Migliore massaggiatore testa del 2020

Al giorno d’oggi i motivi di stress nella vita di chiunque sono davvero tanti, per questo tutti cercano modi efficaci per rilassarsi, soprattutto se questi sono rapidi e facili da applicare. Una valida idea è quella di usare un massaggiatore testa come ToullGo Massaggiatore Capo Elettrico, ideale per distendere i nervi in pochi minuti e allentare la tensione accumulata nel corso dell'intera giornata. L’uso di questi strumenti può persino aiutare a prendere sonno la sera, alleviare fastidiosi mal di testa, e stimolare la crescita dei capelli.

Confronto dei massaggiatori testa migliori

ToullGo Massaggiatore Capo Elettrico

Il modello più venduto

ToullGo Massaggiatore Capo Elettrico

(4.2)

Offerta: 20,19 € Prezzo: 29,90 Sconto: 9,71 (32%) *

  • Invia onde TNSS tramite gli elettrodi sulla fronte
  • Due modalità per rilassarsi o ridurre l’emicrania
  • Cinturino con fibbia per variare la sua lunghezza

Leggi la recensione

Mersoco BL860

Il prodotto migliore in assoluto

Mersoco BL860

(4.2)

Offerta: 39,99 € Prezzo: 10,00 Sconto: 10,00 (100%) *

  • Comoda base di appoggio per la ricarica senza fili
  • Resiste all’acqua per essere usato anche in doccia
  • 4 testine mobili facili da staccare per essere lavate

Leggi la recensione

Trixes Antistress Terapeutico

Opzione manuale

Trixes Antistress Terapeutico

(4.2)

Offerta: 7,75 € Prezzo: 1,94 Sconto: 1,94 (100%) *

  • Protezioni di sicurezza sulla punta dei dodici bracci
  • Molto leggero e facile da portare con sé dovunque
  • Pomello sul manico aiuta la sua pressione sul capo

Leggi la recensione

Come scegliere un massaggiatore testa

Azioni e benefici

Quante volte capita di arrivare a fine giornata stressati, con l’emicrania e gli occhi affaticati dal lavoro e da tutti gli schermi di telefoni, computer e TV, ma di non sapere come porre rimedio a tutto ciò? A volte, infatti, fare un bel bagno caldo o sfogarsi con lo sport non è sufficiente, e l’uso di medicine per combattere il mal di testa o aiutarsi a prendere sonno non sempre funziona.

A tal proposito, inoltre, è sempre preferibile un’alternativa meno invasiva, per ridurre l’assunzione di farmaci al minimo indispensabile. Un’ottima soluzione a tutti questi dilemmi è senza dubbio il massaggiatore testa. Ne esistono tante tipologie diverse, ognuna caratterizzata da una o più funzioni, ma in generale i benefici dei massaggia testa sono

  1. Rilassare
  2. Aiutare a dormire
  3. Sciogliere la tensione
  4. Contrastare l’emicrania
  5. Recuperare energia fisica
  6. Alleviare ansia e depressione

L’azione del massaggiatore testa è appunto quella di praticare un massaggio, concentrandosi sulla cute al di sotto dei capelli, o in certi casi su fronte, nuca e tempie. Nella maggior parte dei casi ciò avviene tramite dei bracci metallici, o dei piccoli dentini dalla flessibilità variabile a seconda del modello.

Talvolta, invece, il lavoro è affidato a degli elettrodi, i quali generano onde particolari progettate per agire sui nervi, rilassandoli e attenuando la percezione del dolore. Per capire come funziona un massaggiatore da testa occorre distinguere i vari modelli in categorie, ovvero

  • Elettrico
  • Manuale
  • Multifunzione
  • Azione rilassante
  • Stimolazione del cuoio capelluto

Nel complesso ogni grattatesta ha come principale effetto quello di relax, perciò sta all’utente capire se ha bisogno solo di quello, e può quindi acquistare un prodotto semplice, se necessita di altre funzioni specifiche, o se desidera un massaggiatore per testa adatto a varie evenienze.

