Migliori tagliasiepi del 2020

migliori tagliasiepi del 2020

Pratico, efficace, utile, tagliasiepi è uno degli strumenti più utilizzati nel mondo del giardinaggio sia professionale che fai da te. Tra tutti i modelli disponibili sul mercato, Alpina Htj 550 è di sicuro tra i più efficienti, poiché grazie alla tecnologia utilizzata ed ai materiali di prima scelta che ne compongono esoscheletro e accessori, questo si distingue nettamente dalla concorrenza per qualità di taglio e potenza.

Confronto dei tagliasiepi migliori

Bosch AHS 45-16

Il modello più venduto

Bosch AHS 45-16

(4.5)

Offerta: 62,28 € Prezzo: 15,57 Sconto: 15,57 (100%) *

  • Innovativo il sistema elettrico
  • Motore monofase 220 V 420 W
  • Lunghezza della lama 450 mm

Leggi la recensione

Alpine Htj 550

Il prodotto migliore in assoluto

Alpine Htj 550

(4.6)

Offerta: 169,00 € Prezzo: 170,80 Sconto: 1,80 (1%) *

  • Nuovo impianto a benzina
  • Motore 2 tempi da 24,5 cc
  • Doppia lama solida da 60 mm

Leggi la recensione

Black+Decker GT5560-QS

Miglior rapporto qualità e prezzo

Black+Decker GT5560-QS

(4.4)

Offerta: 108,10 € Prezzo: 109,32 Sconto: 1,22 (1%) *

  • Potenza: 550 W e lunghezza lama di 60 cm
  • Doppio interruttore e doppia impugniatura
  • Schermo di protezione per maggiore sicurezza

Leggi la recensione

Come scegliere un tagliasiepi

Come funziona

Se si desidera sapere come tagliare una siepe con il tagliasiepi, è importante comprendere il fatto che questa è un’operazione che richiede una certa conoscenza tecnica, oltre ovviamente avere qualche praticità con l’arte del giardinaggio, in quanto essendo creature alquanto differenti, ogni pianta ha le sue necessità e bisogno di specifiche cure.

Nonostante sia caratterizzato da un esoscheletro alquanto semplice, questo è in realtà sviluppato per mezzo di innovative tecnologie che permettono di avere un dispositivo efficace, per quanto sicuro. Non bisogna dimenticare in fatti di essere in presenza di lame in grado di tagliare legno e che proprio per favorire una lavoro professionale, sviluppano elevate velocità di rotazione. Questo ha portato oggi alla nascita di dispositivi dotati di sistemi di sicurezza operativa e secondaria, i quali spesso sono sviluppati sotto forma di sistemi elettronici o pulsanti analogici da utilizzare all’occorrenza.

Componenti Caratteristiche
Case In plastica, alluminio o metallo, racchiude l’impianto di funzionamento e permette la gestione manuale.
Motore Complesso di ingranaggi dai quali dipendono capacità operativa, funzionalità ed efficienza.
Lame Strumenti metallici affilati e appuntiti, strutturati in modo perpendicolare rispetto al filo di rotazione.

Il case del tagliasiepi è il cuore pulsante; al suo interno si trovano tutti i congegni che permettono di manovrarlo, il motore che da potenza, l’impianto per la rotazione delle lame. Il case però è anche quella parte progettata appositamente per garantire un’affidabile presa ed anche se ogni modello ha poi le sue particolarità che lo contraddistinguono dalla concorrenza, questa è uno dei componenti sui quali si punta molta attenzione al fine di creare tagliasiepi a scoppio che possano essere utilizzati anche dai meno esperti.

La parte propriamente operativa è invece costituita dalle lame, taglienti accessori in acciaio, ferro o composti da leghe, che permettono di rasare siepi ed ogni altro arbusto in modo ergonomico, rapido e preciso. Ogni modello ne ha di particolari tipi progettati per supportare al meglio specifiche operazioni di giardinaggio che non solo si distinguono per forma e materiale, ma anche e soprattutto per capacità e velocità di taglio; conoscendo inoltre come affilare una lama tagliasiepi, è possibile disporre di un accessorio sempre tagliente e funzionante.

