Migliore piastra onde del 2022

Migliore piastra onde del 2022

Per tramutare le ciocche più lisce in perfetti movimenti sinuosi o ricreare quel naturale effetto mosso che dona volume e vita alle nostre capigliature, basta utilizzare la piastra per onde larghe o piastra triferro, chiamata così per la sua forma e la presenza dei 3 tubi. BaByliss BAB2269TTE Pro Tourmaline Pulse è probabilmente la variante più efficace tra le decine di modelli in commercio, in grado di creare un impeccabile e ammaliante stile beach waves da sirena.

Confronto delle piastre onde migliori

BaByliss BAB2269TTE Pro Tourmaline Pulse

Il prodotto migliore in assoluto

BaByliss BAB2269TTE Pro Tourmaline Pulse

(4.2)

Offerta: 73,08 € Prezzo: 82,10 Sconto: 9,02 (11%) *

  • 3 cilindri in titanio e tormalina di dimensioni variabili
  • 5 livelli di temperatura in un range tra 140° e 200°C
  • Sigilla e illumina la superficie di ogni fibra capillare

Leggi la recensione

Remington S6280 Stilist Perfect Waves

Miglior rapporto qualità e prezzo

Remington S6280 Stilist Perfect Waves

(4.4)

Offerta: 31,70 € Prezzo: 49,90 Sconto: 18,20 (36%) *

  • Con rivestimento antistatico e delicato in ceramica
  • Regolazione della temperatura mediante una rotella
  • Opzione riscaldamento rapido, pronta in 15 secondi

Leggi la recensione

BaByliss C260E Easy Waves

Il modello più venduto

BaByliss C260E Easy Waves

(4.4)

Offerta: 34,99 € Prezzo: 49,90 Sconto: 14,91 (30%) *

  • Per ottenere onde mosse da 15 mm effetto spiaggia
  • Dotata di delicato rivestimento in Ceramic Titanium
  • Con 3 livelli di temperatura, da 160° fino a 200° C

Leggi la recensione

Come scegliere una piastra onde

Struttura e caratteristiche

Anche se non è conosciuta quanto le varianti liscianti, la piastra onde capelli è un attrezzo di qualità eccezionale, con il quale è possibile ottenere dei look assolutamente unici ed innovativi, ma non ingessati. Lo stile beach waves ed il boho chic, simbolo di libertà e spensieratezza, spopolano tra le adolescenti ma non solo.

Sono rivisitazioni in chiave moderna di mode spettinate ma splendidamente naturali, che un tempo si ottenevano intrecciando le chiome prima di andare a dormire e che oggi possono essere ricreate in pochi minuti, prima di recarsi a lavoro o ad un appuntamento.

Se guardiamo bene una piastra onde larghe possiamo notare che si tratta di un apparecchio leggermente più ingombrante e meno maneggevole dei classici a cui siamo avvezzi. Le dimensioni sono di certo maggiormente notevoli, sia in lunghezza che in spessore, e il peso può andare dai 200 g fino a raggiungere 1 kg. La potenza invece non si discosta poi molto da prodotti similari, ed è collocabile in un range che va dai 45 W fino ai 120 W, per un modello standard.

Dal nome non è difficile intuire che questo ferro per capelli possa essere utilizzato per ricreare un effetto mosso e per realizzare le onde con piastra onde. Il risultato naturale, vivace e sbarazzino, lontano da quell’effetto bambola che rende finto ogni look, sta rendendo la piastra capelli onde uno degli accessori per acconciature più ricercati. Inoltre, in relazione alla tipologia dei cilindri che la compongono, sarà possibile variare l’ampiezza delle anse e ottenere un aspetto sempre differente.

Usare inclinando l’apparecchio di 180 gradi per un risultato professionale

A seconda dello stile che si vuole realizzare o del tempo a disposizione, la piastra per onde può essere usata su tutta la lunghezza del capello ma nulla vieta di impiegarla unicamente su alcune ciocche, sul ciuffo o sulle punte, in modo da dare un tocco di classe e un po’ di volume solo dove serve.

Chiaramente, per ottenere l’effetto waves, l’apparecchio in questione deve avere delle caratteristiche particolari e i modelli che permettono di ottenere questo mosso ondulato sono di 2 generi, e differiscono sostanzialmente per la struttura del corpo centrale e della scocca, che può essere composta da:

  • 3 o più cilindri, per questo prende il nome di piastra triferro, realizzati in materiali in grado di condurre omogeneamente il calore, posizionati “a pinza”, in modo da incastrarsi tra loro pressando le ciocche all’interno;
  • 2 lastre o 2 semi cilindri ondulati, fissi o intercambiabili in base all’ampiezza desiderata per l’effetto finale, montati insieme su una scocca dalla classica conformazione a piastra capelli ondulati, simile alle varianti liscianti.

