Migliori salviette umidificate del 2020

migliori salviette umidificate del 2020

Importantissime per l’igiene quotidiana dei bebè e utili a ogni cambio del pannolino, le salviette umidificate sono la soluzione più veloce e pratica, specialmente quando ci si trova fuori casa. Mama Bear Sensitive hanno una texture morbida e delicata, sono realizzate per rispettare l’equilibrio dell’epidermide e per questo del tutto affidabili e sicure, dermatologicamente testate e perfette anche per la pelle sensibile dei bebè appena nati.

Confronto delle salviette umidificate migliori

Mama Bear Sensitive

Il modello più venduto

Mama Bear Sensitive

(4.6)

Offerta: 19,99 € Prezzo: 24,99 Sconto: 5,00 (20%) *

  • Leggermente profumate con camomilla e aloe vera
  • Ideali per utilizzo sulla pelle sensibile e delicata
  • Con il pH bilanciato per proteggere i piccoli bebè

Leggi la recensione

Huggies Pure

Miglior rapporto qualità e prezzo

Huggies Pure

(4.4)

Offerta: 17,49 € Prezzo: 18,49 Sconto: 1,00 (5%) *

  • Completamente prive di alcol, profumi o parabeni
  • Composte al 99 % di acqua pura per un’igiene sicura
  • Realizzate in fibre naturali, accuratamente controllate

Leggi la recensione

WaterWipes Salviettine

Il prodotto migliore in assoluto

WaterWipes Salviettine

(4.8)

Offerta: 31,95 € Prezzo: 7,99 Sconto: 7,99 (100%) *

  • Raccomandate dalle ostetriche per la loro delicatezza
  • Ottime per ogni tipo di utilizzo fin dai primi giorni
  • Pure e sicure si possono usare con i bimbi prematuri

Leggi la recensione

Come scegliere le salviette umidificate

Molteplici usi

Per mantenere sempre puliti e profumati i nostri bebè, sia in casa che fuori, sin da subito dopo la loro nascita sono in molti a prediligere l’uso frequente di un prodotto immancabile per la pulizia e l’igiene quotidiana come le salviette bambini. Di grande aiuto in una miriade di occasioni, le salviette umidificate non solo devono essere a portata di mano durante ogni cambio pannolino, ma sono perfette per pulire tutte le parti del corpo, inclusa la zona intima dei piccolini che hanno la pelle molto delicata e sensibile. Le salviette neonato sono senza dubbio un’ottima alternativa al cotone imbevuto d’acqua e a volte anche allo stesso sapone delicato, un metodo di pulizia consigliato da tutte le ostetriche e pediatri del mondo.

Indispensabili quando la famiglia si trova fuori casa

La pulizia con acqua e l’asciugatura con teli in mussola di cotone può essere effettuata in casa, dove la comodità non manca e si ha tutto il necessario, ma fuori dalle mura domestiche diventa un vero e proprio problema. Proprio per questa ragione le salviette per neonati sono sempre presenti dentro le borse dei neogenitori, non solo per il cambio pannolino ma anche perché possono essere utilizzate persino da persone adulte e anziane grazie alla loro delicatezza.

Dopo l’uso sui bebè non serve inoltre sciacquare ulteriormente la parte trattata e si potrà procedere all’applicazione della pasta protettiva, a patto di aver deterso bene ogni parte prima di mettere il pannolino pulito. La versatilità è la loro più grande e importante caratteristica, capace di renderle un prodotto ideale nella vita di tutti i giorni.

