Migliore piastra frisè del 2022

Migliore piastra frisè del 2022

Le acconciature frisè non sono certo una novità, ma questo stile che era in auge negli anni 80 e 90 sta prepotentemente ritornando di moda. Seguendo le tendenze, anche le piastre frisè sono oggi molto popolari e ricercate. Questi ferri per capelli ci permettono di ottenere frisè larghi, medi e piccoli e grazie a modelli di qualità superiore come Gama Table Frisè è possibile ottenere un eccezionale effetto frisè in poche semplici mosse.

Confronto delle piastre frisè migliori

Gama Table Frisè

Il modello più venduto

Gama Table Frisè

(4.6)

Offerta: 30,22 € Prezzo: 7,56 Sconto: 7,56 (100%) *

  • Dotata di un cavo girevole a 360 gradi per una buona praticità
  • Con trafile ampie per completare l’acconciatura in poche passate
  • Dotata di lamelle in ceramica ultra-delicate su tutti i capelli

Leggi la recensione

Imetec Bellissima Revolution BHS6 100

Buona alternativa

Imetec Bellissima Revolution BHS6 100

(3.9)

Offerta: 27,10 € Prezzo: 6,78 Sconto: 6,78 (100%) *

  • Con pettini distanziatori per favorire lo scorrimento della ciocca
  • Garantisce un risultato perfettamente definito alla prima passata
  • Dotata del pratico ed innovativo Rolling Rotating Stylning

Leggi la recensione

BaByliss BAB2512TTE Pro

Il prodotto migliore in assoluto

BaByliss BAB2512TTE Pro

(3.1)

Offerta: 62,25 € Prezzo: 82,10 Sconto: 19,85 (24%) *

  • Dotata di ampia variazione di temperatura da 120 a 200 gradi
  • Particolarmente efficace grazie a 230 volt e 1250 Watt di potenza
  • È presente un comodissimo cavo girevole professionale di 2.7 m

Leggi la recensione

Come scegliere una piastra frisè

Struttura e tipi di frisè

Dopo essere stato incredibilmente popolare oltre trenta anni fa, lo stile frisè sta ritornando ora prepotentemente in voga. I frisè sono delle piccole ondine che conferiscono ai capelli un aspetto voluminoso e morbido. A seconda del ferro che utilizziamo, possiamo ottenere:

  • Frisè larghi: si tratta di onde piuttosto larghe, simili a quelle che si possono ottenere con un ferro per onde. Questa variante è la più rapida e facile da ottenere, ma per via della poca escursione tra un’onda e l’altra i capelli tendono a tornare lisci in tempi più brevi.
  • Frisè medi: i frisè medi sono una via di mezzo tra le onde larghe e la variante stretta. Sono perfetti se tenuti sciolti ma possono anche essere raccolti in code o chignon.
  • Frisè piccoli: i frisè piccoli (o stretti) si presentano sotto forma di ondine fittissime che conferiscono volume e vitalità alle acconciature.

Indipendentemente dal tipo di frisè piastra che preferiamo, le acconciature che si possono ottenere sono davvero tante: si può fare il frisè su tutta la capigliatura, si può realizzare a ciocche alterne o ci si può concentrare unicamente sul ciuffo. È poi possibile lasciare i capelli sciolti sulle spalle o realizzare code e chignon eleganti e con un tocco di stile in più.

Ma per poter sfoggiare dei capelli frise impeccabili, dobbiamo per forza utilizzare i ferri per capelli appositi. Una piastra frisè ha una struttura praticamente identica a quella di tutti gli altri ferri per capelli liscianti o per boccoli, l’unica differenza è data dalle lamelle interne che presentano le caratteristiche ondine che verranno impresse sui nostri capelli grazie all’azione del calore. All’interno della confezione di un ferro frisè troviamo:

  • Piastra
  • Cavo
  • Custodia (generalmente termicamente isolata)
  • Tappetino isolante

La piastra, a sua volta, può essere di due tipi: può avere delle lamelle fisse o può avere le lamelle removibili. Le differenze tra i due modelli sono elencati nella tabella qui di seguito.

