Migliore skateboard elettrico del 2020

Migliore skateboard elettrico del 2020

Per gli amanti degli sport estremi, skateboard elettrico è di sicuro uno dei dispositivi più affascinanti, non fosse altro che per la qualità dei suoi materiali di ultima generazione ed il motore equipaggiato che ne aumenta notevolmente la possibilità di utilizzo. Nilox DOC Skate è il l’innovativo modello che oggi si presenta come il migliore tra la concorrenza.

Confronto degli skateboard elettrici migliori

Nilox DOC Skate

Miglior rapporto qualità e prezzo

Nilox DOC Skate

(2.7)

Offerta: 185,00 € Prezzo: 195,00 Sconto: 10,00 (5%) *

  • Impianto telecomandato
  • Autonomia di ben 25 km
  • Maniglia pedana integrata

Leggi la recensione

Yuneec E-GO

Il modello più venduto

Yuneec E-GO

(4)

Offerta: 469,99 € Prezzo: 599,00 Sconto: 129,01 (22%) *

  • Accessori per manutenzione
  • Telecomando wireless
  • Batteria ricaricabile

Leggi la recensione

Ridge EL1

Buona alternativa

Ridge EL1

(3.3)

Offerta: 325,61 € Prezzo: 449,00 Sconto: 123,39 (27%) *

  • Funzionamento a 2 velocità
  • Sistema aggiornato bluetooth
  • Raggiunge fino i 15 km/h

Leggi la recensione

Come scegliere uno skateboard elettrico

Funzioni generali

L’innovativo skateboard elettrico è uno strumento che al pari del suo modello classico, è progettato con l’intenzione di permettere a ragazzi e adulti di utilizzarlo come un piccolo mezzo da trasporto, nonché sportivo. Si tratta di uno strumento formato da una piattaforma di equilibrio, installata su quattro ruote che ne garantiscono il movimento e consentono all’utente di salirvi sopra sfruttando la forza dinamica per spostarsi.

L’energia elettrica è la componente che ha permesso di aumentare velocità e personalizzazione del dispositivo

La grande innovazione aggiunta da parte della tecnologia, consiste oggi in potenti motori che permettono di utilizzare skateboard elettrico in modo automatico, così da consentire il movimento del mezzo attraverso l’apporto di energia elettrica. Una scelta che indica la chiara decisione di creare modelli che non fossero utilizzati soltanto per sport, ma che potessero fungere da veri e propri mezzi di locomozione anche per chi si reca a lavoro.

Grazie ai motori di nuova generazione ed ai materiali di prima scelta che sempre più vengono selezionati come elementi base nella realizzazione dei vari componenti, skateboard elettrico è veloce, leggero e sicuro, presentandosi come un veicolo affidabile e di qualità, di cui usufruire in ogni circostanza.

Confronti delle tipologie Modello classico Modello elettrico
Materiale Legno, plastica Plastica, alluminio, vetroresina
Tipologia di spinta Movimento a spinta Spinta elettrica, automatica o telecomandata
Freno Frenata meccanica Frenata assistita

Molto spesso, la scelta dei vecchi modelli era basata sulla possibilità di sfruttare luoghi pianeggianti che ne avvantaggiassero l’utilizzo, ma usufruendo del moto generato dall’energia elettrica un simile problema passa totalmente in secondo piano, perché anche laddove siano presenti molte salite si potrà beneficiare di un motore potente e scattante.

Nonostante queste specifiche tecniche che lo avvicinano molto più ad un vero e proprio mezzo da trasporto che sportivo, vi sono comunque modelli progettati in modo tale da poter comunque essere utilizzati per dedicarsi ad attività all’aperto ed anzi, quelli più specialistici sono pensati anche per avvantaggiare l’esecuzione di alcune particolari evoluzioni, montando anche ammortizzatori che aiutano ad attutire i colpi e proteggere la strumentazione.

