Migliore ab wheel del 2021

Migliore ab wheel del 2021

Gli esercizi che si possono eseguire per tonificare o sviluppare i propri addominali sono davvero tanti, tuttavia nella maggior parte dei casi questi si concentrano in un’area limitata alla volta. Esiste però la ab wheel, e uno strumento tanto essenziale quanto efficace come Iron Gym SA-MC4 sarà in grado di impegnare molte fasce muscolari diverse nello stesso momento. Si tratta indubbiamente di un ottimo metodo per mantenere in forma tutto il corpo, e lo si potrà utilizzare senza problemi in palestra come in casa propria.

Confronto delle ab wheel migliori

Iron Gym SA-MC4

Il modello più venduto

Iron Gym SA-MC4

(4.2)

Offerta: 37,35 € Prezzo: 39,90 Sconto: 2,55 (6%) *

  • Ruotino largo e rivestito con gomma antiscivolo
  • Robusta molla d’acciaio controlla i vari movimenti
  • Inclinazione dei manici riduce la fatica delle mani

Leggi la recensione

Mitavo MI-1002BL

Miglior rapporto qualità e prezzo

Mitavo MI-1002BL

(4.2)

Offerta: 13,99 € Prezzo: 3,50 Sconto: 3,50 (100%) *

  • Impugnature rivestite con schiuma impermeabile
  • Due ruote per dare un livello di stabilità maggiore
  • Tappetino per le ginocchia incluso nella dotazione

Leggi la recensione

Power Guidance Attrezzo per addominali

Opzione professionale

Power Guidance Attrezzo per addominali

(4.2)

Offerta: 27,99 € Prezzo: 7,00 Sconto: 7,00 (100%) *

  • Barra centrale in acciaio inox con tappi anti graffio
  • Due maniglie per le flessioni integrate nell’acquisto
  • Si muove sul pavimento in modo molto silenzioso

Leggi la recensione

Come scegliere una ab wheel

Funzionamento e vantaggi

Chi ama mantenersi in forma sa che per sviluppare gli addominali in modo completo occorre svolgere diversi esercizi, affinché ci si possa occupare di tutte le fasce, ovvero alta e bassa del retto addominale, obliqua interna o esterna e trasversa, evitando di concentrarsi solo su una o due zone alla volta.

Scegliere di usare una ab wheel significa riuscire a coinvolgere tutta l’area nello stesso momento, in modo da non rischiare di avere aree più definite rispetto ad altre. Inoltre, i movimenti eseguiti con tale attrezzo sono davvero completi, infatti i principali muscoli coinvolti sono

  1. Glutei
  2. Dorsali
  3. Tricipiti
  4. Dentato
  5. Pettorali
  6. Retto addominale
  7. Quadricipite femorale

Durante un ab wheel rollout, ovvero l’esercizio maggiormente effettuato con questo attrezzo, è fondamentale mantenere il controllo dell’intero corpo, attivando quindi gambe, schiena e spalle per evitare di commettere errori, rischiando di cadere in avanti o di sforzare troppo la colonna vertebrale o le ginocchia.

Inoltre, solo grazie alla contrazione addominale si riuscirà a richiudere il proprio corpo e tornare alla posizione di partenza. Ciò aiuterà inoltre a rinforzare notevolmente il pavimento pelvico. In generale l’area maggiormente interessata è quella chiamata core, la quale comprende tutta la zona del tronco al di sotto dei pettorali, sia anteriormente che posteriormente.

Come se non bastasse, la ab wheel migliore può essere adoperata in altri modi, ad esempio poggiando sui manubri i piedi al posto delle mani, andando a sviluppare maggiormente le gambe, anche se ovviamente sarà comunque necessario sfruttare altre parti per mantenere l’equilibrio e muoversi correttamente.

Utilizzando la ab wheel in modo costante e assicurandosi di assumere sempre le posizioni corrette si otterranno numerosi benefici fisici, grazie a cui si potrà inoltre riscontrare un notevole miglioramento a livello di pazienza e concentrazione. Con la ruota addominali si riusciranno a ottenere vantaggi come

  • Miglioramento della postura
  • Incremento del metabolismo
  • Aumento di forza e resistenza
  • Maggior definizione muscolare

La funzione principale della fascia dell’addome è quella di mantenere il busto in posizione eretta, evitando rotazioni indesiderate della spina dorsale, soprattutto a livello lombare. Perciò aumentare la sua tonicità porterà ad assumere un portamento più corretto durante la vita quotidiana.

