Navigatore satellitare

Tra tutti gli strumenti tecnologici creati per avvantaggiare le operazioni di spostamento nel momento in cui ci si trova al volante del proprio mezzo di locomozione, il navigatore satellitare è di sicuro uno di quelli che ha contribuito a cambiare la mobilità internazionale; Tom Tom Via 53 è il modello di ultima generazione che ha affascinato la maggior parte dei consumatori.

Grazie allo sviluppo tecnologico degli ultimi anni, è stato possibile realizzare una serie di tecnologie sempre più miniaturizzate, ma nonostante questo più potenti dei modelli predecessori; tra simili prodotti, il navigatore GPS si distingue in modo perentorio in quanto a differenza dei vecchi sistemi con funzionalità limitata, quelli di nuova generazione sono veri e propri computer in grado di personalizzare totalmente il viaggio.

Piccoli, grandi, quadrati, ovali, ne esistono tantissimi tipi con i quali si cerca sempre più di venie incontro alle esigenze soprattutto di coloro che utilizzano mezzi di locomozione come supporto professionale o comunque, che sono soliti utilizzare veicoli per spostamenti costanti in zone sconosciute o altamente frequentate. Per garantire assistenza maggiore, alcuni navigatori satellitari sono equipaggiati con software innovativi che permettono non solo di avere sempre sotto controllo il tragitto da seguire, ma che anche forniscono importanti informazioni su tempo, traffico, punti stradali caratterizzati da limiti di velocità ed ogni altro dettaglio che possa risultare utile nello svolgimento di un viaggio

Confronto dei modelli migliori

TomTom Via 53

Il prodotto migliore in assoluto

TomTom Via 53

Offerta: EUR 119,90 Prezzo: 199,90 Risparmi: 80,00 (40%)

TomTom Start 25

Miglior raporto di prezzo e qualità

TomTom Start 25

Offerta: EUR 119,90 Prezzo: 149,88 Risparmi: 29,98 (20%)

Garmin Drive 40

Ottima alternativa

Garmin Drive 40

Offerta: EUR 92,29 Prezzo: 129,99 Risparmi: 37,70 (29%)

Guida all’acquisto

Funzione

La moderna tecnologia denominata navigatore satellitare è un composto di software e funzionalità, sviluppato con l’esatto obbiettivo di fornire un assistente virtuale a chi per un motivo o per un altro sia solito usufruire di autoveicoli di qualsiasi tipo, per recarsi a lavoro, intraprendere viaggi e svolgere ogni altro genere di attività.

Un sistema di navigazione interattivo, in grado di guidare l’utente attraverso comandi vocali

Moto, auto, camper, furgoni, camion, truck ogni veicolo può essere equipaggiato con navigatori satellitari di ultima generazione affinché non solo sia sempre possibile conoscere la strada da seguire, ma anche avere un controllo totale del mezzo; grazie alle nuove tecnologie informatiche, simili dispositivi sono inoltre collegabili via cavo, bluetooth e infrarossi a smartphone e computer, nonché allo stesso sistema elettronico del mezzo di locomozione, nel caso ovviamente si tratti di un mezzo di trasporto di ultima generazione che ne possegga uno.

Con l’obbiettivo di costruire navigatori sempre più personalizzabili e in grado di adattarsi allo stile di guida del conduttore del mezzo, i nuovi modelli sono realizzati con programmi interconnessi alla rete, affinché sia possibile prendere da questi ogni informazione in merito a traffico, semafori, posti di blocco, cambiamenti climatici ed altre specifiche informazioni che correttamente analizzate dallo strumento, gli consentiranno di indicare il percorso più adatto in base a tempo, consumi, chilometri percorsi ed ulteriori criteri che variano in base allo specifico modello.

Dal 1991 ad oggi sono stati fatti grandi progressi e questo è dovuto non solo al sempre più veloce sviluppo tecnologico che consente di dotarsi di sistemi di ottima qualità, ma anche e soprattutto alla capacità dei satelliti di restituire immagini nitide e in collegamento diretto con il navigatore satellitare. Semplici onde radio grazie alle quali è possibile trasmettere una grandissima quantità di informazioni, anche mentre si è in movimento.

