Migliore sega a nastro per legno del 2022

Migliore sega a nastro per legno del 2022

Sagomare e tagliare legname è senza ombra di dubbio tra le attività più frequenti in assoluto: infatti, tanto l’hobbysta che si cimenta nei più svariati progetti di costruzione o riparazione quanto chi utilizza la legna per riscaldarsi, necessita di utensili adeguati allo scopo. Einhell TC-SB 200/1, grazie alle sue ottime caratteristiche generali, può rivelarsi una sega a nastro per legno decisamente adattabile a molte e diferenti esigenze operative, a prescindere dallo specifico ambito lavorativo cui esse appartengono.

Confronto delle seghe a nastro per legno migliori

Einhell TC-SB 200/1

Il modello più venduto

Einhell TC-SB 200/1

(4.2)

Offerta: 164,64 € Prezzo: 41,16 Sconto: 41,16 (100%) *

  • Notevolmente elevata velocità di taglio, 900 m/min
  • Lama facile da sostituire senza utilizzare attrezzi
  • La guida parallela permette tagli dritti molto precisi

Leggi la recensione

Metabo BAS 261

Il prodotto migliore in assoluto

Metabo BAS 261

(4.2)

Offerta: 439,70 € Prezzo: 109,93 Sconto: 109,93 (100%) *

  • Dotata di motore potente e prestante da 400 W
  • Utile protezione che previene l’avvio accidentale
  • Illuminazione led consente la massima visibilità

Leggi la recensione

Silverline tools 441563

Miglior rapporto qualità e prezzo

Silverline tools 441563

(4.2)

Offerta: 242,80 € Prezzo: 255,12 Sconto: 12,32 (5%) *

  • Dotata di pratica guida per eseguire tagli angolari
  • Buoni valori profondità taglio, massimo di 80 mm
  • Banco di lavoro inclinabile a 45°, apposito blocco

Leggi la recensione

Come scegliere una sega a nastro per legno

Utilizzi e funzionamento

Qualsiasi hobbysta ami dedicarsi a progetti costruttivi o manutentivi, siano essi particolarmente impegnativi o di modesta entità, dovrà inevitabilmente avere a propria disposizione delle attrezzature che gli permettano di sagomare con buoni risultati, precisione e rapidità i materiali utilizzati.

Tra questi, il legname è senz’altro l’elemento di più comune impiego, ma è anche quello che necessita generalmente di maggiore attenzione, specialmente nelle fasi di taglio, la cui accuratezza influenzerà poi la buona riuscita di tutta la lavorazione. A tal proposito, tra i dispositivi più utili al riguardo, la miglior sega a nastro per legno occupa di certo una posizione importante.

Spesso e volentieri la sega a nastro per legno, talvolta chiamata anche bindella a nastro per legno, è ingiustamente poco considerata. Ciò accade poiché, generalmente, elettroutensili simili sono di solito associati a laboratori di falegnameria, segherie e officine professionali, pertanto l’amatore preferisce investire in apparecchi mobili destinati in maniera specifica all’impiego hobbystico.

Per quanto diffusa, tuttavia, questa tendenza può risultare spesso errata: la sega a nastro per legno, infatti, sia essa portatile o fissa, può vantare una versatilità spiccata che la può rendere adatta per un’ampia gamma di applicazioni.

In alcuni casi sono presenti dispositivi di soffiatura da orientare sulla zona di taglio

Va specificato, inoltre, come tali seghe a nastro per legno vengano talvolta adoperate anche per tagliare metalli: apportando le necessarie modifiche riguardanti in special modo la lama, ciò è tecnicamente possibile, qualora si parli di metalli morbidi e rigorosamente non ferrosi, come ad esempio l’alluminio, ma si tratta perlopiù di uso improprio.

Per effettuare tagli su elementi metallici esiste un elettroutensile apposito, ovvero la sega a nastro per ferro. Quest’ultima, infatti, risulta specifica per tali impieghi, oltre a presentare caratteristiche costruttive e capacità funzionali differenti, vale a dire, ad esempio, la presenza di sistemi di raffreddamento e di motori con prestazioni di diverso genere.

Le migliori seghe a nastro per legno offrono comunque la possibilità di applicazione in molti ambiti, tra cui

  • Profilatura di precisione
  • Spaccatura legname da ardere
  • Taglio di forme curve e irregolari
  • Riparazione e costruzione di mobilia
  • Sagomatura per intagli e decorazioni

Una sega a nastro per legno professionale funziona in modo tanto intuitivo quanto performante: il motore elettrico trasmette il moto alla puleggia, la quale aziona il movimento di una seconda e talvolta di una terza puleggia e, di conseguenza, della lama che, come vedremo in seguito, può essere posizionata in orizzontale o in verticale.

L’operatore direzionerà sopra al banco da lavoro integrato, ovviamente secondo i criteri più consoni alla lavorazione eseguita, il pezzo contro la suddetta lama, effettuando dunque il taglio desiderato. Per via della grande versatilità e dell’utilizzo piuttosto semplice, dunque, queste seghe possono essere adattate con facilità a diverse sfere lavorative, sia professionali che tipiche del fai da te.

