Migliore sega a nastro per ferro del 2022

Migliore sega a nastro per ferro del 2022

Fino a non molti anni addietro, la lavorazione dei metalli era molto poco comune all’interno dell’ambito casalingo, risultando limitata per la maggior parte alle officine meccaniche, agli impianti industriali e ai professionisti specializzati del campo. Al giorno d’oggi, però, una sega a nastro per ferro come Femi 780XL può essere facilmente collocabile tra le dotazioni di attrezzature impiegate anche da hobbysti meno esigenti e, in linea generale, da chiunque sia solito dedicarsi a progetti di bricolage, più o meno ambiziosi.

Confronto delle seghe a nastro per ferro migliori

Femi 780XL

Il modello più venduto

Femi 780XL

(4.2)

Offerta: 359,00 € Prezzo: 372,48 Sconto: 13,48 (4%) *

  • Comoda da trasportare per via del peso di 17 Kg
  • Angolo di taglio regolabile da 0 a 45° verso sinistra
  • Filtro per abbattimento disturbi elettromagnetici

Leggi la recensione

Femi NG120 XL

Modello professionale

Femi NG120 XL

(4.2)

Offerta: 694,00 € Prezzo: 173,50 Sconto: 173,50 (100%) *

  • Effettua tagli senza la necessità di lubrificazione
  • Motore da 1300 W, regolatore elettronico velocità
  • Sistema di controllo per la tensione della lama

Leggi la recensione

Compa SC1140-C

Miglior rapporto qualità e prezzo

Compa SC1140-C

(4.2)

Offerta: 237,58 € Prezzo: 59,40 Sconto: 59,40 (100%) *

  • Offre possibilità di regolazione velocità di taglio
  • Efficacemente adatta a tutti i tipi di materiali ferrosi
  • Piedini in gomma per assorbimento delle vibrazioni

Leggi la recensione

Come scegliere una sega a nastro per ferro

Impieghi e struttura

Risulta essere piuttosto frequente, anche all’interno della sfera operativa di tipo amatoriale, che sorga la necessità di dover sagomare e dimensionare elementi in metallo.

Nei decenni scorsi, lavorazioni di questo genere non erano molto diffuse nell’ambito delle tipiche riparazioni o costruzioni domestiche, poiché il legno era il materiale più facilmente reperibile, meno costoso e più semplice da plasmare a seconda delle proprie necessità.

Il progresso tecnologico, però, ha fatto in modo che molte più persone si avvicinassero a questo mondo, avendo ora a disposizione ampia scelta di utensili e comodità operative: tra le attrezzature che hanno dunque goduto di maggiore diffusione è senz’altro annoverabile la sega a nastro per ferro.

Di conseguenza, intervenire sui metalli più ostici risulta ora molto più comune che in passato e una taglia ferro a nastro, o segatrice a nastro per metallo, può essere utilizzata con efficacia all’interno di qualsiasi garage e officina per il fai da te.

I metalli, ferrosi o meno, trovano la loro collocazione operativa in parecchi progetti: possono essere, infatti, adoperati per rinforzare strutture, creare manufatti di sorta e riparare oggetti di varia natura e di uso comune. Ovviamente risulta indispensabile avere la possibilità di tagliare elementi adattabili allo scopo ed è qui che entra in gioco la sega a nastro per ferro, della quale è utile conoscere come prima cosa la struttura.

Elemento Funzione
Piattaforma o basamento È la base su cui poggia l’intera struttura e, in base al modello, può essere un vero e proprio basamento o una semplice piattaforma
Morsa di bloccaggio Similare alla classica morsa da banco, è l’elemento entro cui viene posizionato e fissato il pezzo sul quale si dovrà intervenire
Arco mobile Intelaiatura manovrata dall’operatore per eseguire il taglio, alle cui estremità viene fissata la lama della sega a nastro per ferro
Motore Fissato normalmente sulla parte posteriore dell’arco mobile, è l’elemento erogante la potenza e la velocità necessarie al movimento della lama
Impugnatura a leva Montata sul bordo superiore dell’arco, ospita di solito anche il pulsante di azionamento e permette al lavoratore di muovere l’arco stesso
Lama L’elemento più importante, montato su pulegge interne che, con la sua azione rotatoria, svolge l’azione di taglio vero e proprio
Sistema di raffreddamento Presente perlopiù su modelli professionali, è formato da un impianto di tubature, talvolta collegato all’apposita vaschetta per il refrigerante

Tale conformazione strutturale piuttosto minimale, la quale risulta comune con alcune differenze a tutte le migliori seghe a nastro per metalli, determina il funzionamento della segatrice per ferro. Il metodo operativo applicabile, proprio per merito di tale essenzialità costruttiva, è invero piuttosto intuitivo.

In parole povere, il motore della sega a nastro per ferro, alimentato tramite energia elettrica, grazie alla cinghia di trasmissione trasferisce il moto a pulegge montate internamente all’arco. Ciò innesca il movimento rotatorio della lama, la quale, agendo sull’apposita impugnatura, può essere abbassata sul pezzo precedentemente fissato all’interno della morsa, procedendo dunque al taglio dei metalli.

È bene specificare come i migliori modelli di sega a nastro per ferro siano dotati di impugnature particolarmente ergonomiche e talvolta soft grip, ovvero rivestite con gomma per migliorare la presa.

Esistono ovviamente seghe a nastro per ferro che possono presentare caratteristiche diverse, principalmente a seconda della fascia operativa cui sono destinati, la quale può essere prettamente di tipo amatoriale oppure professionale.

