Migliore raspa piedi del 2020

Ispessimenti e callosità delle estremità inferiori non sono solo un fastidio estetico, legato all’aspetto dell’epidermide ruvida e screpolata, ma possono rappresentare un problema più grande quando impediscono di camminare correttamente e indossare le scarpe senza dolori. Usare regolarmente una raspa piedi come Valneo Lima piedi doppia superficie può essere di grande aiuto, grazie alla possibilità di usare un lato per eliminare la pelle morta e l’altro per levigare e rifinire prima di applicare una buona crema idratante.

Confronto delle raspe piedi migliori

Valneo Lima piedi doppia superficie

Il modello più venduto

Valneo Lima piedi doppia superficie

(4.2)

Offerta: 12,90 € Prezzo: 3,23 Sconto: 3,23 (100%) *

  • Manico ergonomico in robusto legno naturale
  • Con pratico foro e cordoncino per appenderla
  • Double face per rimuovere calli e poi levigare

Leggi la recensione

Scholl 8053274

Il prodotto migliore in assoluto

Scholl 8053274

(4.2)

Offerta: 4,95 € Prezzo: 1,24 Sconto: 1,24 (100%) *

  • Impugnatura in plastica con buon grip antiscivolo
  • Semplicissima da lavare e leggera da trasportare
  • Superficie abrasiva ovale facile da manovrare

Leggi la recensione

Bezox F-02

Prodotto in acciaio

Bezox F-02

(4.2)

Offerta: 16,90 € Prezzo: 4,23 Sconto: 4,23 (100%) *

  • Impugnatura morbida con rivestimento in silicone
  • Dotata di sacchettino in tessuto per poterla riporre
  • Lato frontale con piccoli microrilievi massaggianti

Leggi la recensione

Auxmir B078NTNT4P

Opzione professionale

Auxmir B078NTNT4P

(4.2)

Offerta: 9,99 € Prezzo: 2,50 Sconto: 2,50 (100%) *

  • Alla base del manico contiene una lima estraibile
  • Possibilità di lavare e sterilizzare accuratamente
  • Manico in plastica ABS confortevole da tenere

Leggi la recensione

Come scegliere una raspa piedi

Utilità e conformazione

Indossare calzature scomode, alte, costrittive o poco traspiranti, così come trascorrere all’impiedi un’intera giornata lavorativa sono 2 degli aspetti che maggiormente influenzano la salute dei nostri arti inferiori. L’epidermide, non correttamente irrorata, per rispondere alla pressione concentrata in punti specifici della zona plantare e dei talloni, può così sviluppare un ispessimento della zona cornea, dando vita a duroni o calli e mostrando alla vista screpolature e spaccature.

Per riportare la pelle alle sue naturali condizioni di morbidezza è possibile prendere appuntamento da un podologo e seguire i suoi consigli, oppure recarsi in un centro estetico e correre ai ripari con una pedicure ben fatta, ma si potrà anche fare da sé in casa propria con l’aiuto di un beauty tool semplicissimo da usare come la raspa piedi.

Tra gli attrezzi per calli e duroni, la raspa per piedi professionale è quello più sicuro e facile da maneggiare e manovrare, non richiede sforzo o precisione e potrà essere usata alla stregua di una vera e propria lima per piedi, atta a eliminare gli strati cornei superficiali invece di essere impiegata per accorciare le unghie.

Elemento Descrizione Materiali
Superficie abrasiva Di varie forme e dimensioni, è la zona da usare a contatto con la pelle Tessuto abrasivo, terracotta, acciaio inox, vetro, ceramica, grani di corindone
Impugnatura Dritta o ergonomica, permette di maneggiare e direzionare lo strumento Plastica ABS, legno, acciaio inox
Limetta estraibile Nei modelli 3 in 1, elemento aggiuntivo ideale per rifinire cuticole o piccole zone Acciaio inox, plastica

Solitamente la superficie abrasiva è presente sia sul fronte che sul retro della raspa piedi, sebbene con grane differenti. Il fronte della raspa piedi riporta abitualmente la grana più grossa, con grit 150 oppure 100, adatta a rimuovere lo strato corneo maggiormente secco dalla pianta del piede, unitamente alle callosità più persistenti.

Il lato opposto della raspa piedi riporta invece una grana fine, il cui grit è spesso 80, utilissima per tutte le rifiniture e per ottenere una texture della pelle assolutamente levigata.

