Migliore sedia ergonomica del 2020

Migliore sedia ergonomica del 2020

A volte si pensa che stare seduti significhi stare fermi. Se questo è vero per delle postazioni normali non vale però per soluzioni innovative come Cinus Linergnat, che permette al corpo di non intorpidirsi nella fissità di posture errate, anzi, lo stimola a trovare il suo equilibrio in un continuo, impercettibile lavoro di assestamento che gioverà alla salute e alla concentrazione di grandi e piccini.

Confronto delle sedie ergonomiche migliori

Cinus Linergnat

Il prodotto migliore in assoluto

Cinus Linergnat

(4.1)

Offerta: 128,00 € Prezzo: 32,00 Sconto: 32,00 (100%) *

  • Rivestimento completo in tessuto naturale
  • Struttura in legno dell’albero della gomma
  • Imbottitura assolutamente indeformabile

Leggi la recensione

Wink Design Torrance

Il modello più venduto

Wink Design Torrance

(3.3)

Offerta: 111,99 € Prezzo: 140,68 Sconto: 28,69 (20%) *

  • Altezza regolabile con una pratica leva
  • Struttura solida e moderna in alluminio
  • Quattro rotelle per agevolare i movimenti

Leggi la recensione

Varier 100202

Ottima alternativa

Varier 100202

(4.6)

Offerta: 285,00 € Prezzo: 71,25 Sconto: 71,25 (100%) *

  • Struttura con archi a dondolo
  • Dimensioni 72 x 52 x 51 cm
  • Materiali naturali, legno e tessuto

Leggi la recensione

Come scegliere una sedia ergonomica

Caratteristiche principali

L’evoluzione del lavoro induce sempre più spesso a dover trascorrete il proprio tempo seduti ad una postazione fissa dalla quale svolgere le proprie mansioni, senza avere la possibilità di sgranchirsi le membra quando e quanto si dovrebbe. Il risultato di questa tipologia di condotta si ripercuote sensibilmente sulla salute dell’apparato muscolo – scheletrico, causando una serie di piccoli e grandi disturbi che non solo infastidiscono durante le attività lavorative, ma perdurano anche al di fuori delle ore trascorse in ufficio stressando l’individuo e abbassandone la qualità di vita anche nel suo tempo libero. I malesseri più comuni causati da una scorretta postura si rivelano essere:

  • Mal di collo
  • Mal di schiena
  • Difficoltà circolatorie
  • Difficoltà respiratorie
  • Intorpidimento degli arti inferiori
  • Disturbi all’apparato gastro – intestinale

Sembra impossibile che star seduti possa creare tanti disagi, ma a fronte di una drastica riduzione delle ore di moto in favore di quelle trascorse alla scrivania, purtroppo, questa serie di disturbi sono sempre più comuni, sia negli adulti che, purtroppo, nei ragazzi, e possono presentarsi sia singolarmente che insieme. Ciò ovviamente costituisce una preoccupazione non indifferente per chi desidera prendersi cura della propria salute e di quella della propria famiglia.

L’ergonomia si occupa di integrare al meglio l’uomo con il proprio ambiente di lavoro

Da qualche anno a questa parte l’attenzione da parte di medici ortopedici e altre figure di specialisti riguardo a questa situazione è cresciuta e si è concentrata sulle sedute utilizzate la lavoratori e studenti, riuscendo ad individuare una soluzione tanto comoda quanto pratica, creata ad hoc per venire incontro alle esigenze di chi è costretto ad adottare uno stile di vita prevalentemente sedentario. La sedia ergonomica nasce infatti per alleviare la pressione sull’apparato muscolo – scheletrico ma porta con sé una miriade di altri vantaggi, non solo fisici, ma anche legati alla produttività. La concentrazione infatti trae enorme giovamento da una postura maggiormente corretta e i risultati finali di studio e lavoro premieranno la scelta di una seduta ergonomica.