Struttura e materiali costruttivi

Ogni operatore può avere differenti esigenze, a seconda dell’ambito entro cui si impegna, che potrebbe essere il più classico fai da te così come anche una particolarmente gravosa applicazione di tipo professionale.

Sebbene possa risultare scontato, è molto importante definire con accuratezza tale casistica, poiché, a seconda del caso specifico, sarà possibile valutare le proprie priorità, stabilendo quindi entro quale fascia di mercato dirigersi, quale scegliere tra i vari modelli e quale può essere il rapporto qualità prezzo più adeguato.

Non sono però soltanto la qualità costruttiva della miglior sega a nastro per legno e il dispendio economico le uniche variabili da prevedere valutando un acquisto, dal momento che esistono specifiche strutturali ben definite al riguardo.

Sono principalmente 3 le possibilità a tale proposito, vale a dire

  1. Fissa
  2. Portatile
  3. Combinata

Le seghe a nastro per legno fisse sono, di norma, relativamente voluminose e ingombranti, equipaggiate con strutture metalliche che, a seconda della loro conformazione, possono essere fissate a un piano di lavoro oppure direttamente sul pavimento del locale entro cui vengono adoperate.

Queste seghe a nastro professionali risultano talvolta specifiche per l’utilizzo all’interno di officine o laboratori di falegnameria e in tal caso possono ricoprire superficie anche superiore a 80 x 80 cm, con altezze fino a 160 cm e pesi superiori ai 500 kg.

Simili seghe a nastro per legno, tuttavia, sono realizzate anche per il fai da te, con basi di 30 0 40 cm di lato, altezza variabile tra i 70 e gli 80 cm e peso compreso tra i 15 e i 40 kg. Talvolta sono installate anche su intelaiature provviste di ruote gommate antiscivolo, così da poter essere più facilmente movimentabili.

Una sega a nastro per legno portatile, invece, può essere impiegata all’interno di cantieri oppure da hobbysti che operano a domicilio. In alcuni casi presenta un’alimentazione a batteria e le dimensioni risultano molto compatte, nell’ordine dei 20 cm di lato.

Tali prodotti vengono trasportati agevolmente grazie alla presenza di manici e in virtù del peso complessivo che raramente supera i 15 kg. Seghe a nastro per legno di questo tipo sono quasi sempre meno potenti di quelle fisse, ma decisamente più comode qualora si prevedesse la necessità di lavorare al di fuori della propria officina.

Seppure raramente, alcuni modelli possono prevedere alimentazione pneumatica

Per contro, la sega a nastro per legno combinata può essere chiamata anche sega a nastro con spaccalegna. Tali particolari tipologie sono specifiche per coloro i quali si dedicano alle attività di taglio di legname da ardere.

Sono macchinari normalmente molto voluminosi e pesanti, simili a quelli fissi con ruote, e, in aggiunta alla lama per segare la legna, sono equipaggiati anche con accette motorizzate. L’utilizzo di queste seghe a nastro per legno, tuttavia, risulta piuttosto situazionale, in aggiunta al fatto che il loro costo è molto più elevato rispetto agli standard per il bricolage.

Un’ulteriore distinzione strutturale può essere operata in base all’orientamento della lama. Nella maggior parte dei casi l’elemento tagliente della segatrice per legno è disposto in senso verticale, ovvero perpendicolarmente al piano di lavoro, ma in alcuni casi può essere presente una lama disposta parallelamente al banco.

In simili casi si parla di sega a nastro orizzontale per legno, impiegata perlopiù per la divisione in lunghi listelli di grosse travi o tronchi. Diverse possibilità, inoltre, si possono individuare per quanto riguarda i materiali costruttivi: le migliori seghe a nastro per legno possono infatti essere realizzate in ghisa, acciaio o alluminio anodizzato.

Le prime risultano più stabili e hanno alte capacità di resistenza agli urti e all’usura, mentre la segatrice a nastro per legno in alluminio ha il vantaggio di essere più leggera.

Potenza e dimensioni del banco

La capacità operativa delle seghe a nastro per legna è ovviamente definita dal tipo di motore con il quale esse sono equipaggiate e tale aspetto sarà da prendere in considerazione per capire come scegliere e comprare la segatrice a nastro migliore e più aderente alle proprie esigenze.

Il motore, quasi sempre alimentato tramite rete elettrica, tranne nei più rari casi di seghe a nastro per legno portatili a batteria, è infatti l’elemento che trasferisce il moto a delle cinghie di trasmissione: queste ultime innescano la rotazione delle pulegge, le quali a loro volta permettono il movimento oscillatorio della lama.

Risulta quindi facilmente comprensibile come all’aumentare della potenza del motore della sega a nastro per legno aumenti anche la velocità di rotazione delle pulegge e, di conseguenza, la velocità di oscillazione della lama.

La miglior sega a nastro per legno professionale, se realizzata appositamente per essere impiegata all’interno di laboratori di falegnameria o altri contesti lavorativi specializzati, può presentare l’alimentazione trifase, ovvero necessitare di tensione di esercizio di 380 V, la quale è fornita di norma soltanto alle attività di tipo industriale.

Viceversa, la quasi totalità delle seghe a nastro per legno adatte all’impiego casalingo e amatoriale sono alimentate tramite motore monofase che funziona con la classica corrente domestica a 220 V. Per scrupolo, è sempre bene sincerarsi di tale aspetto, prima di acquistare una segatrice per legno.