Se il vantaggio della prima tipologia di modelli è quello di creare anse maggiormente definite, data la superficie riscaldata totalmente esposta attorno alla quale le lunghezze si adagiano, gli apparecchi appartenenti alla seconda categoria sono più indicati per i meno esperti, giacché la scocca esterna, non essendo riscaldata, funge da protezione ed evita scottature accidentali.

É opportuno poi fare un’ulteriore distinzione, visto che a loro volta, le piastre per onde con i cilindri si dividono in base al diametro e all’ampiezza dell’ondulazione creata.

La prima opzione è la piastra onde larghe. Queste, dette anche Beach Waves si realizzano mediante le piastre triferro, a 3 o più cilindri dal diametro piuttosto elevato, dai 2 cm in su. Chiaramente, con tubi più grossi, la ciocca prende un effetto simile a quello di un frisé largo, molto distante da quello dei boccoli fitti.

Per chi desiderasse un effetto più voluminoso, la piastra onde strette è maggiormente indicata. Si può optare per un modello che realizzi anse strette o molto strette, ovvero assemblato con cilindri di diametro inferiore ai 2 cm che permettano di stringere le ciocche in maniera più fitta per ottenere un effetto simile a quello di un frisé o di quando si sciolgono treccine piccole e molto strette.

Mentre i modelli a 3 cilindri dal diametro stretto, massimo 1,5 cm, sono perfetti per chi ha tagli corti, quelli fino a 5 cilindri, per di più dal diametro di circa 3 cm, si rivelano maggiormente indicati per trattare lunghezze notevoli, abbreviando i tempi di lavorazione dell’acconciatura anche della metà e consentendo di essere pronte in appena un quarto d’ora.

Materiali e risultati

Proprio come nel caso dei modelli liscianti, la qualità e la tipologia dei materiali sono molto importanti: un ferro per onde capelli piastra onde realizzato con un materiale non perfettamente in grado di condurre e distribuire il calore in maniera omogenea potrebbe danneggiare in modo serio ed irreversibile la salute delle nostre chiome.

Chi ha fusti capillari fini e delicati deve necessariamente usare un ferro che permetta di regolare la temperatura

Per questo motivo, soprattutto chi sa di avere una capigliatura molto debole o che tende a spezzarsi con facilità, dovrebbe assicurarsi di scegliere un prodotto di ottima fattura e non un antico modello in alluminio, un’impresa resa più semplice dalla presa di coscienza delle case produttrici che, per fortuna, sono alla continua ricerca di soluzioni ottimali e ce le propongono a prezzi accessibili.

Materiale Caratteristiche
Ceramica Delicata e soggetta a graffi è comunque ampiamente utilizzata poiché molto leggera, economica e in grado di distribuire il calore in maniera omogenea. Le varianti con ioni alla pro-cheratina rendono le chiome più forti e luminose
Titanio Perfetto per capigliature rovinate da tinte o eccessiva esposizione al sole. Questo materiale, delicato ma resistente, distribuisce perfettamente il calore. La sua leggerezza rende ogni modello pratico e comodo da maneggiare
Tormalina Al top tra le alternative in fatto di materiali, questo cristallo dal naturale effetto ionizzante è in grado di conferire ai capelli un effetto luminoso, setoso ed elegante, anche se incide notevolmente sul prezzo finale
Ceramica e Titanio Combinazione di delicatezza e leggerezza particolarmente adatta a chi ha capelli sfibrati e danneggiati. Il costo non è eccessivo e supera di gran lunga i modelli di sola ceramica per quanto riguarda le prestazioni
Tormalina e Ceramica Un prezzo contenuto e la possibilità di godere dell’azione ionizzante della tormalina combinata con la delicatezza della ceramica. Modelli di questo tipo conferiscono ai capelli un gradevole effetto ondulato in pochi secondi di posa
Titanio e Tormalina L’unione tra tormalina e titanio è la più performante ed efficace: questi 2 elementi si sposano alla perfezione e permettono di completare la messa in piega in tempi record, per acconciature che durano più a lungo

Materiali delicati, insieme a temperature modulabili, sono indispensabili se la piastra onde larghe in casa è usata anche sulle testoline delle bimbe più piccole, prima di un saggio o di una cerimonia, per sfoggiare un look da principessa senza dover necessariamente ricorrere al parrucchiere. Ovviamente in questi casi i tempi di posa devono essere molto bassi: in 2 o 3 secondi il risultato sarà perfetto.

