Migliore supporto tv da tavolo del 2020

I televisori moderni molto raramente sono fatti per stare in piedi da soli, e anche se hanno dei piedini d’appoggio in dotazione, si tratta quasi sempre di un sostegno precario e spesso antiestetico. È preferibile quindi optare per un supporto tv da tavolo, come BONTEC ST09, un accessorio discreto ed elegante in grado di garantire eccellenti livelli di sicurezza. È inoltre particolarmente facile da installare, poiché deve solo essere fissato al retro dell’apparecchio e di seguito appoggiato su un adeguato ripiano perfettamente orizzontale.

Confronto dei supporti tv da tavolo migliori

BONTEC ST09

Il modello più venduto

BONTEC ST09

(4.2)

Offerta: 29,99 € Prezzo: 7,50 Sconto: 7,50 (100%) *

  • Altezza regolabile su 3 livelli da 5 cm ciascuno
  • Piastra removibile per eventuale fissaggio a muro
  • Ampia base su cui poggiare decoder o altoparlanti

Leggi la recensione

Meliconi Stand 100-200

Il prodotto migliore in assoluto

Meliconi Stand 100-200

(4.2)

Offerta: 49,21 € Prezzo: 12,30 Sconto: 12,30 (100%) *

  • Spazio nella colonna per inserire e nascondere cavi
  • Facoltà di ruotare o inclinare la piastra a piacimento
  • Consente sia installazione orizzontale che verticale

Leggi la recensione

Hemuduplus HT02B-001P

Miglior rapporto qualità e prezzo

Hemuduplus HT02B-001P

(4.2)

Offerta: 30,98 € Prezzo: 7,75 Sconto: 7,75 (100%) *

  • Elevata portata di carico fino a un massimo di 45 kg
  • Ben 4 altezze tra cui scegliere per visione ottimale
  • Fissaggio Safety Lock evita caduta dell’apparecchio

Leggi la recensione

Fitueyes TT104501GB-G

Ottima alternativa

Fitueyes TT104501GB-G

(4.2)

Offerta: 40,95 € Prezzo: 10,24 Sconto: 10,24 (100%) *

  • Piastra girevole per offre sempre massima visibilità
  • Base in vetro temperato garantisce stabilità elevata
  • Piedini in gomma evitano il rischio di cadute e graffi

Leggi la recensione

Come scegliere un supporto tv da tavolo

Sostegno e orientamento

Indipendentemente dalla stanza in cui lo si posiziona, il televisore deve essere collocato in modo corretto per poter essere visto senza mantenere posture scomode, sforzare gli occhi, o avere impedimenti causati da riflessi di luce e glares, ovvero bagliori indesiderati dovuti al riverbero del sole sulla finestra o delle lampade accese nella stanza.

Una soluzione semplice ed efficace è il supporto tv da tavolo, poiché è facilissimo da assemblare e da regolare a piacimento, e generalmente non richiede di eseguire interventi complessi quali praticare fori sul muro, come nel caso del supporto tv parete.

Inoltre, un supporto tv da tavolo può essere spostato in qualsiasi momento, per correggere leggermente la sua angolazione o per cambiare totalmente la sua collocazione. In questo modo lo si potrà adeguare alle varie necessità del momento, e alle eventuali modifiche nell’ordine o nello stile dell’arredamento.

A seconda della stanza, un televisore deve potersi adeguare a esigenze diverse, per esempio la collocazione su ripiani bassi o rialzati, oppure la presenza di diversi punti da cui è possibile guardare lo schermo. per questo motivo, il supporto tv da tavolo può essere

  1. Inclinabile
  2. Girevole
  3. Fisso

La versione fissa del supporto tv da tavolo è dotata della maggior stabilità, e si tratta generalmente di una scelta piuttosto economica, tuttavia è indicata solo per chi ha un’unica postazione frontale per vedere la televisione. È ideale per i salotti in cui c’è un solo divano, o nelle camere in cui il mobile d’appoggio è davanti al letto e ha un’altezza che consente una corretta visione rimanendo comodamente seduti.