Microrilievi con texture e orientamento differenti hanno una funzione gratta calli particolarmente mirata, giacché riescono sempre a lavorare in modo efficace qualsiasi sia la posizione assunta dalla mano che tiene la raspa piedi o il movimento che le si imprime.

I rilievi ondulati o tondi sulle superfici abrasive svolgono un’azione massaggiante

Ve ne sono di varie forme differenti, sebbene le più comuni tipologie di raspa professionale piedi siano

  • Ovale
  • Rotonda
  • Ergonomica
  • Rettangolare

I modelli di raspa per i piedi ovali o rotondi presentano solitamente una superficie abrasiva più limitata, con un diametro di 3 oppure 4 cm, e sono indicati per lavorare su asperità poco problematiche e in zone semplici da raggiungere, prevalentemente a scopo estetico.

Una raspa piedi rettangolare, invece, ha una parte limante che misura circa 4,5 x 14 cm, ed è perfetta per chi deve agire su zone più estese. Inoltre, aggiungendo ad essa la misura del manico, si avrà uno strumento di circa 30 cm, da usare agevolmente pure senza piegarsi su se stessi. In rari casi vi sono modelli con 3 superfici rettangolari poste a formare una sorta di piccola piramide che sormonta il manico.

Infine, i modelli di raspa piedi professionale sono spesso ergonomici e presentano una forma ovale od ogivale leggermente sagomata verso l’interno nella parte centrale. Tale conformazione, di dimensioni variabili, permette di raggiungere senza contorsionismi anche la zona plantare in prossimità dell’attaccatura delle dita, per offrire risultati eccellenti anche se maneggiata da mani ancora inesperte.

Modo d’uso

Talloni screpolati o spaccati che fanno capolino da infradito o sandali non sono belli da vedere ma, ancor di più, possono rappresentare un problema. La xerosi cutanea infatti, ovvero una secchezza eccessiva dell’epidermide, può alterare a lungo andare l’ideale equilibrio idrolipidico della pelle, inibendone una corretta irrorazione e la naturale flessibilità.

Durante i più comuni movimenti una pelle particolarmente inaridita potrebbe tendere a piccole spaccature le quali, a contatto con sporco e polvere, rappresenterebbero un rischio di infezione elevato soprattutto per soggetti particolarmente fragili e delicati come le persone anziane o diabetiche.

In presenza di piaghe o ferite, batteri, funghi e virus potrebbero avere facile accesso all’organismo, un pericolo da cui conviene mettersi a riparo. Per scongiurare tale eventualità, l’uso della raspa piedi è caldamente consigliato.

Può essere sufficiente infatti una sola seduta a settimana per mantenere i nostri arti inferiori in perfetta salute, riportando la pelle al suo sano e integro aspetto roseo, a patto di imparare come si usa la raspa per i piedi e impiegarla correttamente, seguendo semplicemente qualche passaggio preliminare come:

  1. Posizionare un telo accanto a una sedia
  2. Porre su di esso una bacinella ampia
  3. Colmarla di acqua tiepida o calda
  4. Aggiungere sali od oli essenziali
  5. Attendere da 5 a 15 minuti
  6. Asciugare completamente
  7. Individuare le aree da trattare
  8. Iniziare a usare la raspa piedi

Al posto della bacinella si potrà scegliere di usare un apparecchio per pediluvio, il quale effettuerà anche una sorta di massaggio rilassante, unendo talvolta funzionalità specifiche come il trattamento a infrarossi o la magnetoterapia, per rilassare le estremità prima di usare la raspa piedi.

L’acqua dovrebbe sempre avere una temperatura compresa tra i 35° e i 45° C, e ad essa possono essere addizionati ingredienti naturali dal potere lenitivo ed emolliente come ad esempio amido di riso, camomilla in infusione o in gocce di olio essenziale, bicarbonato di sodio, sali di Epson o sale integrale, capaci di ammorbidire la pelle ma pure di svolgere una buona azione antisettica.

Il movimento corretto da eseguire è dal basso verso l’alto

Dopo aver effettuato l’ammollo e aver atteso massimo un quarto d’ora, ci si potrà poggiare su un asciugamano o un tappetino che raccolga i residui di limatura e cominciare a usare su zona plantare e talloni perfettamente asciutti la raspa per pedicure, sollevando da terra un piede per volta o poggiandolo sopra al ginocchio della gamba opposta, in modo da avere una visione chiara della zona su cui intervenire.