Componenti

Conoscere gli strumenti che compongono uno skateboard elettrico permette non solo di beneficiare delle innovative potenzialità, ma anche e soprattutto conoscere il modo di prendersi cura di un dispossitivo che, essendo sottoposto a forti oscillazioni e forze d’attrito nel corso del tempo, richiede una buona manutenzione per poter sviluppare appieno le proprie capacità.

Board: La tavola è tra quei componenti che non solo concorrono in modo determinante a caratterizzarne le possibilità di utilizzo, ma che soprattutto incide sul tipo di design del mezzo e quindi la sua generale efficienza. Con l’avanzare dello sviluppo tecnologico si è passati da board costruiti prevalentemente in legno, sulla scia delle prime tavole californiane, a deck in metallo e alluminio, oppure generati per mezzo di materiali in vetroresina multiproprietà. Aerodinamica, munita di installazioni o cromatura antiscivolo, flessibile ed allo stesso tempo in grado di resistere a forti colpi, la tavola è quella parte del dispositivo che consente maggiore personalizzazione.

Truck: Per collegare il deck alle ruote sottostanti, vengono impiegati dei pezzi meccanici denominati truck che oltre a determinare la possibilità della tavola di muoversi in molteplici direzioni, servono ad attutire colpi alla struttura e per questo, sono spesso realizzati con materiali in grado di resistere a forti oscillazioni. I truck sono progettati per permettere di orientare la tavola a piacimento, seguendo la direzione che si desidera, ma al tempo stesso devono riuscire a sopportare sia il peso di chi ne usufruisce, che buche e fosse presenti sul proprio percorso o botte dovute a salti e simili acrobazie nel caso se ne usufruisca come mezzo sportivo.

Wheel: La parte propriamente operativa di uno skateboard elettrico è costituita dalle sue ruote, un set di quattro cilindri quasi sempre in poliuretano, presenti in forme e misure differenti per adattarsi meglio all’uso degli utenti. La distinzione più importante riguarda la grandezza, poiché le ruote piccole sono quelle generalmente consigliate per praticare evoluzioni, mentre quelle grosse resistono maggiormente all’alta velocità. Vengono installate per mezzo di dadi autobloccanti in metallo per garantire tenuta perfetta e sono dotate di cuscinetti interni, che permettono un’eccellente rotazione anche sotto pesanti stress.

Modelli e differenze

Per comprendere bene l’evoluzione che ha portato allo skate elettrico, è importante osservare come questo non si distingua dal modello classico soltanto per la presenza di un moto elettrico, seppur questo rappresenta comunque un forte fattore di diversificazione; quando si parla di modelli elettrici, si intendono veicoli equipaggiati con materiali di ultima generazione e frutto di profonde analisi volte alla realizzazione di sistemi equilibrati, componenti efficienti e prestazioni eccellenti.

  • Elettrico: Il modello elettrico nasce dall’evoluzione del longboard, ovvero da un modello pensato per garantire velocità e stabilità a fronte di maggiori dimensioni. Lo si nota anche dalle tavole che si possono trovare per simili modelli: allungate, ricurve, a doppio strato, ogni caratteristica è appositamente pensata per rinforzarne la tenuta e permettere così corse anche oltre i 15 km/h. I dispositivi di maggior pregio montano particolari truck ammortizzati, sensori di velocità e impianti di controllo che ne aumentano notevolmente le potenzialità, spianando la strada ad usi che non si erano immaginati prima. Lo skateboard elettrico è oggi un modello adatto tanto a chi desidera per praticare il proprio hobby preferito, che per coloro che invece vogliono dotarsi di un efficiente mezzo di locomozione per supportare i propri spostamenti in città.
  • Classico: Realizzato prevalentemente in legno, anche e soprattutto per una più facile reperibilità dei materiali, il modello classico è tutt’oggi impiegato soprattutto a livello agonistico. Seppur i dispositivi più moderni hanno comunque raggiunto un elevato livello di qualità, grazie a materiali in plastica o carbonio che rendono la tavola e ruote più compatte e resistenti, la mancanza di un generatore elettrico li rende utilizzabili soltanto laddove vi siano condizione di terreno adatte.
  • Professionale: Con il termine di skateboard a motore ci si riferisce invece ad un’evoluzione del normale skateboard elettrico, caratterizzata da un motore di grandi dimensioni che si estende lungo tutto il bordo inferiore della tavola e che generando una potenza maggiore, riesce a spingere il dispositivo ad oltre 40 km/h. Simili strumenti sono progettati con sistemi altamente innovativi che li rendono adatti ad uno uso agonistico ed infatti non a caso, sono quelli utilizzati prevalentemente nelle competizioni di settore.

