Migliore sacco da boxe del 2020

Migliore sacco da boxe del 2020

La vita di tutti i giorni è un continuo logorio di nervi. Fra stress lavorativi, fatiche quotidiane, lavori domestici e nervosismo periodico, la soluzione migliore sarebbe di prendere a pugni tutte queste ansie e cacciarle via donando a noi stessi l'opportunità di uno sfogo sano e un vero senso di liberazione. Per allenare i nostri ganci non c’è niente di meglio del sacco da boxe RDX PBR X1B, un attrezzo professionale che allena il corpo a un buon esercizio da vero pugile.

Confronto dei dacchi da boxe migliori

RDX PBR X1B

Il modello più venduto

RDX PBR X1B

(4.6)

Offerta: 68,99 € Prezzo: 79,99 Sconto: 11,00 (14%) *

  • Montaggio e fissaggio a parete con staffa inclusa
  • Riempimento in tessuto, rivestimento impermeabile
  • Disponibile in svariati colori e 2 differenti misure

Leggi la recensione

Leone 1947 Basic

Il prodotto migliore in assoluto

Leone 1947 Basic

(4.7)

Offerta: 195,00 € Prezzo: 48,75 Sconto: 48,75 (100%) *

  • Materiale del rivestimento esterno in poliuretano
  • Diametro di 30 cm e chiusura effettuabile con zip
  • Altezza totale pari a 87 cm, peso complessivo 40 kg

Leggi la recensione

Madx Set boxe

Opzione economica

Madx Set boxe

(4.3)

Offerta: 99,99 € Prezzo: 25,00 Sconto: 25,00 (100%) *

  • Materiale esterno in similpelle, altezza 152 cm
  • Annessa staffa per il montaggio e catena girevole
  • Inclusi guantoni e kit di accessori per allenamento

Leggi la recensione

Come scegliere un sacco da boxe

Benefici fisici

La boxe è uno sport che ultimamente sta prendendo piede soprattutto grazie ai diversi corsi che si svolgono nelle palestre: si può andar dal semplice pugilato al kick boxing e infine passare alle arti marziali. La scelta di questo particolare sport è sottolineata dal fatto che praticare uno sport che coinvolga tutta il corpo, come avviene con la boxe, ha dei notevoli vantaggi sia in termini di benefici fisici, sia in termini di mente e controllo dei propri sforzi fisici.

Ovviamente non tutti riescono a soddisfare il desiderio di praticare dei corsi in palestra, ma, negli ultimi anni, il mercato dello sport svolto in casa sta aumentando notevolmente di numero, così anche chi vuole praticare la boxe in casa. Non ci saranno problemi di spazio qualora si voglia decidere di prendere un’attrezzattura da parate o da terra, le scelte possono essere molto personalizzabili, e tutto questo a favore della salute e del benessere fisico. I benefici di praticare qualsiasi sport è risaputo, ma non tutti sanno quali sono i benefici di praticare pugilato, allenandosi anche a casa.

Benefici Descrizione beneficio nel corpo
Risposta muscolare rapida Il pugilato è uno sport che richiede l’uso in un periodo di tempo brevissimo di quasi tutti i gruppi muscolari del corpo, rilasciando un’energia veloce ma di forza massima
Riduce lo stress Allenarsi col sacco da fit boxe allieva notevolmente lo stress e gli attacchi d’ansia
Benefici al sistema cardiovascolare La velocità di pompaggio del cuore per veicolare sangue ossigenato ai gruppi muscolari coinvolti aiuta il funzionamento del sistema cardiovascolare corporeo
Aiuta a perdere peso Trattandosi di sforzi muscolari grandi e veloci, la perdita di peso è garantita a priori
Autocontrollo La boxe pone dei limiti su quello che si può fare con il corpo e, in caso, superarli. Inoltre, tirare pugni controllati aiuta la concentrazione nella vita di tutti i giorni, aumentando anche la forza di volontà
Autostima I vari allenamenti con i sacchi fit boxe permettono di conoscere meglio il proprio corpo tonificandolo, permettendo maggiore confidenza e fiducia in caso di offesa

I possibili sport che si possono svolgere con l’attrezzatura da boxe sono molteplici, e per orientarsi meglio a prendere il modello giusto per l’allenamento in casa è fondamentale conoscere vari parametri che influenzano notevolmente la scelta di acquisto:

  • Sport di combattimento che si pratica
  • Morfologia di chi si allena
  • Luogo in cui viene riposto
  • Solidità delle mura di casa, ove si acquista attrezzatura boxe da parete
  • Budget a disposizione