L’efficienza del massaggiatore testa solitamente consente di percepire quasi immediatamente i suoi benefici, per questo motivo spesso sono sufficienti 10 o 15 minuti di trattamento per sentirsi meglio. Ciò è vantaggioso nei modelli di massaggiatore testa portatili, poiché potranno essere usati persino a lavoro durante le pause.

Si potrà così godere di un piacevole effetto rinvigorente, e la distensione di nervi e muscoli contribuirà a incrementare la produttività dell’utente, mentre la riduzione dello stress potrà migliorare il rapporto con eventuali colleghi. Se non è elettrico, il massaggiatore testa potrà essere usato addirittura in aereo, per aiutarsi a calmare i nervi se si ha paura di volare o per addormentarsi velocemente.

Inoltre, alcuni tipi di massaggiatore elettrico per testa sono in grado di donare sollievo agli occhi affaticati, e sono quindi ideali per chi passa molto tempo davanti al computer. Se invece lo stress e l’ansia impediscono un sonno profondo e tranquillo, è preferibile usare il massaggiatore testa prima di andare a dormire.

Per quanto riguarda invece la stimolazione del cuoio capelluto, il suo scopo è quello di accelerare la crescita dei capelli, per soddisfare chi tende a perderne tanti, o anche semplicemente chi non riesce a raggiungere la lunghezza desiderata in tempi ragionevoli.

La stimolazione della cute si può effettuare prima o durante il lavaggio dei capelli

Il lavoro del massaggiatore testa è quello di applicare leggere pressioni alla cute, incrementando la circolazione sanguigna e sollecitando di conseguenza l’azione dei bulbi piliferi. Inoltre, smuovere il cuoio capelluto permette la sua ossigenazione.

Spesso, infatti, i pori sono occlusi a causa dei peli che li ricoprono, e della presenza di abbondante sebo cutaneo. Tutto ciò porterà a un notevole miglioramento nell’aspetto estetico dei capelli, rendendoli più sani, forti, spessi e brillanti.

Come se non bastasse, si potranno persino effettuare trattamenti esfolianti ideali per combattere la forfora e gli eventuali episodi di prurito dovuti a secchezza o dermatiti. In questi casi si consiglia di unire all’azione del massaggiatore testa quella di oli o lozioni apposite.

Ad ogni modo, l’uso del massaggiatore testa aiuterà a sentirsi meglio, poiché rappresenta un momento da dedicare a se stessi, o al partner se viene usato da coppie, durante il quale si dimentica tutto il resto per concedersi una coccola.

Azione antistress e salute

I modelli di massaggiatore testa antistress sono numerosi, perciò prima di procedere con un acquisto è importante valutare quali sono i trattamenti di cui si ha bisogno. Quasi tutte le tipologie sono elettriche, ma si distinguono tra loro in base alla quantità di funzioni, e al momento maggiormente indicato per usarli a seconda della loro portabilità e dell’effetto fornito.

Tipologia Alimentazione Funzioni Dimensioni Peso
Ragno Nessuna Relax in pochi secondi e in qualsiasi momento 6 x 6 x 30 cm 20 g
Fascia Batteria al litio Rilassa, riduce emicranie e aiuta a dormire 14 x 5 x 2 cm 150 g
Casco Filo elettrico o batteria Simile alla fascia ma può usare persino la musica e copre un’area maggiore 30 x 30 x 15 cm 200 – 300 g
Mini Batteria a stilo Azione mirata su zone ridotte, adatto anche ad altre parti del corpo 2 x 2 x 18 cm 2 x 2 x 18 cm

L’unica opzione senza alimentazione è il massaggiatore testa ragno, incredibilmente diffuso perché è facilissimo da usare, richiede un investimento economico irrisorio e non ha bisogno di nulla per funzionare, se non la leggera pressione della mano dell’utente. Occorrerà solamente fare attenzione in caso di capelli lunghi, e procedere con delicatezza per evitare di farli impigliare.

Il suo nome deriva dalla forma, la quale ricorda appunto un ragno, e si compone di un manico a cui si collegano dei sottili e leggeri bracci, solitamente 12, quasi sempre realizzati in metallo. L’impugnatura ha una forma ergonomica, e una manopola in cima pensata per facilitare la spinta verso il basso.