Temperature indicate

Un dettaglio molto importante da prendere in considerazione al momento della scelta del modello perfetto per noi è la temperatura. Un buon range dovrebbe andare più o meno da un minimo di 140°- 150° C ad un massimo di 220°- 230° C, in questo modo tutti potranno orientarsi su una soluzione che si adatti alla propria tipologia di fusto capillare.

Caratteristiche del capello Temperature Durata di posa
Sottile e rado 140° – 150° C da 3 a 4 secondi
Normale 150° – 185° C da 4 a 6 secondi
Naturalmente mosso 185° – 210° C da 6 a 8 secondi
Spesso e robusto 210° – 220° C da 8 a 10 secondi

Lasciar decidere al caso o utilizzare una piastra onde larghe che non ci permetta di regolare la temperatura a nostro piacimento significa abbandonare le nostre chiome in balia di un calore potenzialmente eccessivo e dannoso. A seconda della qualità e del livello della piastra per le onde in questione, possiamo:

  • Scegliere autonomamente i gradi che vogliamo gli elementi raggiungano;
  • Scegliere tra le varie opzioni predefinite di temperature offerte dal modello.

In alcuni casi, infatti, non è possibile selezionare esattamente i gradi desiderati, ma solamente scegliere tra una serie di temperature intermedie pre-impostate. Questo fattore influenza la versatilità dell’apparecchio e il numero delle persone che in casa potranno usarlo.

Uno spray termoprotettivo e un prodotto modellante prima del trattamento massimizzano i risultati

Se è possibile ogni volta decidere tra un qualsiasi valore della scala, ovviamente sia fusti robusti che più delicati potranno essere trattati, da quelli delle adolescenti a quelli delle bimbe più vezzose, fino alle mamme che non rinunciano mai a seguire le nuove tendenze, che si parli di come fare i ricci con piastra per onde o di riprodurre le acconciature di un film appena visto in tv.

Inoltre, per ottenere capelli onde piastra triferro che si rispettino e per imparare come fare le onde ai capelli senza fare troppa fatica, faremmo meglio ad orientarci verso prodotti dotati di qualche funzione extra in grado di semplificarci le cose e di qualche pratico accessorio che ci permetta di completare l’operazione senza scottarci e in tutta sicurezza.

Funzioni ed extra

Al di là della regolazione della temperatura, esistono altre funzioni aggiuntive che possono rivelarsi utili per ottenere dei magnifici capelli onde con piastra triferro. Una volta scelto il calore desiderato, per esempio, può essere comodo usufruire dell’opzione blocco temperatura per assicurarsi che, durante la lavorazione e mentre impariamo come fare onde ai capelli, i gradi non schizzino alle stelle, rischiando di danneggiare anche i fusti capillari più forti e sani.

Avere un ferro per capelli versatile che ci permetta di scegliere tra le sinuose anse da spiaggia larghe e sbarazzine e un frisé più stretto da portare in qualsiasi occasione è un grande vantaggio. Poter usufruire della variazione della grandezza delle curve significa che avremo la possibilità di creare più look con un solo attrezzo, senza dover acquistare apparecchi diversi a seconda dell’occasione.

Ad esempio, la piastra onde viene utilizzata moltissimo per realizzare acconciature eleganti per i matrimoni e le occasioni speciali, ma non tutte le spose vogliono anse della stessa larghezza o hanno lo stesso tipo di capello. Perciò, soprattutto chi lavora in un centro professionale o lavora recandosi a domicilio in casa delle spose e delle damigelle avrà bisogno di un ferro per onde che si possa adattare senza fatica a diverse esigenze.

Anche se questa funzione non influisce direttamente sulla realizzazione dei capelli ondulati piastra onde, l’autospegnimento può rivelarsi particolarmente utile quando, nella frenesia che sempre c’è prima di uscire per andare a lavoro o a un appuntamento, si sfreccia dal bagno alla camera da letto per prepararsi e ci si dimentica dell’apparecchio ancora acceso. Molti modelli, fortunatamente, si spengono in maniera automatica dopo circa 30 o 60 minuti di inattività, risparmiandoci brutte sorprese una volta rincasati, ed evitando che i costi in bolletta divengano eccessivamente salati.

Prendersi del tempo per realizzare capelli mossi piastra triferro è necessario per ottenere un risultato soddisfacente, ma a volte capita di ridursi all’ultimo minuto e dover massimizzare gli sforzi riducendo al minimo i tempi di attesa. In questi casi, la funzione di riscaldamento rapido è ciò che fa per noi, perchè permette il raggiungimento del livello desiderato in appena 15-30 secondi.