Dove utilizzarle In che occasione Modo d’uso
Casa Cambio pannolino Passare delicatamente sulle parti intime
Supermercato Pulizia carrello Detergere il manubrio o il seggiolino eliminando i germi
Viaggio Per rinfrescarsi Da impiegare su viso e corpo quando si desidera
Pappe fuori casa Togliere macchie dai vestiti Strofinare o tamponare sui tessuti prima del lavaggio
Bagni pubblici Pulizia superfici varie Passare sulla tavoletta del wc, le maniglie o i rubinetti
Ristoranti o bar Igienizzare le mani e il tavolo Pulire le mani e passare sui seggioloni comuni
In gita Pulire lo sporco, igienizzare Ideali anche per soffiare il nasino o pulire le mani
Parco Pulire altalena o scivolo Passare sui giochi per eliminare polvere o tracce di sporco

Immancabili nella borsa fasciatoio come negli zaini o nelle pochette di ogni mamma, esse sono utilissime in varie occasioni. In commercio ne esistono di tantissimi tipi e ognuno potrà scegliere quello più adatto alle proprie esigenze e quelle dei propri figli, nel rispetto della loro cute e delle preferenze in merito di umidità e profumi. Tutti i consumatori cercano affidabilità, delicatezza, sicurezza, e prodotti naturali e sani al 100 %. Le salviette umidificate accompagneranno senza problemi tutta la famiglia per molti anni perché

  • Comode da usare
  • Delicate sulla pelle
  • Igienizzano e detergono
  • Puliscono con cura
  • Eliminano batteri e germi
  • Sicure e naturali

Si devono utilizzare con estrema delicatezza, senza strofinare o premere e facendo asciugare bene specialmente le parti intime dei bimbi prima di mettere un pannolino nuovo e pulito. Alcune tra le marche migliori oggi realizzano prodotti completamente biodegradabili, tanto da consentirci addirittura di gettare salviette umidificate nel water dopo l’uso, evitando così il persistere di cattivi odori nella pattumiera del proprio bagno, qualora non si fosse provvisti di un mangiapannolini.

Caratteristiche principali

Tutti i neogenitori sanno molto bene che la pelle dei neonati è particolarmente delicata, sensibile e allo stesso tempo predisposta ad arrossamenti, sfoghi e allergie essendo molto più vulnerabile rispetto a quella degli adulti. Proprio per questa ragione bisogna usare dei prodotti testati e studiati nei minimi dettagli per poter offrire il massimo senza dar fastidio ai più piccolini. In commercio si possono trovare tantissimi articoli specifici per la prima infanzia, proprio come le salviettine per neonati, le quali sono una vera e propria salvezza durante la pulizia e l’igiene quotidiana sia dentro che fuori casa.

Ipoallergeniche e con pH bilanciato sono ideali per le zone più delicate

Poiché le salviettine neonato sono un prodotto che verrà utilizzato per moltissimi anni e saranno a contatto con la pelle delicata del bambino, è giusto sceglierle con cura, acquistando quelle più indicate e migliori per l’igiene delle parti intime dopo ogni cambio pannolino, ma pure per mani e visino del vostro bebè. L’utilizzo dei pannolino già provoca non pochi problemi e arrossamenti sulla pelle dei pargoletti, ma con le salviette neonati si possono ottenere dei risultati davvero incredibili. L’importante è verificare se l’articolo prescelto abbia determinate caratteristiche, pertanto si dovrà sempre optare per salviettine

  1. Emollienti e protettive
  2. Con ingredienti naturali
  3. Resistenti ma delicate
  4. Senza eccessive profumazioni
  5. Dalla chiusura rigida e comoda

Si sa molto bene che le salviette per bambini devono proteggere la pelle dalle infiammazioni, rossori e irritazioni e per questa ragione sono emollienti, assicurando il totale rispetto delle mucose, calmando allergie e risultando perfette per i piccolini più sensibili. Gli ingredienti utilizzati devono essere completamente naturali, e se spesso al 99% si usa acqua purissima per inumidire i quadrati di tessuto non tessuto, talvolta si aggiungono anche altri ingredienti come aloe vera e camomilla mentre sono assolutamente proibite le sostanze chimiche e quelle derivate dal petrolio. Ogni tipologia di salviettine imbevute deve essere senza parabeni, alcol o fenossietanolo, un conservante utilizzato spesso in ambito cosmetico e nei prodotti per la cura della persona.