Sarà addirittura possibile ridurre almeno in parte eventuali problemi posturali a livello della colonna vertebrale, soprattutto per quanto riguarda l’iperlordosi lombare, ovvero la tendenza della schiena a curvarsi eccessivamente, spingendo in fuori glutei e pancia. Basta contrarre quest’ultima per raddrizzare le vertebre, quindi una muscolatura tonica può rappresentare un valido aiuto in tal senso.

Come nel plank, gli ab wheel esercizi sono di tipo isometrico, di conseguenza non si concentrano esclusivamente nell’aumentare la forza, infatti accrescono contemporaneamente la resistenza del corpo agli sforzi prolungati.

Aiuta ad accelerare lo scioglimento del grasso addominale

Si potrà inoltre constatare un incremento del metabolismo, dopo un certo periodo di utilizzo costante e piuttosto intensivo, e con esso una riduzione dell’adipe presente sul ventre, tuttavia per ottenere risultati soddisfacenti è fondamentale lavorare su tutto il proprio stile di vita.

È preferibile seguire i consigli di un dietologo o nutrizionista per avere un’alimentazione sana ed equilibrata e se possibile affidarsi all’esperienza di un personal trainer, almeno finché si è alle prime armi. Infatti, la ab wheel è piuttosto intuitiva da adoperare, tuttavia richiede una tecnica precisa, altrimenti si rischierebbero infortuni.

Conviene perciò iniziare gradualmente, e aumentare la difficoltà solamente quando il fisico lo consente. Altrettanto importante è ricordare che per quanto sia in grado di coinvolgere tanti muscoli nello stesso momento, la ab roller non può essere usata come unico strumento per allenarsi.

Funziona perfettamente come sostituta per gli esercizi per l’addome a corpo libero, come il crunch, tuttavia per ottenere un fisico tonico ed equilibrato occorre svolgere sempre un training completo, integrando la ruota per addominali nella propria routine.

Struttura e caratteristiche

Come è facile intuire, la ab wheel consiste solitamente di una ruota con due impugnature laterali. Ne esistono varie versioni, ma prima di capire quale scegliere guardando ogni modello occorre vedere come funziona, considerando le singole parti e gli eventuali optional, in modo da comprare la miglior ab wheel per le proprie necessità.

Componente Scopo Materiali Forma Varianti
Impugnatura Afferrare l’accessorio Metallo, gomma, schiuma Orizzontale o leggermente inclinata Doppia, singola, con laccetti per piedi
Ruota Muoversi avanti e indietro Plastica o PVC, gomma Circolare Grande o piccola, sottile o spessa, singola, doppia o tripla
Pad Proteggere le ginocchia Spugna, gomma EVA Rettangolare o sagomata Diverse misure e spessori
Elastici Aumentare la difficoltà dell’esercizio Gomma, lattice Tubolare o a fascia Integrati al pad o removibili

I manici generalmente sono due, e consistono in una barra centrale a tubo, di solito realizzata in acciaio o altri metalli, la quale attraversa il centro del ruotino, con due rivestimenti imbottiti posti alle estremità. Spesso sono orizzontali, ma a volte vengono leggermente inclinati o curvati per risultare più maneggevoli. Si trovano poi modelli con manico centrale e due ruote laterali, simili a dei pesi a manubrio.

In ogni caso sono presenti le imbottiture ergonomiche, poiché gli utenti devono afferrare comodamente la ab wheel senza rischiare di affaticare le mani o scivolare a causa del sudore, rischiando di perdere la presa o provocarsi vesciche.

Devono essere morbide, sagomate per adattarsi ai palmi e possibilmente impermeabili e resistenti al calore, per non inzupparsi o deformarsi durante l’uso. In media le impugnature sono lunghe tra 10 e 15 cm, con un diametro di circa 3 o 4 cm.