In base a tale criterio, infatti, possono differire specifiche quali la potenza, le dimensioni della sega a nastro per ferro stessa o le funzionalità operative, tuttavia, il funzionamento di questi elettroutensili rimane sempre invariato. Ciò consente dunque di poter contare su una notevole versatilità generica e, con un acquisto oculato del macchinario più adatto alle proprie esigenze, di affrontare le varie necessità.

Dimensioni e portabilità

A incidere notevolmente su come scegliere una sega nastro metallo è anche la dimensione totale dell’apparecchiatura, fattore che può influenzare principalmente la versatilità operativa, ma anche il comfort di utilizzo e la modalità d’impiego.

Tali seghe a nastro per ferro, infatti, possono essere progettate per risultare portatili oppure per essere adoperate solo e unicamente in modo stazionario, cioè procedendo al posizionamento all’interno di un’ampia area dedicata.

Una sega a nastro portatile, di norma, ha una potenza compresa tra i 600 e i 1500 W e trova il proprio ambito d’uso primario nel bricolage. Di certo le segatrici a nastro per metalli più potenti possono essere usate in maniera efficace anche nei cantieri, o comunque in situazioni lavorative più impegnative, e risultano comode per via di una relativa facilità di trasporto.

Dette seghe a nastro per ferro hanno delle basi che in media presentano delle dimensioni indicative di 70 x 40 cm con altezze non superiori ai 50 o 60 cm: esse consentono di operare su elementi tubolari o scatolati con spessori non maggiori di 15 cm.

Sono spesso presenti piedini in gomma per ridurre le vibrazioni

Lavorazioni più gravose, le quali presuppongano delle specifiche costruttive più specifiche, in linea generale sono affrontabili con una sega a nastro per ferro professionale. Queste tipologie di segatrici a nastro per ferro sono quasi sempre montate al di sopra di basamenti piuttosto voluminosi, con dei lati misuranti dagli 80 cm in su.

L’intera struttura della segatrice per metalli può avere altezza superiore a 160 cm, mentre i motori raramente hanno potenze inferiori ai 1800 W. Una miglior sega a nastro professionale di questo genere risulta essere specifica per operatori molto esigenti e, più nello specifico, per venire incontro alle necessità di aziende metalmeccaniche o altri impianti industriali entro cui si lavorano materie metalliche.

Pur essendo doveroso, per completezza, menzionare tale possibilità, risulta più utile in questa sede concentrarsi su una sega a nastro piccola, vale a dire sui modelli portatili: questi, infatti, sono normalmente preferiti al di fuori dell’attività professionale, principalmente per la loro elevata portabilità.

A seconda della dimensione e del materiale con il quale sono costruite, le migliori seghe a nastro per ferro possono essere, più o meno facilmente, movimentabili, risultando ottime anche per essere adoperate a domicilio. Normalmente realizzate in metalli quali ghisa o alluminio, possono presentare un peso complessivo compreso tra i 15 e i 40 kg.

Una miglior sega a nastro per ferro in ghisa sarà ovviamente più pesante ma anche più stabile, mentre la segatrice a nastro per ferro in alluminio ha il vantaggio di elevare il comfort riguardante la movimentazione.

Qualora si intendesse dotarsi di una struttura che risulti semplice da trasportare, oltre ovviamente al peso della sega a nastro per metalli stessa, sarà necessario verificare la presenza di elementi come

  • Blocco dell’arco
  • Maniglie specifiche
  • Borse o cassette per il trasporto

Sebbene maniglia e contenitore per il trasporto siano una dotazione molto utile in tali casi, assolutamente fondamentale è il blocco dell’arco, talvolta chiamato anche blocco della testa.

Questo elemento nelle segatrici a nastro per ferro è di solito presente sotto forma di una piccola leva: essa, quando azionata, agisce sul perno di tenuta interno che blocca il movimento dell’arco contenente la lama.

In tal modo sarà possibile procedere alla movimentazione della sega a nastro per ferro senza rischiare che l’arco si muova, il che potrebbe risultare rischioso sia per l’operatore che per l’integrità della lama.

Materiali lavorabili e potenza

Nel momento in cui si decide di acquistare una sega a nastro ferro, occorre fare alcune considerazioni riguardanti sia il rapporto qualità prezzo che l’ambito di utilizzo della stessa. Si potrebbe essere indotti a pensare, infatti, che tali attrezzature siano universalmente impiegabili per operare su qualunque tipologia di metallo.

Tale convinzione, tuttavia, può in alcuni casi risultare errata e, pertanto, condurre alla scelta di seghe a nastro per ferro parzialmente non idonee alle proprie esigenze specifiche.

A tal proposito occorre dunque effettuare una distinzione tra le tipologie metalli, ovvero

  1. Metalli ferrosi
  2. Metalli non ferrosi

È utile fornire chiarezza al riguardo di questa classificazione: sebbene possa risultare facilmente intuibile, i metalli ferrosi sono quelle leghe che hanno al loro interno elevato quantitativo di carbonio ferroso, ad esempio acciaio, acciaio inossidabile e ghisa.

Sono materiali con un’ottima resistenza alla trazione ed elevate proprietà magnetiche, ma soggetti all’attacco da parte di ruggine e altri agenti corrosivi. Per ciò che concerne il taglio e la loro lavorazione con la sega a nastro per ferro, sono quelli di norma più ostici da sagomare.

I metalli non ferrosi, invece, sono quelli puri, al cui interno non è presente traccia di elementi ferrosi, vale a dire alluminio, argento, ottone, rame e via dicendo. Hanno minore robustezza generica, ma risultano decisamente più leggeri e non sono intaccabili dalla ruggine, sebbene alcuni soffrano i procedimenti di ossidazione.