Wattaggio RPM M/min Impieghi
Fino a 200 W Normalmente non superiori a 1200 Compresa tra 400 e 600 Potenze tipiche dei modelli portatili, di solito adatte perlopiù a usi leggeri
Tra 200 e 500 W Tra i 1200 e i 1500 Si aggira in un range tra i 600 e i 1000 Apparecchi impiegabili con successo nel campo del classico fai da te
Tra 500 e 1000 W Oscilla tra i 1500 a 1800 Può variare tra i 1000 e i 1500 Macchinari molto performanti, di norma destinati all’uso professionale
Oltre i 1000 W Superano spesso i 2000 Possono tagliare fino a 2000 Dispositivi molto voluminosi, tipici della dotazione di segherie e simili

In base alla destinazione d’uso prevista, dunque, sarà necessario considerare attentamente il wattaggio e la conseguente capacità tecnica della sega a nastro per legno, tradotta in RPM, ovvero giri a vuoto del motore al minuto, e velocità di taglio, quantificabile in metri al minuto o M/min.

Qualora si intendesse adoperare la segatrice a nastro per legno in modo sporadico e principalmente per lavorazioni di modesta entità su piccoli elementi di essenza tenera, potrebbe essere sufficiente dotarsi di un modello con wattaggio non superiore a 200 W.

Se, invece, si prevede un impiego più frequente e impegnativo, anche se limitato all’ambito del bricolage, ma su legname di tipo più resistente, motori da 300 o 400 W potrebbero configurarsi come la scelta migliore. Per usi tipicamente professionali, gravosi e su essenze molto dure, per contro, sarà bene dotarsi di apparecchiature con wattaggio superiore ai 500 W.

È da segnalare anche la presenza, in modelli molto performanti di sega a nastro per legno, del variatore di velocità, grazie a cui l’utente potrà adattare il numero di giri a vuoto alla lavorazione specifica.

Altro importante criterio di cui tenere adeguatamente conto è la dimensione del piano di lavoro della sega a nastro per legno, il quale potrà essere anch’esso realizzato in ghisa, acciaio o alluminio anodizzato.

Tale misura influenza molteplici altre variabili, ma, in primis risulta fondamentale poter disporre di una tavola ampia, sulla quale sarà più semplice movimentare i pezzi da tagliare, potendo contare su maggiore maneggevolezza anche in caso di tagli curvilinei o irregolari.

Per questo motivo una buona sega a nastro per legno dovrebbe avere il piano operativo con dimensioni non inferiori a 30 x 30 cm.

Lame e montaggio

A seconda della lavorazione specifica che dovrà essere eseguita e della tipologia di essenza che si andrà a tagliare, è ovviamente indispensabile scegliere la lama più adatta da montare sulla sega a nastro legno.

Come prima cosa, è bene tenere a mente che tali elementi possono essere realizzati in diversi materiali, tra cui acciaio rapido, anche definito HSS, oppure carburo di tungsteno, talvolta con rivestimento diamantato.

L’acciaio rapido è il tipo più comunemente adoperato sulla sega a nastro per legno, poiché versatile e abbastanza resistente, mentre le lame in carburo di tungsteno e/o diamantate sono specifiche per tagli molto impegnativi su legni particolarmente duri.

Nonostante la sega a nastro per legno sia progettata per il taglio del legname, esistono anche lame compatibili per eseguire lavorazioni su altri materiali, ad esempio plastica o metalli leggeri, sebbene per questi ultimi sia comunque sempre meglio affidarsi a una sega a nastro per ferro.

In ogni caso, per completezza, è bene citare come la forma dei denti della lama svolga un ruolo cruciale riguardo alla sua capacità operativa e alla versatilità con cui può essere impiegata. Esistono infatti diverse conformazioni, per esempio con denti seghettati o a salto, e a tale riguardo andranno seguite le specifiche di utilizzo riportate sulle confezioni di lame.

In aggiunta, le caratteristiche più importanti di cui tenere conto quando si stanno per acquistare delle lame da montare sulla sega a nastro per legno sono

  1. Spessore
  2. Larghezza
  3. Lunghezza
  4. Numero di denti per pollice

La lunghezza dovrà essere ricavata dal manuale d’uso della sega a nastro per legno, poiché lì sarà riportata la misura massima installabile.

Lo stesso si può dire della larghezza, spesso misurata in frazioni di pollici, tuttavia è bene sapere che una lama da 3/8 di pollice, ovvero circa 20 mm, sarà meno flessibile e quindi adatta principalmente per tagli rettilinei, mentre una larghezza di 1/4 di pollice, circa 6,5 mm, godrà di maggiore flessibilità e sarà quindi specifica per andamenti curvi e lavorazioni brevi.

Anche riguardo lo spessore si dovrà fare riferimento a quanto indicato nelle istruzioni operative della sega a nastro per legno, poiché dovrà essere compatibile con il diametro delle pulegge. Il numero di denti per pollice, talvolta indicato come DDP o TPI, sarà invece a discrezione dell’utente, tenendo presente che meno i denti saranno distanziati tra loro e più i tagli saranno puliti.