Per capire bene cos’è una sedia ergonomica dobbiamo scendere nel dettaglio e prendere in esame le sue caratteristiche. Rispetto alle classiche sedie, una sedia da ufficio ergonomica non adotta l’abituale soluzione torso / gambe fissa a formare un angolo retto, ma prevede una seduta leggermente inclinata in avanti e degli elementi nella parte inferiore su cui poter poggiare le ginocchia e la parte anteriore delle gambe.

L’aspetto più particolare è che non si tratta di una seduta statica, bensì di una soluzione in cui il corpo, attraverso micro movimenti di assestamento, lavora in maniera continua ma invisibile per creare il giusto equilibrio e mantenerlo. Il lavoro continuo ossigena i muscoli e non li intorpidisce, ecco perché non si avverte il peso di lunghe ore alla scrivania.

Struttura

Spesso capita che ci si domandi come deve essere una sedia ergonomica per assolvere il suo compito in maniera corretta, e non è una domanda da poco visti gli innumerevoli modelli e la enorme quantità di forme inusuali che si possono reperire sul mercato. In questo, a onor del vero, la fantasia dei designer più arditi si è sbizzarrita creando sedie che sono davvero adattabili ad ogni tipologia di ambiente, da quelli più tradizionali a quelli di chiara impronta moderna, dalle abitazioni private ai luoghi di lavoro, dalle camerette dei bimbi agli uffici dirigenziali.

In commercio si individuano comunque alcune strutture che vanno per la maggiore, semplici ed essenziali ma perfettamente funzionali e sulle quali si basano le variazioni degli interior designer.

Tipologia di struttura Vantaggi
A dondolo Sono queste le più divertenti e indicate per le stanze dei bimbi, poiché la loro forma li indurrà a credere che si tratti di un gioco e li invoglierà a trascorrere volentieri alla scrivania il tempo dei compiti in modo più allegro. I vantaggi per la salute sono notevoli: il continuo dondolio infatti mantiene tutta la muscolatura in movimento e migliora la circolazione apportando al cervello più ossigeno favorendo la concentrazione. Inoltre la schiena rimane perfettamente posizionata scongiurando il rischio di scoliosi che nell’età dello sviluppo è purtroppo ormai molto comune.
Sgabello Si tratta di una sedia ergonomica particolarmente essenziale, composta esclusivamente dalla seduta e dal poggia ginocchia che consente un’inclinazione in avanti e un alleggerimento notevole della pressione sulla zona lombo sacrale, poiché il peso del corpo viene in parte distribuito anche sulle gambe. È perfetto per chi trascorre poche ore alla scrivania ma desidera comunque mantenere una postura corretta.
Sedia con schienale È un modello più completo di sedia ergonomica ufficio, un’evoluzione dello sgabello dotata, però, di un appoggio lombare con imbottitura che supporta la schiena, idoneo soprattutto per coloro i quali trascorrono seduti la maggior parte della giornata e hanno necessità di un supporto maggiore su cui poter fare affidamento.

Una qualsiasi di queste tipologie di sedie ufficio ergonomiche è in grado, da sola, di migliorare enormemente la qualità di vita del suo occupante, riducendone la tensione e l’affaticamento e alleviando in modo evidente lo stress di una vita sedentaria.

È possibile scegliere tra una seduta neutra, poggiando i piedi al suolo, o attiva, consentendo il basculamento

Ovviamente per ogni fisicità ci sono delle indicazioni di massima che può essere utile tenere in considerazione prima della scelta del modello perfetto. Ad esempio, se un modello a dondolo è adatto in particolar modo per i più piccoli o le figure più esili, uno sgabello ergonomico sarà perfetto per un normopeso e sgabelli ergonomici dotati di schienale saranno da preferire in caso di utenti in leggero sovrappeso.