Componenti

Nonostante le componenti di un navigatore per auto siano moltissime per quanto comunque non visibili dall’esterno, i suoi elementi principali possono essere tranquillamente raggruppati in due categorie portanti.

  • Hardware
  • Software

Quando si parla di hardware, ci si riferisce a tutti quegli elementi concreti che compongono la struttura di un dispositivo, vale a dire quelli che ne consentono il funzionamento, nonché l’instaurazione di un rapporto con l’utente. Il navigatore satellitare è composto da una serie di microchip interni tra i quali si distinguono per importanza scheda madre, scheda grafica e ricevitore onde radio, dal momento che questi ne costituiscono il cuore funzionante.

Oltre ai chip interni, il display costituisce la parte del prodotto che ne determina in misura maggiore funzionamento, interattività e capacità visuale. Gli schermi oggigiorno sono massimamente personalizzati, vi sono modelli di ogni grandezza che rasentano le dimensioni di computer, così come navigatori satellitari per auto innovative con touchscreen e schermi ultra piatti; è chiaro che la qualità del display sia molto importante nel determinare l’aspetto del navigatore satellitare e la sua utilità pratica in diverse condizioni ambientali, poiché questo è l’elemento di cui si usufruisce maggiormente in modo diretto.

Il termine tecnico software indica la parte di uno strumento digitale che pur non corrispondendo ad alcun concreto elemento fisico, ne determina comunque in misura maggiore la sua efficienza, nonché il rapporto con chi se ne serve.

Applicazioni e schermo sono intimamente interconnessi, in quanto sia le prime che il secondo vengono progettati in vista di un utilizzo congiunto e per quanto vi siano anche app multifunzione che possono essere installate su dispositivi differenti, si cerca sempre di creare specifici tipologie che possano personalizzare il determinato modello di cui si usufruisce.

Controllo del traffico, analisi del percorso, assistenza simultanea alla guida, sono tutte funzioni garantite da appositi programmi sui quali si punta molto al fine di realizzare navigatori satellitari sempre più efficienti e interattivi.

Applicazioni

Seppur come si è visto ogni modello possiede delle funzioni che lo rendono più adatto per alcuni veicoli piuttosto che altri, vi sono comunque alcune app standard che consentono di distinguere un navigatore stradale dagli altri simili strumenti tecnologici presenti sul mercato.

La prima funzione di un navigatore satellitare è quella di fornire una mappa solitamente aggiornata in tempo reale, così da permettere all’utente di poter sempre controllare l’esatta posizione presso la quale si trova con il suo veicolo, nonché pianificare al meglio il viaggio grazie anche e soprattutto ad assistenti virtuali, che consentono di settare preferenze personali al fine di predisporre il percorso di viaggio più consono alle proprie esigenze.

L’app per il controllo del tempo, consente di prepararsi al meglio per affrontare il percorso

Utilizzando congiuntamene la funzione mappa con le informazioni su traffico, lavori in corso, rallentamenti e semafori, è possibile modificare il proprio percorso in ogni momento e scegliere la strada che presenta meno difficoltà, senza comunque allungare di troppo i chilometri che separano dalla propria meta. Una funzione molto importante sia per chi viaggia al centro di grandi metropoli, che per coloro che sono soliti intraprendere lunghi percorsi in tangenziali affollate.

I nuovi e moderni navigatori satellitari sono dotati di contachilometri, così da avvisare l’utente ogni qual volta questo si trovi a limite della velocità consentita e grazie alle nuove funzioni integrate, si avrà sempre simultanea visione anche dei diversi posti di pattugliamento, nonché autovelox e tutor, il nuovo sistema di controllo della velocità presente sulle autostrade; app che ovviamente devono essere utilizzate con premura e cautela, in quanto simili informazioni sono importanti per identificare le strade dove bisogna porre maggiore attenzione al volante.

Autovelox e avvisi stradali

Una delle funzioni primarie dei moderni navigatori satellitari è non solo la capacità di predire la presenza di autovelox, tutor e altri importanti sistemi di controllo stradale, ma anche punti ove vi siano incidenti, problematiche alla circolazione e lavori in corso, i quali spesso sono appunto connessi alla presenza di sistemi di gestione elettronica del traffico.