In linea generale, per ottenere risultati ottimali con la sega a nastro per legno, al diminuire dello spessore del materiale dovrà aumentare il numero di denti e il loro essere ravvicinati.

Talvolta sono presenti tabelle indicanti dimensioni e utilizzi delle lame compatibili

Per montare o sostituire la lama della sega a nastro verticale, oltre alle caratteristiche dimensionali, sarà necessario fare attenzione anche alla tensione e all’allineamento. Il serraggio della lama, infatti, risulta molto importante per non incorrere in rotture o nello sgancio di quest’ultima dalla sua sede, ovvero il volano, o rullo, collegato alla puleggia.

La lama andrà montata esattamente nella sua guida, dopodiché tensione e allineamento potranno essere verificate accendendo la segatrice per legno e osservando le pulegge in movimento: se la lama è montata correttamente non si dovranno notare deviazioni durante il percorso rotatorio.

In caso contrario, sarà necessario spegnere la sega a nastro per legno, staccare l’alimentazione e inserire nuovamente la lama nella giusta posizione.

Regolazioni e accessori

Altri importanti criteri utili a definire la validità prestazionale di una sega a nastro da banco sono le regolazioni possibili e i valori dei parametri di taglio. Questi aspetti definiscono, in parole povere, le dimensioni effettive dei pezzi lavorabili e i modi in cui questi ultimi potranno essere tagliati.

Considerando tali variabili, che possono essere estremamente diversificate a seconda delle dimensioni, delle capacità operative e della fascia qualitativa del modello in questione, vengono valutate la profondità, la larghezza di taglio e l’inclinazione. In linea generale, è bene specificare come una sega a nastro portatile per legno abbia dei valori solitamente più bassi rispetto agli apparecchi fissi.

La profondità di taglio determina lo spessore massimo del pezzo su cui sarà possibile operare con le seghe a nastro per legno. Tale parametro tiene conto della distanza tra il piano di lavoro e la sommità della lama, conseguentemente alla lunghezza di quest’ultima, e può sovente essere regolato tramite apposite rotelle per consentire maggiore precisione.

La profondità, o altezza di taglio, viene inoltre influenzata dalla possibilità di inclinare il piano di lavoro. Quasi ogni sega a nastro per legno, infatti, permette di regolare tale inclinazione, di norma fino a un massimo di 45°, per l’esecuzione di tagli obliqui.

In ogni caso, per garantire buona versatilità e ottimi risultati, la profondità di taglio a 90° non dovrebbe essere inferiore a 70 mm, mentre quella a 45° sarebbe bene fosse pari almeno a 35 o 40 mm.

Alcuni modelli sono equipaggiati con puntatori laser per impostare la linea di taglio

Per contro, la larghezza di taglio, in alcuni casi chiamata anche escursione, varia in base alla dimensione del banco operativo della sega a nastro per ferro ed è determinata dalla gola, vale a dire la misura tra la lama e i ripari che delimitano il tavolo.

Una sega a nastro professionale può permettere il taglio di pezzi anche oltre i 400 mm, mentre le seghe dedicate all’uso amatoriale raramente superano i 300 mm. Inoltre, in aggiunta a tali parametri e regolazioni, esistono altri elementi accessori, i quali possono rendere più o meno performante la miglior bindella per legno.

Accessorio Funzione
Guide parallele e angolari Elementi fissati al piano di lavoro della sega a nastro per legno, grazie ai quali si può mantenere il parallelismo nel taglio o effettuare tagli angolari di precisione
Spingipezzo Sono manopole, le quali possono presentare forme e dimensioni diverse, con le quali l’operatore potrà movimentare il pezzo sul banco in tutta sicurezza
Protezioni antiriavvio Protezione elettrica che impedisce il riavvio automatico e accidentale dopo un evento che ha causato l’interruzione improvvisa dell’alimentazione
Luci a led Lampade montate sulla sommità della struttura, le quali proiettano luce sul piano operativo e assicurano massima visibilità in qualsiasi condizione ambientale
Attacco per aspiratore Bocchetta con diametro variabile, grazie a cui è possibile il collegamento alla sega per legno di un dispositivo per l’aspirazione di polveri e segature

Quelli sopra indicati sono gli accessori più comuni, i quali possono incrementare notevolmente la versatilità, la qualità generale, le capacità e la sicurezza di una sega a nastro per tronchi. Le guide sono particolarmente utili per quanto riguarda la precisione operativa, mentre le protezioni elettriche e lo spingipezzo servono a garantire la sicurezza durante le lavorazioni.

Inoltre, su quasi ogni sega a nastro per legno è presente un pulsante, di colore rosso, ben visibile e a forma di fungo, che funge da interruttore di emergenza e, se premuto, scollega immediatamente l’alimentazione.

Per poter lavorare con le seghe a nastro per legno in un ambiente pulito e ordinato, è fondamentale la presenza di un attacco per l’aspirazione, al quale potrà essere collegato un bidone aspiratutto, un aspirapolvere o un sacco di raccolta dei trucioli.

Tale elemento garantirà inoltre una lunga durata della sega a nastro per legno migliore, prevenendo l’intrusione del materiale di risulta nei meccanismi interni. Alcune seghe a nastro da banco presentano anche sistemi interni a spazzola di pulizia automatica: questi risultano utili per evitare l’accumulo di polveri tra gli ingranaggi delle pulegge.