Accessori

Dal momento che la batteria costituisce il pezzo clou della maggior parte degli skateboard elettrici, questo non solo è uno strumento che determina in modo diretto la velocità sviluppata dal dispositivo, ma anche e soprattutto uno componente indispensabile. Di batterie ne esistono tante, ma le più sofisticate da equipaggiare su simili modelli ovviamente sono quelle a litio, durevoli, potenti, sempre in carica ed in grado di interagire con i vari componenti di cu è dotata la tavola. Un cuore pulsante personalizzabile in base alle funzionalità che si vuole ottenere dal proprio skate elettrico.

Direttamente collegata alla pila vi è il motore, l’altro elemento fondamentale nel determinare la velocità dello skateboard elettrico, oggi sempre più piccolo ma sofisticato, così da poter realizzare modelli professionali pur mantenendo le proporzioni ottimali delle tavole. Una delle qualità più apprezzate dei modelli di ultima generazione è soprattutto la silenziosità, nonostante una simile potenza.

Prestazione Potenza motore – watt Velocità – km/h
Bassa 200 12-15
Media 400 16-20
Alta 600 21-50

Con l’obbiettivo di permettere un controllo personalizzato del mezzo e gestire a piacimento la velocità di navigazione, skateboard elettrici sono dotati di telecomandi wireless e bluetooth da portare tranquillamente in tasca o direttamente in mano nel corso dell’utilizzo. Avere una simile tecnologia a disposizione, significa poter utilizzare il dispositivo anche su strada, percorrendo grandi distanze ed avendo tutta la capacità di intervenire appena si presentano imprevisti e sbarramenti sul cammino. I modelli più innovativi permettono di essere guidati direttamente dallo smartphone tramite applicazione, la quale permette inoltre di raccogliere alcuni dati sulle proprie camminate in skate, quali velocità, chilometri percorsi ed altri dettagli su tragitto o strumento.

I nuovi modelli sono dotati di sistemi di connessione digitale per mezzo di app

L’innovativo skateboard elettrico è una tecnologia altamente personalizzabile soprattutto nelle sue parti meccaniche; avere sempre a disposizione una borsetta con gli attrezzi principali, si ha la possibilità non solo di modificare ruote ed altri componenti in base alla strada o all’attività che si vuole praticare, ma in particolare assicura di avere sempre con se accessori da utilizzare in caso di manutenzioni di emergenza. In questo modo, anche se si è per strada e si allenta una vite o uno dei track si rivela malfunzionante, si può intervenire prima che questo si rompa per le troppe sollecitazioni.

Pulizia e manutenzione

Prendersi cura del proprio skateboard elettrico è un’operazione che richiede tanta attenzione quanto è l’uso che se ne fa; uno strumento sottoposto a costanti forze di attrito, colpi e pesi, è sempre soggetto a modifiche infinitesimali nella struttura che a lungo andare possono provocare malformazioni e quindi malfunzionamenti a truck, ruote, batteria e motore.

Per poter giovare di un dispositivo sempre funzionante è anzitutto necessario procedere ad una corretta pulizia dopo ogni utilizzo, così da scongiurare gli effetti di accumuli di polvere e detriti della strada nelle fessure degli accessori preposti a garantirne il moto. Ogni componente deve essere adeguatamente pulita con prodotti che variano in base ai materiali di cui è composta la stessa e soprattutto per quanto riguarda le giunture dei cavi tra motore e batteria, bisogna sempre controllare che non vi sia alcuna ostruzione alla circolazione d’aria.

