sola mano, il pratico mangiapannolini Foppapedretti 9700273400 Maialino è tra i modelli più ricercati sul mercato. Crea una barriera di ossigeno in grado di trattenere tutti i cattivi odori al suo interno, garantendoci un utilizzo efficace e sicuro per molto tempo.

Foppapedretti 9700273400 Maialino

Il prodotto migliore in assoluto

Foppapedretti 9700273400 Maialino

(4.6)

Offerta: EUR 22,79 Prezzo: 31,00 Sconto: 8,21 (26%) *

Vai all'offerta

Non sono in molti a pensare a quanto possa essere importante gettare e smaltire i pannolini dopo ogni cambio in modo corretto. Se si riflette sul fatto che si dovrà provvedere all’igiene del neonato almeno ogni 2 o 3 ore, si potrà comprendere l’importanza di trovare un modo semplice e pratico per accumulare e poi buttare il tutto. Il comodissimo mangiapannolini Foppapedretti 9700273400 Maialino presenta un design discreto, essenziale e sobrio, ed è dunque adatto ad essere posizionato ovunque sia il fasciatoio, sia in bagno come nella cameretta del bebè.

Le sue dimensioni sono di 56 x 28 x 24,5 cm, e il peso di soli 2 kg, e la struttura quasi perfettamente cilindrica è stata realizzata in plastica dura, con un’apertura superiore in contrasto di colore e trasparente dalla quale è possibile effettuare l’inserimento dei cambi da buttare. Un’ulteriore apertura è posta al centro e consente di sistemare le ricariche e chiudere il sacchetto da gettare, una volta pieno, per continuare con il nuovo.

Tecnologia antiodore

Di certo l’inconveniente maggiore quando ci sono in casa una serie di pannolini sporchi da buttare, magari accumulatisi durante la nottata fino al giorno successivo, è il cattivo odore emanato dalla pattumiera, il quale si diffonde con una rapidità ed una persistenza veramente molto fastidiosi, soprattutto se si tiene conto che intorno ai più piccini dovrebbe sempre esserci un’ambiente gradevole e salutare. Il mangiapannolini Foppapedretti 9700273400 Maialino è in grado di contenere addirittura fino a 180 pezzi di misura 1, senza rilasciare nell’ambiente alcuna esalazione sgradevole.

Applicando infatti un’innovativa ed incredibilmente efficace tecnologia messa a punto dalla casa produttrice, questo specifico modello riesce a creare una barriera di ossigeno nella zona superiore della sua struttura interna, non permettendo ai cattivi odori di uscire fuori e dilagare nella zona circostante. In questo modo entrare in bagno o nella stanzetta dei vostri piccini e sentire solo un buon profumo di talco non sarà più solo un bel sogno ma una gradevole realtà, giorno dopo giorno.

Facile da usare

L’arrivo della cicogna porta gioia ed entusiasmo in ogni famiglia, ma reca con sé anche la necessità di mutare abitudini e di adattarsi a stili e ritmi di vita decisamente differenti da quelli a cui si è abituati. Imparare a gestire velocemente il momento del cambio è un’abilità che si acquisisce con tempo e pratica, spesso effettuato da soli e senza aiuti, stando attenti a tenere con una mano il bebè e con l’altra ciò che si deve gettare. Con Foppapedretti 9700273400 Maialino mangia pannolini a portata di mano tutto può essere gestito facilmente, sollevando il coperchio e spingendo in fondo il pannolino, senza doversi chinare eccessivamente vista la sua altezza di 56 cm.

Comodo, elegante e soprattutto molto igienico, questo prodotto per l’infanzia sarà un piccolo aiutante insostituibile che vi farà dimenticare tutti gli odori sgradevoli e i problemi con la raccolta differenziata. Quando il sacchetto sarà pieno sarà sufficiente premere il pulsante posto al centro, aprire il contenitore, recidere la plastica poco sopra la superficie dei cambi e annodare per chiudere il sacco da buttare. Un altro nodo vi consentirà di ricreare il fondo del nuovo sacco da riempire, quindi si potrà richiudere il contenitore e procedere normalmente.


Chicco 044220 Il MangiaPannolini

Utilizzabile anche con i normali sacchetti di plastica, senza la necessità di acquistare apposite e costose ricariche, Chicco 044220 Il MangiaPannolini è compatto e molto comodo da gestire anche in spazi esigui, per aiutarvi a mantenere ogni zona della vostra casa profumata e pulita senza sforzo.