Infine è bene porre sempre attenzione alla sicurezza. La piastra a onde raggiunge infatti temperature che possono superare i 200° C, quindi se il nostro cuoio capelluto, le nostre dita, i lobi delle orecchie o la nostra fronte dovessero venire a contatto con le zone roventi rischieremmo fastidiose ed antiestetiche scottature. I modelli con le punte termicamente isolate riducono notevolmente i rischi e ci permettono di imparare come fare i ricci con piastra capelli ondulati in maniera sicura.

Accessori utili

Non solo le funzioni, ma anche gli accessori sono in grado di migliorare la qualità della piastra triferro. Il display LED è quasi onnipresente, e rappresenta un modo efficace di tenere sempre sotto controllo, con una sola occhiata, i livelli di temperatura e le funzioni selezionate.

Per quanto poi sembri scontato parlare del cavo di alimentazione girevole, il fatto che possa ruotare di 360 gradi non solo evita grovigli indesiderati, ma ci consente anche un’agilità di movimento senza limiti di inclinazioni e di posizioni adottabili. Un buon cavo dovrebbe inoltre essere sufficientemente lungo, da 2 a 3 metri sarebbe l’ideale anche per via delle posizioni delle prese di corente che, nei bagni di casa, non sempre sono vicine a dove serve che siano.

Uno degli extra più utili ed efficaci è sicuramente il guanto termico – ovvero un guanto dal potere isolante che ci permette di maneggiare le ciocche senza scottarci. Realizzato in materiali isolanti e da indossare sulla mano che non regge la piastra onde larghe, è perfetto per chi teme di bruciarsi le dita: chi non è ancora particolarmente capace, infatti, corre un altissimo rischio di toccare inavvertitamente le parti roventi procurandosi scottature pericolose.

Tuttavia, il guanto termico non è un fedele alleato solo di chi non ha molta dimestichezza, ma può rivelarsi utile anche per parrucchiere e professioniste che magari si trovano a compiere la stessa operazione in modo meccanico per ore consecutive, e che quindi, alla lunga, rischiano di abbassare la loro soglia d’attenzione.

Pulire i cilindri con un foglio di carta da cucina mentre sono ancora tiepidi

Sempre parlando di sicurezza e prevenzione, anche il tappetino termico e la custodia termoisolante giocano un ruolo importante. Il tappetino termico serve da base su cui poggiare l’attrezzo mentre realizziamo un’acconciatura: a volte capita, infatti, che abbiamo bisogno di avere due mani libere per spazzolare una ciocca o che capiti un imprevisto e dobbiamo arrestarci per qualche momento.

In questi casi, non è consigliabile porre la piastra onde rovente sul lavandino del bagno o su un qualsiasi ripiano. Per non rovinare le superfici possiamo quindi sfruttare questo pratico tappetino che può essere arrotolato e, date le dimensioni ridotte, può essere comodamente infilato anche in borsa o in valigia per acconciarci in tutta sicurezza persino quando siamo in trasferta.

Infine, la borsa (o custodia) termoisolante è la soluzione perfetta per riporre ogni elemento dopo l’uso: l’attrezzo rovente, infatti, non dovrebbe mai essere inserito in buste o custodie normali subito dopo la realizzazione dell’acconciatura, ma deve essere necessariamente riposto in una custodia protettiva che sia in grado di isolare il calore, preservando i mobili ma anche l’elettrodomestico stesso.

Consigli di utilizzo

Utilizzare la piastra per fare i boccoli potrebbe risultare inizialmente un po’ complicato per chi non ha molta esperienza o non ha particolare dimestichezza con questi attrezzi Imparare come fare i capelli a onde utilizzando questi accessori non è difficile, bisogna solo seguire qualche semplice indicazione:

  1. Fare uno shampoo, meglio se volumizzante, e asciugare con il phon, cercando di lisciare il più possibile la chioma e districare i nodi;
  2. Dividere le lunghezze in sezioni diagonali, larghe 4 cm e spesse 2,5 cm al massimo, utilizzando un pettine o una spazzola, raccogliendo la parte superiore;
  3. Selezionare di volta in volta la ciocca da modellare separandola dalle altre e adagiarla sui tubi o sulle lastre in modo che possa assecondarne le curve;
  4. Piastrare la ciocca in tutta la sua lunghezza, allargando la pressione e facendo scivolare il ferro verso il basso ogni 5 secondi circa;
  5. Attendere che i capelli con le onde larghe o strette si fredino e poi separare le ciocche allargandole con le dita.

A questo punto, se lo si desidera, si potranno aggiungere poche gocce di cristalli liquidi o spray illuminante per un effetto glossy sano e vitale, e procedere con il fisaggio usando una comune lacca o uno spray all’acqua marina che accentuerà l’effetto beach waves.