I bracci hanno le punte dotate di protezioni arrotondate, come quelle delle spazzole, integrate per proteggere la cute. Sono incredibilmente flessibili, e consentiranno a questo grattatesta di adeguarsi a crani di qualunque misura. La sua funzione è quella di rilassare in pochi istanti, e potrà essere adoperato in modo discreto praticamente ovunque.

Quello a fascia è un massaggiatore capo elettrico, e consiste di una struttura dalla forma curvata in modo da aderire alla fronte, a cui è collegato un cinturino per fissare l’apparecchio attorno al cranio. Quest’ultimo solitamente è elastico, e presenta una fibbia con cui regolare la sua lunghezza a piacimento.

L’azione di tale massaggiatore testa avviene tramite degli elettrodi posizionati nel lato a contatto con la fronte, i quali trasmettono onde di stimolazione tSNS, ovvero Transcutaneous Supraorbital NeuroStimulation, e agiscono sui nervi.

Tali radiazioni sono state progettate appositamente per combattere il mal di testa, poiché sono in grado di stimolare il nervo trigemino, ovvero quello responsabile di trasmettere gran parte dei dolori associati con tale disturbo. Trattandosi però di un’area tanto delicata, l’elettrostimolazione deve essere lieve, infatti lavora intorno a una frequenza di circa 60 Hz.

Possono calmare lo stress e aiutare a dormire, oppure ridurre le sensazioni di dolore, come appunto il bruciore agli occhi o l’emicrania. Generalmente sono alimentati a batteria per consentire libertà di movimento durante l’uso, montando di solito una pila al litio da 200 mAh facilmente ricaricabile tramite cavo USB.

Le impostazioni di rilassamento e antidolorifiche sono spesso separate, e comodamente selezionabili tramite tasti posti sul massaggiatore testa, accanto al tasto di accensione o integrati con esso. Quasi tutti i modelli di massaggiatore testa a batteria sono realizzati in plastica ABS, ma in qualsiasi caso si tratta sempre di materiali anallergici e testati in modo da risultare assolutamente sicuri a contatto con la pelle.

L’assenza di cavi consente di indossarli persino a letto senza pericoli

Il casco ha una forma a calotta in grado di coprire la maggior parte del cranio, ma è piuttosto versatile in quanto si può adattare a utenti di varie taglie, all’occorrenza usando la sua apposita manopola per allargarlo o stringerlo.

Sulla sua superficie interna sono presenti numerose piccole protuberanze, il cui scopo è quello di ricreare la sensazione generata dalla punta delle dita. Possono essere usati in varie modalità, ad esempio per premere sui punti generalmente usati in agopuntura.

In alternativa è possibile azionare una vibrazione multi-frequenza, la produzione di un lieve calore di massimo 40° o 50 °C per simulare un impacco caldo, o riprodurre della musica calma e rilassante. Nei migliori massaggiatore testa di questo tipo si trovano dei supporti posteriori, ovvero dei cuscinetti che poggiano sulla nuca e massaggiano i nervi cervicali, e talvolta persino una maschera per coprire gli occhi.

Gli effetti sono simili a quelli del massaggiatore per la testa a fascia, con l’aggiunta di vantaggi quali miglioramento della memoria, abbassamento della pressione, e prevenzione di malattie nervose. In genere sono alimentati tramite un cavo elettrico, ma talvolta possono funzionare con batterie a stilo compatibili.

Si possono controllare tramite un telecomando, spesso dotato di schermo a led per una maggior praticità, con cui scegliere la modalità di massaggio, la sua intensità, e persino per decidere quale musica ascoltare durante il trattamento.

Infine, il massaggiatore testa mini ricorda la forma di una penna, oppure è composto da una manopola con 3 o 4 piccoli bracci terminanti in testine massaggianti. Funzionano per vibrazione e si alimentano a batteria, e sono ideali per concentrarsi su zone specifiche quali tempie, cervicali, contorno occhi, e si adattano persino ad altre parti del corpo.