Materiali

Affinché una sedia ergonomica possa svolgere egregiamente il suo compito la scelta dei materiali adoperati nella sua produzione è di importanza fondamentale. Trattandosi non semplicemente di un oggetto di arredo ma di un elemento in grado di influire sulla salute di chi lo occupa, per la realizzazione di sedute ergonomiche si tende molto spesso ad optare per materiali naturali, maggiormente flessibili e adattabili ai movimenti cui le sedie ergonomiche ufficio sono preposte.

Materiali Caratteristiche
Legno di faggio o di pino Vengono sovente scelti per la loro resistenza e versatilità, in soluzioni multistrato per assicurare una portata maggiore e un’indeformabilità della struttura. È raro che vengano trattati o dipinti, sempre più frequentemente si sceglie di mettere in risalto il colore del legno per una soluzione naturale anche al primo impatto visivo.
Legno dell’albero della gomma Si distingue dalle altre tipologie di legno utilizzate per la sua peculiare flessibilità che lo rende perfetto per la realizzazione di sedie ergonomiche ufficio, ma adatte anche allo studio dei più piccoli. Grazie alla sua capacità di arcuarsi senza subire danni è principalmente impiegato nella produzione di modelli a dondolo.
Alluminio La resistenza e la versatilità di questo materiale sono largamente note, per questa ragione lo si impiega per lo più per la creazione di sgabelli ergonomici, pratici e sicuri. Si presta a strutture resistenti idonee anche per chi fosse in leggero sovrappeso.
Tessuto Facile da sfoderare e da lavare è la scelta prediletta per le coperture di sedie ergonomiche da ufficio ma non solo. Anche le sedute dedicate allo studio sono per la maggior parte ricoperte in materiali naturali, a volte resi impermeabili da trattamenti specifici.

Anche l’imbottitura gioca un ruolo fondamentale. Non si potrebbe infatti pretendere massima efficienza da una sedia da ufficio ergonomica se questa, dopo un certo lasso di tempo, fosse assottigliata dall’usura o dal peso di chi la occupa. Per tale ragione le imbottiture sono spesso ad alta densità e, quasi in tutti i casi, altamente resistenti alla deformazione.

Poter garantire infatti una seduta ergonomica sempre al top delle sue caratteristiche è indice di evidente serietà da parte delle case produttrici che, ben conoscendo le implicazioni possibili sulla salute, si impegnano a fornire soluzioni sempre più all’avanguardia e al passo con i tempi, investendo sulla ricerca medica ma anche e soprattutto su quella di forme e materiali ottimali.

In meno di 15 giorni saranno evidenti i vantaggi del nuovo stile di seduta

Una sedia ergonomica, soprattutto al primo approccio, potrebbe apparire insolita viste le sue forme e la sua inusitata struttura. Tuttavia, una volta viste le istruzioni specifiche di ogni modello, capito come sedersi su una sedia ergonomica, come poggiare le gambe sul supporto per le ginocchia antistante e in che modo basculare con la schiena, i vantaggi per la postura e la salute saranno tanti e tali che non si vorrà più tornare indietro.

Vantaggi per la salute

Quando si pensa ai disturbi causati da una vita eccessivamente sedentaria si ritiene che essi siano legati esclusivamente all’apparato muscolare od osteoarticolare, non si pensa però che lo stare immobili e, spesso, ripiegati in avanti su se stessi, possa comprimere anche gli organi interni causando una serie di piccoli disturbi che si credono a se stanti ma che invece hanno cause precise e risolvibili. Basta una sedia ergonomica per trovare una soluzione? Parrebbe di sì, e, anche se sembra strano, molto spesso la risposta più semplice è anche la più efficace. Una corretta seduta è in grado di:

  • Alleviare i dolori cervicali: non piegando il capo verso il basso e mantenendolo in linea con la colonna vertebrale si avrà una limitazione consistente della tensione muscolare a livello delle spalle e della base del collo. Questo piccolo accorgimento renderà possibile limitare l’insorgenza di disturbi relativi alla zona cervicale e attenuare quelli già esistenti sino a farli scomparire quasi completamente.
  • Impedire l’insorgenza di patologie legate alla colonna vertebrale: una sedia ergonomica garantisce il corretto posizionamento della colonna, mantenendo le curve naturali della stessa e alleggerendo la pressione sulla zona lombare, grazie ad una più equa distribuzione del peso corporeo tra gambe e bacino. I dischetti di cartilagine non rischieranno di comprimersi in maniera eccessiva e si scongiurerà la possibilità di scoliosi, cifosi e lordosi che sempre più spesso colpiscono le fasce d’età più giovani.
  • Evitare la sensazione di pesantezza alle gambe: l’inclinazione in avanti, il continuo assestarsi sulla sedia ergonomica e l’angolo di piegatura delle ginocchia favoriscono una più corretta circolazione ossigenando i tessuti e consentendo un adeguato drenaggio.
  • Aiutare una corretta respirazione: se su sedie tradizionali si ha la tendenza a piegarsi in avanti comprimendo il diaframma e parte dei polmoni, una sedia ergonomica garantisce invece la totale distensione e la completa efficienza di entrambi. Mantenendo infatti il torso dritto, i polmoni potranno riempirsi completamente e il diaframma svolgere il suo lavoro in modo ottimale in fase di espirazione ed inspirazione.
  • Consentire una corretta digestione, senza ostacoli ad un corretto transito intestinale: stomaco ed intestino hanno necessità di rimanere distesi per svolgere le loro funzioni in maniera appropriata. Anche in questo caso la postura dritta che solo una sedia ergonomica può garantire giova all’apparato digerente e facilita l’evacuazione nei soggetti che maggiormente soffrono di disturbi in tal senso.

Se si arreda un ambiente di lavoro è opportuno pensare a tutti questi indiscutibili vantaggi e preferire, senza alcun dubbio, delle sedie che siano ergonomiche in luogo di sedie ufficio economiche ma non idonee ad accogliere una persona per svariate ore al giorno. Se ciò è vero per gli adulti, a maggior ragione vale per i più piccini. Non è mai troppo presto per prendersi cura in maniera adeguata della propria salute, e scegliere per lo studio una sedia ergonomica adatta è un modo intelligente di accompagnare la sua crescita sin dai primi giorni trascorsi sui libri.

Recensioni delle migliori sedie ergonomiche

1. Cinus Linergnat

La struttura essenziale l’aspetto completamente naturale, che mantiene colori e sensazioni tattili dei materiali accuratamente selezionati per la produzione di questo elemento, rendono Cinus Linergnat unica nel suo genere. Giova dell’impiego di un legno specifico, quello dell’albero della gomma, che la rende adattabile e confortevole.

Cinus Linergnat

Il prodotto migliore in assoluto

Cinus Linergnat

(4.1)

Offerta: 128,00 Prezzo: 32,00 Sconto: 32,00 (100%) *

La prima cosa che colpisce quando si guarda Cinus Linergnat è il suo ingombro assolutamente minimo, grazie alla possibilità di apertura e chiusura che rendono questo modello semplicissimo da usare e riporre. Si tratta di un aspetto estremamente importante se si desidera usare questa soluzione esclusivamente per lo studio, per esempio, e lasciare libero il passaggio nella cameretta dei bambini per consentire loro di giocare dopo i compiti.

Rispetto ad una classica sedia ufficio ergonomica in questo caso sembra di trovarsi di fronte più ad uno sgabello ergonomico, i cui pioli consentono una buona regolazione in altezza su vari livelli. La seduta, leggermente inclinata in avanti, può assumere un’altezza dal suolo che va da un minimo di 49 cm ad un massimo di 65 cm, permettendo di adattarsi facilmente al piano di studio o di lavoro. Alla base sono poste quattro pratiche rotelle che agevolano gli spostamenti della seduta, ovunque si voglia spostare.