Andando in ordine, lo sport che si vuole praticare influisce parecchio sul modello da acquistare, infatti esistono vare tipologie in commercio che rispondono a diversi bisogni degli utenti. I vari modelli si possono differenziare in:

  • Sacco kick boxing
  • Sacco muay thai
  • Sacco fit boxe
  • Sacco da pugilato

L’adozione di un’attrezzatura da allenamento con dimensioni diverse a seconda che si pratichi uno sport amatoriale o agonistico, è un elemento essenziale. Il sacco box, una volta installato dentro i muri di casa, non deve spostarsi in modo eccessivo per parecchi centimetri, creando in tal modo oscillazioni pericolose sia per chi si sta allenando, ma anche per la stabilità dei muri di casa. Lo spostamento dipende da due fattori principali:

  1. Il peso di chi si allena
  2. La forza usata nel tirare i pugni

Ideale per la difesa e la sicurezza personale

La forza è un fattore che è molto meno importante per i dilettanti o i principianti, infatti avranno una forza per pugno molto inferiore rispetto a quella che potrebbe essere di un pugile professionista. Il peso invece, gioca molto sulla stabilità.

Dimensioni e peso

Essendo uno strumento da sport individuale, è molto importante poter scegliere il modello che sia giusto per chiunque abbia intenzione di praticare la boxe in casa. Così come le scarpe devono calzare al meglio per un comfort maggiore, così funziona anche per il sacco pugilato. Due dei parametri fra i più importanti di scelta della propria attrezzatura sono il peso e la lunghezza.

Il sacco da pugile deve pesare almeno la metà di chi ne fa uso. Ad esempio, se si pesa 70 Kg, si dovranno guardare attrezzature che peseranno all’incirca 30 o 35 Kg, sempre parlando di chi ne fa un uso da principiante, se si è un pugile professionista il peso del sacco aumenta notevolmente. Non ostante questo accorgimento su come sceglierlo in base al proprio peso, è possibile distinguere l’attrezzatura in base a come ci si vuole allenare, in ordine di grandezza:

  1. Un sacco box che pesa fra i 10 e i 20 kg è utile per chi vuole allenare la precisione e la velocità dei pugni
  2. Un sacco per boxe tra i 20 e i 30 Kg può essere utilizzato dalla maggior parte di persone, sia di sesso maschile sia femminile
  3. Oltre i 40 Kg l’allenamento è consigliabile per persone sopra i 90 Kg di peso e che abbiano già una tecnica di pugilato

Un altro fattore importante è la lunghezza, anche questa influenzata dalle varie tipologie di sport che si vogliono praticare con l’allenamento. Se si ha intenzione di praticare allenamenti da boxe, quindi solamente pugni sopra la vita, è perfetto un sacco che va dai 120 ai 150 cm di altezza che è la dimensione più commercializzata, adatta per tutte le persone. Si può optare per sacchi più lunghi qualora si vogliano praticare sport che usino non solo pugni sopra la cintura ma anche calci bassi, come il kick boxe o il thai boxe.

Aumenta i livelli di testosterone nel sangue

Inoltre, cosa che molte persone tendono a dimenticare, è che tutta l’attrezzatura occupa parecchio spazio. Bisogna capire se il luogo in cui verrà predisposto risulti abbastanza grande per un sacco da parete, o un sacco boxe da terra o per quelli appesi al soffitto. Si deve porsi varie domande sull’abitazione in cui si vuole portare tutta l’attrezzatura: il pavimento è abbastanza solido da reggere il peso del sacco da boxe da terra?

Il soffitto è abbastanza alto e robusto per quelli appesi? Normalmente per poter fare un allenamento senza intrighi o impedimenti di varia natura, si consiglia di avere un cerchio libero, con l’attrezzatura come punto centrale, di circa 3 metri, per il sacco da boxe da terra lo spazio aumenta ma leggermente.

Materiali interni ed esterni

Esistono diversi materiali di cui il sacco da boxe è costituito. In base a ciò che si vuole praticare e in base all’uso che si fa del sacco boxe da terra è possibile scegliere il modello giusto che sia perfetto per ogni allenamento.