Un buon brushing prima della piega aiuta a donare maggiore lucentezza

É importante familiarizzare con la gestualità legata all’impiego corretto della piastra onde. Essa non deve scorrere verso il basso, come si farebbe con una normale, o il risultato sarebbe una chioma liscia e piatta. Le ciocche vanno pressate e, dopo il corretto tempo di posa, il fermaglio deve essere aperto e i cilindri collocati pochi centimetri più sotto e solo allora richiusi.

Se si cerca di ottenere un effetto ordinato si può fare attenzione a posizionare i tubi in corrispondenza delle anse già create, per mantenere le stesse sporgenze e rientranze, per risultati degni di una spettacolare rivista di moda.

Recensioni delle migliori piastre onde

1. BaByliss BAB2269TTE Pro Tourmaline Pulse

Adatta ad ogni capigliatura, dalla più folta alla più delicata, con tre tubi di diametro diverso e un range di temperature compreso tra 140° e 220° C, la piastra capelli onde BaByliss BAB2269TTE Pro Tourmaline Pulse è efficace, rispettosa della struttura del fusto capillare e assicura risultati impeccabili.

BaByliss BAB2269TTE Pro Tourmaline Pulse

Il prodotto migliore in assoluto

BaByliss BAB2269TTE Pro Tourmaline Pulse

(4.2)

Offerta: 73,08 Prezzo: 82,10 Sconto: 9,02 (11%) *

Come ogni piastra per fare le onde che si rispetti, BaByliss BAB2269TTE Pro Tourmaline Pulse è compatta e sicura, dotata di un manico nero ben isolato termicamente e di 3 cilindri di dimensioni diverse. I due tubi inferiori hanno un diametro di 22 mm mentre quello superiore di soli 19 mm, per creare un’ansa dall’aspetto naturale e sbarazzino tra le ondulazioni più ampie. A seconda del tipo di piega che vogliamo ottenere sarà possibile decidere quanti secondi mantenere la pressione sulla ciocca prima di rilasciare, ed ottenere così un risultato più o meno netto e durevole.

Date le sue dimensioni ed il peso leggermente superiore alla media di 998 g, potrebbe risultare leggermente scomoda da maneggiare per chi non ha dimestichezza con le piastre per onde, ma anche i meno esperti si ricrederanno una volta acquisita una certa manualità, per cui bastano solo poche prove. Saranno sufficienti 15 minuti per acconciare una lunghezza media ed essere pronti ad uscire sfoggiando, al lavoro o ad un party, uno stile fresco e nuovo ogni giorno, senza ricorrere all’aiuto del vostro parrucchiere.

Titanio e tormalina

Guardando alla struttura della piastra onde capelli BaByliss BAB2269TTE Pro Tourmaline Pulse, la prima cosa che si nota è che essa è formata da 3 cilindri rivestiti da un innovativo mix in titanio e tormalina, che permette una distribuzione del calore omogenea e delicata: i materiali di qualità permettono di arricciare anche i ciuffi più ribelli senza danneggiarli, sfibrarli o rovinarli e consentono di lavorare qualsiasi tipo di capigliatura, da quelle più secche e deboli che tendono a spezzarsi a quelle più fitte e ribelli, caratterizzate da fusti spessi e robusti.

La tormalina è una miscela di cristalli che, essendo fonte naturale di ioni negativi, è in grado di eliminare l’elettricità statica dei capelli rendendoli morbidi, soffici al tatto ed incredibilmente luminosi. Questa piastra ad onde presenta un range di temperatura davvero molto ampio: si parte infatti da un minimo di 140° C per arrivare fino ad un massimo di 220° C, passando per 5 livelli intermedi che consentono di trovare la combinazione di calore e potenza perfetta per trattare ogni chioma in maniera adatta.

Guanto e tappetino inclusi

Dovendo inserire ogni ciocca tra un tubo e l’altro e riposizionarla ogni pochi secondi in modo che rimanga ben pressata, il rischio di scottarsi con i cilindri roventi potrebbe incutere un certo timore e farvi desistere da un acquisto che in realtà è molto sicuro e dalla resa eccezionale. Mostrando una grande attenzione per le esigenze dei consumatori, che sono spesso ragazzine adolescenti alle prime armi con acconciature e appuntamenti, la casa produttrice ha incluso nella confezione di BaByliss BAB2269TTE Pro Tourmaline Pulse anche un guanto termoresistente protettivo da indossare nella mano che non impugna il manico, per evitare bruciature e ridurre al minimo il rischio di scottarsi.