Se autovelox e tutor sono infatti dislocati sul territorio per legge e per tanto possono essere installati soltanto presso specifici luoghi, nel caso si verifichino imprevisti e problemi spesso si procede alla realizzazione di punti di controllo temporanei; grazie ai navigatori satellitari anche in questi casi, si potrà agire in tempo per evitare di superare i limiti di velocità e mettere in pericolo chiunque usufruisca della strada.

La  capacità di predire punti di pattugliamento, tutor e Autovelox non deve essere scambiata come l’opportunità di evadere i regolamenti stradali, poiché altrimenti vien da se che simili sistemi non potrebbero essere immessi legalmente in commercio; predire impianti di controllo stradale significa poter sempre mantenere un’andatura ottimale alla generale circolazione del traffico, comprendere i tratti stradali più pericolosi e che richiedono maggiore attenzione, i luoghi presso i quali si svolgono cantieri o vi sono importanti rallentamenti, nonché aumentare la propria incolumità e quella di tutti i passeggeri che si trovano nello stesso abitacolo.

Se si analizza bene anche al modo in cui sono disposti gli stessi sistemi di controllo stradale, si capisce subito che la ragione che vi è alla base è di sicuro quella di avvantaggiare la sicurezza degli automobilisti: tutor e Autovelox devono essere sempre adeguatamente segnalati con cartelli e luci, affinché ogni conducente possa prendere visione ed adeguare la sua velocità ai limiti consentiti; una mancata o un’erronea segnalazione, rende il sistema di gestione del traffico illegalmente operativo.

Modelli

La richiesta di sistemi di navigatore satellitare da parte di una parte sempre più grande di operatori, ha reso necessario la proliferazione di una grande quantità di modelli sempre più dettagliati, grazie ai quali è stato possibile soddisfare ogni necessità di movimento.

Offline: Non sempre un navigatore satellitare interconnesso è la migliore soluzione alle proprie necessità, specialmente quando si è al volante in luoghi privi di ogni genere di connessione. Nonostante infatti lo si consideri spesso un modello vecchio e in decadenza, il navigatore senza internet è tuttavia uno dispositivo ancora in via di evoluzione e che riceve molta attenzione da parte delle grandi case costruttrici; anzi, la sua caratteristica distintiva è proprio il fatto di poterlo maneggiare in assenza di alcuna connessione, sfruttando la capacità del segnale satellitare per la gestione delle informazioni delle mappe. Un Simile navigatore offline si presenta pertanto come un modello adatto a tutti coloro che non necessitano di un dispositivo connesso alla rete, ma che comunque vogliono dotarsi di uno strumento in grado di guidarli lungo qualsiasi percorso.

Online: Con l’introduzione sul mercato di modelli in grado di connettersi a internet, si è cercato di rispondere soprattutto alle richieste di coloro che desiderano strumenti sempre più facili da gestire, multifunzione, nonché da personalizzare a proprio piacimento. Simili interfacce sono ovviamente molto più intuitive di quelle offline e grazie ai moderni schermi touch, consentono di poter accedere alle diverse funzioni del sistema con un semplice tocco del dito. Le mappe satellitari digitali sono equipaggiate con app interattive che mantengono l’utente sempre al corrente della situazione che vi è al di fuori e all’interno dello stesso abitacolo del veicolo, possono anche essere utilizzate come radio o console game e garantiscono aggiornamenti frequenti dei software base grazie alla costante interconnessione alla rete.

Accessori utili

Per quanto si tratti di uno strumento che solitamente viene automaticamente relazionato con veicoli, navigatore portatile è un moderno dispositivo tecnologico che può essere impiegato anche in assenza di un mezzo di locomozione, permettendo di avere una mappa interattiva e sempre aggiornata di qualsiasi parte del mondo si desideri visitare in bus, treno o anche a piedi.

A parte gli accessori come ad esempio le varie tipologie di struttura a ventosa che consentono di installare il device presso superfici di forma e materiali diversi, vi sono tutta una serie di componenti che permettono di trasformarlo in strumenti multifunzionali da portare sempre con se.