Questi metalli non presentano proprietà magnetiche e, per quanto riguarda la loro lavorazione, risultano notevolmente più duttili, malleabili e, di conseguenza, è più facile tagliarli con una segatrice a nastro per ferro.

I liquidi refrigeranti da inserire nell’apposita vaschetta sono miscele di olio idraulico e acqua

Tale preambolo specifico è necessario, poiché una sega a nastro per metallo può certamente essere impiegata per il taglio di metalli non ferrosi, ma potrebbe non avere le caratteristiche necessarie per operare efficacemente su pezzi ferrosi.

Per detto motivo, qualora si avesse l’esigenza di operare su questi ultimi, sarà indispensabile ricercare una sega a nastro per metalli apposita per ferro, ovvero progettata in maniera da poter affrontare tagli del genere. È inoltre bene specificare come la sega nastro metalli non debba essere usata per operare su altri materiali, poiché le lame apposite per il metallo impasterebbero troppo durante il taglio.

La potenza del motore della sega a nastro per ferro risulta essere una variabile fondamentale a definire l’ambito d’impiego, perché apparecchi con wattaggi bassi potrebbero non assicurare prestazioni di buon livello. In linea generale, una sega a nastro per ferro di buona qualità non dovrebbe avere una potenza inferiore ai 600 o 700 W, valori già sufficienti a determinare discreta versatilità nel campo del fai da te.

Esistono ovviamente seghe a nastro per ferro più performanti, i cui motori possono sviluppare dagli 800 ai 1500 W, che possono essere utilizzati efficacemente per i materiali più duri e con elevati spessori. Per contro, potenze superiori ai 1500 W sono normalmente specifiche per macchinari destinati all’uso industriale.

Regolazioni e valori specifici

La versatilità e le potenzialità operative della miglior sega a nastro per metalli sono, in aggiunta, definite anche dalla presenza o meno di alcune importanti regolazioni, le quali influenzano in maniera particolare le modalità in cui determinate lavorazioni possono essere portate a termine.

Di certo, tra le specifiche fondamentali di cui tenere conto c’è la velocità di taglio, determinante il numero di giri che la lama della segatrice a nastro per ferro potrà compiere e, quindi, la rapidità della lavorazione su vari tipi di metallo.

La velocità può variare dal minimo di 30 m/min al massimo di 120 m/min, per quanto riguarda una sega a nastro per ferro economica per l’uso amatoriale, mentre seghe a nastro professionali possono superare anche i 150 m/min. I migliori dispositivi permettono di variare tale velocità.

L’altezza di taglio massima varia a seconda della forma del pezzo in lavorazione

A questo punto risulta altrettanto importante spendere due parole riguardo ai sistemi di raffreddamento presenti sulla sega a nastro per ferro migliore.

Chiunque abbia minima esperienza in tali lavorazioni sa bene quanto l’attrito tra il metallo della lama e quello del pezzo sul quale si sta operando generi calore e scintille, pertanto, in presenza di spessori notevoli, ovvero superiori ai 15 cm, risulta indispensabile disporre di efficaci metodi di raffreddamento con liquidi refrigeranti che limitino tali effetti.

Una sega a nastro per ferro per uso amatoriale, non potendo tagliare elementi così grandi, spesso non è equipaggiata con simili sistemi.

Per contro, una sega a nastro da banco per impiego industriale presenta di solito una vaschetta per liquido refrigerante e l’apposito impianto con tubature e pompe che, mentre la lama è in movimento, spruzzano liquidi lubrificanti sulla zona di lavorazione.

Questi sistemi risultano indispensabili qualora si operi, appunto, su metalli con spessori molto importanti e nei casi in cui la sessione di taglio con la sega a nastro per ferro, per vari motivi, duri a lungo.

Altre funzionalità da considerare sono

  • Inclinazione di taglio
  • Regolazione di tensione
  • Movimentazione della protezione della lama

L’inclinazione del taglio è certamente una tra le regolazioni più utili delle seghe a nastro per ferro. Essa permette, infatti, agendo su un’apposita leva, talvolta con goniometro di precisione, di modificare l’angolazione operativa dell’arco contenente la lama, consentendo dunque di eseguire tagli obliqui.

Solitamente il campo angolare entro cui è possibile orientare la testa va dai 90° di base a 45°, influenzando anche la profondità massima di taglio. Una buona sega a nastro per ferro, in linea di massima, dovrebbe comunque garantire dei valori tali per i quali sia possibile tagliare almeno 100 mm ad angolo retto e 50 o 60 mm a 45°.

La regolazione della tensione della lama, invece, è indispensabile per fare in modo che quest’ultima non risulti troppo tesa o troppo molle, cosa che potrebbe influire negativamente sul risultato finale della lavorazione e, nei casi peggiori, provocare la rottura della lama della sega a nastro per ferro.

Per valutare correttamente tale parametro è necessaria un po’ di esperienza operativa, sebbene le seghe a nastro per ferro più performanti dispongano di sistemi di tensionamento rapido tramite manopole. Allo stesso modo, la protezione della lama può, in qualche sega a nastro per ferro, essere spostata per aumentare l’ampiezza della zona di taglio.

Lame adoperabili

Come per ogni elettroutensile da taglio, anche valutando di comprare una sega a nastro metallo, per capire quale scegliere devono essere prese adeguatamente in considerazione le caratteristiche della lama, in modo che essa possa risultare consona a essere utilizzata per la specifica lavorazione sui metalli cui ci si sta dedicando.