Per chi fa un uso intensivo dei sacchi da box è di gran lunga preferibile usare un sacco di pelle solida che permette di lavorare intensamente. Invece, chi si affaccia a questa attrezzatura come principiante o come amatore possono andare bene anche i sacchi da boxe in similpelle o materiale plastico. Queste tipologia è meno resistente rispetto a quella in pelle, ma non ostante ciò permette di allenarsi abbastanza a lungo senza alcun problema. Per iniziare, dunque, un materiale in similpelle risulterà un’eccellente scelta.

Gli stracci di riempimento permettono di evitare shock muscolari

All’interno di questo strumento ci possono essere vari materiali di riempimento come sabbia, schiuma o panni vecchi. In base a ciò che si sceglie come imbottitura, la modalità di impatto fra attrezzatura e i pugni cambia notevolmente, ad esempio un sacco riempito di sabbia tende ad essere molto più compatto e duro al colpo rispetto a uno riempito a stracci, sebbene la sabbia, ultimamente, non viene più utilizzata come in passato a causa del fatto che tende ad accumularsi nelle parti basse del sacco da boxe creando zone più dure rispetto alla parte superiore.

Inoltre, la sabbia, essendo più compatta rispetto ad altri materiale, tende ad essere più traumatica per le mani e le articolazioni superiori. Nel mercato attuale si trovano modelli riempiti con stracci logori, vecchi vestiti o pezze triturate e non più sabbia o paglia.

Tipologie principali di ubicazione Modalità
Da soffitto Si deve disporre di un soffitto abbastanza solido da poter appendere il sacco da boxe, tenendo presente che con l’allenamento e le oscillazioni il peso specifico aumenta notevolmente
Da pavimento I modelli da terra sono comodi per chi non vuole fare opere murarie, richieste invece per i sacchi da soffitto o da parete
Da parete Qualora non si abbia un soffitto abbastanza solido, così come potrebbe essere anche per il pavimento, appendere il sacco ad un supporto da muro permette di poterlo posizionare ovunque sui muri senza problemi

Grazie alle varie possibilità di ubicazione della attrezzattura, che sia da appendere al soffitto o a parete, oppure che sia da posizionare per terra, è ormai una possibilità di tutti poter allenarsi a tirare pugni e calci a casa. Anche alle nuove scoperte nel campo di tessuti e di materiali sintetici e plastici, il peso di tutta quanta l’attrezzatura risulta molto meno pesante rispetto a pochi anni fa.

Cura e manutenzione

Pur essendo uno strumento di allenamento creato per supportare forti solleciti, come possono essere i pugni o i calci, aver cura del proprio sacco aiuta ad allungare la durata di questo. La cura del sacco da boxe, infatti, ne aumenta notevolmente la vita dall’usura, avendo la possibilità di risparmiare sui costi aggiuntivi per eventuali riparazioni o future sostituzioni.

Quando si finisce di utilizzare tutta l’attrezzatura dopo un allenamento, bisogna assicurarsi di pulirlo, con un disinfettante diluito con acqua tiepida imbevuto in uno straccio. Quando si tratta di sacchi boxe in pelle, più delicati rispetti a quelli in similpelle, si dovranno prendere specifici prodotti per la pulizia e la cura della pelle.

Oltre la pulizia che deve essere obbligatoria dopo ogni allenamento, è consigliabile pulire il sacco da boxe anche con cadenza settimanale o ogni dieci giorni circa. In questo caso si possono utilizzare prodotti per la detersione e l’idratazione della pelle o la cura del tessuto.

Un piccolo accorgimento per i sacchi in pelle, che hanno bisogno di più cure rispetto a quelli in similpelle, è quello di tenerli lontani dall’umidità, dunque è preferibile utilizzarli in un ambiente secco o poco umido, di modo che non intacchi i materiali deteriorandoli più precocemente. Così come l’umidità, anche fonti di calore e i raggi del sole diretto rovinano la pelle esterna. Da evitare, dunque, l’esposizione vicino a finestre o a termosifoni o bocche d’aria calda.

Oltre alla cura del rivestimento in pelle o in similpelle o tessuto, è opportuno fare un’ispezione settimanale degli anelli della cinghia, delle catene e delle cuciture. In caso non si facessero queste ispezioni settimanali, le cuciture potrebbero allentarsi, l’attrezzatura potrebbe rovinarsi, lacerarsi, oppure, ancora più grave, cadere dai ganci e provocare enormi danni sia allo stesso sacco sia al pavimento.

Inoltre, si dovrebbero controllare anche i supporti di fissaggio, come il soffitto o la parete. Il movimento continuo, infatti, può causare l’allentamento di viti e bulloni, che in caso devono essere serrati nuovamente.