Piastra per frisè con lamelle fisse Piastra per frisè con lamelle sostituibili
Permette di realizzare unicamente i capelli a frisè A seconda del numero e della varietà delle lamelle di ricambio, può essere utilizzata per realizzare i frisè, per fare i boccoli, per creare delle onde o per lisciare i capelli
Si può realizzare solamente il frisè di una misura (a seconda del tipo di lamella in questione) È possibile variare le dimensioni dei frisè a seconda delle varie lamelle a disposizione
È generalmente più economica e molto semplice da utilizzare: fa una cosa sola ma la fa bene È generalmente più costosa e potrebbe risultare più complicata da utilizzare, soprattutto all’inizio quando dobbiamo capire come cambiare e sostituire le varie lamelle

Utilizzo

Che utilizziamo il modello a lamelle fisse o quello con lamelle sostituibili, la tecnica per ottenere il frisè è sempre la stessa (o quasi). La tecnica più diffusa per realizzare capelli frisè con piastra prevede di:

  1. Lavare i capelli
  2. Pettinare e asciugare i capelli cercando di renderli più lisci possibile con l’ausilio della spazzola o del pettine
  3. Dividere la capigliatura in ciocche
  4. Partendo dalla radice, applicare la piastra a frisè attorno ad una porzione della ciocca
  5. Applicare una leggera pressione lasciando le lamelle a contatto con i capelli per circa 2-3 secondi
  6. Ripetere l’operazione per le varie porzioni di capelli più in basso fino ad arrivare alle punte
  7. Eventualmente ripassare i punti più difficili

È chiaro, quindi, che la tecnica per ottenere dei frisè perfetti è diversa da quella utilizzata per lisciare la capigliatura – che prevede di far scorrere la piastra frise per tutta la lunghezza della ciocca – o per creare onde e boccoli – che prevede di arrotolare la ciocca di capelli attorno al ferro (o ai ferri).

La funzione rotante permette di acconciare anche le capigliature più lunghe in tempi brevissimi

Per rendere le cose più semplici e veloci, però, è possibile utilizzare una variante sofisticata e incredibilmente pratica di piastra frisè: quella dotata di piastre rotanti. In questo caso, quindi, è sufficiente isolare la ciocca interessata, appoggiare il ferro alla radice dei capelli e farlo semplicemente scorrere verso le punte.

Con un movimento semplice e veloce sarà così possibile ottenere un morbido effetto frisè su tutta la lunghezza del capello, risparmiando il tempo necessario ad applicare, richiudere e fare agire le piastre su tutta la lunghezza della ciocca per ogni singola ciocca.

Materiali e rivestimenti

Sapere come funziona una piastra per capelli con frise non è sufficiente per fare una scelta giusta. Prima di acquistare un qualsiasi elettrodomestico, infatti, è bene informarsi su quali siano i dettagli tecnici che sono in grado di fare la differenza e di distinguere un apparecchio scadente da uno di qualità.

Uno dei primi dettagli da valutare e prendere in considerazione è la qualità dei rivestimenti. I materiali con cui sono realizzate le lamelle interne incidono notevolmente sulla qualità generale della piastra: materiali in grado di distribuire il calore omogeneamente e senza rovinare i capelli sono da preferire a leghe più economiche ma meno professionali che, oltre a non essere efficaci, rischiano anche di spezzare o danneggiare la capigliatura.

Nel caso della piastra per frisè, poi, il rivestimento ha un’importanza addirittura superiore. Il ragionamento è semplice: quando utilizziamo una piastra lisciante, compiamo un movimento fluido e piuttosto rapido dalla radice fino alle punte, mentre quando vogliamo ottenere i capelli frisè – a meno di non usare una piastra per frisè dotata di lamelle rotanti – dobbiamo lasciare il ferro a contatto con la ciocca per due o tre secondi consecutivi (se non di più) per lasciare che il calore imprima le caratteristiche ondine.

