Seghetto alternativo

Seghetto alternativo

Grazie alle nuove tecnologie non è più necessario ricorrere al taglio dei materiali manualmente, rischiando di non ottenere la precisione desiderata e di faticare inutilmente. Un buon seghetto alternativo è in grado di garantire tagli altamente precisi di plastica, legno e acciaio, e Bosch PTS 650 si presenta tra i modelli più avanzati. Nonostante questo è semplice da usare, proprio per soddisfare sia i professionisti come gli appassionati del fai da te.

Confronto dei modelli migliori

Bosch PST 650

Il modello più venduto

Bosch PST 650

(4.6)

Offerta: EUR 46,00 Prezzo: 54,95 Sconto: 8,95 (16%) *

  • Sistema SDS, cambio lama a 2 mani e senza attrezzi
  • Struttura compatta e Tecnologia CutControl
  • Taglio legno 65 mm, acciaio 4 mm, alluminio 10 mm

Vai all'offerta Leggi la recensione

Bosch PST 900 PEL

Il prodotto migliore in assoluto

Bosch PST 900 PEL

(4.7)

Offerta: EUR 99,90 Prezzo: 124,93 Sconto: 24,98 (20%) *

  • Low Vibration System, compensazione lineare masse
  • Valigetta, alloggiamento portalame e protezione
  • Potenza di ben 620 W, profondità taglio 90 mm

Vai all'offerta Leggi la recensione

Einhell TC-JS 85

Ottima alternativa

Einhell TC-JS 85

(4.1)

Offerta: EUR 49,92 Prezzo: 59,95 Sconto: 10,03 (17%) *

  • Misura 34 x 9,8 x 28,6 cm, per un peso di 2,1 kg
  • Sistema aspirante, regolazione elettronica oscillazioni
  • Movimento pendolare su 4 posizioni

Vai all'offerta Leggi la recensione

Guida all’acquisto

Caratteristiche principali

Appassionati di fai da te e professionisti sono sempre più meticolosi e attenti nella scelta degli strumenti di cui avvalersi e portano a termine acquisti sempre più informati e mirati in base alle operazioni abituali che sono soliti effettuare. Seppur la funzione di un seghetto alternativo non è un mistero e la maggior parte degli utenti conosce bene lo strumento di cui si sta parlando, con la comparsa di modelli di ultima generazione sono stati immessi sul mercato prodotti capaci di offrirci la possibilità di usufruire di una molteplicità di operazioni complementari e determinanti per la qualità degli interventi di taglio da eseguire.

Per chi si domandasse cos’è seghetto alternativo invece, possiamo dire in breve che si tratta di una versione elettrica o a batteria di un seghetto manuale, in cui un corpo centrale accoglie il motore e una lama posta verticalmente è preposta ad effettuare tagli dritti o obliqui principalmente su plastica, legno e metalli non ferrosi. Chi lavora con simili dispositivi lo sa bene: il taglio non è un’operazione che si conclude in sé, ma necessita di analisi, calcoli, disegni i quali permettano di indirizzare il macchinario senza rovinare il materiale sottoposto a lavorazione, nonché di un’attenzione costante giacché qualsiasi errore potrebbe portare a rovinare il pezzo.

Un accessorio innovativo, realizzato per tagliare anche i materiali più duri con il minimo sforzo fisico

Proprio per ovviare ad una simile situazione e produrre accessori capaci di aiutare ogni artigiano permettendogli di concentrarsi soltanto sulla precisione e la qualità finale del lavoro, gli innovativi seghetti alternativi sono dotati di un sistema elettronico grazie al quale ogni sforzo di taglio è stato limitato al massimo, perché si è proceduto a potenziare la forza della sega, limitare le vibrazioni, nonché realizzare particolari sistemi, i quali permettono di tenere sotto controllo ogni fase dell’intervento, senza bisogno di distrazioni per munirsi di accessori ulteriori e necessari alla conclusione dei lavori.

Nato dal potenziamento dei modelli manuali, il seghetto alternativo permette all’utente di eseguire una vasta serie di operazioni prima addirittura inconcepibili: anziché procedere ad eseguire soltanto il taglio, chiunque avrà la possibilità di realizzare definizioni di alta qualità e personalizzare nei particolari qualsiasi genere di struttura producendo intagli, fessure, buchi ed ogni altro genere di lavorazione in grado di restituirci oggetti edili, di design o carpenteria altamente funzionali, elaborati e del tutto affidabili.

Componenti essenziali

Per poter distinguere tra la massa dei prodotti disponibili sul mercato e selezionare quelli che presentano le migliori caratteristiche in relazione alle esigenze da supportare, professionali e non, è anzitutto doveroso procedere ad una dettagliata analisi degli elementi di un seghetto alternativo, così da comprendere le soluzioni ottimali da adottare nonché la reale funzionalità di simili dispositivi elettronici. Solitamente gli elementi essenziali che costituiscono la struttura sono

  • Case
  • Impugnatura
  • Piastra d’appoggio
  • Protezione anteriore
  • Innesto per lame
  • Elementi di taglio

La struttura esterna del seghetto alternativo costituisce una della parti più importanti dell’intero prodotto, in quanto da questa non dipende soltanto l’aspetto e quindi la possibilità d’interazione con l’utente, ma anche la stessa precisione di taglio dello strumento. Il case è infatti la parte che permette all’artigiano di impugnare con forza il dispositivo e maggiore attenzione si pone a qualità e forma del manico, più alte saranno le probabilità di dotarsi di un modello capace di lasciarsi guidare senza alcuno sforzo.

