Migliori sedie ufficio del 2020

migliori sedie ufficio del 2020

Per chi si trova a dover svolgere un’attività sedentaria della durata di parecchie ore al giorno, poter essere certo di assumere una posizione comoda è fondamentale. Il corpo deve essere allineato alla scrivania, gli occhi allo schermo del computer, i piedi al suolo e il polso al mouse. HJH Office Arton 20, adattandosi ad ogni altezza e corporatura, rappresenta la soluzione perfetta per rendere confortevole ogni ora di lavoro.

Confronto delle sedie ufficio migliori

HJH Office Arton 20

Il prodotto migliore in assoluto

HJH Office Arton 20

(3.6)

Offerta: 129,00 € Prezzo: 161,25 Sconto: 32,25 (20%) *

  • Alto schienale con resistenza regolabile
  • Tessuto a rete traspirante ed ecopelle
  • Larghezza sedile imbottito 50 cm

Leggi la recensione

Songmics OBG28G Racing Sport

Miglior rapporto qualità e prezzo

Songmics OBG28G Racing Sport

(4.4)

Offerta: 129,96 € Prezzo: 136,99 Sconto: 7,03 (5%) *

  • Rotelle adatte anche per parquet o tappeti
  • Braccioli completamente sollevabili
  • Schienale imbottito in similpelle

Leggi la recensione

SixBros H-935-6/2163

Opzione economica

SixBros H-935-6/2163

(4.2)

Offerta: 79,90 € Prezzo: 19,98 Sconto: 19,98 (100%) *

  • Altezza del sedile regolabile a pistone
  • Schienale e sedile rivestiti in stoffa
  • Peso supportato max 120 Kg

Leggi la recensione

Come scegliere le sedie ufficio

Caratteristiche principali

I computer sono riusciti in una manciata di anni a rivoluzionare il modo di studiare e di lavorare. Hanno semplificato di gran lunga i processi, abbreviato i tempi delle consegne e ottimizzato le risorse ma costringono lavoratori e studenti ad uno stile di vita estremamente sedentario. Sin dalla più giovane età si trascorrono ore seduti davanti ai libri o ad uno schermo, fino a quando, inseriti nel mondo del lavoro, ci si trova davanti a nuove sfide, da affrontare però sempre nella medesima posizione. Anche lavori come quello di archiviazione, che pur essendo compiti d’ufficio prevedevano un minimo di movimento e dinamicità nel sollevare e sistemare faldoni e uno spostamento dalla propria stanza ad un’altra, adesso prevedono solo la danza delle dita sulla tastiera e lo spostamento del mouse.

Ci si deve sedere in modo che mani e polsi siano dritti su mouse e tastiera

In questo quadro generale è facile immaginare quanto possa essere importante la postazione sulla quale si svolgono i propri compiti, e quanto sia essenziale la scelta di una buona sedia computer per la salute del corpo e per la postura. Se prima una sedia scrivania valeva l’altra, oggi gli sforzi di designer e progettisti sono volti alla realizzazione di sedie per ufficio che possano essere il più possibile performanti ed esteticamente distintive. Le sedie ufficio design infatti arredano gli spazi e danno un’immagine chiara e definita dello stile che si vuole comunicare all’interno del proprio ambiente di lavoro, svolgendo inoltre il compito più importante, ovvero quello di accogliere il lavoratore e metterlo nella miglior condizione possibile affinché possa svolgere le proprie mansioni in maniera efficiente. Per far questo una sedia ufficio deve avere alcune caratteristiche fondamentali e assolutamente imprescindibili:

Regolazioni Caratteristiche
Altezza regolabile Si tratta di un’opzione molto importante sia per il giusto alloggiamento della sedia ufficio, rispetto alla scrivania o al tavolo di lavoro, che per la corretta postura di chi la occupa, affinché i piedi possano toccare terra.
Seduta inclinabile La seduta di una sedia ufficio non dovrebbe mai descrivere un angolo retto con lo schienale, bensì un angolo ottuso. Inclinandola verso il basso infatti si riesce a limitare la tendenza a stare gobbi perché l’angolazione tra il bacino e il busto è più ampia.
Portata adeguata Non tutte le sedute ufficio sono idonee ad ogni persona. Nel caso di soggetti che siano in forte sovrappeso sarà utile valutare la portata massima della struttura, che solitamente va dai 100 ai 150 Kg massimo, e optare per strutture adeguate e sedie ufficio maggiormente resistenti.
Schienale ergonomico In una sedia ufficio può essere alto o basso, e solitamente ha una struttura che accompagna verticalmente le naturali curve della colonna. È importante per evitare l’insorgere di scoliosi, cifosi o lordosi.
Base con rotelle Soprattutto nel caso di piani di lavoro molto ampi una base con rotelle in una sedia ufficio è indispensabile per non essere costretti ad alzarsi ogni minuto al fine di raggiungere comodamente tutti gli angoli della postazione.