La resistenza delle salviettine per bambini deve essere notevole altrimenti si sfaldano e rompono, non sono adatte durante il cambio del pannolino e non sono assolutamente efficaci. Allo stesso tempo però la morbidezza è d’obbligo per coccolare la pelle delicata dei bebè. Le profumazioni troppo forti non sono né adatte né necessarie per i più piccolini. Si preferiscono prodotti con un aroma delicato e rilassante oppure completamente privi di qualsiasi tipo di profumo.

La chiusura rigida, ermetica in plastica, infine, è ottima per essere usata fuori casa e sicuramente preferibile nella maggior parte dei casi giacché evita in questo modo che le salviettine umidificate si secchino troppo in fretta risultando allo stesso tempo facili da estrarre con una mano sola. Infatti durante l’utilizzo esse non devono mai risultare troppo secche oppure troppo bagnate, e come in quasi tutte le cose la via di mezzo è da prediligere, altrimenti igiene e pulizia corrette non sono garantite.

Ingredienti e profumi

Durante la scelta delle salviette imbevute preferite, di grande importanza deve essere la loro composizione. Per essere sicuri di optare per le salviette umidificate migliori dovremo dunque tener conto sempre degli ingredienti impiegati, spesso accompagnati dall’acronimo INCI, la denominazione per International Nomenlature of Cosmetic Ingredients che indica sull’etichetta tutto ciò che è presente dentro un prodotto. Imparare a leggere le etichette vuol dire dunque essere perfettamente informati e anche saper anche comprare il prodotto più adeguato in commercio, in grado di rispondere sempre perfettamente alle proprie esigenze.

Devono essere dermatologicamente e clinicamente testate

Un buon INCI considera idonei come prodotti per bambini quelli che sono al 100 % sicuri per la loro pelle, naturali e sani, e in merito alle salviette umidificate per bambini devono assolutamente essere rispettate determinate caratteristiche e certi ingredienti, mentre altri sono assolutamente da evitare.

Ingredienti consentiti Ingredienti non consentiti
Acqua Alcol
Idrossido di sodio Parabeni
Benzoato di sodio Formaldeide
Acido deidoacetico Siliconi
Polidecene idrogenato Acido citrico
Emollienti naturali Trietanolammina
Estratti di frutta Edta

L’alcol e i parabeni potrebbero essere pericolosi per la pelle delicata e sensibile dei bambini appena nati, specialmente perché non possono essere usati per gli occhi oppure bocca altrimenti provocherebbero dei bruciori. Potrebbero creare rossori e irritazioni che sono assolutamente da evitare. La formaldeide, pur essendo un potenziale battericida, è talmente potente per le pelli sensibili dei neonati da poter risultare irritante. I siliconi, quando presenti nelle salviette umidificate, rendono la pelle liscia ma allo stesso tempo possono creare dei rossori formando uno strato artificiale.

Per quanto concerne l’acido citrico in combinazione con il benzoato potrebbe formare una sostanza cancerogena mentre la trietanolammina risulta un regolatore pH non troppo naturale che potrebbe provocare diverse allergie. Con il nome di Edta invece sono definite delle sostanze non biodegradabili e pericolose per la flora e fauna, ecco perché l’uso è bandito da ciò che deve entrare a contatto con i piccini di casa.

Se si fa riferimento all’aspetto olfattivo, può risultare gradevole un sentore di fresco pulito sull’epidermide appena detersa. Tra le profumazioni più desiderate e ricercate delle salviette umidificate si possono trovare

  • Olio di mandorle
  • Olio di argan
  • Camomilla
  • Talco
  • Aloe vera
  • Calendula

Mentre la presenza dell’olio di mandorle dentro le salviette umidificate è garanzia di un potente emolliente naturale, l’olio di argan dona idratazione e nutrizione alla pelle. Talco e aloe sono perfetti contro le infiammazioni e aiutano il processo cicatrizzante, mentre la camomilla e la calendula risultano una soluzione ottima contro i rossori e le irritazioni, all’ordine del giorno specialmente quando i bebè portano i pannolini.