È possibile identificare alcune variabili importanti a tal proposito, vale a dire

  • Lunghezza
  • Larghezza
  • Spessore
  • Materiale costruttivo
  • Passo della dentatura

Le prime tre misure dovranno essere considerate in base al macchinario sul quale si sta operando: le dimensioni delle pulegge, ovvero gli elementi che permettono lo scorrimento della lama, definiscono infatti tali peculiarità e, dunque, sarà necessario fare riferimento alle specifiche presenti nel manuale d’uso delle seghe a nastro per ferro. Il discorso è invece diverso per quanto riguarda materiale e dentatura montata sulla sega a nastro per ferro.

Le lame per sega nastro ferro, infatti, possono essere realizzate in bimetallo e cobalto in diverse percentuali, in metallo duro oppure in carburo. Le prime sono le più versatili e facilmente impiegabili sulle seghe a nastro per ferro, mentre quelle in carburo, talvolta anche con rivestimento diamantato, risultano parecchio costose e specifiche per lavorazioni su metalli ferrosi duri o molto spessi.

Il passo della dentatura è invece un parametro variabile, talvolta indicato con due numeri a seconda della conformazione specifica, il quale identifica il numero di denti presenti in 1 pollice di lunghezza, misurato in DDP o TPI.

Esistono tabelle specifiche, nella maggior parte dei casi applicate sulla scocca stessa della sega a nastro per ferro, ma, in linea generale, le lame migliori hanno una spaziatura compresa tra 3 e 25 TPI, tenendo a mente che tagli su metalli con spessori elevati andranno eseguiti con lame con spaziature elevate. Inoltre, maggiore sarà il numero di TPI e più puliti, ma più lenti, saranno i tagli, e viceversa.

Dentatura Caratteristiche Utilizzi
Passo regolare Presentano una dentatura geometricamente uniforme con spaziatura regolare Ideali per la finitura di precisione e per sagomature generiche
Passo variabile Denti di diversa geometria, interposti a quote differenti e con DPI doppio, ad esempio 8/12 Adatte per tagli ad alta velocità, in particolare su sezioni curve
Conformazione ondulata Doppia dentatura disposta a destra e a sinistra, alternata con denti più piccoli Utilizzabili principalmente per operare su spessori ridotti

Facendo riferimento alle specifiche riportate sui manuali d’uso delle seghe a nastro per ferro e in base alla tipologia di intervento che si dovrà eseguire, dunque, sarà possibile scegliere la lama più indicata. Nonostante ciò, è bene rimarcare come sia indispensabile acquisire una certa esperienza lavorativa per poter individuare quale possa essere l’elemento tagliente più adatto alla singola lavorazione.

Infatti, tale scelta può anche variare a seconda della velocità a cui la sega a nastro per ferro opererà e della sezione del pezzo sul quale eseguire il taglio, la quale potrà essere tubolare, rettangolare, piena o scatolata.

Oltre alla già citata tensione della lama, la quale dovrà essere portata al massimo soltanto prima del taglio, per poi venire allentata in fase di inutilizzo della sega a nastro per ferro, bisognerà tenere conto anche del rodaggio.

Una lama nuova, se non rodata a dovere, andrà incontro a un’usura precoce: il rodaggio serve, infatti, a rinforzare la dentatura, diminuendo la forza d’attrito generata dai denti estremamente affilati di una lama che ancora non sia stata utilizzata con la sega a nastro per ferro.

L’adeguato rodaggio può aumentare del 50% la vita della lama

Per effettuare il primo rodaggio, dopo aver correttamente installato e messo in tensione la lama, è consigliabile tagliare per la prima mezz’ora a velocità minore, idealmente la metà, della velocità massima consentita dalla sega a nastro per ferro.

Tale procedimento risulta valido sia per le lame disposte orizzontalmente che per quei casi, prevalentemente di stampo professionale, in cui la sega a nastro verticale per metalli presenta la lama montata perpendicolarmente al piano di lavoro.

Specifiche manutentive e di sicurezza

In maniera similare a tutti gli altri elettroutensili di cui un hobbysta può fare uso, anche le seghe a nastro da banco hanno bisogno di un’adeguata manutenzione, grazie alla quale sarà possibile assicurare la massima longevità alla sega a nastro per ferro nel suo insieme.

Sebbene non necessitino di attenzioni particolari, infatti, le seghe a nastro per ferro devono essere mantenute pulite e in buono stato conservativo per poter funzionare sempre nel migliore dei modi. Una prima e fondamentale indicazione riguarda il posizionamento della sega a nastro per ferro.

Quest’ultima dovrà essere installata all’asciutto, al riparo da agenti atmosferici, umidità e altri fattori che potrebbero provocare ruggine e corrosione sia sulla lama per metalli che sulla sega a nastro per ferro stessa.

In aggiunta, sarà sempre necessario controllare lo stato conservativo di tutti i componenti suscettibili di usura della segatrice a nastro per ferro. In particolare, periodicamente sarà bene monitorare le condizioni dei cavi di alimentazione e dei condotti per il liquido refrigerante, laddove presente.

All’interno dei capannoni industriali, di norma, le tubature delle seghe a nastro per ferro sono collegate a impianti di distribuzione di refrigerante, ma, in caso contrario, bisognerà provvedere al rabbocco della vaschetta apposita prima di ogni uso. Questi serbatoi presentano delle tacche di livello, in modo da garantire che possa essere immessa sempre la giusta quantità di liquido.

È bene individuare subito la posizione dell’interruttore di emergenza

Anche le pulegge, i volani e le cinghie di trasmissione della sega a nastro per ferro dovranno, indicativamente una volta ogni 6 mesi, essere controllate.

Se tali elementi dovessero presentare segni di usura, sarà indispensabile procedere all’immediata sostituzione, seguendo le indicazioni fornite dal manuale della sega nastro per ferro, oppure, qualora non si avesse esperienza al riguardo, contattando il centro di assistenza più vicino o tecnici specializzati.