Nelle ab wheel migliori si trovano addirittura dei cinturini simili a quelli presenti sui pedali delle biciclette, e infatti servono proprio a tenere bloccati i piedi quando si desidera poggiarli sulla ab roll per allenare le gambe, in modo da garantire stabilità e sicurezza.

Certi cinturini si possono regolare alla larghezza delle mani per maggior sostegno

La struttura delle ruote è solitamente in plastica rigida e robusta, poiché la ab roller deve essere resistente ma leggera. Se ne trovano in metallo, tuttavia sono poco diffuse appunto per il loro peso elevato, adatto solamente ad atleti esperti.

Hanno sempre un copertoncino in gomma antiscivolo, talvolta liscia, ma spesso coperta di scanalature pensate per aumentare ulteriormente il grip. Di norma sono abbastanza morbide da poter essere usate su qualsiasi pavimento senza rischiare di graffiarlo o di causare rumori fastidiosi.

Ne esistono di tantissime dimensioni, con spessore variabile tra 2 e 5 cm od oltre, grazie a cui si potrà scegliere tra diversi livelli di stabilità. Il diametro invece si aggira intorno ai 15 cm nei modelli per uso domestico, tuttavia se ne possono trovare di inferiori fino a 5 cm, o di molto superiori, tra 30 e 35 cm.

Dentro alla rotella per addominali c’è una molla metallica, solitamente in acciaio inox, la quale aumenta la resistenza del movimento. Così crescerà leggermente la fatica per sforzare al meglio i muscoli, ma allo stesso tempo si avrà un maggior controllo sulla rotazione, evitando che l’attrezzo sfugga dalle mani o scivoli troppo velocemente, rischiando di far cadere l’utente. Infine ci sono gli accessori opzionali, ovvero

  • Elastici
  • Pad per le ginocchia
  • Maniglie per le flessioni

Il pad è spesso incluso perché usando la ab roller, almeno agli inizi ma anche in seguito a seconda degli esercizi, occorre poggiare le rotule a terra, rischiando di ritrovarle indolenzite. È realizzato con materiali morbidi e traspiranti, come la gomma EVA.

È di forma rettangolare, o con due curve sagomate per accogliere esclusivamente le ginocchia e misura mediamente 30 x 50 cm, con uno spessore tra 2 e 4 cm. A esso talvolta la ab wheel si collega tramite due elastici ideati per incrementare ulteriormente la resistenza e sviluppare maggiormente la propria forza.

In assenza di tali optional sarà sufficiente usare un qualsiasi tappetino yoga abbastanza imbottito e antiscivolo, e degli elastici fitness, possibilmente loopband, da fissare all’attrezzo e ai piedi o al torace mentre si eseguono gli addominali con ruota.

Alternative a confronto

Prima di ogni acquisto, per capire come scegliere la ab wheel migliore conviene tener conto del proprio peso corporeo e del livello d’esperienza. Un buon consiglio è quello di vedere quanta stabilità e resistenza offre ogni modello.

Utenti Numero ruote Diametro Spessore
Esperti 1 20 – 30 cm 2 – 3 cm
Intermedi 2 15 – 20 cm 3 – 4 cm
Principianti 3 10 – 15 cm 4 – 5 cm

Nella ab roller addominali le ruote aumentano la loro stabilità con l’incremento dello spessore e la riduzione del diametro. Perciò se un prodotto ha un solo ruotino, ma questo è particolarmente largo, si otterrà una ab wheel versatile e adatta a varie fasce di utenza.

I diametri maggiori richiedono notevole equilibrio, perciò vanno usati da atleti ben preparati, tuttavia sono comodi anche nelle versioni a pedali, perché offrono abbastanza spazio dove inserire i cinturini e appoggiare i piedi.

Le ruote doppie sono adatte a utenti mediamente esperti, e la loro grande versatilità sta nella possibilità di scegliere a quale distanza posizionarle, variando il bilanciamento e l’angolazione dei movimenti per allenare le fasce muscolari in modo diverso.

Il massimo livello di sicurezza e resistenza si ha con le tre ruote, infatti si trovano nei modelli di ab wheel principiante, ma sono altrettanto indicate per persone con difficoltà fisiche come sovrappeso o dolori e lesioni nella zona delle spalle o del core.