Chicco 044220 Il MangiaPannolini

Buona alternativa

Chicco 044220 Il MangiaPannolini

(4.4)

Offerta: EUR 54,90 Prezzo: 69,90 Sconto: 15,00 (21%) *

Vai all'offerta

Un prolungato profumo di pulito nella zona della casa adibita all’igiene dei bambini è un desiderio comune ad ogni genitore. Nella progettazione e realizzazione di Chicco 044220 Il MangiaPannolini la nota casa produttrice specializzata in prodotti per l’infanzia ha brevettato un particolare sistema di guarnizioni, le quali costituiscono una barriera efficace contro gli odori. La struttura si presenta particolarmente compatta, dunque adeguata anche ad essere poggiata su un ripiano accanto al fasciatoio, oppure sotto di esso.

Una maniglia posta sulla parte superiore ne agevola il trasporto, qualora si decidesse di spostarlo in balcone o di portarlo da una stanza all’altra. Gli elementi da gettare possono essere inseriti da un’apertura circolare posta sulla parte superiore mentre, per aprire il contenitore ed inserire un nuovo sacchetto pulito, si dovrà premere il tasto frontale e accedere alla parte interna. Realizzato in plastica dura questo modello è anche facile e rapido da pulire e igienizzare.

Risparmio garantito

Quando si acquista un mangiapannolini è necessario sapere che nella maggior parte dei casi esso prevede delle apposite ricariche, sacchetti di plastica specifici idonei alle dimensioni del contenitore scelto. Ciò rappresenta una spesa aggiuntiva non da poco, da aggiungere al costo iniziale nel quale è inclusa solo la prima ricarica e da protrarre per anni, soprattutto nel caso dei modelli creati per avvolgere ad uno ad uno ciascun rifiuto. Per ovviare a tale inconveniente Chicco 044220 Il MangiaPannolini può essere adoperato inserendo al suo interno i normali sacchetti che ognuno di noi ha in casa.

Ciò è reso possibile dall’efficacia comprovata delle guarnizioni realizzate ad hoc e ci garantisce la possibilità di scegliere sempre la dimensione e la qualità del sacco da inserire. Oltre ad un notevole risparmio, il quale sarebbe già una ragione sufficiente per optare ad occhi chiusi per tale opportunità, anche la praticità e la comodità di tale soluzione non vanno sottovalutate. Chiunque di noi infatti ha almeno una busta in plastica all’interno della sua abitazione mentre, qualora potessero essere usate solo ricariche specifiche o compatibili, sarebbe davvero una disdetta rimanerne improvvisamente sprovvisti, magari di notte, e non aver pensato ad un’adeguata scorta.

Dimensioni ridotte

Gli appartamenti odierni hanno spazi e metrature sempre più ridotti, e ritagliare un angolo adeguato per curare l’igiene dei bebè non sempre è possibile in bagno, sebbene sarebbe di certo l’opzione preferibile. Molte famiglie posizionano infatti il mobile fasciatoio nella cameretta, dove lo spazio di manovra è maggiore, ma di certo nessuno desidera elementi maleodoranti ad impregnare l’ambiente in cui i piccini soggiornano più a lungo. Grazie alle sue misure compatte di soli 36,3 x 27,7 x 38,3 cm, Chicco 044220 Il MangiaPannolini è studiato proprio per avere dimensioni salvaspazio.

Nonostante sia piccolino, è comunque comodo, pratico ed efficiente come e più di tanti altri modelli. Il contenitore ha una capienza tale da consentire l’accumulo di circa 20 o 30 pannolini, in base alla loro taglia e alle dimensioni del sacchetto scelto. Grazie alle sue caratteristiche ben si presta ad essere collocato ovunque preferiamo, senza creare ingombri o inibire i nostri movimenti mentre ci prendiamo cura dei nostri figli, spesso con una sola mano mentre gettiamo lo sporco e prendiamo un cambio pulito.


Tommee Tippee Sangenic Tec

Se siete in cerca di un vero e proprio portento nell'eliminare ogni odore sgradevole, il mangiapannolini Tommee Tippee Sangenic Tec è dotato di una pellicola sigillante multistrato capace di uccidere fino al 99 % dei germi, garantendoci un'igiene impeccabile ed una praticità senza paragoni.

Tommee Tippee Sangenic Tec

Il modello più venduto

Tommee Tippee Sangenic Tec

(4.5)

Offerta: EUR 22,00 Prezzo: 26,99 Sconto: 4,99 (18%) *

Vai all'offerta

Con un peso esiguo di soli 1.8 kg e misure compatte per un ingombro complessivo di 29 x 45 x 25 cm Tommee Tippee Sangenic Tec è uno dei mangiapannolini più leggeri e pratici in commercio, facile da spostare da un posto all’altro anche all’interno di piccoli appartamenti. Le linee di design che lo contraddistinguono sono semplici, pulite e contemporanee, specchio perfetto delle sue qualità, frutto di una tecnologia innovativa e mirata alla massimizzazione del benessere e dell’igiene di ogni famiglia con bambini piccoli.