Allo stesso modo, per preservarne la funzionalità, i suddetti meccanismi rotanti dovranno essere lubrificati con olio o grasso.

Lo stesso si può dire della lama per metalli della sega a nastro per ferro che, quando presenta una dentatura usurata o non taglia più a dovere, deve essere sostituita. Tale procedimento risulta molto semplice, poiché sarà sufficiente

  1. Svitare il carter protettivo
  2. Allentare la tensione della lama
  3. Estrarre la lama usurata con l’ausilio di cacciaviti o simili
  4. Inserire la nuova lama, ben centrata e nella giusta posizione
  5. Aumentare la tensione agendo sugli appositi meccanismi di regolazione
  6. Chiudere nuovamente il carter e far girare il motore a vuoto per qualche minuto

Ovviamente, per salvaguardare la propria sicurezza, sarà necessario eseguire ogni tipo di manutenzione scollegando preventivamente la sega per ferro dall’alimentazione.

Sempre riguardo alla sicurezza di utilizzo, inoltre, risulta fondamentale indossare sempre l’abbigliamento antinfortunistico e tutti gli idonei dispositivi di protezione individuale durante la lavorazione, vale a dire guanti antitaglio, occhiali e tappi o cuffie auricolari, le quali proteggeranno dalla rumorosità della sega a nastro per ferro la quale in media si aggira attorno ai 70 dB.

Occorre anche verificare sempre la conformità delle seghe a nastro alle normative vigenti per l’abbattimento dei disturbi elettromagnetici prodotti dal dispositivo stesso e dalle limature di ferro: tale conformità si concretizza nella presenza di appositi filtri.

Anche la pulizia della sega a nastro per ferro riveste un ruolo fondamentale per quanto riguarda la longevità dell’apparecchio. In particolare, il banco e la morsa per il serraggio dovranno essere sempre mantenuti puliti e liberi da trucioli, liquido refrigerante e altre scorie: ciò sarà possibile adoperando l’aria compressa alla fine della lavorazione e uno straccio asciutto.

Bisognerà in ogni caso evitare l’utilizzo di solventi aggressivi che potrebbero corrodere alcune parti delle sega a nastro per ferro.

Recensioni delle migliori seghe a nastro per ferro

1. Femi 780XL

Per via delle sue buone caratteristiche costruttive e di un’interessante capacità di taglio, la sega a nastro per ferro Femi 780XL può essere adoperata con semplicità da diverse tipologie di utenti. Questi ultimi, grazie a una notevole compattezza strutturale, potranno anche contare sulla facilità di trasporto.

Femi 780XL

Il modello più venduto

Femi 780XL

(4.2)

Offerta: 359,00 Prezzo: 372,48 Sconto: 13,48 (4%) *

La garanzia di un’elevata precisione operativa e la presenza delle adeguate proprietà per quanto riguarda la versatilità di utilizzo sono criteri fondamentali per chiunque si cimenti in progetti professionali e di bricolage: a tal riguardo, Femi 780XL potrà risultare assolutamente ottima.

Dotata di una serie di peculiarità interessanti, essa può facilmente trovare la propria ubicazione all’interno sia di officine meccaniche che nei più tradizionali laboratori di hobbystica. Pratica e facile da adoperare, questa sega a nastro per ferro garantisce un uso sicuro per ciascun utente. Una protezione impedisce al macchinario di riavviarsi automaticamente qualora si verifichi un evento che provoca l’interruzione improvvisa dell’alimentazione elettrica.

Inoltre, come prescritto dalle normative che regolamentano tali prodotti, è presente anche l’indispensabile filtro interno per abbattere possibili disturbi elettromagnetici causati dalla limatura di ferro prodotta durante le operazioni di taglio.

Compatta e trasportabile

Le dimensioni della struttura in solido alluminio di questa sega a nastro per ferro risultano particolarmente compatte, garantendo elevata maneggevolezza. Il dispositivo nel suo insieme misura 73 x 39 x 50 cm e pesa 17 kg: tali valori ne rendono relativamente agevole il trasporto per lavorazioni a domicilio, pur non incidendo negativamente su stabilità e robustezza globale.

Sempre nell’ottica della semplicità di movimentazione, è presente un sistema per il blocco dell’arco. La grande praticità operativa è determinata anche dall’intuitivo meccanismo per agire sulla tensione della lama. L’elevata versatilità di Femi 780XL è garantita dalle specifiche tecniche, le quali fanno riferimento principalmente al motore da 850 W, grazie a cui la velocità di taglio può variare da un minimo di 60 a un massimo di 80 m/min, commutabile per merito del variatore elettronico.

Inoltre, l’angolo di taglio è regolabile da 0 a 45° verso sinistra, il che si traduce nei seguenti valori di taglio: 105 x 93 mm a 0° e 70 x 60 mm a 45° su profilati rettangolari, mentre su sezioni quadrate si possono effettuare tagli da 102 x 102 mm a 0° e 68 x 68 mm a 45°. Elementi tubolari, invece, possono essere tagliati fino a un massimo di 105 mm e 72 mm, rispettivamente a 0° e 45°.

Dotazione accessoria

Le ottime possibilità operative di questa sega a nastro per ferro sono incrementate anche dall’equipaggiamento accessorio, ovvero il pratico kit di feltri e una barra di fermo regolabile. I primi elementi sono spazzole di ricambio da inserire nelle guide interne di scorrimento della lama, per favorirne la pulizia automatica durante l’uso.