Stimolazione del cuoio capelluto

Allo stesso modo, chi desidera comprare un massaggiatore cuoio capelluto deve conoscere le varie tipologie per capire quale scegliere. Si può dire che già il grattatesta a ragno sia in grado di esercitare questo tipo di trattamento, tuttavia lo fa in modo delicato, mentre i modelli appositi riescono a operare con maggior profondità ed efficacia.

Comunque, quasi tutte queste tipologie fungono altrettanto da massaggiatore antistress testa, poiché la stimolazione della cute al di sotto dei capelli porta inevitabilmente a una sensazione di benessere fisico e distensione dei nervi.

Modello Batteria Tipo di dentini Ideale per Misure Peso
Spazzola manuale Nessuna Morbidi in silicone Trattamenti esfolianti e antiforfora 9 x 19 x 8 cm 80 g
Spazzola elettrica Pila a stilo Di plastica rigida Stimolare la circolazione sanguigna 5 x 8 x 4 cm 100 g
Con testine rotanti Batteria al litio Varie testine con piedini rigidi Tutti i tipi di massaggi anche sul resto del corpo 10 x 10 x 15 cm 300 – 400 g
Casco Batteria al litio o cavo Non ha dentini ma luce a laser Incentivare la crescita dei capelli 30 x 25 x 15 cm 1 kg

La spazzola manuale talvolta ha la classica forma di una spazzola per capelli, fatta eccezione per i denti, i quali sono delle asole metalliche arrotondate, progettate per premere con delicatezza la in modo preciso e mirato sulla cute e stimolare i vasi sanguigni.

I modelli più diffusi però hanno un’impugnatura diversa, ovvero una manopola posta sul retro del corpo dove sono posizionati i denti, i quali solitamente sono realizzati in silicone morbido. Questo tipo di massaggiatore testa è ideale per applicare lozioni e oli nutrienti e rigeneranti, per migliorare la distribuzione dello shampoo durante la doccia o semplicemente per pettinarsi.

Per evitare la formazione di muffa a causa dell’umidità, il silicone è trattato in modo da asciugarsi velocemente e risultare antibatterico, oltre a essere persino anallergico. La grande delicatezza di queste speciali setole flessibili consente persino di spazzolare i bambini piccoli senza rischiare di graffiare la loro cute e possono essere altrettanto utili per lavare in casa gli animali domestici, ovviamente procurandosi i detergenti appositi.

La versione elettrica di questo gratta testa ha la stessa forma, ma aggiunge al trattamento una vibrazione. Tale azione aumenta la stimolazione sottocutanea, ossigenando i pori e favorendo l’assorbimento del sebo, in modo da mantenere i capelli puliti a lungo. Un altro massaggiatore cuoio capelluto elettrico è quello dotato di testine rotanti, simile alla spazzola per l’impugnatura ergonomica in alto.

La sua struttura si compone solitamente di un corpo macchina a cui sono innestate tre o quattro testine, le quali a loro volta presentano diversi denti in plastica rigida, al termine dei quali c’è una punta arrotondata, o tante piccole sfere chiamate nodi. In entrambi i casi, lo scopo è simulare la pressione delle dita.

Le testine sono quasi sempre rimovibili per facilitare la loro pulizia, infatti grazie a tale facoltà sarà possibile tenerle immerse per qualche minuto in una soluzione igienizzante o in acqua tiepida, oppure risciacquarle sotto al rubinetto. Inoltre, se nel massaggiatore testa waterproof ci dovessero essere parti metalliche, queste saranno realizzate in acciaio inox per evitare ruggine e principi di ossidazione.

Generalmente è presente un solo comando, con cui accendere e spegnere il massaggia testa, e per scegliere tra le varie impostazioni, variando la velocità o il senso della rotazione. Con questo strumento si ottiene una stimolazione più approfondita della cute, e viene incrementato l’effetto relax.

Inoltre, è il massaggiatore testa migliore da poter essere usato su molte altre parti del corpo, come collo, schiena o gambe, riproducendo effetti simili a quelli di un massaggio shiatsu. La spazzola solitamente va alimentata tramite pile a stilo, mentre il grattatesta a testine richiede una batteria al litio, quasi sempre ricaricabile tramite contatto senza fili appoggiandolo sulla sua base.