Materiali

Durante l’ideazione e la progettazione di Cinus Linergnat si è a lungo riflettuto su come si sarebbe potuta rendere confortevole questa tipologia di sedia ergonomica, per darle un tocco in più rispetto alle sedute delle aziende concorrenti sul mercato. In fase di test e selezione dei materiali, tra le varie opzioni possibili, si è deciso di sperimentare ed optare per soluzioni non convenzionali, che potessero però rappresentare innovativi spunti atti a conferire al prodotto la maggiore adattabilità possibile, affinché potesse rivelarsi completamente funzionale oltre che gradevole d’aspetto.

Per questa ragione la scelta è caduta sul legno ricavato dall’albero della gomma, che si è rivelato essere un materiale flessibile, adattabile e particolarmente elastico, in grado di ammortizzare in modo eccelso ogni spostamento e che ben si addice al concetto di micro movimento che una sedia ufficio ergonomica deve seguire per accompagnare e sostenere il corpo durante la giornata.

Seduta

A completamento di questa, pensata in ogni suo minimo dettaglio non poteva essere da meno la scelta di una seduta adeguata! Le linee di design di Cinus Linergnat sono perfettamente arrotondate, smussate e sagomate per seguire le forme anatomiche, e l’imbottitura è realizzata avvalendosi di un materiale completamente indeformabile, la cui qualità si colloca su un gradino decisamente superiore rispetto a quello impiegato per le sedie ergonomiche economiche, che sempre più spesso invadono il mercato senza avere le caratteristiche necessarie per fregiarsi di questo nome.

È essenziale, infatti, che la seduta non modifichi la sua forma nel tempo, o si potrebbe incorrere in un conseguente posizionamento errato del corpo, che è proprio ciò che si viole e si deve evitare! Questa sedia ergonomica risponde ad ogni requisito richiesto dai massimi esperti in materia e gli elementi che la compongono sono stati scelti e realizzati per durare a lungo.

2. Wink Design Torrance

Essenziale e moderno Wink Design Torrance si adatta perfettamente ad ogni ambiente in cui si desideri sedere in maniera comoda prestando attenzione alla propria salute. In casa o in ufficio è l’elemento perfetto da posizionare di fronte alla scrivania per alleviare la tensione di spalle e schiena.

Wink Design Torrance

Il modello più venduto

Wink Design Torrance

(3.3)

Offerta: 111,99 Prezzo: 140,68 Sconto: 28,69 (20%) *

Tra le varie tipologie di sgabelli ergonomici, Wink Design Torrance riesce ad essere un elemento di gran spicco grazie alla sua struttura in alluminio, la quale gli consente di essere, allo stesso tempo, leggerissimo ma anche altamente e grandemente robusto. Una pratica e comoda leva posta sotto la seduta rende estremamente semplice l’operazione di sollevamento e abbassamento della parte superiore della sedia ergonomica attraverso un sistema a stantuffo. L’elemento poggia ginocchia e il sedile, anch’essi dalle linee essenziali e facilmente adattabili alla maggior parte degli arredi comunemente presenti in ambienti di studio e di lavoro, sono rivestiti con un tessuto di tela resistente e piacevole al tatto. Si può scegliere se si preferisce montare o meno le pratiche ruote pensate per la base, soprattutto se durante il lavoro si deve fare qualche piccolo movimento all’interno della propria postazione per raggiungere tutti gli strumenti che si usano solitamente.

I vantaggi dell’alluminio

Nella maggior parte dei casi le aziende che si dedicano alla produzione di sedie ergonomiche per ufficio puntano sul legno come materiale di supporto per la struttura portante, in parte per garantirne la flessibilità e in parte per comunicare un’idea di naturalità, legata alla visione del prodotto, appositamente creato per assecondare forme e caratteristiche peculiari dell’ossatura e dei muscoli consentendo una distensione e un agio che sarebbero impossibili con sedute tradizionali. In questo caso, invece, per Wink Design Torrance, dopo attente valutazioni, si è scelto di avvalersi dell’opzione alluminio, perfetta e, anzi, a volte addirittura auspicabile in luoghi di lavoro in cui c’è bisogno di solidità e stabilità. Tutto questo in aggiunta ai vantaggi di un materiale noto per la sua versatilità e leggerezza, facile da sollevare e da spostare all’occorrenza e che garantisce un’ottima durata se si ha l’accortezza di seguire poche e semplici istruzioni.