Questa tabella si riferisce ovviamente alle caratteristiche prettamente strutturali, tuttavia non si deve mai dimenticare che una sedia da ufficio deve, sopra ogni cosa, essere comoda, accogliendo il corpo in modo avvolgente ma non troppo, o si corre il rischio che l’eccessivo rilassamento possa incidere sulla qualità e la durata della concentrazione.

Elementi accessori

Oltre alla struttura della sedia per ufficio si dovrebbe sempre fare attenzione agli elementi accessori che ad essa possono essere abbinati, per capire se e quali si adattano alle esigenze di chi trascorre la propria giornata prevalentemente in posizione seduta. Alcuni tra i più importanti da prendere in considerazione sono

  • Braccioli
  • Poggiatesta
  • Poggiapiedi
  • Cuscino lombare

I braccioli di una sedia da scrivania non sempre sono presenti in tutti i modelli, ma si tratta di quella categoria di accessori che possono davvero rendere più confortevole una permanenza di svariate ore in posizione seduta, soprattutto per chi deve svolgere un lavoro che vincola a stare a lungo di fronte al computer. I braccioli delle sedie ufficio, che siano rigidi o dotati di una morbida imbottitura, possono fungere da supporto per l’avambraccio, in modo da consentire un’angolazione corretta dello stesso: una piegatura dell’arto superiore di 80 gradi viene indicata spesso come la più opportuna per scongiurare possibili patologie legate all’utilizzo del mouse o della tastiera. Alcune tipologie di braccioli possono essere aggiunte o tolte a piacimento dalla sedia ufficio, oppure sollevate per consentire di inserire la sedia il più possibile sotto la parte cava della scrivania per risparmiare spazio.

Il poggiatesta, ove presente, può essere parte integrante della stessa sedia pc, inserito come proseguimento naturale dello schienale o un accessorio removibile, un supporto adattabile in base alla propria altezza e regolabile attraverso la scelta della resistenza più idonea. È un accessorio estremamente utile in una sedia ufficio, per alleviare le tensioni del collo e della parte alta delle spalle, limitando in maniera significativa i problemi di cervicale.

Il poggiapiedi è una pedana posta alla base della sedia per pc e consente di mettere interamente la pianta dei piedi a contatto con una base, che in molti casi è regolabile, impedendo così che il corpo possa scivolare verso il basso causando una postura scorretta e dolori al collo oppure alla schiena. Influisce inoltre in modo estremamente positivo sulla circolazione, effetto di cui potrà beneficiare il corpo intero.

Una seduta corretta aiuta la respirazione e la riduzione dello stress

Il cuscino lombare, infine, è uno degli accessori che recano con sé in dotazione quasi sempre solo i modelli di sedie ufficio che appartengono ad una categoria extralusso, ma è possibile anche acquistarlo indipendentemente per rendere la propria postazione perfettamente idonea alle esigenze che si hanno. Non dovrebbe mai essere un cuscino morbido e soffice: per quanto l’imbottitura regali un certo innegabile comfort, infatti, il cuscino nelle sedie ufficio ha la funzione primaria di mantenere le curve naturali della colonna inalterate, poiché spesso, stando seduti a lungo, il rischio è quello di snaturarle modificandole con angolazioni errate che causano mal di schiena e mal di testa. Salvaguardare la colonna vertebrale è di fondamentale importanza, poiché è proprio grazie ad essa che ogni nostro movimento viene ammortizzato e si può mantenere a lungo sano anche il sistema nervoso preservandolo da inutili e fastidiose sollecitazioni.

