Migliori tappeti bagno del 2020

migliori tappeti bagno del 2020

I pavimenti dei bagni sono spesso realizzati in materiali impermeabili come le piastrelle, per evitare di essere rovinati dall’umidità. Questi però sono davvero freddi per chi cammina a piedi scalzi, e scivolosi se coperti da schizzi d’acqua. In aiuto accorrono i tappeti bagno, come AmazonBasics TEX-AM-006, per avere sempre una superficie morbida e confortevole su cui poter rimanere in piedi ad asciugarsi dopo la doccia senza raffreddarsi o cadere. Se scelti con cura, inoltre, possono essere persino ottimi oggetti d’arredamento.

Confronto dei tappeti bagno migliori

AmazonBasics TEX-AM-006

Il modello più venduto

AmazonBasics TEX-AM-006

(4.2)

Offerta: 17,99 € Prezzo: 4,50 Sconto: 4,50 (100%) *

  • Estrema comodità garantita grazie al memory foam
  • Assorbe acqua fino a superare di 4 volte il suo peso
  • Facile da piegare e riporre dopo essere stato lavato

Leggi la recensione

Lifewit LF232715GY

Miglior rapporto qualità e prezzo

Lifewit LF232715GY

(4.2)

Offerta: 14,99 € Prezzo: 3,75 Sconto: 3,75 (100%) *

  • Strato antiscivolo in gomma PVC sicuro e resistente
  • Materiali antimuffa mantengono un’igiene elevata
  • Ultra sottile con spessore totale di appena 1,7 cm

Leggi la recensione

Lifewit LF233355WH

Il prodotto migliore in assoluto

Lifewit LF233355WH

(4.2)

Offerta: 19,99 € Prezzo: 5,00 Sconto: 5,00 (100%) *

  • Massimo comfort offerto da microfibra alta e soffice
  • Facile da pulire in lavatrice con un lavaggio a freddo
  • Grande robustezza assicurata da cuciture rinforzate

Leggi la recensione

Come scegliere un tappeto bagno

Uso e materiali

Quando arriva il momento di arredare la propria casa, gli oggetti da mettere nei bagni richiedono attenzioni particolari, in quanto devono essere piacevoli esteticamente, ma spesso hanno funzioni importanti a cui è bene pensare prima di preoccuparsi del loro aspetto. Un esempio sono i tappeti bagno, poiché il loro compito principale non è decorativo, ma è quello di fornire comfort e sicurezza.

In queste stanze, infatti, trascorriamo la maggior parte del tempo a piedi nudi, in particolare dopo esserci lavati, perciò sarà di gran lunga preferibile stare su una superficie morbida e asciutta, piuttosto che su un pavimento freddo e duro. Come se non bastasse, questi sono in grado di assorbire i liquidi, evitandoci quindi di dover asciugare per terra dopo ogni doccia, per mantenere l’igiene ed evitare di scivolare.

Un’efficienza maggiore è garantita da una trama fitta

L’acqua può risultare pericolosa per la nostra incolumità, ma altrettanto per l’integrità dei pavimenti stessi, in quanto questi potrebbero risentire negativamente di eventuali infiltrazioni. Un accumulo di umidità potrebbe infatti portare alla formazione di muffe e batteri. Dei buoni prodotti dovranno quindi avere un grande potere assorbente, e allo stesso tempo un’ottima resistenza all’usura e ai lavaggi in lavatrice. La caratteristica fondamentale, tuttavia, è la facoltà di offrire un buon grip sulla superficie di appoggio, perché non si sposti inavvertitamente quando lo calpestiamo. Conviene quindi cercare modelli dotati di uno strato antiscivolo alla base, o di apposite ventose di ancoraggio. I materiali in commercio sono tantissimi, e ognuno ha i propri vantaggi.