Per quanto concerne l’impugnatura, solitamente è ergonomica e rivestita in materiale morbido antiscivolo e con un ottimo grip, per offrirci sempre una sicurezza a tutto tondo. Si distinguono principalmente per la forma, la quale può essere

  1. A fungo o pomello, per consentirci movimenti maggiormente precisi
  2. A staffa, adatta a lavori più lunghi poiché assicura una posizione più comoda

Alla base dello strumento è posta la piastra d’appoggio, spesso chiamata anche suola o scarpetta, dalla superficie ampia e liscia per scorrere agevolmente su ogni materiale e offrirci una buona stabilità. Essa è la parte che poggia sulla lastra per guidare il taglio e, nei modelli migliori di seghetto alternativo, può inclinarsi e consentirci di effettuare tagli fino a 45 gradi, perfetti se dobbiamo rifinire un battiscopa, ad esempio, o creare delle cornici. I materiali costitutivi sono leggeri, spesso si tratta di magnesio oppure alluminio pressofuso, noti anche per la loro resistenza.

Il rivestimento softgrip aiuta a mantenere un’impugnatura salda anche se le mani sudano o si sporcano

Sulla parte frontale un piccolo elemento in plastica trasparente costituisce la protezione anteriore, evitandoci di entrare accidentalmente in contatto con la lama in movimento e salvando l’integrità delle nostre mani o di altri oggetti posti erroneamente sul tragitto di taglio. Gli elementi di taglio sono alloggiati invece in un apposito innesto per lame, al quale si fissano con modalità differenti ma sempre e solo dopo aver staccato la presa del dispositivo. Le lame, come in un modello manuale, eseguono un movimento in salita e uno in discesa, la cui velocità è variabile e spesso regolabile mediante un’apposita manopola o tasto.

Sul case sono posti ovviamente anche comandi come il pulsante ON/OFF, un pulsante di blocco e un grilletto da premere per procedere in avanti sulla superficie di lavoro. Per quanto concerne le dimensioni esse sono estremamente variabili di modello in modello ma comunque sempre compatte per renderci un prodotto maneggevole e facile da guidare. In media le misure sono circa di 40 x 35 x 15 cm per un peso variabile da un minimo di 1,5 kg ad un massimo di 5 kg, per tipologie di seghetto alternativo professionale dotati di motore potente e batteria interna.

Potenza e alimentazione

In base alle nostre esigenze e ai materiali che prediligiamo lavorare, scegliere il seghetto alternativo migliore è del tutto un fatto soggettivo. Per quanti si occupano saltuariamente di bricolage o fai da te esistono modelli basici e leggerissimi dai consumi irrisori e perfetti per agire su materiali poco tenaci, mentre per i professionisti sarà d’obbligo optare per soluzioni stabili e dotate di una buona potenza, facili da impugnare e da guidare anche per lunghe sessioni di lavoro.

Potenza Profondità di taglio Adatto per
300 W Legno 5 cm, Plastica 1 cm, Acciaio 3 cm Hobbistica, lavori di bricolage occasionali
500 W Legno 6 cm, Plastica 2 cm, Acciaio 4 cm Fai da te, uso sporadico
700 W Legno 10 cm, Plastica 3 cm, Acciaio 5 cm Lavoretti saltuari per cui si richiedono buone prestazioni
850 W Legno 16 cm, Plastica 4 cm, Acciaio 6 cm Uso professionale, lavori di precisione e frequenti

Una volta stabilita la potenza che meglio si adatta a soddisfare le nostre necessità, è bene sapere che potremo scegliere anche tra 2 differenti tipologie di alimentazione per il nostro seghetto alternativo, ovvero a batteria o a rete fissa. Nel primo caso, per comprendere quanta autonomia potrà avere il nostro acquisto, dovremo prendere in esame il suo Amperaggio, usualmente compreso tra un minimo di 1 e un massimo di 5. Più alto sarà il valore di Ah, o Ampere/ora, e migliori saranno le prestazioni offerte.

Potremo poi trovarci di fronte a 2 categorie diverse di batterie

  • Ni – Cd
  • Li – ion

Le batterie al Nichel – Cadmio hanno un costo irrisorio e sono pertanto solitamente equipaggiate nei modelli di fascia bassa. Il loro peso è più elevato, il che influisce sul peso complessivo dell’apparecchio, e hanno tempi di ricarica completa che possono raggiungere le 3 h circa.