Quasi tutti i modelli a batteria possono essere usati in doccia senza problemi

L’ultimo massaggiatore per testa elettrico in questa categoria è il casco per la ricrescita dei capelli, il quale non esegue pressioni sul cranio ma lo irradia con della luce laser a infrarossi tra 640 e 680 nm di lunghezza d’onda a potenza ridotta, ovvero 5 milliwatt.

La sua intensità deve essere così bassa per riuscire a stimolare le cellule cutanee senza rischiare di surriscaldarle e danneggiarle. Allo stesso tempo non sarà dannosa per gli occhi in caso di contatto accidentale, ma si consiglia comunque di evitare di guardarla a lungo e direttamente.

L’apparecchio è una calotta da appoggiare sulla sommità del capo, la cui struttura è solitamente rigida e deve essere quindi acquistata considerando la taglia del cranio dell’utente. Nella cavità interna sono distribuiti tantissimi punti da cui partono le radiazioni per generare il trattamento a luce diffusa, il cui obiettivo principale è quello di combattere la calvizie.

Viene infatti usato principalmente da chi tende a perdere tanti capelli, per ripristinare la funzionalità dei bulbi piliferi. In ogni caso può essere vantaggioso anche per chi desidera una chioma più sana, folta e fluente.

Consigli di utilizzo

Una volta capito come scegliere il miglior massaggiatore testa in base alle proprie necessità e al rapporto qualità prezzo adeguato a esse, è importante sapere come si usa. Nel caso del grattatesta a ragno è piuttosto facile, sarà infatti sufficiente posizionarlo sulla sommità del cranio e muoverlo delicatamente su e giù.

Con il massaggiatore per testa elettrico invece vanno assemblati i vari pezzi, per esempio collegando il cinturino elastico al corpo motore nel modello a fascia, oppure innestando le testine rotanti e se necessario inserendo la batteria. Una volta pronto il massaggiatore testa, occorre

  1. Pulire la fronte con un panno e lasciarla umida
  2. Se necessario togliere la pellicola dagli elettrodi
  3. Posizionare l’apparecchio e regolarlo in larghezza
  4. Assicurarsi che elettrodi o piedini aderiscano bene
  5. Accendere e selezionare l’impostazione desiderata
  6. Effettuare trattamenti della durata di 10 o 15 minuti

Si consiglia di limitare la durata dei massaggi, poiché in generale il massaggiatore testa agisce in breve tempo e richiede quindi pochi minuti per apportare i suoi benefici all’utente, ma soprattutto per motivi di sicurezza, infatti si tratta pur sempre di apparecchi elettrici.

Per questo tutti i modelli elettrici di massaggiatore testa devono avere degli ottimi sistemi di sicurezza, tra cui lo spegnimento automatico, il quale di solito avviene appunto dopo 10 o 15 minuti, per evitare lo spreco di batteria e per garantire l’incolumità di chi lo usa nel caso l’effetto rilassante dovesse portarlo a prendere sonno prima del termine del trattamento.

Questo sistema dovrebbe inoltre funzionare in caso di surriscaldamento, sempre per proteggere gli utenti, ma anche l’apparecchio stesso da eventuali danni. Nel caso del massaggiatore testa per il cuoio capelluto, è fondamentale assicurarsi che sia impermeabile prima di decidere di usarlo in vasca o in doccia.

Occorre quindi controllare la scheda del massaggiatore testa o il suo manuale per le istruzioni, e cercare la dicitura Waterproof. Talvolta l’impermeabilità è garantita dalla sigla IPX7, la quale indica resistenza a getti d’acqua anche piuttosto potenti e a immersioni temporanee.

Un buon metodo per essere certi di comprare un massaggiatore testa sicuro ed efficiente è quello di cercare i marchi di certificazione, per esempio quello FDA, il quale rappresenta la garanzia di igiene e sicurezza nei prodotti di alimentazione, cosmetica e benessere secondo le norme americane.