Manutenzione e pulizia

Nei luoghi di lavoro, forse addirittura più che in casa propria, l’igiene degli arredi e dei supporti che quotidianamente ci si trova ad utilizzare è fondamentale affinché si possa trascorrere la giornata in un ambiente impeccabilmente salubre e assolutamente sicuro. Wink Design Torrance è un modello estremamente semplice da pulire e richiede solo pochi ed elementari passaggi. Per la struttura in alluminio sarà sufficiente scegliere un panno morbido sul quale si sarà avuta l’accortezza di spruzzare un detergente neutro non aggressivo. In alternativa anche un disinfettante tra quelli più comuni in commercio sarà perfetto, o uno spray vetri che non lascia aloni per preservare la lucentezza del metallo. Per il rivestimento della seduta invece si potrà utilizzare uno spray apposito per tessuti, da spazzolare via dopo il tempo indicato sulla confezione. Prima di sedersi nuovamente al lavoro bisogna solo accertarsi che tutte le parti siano asciutte.

3. Varier 100202

Chi ha detto che un oggetto di utilizzo quotidiano non possa trasformarsi in un valido aiuto per la salute e la concentrazione. Varier 100202 racchiude in sé tutte queste doti, segue e supporta il corpo in una continua ricerca di equilibrio che lo fortifica e ne amplifica il benessere.

Varier 100202

Ottima alternativa

Varier 100202

(4.6)

Offerta: 285,00 Prezzo: 71,25 Sconto: 71,25 (100%) *

Rispetto alle usuali forme a cui si è abituati nel panorama degli elementi in commercio, e che tendono a ricordare degli sgabelli o delle classiche sedie per ufficio ergonomiche, Varier 100202 presenta invece una curiosa e divertente struttura a dondolo che ricorda una sorta di slittino. Il corpo centrale è in legno chiaro, resistente ma flessuoso, arcuato ad arte per consentire alla sedia ergonomica di muoversi similmente ad un piccolo cavallo a dondolo, come quelli su cui, una volta si giocava da piccoli.

Le dimensioni fisse di questo modello sono 72 x 52 x 51 cm e il suo peso è di soli 6 kg, la qual cosa lo rende perfetto per essere spostato anche da un bambino o da una persona anziana. La seduta e i poggia gambe sono rivestiti in tessuto e l’imbottitura dona un senso di comfort pur garantendo la corretta resistenza, indispensabile per il ruolo che svolge.

Alla ricerca di equilibrio

Per chi non ha mai provato una sedia ergonomica e non è abituato a simili soluzioni, vedere e testare sulla propria pelle Varier 100202 sembrerà un’esperienza davvero fuori dal comune, come potrebbe essere quella di tornare bambini e riprovare sensazioni ormai dimenticate.

Il dondolio continuo che avviene quando entrambe le gambe sono poggiate ai supporti anteriori è inizialmente molto strano per chi è avvezzo alle sedie tradizionali, eppure è proprio questo movimento che, inducendo il corpo ad una ricerca di equilibrio continua ma assolutamente priva di sforzo o di stress, lo stimola e lo energizza, coadiuvando la circolazione sanguigna, stimolando la concentrazione anche per periodi prolungati di intenso studio o lavoro, favorendo l’utilizzo della muscolatura addominale e conferendo una posizione simile a quella eretta. Tutti questi vantaggi rappresentano un toccasana per la colonna vertebrale di chi ha già avuto modo di accusare piccoli disturbi e desidera risolverli in maniera naturale.