La cosa più importante è che il profumo non sia eccessivo o esagerato e che la detersione sia delicata e non aggredisca l’equilibrio fisiologico della pelle dei neonati. Spesso le salviette umidificate non solo vengono usate per il corpo e le manine, ma anche per pulire occhi, nasino e anche la bocca dei bimbi, i quali tendono a tirar fuori la lingua per assaggiare e poter conoscere al meglio il mondo circostante a modo loro. Lo stesso vale anche per questo articolo, ragione per la quale deve essere sicuro e testato al 100 %.

Materiali e confezioni

Oltre agli ingredienti anche i materiali utilizzati per la produzione delle salviette umidificate devono essere completamente naturali anche perché rimangono spesso in contatto con la pelle e se non sono stati studiati e testati in modo corretto possono provocare dei gravi danni sull’epidermide dei più piccoli. Il tessuto deve essere particolarmente morbido e durante la scelta della tipologia perfetta dovrebbe essere una tra le prime cose che stabiliscono la qualità del prodotto.

Il tessuto può essere liscio, con fantasie in rilievo o a nido d’ape

La trama è importante e solitamente costituisce già di per sé un’indicazione sul miglior uso delle salviettine le quali, se lisce, sono più adatte a rinfrescare o disinfettare, mentre asportano efficacemente lo sporco e sono perfette per i cambi e l’igiene intima quando mostrano piccole onde o puntini in leggero rilievo. Le confezioni delle salviette umidificate dovrebbero sempre essere pratiche, facili da aprire e comode da portare in giro.

Le mamme non raramente usano una mano sola per prenderle dall’imballaggio mentre con l’altra tengono fermo il loro bimbo. Oltre alla chiusura rigida già menzionata in precedenza, ne esiste un’altra tipologia con sigillo adesivo a linguetta, indicata per essere messa vicino al fasciatoio a ogni cambio pannolino. Tra i materiali più utilizzati si possono menzionare:

  1. Cotone
  2. Viscosa
  3. Cellulosa
  4. Fibre naturali
  5. Tessuto non tessuto Spunlace
  6. PLA (derivante dalla lavorazione del mais)

Tra tutti lo Spunlace mostra una resistenza eccellente, e se sottoposto ad allungamenti in qualsiasi direzione, sia in senso di ordito come di trama, difficilmente potrà rompersi, assimilando le sue proprietà a quelle di un tessuto in merito a delicatezza e durevolezza. Le dimensioni delle salviette umidificate sono in media di 15 x 15 oppure 20 x 20 cm, e quasi sempre di forma quadrata piuttosto che rettangolare.

Se pezzature più piccine e lisce possono essere usate per detergere rapidamente le manine o il viso, pezzature più grandi e a nido d’ape assicurano invece meno sprechi, consentendoci di pulire i bebè dopo ogni cambio senza doverne usare 2 o 3. Anche lo spessore è essenziale, poiché elementi troppo sottili potrebbero non asportare tutto lo sporco.

All’interno di una confezione si può trovare un numero diverso di salviette umidificate. Quale scegliere dipende tutto dalle esigenze di una famiglia ma anche dalle preferenze. Si possono trovare in commercio quelle che partono da 12, 20 o 24 pezzi per arrivare a confezioni capaci di contenere 56, 60, 64, 72 o più elementi. Sicuramente le confezioni pocket o tascabili e piccoline sono più adatte per essere portate fuori casa, mentre quelle più grandi sono perfette per essere utilizzate ogni giorno sul fasciatoio, costituendo anche un considerevole risparmio in proporzione alla durata e al numero di pezzi inclusi.

Recensioni delle migliori salviette umidificate

1. Mama Bear Sensitive

Detersione delicata e profumazione leggera alla camomilla e aloe vera, sono le principali caratteristiche delle salviette umidificate Mama Bear Sensitive, perfette per la pulizia dei neonati e per tutto il corpo. Testate e sicure sono la scelta di tantissimi genitori che cercano sempre il meglio per i loro piccolini.