Queste ultime spesso sono posizionate in linea, ma esistono degli ab roller wheel con tre ruotini posizionati in modo da formare una base triangolare. Si tratta ovviamente delle ab wheel più facili da usare, poiché offrono un sostegno elevatissimo. Infatti, riducendo le tensioni sulla parte alta del busto si evitano affaticamenti eccessivi e si scongiurano tendiniti.

Nei modelli non in linea a volte le ruote sono quattro

A prescindere dalla struttura, la stabilità e la sicurezza degli utenti sono garantite dalla capacità di carico della ab wheel. Questa generalmente si aggira intorno ai 100 kg, tuttavia in certi casi può arrivare persino a 300 o 500 kg, e indica quanto peso l’attrezzo può sopportare prima di rischiare di rompersi.

Gran parte delle ab wheel sono adatte a chiunque, ma ciò dipende molto dal rapporto qualità prezzo offerto dai materiali di costruzione. Per esempio, un prodotto economico realizzato interamente in plastica avrà inevitabilmente una resistenza inferiore, tuttavia basta cercare bene per trovare accessori efficienti e adatti a qualunque budget.

Non ci sono differenze nell’utilizzo da parte di uomini o donne, infatti basterà adeguare l’intensità degli esercizi alle proprie capacità. Occorre invece fare attenzione alla preparazione atletica, poiché già per i movimenti basilari è necessario avere una buona coordinazione e l’addome abituato a essere sotto sforzo.

Una buona idea può essere quindi quella di cominciare ad allenarsi a corpo libero, controllando soprattutto la facoltà di estensione di spalle e schiena, poiché se queste hanno problemi non conviene usare la ab wheel. Quando si è in grado di sostenere la posizione di plank, è il momento di iniziare a fare gli addominali con rotella. A seconda delle preferenze è possibile scegliere tra alcune varianti, ovvero

  1. Manico singolo
  2. Manico doppio
  3. Bilancieri

I modelli a manico doppio sono quelli maggiormente diffusi, mentre quelli a manico singolo sono dotati di due ruote unite tra loro da un’impugnatura centrale. Di solito se ne utilizza uno per mano poiché hanno delle dimensioni contenute. Entrambe le tipologie sono quasi sempre abbastanza leggere e compatte da poter essere usate ovunque, e portate con sé addirittura in vacanza.

Il loro vantaggio è di permettere una quantità superiore di movimenti, tuttavia questi richiedono un grande controllo da parte dell’atleta, il quale infatti dovrà concentrarsi su due attrezzi che spesso vanno in direzioni diverse durante gli esercizi. Quasi sempre è tale versione quella integrata con gli elastici per aumentare la resistenza.

I bilancieri sono generalmente utilizzati per il sollevamento pesi, tuttavia la conformazione simile si può prestare a trasformarli in una ab wheel di emergenza. Sono tuttavia ingombranti, dotati di minor controllo in quanto non hanno la molla interna e non sono antiscivolo, perciò è sempre consigliabile acquistare una ab wheel vera e propria per potersi allenare correttamente.

Uso in allenamento

Una volta deciso quale ab wheel comprare, è il momento di scoprire come usarla in modo corretto, per ottenere risultati soddisfacenti ed evitare di farsi male o sforzarsi eccessivamente. La prima regola è quindi quella di iniziare gradualmente, in modo da prendere confidenza con i movimenti e solo in seguito aumentare la difficoltà.

Conviene rivolgersi a un allenatore se si vuole iniziare il proprio ab wheel workout ma si è alle prime armi, tuttavia è facile trovare qualche consiglio online riguardo al training propedeutico. In genere si inizia a corpo libero e solo in seguito si adopera la ab roller, e i passaggi da eseguire sono

  • Plank a braccia piegate e tese
  • Movimento di rollout camminando sui piedi
  • Movimento di rollout camminando sulle mani
  • Rollout con la ab wheel in ginocchio e poi dal plank
  • Esercizio di rollout completo iniziando in posizione eretta

Il rollout è l’azione principale da eseguire con la ab wheel, e consiste nello sfruttare il movimento in avanti per estendere totalmente il proprio corpo, tenendo spalle e braccia allungate verso l’alto e il viso rivolto al pavimento.