Categorie Materiali Vantaggi
Tessuti naturali Cotone, ciniglia naturale, lino, feltro, spugna Molto morbidi, durevoli, grande assorbenza, facili da lavare
Fibre naturali Cocco, giunco, legno, bambù Elevato potere di assorbenza, leggeri, aspetto esotico
Tessuti sintetici Microfibra, ciniglia sintetica, memory foam Asciugano velocemente, ottima resistenza alla lavatrice
Non tessuti Gomma Si tratta di modelli di tappeto bagno antiscivolo per vasca e doccia

I modelli con maggior diffusione sono quelli realizzati con tessuti, naturali o sintetici, in quanto offrono i migliori vantaggi. La microfibra ha la caratteristica di non scivolare, perciò può essere usata per creare modelli utilizzabili da entrambi i lati, per ridurre la loro usura. Al contrario, il cotone risulta più morbido e confortevole, ma ha bisogno di una base di gomma aggiuntiva per garantire la nostra sicurezza. Sarà quindi facile trovare tappeti da bagno realizzati con un mix di queste due categorie, in modo da ottenere un prodotto con le caratteristiche migliori di entrambe.

Il memory foam è una sostanza innovativa, la cui grande morbidezza è indicata per offrire un livello di comfort davvero incredibile. Le fibre naturali sono sicuramente meno morbide, specialmente il legno e il bambù, tuttavia sono perfette per chi ama l’arredamento in stile etnico, e hanno il pregio di asciugare assai velocemente. È importante trovare tappeti che non rimangano bagnati a lungo, poiché il ristagno dell’umidità porterebbe a una scarsa igiene dovuta alla proliferazione di batteri e cattivi odori.

Per lo stesso motivo, ovviamente, è fondamentale la resistenza a lavaggi frequenti, poiché solo la lavatrice potrà garantire una pulizia impeccabile. I tappeti bagno antiscivolo interamente in gomma sono quelli da mettere sul fondo della vasca o sul piatto doccia, o appena fuori da esse, e servono esclusivamente a evitarci di cadere. Sono quindi particolarmente utili in presenza di bambini e anziani. Talvolta se ne trovano in legno, o dotati di un termometro per misurare la temperatura dell’acqua. A prescindere dal materiale, quando si tratta di prodotti tessili è bene acquistare solo quelli dotati di certificazione Oeko-Tex Standard 100, la quale garantisce l’assenza di sostanze nocive alla nostra salute.

Tipologie e dimensioni

Una volta scelto il materiale secondo le nostre preferenze, dobbiamo concentrarci sulle dimensioni dei tappeti bagno. Queste possono variare ampiamente, soprattutto se si considerano le numerose tipologie in commercio. Non si trovano infatti solo tappeti per bagno grandi e rettangolari da mettere al centro della stanza, infatti sono disponibili persino tappetini bagno pensati per essere posizionati esattamente davanti alla doccia o alla vasca, oppure modelli sagomati per incastrarsi sotto ai bidet e ai water. In questo modo qualsiasi superficie vicina alle fonti d’acqua sarà protetta dagli schizzi, e potremo girare scalzi in qualunque momento senza il timore di raffreddarci i piedi o perdere l’equilibrio.

Posizionamento Forme comuni Dimensioni medie
Centrale Rettangolare, quadrata, rotonda, a passatoia 50 x 70 – 60 x 90 cm
Ante vasca o doccia Rettangolare, quadrata 30 x 40 – 45 x 65 cm
Attorno ai sanitari Sagomata a U 40 x 45 – 40 x 60 cm
In vasca o doccia Rettangolare, quadrata, ad angolo 40 x 100 – 50 x 50 cm

I modelli di tappeto bagno da tenere in posizione centrale sono comodi quando c’è un’ampia superficie libera, ma in generale vanno bene in stanze di tutte le misure, a patto di avere pochi ostacoli attorno. In caso di bagni lunghi e stretti, è possibile trovare particolari forme a passatoia, le quali possono misurare fino a 140 cm in lunghezza, e sono utili soprattutto in presenza di due lavandini separati. I tappeti bagno grandi dimensioni sono inoltre indicati in caso di sanitari sospesi, appunto perché il pavimento sarà più sgombro.