Ciò significa che nel caso dei frisee capelli dobbiamo essere sicuri al cento percento che i materiali del rivestimento siano di qualità superiore. I più sicuri ed utilizzati sono:

  1. Tormalina: la tormalina è un materiale caratterizzato da un effetto ionizzante naturale che, oltre a distribuire il calore in maniera omogenea, è anche in grado di conferire ai capelli una luminosità e una morbidezza naturali.
  2. Titanio: incredibilmente leggero e scorrevole, il titanio è particolarmente indicato per tutti/tutte coloro che avessero i capelli danneggiati dalle tinte o dal sole. Al pari della tormalina, il titanio è in grado di distribuire il calore in maniera omogena lungo tutta la ciocca.
  3. Ceramica: più economica di tormalina e titanio, la ceramica è probabilmente il materiale maggiormente utilizzato per la realizzazione dei rivestimenti delle lamelle. Pur essendo piuttosto fragile, la ceramica conduce e disperde il calore in maniera ottimale ed è garanzia di un risultato di qualità.

Negli ultimi tempi, poi, si sono diffusi i rivestimenti realizzati con combinazioni dei tre materiali appena citati: il mix tra ceramica e tormalina combina la delicatezza e la leggerezza della ceramica con il potere ionizzante della tormalina.

Il frisè ottenuto con piastre rivestite in tormalina e titanio tende a durare più a lungo.

L’incontro tra ceramica e titanio dà vita ad un rivestimento particolarmente leggero e adatto ai capelli rovinati, mentre il connubio tormalina-titanio rappresenta senza dubbio il top della gamma e può essere usato senza timori anche da chi ha capelli particolarmente deboli e fragili.

Temperatura

Oltre alla tipologia di materiali con cui sono realizzati i rivestimenti, ci sono una serie di altri dettagli a cui prestare attenzione; primo fra tutti, la temperatura.

All’interno della categoria dei ferri per capelli frisè, troviamo ferri per capelli che ci permettono di scegliere e variare la temperatura a piacimento e altre che hanno una sola temperatura pre-impostata che è impossibile cambiare o alterare. Le differenze tra le due tipologie sono elencate nella tabella qui di seguito.

Modello a temperatura fissa Modello a temperatura variabile
Una volta raggiunta la temperatura pre-impostata, non è possibile variarla È possibile scegliere autonomamente la temperatura desiderata
Generalmente il ferro si ferma ad una temperatura intorno ai 200-210 gradi In genere è possibile scegliere una temperatura che vari dai 120-130 ai 200-220 gradi
Il valore pre-impostato non è troppo alto né troppo basso, in modo da non danneggiare i capelli fragili e non risultare insufficiente per i capelli grossi Chi ha capelli fragili può scegliere una temperatura più bassa mentre chi ha capigliature difficili e ribelli può salire con i gradi
La temperatura fissa deve essere sufficientemente alta per poter creare un effetto frisè soddisfacente e duraturo Anche chi ha i capelli fragili e sottili dovrebbe preferire temperature almeno intorno ai 200 gradi: valori più bassi potrebbero risultare insufficienti e non adatti per la realizzazione di frisè duraturi

Funzioni ed accessori

La qualità di una piastra frisè non si valuta solo sulla base dei materiali e del range di temperatura coperto, ma anche, e soprattutto, a seconda delle funzioni che è in grado di svolgere e degli accessori inclusi nella confezione. Funzioni ed accessori extra rendono la piastra per frise più versatile ed efficace; i principali – e più utili – sono:

  • Display digitale: presente in quasi tutti i ferri liscianti, il display digitale ci permette di tenere sotto controllo la temperatura e di capire quando il ferro ha raggiunto il livello di calore desiderato.
  • Riscaldamento veloce: anche se normalmente una piastra frisè non impiega più di qualche minuto a raggiungere la temperatura desiderata (o quella pre-impostata), la funzione di riscaldamento veloce consente di risparmiare qualche minuto prezioso e di avere il ferro pronto all’uso dopo pochi secondi (generalmente 15 o 30 al massimo).
  • Autospegnimento: anche se sembra scontato, capita spesso che a causa della fretta o della disattenzione ci dimentichiamo di spegnere il ferro e rischiamo di lasciarlo acceso per ore e ore fino a quando non ce ne rendiamo conto – magari al nostro ritorno quando ci accorgiamo che le piastre roventi hanno rovinato la superficie del lavandino o del mobiletto del bagno. Grazie alla funzione di autospegnimento, però, il ferro si spegne automaticamente dopo 30-60 minuti di inutilizzo.
  • Spia d’accensione: simile alla funzione di autospegnimento, la spia di accensione ci avverte quando il ferro è caldo e ancora acceso. Il segnale visivo tende a richiamare la nostra attenzione e a ricordarci di spegnere l’apparecchio qualora ce ne fossimo dimenticati.
  • Blocco temperatura: chiaramente, questa funzione può essere presente solo nei ferri per capelli che consentono di variare e scegliere la temperatura. Quest’opzione ci permette di bloccare l’aumento o l’abbassamento dei gradi in modo da non alzarli o diminuirli inavvertitamente.
  • Blocco piastre: quando riponiamo il ferro dopo l’uso e, soprattutto, quando decidiamo di portarlo con noi in borsa o in valigia, le lamelle aperte potrebbero risultare scomode (o addirittura pericolose se il ferro è ancora caldo). Grazie alla funzione di blocco, è possibile tenere le due estremità perfettamente chiuse e salde per tutto il tempo – evitando così che eventuali urti o graffi possano danneggiare le lamelle.
  • Pettini distanziatori: alcuni ferri – soprattutto quelli di livello superiore – sono aiutati di piccoli pettini distanziatori che facilitano lo scorrimento della piastra per frise lungo la ciocca. Questi pettini fanno sì che i capelli si infilino e incastrino alla perfezione tra le lamelle in modo che il calore possa essere distribuito in maniera omogenea.
  • Isolamento termico: pur non raggiungendo le temperature proibitive della variante lisciante, i ferri per frisè toccano con facilità i 200 gradi e toccare inavvertitamente o appoggiarsi sulla fronte le lamelle roventi è decisamente un’esperienza poco piacevole. Per questo motivo, i modelli migliori sono dotati di punte termicamente isolate – ideali per chi tende a sfiorarsi o toccarsi la fronte o le orecchie con il ferro durante la messa in piega – e, più in generale, dell’intera scocca isolata termicamente – il che significa che il manico non diventerà mai troppo caldo per poter essere maneggiato con facilità.

Infine, parlando di accessori ed extra, non dobbiamo dimenticare l’importanza di tutto ciò che può rendere la messa in piega più facile e veloce e di tutto ciò che ci possa aiutare a proteggere noi stessi e le superfici del bagno dall’altissimo calore dei ferri per capelli.

Perciò, degli accessori molto importanti e funzionali sono il tappetino termico e la custodia termicamente isolata: questi due elementi ci permettono di appoggiare il ferro su qualsiasi superficie senza paura di rovinarla e di riporre l’apparecchio dopo l’uso senza dover necessariamente aspettare che le lamelle si siano raffreddate del tutto.

Per quanto riguarda la maneggevolezza e la praticità, invece, il dettaglio più importante è il cavo: un ferro con un cavo fisso e corto ci permetterà di avere una libertà di movimento piuttosto limitata, mentre i modelli con il cavo rotante – magari lungo 2 o 3 metri – sono sinonimo di maggior praticità e sono perfetti soprattutto per chi non ha una presa elettrica attaccata allo specchio del bagno.