Se invece tale ripiano avesse una statura maggiore, o si avesse bisogno di collocare la base tv da tavolo su una superficie sopraelevata, conviene optare per un supporto tv da tavolo inclinabile. C’è infatti chi desidera guardare il televisore rimanendo disteso, oppure deve metterlo nella camera dei figli, e perciò assicurarsi di porlo dove loro non possono arrivare, rischiando di urtarlo e ribaltarlo.

In generale, in presenza di bambini in casa è sempre preferibile scegliere una posizione rialzata per garantire la loro incolumità e quella degli apparecchi, a prescindere dall’ambiente. Si tratta inoltre di un ottimo stratagemma per risparmiare spazio, sfruttando quello verticale. In questi casi, quindi, l’inclinazione permetterà di indirizzare lo schermo verso il basso, garantendone la corretta visibilità.

L’inclinazione verso l’alto è poco usata ma può essere utile contro i riflessi

Solitamente il movimento è effettuato da un meccanismo presente tra la colonna di sostegno e la piastra da fissare al retro della televisione, e ha un raggio tra i 15° e i 20° verso il basso, e altrettanti in alto. Quando invece tale movimento avviene in direzione orizzontale, si parla di rotazione.

Questa caratterizza i supporti tv da tavolo girevoli, i modelli ideali da acquistare quando ci sono varie postazioni. Sono ottimi per i salotti con divani o poltrone posti perpendicolarmente rispetto allo schermo, e le cucine o sale da pranzo in cui la visione varia a seconda del lato della tavola a cui si è seduti, o si vuole poter guardare film o altri programmi, ad esempio per seguire una ricetta, mentre ci si trova ai fornelli.

Un buon supporto tv da tavolo girevole renderà addirittura possibile guardare un televisore installato in una stanza adiacente a quella in cui ci si trova. L’angolo di rotazione normalmente va dai 40° ai 90° complessivi, ovviamente divisi a metà tra lo spostamento a destra e quello a sinistra rispetto all’asse centrale.

Tale range si trova nelle staffe tv da tavolo o nei supporti tv da terra in cui il movimento è limitato alla piastra, tuttavia ci sono modelli di supporto tv da tavolo in cui è l’intera colonna a ruotare, grazie a un sistema integrato nella base d’appoggio. In quei casi sarà possibile spostare l’apparecchio fino a 180°.

Il miglior supporto tv da tavolo è quello sia inclinabile che girevole, poiché permette qualsiasi regolazione, perciò si adatta facilmente a ogni ambiente ed eventuale cambio di postazione. Può persino capitare che ruotando lo schermo si incorra in riflessi fastidiosi causati da lampade o finestre, ma con l’inclinazione si potrà sopperire senza fatica a tale problema.

Standard e portata

Valutare come scegliere correttamente il supporto tv da tavolo migliore è importante, poiché la sua funzione è quella di sostenere apparecchiature relativamente pesanti, ma soprattutto poco resistenti a eventuali cadute.

Un consiglio è cominciare scegliendo le dimensioni adeguate, poiché le piastre di fissaggio devono essere avvitate al retro dei televisori tramite 4 fori di ancoraggio, ma la loro distanza solitamente aumenta con il crescere dell’ampiezza degli schermi. Per aiutare gli utenti a comprare il supporto per tv da tavolo giusto, tanti produttori si sono adeguati agli standard VESA.

Standard FDMI Distanza fori Dimensioni schermo Peso tv
MIS-B 50×20 mm Da 4” a 7,9” Fino a 2 kg
MIS-C 75×35 mm Da 8” a 11,9” Da 2,1 a 4,5 kg
MIS-D 75×75 o 100×100 mm Da 12” a 23,9” Da 4,6 a 14 kg
MIS-E 200×100 mm Da 24” a 30,9” Da 14,1 a 23,7 kg
MIS-F 200×200, 400×400, 600×200, 600×400, 800×400 mm Oltre i 31” Da 23,8 a 113,6 kg

VESA sta per Video Electronics Standard Association, e grazie a essa ben 225 case produttrici di televisori e monitor hanno deciso di uniformare le distanze tra gli attacchi degli schermi, in modo da renderli facilmente compatibili con quasi tutte le marche di supporto tv tavolo.