Se invece dobbiamo arredare ambienti troppo grandi per un solo tappeto da bagno, o pieni di ostacoli dovuti alla presenza di mobili aggiuntivi, conviene optare per diversi pezzi di piccola taglia da distribuire vicino a tutte le fonti d’acqua. Le zone fondamentali sono vicino alla doccia o alla vasca, per evitarci di bagnare ovunque dopo esserci lavati, e al lavandino, per consentirci di rimanere a piedi nudi quando ci laviamo i denti o svolgiamo altre attività di tolettatura.

Meno frequenti, ma dotati della stessa utilità, sono i cosiddetti girowater e girobidet, i quali hanno una caratteristica forma a U pensata per adattarsi alla base di questi sanitari. Spesso si trovano veri e propri set tappeti bagno, generalmente composti di un pezzo principale e di due tappetini per bagno a U, ma talvolta più forniti, per consentirci di scegliere in base alle nostre esigenze. Una quantità maggiore di protezioni può rivelarsi fondamentale se i pavimenti sono particolarmente delicati, ad esempio se sono in legno per mantenere la continuità con il resto della casa.

La decorazione a sbalzo è vantaggiosa a livello estetico e pratico, permettendo un grip migliore

È importante non coprire interamente le superfici libere, per evitare di ottenere un effetto soffocante, e poco piacevole visivamente. Il mercato offre quindi tantissime misure diverse, anche se alcune di queste hanno una maggior diffusione, per consentirci di adeguarle perfettamente allo spazio disponibile. Ultimo ma non per importanza, viene lo spessore, il quale gioca un ruolo fondamentale sul livello di assorbenza e comfort, al pari dei materiali, e generalmente può andare da 1,5 a 4 cm circa.

La capacità di assorbire i liquidi aumenta con lo spessore, ma è altrettanto incrementata da una superficie decorata a sbalzo, rispetto a una liscia. La presenza di fibre folte e morbide migliora la comodità, tuttavia si consiglia di cercare una buona via di mezzo per facilitare i lavaggi e ridurre il rischio di accumulo di polvere, capelli o talco.

Colori e stile

Si può affermare che la scelta di forma e dimensioni giuste dei tappeti bagno riguardi sì la praticità, ma altrettanto il fattore decorativo. Trattandosi di un oggetto di arredamento in piena vista, infatti, dovrà essere scelto con cura per armonizzarsi con il resto dei mobili, e se possibile per dare quel tocco di colore o di eleganza in più necessario a completare l’immagine della stanza. La prima caratteristica da prendere in considerazione è sicuramente lo stile generale dell’ambiente, in quanto mettere tappeti per bagno moderni assieme a sanitari vintage potrebbe creare un contrasto poco piacevole da vedere. In generale gli stili più comuni sono

  1. Classico
  2. Moderno
  3. Design
  4. Rustico
  5. Etnico
  6. Eccentrico

Scegliendo un tappeto per bagno rettangolare, potremo metterlo ovunque, variando a livello cromatico per un accordo perfetto. È però possibile trovare qualsiasi tipo di forma, da quelle geometriche, come quadrati e cerchi, a quelle naturali, ovvero gocce o mezzelune, arrivando a tappeti bagno design astratti. Per un’atmosfera classica e semplice conviene cercare un modello liscio a pelo corto, monocromatico e a tinte neutre.

Se invece cerchiamo tappeti per il bagno eleganti, potremo spaziare verso le decorazioni in jacquard, a sbalzo o intarsiate con fili di colori e materiali diversi, talvolta persino dorati. Ci sono poi tappeti bagno di lusso, i quali oltre ad avere decori spesso sono realizzati con tessuti pregiati, come ad esempio la seta, il cuoio rigenerato, o il cotone con lavorazioni particolari, e tendono ad avere un pelo folto, lungo e soffice.