Struttura

Il case è senz’altro una delle componenti più importanti dell’intera struttura in quanto da questo non dipende soltanto la modalità di utilizzo, ma anche la sua capacità di attutire il rumore, l’efficienza del sistema di raffreddamento ed in generale l’intero rapporto macchina-utente.

  • La maggior parte dei modelli presenti sul mercato, sono progettati con design funzionali che consentono di tenere saldamente in mano, senza per questo rinunciare alla piena manovrabilità dello stesso e se si fa attenzione ai dettagli dei materiali utilizzati per costruirne la struttura, quelli che compongono le manopole hanno specifiche proprietà antiscivolo.
  • Oltre in base all’aspetto ergonomico, il design di un tagliasiepi varia anche in relazione al motore installato al suo interno, poiché è chiaro che un tagliasiepe a scoppio e un tagliasiepe elettrico possiedono diverse necessità di alimentazione e funzionamento, che chiaramente incidono sulla forma finale.
  • Il modello che differisce più di tutti proprio per la struttura che lo caratterizza, è il tagliasiepe telescopico; monta un manico a prolunga, progettato appositamente per i lavori ad altezza e in profondità, durante i quali non sarebbe possibile impiegare uno normale: il manico allungato consente infatti di ridurre lo spazio necessario attorno ai modelli tagliasiepi telescopico elettrico o tagliasiepi telescopico a scoppio e questi possono essere inseriti anche tra fessure di piccole dimensioni o ad esempio essere impiegati per interventi di potatura tra i rami. Dispositivi molto comodi, scelti soprattutto per quelle operazioni specialistiche nelle quali non se ne può fare a meno.

Anche se ogni modello è progettato in modo tale da riuscire a supportare con efficienza un tipo di operazioni piuttosto che altre, vi sono comunque accessori che permettono di aumentare le capacità del case, come ad esempio motori esterni e supporti aggiuntivi che costituiscono un’ottima opportunità per chi è alla ricerca di uno multifunzionale.

Tipologie di motore

Esistono diversi modelli di tagliasiepi ed uno dei modi per distinguerli sia nell’aspetto che nelle funzionalità, riguarda il tipo di alimentazione utilizzato per dare movimento alle lame, vale a dire le caratteristiche del motore. L’energia richiesta dal particolare modello è di fondamentale importanza perché oltre a permettere di comprendere l’effettiva potenza sviluppata, permette anche di gestire al meglio le proprie esigenze energetiche; non sempre ad esempio si ha a disposizione una presa della corrente che permetta di adoperarne uno elettrico.

Elettrico: Pensato per chi ha sempre a disposizione una presa elettrica e se ne desidera giovare, per usufruire al meglio del migliore per la potatura delle siepi. Il collegamento elettrico è una scelta ecologica non indifferente e permette di realizzare modelli innovativi e massimamente sicuri, poiché dotati di sistemi di azzeramento della corrente elettrica interna in caso di emergenza.

Batteria: Per chi si dedica all’attività del giardinaggio in campagna o comunque in luoghi dove spesso non vi è la possibilità di usufruire dell’energia elettrica, un tagliasiepi a batteria è di sicuro il modello ottimale che permette di avere un’efficienza sempre a portata di mano. Le batterie sono affidabili e molte volte danno la possibilità di ricambi rapidi, così da ottimizzare i tempi di attesa tra un’operazione e l’altra.

Benzina: I modelli a benzina rappresentano alcuni tra quelli più efficienti, anche e soprattutto perché costruiti con motori potenti e in grado di garantire tagli perfetti. Grazie all’innovazione tecnologica, nonostante simili dispositivi a scoppio riescano a sviluppare una simile potenza, questi comunque garantiscono piena manovrabilità e consentono ad ogni utente di tagliare con estrema precisione persino arbusti molto spessi.

Le differenze tra i motori sono anche molto importanti quando si prendono in considerazioni modelli simili; vi sono ad esempio tritarifiuti elettrici in grado di sviluppare un numero di rotazioni di lama molto più elevato rispetto a dispositivi con lo stesso motore elettrico e che per questo, potrebbero essere più utili a chi è solito eseguire lavori con una certa rapidità.