Più moderne e pratiche, le batterie agli Ioni di Litio sono maggiormente leggere e hanno tempi di ricarica inferiori, addirittura di appena mezz’ora in certi casi. Inoltre non subiscono l’effetto memoria e dunque possono essere caricate anche solo per qualche minuto senza mai diminuire la capacità di carica nel tempo. Di contro questa soluzione è leggermente meno economica, ma comunque assolutamente accessibile e minimamente incidente sul costo complessivo di un seghetto alternativo di buona qualità.

Attendere sempre che la lama si sia fermata prima di sollevare il dispositivo

Il secondo tipo di alimentazione, ovvero quello a rete, è proprio dei seghetti alternativi maggiormente performanti. L’attacco alla presa e dunque alla corrente elettrica avviene mediante un cavo, dalla lunghezza di circa 3 m, perfetto per darci la giusta libertà di movimento e garantirci un supporto senza cali di alcun genere anche durante le lavorazioni più lunghe, dure e impegnative dei materiali maggiormente resistenti.

Lame e denti

Trattandosi di un accessorio in grado di eseguire tagli di materiali anche molto duri, altro aspetto di fondamentale importanza prima di un acquisto consapevole è quello della valutazione delle lame per seghetto alternativo, vale a dire l’elemento operativo dal quale dipende la diretta efficienza di lavorazione. Non è un caso se la sega alternativa corrisponde ad un prodotto altamente personalizzabile e da poter modificare all’occorrenza proprio per adattarlo ai diversi materiali sotto lavorazione. In base a forma e disposizione dei denti taglienti, questa sarà impiegabile con alcuni elementi piuttosto che altri.

Tipologia Costituzione Adatta per
BIM Lega di HCS e HSS Versatile, per quasi tutti i materiali
HSS Acciaio super rapido temprato Alluminio, plastica e metalli non ferrosi
HCS Lega di acciaio al Carbonio Legno, anche con spessore considerevole
Cr V Cromo Vanadio Legno tenero e da costruzione, pannelli

Le lame possono avere diversa conformazione ed essere dunque ideali per effettuare tagli curvi, da traforo oppure a “V”, e differenziarsi tra loro, oltre che per il materiale che sono destinate a trattare, anche per la loro modalità d’attacco al seghetto alternativo. Il sistema di fissaggio può infatti prevedere o meno l’uso di un utensile apposito. Mentre le lame con terminazione a “T” si inseriscono da sole esercitando solo una breve pressione, e sono dette ad aggancio rapido, per alloggiare correttamente le lame a “U” è invece necessaria una brugola.

Le lame per ceramica e vetro non hanno denti

Altro aspetto da considerare è la dentatura, ovvero la disposizione dei denti sul lato destinato al taglio. Questa può avere diverse caratteristiche specifiche, differenziandosi ad esempio per il passo, ovvero la distanza di ciascun dente dal successivo e dal precedente, e si esprime in numero di denti per centimetro oppure per pollice. Se le lame con dentatura larga sono adatte per il legno, quelle a dentatura fine sono perfette per metalli non ferrosi e acciaio mentre, per PVC e plastica, potremo scegliere una dentatura media.

Infine è bene notare che le punte dei denti sono, quasi sempre e quasi nella totalità delle lame, rivolte verso l’alto. Questo escamotage permette a trucioli e residui di essere sollevati durante il movimento ascendente del seghetto alternativo e, una volta arrivati in superficie, essere risucchiati dall’aspiratore, al fine di poter avere durante tutta la lavorazione una superficie di taglio pulita e ordinata.

Funzioni aggiuntive

Una volta passate in rassegna le componenti più importanti caratterizzanti un seghetto alternativo, si può quindi procedere all’analisi dei modelli maggiormente interessanti presenti sul mercato, focalizzandosi su quelli che presentano le funzionalità più adatte alle proprie specifiche esigenze. Sebbene infatti si tratti di uno strumento abbastanza semplice da usare, vi sono funzioni aggiuntive particolarmente utili sia in caso di uso sporadico come di impiego professionale e prolungato.

Tra le funzioni aggiuntive di maggior rilievo possiamo annoverare

  • Cut Control
  • Low Vibration
  • Regolazione della velocità
  • Movimento pendolare
  • Soffiatrucioli
  • Luce LED
  • Guida parallela
  • Guida Laser

Tra le funzioni più innovative sviluppate grazie ai nuovi strumenti tecnologici, il CutControl è una di quelle che attira notevolmente i meno esperti, i quali desiderano dotarsi di un dispositivo capace di guidarli nell’esecuzione del lavoro, ma anche e soprattutto coloro i quali pur avendo profonde conoscenze in merito a simili operazioni, hanno la necessità di fornirsi di un seghetto alternativo altamente preciso, il quale permetta di eseguire interventi di altissima qualità, anche in situazioni non ottimali e nelle quali la possibilità di errore si presenta elevata.

Insieme alla funzione di controllo del taglio, anche il sistema Low Vibration, il quale permette di limitare le vibrazioni appartiene alla categoria di elementi di fondamentale importanza, nel momento in cui ci si accinge a scegliere il modello di cui si vuole disporre. Soltanto dispositivi realizzati in modo tale da isolare lo strumento e limitare ogni genere di vibrazione, qualunque sia il materiale sottoposto a lavorazione, possono essere impiegati per realizzare capolavori di alta classe senza sbavature, le cui rifiniture siano di massima qualità.