Le decorazioni possono essere ricamate sulle superfici o applicate sugli orli

Le forme semplici si adattano altrettanto bene ai tappeti bagno moderni o di design, i quali però avranno colori diversi, spesso scuri o di toni simili all’ambiente circostante. Talvolta però il tappeto bagno moderno può spaziare dalle figure classiche per aggiungere originalità. Per adattarsi ad arredamenti rustici o etnici, conviene optare per modelli in fibre naturali, scegliendo trame a intreccio o listelli di bambù, oppure puntare su fantasie evocative di questi generi. Infine, i più eccentrici potranno scegliere tappeti per il bagno originali, dotati di sagome e fantasie strane, talvolta addirittura psichedeliche, giocando con colori contrastanti e accesi. A prescindere dallo stile, le scelte a livello cromatico possono essere effettuate tra

  • Disegni
  • Monocromo
  • Fantasie naturali
  • Fantasie geometriche

Optare per tappeti bagno un solo colore è sempre l’opzione sicura e semplice, poiché anche con essi si può spaziare ampiamente, decidendo se mantenere tutti gli elementi della stanza in tonalità simili, oppure se puntare su contrasti d’effetto. Allo stesso modo, scegliere un cromatismo acceso contribuirà ampiamente a dare una sferzata di vita e di calore all’insieme. Le fantasie geometriche conferiscono modernità, a meno che non si tratti di mandala o motivi optical, i quali verteranno infatti verso uno stile etnico o psichedelico. Quelle naturali sono invece adatte a chi vuole ricordare ambienti specifici, usando fiori o le onde del mare per evocarli.

Infine, i disegni veri e propri saranno apprezzati nei bagni dei bambini, o di chi desidera avere un po’ d’arte in qualsiasi stanza. In generale, l’accordo cromatico è da fare considerando le piastrelle e gli altri accessori come asciugamani, portasapone e altro. Per aiutarci in questo senso, talvolta si trovano set di tappeti bagno che includono persino le salviette, tuttavia non sarà difficile fare la scelta giusta, in quanto le possibilità offerte sul mercato sono davvero illimitate. Se vogliamo però avere la certezza di un abbinamento perfetto in ogni momento, potremo acquistare diversi pezzi, per poterne avere sempre di scorta quando li laviamo, ma soprattutto per cambiarli a seconda degli asciugamani.

Pulizia e lavaggio

Mantenere un elevato livello di igiene è importante in tutte le stanze della casa, ma nei bagni è assolutamente fondamentale, in quanto si tratta di un ambiente in cui l’umidità è spesso presente in notevoli quantità. Un ambiente umido è ideale per la proliferazione di batteri, muffe e dei conseguenti cattivi odori, i quali tendono a formarsi in particolare negli asciugamani e nei tappeti bagno. Questi infatti sono gli oggetti dotati di maggior potere di assorbimento d’acqua, talvolta fino a 4 volte il loro stesso peso, e la loro conformazione rappresenta il nascondiglio ideale per i microrganismi. Garantire uno stato di pulizia adeguato è piuttosto semplice, basterà infatti prendere alcuni accorgimenti, ovvero

  1. Stenderli ad asciugare
  2. Liberarli dalla polvere
  3. Lavarli periodicamente

Nonostante quasi tutte le tipologie siano in grado di asciugarsi rapidamente dagli schizzi raccolti, è consigliabile farli arieggiare per accelerare il processo, quando la quantità d’acqua assorbita è abbondante. Conviene inoltre sbattere con un battipanni, per rimuovere la polvere, ma soprattutto per facilitare il passaggio di ossigeno tra le fibre dei tessuti, poiché alcuni batteri tendono a nascere in ambienti che ne sono privi. Se sono asciutti si possono invece pulire con l’aspirapolvere, anche per eliminare con maggiore efficacia eventuali capelli o peli di animali domestici. Il lavaggio andrebbe effettuato almeno 1 volta a settimana, perciò si consiglia di avere sempre un tappeto bagno di scorta, in modo tale da poterlo sostituire e non dover rimanere per qualche giorno senza una protezione per i nostri pavimenti.