Lame e giri al minuto

Trattandosi di uno accessorio la cui funzione primaria è tagliare, è naturale che l’efficienza di un tagliasiepi elettrico si debba valutare anche e soprattutto in base al modello di lame installato. Oggigiorno inoltre, a seguito della maggiore disponibilità di materiale di prima scelta e tecnologie di ultima generazione, simili lame vengono realizzate con elementi che ne aumentano notevolmente la capacità di taglio, nonché la resistenza.

Lame in acciaio inossidabile sono quelle che presentano maggiore tenuta e che garantiscono massima efficienza di taglio

Considerando che le lame sono disposte in fila la une di fianco alle altre lungo il filo di rotazione, quando si parla di lunghezza delle lame solitamente si intende appunto la grandezza della superficie totale di taglio. I modelli più efficienti arrivano anche ad 80 cm, mentre i più specialistici superano anche il metro; ma più lunghe sono le lame, meno facile è il controllo dello stesso, perché queste inevitabilmente aumentano il peso totale del prodotto.

Da lunghezza e forma delle lame dipende il tipo di intervento eseguibile, in quanto lame più corte si prestano ovviamente a lavori ravvicinati e che quindi garantiscono precisione dettagliata, mentre lame più lunghe sono indispensabili quando si desidera ad esempio sfrangiare cime di siepi dalle grandi dimensioni. La forma determina inoltre se sia possibile sfrangiare, tagliare o segare il particolare tipo di pianta di cui ci si vuol prendere cura.

Velocità Giri al minuto
Bassa 1000 – 1400
Media 1500 – 3000
Alta 3100 – 5000

Uno degli elementi da tenere in considerazione per valorizzare adeguatamente un particolare modello, è la sua velocità operativa, vale a dire il tempo impiegato per tagliare una determinata superficie di riferimento. Naturalmente un simile valore si presta a interpretazioni alquanto soggettive che dipendono perlopiù dal tipo di arbusto che si ha di fronte e proprio per questo il numero di corse è valutato a vuoto, cioè senza impiegarlo in alcuna operazione concreta.

Sistemi di protezione

Per garantire maggiore sicurezza a chiunque se ne serva, il nuovo modello elettrico è spesso equipaggiato con una serie di protezioni di varia natura, alcune delle quali possono essere facilmente montate e smontate in base alle esigenze e che per questo configurano dispositivi più o meno alla portata di particolari fasce di utenti.

Alcuni degli ultimi modelli più user-friendly ad esempio, montano degli schermi di protezione di plastica o metallo, che non solo limitano enormemente la possibilità che pezzi di arbusti tagliati finiscano sulle mani, ma soprattutto le proteggono dal resto della pianta, delle possibili spine e di tutto ciò che in qualche modo potrebbe costituire ostacolo o pericolo per le medesime. Simili schermi protettivi sono utilissimi nel momento in cui non si dispone ad esempio di adeguati guanti, ma anche nel caso in cui si disponga di un paio professionale, costituiscono comunque un supporto in più alla sicurezza e per questo garantiscono maggiore affidabilità.

Sistemi di protezione elettronici sono consigliati a chi si trova ad operare in ambienti che presentano pericoli dovuti a cavi elettrici

Vi sono modelli invece che pur non possedendo simili accessori, sono invece equipaggiati con sistemi di sicurezza elettronici, progettati appositamente come supporto all’utente ed ai suoi bisogni. Tra quelli più importanti, alcuni sono pensati per impedire che il tagliasiepi elettrico telescopico sia utilizzato in modo involontario o da chi non ne ha alcuna conoscenza, come ad esempio i sistemi che permettono di bloccare nel caso sia alla portata di bambini; altri invece vengono per lo più installati per ovviare a situazioni di emergenza e grazie a questi, è possibile interrompere la funzionalità in qualsiasi momento ed evitare in questo modo di apportare danni allo stesso o alle altre strutture presenti nei dintorni.