Manutenzione e sicurezza

Come ogni altro elettroutensile, a prescindere dal fatto che esso venga utilizzato all’interno di un capannone in ambito professionale oppure in un garage per necessità amatoriali, anche la sega nastro legno più economica necessita di alcune accortezze per quanto riguarda la manutenzione e la pulizia.

Una sega a nastro per legno che viene tenuta adeguatamente pulita e sulla quale viene eseguita un’accurata manutenzione, così come ogni altro macchinario, potrà essere infatti più longeva, garantendo inoltre migliori capacità prestazionali generali.

La maggior parte delle indicazioni riguardanti tali aspetti hanno a che fare con la lama della sega a nastro per legno, la quale risulta essere l’elemento più delicato e suscettibile di usura e malfunzionamenti. Bisogna tenere presente come la tensione di quest’ultima debba essere allentata in fase di inutilizzo, per poi essere riportata al massimo prima del taglio.

Risulta anche indispensabile utilizzare sempre e soltanto lame compatibili con la segatrice a nastro per legno in questione. Inoltre, quando si procede al cambio di tale elemento è necessario pulire accuratamente la zona di aggancio con aria compressa e fare attenzione che la lama sia posizionata nel giusto senso e nella giusta posizione.

Altri suggerimenti manutentivi possono essere i seguenti

  • Lubrificare costantemente con olio o grasso i componenti rotanti
  • Controllare allineamento e tensione della lama prima di ogni utilizzo
  • Verificare periodicamente lo stato conservativo di pulegge, cinghie e cavi
  • Se la lama risulta usurata e taglia poco o male, procedere subito alla sostituzione

Attenersi scrupolosamente a tali indicazioni e a quelle presenti nel manuale d’utilizzo risulta particolarmente importante, poiché garantirà la longevità e la sicurezza d’impiego della sega a nastro per legno. Lo stesso si può dire per quanto riguarda la pulizia, poiché i meccanismi puliti e lubrificati correranno meno il rischio di usurarsi precocemente.

In aggiunta a quanto detto finora, è importante mantenere tutta la zona operativa attorno alle seghe a nastro per legno pulita e ordinata, assicurandosi inoltre di avere sufficiente spazio di manovra tutt’intorno, almeno 80 cm, e di non rischiare inciampi in cavi o altri oggetti.

È importante, tra un taglio e l’altro, attendere il raffreddamento della lama

In particolar modo, qualora la sega a nastro per legna da ardere venga usata per il taglio di legname resinoso, il banco da lavoro dovrà essere ripulito accuratamente con solventi non aggressivi, in modo da evitare l’accumulo di materiale che renderebbe poi difficoltosa la movimentazione dei pezzi.

Sempre rimanendo in tema, sarà bene evitare di posizionare la sega a nastro per legno in zone esposte a umidità o agenti atmosferici: ciò eviterà che le parti metalliche vengano intaccate dalla ruggine o da altri tipi di corrosione.

In ultima analisi, la sicurezza operativa è da mettere senz’altro in primo piano. Una sega a nastro per legno non è un dispositivo di per sé pericoloso, tuttavia dovranno essere seguite alcune indicazioni da rimettere principalmente al buonsenso dell’utente.

In primis, ogni attività manutentiva, anche sulle migliori seghe a nastro per legno, andrà eseguita solo dopo aver staccato l’alimentazione e, per quanto possibile, dovrà essere evitato ogni utilizzo improprio del macchinario.

Gli elementi lignei in lavorazione dovranno essere manovrati soltanto con l’apposito spingipezzo e sarà indispensabile riporre la massima attenzione a non avvicinare le dita alle lame in movimento della sega a nastro per legno.

Sarà anche necessario indossare tutti gli appositi dispositivi di protezione individuale, ovvero guanti antitaglio, tappi o cuffie auricolari, occhiali, mascherina per le vie respiratorie e scarpe antinfortunistiche. Nel caso in cui si portassero i capelli lunghi, questi ultimi dovrebbero essere legati e raccolti prima di iniziare a lavorare con la sega a nastro per legno.

Recensioni delle migliori seghe a nastro per legno

1. Einhell TC-SB 200/1

Sicurezza d’uso e precisione operativa sono le caratteristiche più importanti che fanno di Einhell TC-SB 200/1 una sega a nastro per legno adoperabile in molti ambiti, in particolare per fronteggiare classiche esigenze piuttosto comuni nella vita lavorativa del tradizionale amante del fai da te.

Einhell TC-SB 200/1

Il modello più venduto

Einhell TC-SB 200/1

(4.2)

Offerta: 164,64 Prezzo: 41,16 Sconto: 41,16 (100%) *

Qualunque hobbysta si cimenti nei tipici progetti di costruzione e manutenzione domestica deve poter fare affidamento su molteplici prodotti di buona qualità, tra i quali si può annoverare Einhell TC-SB 200/1. Accuratezza lavorativa, prestanza, facilità e sicurezza d’uso sono peculiarità che permettono a ogni utente, compresi i neofiti e chi abbia ancora poca esperienza nel campo, di ottenere rapidamente risultati di alto livello.