Capire come lavare i tappeti bagno è abbastanza semplice, soprattutto se la loro etichetta ci dà la facoltà di inserirli in lavatrice. Si consiglia di cercare dei modelli lavabili tra i 40° e i 60°C, per assicurare un calore sufficiente all’eliminazione dei microrganismi. Un altro accorgimento utile può essere quello di aggiungere un detergente antibatterico al normale detersivo. Si sconsiglia invece di usare l’ammorbidente, perché impermeabilizza le fibre e riduce il loro potere assorbente. Al suo posto può essere usato l’aceto bianco che, oltre a disinfettare, elimina anche il calcare lasciando le fibre morbide e al pieno della loro potenzialità.

Alcuni modelli hanno un trattamento antimuffa pensato per incrementare l’igiene

È bene prestare attenzione al colore del tessuto se vogliamo inserirlo con altri capi, tuttavia è preferibile lavarlo da solo. Bisogna fare attenzione a non superare il peso di carico massimo e il volume del cestello, perciò non si potranno lavare a macchina i tappeti bagno rigidi e di grandi dimensioni. Se sono dotati di strato di gomma antiscivolo, conviene arrotolarli con quel lato verso l’interno.

In generale, i materiali adatti a questo tipo di lavaggio sono i tessuti, sintetici o naturali, mentre il legno o la gomma non sono indicati. È però fondamentale non usare la centrifuga o l’asciugatrice, poiché un eccesso di rotazioni rapide potrebbe danneggiarli. Se invece dobbiamo effettuare la pulizia a mano, i passaggi da seguire sono

  • Smacchiare se necessario
  • Usare la vasca o una bacinella
  • Riempire con acqua a 40°C
  • Diluire detersivo e antibatterico
  • Immergere tutto completamente
  • Lasciare in ammollo almeno 15 minuti
  • Sciacquare con abbondante acqua corrente
  • Strizzare se la conformazione del tappetino lo consente
  • Stendere preferibilmente all’aria aperta lontano da luce diretta

Per rimuovere eventuali macchie esistono appositi smacchiatori, tuttavia spesso è sufficiente strofinare con aceto o bicarbonato. Dopo l’immersione, basterà attendere che i tessuti si impregnino, mescolando ogni tanto. In seguito all’estrazione, lo si potrà strizzare solo se non presenta la gomma antiscivolo, altrimenti bisogna limitarsi a lasciarlo sgocciolare, e infine stenderlo ad asciugare.

È importante conoscere come pulire anche il tappetino bagno antiscivolo da inserire in doccia o sul fondo della vasca, se lo possediamo. Per rimuovere eventuali aloni e incrostazioni di calcare basta usare una miscela di aceto bianco, bicarbonato e poco detergente liquido, strofinandola con una spugna o uno spazzolino su tutta la superficie. Se il materiale in questione è legno e non gomma, conviene usare un panno morbido. Infine basterà risciacquare accuratamente e stenderlo in posizione verticale per farlo asciugare.

Recensioni dei migliori tappeti bagno

1. AmazonBasics TEX-AM-006

Grazie alla soffice imbottitura in memory foam, AmazonBasics TEX-AM-006 sarà in grado di offrire un livello di comfort incredibile a livello tattile. Nel panorama dei tappeti bagno, questo spicca soprattutto per merito della sua facoltà di assorbire tanta acqua da superare il suo stesso peso fino a 4 volte.

AmazonBasics TEX-AM-006

Il modello più venduto

AmazonBasics TEX-AM-006

(4.2)

Offerta: 17,99 Prezzo: 4,50 Sconto: 4,50 (100%) *

La struttura rettangolare e il design semplice di AmazonBasics TEX-AM-006 lo renderanno facile da inserire in bagni di qualunque tipo, abbinandolo a mobili dallo stile classico come a quelli moderni. Le sue misure ammontano a 46 x 71 cm, mentre il suo peso assai ridotto è di circa 50 g. Ciò si deve soprattutto alla grande leggerezza della microfibra, la quale non ha bisogno di gomma per risultare antiscivolo. Sarà quindi possibile persino piegarlo e riporlo tra i tappeti bagno di scorta, senza ingombrare o danneggiarlo.