La barra di fermo, invece, può essere installata sulla morsa di serraggio per procedere all’esecuzione di tagli in serie con una lunghezza di 500 mm. Pur essendo sprovvista di un sistema di raffreddamento, Femi 780XL, con la lama bimetallica in cobalto già in dotazione e lunga 1335 mm, può essere adoperata efficacemente fin da subito per molte diverse applicazioni, sia in campo amatoriale che in quello professionale.

Per merito delle caratteristiche strutturali e tecniche di cui è provvista, risulta essere molto pratica, facilmente utilizzabile per tagliare materiali ferrosi e installabile agevolmente all’interno di ogni tipologia di officina o garage.

2. Femi NG120 XL

Consentendo di effettuare lavorazioni estremamente rapide e precise, una sega a nastro per ferro come Femi NG120 XL, complice anche la potenza operativa notevole, risulta essere adatta sia a coloro i quali ne facciano un uso amatoriale sia a chi fosse intenzionato a farne un utilizzo più intensivo.

Femi NG120 XL

Modello professionale

Femi NG120 XL

(4.2)

Offerta: 694,00 Prezzo: 173,50 Sconto: 173,50 (100%) *

Per potersi cimentare in maniera efficace in diverse tipologie di progetti che richiedano di sagomare elementi metallici in modo accurato e veloce, un elettroutensile come Femi NG120 XL risulta indispensabile. Dotato di particolarità molto interessanti tanto dal punto di vista della prestanza operativa quanto per ciò che riguarda la sicurezza, potrà infatti incrementare sensibilmente le potenzialità lavorative di qualunque hobbysta.

Pur non essendo dotata di impianto per il raffreddamento durante il taglio, questa sega a nastro per ferro può garantire ottime prestazioni anche all’interno della sfera professionale. Il motore elettrico con cui è equipaggiata ha una potenza di 1300 W, e grazie a ciò è assicurata la capacità di taglio massima su scatolati misuranti ben 120 x 102 mm.

La versatilità è incrementata dalla possibilità di regolare l’angolazione verso sinistra da 0° a 60°: tale operazione è facilitata dal blocco rapido sulle inclinazioni più tipiche, ovvero 45° e 60°.

Taglio molto rapido

Tra le più interessanti caratteristiche di tale sega a nastro per ferro è necessario segnalare l’estrema velocità con la quale permette di operare: ciò è reso possibile grazie al particolare sistema di rotazione contraria della lama. In virtù di questa peculiarità, i tempi di taglio possono essere ridotti anche del 60% rispetto ad attrezzature tradizionali.

La velocità effettiva di taglio può variare da un minimo di 35 a un massimo di 80 m/min: questa viene regolata elettronicamente dalla funzione constant speed, abbinata al limitatore amperometrico e all’apposita protezione termica per evitare sovraccarichi. Oltre a garantire prestazioni di taglio particolarmente veloci, precise e pulite, Femi NG120 XL dispone anche di un’asta di fermo regolabile, grazie alla quale sarà possibile procedere alla realizzazione di tagli in serie fino a 500 mm.

In aggiunta, è presente la doppia protezione per la lama, anteriore e posteriore, che può essere regolata a piacimento. Anche le operazioni di manutenzione sulla lama risultano essere rapide, principalmente per merito dell’apposito utensile per il cambio e dell’innovativo sistema frizionato per impostare correttamente la tensione in maniera rapida e intuitiva.

Comfort d’uso

Nonostante la dotazione accessoria contribuisca a elevarne le qualità, Femi NG120 XL è un prodotto interessante anche per quanto riguarda la comodità d’uso. Dotato di un’impugnatura molto ergonomica, può essere fissato agevolmente al banco di lavoro, ma anche trasportato in maniera altrettanto semplice per via della conformazione strutturale misurante 83 x 60 x 85 cm, con un peso di 18 kg ed equipaggiata con il pratico blocco dell’arco.

Le suddette qualità contribuiscono alla configurazione di un macchinario altamente confortevole e di pratico impiego. In aggiunta al comfort, alla maneggevolezza e alle buone qualità riguardanti la potenza operativa, questa sega a nastro per ferro risponde positivamente agli standard di sicurezza.

A tal proposito bisogna infatti citare la protezione che impedisce il riavvio improvviso e il filtro per l’abbattimento dei disturbi elettromagnetici. Per via di tutte queste ottime caratteristiche, dunque, detto prodotto può essere considerato estremamente valido per l’uso in molte situazioni di diverso genere, comprese quelle applicazioni più gravose di tipo professionale.

3. Compa SC1140-C

Progettata e realizzata in modo particolare per venire incontro alle esigenze più basilari, Compa SC1140-C è una sega a nastro per ferro che possiede delle specifiche di buon livello, grazie alle quali il suo impiego per lavori non eccessivamente gravosi nella sfera amatoriale sarà performante e intuitivo.

Compa SC1140-C

Miglior rapporto qualità e prezzo

Compa SC1140-C

(4.2)

Offerta: 237,58 Prezzo: 59,40 Sconto: 59,40 (100%) *

All’interno di un campo operativo di tipo hobbystico, le cui esigenze raramente presuppongono di disporre di potenze molto elevate, Compa SC1140-C può trovare molto facilmente la propria dimensione d’uso. Tale apparecchio, infatti, risulta versatile e sicuro, oltre che strutturalmente robusto e, di conseguenza, durevole nel tempo.

Pur presenta caratteristiche che non sono in grado di garantirne l’impiego in situazioni particolarmente impegnative, l’intelaiatura di questa sega a nastro per ferro, nel suo insieme, misura 66 x 34 x 40 cm e, sebbene il peso di 24 kg non possa configurarla come un’apparecchiatura portatile, la stabilità di utilizzo è garantita.