Materiali

Nella grande varietà di modelli di sedie da scrivania che il mercato offre, una delle caratteristiche che maggiormente differenzia le sedie ufficio design dalle semplici sedie studio è la scelta dei materiali con i quali sono state realizzate. Se per la struttura di sostegno si scelgono quasi sempre metallo e plastica, grazie alla loro resistenza e praticità, solitamente le sedute possono essere realizzate in

  • Pelle
  • Similpelle
  • Stoffa
  • Plastica

Pelle: è uno dei materiali di copertura maggiormente pregiati, utilizzata esclusivamente per sedie di alto livello e appartenenti ad una fascia di prezzo abbastanza elevata. La sua presenza in un ufficio è segno immediato di eleganza e ricercatezza, per questo solitamente la si usa per rivestire poltrone ufficio invece di semplici sedie ufficio. Si tratta di un materiale dall’ottima resa, se ben curato, che garantisce un’eccellente durata. È opportuno ricordare che questa tipologia di materiale non è idonea ad essere posizionata a diretto contatto con la luce perché potrebbe pian piano sbiadire e perdere lucentezza, quindi, se il feng shui lo permette, sarebbe meglio che la posizione tenesse conto di questo suggerimento.

Similpelle: è una valida alternativa, meno delicata della sua nobile ispiratrice ma, tuttavia, quasi ugualmente bella alla vista. È idonea a rivestire sedie per scrivanie di una certa importanza ed è meno soggetta a graffi e screpolature. Può spesso essere usata, grazie alla sua versatilità, anche in diversi colori, non necessariamente le classiche tinte neutre da ufficio, e si addice anche a sedie ufficio adatte ad ambienti più giovanili sebbene attenti ad un’immagine di moderna e pratica eleganza. In luoghi in cui l’aria condizionata è un must, per via delle strumentazioni presenti, questo materiale sarà in grado di garantire una temperatura confortevole e renderà piacevole ogni ora di lavoro.

Stoffa: le sedie scrivania in questo materiale sono quasi sempre più economiche ma ciò non le rende una soluzione meno pregevole, anzi. La stoffa ha un’ottima capacità di traspirazione ed è estremamente resistente ed adattabile ai movimenti del corpo. Si pensi alle sedie ufficio dalla moderna texture di tessuto a rete che, grazie ai micro fori, non solo garantisce freschezza anche in ambienti di lavoro molto caldi ma è pure un perfetto esempio di grande elasticità e risponde magnificamente alle forme dell’occupante modellandosi su di esse.

Plastica: forse maggiormente adatte come sedie scrivania ragazzi, per via della seduta un po’più rigida e priva di imbottitura adatta a chi non ha necessità di trascorrere un alto numero di ore seduto senza potersi alzare. La plastica, anche nelle sedie ufficio, ha il vantaggio di essere semplice da pulire e di garantire una buona durata nel tempo grazie alla sua resistenza. Per chi a lavoro sta poco seduto è una bella alternativa alla classica sedia ufficio bianca, poiché si presta a forme e colori davvero molteplici.

Ovviamente il materiale influisce molto non solo sull’estetica del modello e sulla sua adattabilità ad un ambiente, ma determina anche la resistenza e la durata di vita del prodotto. Le sedie ufficio sono infatti soggette a grande usura se si riflette sul fatto che vengono usate almeno per 6 ore al giorno e non sempre da persone con strutture fisiche esili e sottili. La struttura centrale delle sedie ufficio deve essere resistente per supportare correttamente il corpo anche delle persone che superano i 120 Kg, e il materiale di copertura non deve essere da meno, rivelandosi sufficientemente duttile per non stracciarsi o screpolarsi sotto il peso dell’occupante o a causa dello strofinio con le parti in rilievo di vestiario, come ad esempio le cerniere lampo.

Pulizia

Per mantenere sempre pulite le sedie ufficio bisogna innanzitutto capire di quale materiale sono rivestite e poi procedere in modo specifico per ciascuno di essi, con il metodo più adatto a salvaguardarne la bellezza e la durata. Solitamente negli uffici sono le ditte di pulizia ad occuparsi della manutenzione e della detersione degli arredi, ma nel caso di qualche piccolo incidente, se dovesse capitare di rimediare velocemente ad una macchia di caffè o di inchiostro, per esempio, è sempre meglio essere preparati ad ogni evenienza.

Per eliminare macchie di inchiostro su elementi in pelle strofinare con poco alcool

Tenere a portata di mano dei panni in microfibra e del sapone neutro nel cassetto della propria scrivania è sempre una buona idea, ma a volte può essere sufficiente anche una salvietta umidificata, anche quelle struccanti andranno benissimo, o della lacca per capelli per ottenere risultati inaspettati.