Mama Bear Sensitive

Il modello più venduto

Mama Bear Sensitive

(4.6)

Offerta: 19,99 Prezzo: 24,99 Sconto: 5,00 (20%) *

Non solo durante ogni cambio del pannolino, ma anche per la pulizia del viso e delle manine, oppure delle superfici che circondano i nostri bebè, le salviette umidificate Mama Bear Sensitive rispettano la pelle delicata e sensibile. Ideali per un utilizzo quotidiano, ogni confezione al suo interno contiene 56 pezzi e si possono comprare multipack da 12 o da 15. Sono delle dimensioni perfette, circa 15 x 15 cm, e ciascun pacchetto non occupa troppo spazio in borsa.

Tutti gli ingredienti sono sicuri e dettagliatamente testati per poter garantire un prodotto adatto anche per le pelli più sensibili come quelle di un neonato. Si può infatti contare sll’approvazione della Scientific Commettee on Consumer Safety (SCCS) che lavora al livello europeo occupandosi di sicurezza, ed è una grande garanzia per tutti i consumatori. Morbide, con il pH bilanciato, hanno la confezione con apertura facile permettendo di estrarle una alla volta e di non farle seccare quando non utilizzate.

2. Huggies Pure

Delicate sulla pelle, morbide e imbevute d’acqua pura al 99 %, le salviette umidificate Huggies Pure sono perfette per essere utilizzate sui bebè appena nati. Realizzate in fibre naturali, clinicamente e dermatologicamente testate proteggono anche la pelle più sensibile, rendendola pulita, morbida e sana.

Huggies Pure

Miglior rapporto qualità e prezzo

Huggies Pure

(4.4)

Offerta: 17,49 Prezzo: 18,49 Sconto: 1,00 (5%) *

La soluzione ideale per la pulizia quotidiana della pelle delicata dei neonati, è l’uso delle salviette umidificate Huggies Pure. Realizzate al 65 % in cellulosa, ciascuna confezione contiene 56 pezzi ed è dotata di una chiusura flessibile. Non contengono alcol, parabeni né fenossietanolo avvicinandosi a un’igiene quotidiana delicata effettuata semplicemente con acqua e cotone. Spesse, morbide, delicate e assorbenti, sono ottime durante ogni cambio del pannolino.

La superficie risulta molto liscia e carezzevole, proteggendo la pelle dei più piccoli e adattandosi all’utilizzo da parte delle persone adulte delicate e predisposte alla formazione di rossori cutanei e allergie. Prive di profumazione possono essere acquistate in pacchi da 12 confezioni, per un totale di 672 quadrotti. Senza ombra di dubbio saranno usate per periodi molto lunghi, anche quando i bimbi crescono, grazie alla loro versatilità che consente di adoperarle in varie occasioni.

3. WaterWipes Salviettine

Consigliate dalle ostetriche, al 99.9 % imbevute d’acqua e le più pure in assoluto sono le WaterWipes Salviettine. Facili da usare, morbide e delicate sono spesso la scelta di neogenitori. Queste salviette umidificate hanno una sola goccia di estratto di frutta, utilizzato come emolliente e molto efficace.

WaterWipes Salviettine

Il prodotto migliore in assoluto

WaterWipes Salviettine

(4.8)

Offerta: 31,95 Prezzo: 7,99 Sconto: 7,99 (100%) *

Senza sostanze chimiche e al 100 % naturali e sicure, WaterWipes Salviettine sono ottime per liberarsi dalle irritazioni del pannolino rispettando al massimo la delicatezza e il pH della pelle dei neonati. Approvate da tutti gli specialisti e le ostetriche, queste salviette umidificate si possono utilizzare senza paura anche con bimbi prematuri, contenendo solo il 99,9% d’acqua e una goccia di estratto di semi di pompelmo per donare morbidezza all’epidermide di ogni parte del corpo, compreso il contorno occhi.