Strutturalmente solida e stabile, questa sega a nastro per legno presenta interessanti caratteristiche anche per quanto riguarda l’aspetto dimensionale. Globalmente il macchinario ha delle misure pari a 42 x 28 x 72 cm e un peso di 17,3 kg: per tali motivi, esso è adatto al posizionamento stazionario.

Risulta tuttavia molto pratica la possibilità offerta di regolare l’altezza del piano di lavoro, realizzato in resistente alluminio anodizzato e con una superficie di 30 x 30 cm. L’intera intelaiatura è comodamente installabile al di sopra di un banchetto, mentre l’operatore potrà contare su un’ottima stabilità.

Buoni valori di taglio

Nonostante il piano operativo di questa sega a nastro per legno non sia tra i più ampi in circolazione, sono comunque assicurate interessanti prestazioni per quanto riguarda le possibilità di taglio. In larghezza si potrà lavorare su pezzi fino a 20 cm, mentre lo spessore massimo è di 45 mm a 45° e di 80 mm in posizione ad angolo retto. Ciò è consentito dal meccanismo che permette di inclinare la superficie di lavoro fino a 45°, per merito di una manopola di regolazione continua completa di goniometro.

In tal modo sarà possibile monitorare in qualsiasi momento le impostazioni dell’inclinazione, potendo conseguire risultati molto precisi anche in presenza di complessi tagli obliqui. La stessa versatilità è incrementata dal controllo dell’altezza di taglio di cui Einhell TC-SB 200/1 dispone, grazie a cui sarà possibile ridurre inoltre l’usura totale della lama, e dalla guida parallela dotata di cuscinetti a sfera.

Quest’ultima particolarità consente pure all’operatore meno esperto di realizzare tagli longitudinali estremamente precisi. La succitata lama, avente una lunghezza totale di 1400 mm, è molto semplice da cambiare: tale procedimento non richiede l’uso di alcuna strumentazione aggiuntiva ed è facilitato dalla presenza di uno stabilizzatore, il quale garantirà anche sicurezza durante l’utilizzo.

Elevata velocità

Uno degli aspetti più interessanti di Einhell TC-SB 200/1 è senz’altro la velocità di taglio. Nonostante il motore abbia una potenza di 250 W, infatti, il numero di giri a vuoto è di 1400 giri/min: tale valore si traduce in una velocità di taglio massima che può arrivare a toccare i 900 m/min. L’utente, di conseguenza, potrà contare su ottime qualità operative, sia per quanto riguarda la precisione di taglio, obliquo o parallelo, e sia per quanto riguarda la sicurezza.

Quest’ultimo aspetto è favorito dalla protezione regolabile della lama e dalla presenza dell’utensile per movimentare i pezzi sul tavolo. La disamina di questa sega a nastro per legno può essere completata menzionando l’immancabile attacco per aspirazione avente un diametro di 36 mm.

Per merito di queste caratteristiche, un prodotto simile può risultare facilmente adattabile a molte lavorazioni di diverso genere. Nonostante la potenza e la struttura non lo possano conformare come un apparecchio per uso professionale, nel suo insieme è in grado di soddisfare efficacemente tutte le esigenze di un amante del bricolage.

2. Metabo BAS 261

Capace di prestazioni di altissimo livello, l'ottima sega a nastro per legno Metabo BAS 261 è dotata di caratteristiche ideali per l’uso amatoriale e professionale. La grande robustezza strutturale, unita all’elevata efficienza tecnica, contribuiscono a configurare un macchinario performante e sicuro.

Metabo BAS 261

Il prodotto migliore in assoluto

Metabo BAS 261

(4.2)

Offerta: 439,70 Prezzo: 109,93 Sconto: 109,93 (100%) *

Realizzata per essere impiegata in maniera particolarmente efficace all’interno dell’ambito del bricolage, ma anche per poter soddisfare le richieste di figure più esigenti appartenenti alla sfera professionale, Metabo BAS 261 è di certo un’apparecchiatura a dir poco versatile.

Tutte le sue caratteristiche, infatti, sono state progettate per venire incontro a necessità non soltanto basilari, poiché consentono di ottenere risultati molto puliti e precisi in ogni tipo di lavorazione. La potenza del silenzioso motore elettrico a induzione che alimenta questa sega a nastro per legno è di 400 W, e permette una velocità di taglio di 735 m/min.

In aggiunta, per merito della tecnologia con cui è stato costruito, tale motore necessità di manutenzione minima e dispone della funzione di soft start, grazie alla quale sarà possibile controllare al meglio le prime fasi di taglio. A tal proposito risulta fondamentale la presenza della protezione antiriavvio, che impedirà al motore di riavviarsi in modo inaspettato dopo un’interruzione di corrente.

Notevole precisione operativa

Per garantire il massimo dell’accuratezza in ogni situazione operativa, questa sega a nastro per legno presenta tre guide di scorrimento per la lama, lunga 1712 mm, e dei volani rivestiti in gomma: tali caratteristiche consentono un movimento estremamente stabile dell’elemento tagliente e, di conseguenza, elevata pulizia e precisione di taglio.