Recensioni delle migliori piastre frisè

1. Gama Table Frisè

Pratica e maneggevole, Gama Table Frisè è perfetta per chi non vuole spendere cifre eccessive e desidera ottenere acconciature frisè dall’aspetto naturale e voluminoso senza fare troppa fatica. Le lamelle larghe e il cavo girevole rendono questa piastra frise particolarmente semplice da utilizzare.

Gama Table Frisè

Il modello più venduto

Gama Table Frisè

(4.6)

Offerta: 30,22 Prezzo: 7,56 Sconto: 7,56 (100%) *

La piastra per capelli frisè Gama Table Frisè è molto semplice e maneggevole da utilizzare: le dimensioni medie, il peso contenuto e la presenza di un pratico cavo girevole rendono questo elettrodomestico molto versatile e comodo. Questo ferro per capelli è caratterizzato dalla presenza di due lamine interne fisse che consentono di realizzare un unico tipo di frisè ma che sono particolarmente delicate sui capelli per via del rivestimento in ceramica ionizzata.

A differenza dei ferri per capelli che consentono di cambiare le lamelle interne, Gama Table Frisè è progettata unicamente per l’ottenimento di capelli frise e le trafile ampie permettono di creare questo effetto anche su capigliature molto lunghe e fitte in tempi piuttosto brevi. Diversamente delle piastre liscianti, infatti, i ferri per frisè non vanno fatti scorrere lungo la ciocca, ma devono essere lasciati agire per qualche secondo a contatto con la porzione di capelli interessata prima di ripetere l’operazione sulla sezione più in basso: ciò significa che la delicatezza della ceramica e l’ampiezza delle trafile sono la chiave per frisè perfetti e capelli sani.

Temperatura fissa

Un dettaglio che potrebbe far storcere il naso a qualcuno è il fatto che Gama Table Frisè possa essere utilizzato unicamente alla temperatura di 210 gradi. Il ferro si scalda automaticamente – anche in tempi molto brevi – e una volta raggiunta la temperatura non c’è modo di alzarla o abbassarla. Di positivo, però, c’è il fatto che 210 gradi rappresentano una perfetta via di mezzo per trattare con la dovuta cura e delicatezza sia i capelli più fragili e delicati che quelli più grossi e ribelli.

Per di più, questo ferro è pensato unicamente per la realizzazione del frisè – effetto che si ottiene soltanto con delle temperature piuttosto elevate. Perciò i 210 gradi sono il frutto di una scelta mirata e sono la combinazione più indicata per riunire precisione, potenza e delicatezza in un unico elettrodomestico.

Extra

Gama Table Frisè non è dotata di particolari funzioni extra o accessori sofisticati, ma la sua forza sta proprio nella semplicità (e nel costo ridotto). Questo modello raggiunge i 210 gradi in pochi secondi ed è dotato di un cavo girevole a 360 gradi che lo rende particolarmente maneggevole. Inoltre, per questioni di sicurezza, la scocca esterna è completamente isolata termicamente: il che significa che possiamo maneggiare il ferro tranquillamente senza paura di scottarci.

2. Imetec Bellissima Revolution BHS6 100

Grazie al rivoluzionario effetto rotante Rolling Rotating Styling, Imetec Bellissima Revolution BHS6 100 ci permette di ottenere frisè perfetti con un unico armonioso movimento che parte dalla radice dei capelli e arriva fino alle punte.

Imetec Bellissima Revolution BHS6 100

Buona alternativa

Imetec Bellissima Revolution BHS6 100

(3.9)

Offerta: 27,10 Prezzo: 6,78 Sconto: 6,78 (100%) *

A differenza della maggior parte degli altri strumenti per capelli frisè, Imetec Bellissima Revolution BHS6 100 è dotata di un innovativo sistema rotante che permette di utilizzare il ferro come una qualsiasi altro ferro lisciante: grazie a questa funzione rivoluzionaria, infatti, è possibile separare una ciocca dalle altre, chiuderla all’interno delle due lamelle e far scorrere il ferro fino alla punta dei capelli – ottenendo così un effetto frisè perfetto con un’unica, veloce passata.