Uno tra i primi è di sicuro l’astuccio per il trasporto, innovative borse che consentono di avere a portata di mano sia la mappa satellitare che tutti i cavi necessari al suo utilizzo e grazie ai quali lo si può connettere con il resto della tecnologia presente nelle vicinanze. Un accessorio altamente funzionale, ma che soprattutto serve a garantire maggiore sicurezza, in quanto aiuta a proteggere il dispositivo da urti e graffi che potrebbero danneggiarne le componenti hardware, con irrimediabili effetti sul software.

Proprio per questo, un altro accessorio di immancabile presenza è rappresentato proprio dal case che permette di poter utilizzare navigatore satellitare in totale libertà, ma limitando ogni possibilità di danneggiamento. Ce ne sono di tutti i tipi e colori, perché ovviamente ogni modello presenta custodie totalmente personalizzate, alcune delle quali aiutano anche a migliorarne le funzioni garantendo ad esempio maggiore ricezione in ambienti con poca linea, aumentandone il sonoro e permettendo di posizionarli in modo stabile su diverse tipologie di strutture.

Manutenzione e accorgimenti

Come ogni accessorio tecnologico, anche le mappe satellitari hanno bisogno di cure che permettano di poterne usufruire in modo efficiente nel tempo. Pulizia e manutenzione sono per tanto attività che non possono mancare, pena la stessa possibilità di utilizzare simili dispositivi. Sulla piattaforma esistono molti prodotti indicati per la pulizia dei diversi modelli, in quanto plastica, gomma e vetro sono tutte componenti che necessitano di adeguati detergenti per non perdere le proprie qualità fisiche.

Una corretta e frequente pulizia aiuta inoltre a mantenere navigatore satellitare terso da sporcizia, la quale non solo naturalmente finisce per appiccicarsi sulle dite man mano che si lo utilizza, ma soprattutto ne inficiano la visuale rendendo lo schermo meno adattabile alle diverse situazioni di luce.

È importante aggiornare il sistema operativo del dispositivo per poter godere sempre della versione più innovativa disponibile

Per quanto riguarda invece le operazioni di manutenzione, queste si riferiscono a tutti quegli interventi posti in essere per assicurarsi che le diverse componenti funzionino alla perfezione e che non vi sia alcun malfunzionamento, che potrebbe portare ad un danneggiamento della mappa satellitare.

Dal momento che si tratta di device digitali, non si deve soltanto controllare lo stato degli elementi che ne compongono l’hardware, ma anche le app ed i relativi aggiornamenti, poiché è proprio da questi che dipende la funzionalità degli stessi.

Connettendolo con una certa cadenza alla linea internet, sarà possibile scoprire se vi siano nuovi aggiornamenti non solo a livello di programmi accessori, ma in special modo in relazione ai software di base, vale a dire quelli che permettono al navigatore satellitare di esplicare le sue funzioni primarie.

Recensioni dei modelli preferiti


TomTom Via 53

Tra i più moderni navigatori satellitari immessi sul mercato, vi sono quelli in grado di essere integrati con il proprio dispositivo mobile e grazie alla nuova tecnologia incorporata, di sicuro TomTom Via 53 rappresenta il modello più efficiente e affidabile, nonché quello più richiesto sul mercato.

TomTom Via 53

Il prodotto migliore in assoluto

TomTom Via 53

Offerta: EUR 119,90 Prezzo: 199,90 Risparmi: 80,00 (40%)

Vai all'offerta

Per garantire di essere sempre al corrente della situazione vigente su tutte le strade d’Europa, navigatore satellitare TomTom Via 53 è equipaggiato con un interattivo sistema di mappe, che si aggiorna ogni volta che vi sono novità degne di nota da parte dello stesso dispositivo. Un modello intelligente sul quale si può fare sempre affidamento e che grazie ai componenti di prima scelta, garantisce lunga durata.

Avere mappe interattive è a volte è una funzione che non viene presa adeguatamente in considerazione, ma i cambiamenti sulle strade sono molte, si pensi solo a tutti i divieti che vengono installati ogni giorno, ai frequenti e repentini cambiamenti direzionali, nonché alla nascita di rotonde, semafori ed altre strutture per il rallentamento della velocità.