Materiali Caratteristiche
Pelle Trattandosi di un materiale naturale, deve essere pulita in modo molto delicato per preservarne lucentezza ed elasticità. Dopo aver tolto la polvere, per evitare graffi dovuti allo sfregamento, si potrà passare un panno morbido imbevuto di una soluzione di acqua e detergente delicato o sapone di Marsiglia, e poi procedere all’asciugatura con un panno pulito. Dopo la detersione la pelle andrebbe reidratata con poche gocce d’olio o con prodotti specifici.
Simil pelle Si pulisce facilmente con un panno in microfibra inumidito, praticando possibilmente movimenti circolari. Solitamente acqua e poco detergente neutro sono sufficienti, ma se la seduta si è macchiata con un pennarello o un evidenziatore si può provare spruzzando della lacca per capelli e procedendo con un delicato strofinio che dovrebbe risolvere il problema.
Stoffa Se si tratta solo di rinfrescare il tessuto, una spazzola dalle setole morbide può essere d’aiuto. In caso di macchie si potrà invece optare per un apposito spray per tappezzeria da rimuovere, sempre spazzolando, dopo qualche minuto. Se si preferisce una pulizia più profonda sono indicate anche le spazzole a vapore, in grado di disinfettare grazie alla temperatura elevata che raggiungono.
Plastica Le sedute rigide sono le più semplici da pulire, non necessitando di particolari accorgimenti grazie alle loro caratteristiche. Si può usare semplicemente un panno carta e uno spray sgrassante e anti aloni per i vetri o dell’alcool.

Quanto detto sinora è valido per le sedute, ma a volte anche la struttura di base e le rotelle vanno pulite. Le cromature possono essere facilmente lavate con un panno ed un detergente non aggressivo, avendo cura di asciugarle bene per evitare macchie o aloni. Per quanto riguarda le rotelle, invece, è buona abitudine passare un’aspirapolvere per eliminare possibili accumuli di polvere che potrebbero influire sullo scorrimento delle stesse limitandone la fluidità di movimento.

Esercizio anche in ufficio

L’excursus tra le caratteristiche e le peculiarità delle sedie ufficio è stato un viaggio interessante, ma purtroppo, per quanto queste possano essere state realizzate con il massimo della cura per poter risultare comode, ergonomiche e confortevoli una vita sedentaria non è quella per cui siamo nati. Per riuscire a limitare piccoli malesseri dovuti a ore di studio e lavoro trascorse alla scrivania la giusta sedia studio è certamente il primo passo, e per rimanere in forma basta davvero poco. Chi ha detto, infatti, che le sedute per ufficio non possano divenire anche validi aiuti per fare stretching o piccoli esercizi? Ogni parte del corpo può essere allenata pur rimanendo seduti, ecco qualche piccolo consiglio per allentare la tensione in varie parti del corpo come

  • Collo
  • Schiena
  • Glutei
  • Polsi
  • Addominali
  • Gambe e Piedi

Se si trascorre la maggior parte del tempo fissando lo schermo del pc è opportuno rilassare la muscolatura del collo almeno una volta al giorno: stando seduti con la schiena dritta sarà sufficiente ruotare la testa, molto lentamente, prima in senso orario e poi in senso antiorario per un totale di 20 secondi.

Per allungare la muscolatura della schiena e decomprimere i dischetti di cartilagine, soprattutto quelli della parte lombare, è possibile allargare la ginocchia e chinarsi lentamente portando la testa in avanti. L’intera colonna ne trarrà beneficio e la zona dei lombi non accumulerà stress da pressione in eccesso se si ripeterà questo esercizio un paio di volte al giorno per solo un minuto.

I glutei rischiano di perdere la loro tonicità se si rimane immobili troppo a lungo: basterà contrarli contemporaneamente o in modo alternato per 2 secondi ciascuno e proseguire una trentina di volte per un lato b che sembrerà scolpito.

Sembra incredibile ma anche gli addominali possono essere allenati stando seduti su sedie ufficio. Con la schiena dritta poggiata allo schienale si dovranno sollevare in avanti le gambe unite fino a formare un angolo di 90 gradi e mantenere la posizione per 10 secondi. Tre serie da tre saranno sufficienti, ma se la scrivania in basso è chiusa sul davanti e nessuno vi vede potete continuare fino a quando non sarete soddisfatti.