Disponibile in vari colori, tutti dalle tonalità tenui e adatti ad essere compatibili all’arredamento del bagno come delle camerette dei più piccini, ha un corpo centrale realizzato in polipropilene, semplice e rapido da pulire con acqua tiepida e sapone o con qualsiasi tipo di salviettina igienizzante. Il coperchio superiore può essere sollevato per inserire gli elementi da gettare, mentre per aprire e svuotare il contenitore si dovrà procedere semplicemente premendo sui tasti posti ai due lati.

Protezione antibatterica

Per essere certi di far sempre il meglio per i vostri figli, sicuramente provvedere a creare per loro un ambiente salutare e sempre perfettamente pulito ed igienizzato è una delle priorità da non sottovalutare. Il sistema immunitario dei neonati è ancora delicato e lavora quotidianamente per rinforzarsi, preservare i più piccini dal contatto con germi e batteri si ritiene dunque non solo preferibile ma del tutto necessario. Scegliere il mangiapannolini Tommee Tippee Sangenic Tec è il primo passo per ottenere senza sforzo tale impeccabile e prezioso risultato.

I sacchetti delle ricariche sono formati da un’unica pellicola tubolare la quale si srotola man mano che i rifiuti vengono inseriti, e  sono appositamente stati studiati e realizzati per rappresentare una barriera imbattibile capace di intrappolare il 99% dei germi responsabili dei cattivi odori. Questi saranno bloccati in modo efficace al 100% poichè la pellicola avvolta nel cestino di ogni ricarica originale rappresenta una protezione antibatterica assolutamente efficace, in grado di garantire un’igiene completa anche delle pareti interne del contenitore, le quali non verranno mai a contatto con elementi sporchi.

Sistema Twist & Lock

Uno dei fattori ad influire maggiormente sulla scelta di un prodotto da acquistare è senza alcun dubbio la sua funzionalità. Se si desidera un modello pratico e decisamente efficiente, il mangiapannolini Tommee Tippee Sangenic Tec fa al caso nostro. La sua particolare struttura interna è infatti in grado di avvolgere singolarmente ogni rifiuto e di farlo poi scivolare nel contenitore sottostante, grazie ad un particolare sistema brevettato denominato “Twist & Lock”. Sollevando il coperchio superiore non dovremo far altro che poggiare il pannolino e ruotare un perno, seguendo la direzione indicata dalle icone a forma di frecce, in rilievo nella zona interna in contrasto di colore.

La pellicola igienica a questo punto verrà ruotata sigillando ad uno ad uno ciascun elemento inserito e, alla chiusura del coperchio, lo stantuffo Easy-Push spingerà l’imballo in basso verso la parte cava del contenitore, nella quale si raccoglierà una fila di circa 28 elementi. Con ogni ricarica sarà possibile imballare da un minimo di 66 a un massimo di 180 pannolini, valore variabile in base alla taglia degli stessi e da quanto meticolosamente si richiudono a mano prima di immetterli nell’apertura.


Opinioni finali, offerte e prezzi

Nel compilare una lista nascita sicuramente sono tante le cose da considerare per accogliere un bebè in casa nel migliore dei modi. Spesso si pensa ad abitini, giochini e arredi per la cameretta, ma si sottovaluta l'importanza di essere perfettamente attrezzati per un cambio di pannolino rapido ed efficiente. A tal proposito sarebbe sempre opportuno inserire tra i must have un mangiapannolini, il quale vi consentirà di gestire in modo adeguato lo smaltimento di questi rifiuti e preserverà gli ambienti della casa da germi, batteri e cattivi odori.

Tra i modelli migliori Foppapedretti 9700273400 Maialino spicca per le sue dimensioni importanti, le quali ci permettono di stipare un buon numero di cambi sporchi, fino a 180 di misura 1, prima di procedere allo svuotamento del contenitore. Una tecnologia innovativa forma una barriera di ossigeno capace di trattenere efficacemente gli odori e l'apertura è talmente semplice da poter essere fatta anche con una mano sola. Il prezzo è di fascia media, ma se si considera la dimensione dei sacchetti e la bassa frequenza di sostituzione, di certo si tratta di un'occasione da non perdere, specialmente se la si trova in sconto.