Per merito dei piedini in gomma, che assorbono le vibrazioni prodotte durante la lavorazione, essa può essere utilizzata anche in assenza di un ulteriore banco da lavoro su cui fissarla. È da segnalare, comunque, la presenza del dispositivo di blocco dell’arco e della morsa in ghisa particolarmente resistente e affidabile.

Buona adattabilità

Sebbene sia equipaggiata con un motore non eccessivamente potente da 710 W, tale sega a nastro per ferro risulta versatile e può essere impiegata con efficacia per il taglio, senza necessità di refrigerante, di tutti i tipi di materiali ferrosi. Per merito di tali specifiche e della possibilità di regolare l’inclinazione fino a 45°, dunque, è garantita buona capacità di taglio, ovvero 100 mm a 90° e 50 mm a 45° per quanto riguarda pezzi a sezione quadrata o tubolare.

I profilati con forme differenti, invece, possono essere lavorati laddove abbiano dimensioni massime pari a 100 x 80 mm a 90° e 50 x 50 mm a 45°. La lama già in dotazione a Compa SC1140-C misura 1140 mm di lunghezza, 13 mm di larghezza e 0,6 mm di spessore. Potendo contare sulla pratica regolazione della velocità di taglio da un minimo di 60 a un massimo di 100 m/min, grazie alla buona versatilità della lama sarà possibile fin da subito procedere alla realizzazione di progetti di diverso tipo.

Nonostante la potenza del motore elettrico ne determini un utilizzo prevalentemente di stampo hobbystico, tali possibilità di regolazione renderanno il macchinario adattabile a diverse necessità, legate principalmente alla manutenzione domestica.

Robustezza strutturale

Risulta molto importante segnalare anche l’ottima qualità dei materiali con i quali questa sega a nastro per ferro è stata realizzata. Oltre alla già citata morsa in resistente ghisa, materiale che costituisce anche il braccio dell’arco, il basamento si presenta invece sottoforma di una solida pressofusione di alluminio, la quale è in grado di garantire affidabilità operativa, robustezza e durabilità nel tempo.

Per contro, l’impugnatura e il carter protettivo sono stampati in dura e spessa plastica che, se si ripone la giusta attenzione nel proteggerla da forti urti, potrà anch’essa garantire buona longevità. Pur non avendo le caratteristiche necessarie per affrontare compiti particolarmente gravosi, il classico amatore che ha bisogno di un’attrezzatura in grado di offrire discreta versatilità, robustezza e affidabilità potrà certamente apprezzare Compa SC1140-C.

Potendo contare sulla possibilità di sganciarla dalla propria base, può essere adoperata anche come utensile manuale e, di conseguenza, risultare utile oltretutto all’interno di situazioni può scomode dal punto di vista spaziale, magari dove un classico elettroutensile possa essere più difficile da impiegare.

4. Femi 782XL

Particolarmente versatile e robusta, ma anche performante e semplice da utilizzare, la sega a nastro per ferro Femi 782XL può trovare la propria collocazione ideale all’interno di molte differenti situazioni lavorative, dai tradizionali impieghi riconducibili al bricolage fino ai compiti professionali.

Femi 782XL

Ottima alternativa

Femi 782XL

(4.2)

Offerta: 485,00 Prezzo: 121,25 Sconto: 121,25 (100%) *

Elevata robustezza e semplicità d’impiego sono caratteristiche che contribuiscono enormemente a definire l’estrema utilità di un prodotto come Femi 782XL, grazie al quale ogni operatore, appartenga egli alla sfera professionale o amatoriale, potrà realizzare con precisione e rapidità i propri progetti.

Inoltre, per merito delle peculiarità e delle protezioni riguardanti affidabilità, stabilità e maneggevolezza, sarà possibile operare in tutta sicurezza in qualsiasi contesto. La lama con cui questa sega a nastro per ferro è equipaggiata presenta dati metrici corrispondenti a una lunghezza di 1335 mm, larghezza di 13 mm e spessore di 0,65 mm.

La dentatura a passo variabile ha un doppio TPI pari a 8/12 ed è realizzata in bimetallo e cobalto, materiale che la rende adatta a tagliare senza necessità di lubrificazione su tutti i tipi di metalli, ferrosi e non. Inoltre, per merito del sistema constant speed con limitatore amperometrico e della commutazione elettronica di velocità, può lavorare a 60 o 80 m/min.

Sicurezza e solidità

I parametri riguardanti la sicurezza d’uso configurano una sega a nastro per ferro affidabile e facile da utilizzare: sono infatti presenti la funzione che evita il riavvio automatico in caso di interruzioni di corrente e il filtro che contrasta l’insorgenza di disturbi elettromagnetici.

Risulta importante porre l’accento anche sulla solidità strutturale, determinata dalla base estremamente robusta, realizzata in acciaio stampato, e sulla morsa di fissaggio, munita di guide prismatiche, grazie alle quali sarà assicurato il fissaggio sicuro. In aggiunta, per facilitare la manutenzione, è presente anche un kit di ricambio di feltri per la pulizia della lama. Nonostante la grande stabilità garantita dall’eccellente qualità della struttura, Femi 782XL può anche essere considerata facile da trasportare.

Ciò è possibile grazie a dimensioni di 73 x 39 x 50 cm e un peso ridotto di soli 16 kg. Tale compattezza, unitamente alla presenza del sistema di blocco dell’arco, garantisce la possibilità di poterla movimentare a piacimento qualora sorgesse la necessità di effettuare lavorazioni a domicilio. L’apparecchiatura nel suo insieme risulta versatile, anche per merito dell’asta regolabile per eseguire tagli in serie fino a 500 mm.