Non sarà necessario esercitare pressione e si dovrà aver cura di operare movimenti delicati in una sola direzione per evitare che la lima piedi possa creare micro abrasioni, facendo frequenti brevi pause per impedire alla pelle di surriscaldarsi.

Che si decida di procedere a secco o dopo un pediluvio, è opportuno asportare solamente le zone ispessite e di colore giallognolo, provvedendo all’eliminazione di calli, occhi di pernice e duroni, per poi passare a levigare o rifinire usando la faccia della raspa piedi che riporta la superficie abrasiva a grana più fine.

In alternativa, se si possiede una raspa piedi 3 in 1, sarà possibile estratte la piccola lima per calli alla base del manico e lavorare in maniera mirata vicino alle dita o in zone particolarmente difficili da raggiungere altrimenti.

Per ultimare la pedicure in maniera corretta dopo l’uso della raspa piedi è sempre un buon consiglio quello di massaggiare ciascun piede con della buona crema idratante, meglio se nutriente e restitutiva, ricca di emollienti e vitamine che possano risanare l’epidermide e mantenerne a lungo le condizioni ideali.

Pulizia e sterilizzazione

Quando si praticano sport a piedi nudi, come le arti marziali, o se si indossano per lavoro calzature particolarmente costrittive, come quelle antinfortunistiche o con tacchi alti, è fondamentale poter contare su un piede sano e ben curato per non accusare dolori o fastidi che potrebbero cronicizzarsi a lungo termine.

Oltre ad acquistare e usare la raspa piedi migliore, però, si dovrà stare attenti a che questa sia stata sempre preventivamente disinfettata o sterilizzata.

Se ci si chiede come pulire raspa piedi è opportuno comprendere prima con quale modello sia ha a che fare. Se si possiede una raspa piedi con ricambi sarà sufficiente pulire il manico con spray disinfettante a base alcolica o sterilizzarlo se in metallo, mentre si provvederà a sostituire la superficie abrasiva applicando quella nuova, secondo le istruzioni, attaccando la parte adesiva retrostante o incastrandola nell’apposito alloggiamento.

Talvolta, sotto di esso, vi è un vano cavo atto alla raccolta delle squame e delle polveri di limatura, le quali dovranno essere gettate prima di risciacquare e pulire il tutto.

Qualora la raspa per talloni presentasse un manico in materiale poroso e una superficie abrasiva in tessuto, potrebbe essere sufficiente sciacquare abbondantemente con acqua tiepida e sapone neutro, per poi risciacquare a far asciugare il tutto.

Usare uno spazzolino dalle setole morbide per una detersione accurata

Queste due prime tipologie dovrebbero essere sempre a uso personale, mai condivise con altri utenti. Differente è il discorso per quanto concerne la migliore raspa piedi acciaio oppure quelle in vetro le quali, non a caso, si trovano spesso negli studi di podologi o estetisti, così come nelle SPA, unitamente ai modelli in ceramica o terracotta di chiara ispirazione orientale.

In questi casi si potrà scegliere di operare la sterilizzazione della raspa talloni mediante

  • Bollitura
  • Autoclave
  • Sterilizzatori UV
  • Spray a base alcolica

Le alte temperature non rovineranno la raspa per talloni in acciaio inox o quelle in vetro, le quali potranno essere considerate senza timori strumenti sicuri anche se usati su più clienti o da più persone in famiglia.

Prima e dopo ciascun utilizzo, in ogni caso, è preferibile spruzzare per ulteriore precauzione sulla raspa per piedi acciaio dell’alcool denaturato o spray antisettici specifici e far evaporare all’aria, così da essere certi di impiegare sempre beauty tool che non rappresentino un pericolo per la nostra salute.

Attrezzi e alternative

Delicata sullo strato corneo superficiale ma, allo stesso tempo, efficace nel rimuovere le zone caratterizzate da maggiore secchezza, la raspa piedi è senza alcun dubbio un beauty tool dall’ottimo rapporto qualità prezzo, spesso economica e particolarmente durevole.

Se maneggiata lentamente e con attenzione, anche da utenti alle prime armi, è proprio difficile che possa creare fastidi o tagli, pertanto la raspa piedi è da consigliarsi con serenità anche a persone anziane, in sovrappeso o con problemi di vista, che potrebbero avere noie nell’accovacciarsi o nell’usare strumenti taglienti.