Occorre prestare attenzione alla batteria, poiché prendendo alcuni accorgimenti si evita che nel tempo perda la sua efficienza

Oltre alla pulizia quotidiana, la quale permette tra l’altro di apprezzare appieno ogni dettaglio che caratterizza simili design affascinanti, eseguire manutenzioni con una certa frequenza significa migliorare l’efficienza di lungo periodo dello strumento.

È importante assicurarsi che le ruote siano sempre in asse e che indirizzino la tavola in maniera corretta, poiché altrimenti si potrebbero verificare distorsioni nell’andatura; che i truck non abbiano subito rotture e che siano pienamente in grado di rispondere alle sollecitazioni subite dalla tavola, così da limitare gli inevitabili effetti di buche, sassi e pietruzze presenti sulle strade; che gli elementi elettronici siano sempre ben saldati al board e che non corrano alcun pericolo di strisciare al suolo, poiché anche se rivestiti con materiali protettivi, a grandi velocità potrebbero comunque rovinarsi se a contatto con pavimenti fortemente ruvidi.

Anche se le nuovissime batteria al litio posseggono spesso celle di protezione che le difendono da sbalzi elettrici, bisogna comunque essere cauti nell’utilizzo dei caricatori, utilizzare sempre i modelli giusti affinché questi siano in equilibrio con il voltaggio della pila ed evitare di sovraccaricare lo strumento.

Recensioni dei migliori skateboard elettrici

1. Nilox DOC Skate

Uno dei modelli più avanzati disponibili sul mercato, uno skateboard elettrico che si distingue sia per il suo design di classe, che tecnologie avanzate che consentono di collegarlo anche al proprio smartphone. Nilox DOC Skate è il dispositivo di nuova generazione, creato per chiunque sia alla ricerca di qualità.

Nilox DOC Skate

Miglior rapporto qualità e prezzo

Nilox DOC Skate

(2.7)

Offerta: 185,00 Prezzo: 195,00 Sconto: 10,00 (5%) *

L’innovativo aspetto in legno chiaro e scuro, non solo lo rende uno skateboard elettrico facilmente distinguibile dalla concorrenza, ma suggerisce di trovarsi in presenza di un modello frutto di analisi e progetti avanzati. Nilox DOC Skate è realizzato con una tavola aerodinamica allargata al centro e ristretta sulle punte, con incavata una perfetta maniglia porta dispositivo in stile.

Se a giudicare dai materiali molto si è affatto per creare uno strumento di prima scelta per efficienza ed affidabilità, lo stesso si può dire in merito agli sforzi compiuti per dar vita ad uno skateboard elettrico utile, comodo e che potesse sempre essere trasportato a mano; nonostante materiali così resistenti, la struttura ha un peso complessivo di soli 6 kg, identificando così un modello definitivamente portatile.

Personalizzabile

Tra le innovazioni che caratterizzano Nilox DOC Skate, la connessione bluetooth tramite app è quella che lo rende uno dei modelli più tecnologici della sua specie. Una simile applicazione consente infatti di collegare il proprio skateboard elettrico ai propri dispositivi elettronici, quali smartphone, tablet e computer, permettendo il controllo del mezzo in modo simultaneo e consentendo un costante aggiornamento di tutte le specifiche che riguardano il mezzo, il suo utilizzo e la strada percorsa.

Oltre alle funzionalità dirette, il valore di un simile sistema è anche legato alla possibilità di interconnessione tra questo ed altre app che solitamente vengono utilizzate per lo sport ed attività all’aperto, poiché in questo modo è possibile integrare, condividere e gestire ogni informazione relativa alla propria passione.