In base al materiale da trattare sarà un ottimo vantaggio poter approfittare di una finzione di regolazione della velocità, usualmente selezionabile mediante un’apposita manopola posta lateralmente o sul top del case di un seghetto elettrico.

Velocità Corse al minuto Adatta per
Rapida Da 2000 a 3800 Legno e pannelli
Costante Da 1500 a 2000 PVC, plastica, metalli non ferrosi
Lenta Da 500 a 1000 Vetro, plastica sottile, ceramica e piastrelle

In alcuni dispositivi particolarmente accurati è offerta anche la possibilità di effettuare un movimento pendolare, ovvero con lama leggermente inclinata in modo da riprodurre il movimento classico della sega, in avanti e indietro, con inclinazione acuta sul piano di lavoro. Sarà possibile scegliere tra 1 o più inclinazioni possibili, sebbene raramente vi siano più di 4 modalità offerte.

Il movimento pendolare crea minore usura delle lame e produce tagli maggiormente precisi, anche su materiali duri

Per avere sempre la zona anteriore della lastra in lavorazione libera da intralci, il soffiatrucioli emette un soffio, dovuto alla canalizzazione dell’aria mossa dalla ventola del motore, capace di mantenere la porzione sempre pulita, mentre una luce LED posta sempre sulla parte bassa anteriore illumina correttamente in corrispondenza del taglio che stiamo per fare. In un seghetto alternativo di fascia alta è possibile trovare anche una guida laser, la quale traccia la linea da seguire in modo netto e preciso, e una guida parallela, utile se dobbiamo tagliare parallelamente ad un taglio già fatto.

Inoltre, nei modelli più completi di seghetto alternativo professionale, possono essere presenti specifici attacchi per un bidone aspiratore, in modo da eliminare immediatamente dal piano di lavoro e dalle zone circostanti tutti i residui di lavorazione anziché lasciarli accumulare e stratificare richiedendo il costante intervento dell’operatore per essere allontanati dalle fessure del materiale. Gli aspiratori non sono tutti uguali, pertanto è bene sapere se il proprio modello richiede adattatori specifici da equipaggiare in relazione al tipo di elemento che si vuole lavorare o se si tratta di un seghetto elettrico con installato un aspiratore universale, utilizzabile con qualsiasi genere di materiale di scarto.

Accessori ed optional

Esistono una serie di prodotti da impiegare come accessori per aumentare l’efficienza del seghetto elettrico ed a parte quelli che permettono allo stesso dispositivo di espletare appieno le proprie funzioni, al fine di personalizzare al meglio lo strumento e di adattarlo in tutto e per tutto alla specifica attività di chi ne usufruisce. Alcuni di questi sono inclusi già nella confezione originale di un buon seghetto elettrico, altri invece sono acquistabili a parte, compatibilmente con il modello da noi scelto. Tra gli optional maggiormente importanti ricordiamo

  1. Sistemi di protezione
  2. Valigetta per il trasporto
  3. Set di lame
  4. Battuta ortogonale
  5. Batteria di scorta

Tralasciando maschere, guanti e simili prodotti ausiliari, i quali comunque appartengono alla categoria degli strumenti necessariamente presenti in ambienti lavorativi i quali prevedono l’impiego di dispositivi come un seghetto alternativo, le protezioni installate sui seghetti alternativi determinano la stessa affidabilità dello strumento. Plastica, plexigas, alluminio, i modelli più sofisticati sono realizzati per mezzo di materiali protettivi che, pur permettendo grande flessibilità nella conduzione delle operazioni, sono di fondamentale importanza nell’evitare che schegge, materiali di scarto, polvere ad altri detriti possano in qualche modo inficiare il lavoro o danneggiare la salute dell’utente.

Quasi nella totalità dei casi il seghetto elettrico è venduto assieme ad una valigetta rigida per il trasporto, all’interno della quale, oltre all’apparecchio, possono essere alloggiati anche altri accessori. Primo tra tutti un buon set di lame, composto da 3 a 10 elementi, versatile al punto da consentirci di operare su più materiali in modo efficace. La battuta ortogonale è invece una sorta di piccolo carrello da porre alla base dello strumento quando dobbiamo procedere al taglio di spigoli.

Rallentare la velocità di taglio in prossimità degli ultimi centimetri

Infine anche una batteria di scorta può essere trasportata agevolmente all’interno della nostra valigetta, per non farci mai cogliere impreparati all’occorrenza e lavorare sempre al massimo delle potenzialità del nostro seghetto alternativo a batteria.

Pulizia e manutenzione

Come ogni strumento elettronico che si desideri impiegare con massima efficienza, anche il seghetto alternativo ha bisogno di importanti e costanti cure affinché i suoi componenti possano sempre espletare appieno le proprie funzionalità ed anzi, proprio perché si tratta di uno strumento impiegato in ambienti spesso polverosi, le operazioni di pulizia acquistano una valenza fondamentale nel determinare la qualità dello stesso dispositivo.