Il manico, poi, è un aiuto non indifferente nel far raggiungere con le migliori raspe la pianta del piede o il calcagno anche a chi abbia problemi di mobilità ridotta, rendendo possibile il prendersi cura di sé senza necessariamente dover ricorrere all’aiuto di altre persone oppure recarsi in centri estetici o studi specializzati, in cui ogni seduta può rappresentare un dispendio economico e di tempo considerevole.

Attrezzo Raspa Pietra pomice Elettrico
Caratteristiche Ha 2 differenti superfici abrasive sulla parte superiore del manico, per sgrossare e rifinire Completamente naturale oppure montata su un manico in plastica o legno, ha consistenze e colori differenti Dotato di testina curva oppure a Y, ha un manico che funge da impugnatura e alloggiamento della batteria
Impiego A secco o dopo un pediluvio, va mossa come una sorta di lima per levigare occhi di pernice, duroni e calli con movimenti lineari Meglio su pelle bagnata, può essere usata con delicati movimenti rotatori senza graffiare Deve essere passato senza esercitare pressione sulle zone che necessitano di intervento per sottoporle alla rotazione della testina
Vantaggi Maneggevole e pratica, è facile da usare e sterilizzare Leggera e naturale, è adatta pure al trattamento delle cuticole Spesso aspira la pelle morta lasciando la superficie di lavoro pulita
Indicato per Utenti privati e professionisti come podologi ed estetisti Soggetti delicati che necessitano di trattamenti dolci Utenti privati e trattamenti periodici

Sebbene esistano delle alternative come il grattacalli elettrico o la pietra pomice, queste non sono necessariamente altrettanto comode e facilmente fruibili da ogni categoria di utente, magari perché non hanno la medesima maneggevolezza della raspa piedi oppure perché risultano più pesanti da manovrare.

Il movimento rapido del gratta calli elettrico, inoltre, non è indicato per soggetti delicati e si dovrà considerare di dover provvedere all’alimentazione elettrica oppure alla periodica ricarica o sostituzione delle batterie necessarie al suo funzionamento.

Le impugnature strette al centro facilitano la presa

Puntare su una raspa piedi significa dunque scegliere di acquistare uno strumento leggero, quasi sempre sotto i 200 g, privo di elementi di taglio e trasportabile senza timori anche nel bagaglio a mano, in vacanza o in trasferta di lavoro, magari avvalendosi dei sacchettini in tessuto spesso forniti in dotazione per riporre ordinatamente questo prezioso alleato, custode della salute e della bellezza di ogni piede.

Recensioni delle migliori raspe piedi

1. Valneo Lima piedi doppia superficie

Caratterizzata da un bel manico in legno con impugnatura ergonomica, la raspa piedi Valneo Lima piedi doppia superficie si adatta allo stile di ogni stanza da bagno, grazie al suo design essenziale, e può essere appesa facilmente ad asciugare usando il pratico cordoncino posto alla base.

Valneo Lima piedi doppia superficie

Il modello più venduto

Valneo Lima piedi doppia superficie

(4.2)

Offerta: 12,90 Prezzo: 3,23 Sconto: 3,23 (100%) *

Poter avere sempre a portata di mano i propri beauty tool, senza doverli cercare tra i cassetti o negli sportelli della stanza da bagno, è di certo un bel vantaggio, per questa ragione Valneo Lima piedi doppia superficie riporta alla base un foro dotato di cordoncino, mediante cui può essere appesa a un gancio dopo l’uso.

Il manico in legno robusto ha una conformazione ergonomica che, insieme alla particolare sagoma della superficie abrasiva, contribuisce a facilitarne l’impiego. A ciò va aggiunta la lunghezza notevole della raspa piedi in sé, che misura 29 x 5,3 cm e dunque non richiede di chinarsi eccessivamente.

Le 2 facce, lavabili con acqua tiepida e sapone neutro o antibatterico, riportano una sezione abrasiva con grit differenti, così da permettere un’azione più intensa in fase iniziale, usando la grana grossa, e una di levigatura per completare la sessione, scegliendo la grana fine e più delicata, pensata appositamente per eliminare eventuali asperità residue.

2. Scholl 8053274

Leggerissima ed economica, la raspa piedi Scholl 8053274 è assolutamente adatta a qualsiasi tipologia di utente, persino quelli ancora inesperti, poiché agevola l’esecuzione della pedicure e assicura ottimi risultati senza il rischio che si vengano a creare nel tempo macchie di ruggine o deformazioni di sorta.