Il tunnel carpale è uno dei problemi più fastidiosi che si possano verificare se si è costretti a interagire con la tastiera ed il mouse per tutto il giorno. Una volta ogni ora sarebbe bene allungare e distendere i polsi. È possibile farlo con delle semplici rotazioni, in senso orario e antiorario, protratte per circa un minuto, oppure giungendo per 30 secondi i palmi delle mani di fronte al proprio mento e, premendo, portare lentamente le mani giunte fino all’altezza del punto vita.

Infine, sempre da seduti, puntando i piedi a terra e sollevando alternativamente le punte e i talloni si riuscirà ad evitare che le caviglie si possano gonfiare durante la giornata e, riattivando la circolazione, si trarranno grandi benefici soprattutto se si soffre di vene varicose o si avverte spesso la brutta sensazione di avere le gambe pesanti.

Recensioni delle migliori sedie ufficio

1. HJH Office Arton 20

L’originale combinazione di tessuto ed ecopelle rende HJH Office Arton 20 una moderna soluzione di arredo ma le sue qualità non si limitano a questo: la struttura robusta ed ergonomica, le pratiche rotelle alla base e il sedile regolabile fanno di questo prodotto un prezioso alleato per la nostra salute.

HJH Office Arton 20

Il prodotto migliore in assoluto

HJH Office Arton 20

(3.6)

Offerta: 129,00 Prezzo: 161,25 Sconto: 32,25 (20%) *

Quando si pensa di dover trascorrere l’intera giornata seduti di fronte a una scrivania è molto importante sapere di poterlo fare in tutta comodità. Molte sedie ufficio tengono conto oramai delle esigenze fisiche dei lavoratori e HJH Office Arton 20 nasce proprio con l’intento di accontentare anche le persone più esigenti.

Il suo schienale alto accompagna i movimenti della colonna vertebrale con un movimento sinuoso che imita la curva lombare dandole sostegno. I braccioli in metallo hanno la parte superiore in plastica, resistente e pratica da pulire, mentre la base cromata ha una forma a stella che si conclude con 5 rotelle idonee a scorrere agevolmente su qualsiasi tipo di pavimento.

Mix di tessuti

Non tutte le sedie da ufficio possono vantare una cura nei dettagli come quella che ritroviamo in HJH Office Arton 20. Il poggiatesta integrato nella parte superiore dello schienale è stato realizzato in eco pelle, così come la stessa scelta è stata fatta per la seduta, poiché sono queste le parti maggiormente soggette ad usura per via delle continue sollecitazioni, della pressione che vi si esercita e dello sfregamento.

Per tale ragione esse necessitano di un materiale più resistente, mentre per lo schienale si è pensato bene di utilizzare un tessuto retato di ottima qualità che, oltre ad essere resistente ed elastico per seguire i movimenti del corpo garantisce un’imbattibile freschezza anche negli uffici e nelle stagioni più calde!

I vantaggi di un tessuto traspirante

Sarebbe sciocco credere che la freschezza sia l’unico beneficio che si possa trarre dalla scelta di un tessuto così particolare come quello microforato che caratterizza la zona dello schienale di HJH Office Arton 20. Il continuo microcircolo d’aria non solo mantiene la sedia sempre igienicamente idonea ad un luogo di lavoro ma, non trattenendo l’umidità che a volte potrebbe accumularsi a causa del sudore in locali molto caldi per via dei macchinari o in giornate di lavoro molto intenso, evita che la schiena possa essere soggetta, a lungo andare, alla possibilità di piccoli dolori reumatici. Il continuo ricambio d’aria inoltre impedisce la formazione di muffe, rendendo questa sedia per computer perfetta anche per soggetti allergici.

2. Songmics OBG28G Racing Sport

Lo schienale alto e sinuoso e la larga seduta imbottita rendono SixBros H-935-6/2163 particolarmente confortevole e adattabile ad ogni tipologia di ufficio. Una comoda leva consente di modificare l’altezza per consentire a persone di diversa altezza di accedere agevolmente al piano di lavoro senza rinunciare ad una corretta posizione.