Quelli più sofisticati, sono inoltre in grado di bloccare le connessioni tra i propri circuiti in modo automatico, non appena venga captata qualche anomalia da appositi sensori che possono analizzare la temperatura del motore, il livello di olio e benzina, il surriscaldamento dell’arnese, nonché la fluidità della rotazione delle lame.

Pulizia e manutenzione

Essendo utilizzato per operazioni di giardinaggio e quindi sempre a contatto con terra, erba, legno, sporcizia ed ogni altro elemento presente negli ambienti presso i quali vengono svolti simili interventi, questo che necessita di costante pulizia e manutenzione, sia per garantire che le lame siano terse e che non si accumulino detriti che in qualche modo ne possano intralciare la funzionalità, sia per favorire l’efficienza di tutto l’apparato meccanico ed elettrico.

La pulizia è un’operazione da eseguire dopo ogni utilizzo, utilizzando appositi prodotti che da un lato permettano di eliminare batteri, incrostazioni e resti dalla superficie delle lame e che dall’atro, possano in qualche modo garantirne maggiore protezione durante lo svolgimento degli interventi successivi. Bisogna inoltre sempre controllare bene che non vi siano schegge, pietruzze o altri generi di detriti all’interno dell’imboccatura del manico o lungo il filo di rotazione delle lame, così da limitare il verificarsi di qualsiasi malfunzionamento futuro.

“Una manutenzione dettagliata è l’unico modo di usufruirlo in grado di funzionare a pieno regime anche dopo anni di attività”

Oltre ad una corretta pulitura, occorre inoltre stare sempre attenti a che ogni componente del proprio tagliasiepi a motore sia in perfette condizioni; la potenza è molto elevata ed avendo tra le mani che monta diverse lame taglienti, è sempre bene assicurarsi di usufruire di modelli efficienti e sicuri. Una profonda analisi della forma delle lame e del loro grado di affilatura, è il miglior modo di evitare brutti errori di taglio nel corso degli interventi, una situazione che si cera sempre di limitare soprattutto nel caso se ne faccia un utilizzo di tipo professionale.

Sarebbe inoltre opportuno passare del lubrificante sul filo di rotazione delle lame ogni volta che ci si rende conto della minor resa del tagliasiepe telescopico e procedere a stringere le viti che chiudono il case se invece ci si accorge di una limitata maneggevolezza, così da migliorare la stabilità dell’accessorio e prolungarne la vita.

Recensioni dei migliori tagliasiepi

1. Bosch AHS 45-16

Pensato appositamente anche per coloro che non sono veri e propri professionisti e che per questo beneficiano enormemente con facilità. Bosch AHS 45-16 è il modello che ha conquistato il mercato per il suo design user-friendly ed una notevole potenza di taglio.

Bosch AHS 45-16

Il modello più venduto

Bosch AHS 45-16

(4.5)

Offerta: 62,28 Prezzo: 15,57 Sconto: 15,57 (100%) *

Una delle caratteristiche che lo distingue maggiormente dalla concorrenza è la struttura ideata per avvantaggiare le operazioni difficili, in quanto costruita sulla base di un rapporto ottimale tra il peso delle lame e del case. In questo modo viene garantito perfetto equilibrio all’operatore che si trova ad impugnare il dispositivo elettrico ed ogni taglio risulta avvantaggiato dalla forma ergonomica dello strumento.

Il modello Bosch AHS 45-16 però, non spicca soltanto per possibilità di utilizzo, ma anche e soprattutto per potenza di taglio e sicurezza; sia le lame che il motore sono realizzati per mezzo di materiali di qualità e questo ne garantisce piena affidabilità, anche nel momento in cui ci si accinge a potare siepi giovani e arbusti di medie dimensioni.

Efficiente e sofisticato

Per gli amanti della tecnologia di ultima generazione, Bosch AHS 45-16 monta un motore da 420 W, un propulsore innovativo e sofisticato in grado di sviluppare 3400 corse al minuto e per questo, perfetto anche come supporto agli interventi più difficili. Nonostante una simile potenza però, il sistema è estremamente silenzioso, perché realizzato con un apposito impianto che attutisce il rumore e che ne limita i decibel, così che il tagliasiepi elettrico professionale possa essere utilizzato senza prendere particolari precauzioni per l’udito.