Scholl 8053274

Il prodotto migliore in assoluto

Scholl 8053274

(4.2)

Offerta: 4,95 Prezzo: 1,24 Sconto: 1,24 (100%) *

Se si è ancora inesperti nel maneggiare determinati strumenti ma non si vuole assolutamente rinunciare alla cura della propria persona, una raspa piedi come Scholl 8053274 può di certo rappresentare la soluzione migliore da adottare.

Il manico in plastica riporta in centro dei piccoli rilievi, per aumentare il grip ed evitare scivolamenti mentre si lavora, consentendo di eseguire tali azioni pure sotto la doccia o nella vasca durante un bagno caldo se lo si desidera, visto che i materiali non sono soggetti a ruggine.

Inoltre è visibile una leggera inclinazione per evitare di far assumere al polso un’angolazione fastidiosa mentre si lavora sui calcagni, giacché questa, a lungo andare, potrebbe causare qualche dolore inficiando la correttezza dei movimenti. La conformazione double face offre 2 diverse aree abrasive, la prima adatta all’eliminazione degli ispessimenti e la seconda, più fine, con la quale proseguire finché la pelle non sarà morbida al tatto.

3. Bezox F-02

Grazie all’acciaio inox che costituisce la quasi totalità della superficie di questa raspa piedi, Bezox F-02 può rappresentare un’adeguata dotazione persino per podologi ed estetisti, i quali potranno sterilizzarla al termine di ciascun trattamento per offrire ai propri clienti sempre la massima sicurezza.

Bezox F-02

Prodotto in acciaio

Bezox F-02

(4.2)

Offerta: 16,90 Prezzo: 4,23 Sconto: 4,23 (100%) *

Se la bordura che rappresenta il profilo di Bezox F-02 è realizzata in silicone, morbido e antiscivolo, l’intero corpo di questa raspa piedi è in acciaio inox di grande qualità, per dar vita a un beauty tool durevole e resistente nel tempo, adatto anche all’uso da parte di professionisti.

Si potrà infatti procedere con un’accurata sterilizzazione, ad alte temperature o con raggi UV, ottenendo risultati sicuri e una disinfezione a prova di virus e batteri. La superficie delle 2 facce è davvero particolarissima.

Se da un lato infatti i rilievi sono meno evidenti, e destinati dunque a pelle non particolarmente rovinata o già precedentemente trattata, il lato più ruvido riporta invece un pattern che ricorda delle bolle, atte ad eseguire un massaggio vero e proprio durante l’esfoliazione per una coccola rilassante. Le dimensioni sono di 26,5 x 5,5 cm, a fronte di una superficie abrasiva ergonomica lunga ben 15 cm, e la pratica custodia in tela in dotazione è utilissima per riparare e preservare lo strumento.

4. Auxmir B078NTNT4P

Celato all'interno del robusto manico della particolare raspa piedi 3 in 1 Auxmir B078NTNT4P si nasconde una piccola ma gradita sorpresa, una limetta dalle dimensioni ridotte per poter affrontare adeguatamente anche le callosità più piccole presenti sulle dita o in zone altrimenti difficili da trattare.

Auxmir B078NTNT4P

Opzione professionale

Auxmir B078NTNT4P

(4.2)

Offerta: 9,99 Prezzo: 2,50 Sconto: 2,50 (100%) *

Sulla parte laterale o sotto le dita possono formarsi piccoli calletti od occhi di pernice difficilissimi da eliminare, a meno che non si disponga di strumenti più minuti con cui raggiungerli e debellarli. È questo il caso della piccola lima nascosta nel manico in ABS di Auxmir B078NTNT4P, da estrarre all’occorrenza e usare pure per rifinire le cuticole.

I rilievi a motivo circolare di questa raspa piedi in plastica e acciaio inox tagliato a laser sono presenti su entrambi i lati, con 2 differenti grit per eliminare le callosità ostinate o la pelle morta dalla pianta del piede e poi procedere con un’azione levigante e più dolce prima di applicare la crema nutriente.

Le misure di 26,5 x 5,5 cm sono perfettamente nella media, agevolando l’utente nell’impiego corretto e non limitandone i movimenti. Utilizzabile tanto a secco come dopo aver fatto un pediluvio rilassante, si potrà lavare con acqua e sapone oppure spruzzare con una soluzione a base alcolica, per poi appenderla ad asciugare usando il forellino sulla base.