Oltre al guanto, compreso nel kit originale, troviamo anche un tappetino termoisolante da usare per proteggere le superfici ogni volta che dovremo poggiare l’apparecchio mentre è in funzione. La piastra onde ha un cavo dalla base girevole a 360 gradi, della lunghezza di 2,7 m, che rende pratico l’impiego dello strumento anche per chi ha chiome impegnative da rimettere in riga.

2. Remington S6280 Stilist Perfect Waves

Per ottenere un perfetto stile beach waves che tutti vi invidieranno, la piastra onde larghe Remington S6280 Stilist Pefect Waves crea in modo perfetto anse luminose, naturali e morbide. I 3 tubi in ceramica e tormalina rendono questo ferro delicato e versatile, adatto anche alle chiome delle più giovani.

Remington S6280 Stilist Perfect Waves

Miglior rapporto qualità e prezzo

Remington S6280 Stilist Perfect Waves

(4.4)

Offerta: 31,70 Prezzo: 49,90 Sconto: 18,20 (36%) *

Se si desidera acquistare una piastra per onde larghe Remington S6280 Stilist Perfect Waves è perfetta per ottenere un effetto mosso sbarazzino e divertente. Basterà solo chiudere sulle ciocche le 2 piastre, modellate secondo convessità e zone concave che riproducono l’effetto dei cilindri, applicare una certa pressione e le onde compariranno in pochi attimi. Il diametro di ognuno dei 3 semi cilindri misura circa 3 cm, e la parte superiore e quella inferiore si incastrano perfettamente, conferendo alla capigliatura l’effetto desiderato.

Questa conformazione, oltre a proteggere i rivestimenti che non rischieranno di graffiarsi accidentalmente a contatto con pettini, spazzole o altri oggetti contenuti nei cassetti, evita anche a chi non avesse mai avuto  che fare con strumenti simili di scottarsi, visto che le zone esterne non si riscaldano e possono essere toccate senza problemi. Inoltre, il cavo completamente girevole di 1,8 m e il peso di soli 700 g la rendono piuttosto maneggevole e semplice da utilizzare, senza causare stanchezza o dolore alle braccia che devono assumere posizioni innaturali, soprattutto quando non c’è nessuno ad aiutarci con le ciocche più lunghe della parte posteriore della testa.

Da 150° a 210° C

L’efficacia della piastra per le onde Remington S6280 Stilist Perfect Waves dipende in gran parte dalla qualità dei materiali che la caratterizzano: le sporgenze e le rientranze della superficie interna sono infatti ricoperte da un rivestimento antistatico e ionico in tormalina e ceramica. La combinazione tra questi due materiali annulla gli indesiderati effetti dell’elettricità statica che inficiano in pochi secondi il lavoro di acconciatura e consentono all’apparecchio di far scivolare in modo fluido la ciocca senza danneggiare o spezzare le lunghezze.

La versatilità di questo ferro per capelli è ulteriormente aumentata dall’ampio range di temperatura  consentito e selezionabile da una pratica rotellina in plastica all’interno del manico. Da un minimo di 150° C per arrivare ad un massimo di 210° C, si potranno efficacemente trattare sia le chiome più fini e delicate, utilizzando le temperature più basse, sia quelle crespe, ricce e ribelli, per le quali sono indicate temperature un po’ più elevate. Inoltre, questa piastra capelli ondulati è dotata della funzione riscaldamento rapido che permette di raggiungere la temperatura desiderata in appena 30 secondi.

I dettagli fanno la differenza

Per le più giovani e stilose fashion addicted, Remington S6280 Stilist Perfect Waves rappresenta un ottimo compromesso qualità/prezzo: è maneggevole, versatile, facile da utilizzare grazie al cavo di 1.8 m. Inoltre, fattore non da poco per chi guarda ogni particolare, è estremamente gradevole alla vista per via della scelta di un design moderno e della combinazione di colori moda in contrasto tra la scocca e le rifiniture.

Inoltre, e si tratta di uno degli aspetti maggiormente importanti, è una piastra onde semplice da utilizzare e soprattutto molto sicura; non a caso, è dotata infatti dell’opzione di spegnimento automatico, che si attiva dopo sessanta minuti di inutilizzo e riduce il rischio di scottature. Se si è particolarmente sbadati e si va sempre di corsa si ridurranno dunque notevolmente i rischi di cortocircuito e questa funzione salvaguarderà sia il vostro benessere che la durata di vita dell’apparechio.

3. BaByliss C260E Easy Waves

Semplice da utilizzare, veloce, maneggevole ed efficace, la pratica piastra per capelli mossi BaByliss C260E Easy Waves permette di ottenere onde medio strette incredibilmente naturali e durature. Le tre opzioni di temperatura e le punte isolate termicamente la rendono perfetta anche per i principianti.