Songmics OBG28G Racing Sport

Miglior rapporto qualità e prezzo

Songmics OBG28G Racing Sport

(4.4)

Offerta: 129,96 Prezzo: 136,99 Sconto: 7,03 (5%) *

Osservando con attenzione la struttura di SixBros H-935-6/2163 ci si rende immediatamente conto che non si tratta di una delle solite sedie per computer. Il profilo del suo schienale mostra chiaramente di seguire le naturali curve della nostra colonna vertebrale, alleviando in questa maniera la pressione sia sui lombi che sulla zona bassa del bacino.

Il suo supporto centrale in metallo si divide alla base in 5 bracci dotati di rotelle perfette per ogni tipo di pavimentazione, che permettono alla sedia di essere spostata con grande facilità per evitare di alzarsi continuamente magari solo per rispondere al telefono o raggiungere più agevolmente il foglio appena uscito dal fax o dalla stampante.

Altezza regolabile

Alla base della seduta è possibile notare la presenza di una leva collegata ad un pistone posto all’interno della struttura centrale. Questo consente a chi si accomoda su SixBros H-935-6/2163 di adattare l’altezza della sedia ufficio non solo alla propria statura ma anche alle dimensioni degli arredi, quali la scrivania o il piano di lavoro con i quali si interagisce.

Un’altezza adeguatamente impostata, seguendo le indicazioni in allegato al kit di montaggio, può influire in modo estremamente positivo sulla corretta circolazione sanguigna nelle gambe, sulla postura e previene una grande quantità di piccoli fastidi alle braccia, alle mani e ai polsi che non devono restare sollevati in maniera innaturale e possono svolgere il loro lavoro senza sovraffaticarsi o indolenzirsi.

Comodità a tutto tondo

Se si cerca la comodità nelle sedie da studio probabilmente ci si riferisce alla seduta, certo, ma non solo. SixBros H-935-6/2163, grazie alla sua copertura in stoffa, è estremamente confortevole, poiché limita notevolmente, nelle stagioni calde, l’effetto adesivo che si ha invece di solito con le coperture in eco pelle. Se non si sa mai come pulire sedie ufficio anche in questo caso possiamo contare sulla lungimiranza di chi ha realizzato il progetto, prevedendo una comoda cerniera alla base dello schienale che consentirà di sfilare la copertura e lavarla in lavatrice. La seduta può essere rinfrescata e igienizzata con una spazzola a vapore rendendo questa sedia ufficio incredibilmente pratica da usare e da pulire.

3. SixBros H-935-6/2163

Lo schienale alto e sinuoso e la larga seduta imbottita rendono SixBros H-935-6/2163 particolarmente confortevole e adattabile ad ogni tipologia di ufficio. Una comoda leva consente di modificare l’altezza per consentire a persone di diversa altezza di accedere agevolmente al piano di lavoro senza rinunciare ad una corretta posizione.

SixBros H-935-6/2163

Opzione economica

SixBros H-935-6/2163

(4.2)

Offerta: 79,90 Prezzo: 19,98 Sconto: 19,98 (100%) *

Osservando con attenzione la struttura di SixBros H-935-6/2163 ci si rende immediatamente conto che non si tratta di una delle solite sedie per computer. Il profilo del suo schienale mostra chiaramente di seguire le naturali curve della nostra colonna vertebrale, alleviando in questa maniera la pressione sia sui lombi che sulla zona bassa del bacino.

Il suo supporto centrale in metallo si divide alla base in 5 bracci dotati di rotelle perfette per ogni tipo di pavimentazione, che permettono alla sedia di essere spostata con grande facilità per evitare di alzarsi continuamente magari solo per rispondere al telefono o raggiungere più agevolmente il foglio appena uscito dal fax o dalla stampante.

Altezza regolabile

Alla base della seduta è possibile notare la presenza di una leva collegata ad un pistone posto all’interno della struttura centrale. Questo consente a chi si accomoda su SixBros H-935-6/2163 di adattare l’altezza della sedia ufficio non solo alla propria statura ma anche alle dimensioni degli arredi, quali la scrivania o il piano di lavoro con i quali si interagisce.

Un’altezza adeguatamente impostata, seguendo le indicazioni in allegato al kit di montaggio, può influire in modo estremamente positivo sulla corretta circolazione sanguigna nelle gambe, sulla postura e previene una grande quantità di piccoli fastidi alle braccia, alle mani e ai polsi che non devono restare sollevati in maniera innaturale e possono svolgere il loro lavoro senza sovraffaticarsi o indolenzirsi.