Allo stesso risultato contribuisce la presenza di una guida parallela che può essere bloccata su entrambi i lati con dei sistemi di fissaggio rapido. Anche l’inclinazione del piano lavorativo, molto stabile e realizzato in solida ghisa, da 0 a 45° permette il controllo totale sull’operatività. Rimanendo sempre in tema di stabilità e comodità del banchetto, Metabo BAS 261 risulta esemplare: la superficie operativa misura infatti 32,8 x 33,5 cm e consente di lavorare su pezzi fino a 24,5 cm di larghezza.

L’intera struttura, invece, ha delle dimensioni pari a 53 x 47 x 84 cm e, per merito di un peso di 32,5 kg, garantisce un’invidiabile stabilità globale. L’altezza del piano di lavoro è di 37,5 cm, il che permette la comoda installazione su tavolo, mentre l’altezza di taglio massima è di 103 mm. È oltretutto regolabile a piacimento la protezione della lama e quest’ultima gode di un sistema di sostituzione rapido.

Luce a led

Le caratteristiche di Metabo BAS 216 permettono inoltre di lavorare in qualsiasi condizione ambientale, dal momento che è presente una pratica luce a led sotto la lama: in tal modo sarà possibile illuminare zona di intervento e linea di taglio anche in presenza di scarsa luminosità.

È da citare, in aggiunta, la presenza del fondamentale pezzo che serve a movimentare l’elemento in lavorazione e l’adattatore per il collegamento del dispositivo di aspirazione preferito: i diametri compatibili, infatti, sono ben tre, vale a dire 44, 58 e 100 mm.

Data la grande robustezza strutturale, la quale risulta sinonimo di elevata durabilità dell’apparecchiatura negli anni, e le specifiche tecniche, questa sega a nastro per legno può essere adoperata con successo da un’ampia fetta di pubblico. A dispetto delle sue peculiarità, infatti, è di semplice utilizzo e le sue ottime caratteristiche saranno certamente apprezzate da molte tipologie di utenti, siano essi classici amanti del fai da te oppure professionisti navigati.

3. Silverline tools 441563

Buone peculiarità riguardanti compattezza strutturale e potenza operativa si combinano in Silverline tools 441563, rendendola una sega a nastro per legno in grado di offrire versatilità, comfort di utilizzo e sicurezza, soprattutto ai neofiti e a coloro che intendano eseguire lavorazioni poco impegnative.

Silverline tools 441563

Miglior rapporto qualità e prezzo

Silverline tools 441563

(4.2)

Offerta: 242,80 Prezzo: 255,12 Sconto: 12,32 (5%) *

Impiegabile in particolar modo all’interno di garage e officine dedicate al fai da te e per portare a termine progetti di manutenzione casalinga di tipo amatoriale, Silverline tools 441563 è senza dubbio un prodotto con ottime caratteristiche generali.

Sebbene i suoi standard qualitativi non gli permettano di affrontare efficacemente usi gravosi di tipo professionale, infatti, questo modello risulta interessante sotto molti punti di vista, anche per chi non abbia molta esperienza nel campo. I valori operativi di questa sega a nastro per legno dimostrano buona versatilità per quanto riguarda quei progetti classici cui spesso e volentieri si dedicano gli hobbysti.

La larghezza di taglio massima consentita è di 19 cm, mentre lo spessore dei pezzi lavorabili non potrà superare gli 80 mm. Ciononostante, il piano di lavoro risulta inclinabile con facilità all’interno di un campo angolare compreso tra 0 e 45°, il tutto intervenendo su un pratico sistema con rotella: ciò permetterà di eseguire tagli obliqui con discreta precisione.

Doppia guida di taglio

L’accuratezza operativa perseguibile adoperando questa sega a nastro per legno è assicurata da ben due diverse guide per il taglio: la prima è parallela per tagli longitudinali, mentre la seconda trova la propria applicazione nell’esecuzione di tagli angolari. In aggiunta, entrambe le guide dispongono di un comodo sistema di bloccaggio con leva.

Un ulteriore aspetto che incrementa la praticità di utilizzo è la presenza di scanalature sulla superficie del piano lavorativo, in alluminio e con dimensioni pari a 30 x 30 cm, le quali, insieme al pezzo apposito, contribuiscono alla facilità di movimentazione del pezzo. Il motore elettrico a induzione da 350 W con cui è equipaggiata Silverline tools 441563 permette, inoltre, una discreta versatilità lavorativa.

La velocità a vuoto sviluppabile è di 1450 giri/min e permette l’oscillazione della lama già inclusa in dotazione, la cui lunghezza totale è 1425 mm con una conformazione di 6 denti per pollice. Ciò significa che con l’elemento tagliente installato si potrà già procedere a eseguire interventi su elementi lignei morbidi, potendo contare, per merito della distanza tra i denti, su prestazioni di taglio precise e pulite.

Struttura compatta

Di certo una delle caratteristiche più interessanti di questa sega a nastro per legno è la grande compattezza della sua struttura, solida e stabile ma anche decisamente maneggevole. Sebbene non si possa definire un modello portatile a tutti gli effetti, le dimensioni, 30 x 40 x 80 cm, e il peso di 17,6 kg possono rappresentare una notevole comodità qualora si avesse talvolta la necessità di cambiarne la posizione nella propria officina.