L’associazione VESA ha definito gli standard FDMI, o Flat Display Mounting Interface, in varie categorie in base alle dimensioni e al peso dei dispositivi che un determinato supporto tv da tavolo è in grado di sostenere. Tali categorie prendono il nome di MIS, ovvero Mounting Interface Standard, e si distinguono tra loro tramite varie lettere dell’alfabeto.

Il valore di questi standard indica la distanza in millimetri tra i fori orizzontali per quella tra i fori verticali. La loro disposizione forma generalmente un quadrato, o un rettangolo orientato in orizzontale, e maggiormente indicato per i televisori particolarmente larghi.

La categoria più diffusa al giorno d’oggi è la MIS-F, poiché ormai quasi chiunque ha in casa dispositivi di grandi dimensioni. Nello specifico, un VESA 200×200 si adegua ad ampiezze intorno ai 32 pollici, il 400×400 va fino ai 60 pollici, mentre per sostenere 62, 65, 75 o 84 pollici occorre acquistare un VESA 600×400 o 800×400.

Un buon acquisto per chi ha televisioni piccole, ma in realtà per chiunque, è il supporto tv da tavolo universale, il quale non appartiene ad alcuna categoria MIS, ma dispone invece di una piastra con tanti buchi. In questo modo potranno essere compatibili con diversi standard. Tale caratteristica si trova allo stesso modo nei modelli di supporto tv da terra.

Per riuscire a reggere adeguatamente la massa dei monitor, il supporto tv da tavolo di tipo universale ha un range di compatibilità limitato, generalmente da 50×50 a 200×200, per modelli da 14, 22, 24, 32 e 40 pollici, oppure da 100×100 a 400×400, i quali partono dai 25 pollici, ma possono sostenere allo stesso modo quelli da 43, 50, 55 e 60 pollici.

Esistono anche sostegni non VESA per schermi che non rispondono a tale standard

Tra i consigli migliori da seguire prima di acquistare un supporto tv da tavolo c’è anche la considerazione del peso del televisore, poiché ogni appendi tv da tavolo ha la propria portata massima. Questa indica principalmente la resistenza della colonna e della piastra di fissaggio, ed è sempre riportata nella scheda del prodotto per aiutare a capire quale scegliere.

Se si dovesse superare tale capacità, il supporto tv da tavolo potrebbe ribaltarsi, o addirittura rischiare di spezzarsi. In qualsiasi caso, la conseguenza sarebbe la caduta e la probabile rottura dell’apparecchio a esso innestato. È sempre preferibile eccedere di circa 5 o 10 kg con il valore della portata rispetto al peso effettivo della televisione, per assicurarsi della massima stabilità.

Tipologie e materiali

È possibile trovare vari tipi di supporto tv da tavolo, i quali si distinguono per la composizione. Tutti hanno una piastra a cui fissare il televisore, ma le colonne e le basi non sono tutte uguali. Anche le parti simili in ogni supporto tv da tavolo possono presentare differenze strutturali.

Parte Funzione Tipologie Materiali Dimensioni medie
Piastra Agganciarsi al retro dello schermo Quadrato, rettangolo con colonnine laterali Ferro, acciaio Dipende dallo standard VESA
Colonna Tenere l’apparecchio in piedi Parallelepipedo, cilindro, ibrido tra i due Acciaio, alluminio 4 x 8 x 30 cm
Base Dare stabilità ed equilibrio Rettangolare, quadrata, a croce Vetro temperato, metallo 400 x 250 x 8 mm
Mensole Appoggiare accessori audio video Rettangolari, arrotondate Vetro, metallo, legno, plastica 20 x 30 x 2 cm
Ruote Spostare facilmente la struttura Fisse, pivotanti Plastica, gomma Da 3 a 5 cm di diametro

Tutti i materiali contribuiscono a incrementare il rapporto qualità prezzo dei prodotti, poiché prima di essere belli da vedere sono composti in modo da garantire il massimo delle prestazioni in fatto di stabilità e resistenza.