La grande resistenza si estende alla facoltà di essere inserito in lavatrice per la pulizia, che potrà essere effettuata senza intaccare neppure il memory foam al suo interno. Questo strato è pensato per avvolgere i piedi e offrire una comodità incredibile in qualunque momento. Occorre infine menzionare l’elevatissima capacità di assorbenza, la quale si accompagna all’altrettanto importante caratteristica di non trattenere l’umidità a lungo asciugandosi velocemente.

2. Lifewit LF232715GY

Tra i tappeti bagno, Lifewit LF232715GY è degno di nota per merito di uno spessore assai ridotto, il quale mantiene però grande morbidezza e assorbenza. Garantisce inoltre livelli di igiene elevati, grazie al trattamento antimuffa offerto dalla sua sicura e robusta base antiscivolo realizzata in PVC.

Lifewit LF232715GY

Miglior rapporto qualità e prezzo

Lifewit LF232715GY

(4.2)

Offerta: 14,99 Prezzo: 3,75 Sconto: 3,75 (100%) *

Un risultato incredibilmente soffice è stato ottenuto dalla lavorazione a effetto ciniglia della microfibra sulla superficie di Lifewit LF232715GY. Il pattern a fibre morbide e vellutate risulterà davvero piacevole da calpestare a piedi nudi. È inoltre semplice ed elegante, perciò può essere abbinato senza problemi a molti stili diversi. Come se non bastasse, è abbastanza resistente da poter essere lavato in lavatrice, ma ciò deve in particolare il suo merito al suo spessore di appena 1,7 cm.

Questo infatti comprende lo strato in microfibra e la base antiscivolo in PVC, la cui sottigliezza lo renderà abbastanza flessibile da non danneggiarsi neppure se lavato a macchina, ed è talmente leggero da non raggiungere neppure i 400 g. Un altro notevole vantaggio offerto è quello di essere antimuffa, perciò riduce notevolmente il rischio di cattivi odori. Le misure sono di 80 x 50 cm, tali da rendere questo modello tra i tappeti bagno più adatti a stanze di medie e grandi dimensioni.

3. Lifewit LF233355WH

Il design raffinato ed elegante di Lifewit LF233355WH si accompagna alla grande resistenza di cuciture rinforzate per evitare danneggiamenti dopo tanti lavaggi. Rientra nella categoria di tappeti bagno caratterizzati da grande morbidezza, in particolare per merito di uno spessore superiore alla media.

Lifewit LF233355WH

Il prodotto migliore in assoluto

Lifewit LF233355WH

(4.2)

Offerta: 19,99 Prezzo: 5,00 Sconto: 5,00 (100%) *

La struttura di Lifewit LF233355WH è realizzata quasi interamente in microfibra Soft Shag Super, fatta eccezione per una base aggiuntiva in gomma TPR, per incrementare ulteriormente le proprietà antiscivolo. La particolarità di tale materiale è quella di risultare incredibilmente soffice e avvolgente, infatti lo spessore complessivo ammonta a ben 4 cm, per offrire un livello di comfort elevatissimo, e un aspetto particolarmente elegante e piacevole. Tra le tipologie di tappeti bagno simili, è piuttosto ampio, infatti misura 50 x 80 cm, e pesa quasi 1 kg.

Oltre a essere comodo è efficientissimo, infatti il tessuto sintetico di cui si compone garantisce capacità d’assorbenza eccellente. Altrettanto degna di nota l’ottima qualità delle cuciture, abbastanza forti da impedire la perdita di filamenti, nonostante la loro lunghezza considerevole. La resistenza del tessuto è al pari di quella della gomma di base, la cui grande flessibilità consentirà di eseguire i lavaggi in lavatrice senza problemi.