Comodità a tutto tondo

Se si cerca la comodità nelle sedie da studio probabilmente ci si riferisce alla seduta, certo, ma non solo. SixBros H-935-6/2163, grazie alla sua copertura in stoffa, è estremamente confortevole, poiché limita notevolmente, nelle stagioni calde, l’effetto adesivo che si ha invece di solito con le coperture in eco pelle. Se non si sa mai come pulire sedie ufficio anche in questo caso possiamo contare sulla lungimiranza di chi ha realizzato il progetto, prevedendo una comoda cerniera alla base dello schienale che consentirà di sfilare la copertura e lavarla in lavatrice. La seduta può essere rinfrescata e igienizzata con una spazzola a vapore rendendo questa sedia ufficio incredibilmente pratica da usare e da pulire!

Opinioni finali

Anche chi non avrebbe mai immaginato che esistessero tante cose da conoscere in proposito, adesso sa come devono essere le sedie per ufficio per una resa ottimale, e potrà scegliere in modo consapevole prima dell’acquisto quale modello si adatta meglio alle esigenze dell’occupante e quali optional dovrebbe avere per riuscire a rendere meno pesanti le lunghe giornate di lavoro.

Per chi non sa proprio scegliere (o semplicemente non vuole farlo) tra la freschezza del tessuto e l’eleganza dell’eco pelle, HJH Office Arton 20 è la sedia ufficio perfetta. Incarna e riunisce le migliori caratteristiche di questi due elementi e le reinterpreta con una forma moderna e stilizzata che ben si addice ad uffici attenti non solo all’immagine ma anche alla qualità dei materiali. Anche nella stagione calda o in ambienti in cui la temperatura è elevata per via dei macchinari presenti questa sedia ufficio manterrà lo schienale fresco e asciutto. Il prezzo è di fascia media ma la qualità offerta è davvero altissima.

Se invece si desidera optare per sedie computer maggiormente essenziali ma ugualmente durevoli e resistenti, Beliani Noble rappresenta un’offerta unica. Il poggiatesta segue i movimenti del collo e rilassa la muscolatura nel miglior modo possibile, diminuendo in maniera drastica il rischio di dolori alla cervicale. La struttura è robusta ma leggerissima e si adatta ad ogni ambiente, sia in casa che in ufficio, ovunque serva stare comodi per portare a termine i propri compiti. Il suo costo appartiene ad una fascia alta ma non si deve mai rischiare che la salute sconti una scelta d’impulso o poco ragionata.

Tutti ameranno Songmics OBG28G Racing Sport, poiché racchiude in sé le migliori caratteristiche che si potrebbero desiderare in una sedia ufficio. I suoi braccioli completamente sollevabili la rendono perfetta da riporre e le ruote scorrono su qualsiasi pavimento. È perfetta per i luoghi di lavoro ma anche per la stanza dei ragazzi, che si sentiranno in pole position mentre sfrecciano tra le pagine dei libri o quando giocano ai videogame immersi nei rumori di una pista di Formula Uno. Tra i costi delle sedie ufficio concorrenti questo si colloca in una fascia medio alta, ma si sa: i sogni non hanno prezzo.

Infine, per quanti preferiscono optare per una sedia ufficio in tessuto, [recensione=4]SixBros H-935-6/2163 si presta a svolgere egregiamente il suo compito. La struttura ergonomica riesce a dare il miglior supporto lombare possibile e la leva posta in basso permette una comoda e veloce regolazione dell’altezza della seduta per soddisfare qualsiasi esigenza senza danneggiare la circolazione o le articolazioni. Anche braccia e polsi lavoreranno al meglio grazie ai pratici braccioli. Il suo prezzo è davvero piccolo se paragonato ai vantaggi e alle caratteristiche offerte. Che si desideri un trono, morbido e confortevole, o una sedia ufficio ultramoderna ed ergonomica, si può star certi che tra queste proposte esiste quella perfetta per voi.

Quali sedie ufficio scegliere? Classifica (Top 3)

Prodotto Offerta Sconto Voto
HJH Office Arton 20 HJH Office Arton 20 129,00 € 161,25 * 32,25 € (20%) (3.6)
Songmics OBG28G Racing Sport Songmics OBG28G Racing Sport 129,96 € 136,99 * 7,03 € (5%) (4.4)
SixBros H-935-6/2163 SixBros H-935-6/2163 79,90 € 19,98 * 19,98 € (100%) (4.2)

Domande frequenti

Di quanti centimetri si può abbassare o alzare la seduta?