Una delle caratteristiche che rende TomTom Via 53 un inseparabile amico di viaggio, è la sua capacità non solo nel predire la rotta più ottimale sulla base delle specifiche preferenze di chi se ne serve, ma soprattutto l’abilità di cambiare strade e scegliere percorsi alternativi in modo istantaneo, non appena si verifichino condizioni d’intralcio che richiedono un aggiornamento della rotta.

Intelligente

Essendo dotato di sistema intelligente, questo modello è in oltre in grado di tenere sotto osservazione più informazioni differenti, mantenendo il conduttore del veicolo sempre aggiornato e soprattutto aiutandolo ad un’efficiente gestione del mezzo. Grazie alle nuove app, è possibile essere avvisati delle condizioni del traffico e di quelle relative al proprio veicolo anche via canali digitali e analogici sul proprio telefono.

Il moderno ed innovativo TomTom Via 53 è stato progettato per coloro che sono veri amanti della guida e che desiderano uno strumento in grado di personalizzare l’assistenza garantita al proprio stile di conduzione. Il sistema operativo ha la capacità di aggiornarsi come un vero e proprio computer per mezzo di qualunque connessione Wi-Fi, consentendo così non solo di scaricare nuove app e nuovi sistemi operativi per una migliore gestione delle funzionalità, ma anche di integrarlo con sistemi intelligenti quali Siri e Google Now e potendo così usufruire di tecnologia altamente sofisticata e interattiva.

Da un semplice dispositivo analogico per la ricezione del segnale GPS, si è arrivati oggi alla realizzazione di un navigatore satellitare multifunzione in grado di rapportarsi in modo quasi del tutto umano con l’autista, proprio come avere un vero assistente alla guida in carne ed ossa.

Funzionale

Grazie alla possibilità di ricevere onde radio anche in limitata presenza di segnale, TomTom Via 53 assicura sempre funzionalità, prestandosi in modo più che utile soprattutto in presenza di elevato traffico e autovelox.

Il sistema è infatti dotato di mappe capaci di monitorare e segnalare la presenza di eccessivo traffico o ingorghi stradali, ricalcolando il percorso e fornendo all’utente scelte diverse in base a criteri di velocità di percorrenza, durata del tragitto e chilometraggio percorso. Chiunque ne entra in possesso potrà inoltre godere di tre mesi di prova della funzione tutor e autovelox, che non solo consente di tenere sempre sotto osservazione la propria velocità, ma in special modo mantenere un’andatura corretta alla conformazione della strada, la quale spesso per questioni di luce e sensazioni di guida non viene correttamente avvertita anche se si è in presenza di elevate pendenze o strade dissestate.


TomTom Start 25

Con lo sviluppo tecnologico si è pensato di puntare attenzione anche all’aspetto sicurezza di simili dispositivi, creando navigatori in grado di assistere non solo in momenti normali, ma soprattutto in situazioni di emergenza; tra questi, TomTom Start 25 è il modello dotato di menù di assistenza rapida.

TomTom Start 25

Miglior raporto di prezzo e qualità

TomTom Start 25

Offerta: EUR 119,90 Prezzo: 149,88 Risparmi: 29,98 (20%)

Vai all'offerta

Piccolo, comodo, maneggevole, con uno schermo da 5 pollici perfettamente visibile sia in condizioni ambientali caratterizzate da eccessiva luce, che durante i momenti più bui; perfetto per chi è alla ricerca di un modello interattivo di ultima generazione, in grado di restituire ogni giorno mappe aggiornate di tutto il continente europeo. TomTom Start 25 è il navigatore satellitare progettato e realizzato da una delle case costruttrici che ha scritto gran parte della storia dello sviluppo dei sistemi di navigazione via satellite.

Un modello touchscreen capace di adattarsi all’uso, intuitivo e semplice da settare, disegnato appositamente per permettere di avere sempre sotto controllo ogni informazione fondamentale sulla circolazione del traffico, nonché i dati che riguardano il proprio mezzo.

Una delle grandi innovazioni tecnologiche è stata quella di unire la capacità di dispositivi digitali all’utilità delle videocamere, creando così navigatori satellitari che non solo aiutano nella decisione del migliore percorso da seguire, ma che soprattutto diano supporto nella conduzione del proprio mezzo ogni volta che ne si è al volante.