Certificate da Allergy UK, Nationale Eczema Association of America, DHA e AFPRAL sono senza dubbio un’ottima scelta. Disponibili in multipack da 4, 9 e 12 confezioni, forniranno 240, 540 o 720 pezzi, un grande aiuto con il cambio dei piccolini, ma anche durante le gite fuori casa e la somministrazione di pappe, per pulire al meglio anche i bimbi che si sporcano più spesso. Ogni singola confezione contiene 60 salviettine pronte da portare sempre con sé, ovunque si vada.

4. Pampers Fresh Clean

Una confezione comoda, pratica e salvaspazio da 64 salviette umidificate è quella all’interno del pacco Pampers Fresh Clean. Delicate e morbide sulla pelle, leggermente profumate e clinicamente testate sono ottime su soggetti particolarmente sensibili, siano bimbi, adulti o anziani.

Pampers Fresh Clean

Opzione economica

Pampers Fresh Clean

(3.9)

Offerta: 69,80 Prezzo: 87,25 Sconto: 17,45 (20%) *

Adatte per manine, viso, bocca, occhi, sederino, ma anche per igienizzare varie superfici, sono uno di quegli articoli che non può assolutamente mancare in casa o in borsa. Le salviette umidificate Pampers Fresh Clean sono disponibili in un pacco da 12 confezioni da 64 unità per un totale di 768 pezzi utilissimi per essere utilizzati tutti i giorni. Delicate sulla pelle e leggermente profumate sono state studiate nei minimi dettagli per poter offrire il massimo a tutte le famiglie proteggendo la pelle dei più piccolini.

Morbide, con chiusura facile a linguetta adesiva, non occupano tantissimo spazio e possono essere messe ovunque per portarle sempre con sé. Perfette in uno zaino, nel taschino del passeggino oppure nella borsa fasciatoio consentono ai genitori di averle pronte all’occorrenza. Consentono alle pelli sensibili di ripristinare facilmente il loro pH naturale, essendo sicure e controllate al 100 %. Una texture morbida e leggermente in rilievo oltre alla presenza di aloe vera, aiutano in presenza di irritazioni e arrossamenti.

Opinioni finali

Chi ha dei figli piccoli, sa molto bene quanto le salviette umidificate siano indispensabili nella vita di tutti i giorni. Sono molto più veloci e comode da usare, e rappresentano un’ottima alternativa al lavaggio con il panno umido e sapone, specialmente quando ci si trova fuori casa. Tra quelle migliori e più utilizzate dai genitori, Mama Bear Sensitive sono sicuramente la scelta ideale. Comodissime e facili da usare, delicate e leggermente profumate rientrano in una fascia di prezzo abbastanza economica e sono adatte anche per le pelli più sensibili non solo dei piccini ma anche delle persone adulte.

Un altro prodotto molto interessante che rientra nella fascia di prezzo media sono le salviette umidificate Huggies Pure, spesso reperibili anche in offerta e ottima soluzione per chi non sa quale scegliere tra i prodotti offerti. Sono morbide e delicate ma allo stesso tempo abbastanza resistenti e spesse per poter essere usate durante la pulizia dei piccolini, ma anche per tante altre situazioni senza strapparsi o rovinarsi. Clinicamente e dermatologicamente testate non sono profumate e si usano con grande semplicità grazie alla chiusura flessibile, permettendo ai genitori di fare tutto con una mano sola e senza l’aiuto di nessuno.

Raccomandate dalle ostetriche e ottime perfino per la pelle dei bambini prematuri, WaterWipes Salviettine sono imbevute d’acqua e perfette per essere utilizzate anche da adulti. Quando si sceglie un prodotto per i bimbi si guarda la qualità, la sicurezza, il prezzo e un eventuale sconto perché nessuno vuole che un acquisto frequente come quello delle salviette umidificate vada a incidere sul budget familiare. Rientrano in una fascia di prezzo media anche se spesso online possono essere trovati degli sconti interessanti. Umide al punto giusto, senza alcol e parabeni sono la scelta perfetta in tantissime situazioni diverse.