Solitamente le principali case produttrici prevedono che, agendo sulla leva alla base della seduta, questa possa alzarsi o abbassarsi di circa 10 centimetri, per questa motivazione sulle istruzioni, ove vengono riportate le misure dell’altezza dell’intera sedia ufficio, questa non è fissa ma variabile, espressa in due valori.

I braccioli sono sempre fissi?

Non tutte le sedie ufficio sono provviste di braccioli e non tutti sono fissi. Se possono essere alzati e sollevati, come quelli in aereo o quelli centrali del sedile posteriore di alcune tipologie di auto per intenderci, non rappresentano un problema, ma se arrecano fastidi perché impediscono, ad esempio, di avvicinarsi alla scrivania in maniera adeguata, o se si preferisce una soluzione esteticamente più semplice e pulita è semplicemente sufficiente saltare il passaggio sulle istruzioni che prevede di fissarli al momento del montaggio.

Si deve montare?

Sì, la sedia ufficio deve essere montata. In dotazione si troveranno delle semplici istruzioni che permetteranno, a chiunque e senza necessità di aiuto, di montare il prodotto in 15 o 30 minuti al massimo. Ovviamente i tempi di montaggio dipendono dalla quantità di accessori che la sedia prevede, ma la facilità di montaggio rimane invariata anche se i tempi possono richiedere qualche minuto in più.

Le ruote sono adatte per la moquette?

Le rotelle alla base delle sedie ufficio sono solitamente realizzate per adattarsi ad ogni tipologia di pavimento. Nel caso il proprio modello non avesse le rotelle adatte sarà possibile sostituirle scegliendo i ricambi in commercio, ricordando che le ruote specifiche per i tappeti sono realizzate con una plastica più dura rispetto a quelle per i pavimenti più delicati, come marmo o legno, che si riconoscono grazie ad un morbido strato in gomma posto al centro.

Quanto deve essere vicina la sedia per una corretta angolazione dei gomiti quando si lavora al computer?

Dipende dall’altezza della persona e della sedia che occupa. La sedia dovrebbe essere abbastanza vicina da riuscire a poggiare l’avanbraccio sulla scrivania dal punto subito dopo il gomito. Nei casi in cui fossero presenti dei braccioli in una sedia scrivania e fosse possibile regolarne l’altezza, questi dovrebbero essere leggermente più bassi del piano di lavoro su cui è posta la tastiera del computer. L’angolazione perfetta che il gomito dovrebbe assumere è di 80 gradi, devono quindi essere leggermente più piegati verso l’alto rispetto ad un angolo retto per non affaticare i legamenti e non causare contratture alla parte bassa del bicipite.

Come si dovrebbe regolare l’altezza della sedia ufficio per essere sicuri di sedersi correttamente?

Una volta montata la sedia ci si deve accomodare cercando di accostare il più possibile la propria schiena allo schienale. Successivamente si dovrà interagire con la leva che aziona il pistone finché i piedi non toccheranno perfettamente terra e le ginocchia non siano leggermente più in basso rispetto all’altezza dei fianchi. L’angolazione perfetta per una corretta circolazione sarebbe intorno ai 110 gradi.

Ogni quanto tempo ci si dovrebbe alzare in piedi?

I lavori sedentari costringono purtroppo a rimanere in posizione seduta anche per molte ore di seguito. Ove possibile sarebbe opportuno riuscire ad alzarsi in piedi dalla propria sedia ufficio per un paio di minuti ogni mezz’ora, per evitare ristagno di liquidi e dare sollievo alle articolazioni di gambe e braccia.

Perché la seduta, nonostante sia imbottita, è rigida?

Le sedie ufficio ergonomiche sono progettate e realizzate con lo scopo specifico di far assumere al corpo una posizione corretta. In caso di eccessiva comodità la postura potrebbe risentirne, poiché spesso si tende a scivolare in avanti o a sprofondare come in una poltrona. Questo sarebbe dannoso non solo per il fisico, ma anche per la concentrazione e la produttività, sia sul lavoro che nello studio. Se i materiali delle sedie ufficio, pur essendo confortevoli, risultano resistenti e non cedono anche dopo un utilizzo prolungato, allora si può davvero essere sicuri che stanno svolgendo al meglio il proprio compito.