Per facilitare ulteriormente le cose e massimizzare l’efficacia della passata, Imetec Bellissima Revolution BHS6 100 è dotata di pratici pettini distanziatori che facilitano l’inserimento e lo scorrimento della ciocca di capelli all’interno della piastra: grazie a questo fine dettaglio tecnico, è possibile ottenere un risultato impeccabile anche con le capigliature più difficili e ribelli senza fare troppa fatica.

Calore e scorrevolezza

Quando decidiamo di acquistare un ferro per capelli – che sia per frisè, lisciante o per boccoli – la salute dei nostri capelli è una delle prime caratteristiche che dobbiamo tenere in considerazione. Grazie alla funzione Gloss & Shine Coating, Imetec Bellissima Revolution BHS6 100 risulta incredibilmente delicata su qualsiasi tipo di capello poiché è in grado di distribuire il calore in maniera perfettamente uniforme e di scorrere lungo la ciocca in maniera naturale.

La scorrevolezza è ulteriormente aumentata dall’Active Plates Technology: questa funzione fa in modo che le piastre si adattino perfettamente alla forma dei capelli e alla lunghezza della ciocca e che il ferro possa scorrere con facilità dalla radice fino alle punte senza danneggiare o causare stress ai capelli. La combinazione dell’Active Plates Technology e del Gloss & Shine Coating permette di ottenere un frisè perfetto e definito con un’unica passata.

Temperatura e dettagli

Imetec Bellissima Revolution BHS6 100 ci permette di regolare la temperatura fino ad un massimo di 210 gradi: la variazione permette di trovare le impostazioni perfette per ogni capello e di trattare ogni capigliatura con la dovuta cura. Anche chi avesse capelli molto grossi e robusti non deve preoccuparsi se il massimo raggiungibile è 210: questa temperatura è perfetta per la realizzazione di frisè perfetti. Questo ferro per capelli è dotato anche di un praticissimo cavo girevole che ne aumenta notevolmente la maneggevolezza e del meccanismo di chiusura piastre che permette di mantenere le due estremità chiuse quando decidiamo di riporre il ferro o di portarlo con noi in borsa o in valigia.

3. BaByliss BAB2512TTE Pro

Versatile, pratica e maneggevole, la piastra frise e onde BaByliss BAB2512TTE Pro è uno dei prodotti più apprezzati degli ultimi anni. La combinazione di tormalina e titanio con cui è fatto il rivestimento la rende incredibilmente delicata anche con i capelli più fragili.

BaByliss BAB2512TTE Pro

Il prodotto migliore in assoluto

BaByliss BAB2512TTE Pro

(3.1)

Offerta: 62,25 Prezzo: 82,10 Sconto: 19,85 (24%) *

Chiunque cercasse una ferro per frisee capelli di ottima fattura, conveniente e semplice da utilizzare, non può che optare per BaByliss BAB2512TTE Pro, un ferro leggero e maneggevole che, grazie alle sue caratteristiche tecniche ci consente di completare un’acconciatura in tempi molto brevi, anche quando abbiamo a che fare con chiome lunghe e ribelli. Questo ferro per capelli, infatti, è dotato di piastre di 60 mm di larghezza – il che significa che non ci serviranno troppe passate per conferire l’effetto frisè a tutta la lunghezza della ciocca.

Per di più, la versatilità di questo elettrodomestico è garantita da un ampissimo range di temperatura che parte da un minimo di 120 per arrivare ad un massimo di 200 gradi. Chi è abituato con i ferri liscianti che toccano i 240 gradi potrebbe rimanere un po’ sorpreso del tetto massimo di 200, ma bisogna tenere a mente che questo ferro è pensato unicamente per la realizzazione dei frisè e che questo range consente di ottenere proprio l’effetto desiderato senza mettere a repentaglio la salute dei capelli.