La piastra di fissaggio è sempre presente, e di solito nei modelli di supporto tv da tavolo di dimensioni contenute consiste in un quadrato di metallo con 4 fori, o più nel caso di quelli universali. Invece, quelli più grandi presentano una struttura rettangolare, con due piccole colonne verticali parallele ai lati corti.

Queste offrono maggior sicurezza contro il ribaltamento, e quasi sempre possono essere avvicinate o allontanate per adeguarsi a diversi standard VESA. Per distinguere le altre parti occorre conoscere i vari tipi di supporto tv, i quali possono essere

  • Supporto tv da tavolo
  • Mobile con sostegno integrato
  • Supporto tv da pavimento a soffitto

La tipologia classica di supporto tv da tavolo è maggiormente diffusa perché si adegua a qualunque tipo di mobilio, infatti può essere poggiata su ogni ripiano adeguatamente solido e spazioso. In questi casi la colonna è corta, talvolta presenta i meccanismi girevoli o rotanti, e talvolta consente di regolare in altezza lo schermo e di nascondere tutti i cavi utilizzati.

Poggia su una base, la quale è spesso dotata di comodi piedini in gomma, pensati per evitare scivolamenti indesiderati del supporto tv da tavolo, e il rischio di graffiare sia la superficie su cui è montata che il fondo della base stessa. Le altre due categorie rientrano nei supporti tv da terra, poiché non hanno bisogno di appoggi esterni per essere installate.

Allo stesso tempo, è possibile distinguere vari prodotti definibili come supporto tv mobile. Si parte dal supporto tv con mensola, il quale è un supporto tv da terra poiché la sua colonna è alta almeno 1 m, e a essa sono innestati uno o più scaffali, ideati per poggiare decoder, lettori, console, casse e altri accessori. Talvolta mancano i ripiani, perciò si tratta di un supporto tv a pavimento essenziale ma robusto.

In certi modelli classici la base è abbastanza ampia da fungere da mensola

Altre volte si parla di veri e propri mobili, dotati di cassetti o sportelli, trasformati in supporto tv da terra poiché sono integrati con la colonnina con piastra di fissaggio. In questo caso, conviene scegliere una struttura la cui larghezza è uguale o superiore a quella del televisore, altrimenti si otterrebbe un risultato poco stabile e piacevole.

In entrambe le tipologie si trovano modelli di supporto tv con ruote, accessori ottimi per chi vuole spostare la televisione, portandola da una stanza all’altra, o semplicemente per raggiungere ogni angolo durante le pulizie. È preferibile scegliere ruote pivotanti per ottenere un movimento fluido in ogni direzione.

A prescindere dalla facoltà di spostarli o meno, i mobili con supporto tv da tavolo integrato vanno scelti quando non ci sono piani d’appoggio adeguati nella propria casa. Le colonne sottili con mensole vanno bene in ambienti ristretti, mentre gli altri hanno ovviamente bisogno di più posto.

Infine, esiste il supporto tv pavimento caratterizzato da una o due colonne in metallo che da terra raggiungono il soffitto. È estremamente versatile perché ha un ingombro ridotto, infatti sfrutta principalmente lo spazio verticale.

Può essere collocato ovunque in una stanza, e riesce a sostenere schermi grossi e pesanti. Tuttavia, come il supporto tv parete, per fissarlo occorre praticare fori con il trapano, e non tutti desiderano bucare pavimenti e soffitti, perciò ha una diffusione minore.