4. AmazonBasics TEX-1704

La facoltà di asciugarsi in poco tempo dall’acqua assorbita è importante nei tappeti bagno, e per questo anche AmazonBasics TEX-1704 ne è dotato. La sua microfibra a pelo lungo offre un design semplice e bello, e il vantaggio aggiuntivo di non scivolare, persino in assenza di una base in gomma.

AmazonBasics TEX-1704

Ottima alternativa

AmazonBasics TEX-1704

(4.2)

Offerta: 17,83 Prezzo: 4,46 Sconto: 4,46 (100%) *

Le dimensioni di AmazonBasics TEX-1704 sono piuttosto ampie con i suoi 53 x 86 cm, il suo peso si aggira intorno agli 800 g, e persino il suo spessore è abbastanza elevato, con i suoi 2 o 3 cm conferiti dalla lavorazione a pelo medio lungo della microfibra a effetto ciniglia. Questa è composta per l’85% di poliestere e al 15% di poliammide, ed è in grado di offrire tutti i vantaggi richiesti ai tappeti bagno di ottima qualità.

Potremo fare affidamento sull’ottimo potere di assorbimento dei liquidi, accompagnato dalla grande rapidità di asciugatura, grazie alla quale il ristagno d’acqua sarà minimo, come di conseguenza anche il rischio di formazione di batteri. Tale materiale è inoltre particolarmente morbido, comodo per i nostri piedi, ed è stato intessuto in modo tale da formare una base antiscivolo sulla superficie interiore, senza il bisogno di uno strato aggiuntivo. Infine, potremo godere del vantaggio di lavarlo in lavatrice, per una pulizia rapida e sempre impeccabile.

Opinioni finali

Nella vasta gamma di offerte per i migliori tappeti bagno, si possono distinguere delle fasce di prezzo, le quali tuttavia rimangono tutte in un range abbastanza contenuto, fatta eccezione forse per i modelli di lusso o quelli realizzati in tessuti pregiati. Potremo quindi concentrarci maggiormente sul design, le dimensioni e i materiali per capire quale scegliere, trovando così un complemento di arredo perfetto, il quale sia inoltre in grado di offrire una grande efficienza, e se possibile persino in sconto.

Se cerchiamo in fascia medio alta, potremmo trovare AmazonBasics TEX-AM-006, il cui pregio più degno di nota è senza dubbio la soffice imbottitura in memory foam. Sarà quindi in grado di offrire un livello di comfort davvero incredibile, accompagnato dal suo elevato potere assorbente, conferito dal rivestimento morbido e resistente in microfibra. Questa garantirà prestazioni eccellenti, infatti riuscirà a trattenere liquidi per ben 4 volte il suo peso. È inoltre flessibile e resistente, e lo potremo piegare se vogliamo riporlo.

Uno dei miglior prodotti in fascia medio bassa è Lifewit LF232715GY, adatto a molti utenti diversi, ma in particolare a chi ha esigenze elevate in fatto di igiene. Potremo infatti fare affidamento su uno strato in gomma PVC antiscivolo dotato di trattamento antimuffa, per scongiurare la nascita di cattivi odori. Questo inoltre offrirà ovviamente una grande sicurezza, e ha persino il vantaggio di essere estremamente sottile e flessibile. Avremo quindi la facoltà di lavarlo a macchina, eliminando definitivamente eventuali batteri.

In fascia media, un posto come modello migliore è senza dubbio occupato da Lifewit LF233355WH, il cui spessore elevato conferito dalla lavorazione Soft Shag Super della microfibra gli dona un aspetto assai elegante, perfetto per aggiungere un tocco di stile ai bagni. È inoltre davvero efficiente, infatti assorbe i liquidi molto bene e resiste senza problemi alla pulizia in lavatrice. Ciò deve il suo merito in particolar modo alla presenza di cuciture rinforzate, pensate per impedire il rischio di sfilacciamento.