Morbide e comode da usare, facili da portare ovunque, non occupano molto spazio in borsa o nello zaino e possono essere utilizzate anche per la pulizia e l’igiene delle superfici al ristorante, al parco oppure durante un viaggio. Le salviette umidificate Pampers Fresh Clean risultano essere una soluzione ideale per utilizzo frequente e in diverse situazioni. Sono la scelta migliore che possa fare un genitore per i propri figli, assicurando loro un prodotto sicuro e delicato, capace di rispettarne la pelle e le numerose esigenze. Rientrano nella fascia del prezzo medio alta ma la loro qualità è davvero invidiabile e insuperabile.

Quali salviette umidificate scegliere? Classifica (Top 4)

Prodotto Offerta Sconto Voto
Mama Bear Sensitive Mama Bear Sensitive 19,99 € 24,99 * 5,00 € (20%) (4.6)
Huggies Pure Huggies Pure 17,49 € 18,49 * 1,00 € (5%) (4.4)
WaterWipes Salviettine WaterWipes Salviettine 31,95 € 7,99 * 7,99 € (100%) (4.8)
Pampers Fresh Clean Pampers Fresh Clean 69,80 € 87,25 * 17,45 € (20%) (3.9)

Domande frequenti

Si possono usare tutti i giorni?

Assolutamente sì. Le salviette bimbi sono talmente delicate sulla pelle che non solo possono essere usate tutti i giorni senza nessun tipo di problema, ma possono essere usate anche a tutte le ore e per periodi prolungati. Sono state studiate apposta per le pelli più sensibili.

Hanno la data di scadenza?

La data di scadenza che si trova sulla confezione è puramente indicativa. Quello di cui si deve tenere conto è la data di apertura del pacchetto. Da quel momento in poi le salviette baby devono essere utilizzate entro un periodo che varia da 1 mese fino a un massimo di 6 mesi.

Va bene se si gettano nel wc?

Quando si finisce di usare le salviettine baby, esse vanno buttate nella spazzatura indifferenziata e non nel wc, anche perché non tutti i modelli sono biodegradabili e potrebbero ostruire i tubi di scarico creando dei problemi ben più gravi da risolvere.

Posso usarle per togliere il trucco dagli occhi?

Se prive di alcol e imbevute d’acqua, risultano perfette per poter togliere anche il trucco dagli occhi. Le salviette umidificate non bruciano e sono adatte anche per le persone che portano le lenti, perché molto delicate e capaci di togliere residui di eye liner, mascara od ombretti senza problemi.

Sono state testate sugli animali?

Nessun marchio produttore di salviette umide effettua test su animali, e molti prodotti sono addirittura vegan. Tutte le tipologie sono state controllate e combattono insieme in favore delle iniziative anti cruelty sugli animali.

La confezione è rigida?

La confezione delle salviettine umidificate per bambini non è rigida, ma in plastica leggera e resistente, ideale da mettere in borsa. Una volta vuota può essere facilmente piegata su se stessa occupando pochissimo spazio per poi essere gettata secondo le indicazioni riportare sull’involucro.

Fanno schiuma quando si usano?

Durante l’utilizzo delle salviette umidificate per bebè è importante che non siano troppo bagnate o potrebbero formare una leggera schiuma che poi deve essere asciugata con un panno. Nella maggior parte dei casi si può andare sul sicuro perché sono ben imbevute ma non lasciano schiuma o la pelle umida.

Si possono utilizzare sulla pelle lesa?

È vero che tutte le salviette umidificate per neonati sono estremamente delicate, completamente senza alcol e non dovrebbero dar fastidio nemmeno in presenza di piccole lesioni, però per sicurezza è meglio aspettare che la pelle si rimargini per non irritare ulteriormente eventuali ferite.