Materiali e rivestimento

Anche chi non ha una grande esperienza nel mondo dei ferri per capelli sa bene quanto sia importante che le lamelle interne siano rivestite con materiali di un certo tipo, che permettano una diffusione del calore omogenea e che non rischino di danneggiare o bruciare i capelli. BaByliss BAB2512TTE Pro può vantare uno dei rivestimenti più efficaci e sofisticati del momento: la combinazione di tormalina e titanio.

Questi due materiali rappresentano il top della gamma in fatto di rivestimenti e la loro azione combinata permette di ottenere un effetto invidiabile e duraturo e, allo stesso tempo, di rendere i capelli luminosi e morbidi, senza rischi di bruciature e senza pericolo che la prima ondata di umidità possa rovinare il risultato ottenuto. Inoltre, la potenza e la delicatezza di tormalina e titanio fanno sì che il ferro debba essere tenuto a contatto con i capelli solo per pochi secondi per poter imprimere la classica onda frisè.

Potenza e dettagli

La piastra frisee capelli BaByliss BAB2512TTE Pro vanta una potenza di 230 Volt e 150 Watt: questi valori indicano che il ferro è sufficientemente potente da garantire dei buoni risultati in pochi secondi ma che la messa in piega può essere portata a termine senza che i consumi schizzino alle stelle. Inoltre, questo elettrodomestico è dotato di una spia luminosa che ci avverte quando il ferro è acceso e di un pratico cavo girevole di 2.7 metri che rende il ferro incredibilmente maneggevole.

Opinioni finali

La piastra per frisè si differenzia da tutti gli altri ferri per capelli – sia quelli liscianti che quelli per fare ricci e boccoli – per via della forma caratteristica delle sue lamelle interne che presentano delle piccole ondine.

A seconda delle dimensioni e della frequenza delle piccole onde, potremo ottenere un frisè largo, uno medio o uno più stretto: alcuni ferri ci consentono di cambiare e sostituire le lamelle a seconda del nostro mood del giorno, mentre altre hanno lamelle fisse che, quindi, ci consentono di ottenere un solo tipo di frisè.

Che sia largo, medio o piccolo, il frisè è tornato decisamente di moda negli ultimi tempi; non a caso, c’è stato un vero e proprio boom nella vendita e nella richiesta delle piastre per capelli frisè. Questi particolari ferri per capelli sono generalmente più semplici ed economici dei modelli liscianti – chiaramente, questo vale per le varianti unicamente pensate per realizzare il frisè e non per tutti quegli elettrodomestici sofisticati che sono in grado di realizzare qualsiasi tipo e stile di pettinatura.

Anche all’interno della categoria frisè, però, possiamo individuare dei ferri di vari livelli. I più sofisticati e costosi possono essere addirittura utilizzati con lo stesso meccanismo di un ferro lisciante e ci permettono di ottenere un eccezionale effetto frisè con una sola semplice passata.

Anche se quest’opzione non dovesse essere disponibile, i ferri migliori sono comunque una garanzia in fatto di qualità dei materiali e rispetto dai capelli: all’interno di questa categoria troviamo elettrodomestici come Imetec Bellissima Revolution BHS6 100 che possono essere acquistati per una fascia di prezzo medio economica.

Sempre su questa fascia di prezzo possiamo trovare ferri per frisè capelli leggermente meno sofisticati, ma comunque realizzati con materiali di ottima fattura e con piastre sufficientemente larghe da poter realizzare acconciature perfette senza troppi sforzi.

Con piastre come BaByliss BAB2512TTE Pro è, infatti, possibile realizzare pettinature di tutti i tipi e ottenere un effetto frisè che duri nel tempo.

Infine, chi non se la sente di spendere cifre troppo alte per una piastra per frisè, può optare per tutti quei ferri di fascia bassa come Gama Table Frisè, generalmente molto semplici e pratici da utilizzare, anche per i meno esperti. Nonostante il prezzo basso, anche queste piastre per capelli frise saranno in grado di rendere ogni look unico ed impeccabile.