Piccolo e compatto, Chicco 044220 Il MangiaPannolini rappresenta il miglior modo per risparmiare a lungo termine. Sebbene tra i prezzi dei suoi concorrenti il suo possa essere considerato medio alto, tuttavia sarà possibile usarlo con qualsiasi comune sacchetto di plastica che abbiamo in casa, evitando di acquistare apposite ricariche. Le sue dimensioni sono talmente compatte da permetterne la collocazione in cameretta o sotto il fasciatoio, e il sistema di inserimento mantiene le mani pulite, poiché prevede solo di poggiare i rifiuti e poi farli cadere nel contenitore semplicemente alzando e abbassando la maniglia.

Infine, per chi pretende un'igiene totale e massima praticità, il modello Tommee Tippee Sangenic Tec garantirà la massima protezione, grazie alla speciale pellicola delle ricariche in grado di uccidere fino al 99% dei germi bloccando in modo immediato la formazione e la diffusione di effluvi maleodoranti. Il prezzo in questo caso è di fascia bassa, se si pensa a quanto sia sofisticata la tecnologia che avvolge e intrappola ogni elemento inserito, e per comprare le ricariche spesso esistono sconti online su confezioni multiple in grado di far risparmiare notevolmente gli utenti più attenti.

Sobri e discreti, i mangiapannolini sono indispensabili per contenere i rifiuti generati da ogni cambio in attesa di conferirli correttamente, mantenendo in ogni ambiente solo il delicato profumo di talco tipico delle case con bambini.

Quale scegliere? (OFFERTE & PREZZI)
Prodotto Offerta / Prezzo Sconto Voto
Foppapedretti 9700273400 Maialino Foppapedretti 9700273400 Maialino EUR 22,79 31,00 * EUR 8,21 (26%) (4.6)
Chicco 044220 Il MangiaPannolini Chicco 044220 Il MangiaPannolini EUR 54,90 69,90 * EUR 15,00 (21%) (4.4)
Tommee Tippee Sangenic Tec Tommee Tippee Sangenic Tec EUR 22,00 26,99 * EUR 4,99 (18%) (4.5)

Domande frequenti

Si può utilizzare con i pannolini di tutte le taglie?

Certamente sì. Una volta tolto e piegato bene il cambio sporco basterà inserirlo all'interno del foro del coperchio. Ovviamente la quantità di rifiuti è inversamente proporzionale alla taglia usata: più grande sarà la taglia infatti e meno pezzi entrerannonel contenitore.

Pesano molto quando sono pieni?

Dipende dalle dimensioni del modello in questione. Qualche mangiapannolino raggiunge addirittura l'altezza di 50 cm e può contenere anche fino a 180 pezzi, i quali, ovviamente, incidono sul peso finale. Si consiglia dunque di svuotare il contenitore ogni 2 o 3 giorni, o al massimo una volta a settimana per evitare di fare sforzi eccessivi.

Dove vanno conferiti i sacchetti?

Per effettuare un corretto smaltimento pannolini è bene ricordare di conferire i sacchetti nei bidoni dell'indifferenziata poiché, essendo sporchi, non possono essere riciclati in alcun modo.

Si possono usare anche i sacchetti per l'umido?

All'interno del mangiapannolini è possibile inserire anche i sacchetti per l'umido, qualora avessimo finito le ricariche o non volessimo acquistarle nè originali nè compatibili. Nel caso di sacchetti biodegradabili è però necessario provvedere molto spesso alla sostituzione perché, se lasciati a lungo a contatto con elementi umidi, potrebbero rompersi.

Dove si acquistano le ricariche?

Sia i ricambi originali come quelli compatibili possono essere facilmente acquistati nei negozi specializzati in prodotti per l'infanzia come online, e sarà possibile scegliere tra confezioni singole e multipack, decisamente più convenienti.

Va bene anche per gettare pannolini per adulti?

Certamente sì, ma bisogna piegarli in maniera impeccabile poichè il diametro del foro superiore adibito all'inserimento è di circa 10 cm, dunque potrebbe non essere sufficiente se non si provvede a un'adeguata compressione.

Si spreca pellicola di ricarica se si svuota quando ancora non è pieno?

Assolutamente no. Nel caso della pellicola questa può essere recisa con un taglierino interno senza sprechi, esattamente al di sopra dell'ultimo elemento inserito. Nel caso di un sacco unico sarà invece bene scegliere un contenitore più piccolo se si vuole provvedere a sostituzioni frequenti, o si rischia di gettarlo mezzo vuoto.

Deve essere alimentato da pile?

No, il movimento che fa scivolare i rifiuti nel contenitore o quello in grado di avvolgere ciascun rifiuto singolarmente è meccanico e può essere compiuto semplicemente spostando a mano un piccolo perno e riportandolo, poi, nella posizione di partenza.