Recensioni dei migliori sacchi da boxe

1. RDX PBR X1B

Se proprio non sopportate l'aria viziata di una palestra o di una stanza chiusa mentre fate esercizio fisico, il sacco da boxe RDX PBR X1B vi dona la possibilità di allenarvi anche all'aperto, grazie al suo rivestimento resistente all'acqua e alla sua resistenza eccellente in ogni occasione e durante ogni uso.

RDX PBR X1B

Il modello più venduto

RDX PBR X1B

(4.6)

Offerta: 68,99 Prezzo: 79,99 Sconto: 11,00 (14%) *

Per chi ama svolgere attività fisica all’aperto ed è tanto fortunato da possedere un giardino o una veranda dove potersi allenare in tutta tranquillità, RDX PBR X1B permetterà di avere a disposizione un sacco da boxe, riempito in materiale tessile e ricoperto con un doppio strato di poliestere e simil pelle resistente all’acqua, dunque perfetto anche a contatto con il sudore o da collocare in esterni.

Questo prodotto fa però parte di un kit completo che include, oltre alle necessarie barre di fissaggio a parete verniciate a polvere di ferro, anche guantoni imbottiti con gommapiuma e gel di riempimento, una corda per saltare in fase di riscaldamento, due bracciali, una catena a D, gripper, fasce, borsa e anche un simpatico portachiavi a forma di guantone. Insomma, con questo modello si ha la certezza di poter praticare da subito il pugilato, grazie al fatto che si avranno sin da subito tutti gli strumenti necessari per tenersi in forma.

2. Leone 1947 Basic

Design italiano e linee essenziali fanno del sacco da boxe Leone 1947 Basic un attrezzo ideale da collocare facilmente in ogni appartamento, perfetto per supportare il vostro allenamento in maniera ottimale, che siate già dei professionisti oppure dei semplici amatori della nobile arte.

Leone 1947 Basic

Il prodotto migliore in assoluto

Leone 1947 Basic

(4.7)

Offerta: 195,00 Prezzo: 48,75 Sconto: 48,75 (100%) *

Se siete alla ricerca di uno strumento d’allenamento che fa il proprio dovere senza problemi di resistenza grazie alle qualità dei materiali usati, il modello Leone 1947 Basic è ben pensato per tutti coloro i quali hanno intenzione di fare un duro e costante allenamento anche a casa, sia per chi ha già esperienza in campo, come i professionisti del pugilato, sia per chi fosse ancora alle prime armi e volesse migliorare. Grazie alla sua altezza di 87 cm e al diametro di 30 cm, è da considerarsi adatto per qualsiasi utilizzo.

La garanzia di qualità è data dall’italianità di questo prodotto, curato davvero in ogni dettaglio della manifattura dalla linea essenziale e moderna. Il materiale della sacca in poliuretano e il riempimento eseguito con cotone per un peso complessivo di 40 kg gli garantiscono una lunga vita. Un’attrezzattura di base anche per chi ha già avuto a che fare con attrezzature da pugilato e ne apprezza le qualità.

3. Madx Set boxe

Se in casa avete un angolino tutto per voi da dedicare a una piccola palestra per scaricare la tensione al termine della giornata e caricarvi di energia positiva, il sacco Madx Set boxe sarà perfetto da collocare dove preferite. Completo di tutto ciò che occorre vi permette di tirare subito il primo gancio.

Madx Set boxe

Opzione economica

Madx Set boxe

(4.3)

Offerta: 99,99 Prezzo: 25,00 Sconto: 25,00 (100%) *

Per quanti desiderano effettuare un unico acquisto e ricevere tutto l’occorrente per iniziare subito ad allenarsi, il modello Madx Set boxe non promette solo un sacco da boxe, ma anche una serie di strumenti utili per l’allenamento. Il sacco da 1,5 m è in similpelle Rexion, un rivestimento che garantisce vita lunga e anche un aspetto esteriore pulito e serio, riempito con pezzi di tessuto per una buona resistenza ai pugni. La lunghezza dà la possibilità di praticare vari sport, oltre che al pugilato, che chiedono l’utilizzo anche di calci bassi, come ad esempio le arti marziali.

Oltre all’attrezzatura di base, nel set sono presenti anche una staffa in ferro per sorreggere il sacco fino a una sopportazione di carico di circa 120 Kg, una catena girevole a cui appenderlo, 2 corde per saltare in fase di riscaldamento fatte di nylon con maniglie in materiale plastico e una lunghezza di 243,9 cm, 1 gripper, 1 cinghia e 2 fasce da polso più 2 guanti in similpelle Rexion.