Controllare le condizioni di ogni elemento può contribuire a prevenire possibili cortocircuiti durante gli interventi

Per mezzo di un’accorta pulizia, ogni utente potrà infatti non solo procedere all’eliminazione di ogni materiale eventualmente attaccato al case, cosicché sia possibile tenere lo strumento in modo saldo e procedere all’esecuzione di lavorazioni di alta precisione, ma soprattutto dedicarsi alla pulizia di tutte le fessure, affinché i materiali di scarto delle operazioni non provochino malfunzionamenti.

Avendo a che fare con un dispositivo composto da parti meccaniche ed elettroniche, è fondamentale analizzare il buon funzionamento di ogni sistema, poiché piccoli danneggiamenti potrebbero alla lunga portare all’inutilità dello stesso prodotto. A tal scopo bisognerà pulire le prese d’aria in modo da permettere al seghetto alternativo di mantenere sempre una temperatura costante, senza produrre surriscaldamenti. Eliminare invece la sporcizia nelle giunture in cui è possibile installare gli altri accessori, aiuta a godere di uno strumento altamente efficiente, il quale non dia alcuna problematica in fase d’intervento e pertanto sempre affidabile.

Per lo stesso motivo è necessario dedicarsi anche ad approfondite operazioni di manutenzione, controllando sia la funzione di ogni elemento come il suo stato di usura. Utilizzare, ad esempio, la stessa lama per un periodo eccessivamente lungo porterebbe all’inefficienza della funzione di taglio, la quale per poter essere eseguita in modo preciso ed altamente soddisfacente, richiede che si usufruisca sempre di seghe affilate e forma e posizione dei denti non siano state modificate dalle precedenti operazioni.

Alcuni consigli per mantenere sempre perfettamente efficiente la lama del seghetto alternativo sono

  1. Usare specifici lubrificanti da taglio oppure acqua, soprattutto in presenza di acciaio o vetro
  2. Passare un panno asciutto, meglio in cotone, per eliminare residui dopo ogni sessione
  3. Tenere sempre le lame perfettamente asciutte per evitare formazione di ruggine

Al fine di prolungare la durata della lama è consigliabile detergerla dopo ogni operazione con prodotti che aiutino il metallo a conservarsi nel tempo, anche se sottoposto a costanti interventi di una certa portata, munendosi di prodotti per l’igiene specifici e non utilizzando articoli presenti in casa, la cui composizione chimica potrebbe portare alla formazione di ruggine sulla superficie del metallo che costituisce la sega.

I prodotti migliori per pulire seghetto alternativo sono le soluzioni alcoliche, giacché l’alcool evapora rapidamente lasciando le superfici asciutte e prolungando la vita dei vostri elementi di taglio.

Recensioni dei modelli preferiti


Bosch PST 650

Per chiunque sia alla ricerca di un seghetto alternativo efficiente, con struttura ergonomica e capace di assicurare perfetta conduzione delle operazioni di taglio, Bosch PST 650 è moderno e innovativo, un dispositivo di ultima generazione progettato per fornire all’unte sempre qualcosa in più.

Bosch PST 650

Il modello più venduto

Bosch PST 650

(4.6)

Offerta: EUR 46,00 Prezzo: 54,95 Sconto: 8,95 (16%) *

Vai all'offerta

Tra le caratteristiche che hanno permesso a Bosch PST 6500 di porsi all’attenzione di privati appassionati del fai da te e veri professionisti dediti ogni giorno ad attività di tipo manuale, il case adattabile alla manualità dell’artigiano è di sicuro quella che oggi permette di distinguerlo tra i concorrenti. Forma e materiale che costituiscono presa e copertura della lama sono elementi di massima importanza per la buona riuscita del lavoro.

Una presa salda che permetta allo strumento di non scivolare anche se sottoposto a forti tensioni e grandi sforzi fisici, garantisce una maggiore affidabilità d’intervento permettendo all’operatore di concentrarsi solo sulla conduzione del dispositivo lungo la linea di taglio da seguire e limita e la possibilità di storpiature nell’oggetto posto sotto lavorazione. Chi si occupa di simili lavori lo sa bene, anche la posizione conta molto e il basamento in metallo equipaggiato permette lavorazioni per tagli obliqui fino a 45 gradi.

 Con lama T144D

Oltra all’aspetto sicurezza, trattandosi di uno dei dispositivi di punta di un’azienda che ha caratterizzato il mercato di riferimento con la qualità dei suoi prodotti, Bosch PST 650 non poteva non essere un modello altamente funzionale ed analizzandone la capacità d’intervento, si comprenderà subito il tipo di seghetto alternativo avanzato che si ha di fronte. Questo può essere impiegato per mezzo dell’efficiente lama T144D in dotazione, pensata appositamente per i tagli nel legno fino a 65 mm, oppure utilizzato dopo aver installato seghe per la lavorazione dei metalli o dell’alluminio.