BaByliss C260E Easy Waves

Il modello più venduto

BaByliss C260E Easy Waves

(4.4)

Offerta: 34,99 Prezzo: 49,90 Sconto: 14,91 (30%) *

Se praticità è la vostra parola d’ordine in ogni situazione, la piastra per onde BaByliss C260E Easy Waves è uno dei ferri per capelli più semplici e immediati da utilizzare, sia per chi ha lunghezze lisce e importanti sia per chi porta da sempre tagli sbarazzini caratterizzati da ricci. Una volta separata la ciocca dal resto della capigliatura, basta avvicinare il ferro, chiuderlo e lasciare che i tubi all’interno della scocca si incastrino perfettamente attorno ai capelli creando l’effetto onda. Le dimensioni di 7 x 39,5 x 14,2 cm e il peso di soli 200 g rendono questo piccolo gioello facile da usare e da trasportare, qualora lo si volesse portare in viaggio o in borsa per non separarsene mai e fare qualche ritoco durante la giornata.

Osservando la struttura possiamo notare che questa è composta da 2 piastre: quella superiore è realizzata mediante l’affiancamento di due tubi, mentre quella inferiore ha una forma ondulata che accoglie le curve dei cilindri per incastrarsi alla perfezione con essi. I tubi, da 57 x 100 mm, hanno un diametro di 15 mm, leggermente più sottili rispetto a quelli di altri modelli per un effetto ad onde fitte, simili ad un frisé largo.

Leggera e precisa

La piastra a onde BaByliss C260E Easy Waves è dotata di un innovativo rivestimento in “ceramic titanium” che combina l’effetto di diffusione omogenea del calore e la leggerezza della ceramica alle proprietà ipoallergeniche e alla robustezza del titanio. Questa combinazione fa sì che il calore possa essere distribuito uniformemente su tutta la ciocca e, dato che le lunghezze devono essere lasciate a contatto con i cilindri roventi per qualche attimo per poter prendere la piega, questo rivestimento fa in modo che i fusti capillari non si rovinino, soprattutto in zone più secche e delicate come le punte.

Rispetto alla temperatura, invece, si parte da un minimo di 160° C e si arriva a un massimo di 200° C mediante lo scorrimento di un tasto posto a lato sul manico della scocca. É possibile selezionare solo 3 impostazioni, 160°, 180° e 200° gradi C,  il che rende il fuzionamento di questa piastra per onde particolarmente intuitivo anche per chi fosse al suo primo tentativo. Le 3 temperature disponibili si adattano perfettamente alle esigenze di chi ha capelli deboli e fragili (160° C), a chi ha capigliature normali e non particolarmente rovinate (180° C), per finire con chi ha capelli grossi e ribelli (200° C).

Velocità e sicurezza

Il funzionamento molto simile a quello di un modello lisciante tradizionale e la funzione di riscaldamento veloce, che permette di raggiungere la temperatura desiderata in meno di 30 secondi, rendono la piastra onde BaByliss C260E Easy Waves molto rapida e pratica da utilizzare. Ad un’efficacia assoluta si affianca anche una sicurezza comprovata dall’attenzione posta nei dettagli da parte della casa produttrice.

Le punte sono realizzate in materiale isolato termicamente, il che riduce i rischi di scottature, e la confezione contiene anche un tappetino termoisolante sul quale è possibile appoggiare l’apparecchio durante la messa in piega o subito dopo l’uso, attendendo che si freddi senza danneggiare le superfici d’appoggio prima di riporlo in un cassetto, pronto per la prossima piega dallo stile boho – chic.

Opinioni finali

Negli ultimi tempi, complici le riviste di moda e le passerelle dei grandi stilisti, è impazzata la moda dei capelli ad onde, simbolo di una bellezza curata ma non finta o ingessata, perfetta sintesi dello stile della donna moderna, libera e dinamica. Larghe, strette, mosse oppure effetto spiaggia, le anse possono essere di tutti i tipi, e non è nemmeno difficile farle: per ottenere un effetto mosso naturale, infatti, è sufficiente utilizzare una piastra ad onde.

Questi ferri per capelli ad onda sono conosciuti anche col nome di piastra triferro per via della caratteristica forma: la maggior parte di tali apparecchi, infatti, è composta da tre tubi di ferro o altri materiali sui quali quali bisogna adagiare le ciocche di capelli per ottenere l’effetto desiderato. Chi non avesse molta dimestichezza con questa tecnica o non si sentisse particolarmente sicuro, può optare per delle soluzioni leggermente diverse che hanno un funzionamento simile a quello dei classici modelli liscianti.