Quale piastra frisè scegliere? Classifica (Top 3)

Prodotto Offerta Sconto Voto
Gama Table Frisè Gama Table Frisè 30,22 € 7,56 * 7,56 € (100%) (4.6)
Imetec Bellissima Revolution BHS6 100 Imetec Bellissima Revolution BHS6 100 27,10 € 6,78 * 6,78 € (100%) (3.9)
BaByliss BAB2512TTE Pro BaByliss BAB2512TTE Pro 62,25 € 82,10 * 19,85 € (24%) (3.1)

Domande frequenti

Si possono cambiare le lamelle all’interno per inserire delle piastre liscianti?

Alcune piastre per frisè offrono la possibilità di cambiare le lamelle interne e sostituirle con piastre liscianti o quelle per le onde. Tuttavia, questi modelli sono piuttosto sofisticati e tendono ad essere notevolmente più costosi rispetto ai ferri per frisè semplici.

Rovina i capelli?

Preoccuparsi per la salute dei capelli quando si utilizza un ferro per frisè è normale, soprattutto perché la maggior parte delle piastre devono essere tenute a contatto con la parte di ciocca interessata per almeno 2-3 secondi per poter imprimere l’effetto desiderato. Si tratta, quindi, di un timore legittimo, ma la qualità dei materiali con cui sono realizzate la maggior parte delle piastre frisè garantisce la sicurezza e il benessere dei nostri capelli.

Quanto ci vuole a completare la messa in piega?

Le tempistiche dipendono da due fattori principali: la manualità di chi fa l’acconciatura e la tipologia di capelli. Generalmente, le piastre per frisè non possono essere fatte scivolare lungo la ciocca come i ferri liscianti, ma bisogna applicare una leggera pressione su ogni sezione di capelli e ripetere l’operazione per tutta la lunghezza dei capelli. Ciò significa che chi ha i capelli lunghi impiegherà necessariamente più tempo di chi ha un caschetto corto. Un trucco per accelerare i tempi è optare per un ferro con le piastre larghe.

La temperatura è regolabile?

Come tutte le piastre, anche i ferri per frisè generalmente consentono di regolare la temperatura. Tuttavia, i modelli più economici e basilari potrebbero avere una sola opzione per quanto riguarda la temperatura, ma in genere si tratta di un valore che vada bene sia per i capelli deboli che per quelli più grossi e che non rischi di rovinare l’acconciatura.

È una piastra frisè piccolo o una piastra frisè largo?

Questo dettaglio varia da modello a modello. Alcuni consentono di sostituire le lamelle per passare da un frisè largo ad uno stretto mentre altri permettono di realizzarne solamente una tipologia.

Quanto dura l’acconciatura?

La durata del frise capelli dipende da diversi fattori: dalla tipologia di capelli in questione, dal grado di umidità dell’ambiente circostante e dalla qualità del ferro con cui è stata realizzata la messa in piega. In generale, comunque, a meno che il tasso di umidità non sia incredibilmente alto la piega dura per due o tre giorni senza problemi – soprattutto se viene fissata con della lacca.

Il manico tende a scottare?

Quasi tutte le piastre per capelli frisè sono dotate di una scocca e di un manico termicamente isolati – il che significa che il rischio di scottarsi è davvero minimo e che il ferro risulterà molto facile da maneggiare.

Si può usare per fare i capelli frisè anche alle bambine?

In molti si chiedono se utilizzare certi strumenti e prodotti sui capelli delle bimbe possa essere pericoloso. Indubbiamente, le bambine hanno capigliature più deboli rispetto a quelle degli adulti, perciò non è consigliabile lisciare o arricciare i capelli delle più piccole troppo frequentemente. Tuttavia, una passata rapida con la piastra frisè prima di un compleanno o un’occasione particolare non da nessun problema.