Senza bisogno di ulteriori strumenti di ferramenta, si può procedere al cambio delle lame in tutta sicurezza e con dispendio di tempo minimo tra un intervento e l’altro. Non solo, perché per poter garantire una capacità di taglio fino a 4 mm per l’acciaio e 10 mm per l’alluminio, questo modello monta un motore dalle alte prestazioni, in grado di sviluppare 500 Watt di potenza e fornire tutto il supporto altamente professionale di cui sia privati che professionisti potrebbero necessitare. Le dimensioni di 67 x 194 x 262 cm e il peso piuma di soli 1,6 kg rendono inoltre la maneggevolezza impareggiabile e rendono tale modello adatto anche per usi prolungati.

Personalizzabile

Per evitare che acquistando Bosch PST 650 ci si debba dotare anche di accessori complementari, il modello presenta una serie di funzionalità aggiuntive che renderanno maggiormente agevoli i lavori. Tra le prime e più importanti, il CutControl è quello maggiormente apprezzato in quanto consente tagli precisi e senza alcuna sbavatura direzionale, anche su tavole e superfici lunghe e complesse, ma è soprattutto la funzione soffia trucioli che lo rende altamente funzionale qualsiasi sia l’ambiente presso il quale si desidera impiegarlo.

Lo strumento può essere impostato per spazzare via i resti del taglio e in tal modo, man mano che si procede lungo la linea designata, si potrà godere di piena visuale, nonchéavere certezza del buon esito dell’intervento. Sempre nell’ottica di fornire un prodotto altamente tecnologico, le componenti interne di ultima generazione consentono di limitare al minimo le vibrazioni dovute al funzionamento della lama, alla forza di attrito generata, nonché alla tensione muscolare che inevitabilmente viene trasmessa sulla presa del dispositivo da chi la impugna.


Bosch PST 900 PEL

Tra i prodotti a disposizione sul mercato, ve ne sono alcuni costruiti con l’obbiettivo di fornire un accessorio specialistico e ai quali pertanto si dà molta importanza soprattutto in termini di potenza. Bosch PST 900 PEL è il modello che sviluppa fino a 620 Watt e massima precisione di taglio.

Bosch PST 900 PEL

Il prodotto migliore in assoluto

Bosch PST 900 PEL

(4.7)

Offerta: EUR 99,90 Prezzo: 124,93 Sconto: 24,98 (20%) *

Vai all'offerta

Nonostante si vedano molti strumenti ergonomici e funzionali, non se ne trovano tanti che siano contemporaneamente in grado di favorire prestazioni elevate e mantenere una stabilità atta a sviluppare risultati di una certa qualità. Bosch PST 900 PEL è invece un prodotto di analisi tecniche dettagliate, un seghetto alternativo che stupisce sempre per la facilità con la quale si lascia maneggiare, la perfezione nella conduzione dei tagli, nonché l’efficienza delle sue componenti. A casa o presso la propria officina, fornisce tutto il supporto di cui si possa avare bisogno.

Non solo infatti questa innovativa e moderna sega alternativa permette di installare qualsiasi tipologia di lama e procedere con massima facilità alla lavorazione di legno, metallo e alluminio fino a profondità rispettivamente di 90, 8 e 15 mm, ma il sistema è progettato per offrire avanzate funzionalità accessorie ed avvantaggiare ogni genere di operazione, che richieda uno strumento sicuro e di alta qualità.

Tecnologia avanzata

Per comprendere adeguatamente l’affidabilità dell’impianto, bisogna procedere all’analisi di alcune funzioni interne, tra le quali quella che permette di soffiare i trucioli e la polvere generata dalla lavorazione dei diversi materiali. Seppur molti modelli di seghetto alternativo professionale non siano equipaggiati con siffatti sistemi, Bosch PST 900 PEL è invece dotato di un impianto che garantisce massima visibilità, qualunque sia la posizione assunta per la conduzione del taglio.

Grazie al sistema CutControl realizzato per mezzo di una guida trasparente e ribaltabile, nonché alla possibilità di cambiare il senso orbitale della lama scegliendo tra 4 posizioni differenti, ogni utente potrà impiegarlo nel modo più ottimale, adattando uno strumento altamente innovativo a qualsiasi movimento del braccio, senza aver bisogno di munirsi di un nuovo strumento nel caso si proceda al taglio di materiali diversi nel corso della stessa operazione. Semplicemente svitando manualmente la lama, si potrà procedere all’installazione di una nuova sega in tutta sicurezza, potendo ritornare in pochi minuti alla conduzione dell’intervento.

Impugnatura ergonomica

Con l’intenzione di creare un seghetto alternativo altamente ergonomico, nella realizzazione di Bosch PST 900 PEL è stata dedicata particolare attenzione sia alla componente elettronica che a quella prettamente tecnica, vale a dire la sua struttura. Gli interni montano tecnologia di prima classe ed i componenti interattivi permettono allo strumento di tenere setto controllo alcune importanti incognite delle operazioni, tra le quali la più importante è sicuramente costituita delle vibrazioni emesse a casa della forza di attrito ed alle varie tensioni scaricate sul dispositivo.