Optional e installazione

Un altro fattore estremamente importante di cui tenere conto quando si decide quale supporto tv da tavolo acquistare sono le funzioni extra. Fanno parte di queste anche mensole, cassetti e ruote, ma alcune si possono trovare persino nei modelli di supporto tv da tavolo classici, ovvero

  • Luci a LED
  • Altezza regolabile
  • Piastra removibile
  • Blocchi di sicurezza
  • Movimenti motorizzati
  • Sistema per nascondere i cavi

Ogni supporto tv da tavolo migliore rientra nella categoria di staffa tv da tavolo allungabile, ovvero regolabile in altezza. In questi casi la piastra può scorrere lungo la colonna ed essere fissata a diversi livelli, solitamente 3 o 4. Tale funzione aiuterà a trovare sempre la posizione ideale dello schermo, a prescindere dall’ambiente e dal mobile in cui è installato.

Tra gli optional più diffusi ci sono i sistemi per riordinare i cavi e quelli per garantire sicurezza. Spesso la colonna del supporto tv da tavolo è cava, o dispone di clip sul retro, in cui è possibile far passare tutti i fili che collegano l’impianto audio video al televisore, e questo alla corrente e all’antenna.

Grazie a ciò si riuscirà a nasconderli alla vista, e a mantenerli affiancati senza rischiare aggrovigliamenti, per ottenere un effetto estetico pulito e ordinato. La sicurezza è invece garantita da blocchi aggiuntivi alle 4 viti di fissaggio chiamati Safety Lock, i quali contribuiscono a evitare il rischio di ribaltamento della struttura.

Altre volte si trova qualche supporto tv da tavolo la cui base, o le eventuali mensole, hanno delle luci a LED lungo i bordi, perciò può fungere da lampada quando la televisione non è accesa. Esistono poi modelli la cui piastra è removibile e fissabile al muro, per evitare di acquistare un nuovo sostegno nel caso in cui si vogliano apportare modifiche all’arredamento.

Infine, i migliori supporti tv da tavolo sono motorizzati, perciò si avrà la facoltà di controllare a distanza la rotazione e l’inclinazione dello schermo, tramite un telecomando. Ciò permette di effettuare le regolazioni in qualsiasi momento senza dover interrompere ciò che si sta guardando, e di eseguire movimenti estremamente precisi.

È possibile scegliere tra tantissime forme e colori per adeguarsi a ogni mobilio

Alcune di queste funzioni vanno scelte soprattutto considerando il proprio gusto personale. In generale ogni supporto tv da tavolo è progettato per essere discreto ed elegante, e adeguarsi bene a qualunque arredamento.

Solo per i mobili o le colonne con mensole occorre valutare l’accordo estetico con l’ambiente, ad esempio optando per il legno se la stanza ha uno stile classico, o per vetro e metallo si vuole ottenere un effetto moderno e minimal.

Una volta deciso quale prodotto acquistare, non resta che imparare come installare il proprio supporto tv da tavolo. È un’operazione piuttosto facile, perché ogni modello ha in dotazione un manuale per le istruzioni, in cui viene spiegato come montare ogni componente. Ad ogni modo, i passaggi basilari sono

  1. Innestare la colonna alla base e alla piastra
  2. Se necessario regolare la piastra alla giusta larghezza
  3. Fissare il supporto al retro del televisore con viti robuste
  4. All’occorrenza correggere l’altezza dello schermo, se possibile
  5. Posizionare la struttura alla giusta distanza dallo spettatore e dal muro

È ovviamente importantissimo assicurarsi di assemblare tutti i pezzi in modo che non rischino di staccarsi accidentalmente, utilizzando tutte le viti e gli altri sistemi di fissaggio forniti in dotazione. Normalmente, l’altezza giusta a cui fissare una staffa tv da tavolo allungabile va da 85 a 100 cm da terra, se lo spettatore è seduto.

Tale misura può tuttavia variare a seconda dell’ambiente, perciò basta assicurarsi di posizionarlo in modo da averlo in linea con il proprio sguardo, a una distanza la cui misura è circa tre volte l’altezza del monitor. Quando occorre installare il supporto tv da tavolo su ripiani sopraelevati, è bene inclinarlo per mantenere la giusta postura.