Funzionale

Che si tratti di uno strumento veramente utile, non lo si capisce soltanto dalla qualità dei materiali ed i sistemi di gestione integrata che ne permettono la connessione con smartphone e simili, ma soprattutto dalle capacità di motore e batteria, poiché come si sa sono proprio quelle che a livello pratico fanno la differenza. Nilox DOC Skate può essere utilizzato a due velocità di navigazione e sviluppare una potenza che gli permette di arrivare fino a 12 km/h, rendendolo così un vero mezzo di trasporto portatile da utilizzare in qualsiasi circostanza.

Per avvantaggiare anche gli spostamenti di lungo tragitto, skateboard elettrico monta una batteria al litio da 4400 mAh in grado di garantire un’autonomia di ben 25 km/h e ricaricarsi in sole 2,5 ore, per fornire nuovamente il massimo della potenza.

2. Yuneec E-GO

Il futuro del longboard ha un nome ben preciso e si presenta oggi in tutta la sua efficienza, con un design di ultima generazione ed un motore realizzato con materiali di prima scelta, per garantire massima affidabilità. Yuneec E-GO è l'accessorio realizzato con tecnologia ECU, per una massima personalizzazione del mezzo.

Yuneec E-GO

Il modello più venduto

Yuneec E-GO

(4)

Offerta: 469,99 Prezzo: 599,00 Sconto: 129,01 (22%) *

Grazie ad un impianto elettronico brevettato direttamente in aziende ed installato tra ruote e batteria del dispositivo, Yuneec E-GO si presenta come uno skateboard elettrico di ultima generazione, con la capacità di garantire piena gestione nonché interconnessione del mezzo.

La sua struttura è collegabile via app ai dispositivi iOS, permettendo così di avere sempre sotto controllo le specifiche del mezzo, della batteria e del motore, nonché guidare lo skateboard elettrico anche senza doversi portare dietro il telecomando; non solo, perché l’app permette inoltre di avere un efficiente contachilometri sempre a portata di mano.

Alta qualità

Uno strumento di qualità lo si riconosce subito e Yuneec E-GO non fa differenza; le sue ruote arancioni in poliuretano sono pensate per adattarsi ad ogni genere di pavimento, restituendo sempre linearità all’andatura e limitando la forza di attrito generata dal manto stradale. I cuscinetti montati all’interno sono inoltre testati per resistere anche agli sforzi più pesanti, mentre i truck sono dotati di mini ammortizzatori di ultima generazione in grado di rendere la performance superiore a quelle garantita dalla concorrenza.

Il case che protegge la batteria ed il sistema elettronico di gestione automatica, è stato realizzato con particolari materiali caratterizzati da elevata flessibilità, così che la struttura possa adattarsi al movimento della tavola ed avvantaggiarne la manovrabilità. Il telecomando in dotazione è inoltre progettato come dispositivo multifunzionale, con LED che fungono da indicatori di batteria e acceleratore per il controllo della velocità.

Efficienza massima

Prendendo in considerazione le caratteristiche tecniche del mezzo, Yuneec E-GO si presenta subito come un modello superiore alla media, sia per velocità che resistenza della batteria. Il motore Brushless DC è pensato per sviluppare elevate velocità e unito ai materiali di qualità che compongono il case, permette a questo efficiente skateboard elettrico è in grado di arrivare fino a 20 km/h, potendosi così muovere in città con tutta l’agilità necessaria anche ai più esperti.

Il modello monta inoltre una potente batteria al litio, che oltre ad essere sviluppata in modo tale da poter essere ricaricata in breve tempo anche tramite connessione USB, ha una resistenza tale da garantire un’autonomia di 30 km, così da assicurare lunga durata senza il bisogno di costanti ricariche.

3. Ridge EL1

Per gli amanti dei modelli cruise, uno skateboard elettrico deve essere potenza e durata, ma soprattutto flessibilità e adattabilità dei materiali. Ridge EL1 è il dispositivo progettato proprio per garantire massimo comfort ovunque lo si usi, adattandosi alla corporatura dell’utente.