4. Gimer 11/202

Gimer 11/202

Il prodotto migliore in assoluto

Gimer 11/202

(5)

Offerta: 56,95 Prezzo: 69,90 Sconto: 12,95 (19%) *

Ideato per chi pratica arti marziali, creato per sopportare colpi superiori e anche inferiori, pratico per chi fa pugilato ma anche per chi usa calci bassi. Fatto per resistere a qualsiasi forza, il sacco in similpelle garantisce durevolezza e praticità. Con il peso totale di 20 Kg e dalle dimensioni di 112 x 36 x 36 cm rappresenta un buon modello per chi vuole fare pratica senza aver paura di subire lesioni a legamenti o anche cutanee, difatti il materiale esterno in similpelle garantisce un attutire graduale e accompagnato. I materiali di buona costruzione, anche per quanto riguarda le catene, attacchi e cuciture risultano molto robusti, anche in caso di un uso professionale. Il materiale in similpelle, oltre ad essere visivamente più curato, è anche molto più semplice da lavare, facendo attenzione alla cura e alla manutenzione periodica.

5. Everlast 2228 Powercore

Non sempre si può provvedere a forare una parete, magari perché si è in un appartamento in affitto, ma non per questo dobbiamo rinunciare a scaricare lo stress a fine giornata. Con il sacco boxe da terra Everlast 2228 Powercore potremo spostare il nostro attrezzo ovunque preferiamo in qualsiasi momento.

Everlast 2228 Powercore

Ottima alternativa

Everlast 2228 Powercore

(3.5)

Offerta: 199,00 Prezzo: 49,75 Sconto: 49,75 (100%) *

Per chi non ha a disposizione muri o soffitti solidi, o semplicemente non ha voglia di effettuare opere murarie per appendere un attrezzo notoriamente abbastanza pesante, il modello Everlast 2228 Powercore è un sacco boxe da terra. È molto semplice da posizionare, infatti è sufficiente riempire la parte inferiore con semplice acqua o con sabbia, di modo da avere una solida base che tenga fermo tutto l’attrezzo.

L’altezza massima di questo sacco da boxe è di 165 cm che, inclusa la base, diventano 194 cm, ma è possibile regolare l’altezza adeguandola ai propri bisogni di allamento. Il peso, anch’esso modificabile riempiendo più o meno la zona a terra, arriva ad un massimo di 150 Kg circa. Con questo peso è ottimo anche per chi si vuole allenare a tirare calci o ginocchiate. Il riempimento della sacca vera e propria, esternamente rivestita di un mix di materiali in similpelle e vinile, permette una buona resistenza ai colpi e non si rovina.

Opinioni finali

Quello che conta di più di un buon sacco da boxe è l’uso dei materiali per il rivestimento. Sacchi in similpelle e in materiale plastico sono meno resistenti rispetto a quelli in pelle vera, dunque risultano molto più convenienti. Anche se ultimamente l’uso della pelle risulta meno utilizzato rispetto al passato, grazie anche all’uso di più materiali sintetici che creano un mix resistente e duraturo.

Il set da boxe della RDX PBR X1B rappresenta una buona scelta per chi è alle prime armi. Difatti il prezzo modico e la quantità enorme di attrezzi che sono annessi, fanno di questo modello un buon motivo di acquisto. Con un’offerta del genere di certo non si può stare inermi, la quantità di attrezzi e la loro qualità garantiscono un ottimo pacchetto per chi vuole iniziare subito ad allenarsi.

Chi invece ha già il necessario per l’allenamento di pugilato e necessita di un sacco da boxe di ottima fattura e di ottima qualità di materiale, il modello Leone 1947 Basic rappresenta la realtà fondamentale per un buon allenamento da pugile. Il prezzo in fascia medio-alta è sinonimo di sicurezza e di serietà del prodotto. Pensato per professionisti che pretendono ottimi materiali, ma anche per chi vuole uno strumento che duri nel tempo.

Da appendere al muro, con catena girevole resistente, con anche un paio di guantoni, due corde in materiale plastico per il riscaldamento, il modello Madx Set boxe è ideale per chi ha poco spazio in casa e vuole allenarsi senza problemi di movimento. Grazie alla sua lunghezza riguardevole di circa 244 cm, il sacco Madx Set boxe è pensato sia per un allenamento di braccia ma anche di gambe. Il prezzo molto allettante, che si attesta in fascia medio-bassa, rappresenta un buon motivo per l’acquisto di questo attrezzo.