Supporto completo

L’assistenza completa è una funzione è davvero utile per chi ha la necessità di prendersi cura di veicoli dalle grandi dimensioni o per chi ad esempio è solito frequentare strade strette e molto trafficate, presso le quali un assistente digitale in grado di vedere costituisce di sicuro un aiuto non indifferente: la videocamera funziona a radar, segnalando in modo attendibile e istantaneo la presenza di veicoli ed altri impedimenti sul percorso.

Con l’obbiettivo di garantire un supporto in più non solo ai meno esperti, ma anche a coloro che non vogliono perdere tempo alla guida in quanto utilizzano il proprio mezzo di locomozione come trasporto per appuntamenti, TomTom Start 25 monta installato un sistema di riconoscimento della strada affinché l’utente possa trovarsi sempre nella corsia giusta, prevenendo in questo modo sia possibili incolonnamenti imprevisti che eventuali pericoli sulla strada dovuti a intralci.

Non solo, perché grazie al suo assistente interattivo di parcheggio, chiunque avrà la possibilità di parcheggiare in tutta sicurezza e con estrema facilità anche in quei posti che spesso sembrano non adatti al proprio veicolo, ma che dall’occhio di un sistema elettronico intelligente vengono valutati con attenzione millimetrica.

Software innovativo

Free Life Maps per poter avere sempre con se le mappe di 45 paesi del Continente Europeo, tra le quali Russia ed altre nazioni di confine; il sistema garantisce aggiornamenti quotidiani e per questo, completa assenza di sorprese sulla strada.

L’innovativo e tecnologico sistema navigatore satellitare TomTom Start 25 può essere utilizzato in modo silenzioso o con impostazione vocale disponibile in 6 lingue, tra le quali italiano; perfetto per chi non vuole distogliere lo sguardo dal volante e preferisce un sistema sicuro e interattivo.

Grazie alla funzione di posizione recente è possibile accedere rapidamente ai percorsi salvati, nonché alle varie vie frequentate nell’ultimo periodo, senza dover di volta in volta impostare la destinazione desiderata. Il sistema è stato inoltre progettato per venire in aiuto soprattutto nelle situazioni di emergenza ed altamente problematiche, sicché semplicemente toccando l’apposita icona si è in grado di inviare la propria posizione alle autorità di soccorso, le quali si mobiliteranno immediatamente per assistere il richiedente.


Garmin Drive 40

Un avanzato sistema di navigazione satellitare creato non solo per indicare la giusta rotta, ma anche per avvertire il conducente ogni qualvolta che si presentino condizioni stradali che richiedono maggiore attenzione. Il modello Garmin Drive 40 è il navigatore satellitare dotato di sistema di allarme interattivo.

Garmin Drive 40

Ottima alternativa

Garmin Drive 40

Offerta: EUR 92,29 Prezzo: 129,99 Risparmi: 37,70 (29%)

Vai all'offerta

Drive Alert è la funzione progettata per chi ama percorrere strade sicure ed essere sempre aggiornato se vi è qualcosa da tenere a mente, per gestire di conseguenza la propria andatura. Sia in presenza di curve strette che passaggi a livello, strade contromano o presenza di autovelox, questo navigatore satellitare è in grado di emettere suoni che avvertono della presenza della problematica, indicando l’eventualità sul display affinché il conduttore ne possa prendere visione.

In questo modo si riduce notevolmente la possibilità che si incappi in sinistri stradali, perché la tecnologia fornisce tutto il supporto necessario alla gestione tempestiva della velocità del mezzo e dello stile di andatura. In presenza di strade sconosciute una delle più grandi difficoltà è quella di comprendere quale sia la corsia esatta dopo uno svincolo, così da immettersi nel traffico senza provocare alcun pericolo per gli automobilisti che circolano sulla strada. Garmin Drive 40 è dotato di sistema di riconoscimento stradale, capace di indicare sempre la giusta corsia nella quale immettersi e rendendo completamente agevole l’utilizzo di qualsiasi mezzo di locomozione, anche in grandi città caratterizzate da numerose ed affollate corsie.