Benessere diffuso

Sono sempre di più le persone che da anni conducono una vita sedentaria per motivi lavorativi e non, e spesso si trovano, loro malgrado, a soffrire di patologie causate da questo stile di condotta. Purtroppo per coloro i quali non siano ricorsi a soluzioni alternative come l’utilizzo di una sedia ergonomica, l’assunzione prolungata di farmaci è diventata un’abitudine volta ad alleviare dolori e piccoli acciacchi. Varier 100202 consente al corpo di rinforzarsi, rendendo la muscolatura più reattiva e alleviando pesi e pressioni sulle zone della schiena maggiormente soggette ad intorpidimenti, stiramenti o contratture e permette, agendo sulle cause, di alleviare le conseguenze più fastidiose.

Si rivela davvero provvidenziale anche nel caso in cui occorra alleviare i dolori dovuti a patologie cartilaginee, poiché limita la compressione dei dischetti posti tra le vertebre. Sarà così possibile ridurre il consumo di farmaci, scongiurandone le controindicazioni, e ricominciare a condurre una vita più sana e dinamica.

Opinioni finali

Una corretta postura non è un miraggio, ma un traguardo possibile da raggiungere grazie alle moderne sedie create per essere perfettamente ergonomiche, sempre più curate nella struttura e nelle caratteristiche per limitare al minimo i danni causati da una vita sedentaria.

Se si desidera una soluzione naturale e dalla particolare flessibilità, in grado di ammortizzare nel miglior modo possibile ogni più piccolo movimento, Cinus Linergnat è la sedia ergonomica che fa per voi. Il legno dell’albero della gomma rappresenta una soluzione intelligente ed innovativa che ben si adatta alle più svariate soluzioni di arredo offerte dal mercato. I prezzi delle sedie di tipo ergonomico sono solitamente di fascia alta, ma questo si colloca tra i più bassi della sua categoria e può essere un buon incentivo alla prova senza attendere alcuno sconto.

Per coloro i quali scelgono una seduta ergonomica come arredo per il proprio ufficio o una sala d’attesa Wink Design Torrance è forse la soluzione più adatta. La robustezza offerta dall’alluminio, la leggerezza e la semplicità d’uso, unite alla durevolezza offerta da questo materiale sono un perfetto mix di elementi positivi. Il prezzo appartiene di sicuro a una fascia alta, se però consideriamo che si tratta di un prodotto che è destinato a durare nel tempo possiamo concederci questo piccolo lusso e considerarlo come un regalo per il nostro benessere.

Non è mai corretto che la salute sconti il prezzo di scelte errate, dettate solo da mode passeggere imposte dalle ultime tendenze di design. In questo caso però Varier 100202 rappresenta la perfetta sintesi dei migliori materiali e di linee moderne e divertenti, adatte anche alle camere dei più piccini per accompagnarli nelle lunghe ore di studio senza affaticarne il fisico. Il prezzo è di fascia alta ed è però un vero e proprio investimento in salute, in special modo per i ragazzi in fase di crescita che necessitano delle migliori soluzioni per non dover ricorrere a cure e correzioni in futuro.

A volte non si pensa che una scelta banale, quale può sembrare quella di una sedia, possa arrecare talmente tanti benefici. Per tale ragione conoscere tutti i vantaggi possibili orienterà verso la decisione più giusta, una selezione consapevole, ragionata e sicuramente portatrice di grandi cambiamenti in positivo.

Quale sedia ergonoomica scegliere? Classifica (Top 3)

Prodotto Offerta Sconto Voto
Cinus Linergnat Cinus Linergnat 128,00 € 32,00 * 32,00 € (100%) (4.1)
Wink Design Torrance Wink Design Torrance 111,99 € 140,68 * 28,69 € (20%) (3.3)
Varier 100202 Varier 100202 285,00 € 71,25 * 71,25 € (100%) (4.6)

Domande frequenti

Per ottenere maggiori benefici si deve restare sempre nella stessa posizione?