Alcune tipologie di massaggiatore testa hanno bisogno di più accessori rispetto ad altre per funzionare, e quasi tutti solitamente vengono forniti in dotazione con il prodotto al momento dell’acquisto. Se così non fosse, conviene procurarsi

  • Custodia
  • Caricabatterie
  • Pezzi di ricambio
  • Batteria compatibile
  • Lozioni per cuoio capelluto

Una custodia è utile per qualsiasi grattatesta, poiché può essere d’aiuto per il trasporto o semplicemente per ripararlo da polvere e urti tra un utilizzo e l’altro. Talvolta è possibile usare direttamente la scatola della confezione in cui il massaggiatore testa è arrivato.

Tutti i sistemi di alimentazione e ricarica devono essere scelti in base alle richieste specifiche del massaggiatore testa, perciò è importante controllare prima il manuale delle istruzioni. Infine, l’uso di creme e oli facilita lo scorrimento delle spazzole in silicone e aumenta i benefici dei massaggi alla cute.

I modelli per i capelli vanno usati 3 o 4 volte a settimana

Capire come usare il massaggiatore testa per il cuoio capelluto è piuttosto semplice, infatti è sufficiente eseguire movimenti circolari delicati, coprendo tutta la superficie del cranio partendo dalla nuca e arrivando fino alla fronte.

La scelta dei prodotti cosmetici da usare in questo caso dipende dalle esigenze dei propri capelli, per esempio chi soffre di forfora o dermatite dovrebbe procurarsi una crema lenitiva. In alternativa si possono scegliere sostanze nutrienti, idratanti o pensate per contrastare la perdita dei capelli o accelerare ulteriormente la loro crescita.

Tra queste sono caldamente consigliate l’olio di cocco, di ricino o di jojoba, e persino del comunissimo olio d’oliva. Se invece si vuole usare questo massaggiatore testa per applicare lo shampoo, non servirà acquistare altri prodotti.

Recensioni dei migliori massaggiatori testa

1. ToullGo Massaggiatore Capo Elettrico

Ottimo da usare prima di dormire, ToullGo Massaggiatore Capo Elettrico aiuta a defaticare gli occhi dopo aver passato tanto tempo davanti a schermi o leggendo libri. Questo massaggiatore testa è inoltre in grado di stimolare la sensazione di rilassamento e di ridurre il dolore in caso di emicrania.

ToullGo Massaggiatore Capo Elettrico

Il modello più venduto

ToullGo Massaggiatore Capo Elettrico

(4.2)

Offerta: 20,19 Prezzo: 29,90 Sconto: 9,71 (32%) *

La struttura di ToullGo Massaggiatore Capo Elettrico si compone di un corpo macchina piuttosto compatto e sottile, curvato in modo da adattarsi alla fronte, e di un cinturino elastico da fissare attorno al capo. Questo presenta inoltre una fibbia, con cui regolare la sua lunghezza in modo da poterlo adattare a crani di ogni circonferenza.

A contatto con la fronte ci sono due elettrodi, i quali vanno ricoperti con la pellicola protettiva quando non vengono utilizzati, per proteggerli dall’ossidazione. Hanno il compito di trasmettere all’utente onde di stimolazione TSNS, le quali possono essere usate in due modalità, ovvero per rilassare e aiutare a dormire, o combattere il mal di testa.

Le due funzioni vanno selezionate con il tasto di accensione posto sulla parte alta del massaggiatore testa. Il prodotto misura 145 x 50 x 38 mm, e ha una batteria da 200 mAh la cui durata è di circa 3 ore, e si ricarica in 1-2 ore tramite cavo USB.

2. Mersoco BL860

Da usare per rilassarsi o per stimolare il cuoio capelluto, il massaggiatore testa Mersoco BL860 vanta una versatilità ancora maggiore, infatti può essere usato persino su altre parti del corpo. Si avvia premendo solamente un tasto, e si spegne da solo per evitare sprechi dopo un trattamento di 10 minuti.

Mersoco BL860

Il prodotto migliore in assoluto

Mersoco BL860

(4.2)

Offerta: 39,99 Prezzo: 10,00 Sconto: 10,00 (100%) *

Dotato di un solo pulsante per accensione e regolazione delle impostazioni, Mersoco BL860 è facilissimo da usare e alla portata di tutti. Il tasto è in cima all’impugnatura, la quale ha una forma ergonomica. Su di essa sono inoltre presenti tre LED pensati per aiutare a capire lo stato di funzionamento.