Dal punto di vista del design invece, il cuore è racchiuso in una struttura solida, compatta ed equipaggiata con manico ad impugnatura softgrip affinché possa esserne avvantaggiata la presa in qualsiasi genere di situazione, anche con le mani sudate. Sulla parte esterna della struttura si è inoltre proceduto ad installare una mini torcia PowerLight a LED, grazie alla quale poter impiegare il seghetto alternativo professionale anche in presenza di cattive condizioni di luce e poterne così usufruire senza doversi per forza munire di impianti che creino le giuste condizioni operative.


Einhell TC-JS 85

Pensato come prodotto multifunzione e impiegabile in qualsiasi settore, con una lama efficiente che può essere cambiata in pochi secondi e un motore dalla potenza di tutto rispetto, Einhell TC-JS 85 è un seghetto alternativo di ultima generazione, perfetto per lavorare legno e alluminio, ma anche plastica.

Einhell TC-JS 85

Ottima alternativa

Einhell TC-JS 85

(4.1)

Offerta: EUR 49,92 Prezzo: 59,95 Sconto: 10,03 (17%) *

Vai all'offerta

Quando si acquista uno strumento efficiente, spesso si tende a propendere per modelli atti a sviluppare potenza indistintamente dal materiale posto sotto lavorazione. Einhell TC-JS 85 è stato invece pensato come un seghetto alternativo che possa permettere precise lavorazioni, adattandosi all’elemento di cui si desidera modificare la forma. Oltre a un’innovativa sega in dotazione per lavorare il legno fino a 85 mm di profondità e una per il metallo fino a 8 mm, il case è adattabile ad altri tipi di accessori tra i quali, per importanza, spiccano le lame costruite per interventi sulla plastica.

Con una sega adatta è in grado di sviluppare precisi tagli fino a 12 mm, affinché ogni operatore possa usufruire di uno strumento di ultima generazione e lavorare qualsiasi dettaglio. Per garantire massima personalizzazione, la superficie di taglio è inclinabile a 45 gradi, così che ne venga notevolmente avvantaggiata anche la posizione del braccio e il dispositivo, del peso di soli 2,1 kg, possa richiedere meno sforzo nella sua conduzione.

Produttivo e versatile

Una volta compresa la grande qualità di taglio garantita da Einhell TC-JS 85, non rimane che esaminarne in dettaglio le funzioni pensate appositamente per facilitare i lavori e garantire produzioni di alta qualità. Tra le più importanti e che contribuiscono a distinguere questo seghetto alternativo dalla varietà dei modelli concorrenti immessi sul mercato, la protezione dalle schegge e la funzione soffia trucioli sono di sicuro quelle che lo posizionano tra gli accessori più sicuri a disposizione e pertanto lo rendono adatto anche a chi non è uno specialista dei lavori artigianali.

Le funzioni possono essere modificate a piacere, affinché sia possibile adattarlo al tipo di lavorazione eseguita e questo permette di personalizzarne l’utilizzo. Rimuovendo la piastra di protezione del seghetto alternativo l’utente sarà in grado di eseguire tagli altamente precisi nel momento in cui ha bisogno di un dispositivo leggero ed estremamente maneggevole per i lavori di rifinitura, così come è possibile collegare un aspiratore che aiuti nella pulizia della zona circostante la linea di taglio.

Regolazione delle vibrazioni

Usufruendo dello sviluppo tecnologico degli anni più recenti, la casa costruttrice ha pensato di dotare Einhell TC-JS 85 di sistemi altamente sofisticati e che ne permettano massima funzionalità. Se ad esempio si conoscono già molti modelli in grado di limitare l’influenza delle vibrazioni sull’intervento, questo seghetto alternativo va oltre poiché l’impianto integrato permette di regolare in modo automatico le oscillazioni dello strumento. Potrebbe darsi che spesso un modello manuale sia migliore, ma quando si parla di interventi artigianali di qualità eccelsa, si preferisce un dispositivo che garantisca di poter essere settato elettronicamente, così da ottenere risultati perfetti.

In ultimo, le lame possono essere posizionate su quattro diverse angolature, per generare tagli differenti anche lavorando lo stesso pezzo e senza per questo dover cambiare posizione della struttura o dello stesso operatore. Grazie all’impugnatura ergonomica antiscivolo ed alla clip porta cavo utile sia nelle fasi di intervento che per conservare l’attrezzo, dotato anche di una pratica valigetta rigida, non si ha alcun dubbio di trovarsi di fronte ad un prodotto di ottima scelta.


Opinioni finali, offerte e prezzi

Dopo aver passato in rassegna tutte le caratteristiche dei modelli più efficienti ed interessanti presenti sul mercato, occorre fare delle importanti considerazioni di prezzo per comprendere al meglio anche da un punto di vista economico, quale sia il seghetto alternativo sul quale puntare la propria attenzione.

Come ogni prodotto infatti, anche questo dispositivo presenta dei costi di gestione e pertanto si rivela conveniente cercare se vi siano sconti e offerte che permettano di acquistarlo già equipaggiato di accessori aggiuntivi o dotarsi del miglior seghetto alternativo in circolazione ad un prezzo ottimale.