Assolutamente no, anzi, questo va proprio contro il principio dell’ergonomia che vorrebbe corpo e sedia ergonomica in costante e continuo adattamento l’uno all’altra. Si possono poggiare entrambe le gambe sui supporti appositi oppure poggiare un piede al suolo mentre l’altra gamba è sul supporto, si può dondolare per alcuni minuti, se il modello lo prevede o basculare leggermente ogni tanto, ma più spesso si modifica la propria posizione e migliori saranno i risultati.

Il modello a dondolo è adatto a tutti i pavimenti?

La struttura a dondolo è stata ideata per essere idonea ad ogni tipologia di pavimentazione. Nel caso in cui si volesse proteggere una superficie particolarmente delicata è comunque possibile applicare delle sottili protezioni in feltro per maggiore sicurezza.

La copertura della seduta è sfoderabile?

Non sempre. Solo in alcuni modelli è previsto che i rivestimenti possano risultare sfoderabili e, in questi casi, le operazioni di pulizia sono estremamente semplificate, potendo lavare in lavatrice le coperture di seduta e poggia gambe.

Come regolare sedia ergonomica per posizionarla in modo corretto davanti alla scrivania?

Alcuni modelli possono essere regolati in altezza, altri, invece, sono fissi. La migliore soluzione sarebbe sempre quella di posizionare la seduta regolandola in maniera tale che sia possibile poggiare le braccia sul piano di lavoro o sulla scrivania in modo naturale, senza creare tensioni alle spalle che non devono risultare sollevate in maniera innaturale. Inoltre lo schermo, se si lavora al computer, dovrebbe risultare ad altezza occhi o leggermente più in alto, per evitare di piegare il collo e consentire alla sedia di mantenere inalterate tutte le curve della colonna vertebrale, come se si fosse in posizione eretta.

Da che età è opportuno iniziare ad usarla per i bambini?

I bambini trascorrono spesso da seduti più tempo di quello che dovrebbero, sia per studiare che per giocare al computer o alla loro consolle preferita. Da quando iniziano a frequentare la scuola sarebbe corretto che utilizzassero una sedia adatta alle loro esigenze, quindi ergonomica, si, ma anche robusta, colorata, facile da pulire e, soprattutto, regolabile in altezza per evitare di doverla sostituire dopo pochi mesi! Così facendo si aiuterà la colonna vertebrale dei più piccoli a svilupparsi in modo corretto, evitando di vederli ingobbiti e scongiurando il rischio di scoliosi. Per quanto però la scelta della giusta sedia aiuti e supporti lo sviluppo corretto dell’apparato muscolo-scheletrico nulla può mai sostituire una corretta e regolare attività fisica per i ragazzi.

Le rotelle si possono togliere?

Quando il prodotto viene consegnato, all’interno della confezione originale le rotelle sono comprese nel kit. In fase di montaggio della propria sedia però, nulla vieta di scegliere di non montare le rotelle se è un’opzione di cui si preferisce non usufruire.

È adatta a persone in sovrappeso?

Ogni sedia riporta per legge la portata massima consentita, ed è bene non superarla per poter effettivamente beneficiare dei vantaggi che questo tipo di sedute offre. I soggetti in forte sovrappeso dovrebbero comunque usare grande cautela nell’utilizzo di sedie come quelle ergonomiche per evitare di affaticare le ginocchia e le giunture. Per fugare ogni dubbio un confronto con un posturologo sarà illuminante.

Se si soffre di ernia può aiutare ad alleviare i dolori?

Queste tipologie di sedie sono di enorme sollievo per quanti soffrono di patologie come l’ernia al disco e consentono di riuscire a mantenere la posizione seduta per tempi più lunghi rispetto ad una soluzione classica, diminuendo la pressione e, di conseguenza, anche i dolori senza ricorrere all’uso e all’abuso di farmaci.