Se la superficie d’appoggio del supporto tv da tavolo è adiacente a un muro, è fondamentale mantenere la giusta distanza da esso, per consentire all’aria di circolare attraverso le fessure di raffreddamento, e per non impedire i movimenti della struttura quando questa è rotante.

Recensioni dei migliori supporti tv da tavolo

1. BONTEC ST09

Robusto e versatile, con il supporto tv da tavolo BONTEC ST09 si ha facoltà di installare apparecchi di varie taglie, garantendo sicurezza persino per gli schermi più ampi. Inoltre, la sua base può fungere da ripiano su cui tenere vari accessori, come quelli necessari a migliorare l’esperienza audiovisiva.

BONTEC ST09

Il modello più venduto

BONTEC ST09

(4.2)

Offerta: 29,99 Prezzo: 7,50 Sconto: 7,50 (100%) *

La grande adattabilità di BONTEC ST09 lo caratterizza come supporto tv da tavolo universale, infatti è in grado di sostenere qualsiasi televisore piatto LCD, LED o al plasma. Inoltre, si adegua a numerosi standard VESA, dal 100×100 al 400×400, e di conseguenza a schermi da 26 a 65 pollici.

La sua piastra posteriore è larga 420 mm, e può essere regolata su tre altezze, ognuna superiore all’altra di 5 cm, raggiungendo al massimo 680 mm. È abbastanza resistente da sostenere pesi fino a 40 kg, e all’occorrenza può essere rimossa dal resto della struttura, se si desidera cambiare installazione e montarla al muro senza comprare un nuovo accessorio.

Una grande stabilità si deve inoltre alla base in vetro temperato da 42,5 x 26 x 0,8 cm, i cui piedini in gomma evitano scivolamenti o graffi alle superfici. La colonna ha una sezione di 4 x 8 cm, e delle clip pensate per bloccare i cavi e tenerli in ordine.

2. Meliconi Stand 100-200

A prescindere dall’altezza o dalla posizione in cui si andrà a installare Meliconi Stand 100-200, si avrà la possibilità di ottenere sempre una visibilità davvero eccellente. Infatti, questo supporto tv da tavolo consente agli utenti di ruotare e inclinare la sua piastra secondo le proprie necessità.

Meliconi Stand 100-200

Il prodotto migliore in assoluto

Meliconi Stand 100-200

(4.2)

Offerta: 49,21 Prezzo: 12,30 Sconto: 12,30 (100%) *

Essenziale e compatto, Meliconi Stand 100-200 è la scelta perfetta per chi ha poco spazio in casa e un televisore le cui dimensioni rientrano nel range da 14 a 40 pollici, o negli standard VESA tra 50×50 e 200×200, e con un peso massimo pari a 20 kg.

Può addirittura ridurre l’ingombro di altri accessori, infatti la base in vetro temperato misura 24 x 40 cm, e può essere sfruttata per poggiare un decoder, un lettore multimediale o delle casse. La colonna di alluminio invece è alta 31,1 cm ed è cava, perciò si riuscirà a infilare i cavi al suo interno per mantenerli in ordine.

Nonostante le dimensioni contenute, si tratta di un supporto tv da tavolo davvero efficiente, grazie alla sua piastra quadrata, su cui sarà possibile installare gli schermi sia in orizzontale che in verticale. Inoltre, questa può essere ruotata fino a 30° a destra e sinistra, e da +13° a -20° in alto o in basso.

3. Hemuduplus HT02B-001P

Costruito per garantire grande sicurezza, Hemuduplus HT02B-001P è in grado di sopportare dei carichi di peso notevoli senza alcun problema. Inoltre sui perni di fissaggio del supporto tv da tavolo si trova il sistema Safety Lock, grazie al quale si avrà la certezza di un ancoraggio perfetto.

Hemuduplus HT02B-001P

Miglior rapporto qualità e prezzo

Hemuduplus HT02B-001P

(4.2)

Offerta: 30,98 Prezzo: 7,75 Sconto: 7,75 (100%) *

Tra i tanti vantaggi di Hemuduplus HT02B-001P, uno dei migliori è l’ampio raggio di rotazione, infatti la sua piastra può essere girata di 45° a destra e altrettanti a sinistra rispetto all’asse centrale. Grazie a ciò si avrà la piena visione dello schermo da ogni punto dell’ambiente in cui è collocato, e persino da un’altra stanza.