A seconda delle nostre capacità e del nostro budget, dovremo orientarci verso una piastra per boccoli adatta alle nostre esigenze. I più esperti, chi dispone di un budget leggermente più alto o i professionisti che puntano alla migliore qualità senza badare a spese o attendere gli sconti, possono tranquillamente optare per una piastra per capelli onde di fascia medio alta, come BaByliss BAB2269TTE Pro Tourmaline Pulse, che sigilla e illumina le squame superficiali del capello grazie alla potenza delicata della tormalina.

Chiunque abbia un budget più limitato o non preveda di fare un uso estensivo della piastra per capelli mossi può optare per tutti quei prodotti di fascia di prezzo medio-bassa, tra i quali uno dei migliori è Remington S6280 Stilist Pefect Waves. Un costo contenuto non significa che la qualità sia scadente, anzi, i ferri di fascia bassa spesso ci permettono di ottenere un effetto ondulato naturale e duraturo, come questo modello che si scalda in soli 15 secondi e presenta un rivestimento antistatico utile e funzionale.

Tra i prodotti di fascia media, infine, BaByliss C260E Easy Waves è la miglior alleata di chi è alle prime armi ma non rinuncia alla resa e alla qualità che un brand noto nel settore garantisce sempre. A fronte di prezzi più bassi, che paiono quasi in sconto se paragonati alle performances finali, la maneggevolezza e la praticità rimangono sempre piuttosto elevate.

La differenza di costi generalmente dipende dalla mancanza di accessori come il guanto isolante o il tappetino termicamente isolato piuttosto che da una realizzazione poco curata o da materiali scadenti.

Quale piastra onde scegliere? Classifica (Top 3)

Prodotto Offerta Sconto Voto
BaByliss BAB2269TTE Pro Tourmaline Pulse BaByliss BAB2269TTE Pro Tourmaline Pulse 73,08 € 82,10 * 9,02 € (11%) (4.2)
Remington S6280 Stilist Perfect Waves Remington S6280 Stilist Perfect Waves 31,70 € 49,90 * 18,20 € (36%) (4.4)
BaByliss C260E Easy Waves BaByliss C260E Easy Waves 34,99 € 49,90 * 14,91 € (30%) (4.4)

Domande frequenti

Si può usare anche come piastra ricci?

Per via della sua forma caratteristica e della presenza dei tre tubi che spesso non si possono muovere o spostare, la piastra a onde larghe non può essere utilizzata per creare ricci fitti o boccoli come quelli che si ottengono con il classico arricciacapelli.

Perchè si sente puzza di bruciato?

Quando si fanno onde con la piastra ondulante può accadere che qualche capello si spezzi e rimanga incastrato tra i cilindri. Basterà rimuovere eventuali residui dopo ogni utilizzo e l'odore di bruciato non si presenterà più.

A che serve il cavalletto sul manico?

Quando si decide di fare i capelli mossi con la piastra capelli ondulati ogni tanto si ha necessità di poggiarla per qualche secondo. Se non si dispone di un tappetino termico il cavalletto mantiene sollevata la parte rovente e preserva efficacemente le superfici da eventuali ed accidentali danneggiamenti.

Che significa che il cavo ha tensione universale?

La maggior parte delle piastre per fare le onde funziona con una tensione di entrata di 220 V, ma in alcuni casi il cavo riconosce un voltaggio differente, magari perché si è all'estero, e consente all'apparecchio di funzionare anche con tensione 110 V.

Si può scegliere la larghezza delle anse?

A seconda della struttura, può essere possibile o meno variare la grandezza e l’ampiezza delle anse. Se i tubi sono fissi, generalmente si può ottenere solo un tipo di risultato, mentre se le impostazioni sono variabili si può passare da un effetto finale largo a uno medio-stretto.

La piega si può fare ogni giorno?

L'utilizzo della piastra triferro, a patto di usare uno spray termoprotettivo prima di ogni messa in piega, può anche essere quotidiano ma non si rende necessaria tale frequenza, visto che la forma riesce a perdurare anche dopo una notte passata sul cuscino.

Possono essere usate sulla frangetta?

Le piastre onde che presentano tubi dal diametro ampio non sono particolarmente adatte per le ciocche estremamente corte, ma non ci sono problemi se i cilindri sono sottili e la frangia di almeno 10 o 12 cm circa.

Ci sono modelli cordless?

La piastra capelli ricci o ondulati solitamente è alimentata da un cavo e non vi sono ancora modelli cordless adibiti unicamente a questa funzione. Esistono però prodotti cordless ibridi che, intercambiando le piastre o dividendo in 2 la sezione riscaldata, possono essere ricaricati e usati senza filo.