Ridge EL1

Buona alternativa

Ridge EL1

(3.3)

Offerta: 325,61 Prezzo: 449,00 Sconto: 123,39 (27%) *

Per realizzare un mezzo di locomozione in grado di garantire efficienza in ogni circostanza, Ridge EL1 monta una tavola caratterizzata da un raffinato design in legno classico, sottile e leggera, ma estremamente resistente e capace di sopportare fino a 100 kg. Il board ha una dimensione di soli 27 pollici e grazie alla sua forma ergonomica, può essere facilmente trasportato anche sotto braccio; non solo, perché avendo utilizzato materiali di ultima generazione è stato possibile anche ridurre l’intero peso del mezzo a soli 3,5 kg, che tradotto significa massimo comfort.

Il telecomando bluetooth in dotazione permette di usarlo a due diverse velocità e questo garantisce sia a principianti che ai più esperti, di poterne usufruire al meglio.

Micro-tecnologia

La caratteristica innovativa che distingue subito Ridge EL1 dai modelli concorrenti, sono ruote di qualità, un design fresco e accattivante, nonché l’impegno che vi è stato nella costruzione di uno strumento unico. A differenza della maggior parte degli skateboard elettrici presenti sul mercato, Ridge EL1 monta un micro-motore collegato direttamente alla ruota e nonostante questo, in grado di spingere la tavola fino a 16 km/h.

Lo si vede subito infatti che il board è più alto, ma questo è solo un effetto dovuto ad una ridotta dimensione della scatola sottostante all’interno della quale è equipaggiata la batteria ed un motore di forma cilindrica installato per mezzo di un innovativo truck elettronico. Perfetto per chi è alla ricerca di un modello che nonostante la potenza, sia estremamente leggero nonché silenzioso.

Massima sicurezza

Il moderno mini-motore di Ridge EL1 è stato programmato anche per garantire perfetta tenuta sulla strada, poiché i suoi sistemi elettronici interni consentono di mandare informazioni al resto delle componenti, permettendo il giusto baricentro del corpo sulla tavola. Cuscinetti, truck e giunture sono inoltre perfetti per strade irregolari e terreni con pietruzze e piccoli ostacoli sul cammino.

Il modello Ridge EL1 è costruito in modo tale da poter essere utilizzato per almeno 10 km in tutta autonomia, senza bisogno di alcuna ricarica e per consentire di avere sempre uno strumento pronto all’uso, sono stati dimezzati i tempi di ricarica totale della batteria, sicché il dispositivo oggi necessita soltanto di 2 ore di ristoro per poter sviluppare appieno la propria potenza.

Opinioni finali

Per acquistare il giusto skate elettrico, tra le varie considerazioni da fare, analizzarne i costi è di sicuro un’operazione che comporta importanti benefici. Come ogni tecnologia che si desidera riutilizzare per un periodo prolungato di tempo, vi sono spese d’acquisto e di gestione che spesso permettono di indirizzare la propria scelta in modo ottimale in base alle proprie reali necessità e che evitano così di ritrovarsi con un dispositivo al di fuori delle proprie possibilità economiche.

Tra i modelli più efficienti sul mercato, il posto di preminenza spessa a Nilox DOC Skate, un pezzo di tecnologia che ha fatto appassionare sia chi si dedica allo skate per hobby che i professionisti del settore. Batteria e motore sono perfetti per limitare i consumi ed il suo prezzo di fascia media, lo rende adatto a chi è alla ricerca di qualità al giusto prezzo.

Design accattivante, impianto silenzioso e possibilità di gestione via app, sono le peculiarità di Yuneec E-GO[recensione]t, l’innovativo e sofisticato dispositivo di fascia di prezzo medio-alta che promette totale personalizzazione nel modo di fare skate. Un prezzo elevato, ma che si giustifica in virtù di sistemi progettati con l’apposito obbiettivo di garantire un
nuovo tipo di esperienza su strada.

Se invece si è orientati alla resistenza ed al risparmio di lungo periodo, Ridge EL1 è skateboard elettrico che oltre ad avare un prezzo di fascia media, è il modello più leggero e più pratico della sua gamma. Il suo peso ridotto è inoltre proprio frutto di osservazioni, che hanno permesso così di ridurre lo sforzo compiuto dal motore e conseguentemente limitare il consumo di batteria.