Oltre a essere rotante, il sistema di fissaggio è compatibile con standard VESA da 75×75 a 200×200, ed è quindi indicato per schermi tra i 19 e i 39 pollici. Per di più è estremamente sicuro, infatti è caratterizzato da una portata di 45 kg, e da un blocco di sicurezza anti ribaltamento.

Questo supporto tv da tavolo può essere regolato a 4 altezze, da 327 a 462 mm, ha un’ampia e stabile base in vetro temperato da 0,8 x 25 x 38 cm, e una colonna cava la cui sezione di 4 x 8 cm permette di nascondere una grande quantità di cavi.

4. Fitueyes TT104501GB-G

Tutte le prestazioni offerte dal supporto tv da tavolo Fitueyes TT104501GB-G sono eccellenti e pensate per offrire comfort, stabilità e grande versatilità. Per esempio, si avranno a disposizione ben 3 livelli di altezza tra cui scegliere, e un ampio raggio di rotazione per posizionare lo schermo a piacimento.

Fitueyes TT104501GB-G

Ottima alternativa

Fitueyes TT104501GB-G

(4.2)

Offerta: 40,95 Prezzo: 10,24 Sconto: 10,24 (100%) *

Nel complesso la struttura di Fitueyes TT104501GB-G è piuttosto alta, perciò risulta particolarmente indicata per chi ha ripiani bassi su cui poggiarlo. Ha una colonna di 50,4 cm, e fori di fissaggio a sufficienza per poter scegliere l’altezza ideale tra tre livelli disponibili, i quali vanno da 72,8 a 78,8 cm.

Tale caratteristica rende questo supporto tv da tavolo indicato soprattutto per televisori di grandi dimensioni, infatti è compatibile con schermi da 32 a 60 pollici, i cui standard VESA possono rientrare in un range tra 100×100 e 400×400. La portata di carico di 50 kg e la presenza di un sistema Safety Lock contribuiscono a migliorare ulteriormente la sua efficienza.

Ma non è solo estremamente stabile, infatti dà persino la possibilità di cambiare l’angolazione di visione ruotando la piastra orizzontalmente, in un raggio complessivo di ben 70°. Ha una base d’appoggio in vetro rinforzato con piedini in gomma antiscivolo, le cui misure sono 0,8 x 41,5 x 28 cm.

Opinioni finali

La sicurezza è sicuramente il primo aspetto da considerare nella scelta di un supporto tv da tavolo, poiché la sua funzione principale è appunto quella di sostenere un televisore, persino se questo è ampio e pesante. Fortunatamente è davvero facile trovare ottimi rapporti qualità prezzo in questi accessori, addirittura quando si cerca in una fascia di prezzi economica. È inoltre altrettanto semplice trovare convenienti sconti di cui approfittare.

Nella fascia di prezzo inferiore, fa parte della categoria di prodotto migliore BONTEC ST09, per merito della sua incredibile versatilità. Lo si potrà regolare a diverse altezze e adattare a schermi di qualunque dimensione, rispondendo facilmente a numerosi standard VESA. Come se non bastasse, in caso di un cambio di arredo non sarà necessario sostituirlo, poiché sarà possibile staccare la sua piastra e fissarla a un muro.

Tra le migliori offerte in fascia alta Meliconi Stand 100-200 è degno di nota, poiché è un sostegno ideale per chi vuole mantenere ordine e ingombro ridotto. Sarà possibile usarlo per installare uno schermo in verticale, e la facoltà di nascondere i cavi nella sua colonna garantisce discrezione. Si potrà inoltre fare affidamento sul sistema di rotazione e inclinazione, con cui spostare l’angolazione del televisore a piacimento.