Tutto questo è stato possibile grazie all’apporto della corrente elettrica, la quale appunto è la fonte di energia che permette di usufruire di un elevato numero di watt, minimizzando al massimo suoni e vibrazioni e rendendo ogni strumento tecnologico affidabile ed efficace.

Professionale

L’efficienza di Bosch AHS 45-16, oltre che dal motore è garantita soprattutto da un set di lame di altissima qualità, taglienti accessori metallici con una lunghezza complessiva di ben 450 mm e nonostante questo, facilissime da utilizzare. Garantendo uno spessore di taglio di 16 mm, questo modello si presenta come uno di quelli più efficienti in circolazione.

Nonostante la qualità dei suoi materiali, Bosch AHS 45-16 ha un peso di soli 2,6 kg che unito ad una struttura ben congeniata ed alla leggerezza del motore, lo rende perfetto anche per gli interventi di giardinaggio che richiedono precisione assoluta.

Al fine di garantire uno strumento sempre funzionale, questo modello viene inoltre fornito con una praticissima e resistente custodia per lame, così da poter preservare al meglio la capacità di taglio anche nel caso in cui il tagliasiepi venga riposto in ambienti umidi.

2. Alpine Htj 550

Tra i prodotti più efficienti sul mercato, vi sono quelli creati appositamente come supporto ai professionisti del mestiere. Alpine Htj 550 è proprio il modello pensato per chi è alla ricerca di uno strumento di prima scelta, realizzato con materiali che assicurino lavori perfetti anche a distanza di tempo.

Alpine Htj 550

Il prodotto migliore in assoluto

Alpine Htj 550

(4.6)

Offerta: 169,00 Prezzo: 170,80 Sconto: 1,80 (1%) *

Pensando a come avvantaggiare chi ha il tempo contato per eseguire interventi di giardinaggio, si è deciso anzitutto di minimizzare i tempi di attesa per l’utilizzo dello strumento; molti tagliasiepi a scoppio devono essere avviati svariati minuti prima di dedicarsi alle operazioni, così da consentire allo strumento di raggiungere un regime di giri ottimale ad espletare tutta la sua potenza.

Il modello Alpine Htj 550 è stato invece progettato con un sistema che permette avviamento istantaneo, così da azzerare tempi morti ogni qual volta si è costretti a spegnere il dispositivo; non solo, in quanto un simile sistema ha la capacità di prevenire possibili ingolfamenti dovuti a carburante non utilizzato.

Innovazione green

Per garantire massima potenza e creare così un tagliasiepi a scoppio in grado di potare arbusti di ogni grandezza e spessore, Alpine Htj 550 è stato equipaggiato con un motore due tempi a benzina 24,5 cc, potente, efficace e sempre affidabile. Nonostante l’elevata cilindrata, questo è comunque un modello che non consuma molto carburante e che anzi è stato proprio apprezzato da chi non ha sempre la possibilità di rifornirsi presso pompe di benzina e simili.

Un motore potente ma che nasconde un’anima green, un cuore verde che permette di dedicarsi a lavori di giardinaggio di qualità, contemporaneamente rispettando la salute della natura circostante. Basse emissioni significa anche maggiore sicurezza per l’utente che ne usufruisce, perché in questo modo viene tutelato il suo quotidiano benessere psico-fisico.

Funzionale

Un modello professionale deve garantire adeguata potenza, perché soltanto in questo modo si può avere la sicurezza di poter intervenire su ogni genere di pianta, siepe ed arbusto presente negli ambienti di riferimento. Alpine Htj 550 non monta soltanto un motore dalle prestazioni elevate, ma soprattutto una serie di fendenti a doppia lama da 60 cm, realizzati per mezzo di tecnologia laser così da creare una forma ottimale per l’esecuzione di tagli perfetti.

Per un supporto in più, questo modello può essere utilizzato sia per interventi orizzontali che verticali, in quanto il manico è impostabile su tre differenti posizioni in base alla specifica operazione di riferimento ed in questo modo, regolabile a piacimento scegliendo fra tre posizioni lungo un arco di 180°.