La luce blu indica che il massaggiatore testa sta lavorando, quella rossa si attiva durante la selezione delle modalità, mentre la verde è l’indicatore della ricarica. Le 4 funzioni consistono in due velocità e due sensi di rotazione dei 4 piedini mobili responsabili del massaggio effettivo.

Questi sono dotati di 84 piccoli nodi sulle punte, in grado di rilassare e rigenerare il cuoio capelluto, attivando una migliore microcircolazione e stimolando i follicoli per una ricrescita rapida e fusti più forti. La ricarica avviene senza fili, semplicemente appoggiandolo sulla sua base. Misura 11 x 11 x 14 cm e pesa circa 400 g, è impermeabile quindi può essere usato in doccia.

3. Trixes Antistress Terapeutico

Pratico, leggero e assai facile da usare e da portare sempre con sé, il massaggiatore testa Trixes Antistress Terapeutico ha una forma che ricorda un ragno. I bracci in metallo sanno offrire grande sicurezza e delicatezza sulla cute, grazie alle apposite protezioni integrate su ognuna delle punte.

Trixes Antistress Terapeutico

Opzione manuale

Trixes Antistress Terapeutico

(4.2)

Offerta: 7,75 Prezzo: 1,94 Sconto: 1,94 (100%) *

Tanto essenziale quanto efficace, Trixes Antistress Terapeutico offre una struttura a ragno composta di 12 sottili bracci metallici dotati di notevole flessibilità. Questi sono uniti tra loro tramite il manico, il quale è comodo da impugnare e presenta inoltre un pratico pomello, ideale per facilitare una pressione delicata dello strumento sul proprio capo.

I bracci del massaggiatore testa sono flessibili per potersi adattare a crani di ogni dimensione, allargandosi e restringendosi a piacimento e senza fatica. Sono inoltre assai sicuri, poiché sull’estremità che andrà a contatto con il cuoio capelluto si trovano delle apposite protezioni arrotondate pensate per evitare il rischio di graffi dovuti allo strofinamento.

Estremamente leggero, pesa appena 18 g e misura 28 x 6 x 5,5 cm, perciò potrà essere facilmente portato ovunque, per usarlo persino in viaggio o in ufficio durante le pause a lavoro. È ottimo per offrire in pochi secondi una sensazione di totale rilassamento, ideale per sciogliere la tensione e coccolarsi.

Opinioni finali

Le distinzioni in fasce di prezzi servono a organizzare le varie offerte e modelli di massaggiatore testa, e ovviamente si differenziano soprattutto in base alla presenza di un’alimentazione elettrica e alla quantità di funzioni offerte.

Occorre quindi considerare tutto ciò per capire quale scegliere, e valutare il rapporto qualità prezzo, poiché se un prodotto ha un costo più elevato deve garantire prestazioni migliori. In ogni caso tutte le categorie di prezzo offrono modelli eccellenti e adatti a varie esigenze, e altrettanti sconti convenienti per renderli alla portata di tutti.

Nella fascia media, un’offerta davvero eccellente è ToullGo Massaggiatore Capo Elettrico, poiché la sua azione è in grado di dare tanti benefici diversi. Può essere usato per rilassare gli occhi dopo averli sforzati stando davanti a PC, TV, telefoni e libri, sciogliere la tensione e lo stress, aiutare a dormire, e persino per alleviare le emicranie. Ha un cinturino elastico e regolabile, degli efficienti elettrodi riutilizzabili, e una batteria che consente di effettuare numerosi trattamenti prima di dover essere ricaricata.

In fascia alta, un posto come massaggiatore testa migliore va sicuramente a Mersoco BL860, un pratico e compatto strumento dotato di 4 piedini mobili e facilmente rimuovibili per il loro lavaggio. Questi possono ruotare in due sensi e a due velocità diverse, per consentire all’utente di scegliere a piacimento l’intensità della stimolazione del cuoio capelluto. Un altro notevole vantaggio è la sua impermeabilità, grazie alla quale lo si potrà tenere in doccia o usarlo durante un bagno per rilassarsi ulteriormente.