Tra tutti i modelli presenti sul mercato Bosch PST 650 rappresenta di sicuro uno tra i più interessanti, non solo perché appartiene a una fascia di prezzo bassa, fatto che stupisce se si analizza la qualità dei componenti impiegati per la sua realizzazione, ma anche e soprattutto per i bassi consumi generati, i quali lo pongono come dispositivo perfetto anche presso ambienti piccoli e nei quali il risparmio energetico è considerato una priorità.

Se si è invece alla ricerca di un prodotto maggiormente performante, Bosch PST 900 PEL è il seghetto alternativo che soddisfa maggiormente per la massima semplicità di utilizzo e interconnessione con le lame, a fronte di un costo di fascia medio-bassa, il quale lo rende alla portata sia di professionisti come di chiunque si voglia dedicare ad operazioni fai da te, senza doversi preoccupare dei prezzi o delle caratteristiche, anche in questo caso davvero sopra la media.

Infine, se si desidera un prodotto versatile, semplice da usare e accessibile, Einhell TC-JS 85 è in grado di lavorare con precisione anche la plastica e di assumere 4 diverse angolazioni per tagli personalizzati e lavori con rifiniture sempre impeccabili. Anche in questo caso il prezzo è di fascia bassa, sebbene le sue prestazioni siano davvero superiori alla media dei prodotti della medesima categoria, pertanto potremo decidere di farci un regalo senza attendere uno sconto particolare.

Che si vogliano impiegare sporadicamente o a fini professionali, i migliori seghetti alternativi sono sicuramente attrezzi sicuri e semplici da usare, un ottimo inizio per creare un'invidiabile cassettina del fai da te con cui affrontare lavori di hobbistica o di piccole riparazioni in casa.

Quale scegliere? (OFFERTE & PREZZI)
Prodotto Offerta / Prezzo Sconto Voto
Bosch PST 650 Bosch PST 650 EUR 46,00 54,95 * EUR 8,95 (16%) (4.6)
Bosch PST 900 PEL Bosch PST 900 PEL EUR 99,90 124,93 * EUR 24,98 (20%) (4.7)
Einhell TC-JS 85 Einhell TC-JS 85 EUR 49,92 59,95 * EUR 10,03 (17%) (4.1)

Domande frequenti

Meglio a batteria o corrente elettrica?

La scelta dipende essenzialmente dalla necessità di chi ne vuole usufruire. Un seghetto alternativo a batteria, anche se perfetto da avere sempre con sé per utilizzarlo in ogni momento, non è in grado di sviluppare una potenza elevata come un modello che usufruisca di collegamento diretto alla presa elettrica.

È possibile impiegarlo con presa accendisigari?

Esistono alcuni modelli di seghetto alternativo che lo permettono, e in particolar modo sono quelli a batteria i quali, proprio per il fatto di possedere una pila ricaricabile, possono essere collegati anche alla classica presa 12V delle automobili.

Si può sempre installare una lama differente?

Non tutti i modelli sono compatibili con lame per seghetto alternativo adatte al taglio di materiali diversi rispetto quello per il quale sono stati appositamente concepiti. Nonostante questo, comunque, la maggior parte dei dispositivi può essere adattata a elementi di taglio di dimensione e dentatura differenti.

Come si installa la lama?

La maggior parte delle lame sono create per essere installate senza bisogno di ulteriore strumentazione. Seguendo le istruzioni la sega può essere svitata ed estratta in tutta sicurezza, mentre la nuova deve solo essere inserita ed avvitata manualmente, finché il dispositivo non emetterà il click che segnala l’esatta installazione.

Tutti i modelli possono essere utilizzati per il taglio verticale?

Anche se una grandissima quantità di modelli permette di regolare il piano di taglio secondo diverse gradazioni, non tutti i seghetti alternativi sono però concepiti per il taglio verticale ed anche se potrebbe sembrare una cosa da niente, impiegare in modo sbagliato un modello creato per adattarsi ad una sola modalità di taglio, potrebbe indurre a danneggiamenti nel circuito che permette alla lama di muoversi.

Hanno tutti la protezione per le mani?

L’attenzione delle varie aziende ha fatto in modo che i modelli moderni ed innovativi siano dotati di protezione da schegge ed altri elementi di lavorazione, affinché non sia necessario prendere drastiche precauzioni ogni qualvolta si procede all’intervento. Si consiglia comunque sempre di indossare opportuni indumenti di protezione, affinché l’operazione possa venire svolta in totale sicurezza.

È possibile tagliare con la luce LED di notte?

Alcuni modelli di seghetto alternativo montano luci LED davvero potenti, le quali riescono a illuminare chiaramente la superficie di taglio senza alcun bisogno di fonti alternative. È bene valutare la capacità della torcia equipaggiata affinché sia possibile comprenderne la capacità d’illuminazione anche in ambienti caratterizzati da totale assenza di luce.

Si possono lavorare superfici bagnate?

Generalmente le superfici bagnate sono da evitare poiché possono produrre danni a lama e circuiti interni per via delle goccioline che inevitabilmente raggiungerebbero l’impianto, ma esistono modelli realizzati in modo da garantire anche perfetti tagli di materiali umidi, senza alcun problema.