3. Black+Decker GT5560-QS

Da uno dei brand che ha caratterizzato la storia del mercato statunitense, nasce un tagliasiepi maneggevole, utile, affidabile e che in più di una volta è stato ufficialmente apprezzato per la sua efficacia di taglio; Black+Decker GT5560-QS è il modello progettato con tutti i comfort.

Black+Decker GT5560-QS

Miglior rapporto qualità e prezzo

Black+Decker GT5560-QS

(4.4)

Offerta: 108,10 Prezzo: 109,32 Sconto: 1,22 (1%) *

Tra i prodotti maggiormente richiesti sul mercato, vi sono quelli progettati con un’attenzione maggiore al fattore sicurezza, per quanto comunque questi sviluppino potenze che niente hanno da invidiare ai modelli più efficienti. Black and Decker GT5560-QS è stato dotato di sistemi di protezione, così da renderlo adatto sia a coloro che trovandosi alle prime armi hanno la necessità di iniziare con uno strumento ergonomico, sia per chi invece anche se con più esperienza preferisce comunque dotarsi di un dispositivo fidato.

Anche nei dettagli si nota subito che lo strumento è pensato anche per agire in condizioni non ottimali, poiché ad esempio sul vano posteriore è presente un gancio fissa corda, grazie al quale è possibile ottimizzare la posizione della prolunga e dedicarsi all’intervento in totale libertà.

Tecnologia sicura

Con una struttura complessiva di 2,9 kg e un doppio manico pensato per facilitarne presa e gestione, Black+Decker GT5560-QS è il tagliasiepi che permette di eseguire tagli precisi nei centimetri, nonché avere sempre sotto piano controllo uno strumento in grado di sviluppare elevate potenze. Un simile manubrio ne favorisce inoltre anche la posizione di lavoro, consentendo così all’utente di operare senza che si avverta eccessiva fatica sulla schiena o sulle braccia.

Per garantire il massimo della sicurezza, Black+Decker GT5560-QS monta uno scudo protettivo trasparente così che nonostante questo tenga le mani al sicuro, comunque non determini un intralcio alla visuale. Sul case si trova inoltre il doppio pulsante di avviamento, progettato per scongiurare partenze accidentali e massimizzare così l’affidabilità dello strumento, anche in ambienti frequentati dai non addetti ai lavori.

Comodo

Un dispositivo consigliato per chi è alla ricerca di tecnologia innovativa, ma contemporaneamente funzionale e in grado di adattarsi alle specifiche esigenze dell’utente. Black+Decker GT5560-QS possiede un motore elettrico che garantisce prestazioni sempre efficienti, non produce eccessivo rumore e permette l’avviamento rapido dello strumento in qualsiasi momento; la potenza sviluppata dal motore di ben 550 W lo pone tra i modelli più efficienti della sua categoria.

Le sue lame ricurve da 60 cm in grado di sviluppare 1870 corse al minuto, sono inoltre pensate per renderlo maneggevole anche in prossimità di arbusti fortemente ingarbugliati e per questo, oggi caratterizzano un tagliasiepi altamente professionale.

Opinioni finali

Quando ci si accinge ad acquistarne uno, tra le diverse considerazioni da fare per comprendere al meglio come scegliere un tagliasiepi ci sono ovviamente anche quelle che riguardano il prezzo, poiché come si sa bene è proprio dai costi di acquisto e di gestione che dipende la scelta finale in merito al modello ottimale.

Tra i modelli, il modello più efficiente è sicuramente Bosch AHS 45-16 con una fascia economica medio-bassa, ed è soprattutto quello preferito per le qualità del suo motore, il quale essendo elettrico aumenta il risparmio di lungo periodo anche se lo si utilizza con una certa costanza; non solo, perché grazie ai materiali di prima scelta i costi diminuiscono anche in merito alle necessarie manutenzioni, configurando così il migliore presente sul mercato.