Finendo con la fascia economica, tra le miglior proposte si trova Trixes Antistress Terapeutico, un attrezzo davvero essenziale, ma in grado di offrire un effetto di totale rilassamento praticamente immediato. Ha 12 lunghi e sottili bracci a ragno resi sicuri dalla protezione arrotondata all’estremità, abbastanza flessibili da potersi allargare e adattare a teste di ogni taglia.

Può essere usato ovunque, non richiede alimentazione né impostazioni particolari, ed è ideale per regalarsi qualche minuto di relax nel corso di tutta la giornata. In genere ogni massaggiatore testa ha un costo abbastanza contenuto, tuttavia è sempre possibile trovare qualche sconto nei negozi online.

Quale massaggiatore testa scegliere? Classifica (Top 3)

Prodotto Offerta Sconto Voto
ToullGo Massaggiatore Capo Elettrico ToullGo Massaggiatore Capo Elettrico 20,19 € 29,90 * 9,71 € (32%) (4.2)
Mersoco BL860 Mersoco BL860 39,99 € 10,00 * 10,00 € (100%) (4.2)
Trixes Antistress Terapeutico Trixes Antistress Terapeutico 7,75 € 1,94 * 1,94 € (100%) (4.2)

Domande frequenti

Bisogna pulire il massaggiatore testa dopo l’uso?

Sì, poiché si potrebbero accumulare residui di epidermide, sudore e sebo, perciò è bene detergerlo a fondo, quando consentito. I modelli manuali possono essere lavati sotto acqua corrente, come i pezzi rimovibili come le testine rotanti, mentre per caschi e fasce conviene usare solo un panno.

Sono necessari interventi di manutenzione?

È sufficiente assicurarsi che tutti i pezzi siano ben assemblati tra loro, e siano in buono stato, perciò privi di crepe o strappi. In particolare è importante verificare che gli elementi rotanti siano liberi di muoversi, e gli elettrodi e altre parti delicate siano puliti e privi di ossido o polvere.

Ci sono controindicazioni all’uso del massaggiatore testa?

I modelli per cuoio capelluto sono da evitare in periodi di perdite di capelli abbondanti, o in caso di abrasioni cutanee. Per quelli elettrici alcune patologie o condizioni come la gravidanza potrebbero essere problematiche, ma basta rivolgersi al proprio medico per sapere come comportarsi.

Dove si possono trovare i pezzi di ricambio?

Solitamente online è possibile trovare tutto, guardando in siti generici o in quelli della marca del prodotto acquistato. In vista di ciò è bene controllare la reperibilità delle componenti di scorta prima di comprare il massaggiatore testa.

Cosa significa se il massaggiatore testa elettrico non funziona?

Il problema più semplice potrebbe essere la batteria scarica o posizionata male, o un collegamento mal riuscito del cavo di alimentazione. Altrimenti ci potrebbe essere ossido sugli elettrodi, infiltrazioni di polvere, o guasti interni. In tal caso si consiglia di contattare un centro assistenza.

È possibile riparare eventuali guasti?

Prima di pensare a un guasto conviene controllare se non si tratta solamente di un assemblaggio erroneo o di una mancata pulizia. Se ciò non dovesse bastare conviene rivolgersi a un tecnico, e lui valuterà se si può aggiustare il guasto o se conviene sostituire il massaggiatore testa.

Quanto dura un massaggiatore testa?

La qualità del prodotto e la frequenza d’uso possono influire notevolmente, ma in generale con le dovute attenzioni e operazioni periodiche di pulizia e manutenzione un buon massaggiatore testa dovrebbe durare diversi anni.

Qual è il momento migliore per usare il massaggiatore testa?

Probabilmente l’orario migliore è la sera prima di andare a letto, proprio per conciliare il sonno, tuttavia la scelta del momento ideale è arbitraria. I modelli più discreti possono infatti essere usati persino a lavoro durante le pause, e in caso di emicrania non sempre si può attendere fino a sera.