Quale skateboard elettrico scegliere? Classifica (Top 3)

Prodotto Offerta Sconto Voto
Nilox DOC Skate Nilox DOC Skate 185,00 € 195,00 * 10,00 € (5%) (2.7)
Yuneec E-GO Yuneec E-GO 469,99 € 599,00 * 129,01 € (22%) (4)
Ridge EL1 Ridge EL1 325,61 € 449,00 * 123,39 € (27%) (3.3)

Domande frequenti

Si può utilizzare appena comprato?

Come ogni strumento tecnologico, prima di utilizzare il dispositivo conviene innanzitutto procedere ad una ricarica totale della batteria per permetterle pieno rodaggio; si consiglia successivamente di posizionarlo al suolo e salirci sopra prima di avviarsi per strada, così da allentarne la durezza e migliorarne la flessibilità.

Hanno tutti lo stesso peso massimo?

No, il peso massimo che ogni modello può sostenere varia in base ai materiali per mezzo dei quali è composta la tavola, alla distanza degli assi delle ruote, alla capacità dei truck, nonché ad analisi ottimali in merito alla capacità del motore di sviluppare adeguata potenza. Solitamente il peso massimo si aggira attorno ai 100 kg, ma si trovano skate elettrici che arrivano anche fino al doppio.

Si può andare su qualsiasi tipo di terreno?

La capacità di uno skate elettrico di attraversare terreni impervi non è legata soltanto alla forma ed alla funzionalità delle ruote, ma anche alla stesso design della tavola, nonché all’altezza del case che racchiude motore e batteria. È facile rifornirsi di ruote dentate che permettono di andare fuori strada o sulla sabbia, ma bisogna sempre accertarsi che il proprio modello possa sostenere senza problemi un simile impiego.

Può essere avviato solo da fermo?

Vi sono modelli progettati per essere avviati anche in corsa, poiché posseggono speciali rinforzi sulle punte per attutire i colpi ed i sistemi interni sono progettati per limitare gli sbalzi di pressione dovuti al movimento, ma se si dispone di uno skateboard elettrico classico, si consiglia sempre di posizionare il dispositivo a terra prima di attivarlo.

Servono le protezioni?

Se si desidera utilizzarlo soltanto per un giro sotto casa le protezioni non sono necessarie, per quanto comunque consigliate; ma nel caso invece lo si utilizzi come mezzo di locomozione nel traffico, è importante munirsi almeno di casco in quanto questo è un elemento salva vita di fondamentale importanza ogni volta che è si è strada. Le protezioni sono sempre obbligatorie per le categorie di utenti più giovani.

Si possono rimuovere le parti elettroniche?

Nel caso si desideri pulire lo strumento, non si vi è bisogno di una simile operazione, in quanto i componenti sono progettati per essere puliti senza che vi sia la possibilità di arrecare alcun danno alle parti elettriche; ma nel caso si desideri smontare batteria e motore, si sconsiglia di dedicarsi a simili interventi in quanto potrebbero essere compromessi i perfetti equilibri elettro-meccanici sui quali si base tutta l’efficienza di simili sistemi.

Dove si trovano gli accessori per la manutenzione?

Se non li si trova già equipaggiati con il proprio prodotto, si possono utilizzare i comuni utensili da ferramenta, oppure cercare appositi kit sulla piattaforma on-line, così da avere sempre il giusto strumento all’occorrenza.

Ci sono particolari controindicazioni?

Ci sono particolari controindicazioni? Utilizzare lo skate elettrico è un’attività che viene naturale una volta che ci si sale sopra; il miglior consiglio è quello di stare sempre attenti quando si è in mezzo alla strada, di prestare cura all’utilizzo della batteria ed in generale di provvedere ad un controllo generale dei componenti, prima di salirci su per un nuovo giro.