Chi pratica soprattutto arti marziali, di sicuro trova nel modello Gimer 11/202 il top della gamma. Il prezzo di questo modello, di fascia media, rappresenta in verità una buona occasione per chi vuole acquistare un prodotto di ottima fattura senza dover spendere troppo. Gimer 11/202 è una delle migliori marche per chi si dedica completamente all’allenamento in casa di arti marziali.

Infine, la tanto famosa Everlast, ormai conosciuta da tutti come uno dei marchi migliori per tutto il mondo della boxe. In particolare, il modello Everlast 2228 Powercore, un sacco da terra, è a un prezzo medio-alto, ma comunque competitivo se paragonato ad altre marche. La qualità dei materiali è garantita dalla storicità di questa marca, che da anni è incontrastata nel mondo della boxe.

Quale sacco da boxe scegliere? Classifica (Top 5)

Prodotto Offerta Sconto Voto
RDX PBR X1B RDX PBR X1B 68,99 € 79,99 * 11,00 € (14%) (4.6)
Leone 1947 Basic Leone 1947 Basic 195,00 € 48,75 * 48,75 € (100%) (4.7)
Madx Set boxe Madx Set boxe 99,99 € 25,00 * 25,00 € (100%) (4.3)
Gimer 11/202 Gimer 11/202 56,95 € 69,90 * 12,95 € (19%) (5)
Everlast 2228 Powercore Everlast 2228 Powercore 199,00 € 49,75 * 49,75 € (100%) (3.5)

Domande frequenti

Si deve riempiere il sacco?

Quasi tutti i modelli sono già riempiti con sabbia o stracci. Raramente viene spedito solamente il sacco esterno da riempiere con quello che si desidera, tuttavia, molti modelli sono provvisti di cerniera, il che rende possibile di riempire o svuotare il contenuto in base alle proprie esigenze di allenamento.

Esistono solo modelli da appendere al soffitto o al muro?

Dipende dal modello acquistato: se nella descrizione è esplicitato che il modello è da soffitto o da parete, tale dovrà essere la postazione del sacco da boxe. Oltre a questi modelli, esiste il sacco da box da terra che permette di utilizzarlo senza dover praticare fori nel muro per il fissaggio di barre di ferro.

Quante deve distare il sacco dal muro?

Una distanza minima dal muro deve aggirarsi come minimo intorno ai 50 cm, ma tutto dipende dal peso del sacco, dal peso di chi si allena e dalla forza utilizzata nel tirare pugni. In più, se si utilizza un sacco anche per allenare le gambe, sarebbe meglio aumentare di più la distanza dal muro poiché con i calci la forza utilizzata è maggiore rispetto a quella utilizzata con i pugni.

Come decidere il peso totale dell’attrezzatura?

Se si è dei principianti e la forza nelle braccia o nelle gambe non è considerevolmente alta, un sacco da 20-30 Kg può andare bene per chiunque. Chi non vuole sbagliare sul peso da acquistare, una regola facile è quella di assicurarsi che il peso del sacco da boxe sia almeno la metà di chi pratica l’allenamento, così facendo non si avranno problemi di oscillazioni.

Dopo quanto si usura?

Non si possono dire precisamente gli anni di durata, il tutto è molto relativo in base a diversi fattori. Fra i principali ovviamente il primo che garantisce una lunga vita è la qualità dei materiali utilizzati sia per il rivestimento esterno sia per il riempimento interno. Oltre alla qualità della manifattura, è molto importante anche prendersi cura della pulizia periodicamente, in modo da scongiurare eventuali rotture o lacerazioni del rivestimento o delle cinghie.

Si può impedire l’oscillamento?

Buona parte dei modelli sono provvisti di un anello di ferro posto nella parte inferiore del sacco boxe che, collegato con apposite cinghie, permette di evitare un eccessivo oscillamento durante l’allenamento.

I bambini possono usare le varie attrezzature senza problemi?

Assolutamente sì, sempre meglio però cominciare questo sport da un’età di circa 10 anni, sempre sotto la supervisione di un adulto o di un istruttore così da evitare che si facciano male.

Quanto sono lunghe le catene che si appendono al soffitto?

Dipende dal modello. Tuttavia, è possibile procurarsi catene più o meno lunghe in base all’altezza del soffitto, di modo da poter regolare per bene il sacco da boxe in base alle proprie esigenze.