Se si preferisce invece un accessorio di primissima fascia, sia in termini di prezzo che efficienza di taglio, la scelta non può non ricadere su Alpine Htj 550, il modello professionale che nonostante monta un motore a benzina a due tempi è comunque pensato con un cuore verde a basso impatto di emissioni: l’opzione più sensata per chi si vuole dotare di un tagliasiepi di prima scelta, che permette di rispettare la natura circostante.

Coloro che invece sono alla ricerca di un modello che pur garantendo efficienza e durata, sia ugualmente sicuro ed economico, Black+Decker GT5560-QS è il tagliasiepi che ha dato prova di massima affidabilità. Un modello dal costo basso, ma realizzato con estrema cura nei particolari e dotato di sistemi di protezione all’avanguardia, per operazioni in totale sicurezza. Il prodotto più conveniente all’interno della sua fascia di prezzo.

Sulla piattaforma si trovano spesso offerte che permettono di acquistare simili prodotti già equipaggiati di accessori, così che ogni utente possa personalizzarli al meglio, mantenendosi comunque all’interno dei limiti del proprio budget ed anzi, usufruendo di qualche occasione per poter acquistare modelli che altrimenti non avrebbe probabilmente preso in considerazione.

Quale tagliasiepi scegliere? Classifica (Top 3)

Prodotto Offerta Sconto Voto
Bosch AHS 45-16 Bosch AHS 45-16 62,28 € 15,57 * 15,57 € (100%) (4.5)
Alpine Htj 550 Alpine Htj 550 169,00 € 170,80 * 1,80 € (1%) (4.6)
Black+Decker GT5560-QS Black+Decker GT5560-QS 108,10 € 109,32 * 1,22 € (1%) (4.4)

Domande frequenti

Ci sono procedure pre-utilizzo da conoscere?

Simili strumenti sono già pronti all’uso appena acquistati, ma nonostante questo si consiglia sempre di procedere ad eseguire qualche passaggio di riscaldamento prima di tagliare le siepi, poiché facendo ruotare le lame a vuoto per una decina di secondi, motore e fascia di taglio fluiscono meglio e si evita così di utilizzare uno freddo.

È utile per tagliare alberi?

Nonostante vi sono in commercio tagliasiepi che per numero di corse al minuto e potenza possono essere utilizzati per tagliare anche arbusti molto spessi, questi comunque non sono adatti all’abbattimento di tronchi; le uniche operazioni concesse, riguardano la possibilità di sfrondare i rami più esili di alberi dalle piccole dimensioni.

È possibile potare il prato?

Sia per concezione che per praticità, tagliare il prato risulta veramente difficile. Ci si può concedere comunque di utilizzare il tagliasiepi per recidere parti di piante e ammassi di fili d’erba che sporgono notevolmente dal pavimento, ma non è adatto alle operazioni raso terra.

Quali prodotti per la pulizia?

È bene munirsi di prodotti corroboranti che permettano di proteggere le lame man mano che le si utilizza e cercando sulla piattaforma, se ne trovano molti da adattare agli specifici materiali di cui si compongono gli interni del proprio tagliasiepi batteria.

Dove trovo ricambi?

Alcuni pezzi di ricambio sono già venduti, ma nel caso così non fosse, sulla piattaforma vi sono tutta una serie di accessori e ricambi di altissima qualità tra cui scegliere.

Meglio accensione con pulsante oppure a laccio?

Anche se l’accensione con pulsante analogico può in molti casi essere più utile di quella a laccio, vi sono comunque alcuni modelli che per potenza del motore devono essere equipaggiati con un laccio per l’accensione, poiché il semplice interruttore a bottone non riesce a sviluppare la potenza necessaria all’avviamento del motore a scoppio.

Ci sono particolari precauzioni?

A parte tutto ciò che riguarda il porre attenzione nel momento in cui si utilizza uno in grado di tagliare il legno, la precauzione più importante riguarda la conservazione del tagliasiepe a batteria e del modello a scoppio, poiché soltanto ponendoli in ambienti tersi e poco umidi, è possibile preservarne appieno la capacità di funzionamento. Per il resto si tratta di strumenti altamente affidabili e che possono essere utilizzati da chiunque senza problemi.