Tecnologico

Grazie al ricevitore RDS-TMC, navigatore satellitare trasmette in tempo reale ogni informazione sul traffico presente lungo il percorso preimpostato, permettendo di scegliere le migliori alternative alla rotta originaria, nonché aumentando la funzionalità del sistema di avvertimento-riposo, in quanto così è possibile pianificare soste che comunque non incidono sulla durata del viaggio. Guidare un’automobile significa dovere tenere attenzione ad una serie di fattori dai quali dipende non solo la qualità della conduzione, ma soprattutto la propria incolumità, nonché quella degli stessi passeggeri.

Questo è il motivo che ha portato alla nascita di una mappa satellitare in grado di prevedere i momenti ed i luoghi opportuni per effettuare soste, nel momento in cui si decide di intraprendere un viaggio di lunga durata. Il nuovo modello Garmin Drive 40 fornisce la possibilità di installare una videocamera posteriore, nel caso se ne voglia usufruire per avere sempre sotto controllo anche i veicoli in coda o in sorpasso e per una maggiore agevolazione nelle operazioni di parcheggio; oppure un baby monitor che trasmetta in diretta video i propri piccoli passeggeri.

Massimo comfort

L’obbiettivo di chi ha creato Garmin Drive 40 è stato realizzare un modello efficiente e che garantisse assoluta comodità di utilizzo, in qualsiasi circostanza se ne usufruisca. Il software di gestione interno è infatti programmato affinché nel calcolo del percorso l’utente possa ritagliare l’esatta forma della rotta che vuole condurre, inserendo variazioni sulle strade originarie e contribuendo così alla progettazione di un itinerario ottimale.

Questa è una funzione di primaria importanza, perché è vero che la tecnologia è sempre aggiornata grazie ai collegamenti di rete, ma lo è altrettanto il fatto che gli autisti dei veicoli possono a volte avere delle conoscenze maggiormente particolareggiate in merito a specifiche vie in costruzione o che per altri motivi non vengono adeguatamente visualizzate dal navigatore satellitare.


Opinioni finali, offerte e prezzi

Per acquistare un navigatore satellitare che si riveli funzionale e corrisponda in modo opportuno alle proprie esigenze, è necessario anche fare considerazioni di prezzo, sia perché vi potrebbero essere offerte grazie alle quali dotarsi di modelli altamente sofisticati senza spendere molto, sia perché simili dispositivi digitali richiedono spesso collegamenti a provider di informazioni, i quali non sempre vengono forniti in modo gratuito. Conviene quindi farsi anche una conoscenza delle varie offerte premium e degli abbonamenti che consentono di mantenere sempre aggiornato il dispositivo e godere di ognuna delle sue funzioni.

Tra tutti i modelli disponibili sul mercato, TomTom Via 53 è navigatore auto più efficiente, nonché quello che presenta un rapporto qualità-prezzo tutto a vantaggio del consumatore. Con un prezzo di fascia medio-bassa e funzioni altamente innovative, nonché la possibilità di poter usufruire delle mappe in via gratuita e del servizio di autovelox in prova per tre mesi, è il modello perfetto per chi cerca il massimo.

Contatto di emergenza diretto, mappe europee aggiornate quotidianamente e calcolo del traffico istantaneo, tutti servizi gratuiti e totalmente disponibili che fanno di TomTom Start 25 uno dei modelli di fascia medio-bassa di prezzo più attraenti sul mercato. Un navigatore satellitare che grazie alla qualità dei materiali non richiede eccessive manutenzioni e che per questo permette anche di risparmiare sui costi di gestione.

Per chi è invece alla ricerca di un navigatore per auto di fascia bassa di prezzo, Garmin Drive 40 è di sicuro il dispositivo maggiormente personalizzabile, nonché quello più efficiente al minor prezzo di mercato. Non solo, perché per garantire maggiore sicurezza all’utente, si può scegliere tra una videocamera retrovisore o un monitor per bambini.