Ottima potenza operativa

Il motore elettrico di cui dispone Femi 782XL ha una potenza di 950 W: questo wattaggio, in concomitanza con la possibilità di regolare l’angolazione di taglio da 0 a 45°, definisce degli interessanti parametri di taglio. Ad angolo retto le sezioni quadrate sono sagomabili fino alla misura massima di 95 x 95 mm, quelle rettangolari a 100 x 85 e i tubi fino a 105 mm.

Per quanto riguarda, invece, i tagli eseguiti a 45°, le dimensioni dei pezzi sono pari a 65 x 60 mm, 65 x 65 mm e 65 mm, rispettivamente per elementi rettangolari, quadrati e tubolari. Potendo inoltre contare sulla tabella con gli ideali parametri di taglio, la quale è presente sull’involucro esterno del motore, ogni utente, compresi l’hobbysta e il neofita con poca esperienza operativa, potrà operare efficacemente e con semplicità.

Pur essendo, quindi, adoperabile anche da chi non fosse particolarmente esperto, questa sega a nastro per ferro è dotata di qualità strutturali e tecniche che la rendono adatta anche a usi più impegnativi e gravosi.

Opinioni finali

Qualsiasi hobbysta ha la necessità di dotarsi di un’attrezzatura affidabile e versatile con cui lavorare su diversi materiali. Proprio a questo scopo risulta indispensabile dotarsi della miglior sega a nastro per ferro, benché, monitorando l’ampio mercato dedicato, sia possibile imbattersi in una quantità di offerte così ampia da rendere assai difficoltoso orientarsi e decidere quale scegliere tra i vari modelli disponibili.

Una tra le migliori possibilità per acquistare un prodotto di qualità è certamente Femi 780XL. Questa sega a nastro per ferro, infatti, può vantare ottime caratteristiche, tanto dal punto di vista strutturale quanto riguardo la potenza: ciò permetterà di svolgere con sicurezza manutenzioni di ogni tipo, con un macchinario di fascia media e dotato di un prezzo assolutamente interessante.

Nel caso in cui si avesse la necessità di adoperare una sega per ferro estremamente performante, solida e confortevole sarà possibile affidarsi alla migliore qualità di Femi NG120 XL. Pur configurandosi come un’apparecchiatura di fascia medio alta, la spesa, magari anche in presenza di qualcuno tra i frequenti sconti applicati, potrebbe essere un ottimo investimento per incrementare le possibilità operative.

Qualora, invece, l’ambito di impiego che si prospetta sia di base limitato al fai da te e a piccole riparazioni, Compa SC1140-C è di certo un’allettante offerta. Versatilità lavorativa, compattezza e praticità sono senza dubbio tra le caratteristiche più interessanti di questa sega per ferro. Il suo costo è tutt’altro che proibitivo e si potrà conformare senza troppi problemi alle tasche di qualsiasi hobbysta.

Un’ottima alternativa si può indubbiamente individuare in Femi 782XL. Rientrando nella media dei prezzi della fascia di mercato cui appartiene, infatti, tale sega a nastro per ferro è tra i prodotti che meglio si possono definire come compromessi equilibrati tra le più importanti caratteristiche. Usufruendo magari di uno sconto, questo acquisto si potrebbe considerare irrinunciabile.

Quale sega a nastro per ferro scegliere? Classifica (Top 4)

Prodotto Offerta Sconto Voto
Femi 780XL Femi 780XL 359,00 € 372,48 * 13,48 € (4%) (4.2)
Femi NG120 XL Femi NG120 XL 694,00 € 173,50 * 173,50 € (100%) (4.2)
Compa SC1140-C Compa SC1140-C 237,58 € 59,40 * 59,40 € (100%) (4.2)
Femi 782XL Femi 782XL 485,00 € 121,25 * 121,25 € (100%) (4.2)

Domande frequenti

Con la sega a nastro per ferro si può tagliare anche il legno?

Il campo di applicazione delle seghe a nastro riguarda i materiali metallici, per cui il taglio del legno è un uso improprio e pertanto non consigliato, poiché risulterebbe estremamente impreciso, correndo inoltre il rischio di rovinare la lama.

È possibile aggiungere un circuito di lubrificazione?

No, le seghe a nastro progettate per il taglio a secco non possono essere equipaggiate con impianti di raffreddamento esterni, benché sia possibile refrigerare manualmente i pezzi durante le lavorazioni più complesse ad alta velocità con apposite bombolette di olio spray.

Se la lama è orizzontale, si può adattare al taglio verticale?

Alcune seghe a nastro prevedono la possibilità di essere montate su pianali appositi per il taglio in verticale. In caso contrario, la sega a nastro per legno andrà utilizzata soltanto in senso orizzontale.

Può essere installata su qualunque tipo di banco?

Sì, sarà soltanto necessario valutare con attenzione la posizione del banco da lavoro e la sua stabilità.

È possibile usarla per tagliare la pietra?

No, queste seghe a nastro non sono adatte per il taglio di elementi lapidei di alcun tipo.

Con quale materiale sono realizzate le pulegge?

Dipende dal modello. Le seghe a nastro professionali presentano pulegge in ghisa, mentre una sega per ferro dedicata all’uso amatoriale spesso monta pulegge in plastica.

Per quale motivo la lama esce dalle sue guide?

Questo accade quando la tensione di esercizio non è adeguata alla velocità, normalmente perché troppo bassa. Il problema può essere risolto agendo sulle regolazioni che influenzano tale parametro.

Sulla sega a nastro per ferro si possono montare lame di qualsiasi tipo?

Per quanto riguarda il materiale di cui le lame sono composte e la loro dentatura, sì. Ovviamente sarà necessario installare lame i cui criteri dimensionali siano compatibili con il dispositivo utilizzato.