Un posto come miglior supporto tv da tavolo nella fascia media va a Hemuduplus HT02B-001P, progettato per chi vuole poter guardare il televisore da angolazioni diverse, poiché offre una rotazione di 90°, e può essere regolato su quattro altezze secondo le proprie necessità. È inoltre estremamente stabile e sicuro grazie al Safety Lock, alla notevole portata di carico, e alla presenza di pratici piedini antiscivolo sotto la base.

Un’altra eccellente offerta in fascia bassa è Fitueyes TT104501GB-G, le cui caratteristiche strutturali lo rendono in grado di sostenere soprattutto televisori di grandi dimensioni. È regolabile su tre altezze, ma tutte hanno una statura piuttosto elevata per lasciare spazio a schermi ampi, ed è in grado di sostenere un peso davvero elevato senza rischiare di ribaltarsi, anche per merito del blocco di sicurezza apposito. Una volta deciso quale scegliere valutando le caratteristiche strutturali, si può cercare qualche sconto online.

Quale supporto tv da tavolo scegliere? Classifica (Top 4)

Prodotto Offerta Sconto Voto
BONTEC ST09 BONTEC ST09 29,99 € 7,50 * 7,50 € (100%) (4.2)
Meliconi Stand 100-200 Meliconi Stand 100-200 49,21 € 12,30 * 12,30 € (100%) (4.2)
Hemuduplus HT02B-001P Hemuduplus HT02B-001P 30,98 € 7,75 * 7,75 € (100%) (4.2)
Fitueyes TT104501GB-G Fitueyes TT104501GB-G 40,95 € 10,24 * 10,24 € (100%) (4.2)

Domande frequenti

Esiste un supporto tv da tavolo per schermi curvi?

Sì, sono modelli che rispondono comunque agli standard FDMI, ma hanno la piastra curvata in modo da aderire perfettamente al dorso di questi apparecchi. In questo modo si avrà la garanzia di un fissaggio perfettamente stabile.

È possibile rendere un televisore compatibile con gli standard VESA?

Esistono degli adattatori appositi, ideali se si cambia monitor ma si vuole mantenere un supporto tv da tavolo preesistente. Altrimenti non serve cercare tali accessori, poiché si trovano direttamente sostegni con fori il cui pattern non è VESA.

Come si misura lo standard VESA della televisione?

Normalmente basta controllare la scheda del prodotto, poiché è un dato che viene sempre riportato. Se non ci fosse, basta misurare con un metro la distanza in millimetri tra i buchi, prima quella orizzontale e poi quella verticale.

Quanto dura un supporto tv da tavolo?

Nel complesso i modelli fissi hanno una vita maggiore perché non hanno meccanismi di rotazione o inclinazione, i quali sono più fragili. Tuttavia, rispettando la portata di carico si potrà mantenere il proprio accessorio intatto per molti anni.

Occorre pulire il supporto tv da tavolo?

Come per tutti gli oggetti di arredamento, è bene rimuovere polvere e residui, in particolare dai meccanismi di movimento, quando presenti. La scelta del detergente da usare dipende dal materiale, tuttavia può bastare anche un panno umido.

Sono necessari interventi di manutenzione?

Basta controllare le varie parti dopo le pulizie, assicurandosi che tutte le viti siano ben fissate. Conviene inoltre accertarsi dell’assenza di ruggine, ammaccature o crepe di vario tipo, soprattutto nelle zone fondamentali quali la piastra e la colonna.

Quali pezzi si possono sostituire?

Di norma quasi tutti, se si tratta di parti completamente separabili dal resto della struttura. È facile trovare ogni componente online o rivolgendosi a negozi specializzati, e di norma è possibile effettuare le riparazioni in autonomia, anche se nulla vieta di rivolgersi a un tecnico per sicurezza.

Cosa significa se il supporto tv da tavolo non ruota?

Si potrebbe trattare di un’ostruzione dovuta a un accumulo indesiderato di polvere, oppure di mancanza di lubrificazione. Tuttavia, se dopo aver pulito e oliato gli ingranaggi il problema persiste, è consigliabile chiedere assistenza a un esperto.