Tra i migliori tappeti bagni della fascia medio alta c’è anche AmazonBasics TEX-1704, il quale è ampio e adatto quindi a stanze di medie o grandi dimensioni. È inoltre semplice ed elegante, perciò è abbastanza versatile da poter essere abbinato a numerosi stili di arredamento. Il suo strato antiscivolo è realizzato con la stessa microfibra del lato superiore, perciò sarà altamente flessibile. Se desideriamo trovarlo in offerta ci basterà cercare online, dove si trovano sconti convenienti per prodotti di tutti i prezzi.

Quale tappeto bagno scegliere? Classifica (Top 4)

Prodotto Offerta Sconto Voto
AmazonBasics TEX-AM-006 AmazonBasics TEX-AM-006 17,99 € 4,50 * 4,50 € (100%) (4.2)
Lifewit LF232715GY Lifewit LF232715GY 14,99 € 3,75 * 3,75 € (100%) (4.2)
Lifewit LF233355WH Lifewit LF233355WH 19,99 € 5,00 * 5,00 € (100%) (4.2)
AmazonBasics TEX-1704 AmazonBasics TEX-1704 17,83 € 4,46 * 4,46 € (100%) (4.2)

Domande frequenti

Cosa succede se si supera la capacità di assorbenza dei liquidi?

Se i tessuti vengono inzuppati eccessivamente non ne risultano compromessi, tuttavia l’acqua non assorbita andrà a bagnare il pavimento sottostante, rendendolo così scivoloso. Occorre quindi fare attenzione, poiché in questo caso sarà la nostra sicurezza ad essere a rischio.

L’asciugatura al sole danneggia i tappeti bagno?

Un’esposizione diretta ai raggi solari renderà indubbiamente più rapido il processo di asciugatura dei tessuti, i quali tuttavia potrebbero risentirne se la sua durata sarà prolungata. Rischierebbero infatti di danneggiarsi, indurire, e accelerare il loro scolorimento.

Esistono modelli completamente naturali?

Sì, esistono tappeti bagno in muschio, piantato all’interno di una base in plastica o gomma che assicura grip al pavimento ed evita la dispersione di terra e detriti. È un’idea di design originale ed ecologica, poiché il muschio cresce grazie all’umidità dei bagni e non deve essere lavato.

Come si legge l’etichetta di lavaggio?

Il simbolo che ci dà la possibilità di lavarli a macchina è quello composto da una vaschetta con dell’acqua al suo interno. Se vicino c’è un numero, questo indica la temperatura massima sopportata, mentre la presenza di una o due linee indicano la necessità di trattamenti delicati.

Quali sono le conseguenze della mancata asciugatura?

Se questi rimangono bagnati a lungo, la conseguenza immediata sarà la formazione di cattivi odori, generati da muffe e batteri. A lungo andare, tuttavia, i tessuti potrebbero marcire, tuttavia si tratta di un’eventualità rarissima in quanto basta scegliere materiali che si asciughino velocemente.

I possibili danni più frequenti quali sono?

La loro integrità potrebbe essere compromessa principalmente dall’usura, infatti le fibre si possono consumare o sfilacciare, e gli orli potrebbero iniziare a disfarsi a lungo andare. C’è poi il rischio di macchie, tuttavia nella maggior parte dei casi queste possono essere rimosse.

Come comportarsi in caso di buchi o macchie irreversibili?

Esistono centri specializzati nel restauro dei tappeti di ogni tipo, i quali potranno riparare quasi tutti i possibili danni. Tuttavia i modelli per i bagni sono davvero economici, perciò spesso conviene semplicemente buttarli e acquistarne di nuovi.

Quanto resistono all’usura?

La durata è molto variabile, infatti alcuni materiali hanno una resistenza maggiore. I fattori che accelerano il processo sono frequenti lavaggi in lavatrice, esposizione eccessiva al sole, e il consumo dovuto al passaggio dei nostri piedi, soprattutto se indossiamo scarpe o ciabatte.