Opinioni finali

Per sfoggiare senza timori calzature aperte, ma soprattutto per camminare correttamente, acquistare la raspa piedi migliore in offerta è indispensabile, sebbene si debba ponderare la scelta valutando le proprie aspettative ed eventuali specifiche esigenze.

Dotata di un bel manico in robusto legno naturale e con la ragguardevole lunghezza di circa 30 cm, Valneo Lima piedi doppia superficie è gradevole da vedere e facile da maneggiare. La sua efficacia è grande sia nella fase di eliminazione degli ispessimenti come in quella di rifinitura, il tutto a un costo medio basso.

Particolarmente economica ma senza lesinare sulla qualità, Scholl 8053274 può rappresentare la miglior espressione di una raspa piedi funzionale e adatta persino ai meno esperti, per di più accessibile a ogni tasca anche senza uno sconto specifico.

In acciaio chirurgico, inossidabile e dotata di laterali in materiale plastico, Bezox F-02 rappresenta invece la scelta di fascia alta ideale pure per i professionisti del settore, grazie alla possibilità di sterilizzarla a fondo. Sebbene tra i prezzi dei prodotti concorrenti questo non sia il più economico, spesso sconti e offerte lampo invogliano al suo acquisto.

Se invece si cerca un ottimo rapporto qualità prezzo, senza alcun dubbio si rimarrà soddisfatti dalla scelta della raspa piedi Auxmir B078NTNT4P, anch’essa con superficie abrasiva in acciaio e per di più dotata di una piccola lima estraibile per intervenire sulle zone più ostiche e minute.

Una volta imparato come usare la raspa per i piedi, questa sarà di certo tra i migliori alleati per la cura e l’estetica di talloni e zona plantare, assicurandoci un passo svelto, una postura corretta e un’epidermide setosa e morbida.

Quale raspa piedi scegliere? Classifica (Top 4)

Prodotto Offerta Sconto Voto
Valneo Lima piedi doppia superficie Valneo Lima piedi doppia superficie 12,90 € 3,23 * 3,23 € (100%) (4.2)
Scholl 8053274 Scholl 8053274 4,95 € 1,24 * 1,24 € (100%) (4.2)
Bezox F-02 Bezox F-02 16,90 € 4,23 * 4,23 € (100%) (4.2)
Auxmir B078NTNT4P Auxmir B078NTNT4P 9,99 € 2,50 * 2,50 € (100%) (4.2)

Domande frequenti

Si può usare sui gomiti?

Sarebbe preferibile non farlo. Sebbene il grit della raspa piedi sia basso la pelle dei gomiti è piuttosto sottile, perciò è meglio agire con uno scrub leggero e crema idratante.

Si lavora più velocemente a secco o dopo un pediluvio?

Le operazioni dopo il pediluvio sono più rapide, visto che si lavorerà su pelle più soffice, ma se si lavora a secco si potrà comunque raggiungere un’ottima precisione senza provare dolore o causare lesioni.

In tutti i modelli si può sostituire la parte abrasiva?

No, solamente in quelli che prevedono l’inserimento o l’applicazione dei ricambi compatibili.

Mentre si fa la doccia o il bagno si può utilizzare?

Certamente, a patto di tenersi bene o di sedere su uno sgabellino per evitare di scivolare o di avere problemi di equilibrio.

Dura a lungo nel tempo?

Se ben curata, una raspa professionale per piedi in acciaio inox può durare anche svariati anni, mentre per ii modelli con ricambi si dovrà prevedere la sostituzione della parte abrasiva dopo circa 5 trattamenti.

I ricambi sono facili da trovare?

Assolutamente sì, sia online come nei negozi specializzati, in cui si potranno trovare comodi set da 10 fino addirittura a 50 pezzi per quanti ne fanno un impiego massivo e necessitano di sostituirli spesso.

Si può usare sulle mani?

Sulle mani provate da sport o lavori particolari sarebbe preferibile usare la limetta estraibile presente nei tipi di raspa piedi migliori, poiché è più piccola e maneggevole e dunque maggiormente adattabile ai movimenti necessari per lavorare su queste specifiche callosità.

Può arrugginirsi?

Se l’acciaio inox è di buona qualità si tratta di un’eventualità difficile, ma qualora dovesse accadere si potrà passare uno spazzolino con dell’aceto e del sale per eliminare piccole macchioline dalla raspa piedi.