È presente anche un pratico foro la cui funzione è quella di portare verso l’esterno polveri e trucioli, i quali potranno essere raccolti con un aspirapolvere o all’interno dell’eventuale apposito sacchetto. Fornita con una dotazione comprendente una rondella di ricambio e tre chiavi esagonali a brugola per effettuare la manutenzione e la sostituzione della lama, Silverline tools 441563 si dimostra senz’altro una soluzione molto pratica.

Questo prodotto risulta adattabile con molta semplicità alle esigenze basilari di chi non avesse ancora sviluppato una dimestichezza elevata con tali lavorazioni e a quelle di coloro i quali intendessero farne un uso non intensivo né molto gravoso.

Opinioni finali

Lavorare manufatti lignei può essere soddisfacente per qualsiasi hobbysta, ma tali operazioni possono nascondere delle insidie legate alla realizzazione di sagomature di precisione, siano esse rettilinee o curve. A tale scopo, la sega a nastro per legno è il miglior elettroutensile disponibile, tuttavia la notevole gamma di prodotti in vendita può rendere difficoltoso capire quale scegliere per venire incontro alle diverse esigenze.

Tra le offerte più interessanti da segnalare non può di certo mancare Einhell TC-SB 200/1: questa sega a nastro per legno può trovare il favore di un’ampia gamma di utilizzatori. Pur appartenendo a una fascia di mercato medio bassa e avendo un ottimo rapporto qualità prezzo, il prodotto in questione risulta capace di garantire rapidità e potenza all’interno dell'impiego amatoriale, forte inoltre di uno tra i migliori costi in cui ci si possa imbattere.

Qualora, invece, si abbia l’intenzione di dotarsi di una macchina anche per lavorazioni particolarmente impegnative, sarà possibile far ricadere la propria scelta su Metabo BAS 216. Tale prodotto, infatti, può offrire prestazioni di livello anche in campo professionale. Il prezzo è più alto della media, ma di certo giustificato dalla migliore qualità generale e, con l’applicazione di uno sconto, risulterebbe imperdibile.

Per contro, se il campo di impiego fosse perlopiù di tipo domestico oppure se l’hobbysta di turno fosse ancora un neofita, Silverline tools 441563 sarebbe di certo una offerta molto interessante. Nonostante la fascia di mercato di riferimento sia quella medio bassa di prezzi, questa sega a nastro per legno è dotata di buone caratteristiche operative e, in presenza di sconti, sarà un buon investimento.

In conclusione, dunque, una sega a nastro per legno può incrementare la rapidità e la garanzia di raggiungere ottimi risultati per chiunque si dedichi a tali lavorazioni. Risulta tuttavia sempre molto importante individuare quali possano essere le varie ed eventuali necessità al riguardo: ciò permetterà infatti a ogni operatore di portarsi a casa un modello le cui caratteristiche possano far fronte con efficacia ai diversi casi.

Quale sega a nastro per legno scegliere? Classifica (Top 3)

Prodotto Offerta Sconto Voto
Einhell TC-SB 200/1 Einhell TC-SB 200/1 164,64 € 41,16 * 41,16 € (100%) (4.2)
Metabo BAS 261 Metabo BAS 261 439,70 € 109,93 * 109,93 € (100%) (4.2)
Silverline tools 441563 Silverline tools 441563 242,80 € 255,12 * 12,32 € (5%) (4.2)

Domande frequenti

Vibra molto durante la lavorazione?

Come ogni elettroutensile, la sega a nastro per legno produce delle vibrazioni, ma, se ha una struttura stabile ed è ben posizionata, esse non saranno fastidiose e non comprometteranno la buona riuscita del lavoro.

Può tagliare plastica e plexiglass?

Sì, utilizzando una lama adeguata e se la plastica in questione ha uno spessore contenuto, ovvero non maggiore a 2 o 3 cm.

Le lame hanno delle lunghezze standard?

Le lame della sega a nastro per legno di norma hanno delle lunghezze che possono essere di circa 1400 mm o 1700 mm. Ovviamente ci possono essere delle eccezioni al riguardo e sarà sempre necessario fare riferimento alle specifiche riportate sul manuale d’uso.

Il funzionamento è molto rumoroso?

Dipende dal modello. Le seghe con i motori a induzione sono di norma molto più silenziose, tuttavia la rumorosità media di tali attrezzi varia dai 70 ai 90 dB.

È necessario ricorrere a lubrificazione durante il taglio?

No, la sega a nastro per legno, e in generale il taglio del legname, non necessita di alcun tipo di lubrificazione.

Quanto tempo bisogna attendere tra un taglio e l’altro?

Quanto necessario perché la lama della segatrice a nastro per legno si raffreddi, per evitare che quest’ultima si surriscaldi eccessivamente. Di solito sono sufficienti 2 o 3 minuti.

Con la segatrice per legno si può tagliare il vetro?

Assolutamente no, la sega a nastro per legno non può in alcun modo essere impiegata per il taglio del vetro.

Va bene per tutti i tipi di legname?

In linea di massima sì. Ovviamente un motore potente sarà in grado di sagomare pezzi più spessi anche di un’essenza molto dura, mentre una sega per legno meno performante farà più fatica a tagliare legni particolarmente resistenti.