Confronto dei modelli migliori (PREZZI & OFFERTE)
Prodotto Offerta speciale Prezzo normale Sconto
TomTom Via 53 TomTom Via 53 EUR 119,90 EUR 199,90 EUR 80,00 (40%)
TomTom Start 25 TomTom Start 25 EUR 119,90 EUR 149,88 EUR 29,98 (20%)
Garmin Drive 40 Garmin Drive 40 EUR 92,29 EUR 129,99 EUR 37,70 (29%)

Domande frequenti

Come si installa?

Installare un moderno navigatore satellitare auto richiede solo alcune semplici operazioni, che possono essere eseguite senza il bisogno di conoscere sistemi informatici e simili; anzi, proprio grazie al sempre maggiore sviluppo tecnologico, l’installazione è diventata estremamente semplice. Simili dispositivi sono inoltre progettati con sistemi interattivi, pertanto anche nel caso in cui qualcosa dovesse andare storto durante il processo d’installazione, si possono sempre reimpostare nuove preferenze.

Tutti i modelli sono disponibili in italiano?

Il software di gestone è quasi sempre multilingue, essendo ormai questo un prodotto internazionalizzato ed anzi appositamente progettato per servire anche in paesi diversi e con differenti conducenti alla guida del veicolo. Nonostante questo però, non sempre vi è la lingua italiana tra le opzioni, soprattutto se si opta per i modelli meno innovativi.

Come si aggiorna il software?

Ogni sistema operativo funziona secondo le regole create dalle diverse case madri, sicché tutti i modelli prevedono modalità di aggiornamento che variano da un prodotto all’altro. In ogni caso, connettendo il dispositivo alla rete Wi-Fi, andando nel menù ed entrando nelle impostazioni del software, sarà possibile vedere si vi sono aggiornamenti disponibili, anche se la quasi totalità dei navigatori satellitari è comunque in grado di emettere notifiche in modo automatico all’occorrenza.

Serve sempre connessione a internet?

La connessione ad internet è un accessorio necessario nel momento in cui si desideri procedere ad utilizzare le funzionalità più avanzate del dispositivo, in quanto navigatori satellitari sono progettati proprio per funzionare soltanto con GPS, senza la necessità di alcuna connessione di rete. Questo è molto importanti infatti, per garantire uno strumento capace di adattarsi all’abitacolo di qualsiasi macchina e di fornire segnale, nonché indicazioni anche in ambienti naturali e totalmente privi di Wi-Fi.

Il segnale radio prende anche sotto galleria?

Il segnale radio prende anche sotto galleria? Anche se sono stati fatti molti progressi ed i navigatori sono stati dotati di sistemi innovativi in grado di captare segnali radio anche in condizioni ambientali non ottimali, dipende sempre dal tipo di galleria che si sta affrontando, dall’altezza della montagna soprastante, dalla presenza o meno di ripetitori, nonché dalla stessa capacità del proprio modello di captare segnali deboli e interrotti.

Cosa significa abbonamento premium?

Non tutti i navigatori garantiscono abbonamenti alle mappe ed alle informazioni al traffico in formato gratuito, poiché ve ne sono alcuni che possiedono soltanto mesi di prova e poi richiedono che si sottoscriva un abbonamento a pagamento, affinché si possa usufruire di tutte le funzioni dello strumento. Non c’è da preoccuparsi, poiché simili abbonamenti premium riguardano soltanto funzioni aggiuntive ed opzionali, non quelle basilari dalle quali dipende l’efficienza del navigatore satellitare per auto, le quali appunto sono gratuite.

Sono tutti dotati di camera integrata?

Vi sono modelli che prevedono la camera, ma la maggior parte sono comunque sprovvisti di questo accessorio, in quanto è ovviamente un di più rispetto all’idea di base di un sistema navigatore satellitare. Questo è anche un vantaggio, poiché il sistema può essere equipaggiato con l’impianto video più ottimale alle proprie esigenze.

Sono sempre equipaggiati con ventosa di attacco?

La maggior parte dei modelli sono equipaggiati con esoscheletro a ventosa che permette di fissarli in modo temporaneo ad ogni genere di superficie, anche se comunque non tutti lo possiedono. Sulla piattaforma vi sono una vasta serie di strutture a ventosa adattabili ai propri dispositivi, nonché alle particolari caratteristiche dell’abitacolo del veicolo.