Una volta constatata la propria facoltà di rimanere in plank, almeno per 3 o 4 sessioni da 60 secondi, si consiglia di provare questo movimento senza usare la ab wheel, quindi spostando le mani in avanti tenendo le ginocchia a terra, poi sollevandole, e infine spostando indietro i piedi.

Ovviamente non si riuscirà a raggiungere l’estensione completa, poiché senza lo spessore della ab wheel il corpo sarà troppo vicino al pavimento, tuttavia è importante permettere al fisico di memorizzare il gesto per riuscire ad eseguirlo meglio con l’attrezzo.

Quando si comincia a usare la ab wheel, si parte con il rollout a ginocchia appoggiate, ed è per questo che è fondamentale procurarsi un pad imbottito per le rotule. Non è necessario raggiungere immediatamente la posizione allungata, ma bisogna fermarsi nel punto più lontano dal baricentro in cui la propria schiena riesce a rimanere in linea retta senza curvarsi verso il basso.

Prima di usarla in orizzontale conviene allenarsi su un piano inclinato

Per poter passare al rollout con le ginocchia sollevate è fondamentale riuscire a eseguire diverse ripetizioni complete della versione facilitata, e chi lo desidera per prepararsi al meglio può potenziarsi ulteriormente aggiungendo l’uso degli elastici.

La versione con partenza in piedi può essere praticata solo dopo parecchia esperienza, poiché il coinvolgimento muscolare è ancora maggiore. A prescindere dal livello, bisogna essere in grado di eseguire da 3 a 5 serie da circa 10 ripetizioni l’una prima di passare allo step successivo.

Un espediente che consente di fare meno fatica e di godere di una sicurezza maggiore è quello di scegliere una ab wheel con ruotino rivestito in gomma zigrinata, e una superficie di appoggio abbastanza liscia da consentire lo scorrimento dell’accessorio ma non troppo scivolosa.

Chi desidera sviluppare maggiormente le fasce oblique dell’addome dovrà svolgere movimenti simili, ma spostando la ab wheel su una traiettoria curva verso l’esterno e non dritta in avanti. Il rollout può essere eseguito anche usando i piedi, se la propria ab roller ha i pedali appositi.

Il gesto sarà identico, ma in questo caso le mani restano ferme e i piedi si devono allontanare dal baricentro per poi riavvicinarsi. In assenza di cinturini c’è comunque la possibilità di usare la ab wheel appoggiandoci le caviglie, ma per eseguire esercizi diversi.

In questo caso, infatti, si parte da una posizione seduta, ci si solleva da terra usando le braccia, e si sposta il bacino avanti e indietro sfruttando la rotazione della ab wheel. Ciò consente di potenziare principalmente i pettorali e la schiena.

Recensioni delle migliori ab wheel

1. Iron Gym SA-MC4

Progettata per risultare facile da adoperare tanto dai principianti quanto dagli esperti, Iron Gym SA-MC4è dotata di un solo ruotino, il quale però è ampio e dotato di un notevole grip su qualsiasi tipo di pavimento. Questa ab wheel è inoltre piuttosto comoda da impugnare durante il suo utilizzo.

Iron Gym SA-MC4

Il modello più venduto

Iron Gym SA-MC4

(4.2)

Offerta: 37,35 Prezzo: 39,90 Sconto: 2,55 (6%) *

La presenza di una molla in acciaio estremamente robusta all’interno di Iron Gym SA-MC4 è tra le caratteristiche in grado di offrire il maggior livello di efficienza. Grazie a essa si otterrà la giusta resistenza durante la rotazione in avanti, e un ottimo controllo nel movimento contrario, allenando correttamente i muscoli e rimanendo sempre in sicurezza.

Un ulteriore vantaggio in tal senso è la gomma antiscivolo con cui il ruotino è stato rivestito, a garanzia di movimenti fluidi e regolari su pavimenti lisci di ogni materiale. Quest’ultimo si adegua a vari livelli di esperienza, poiché è largo e offre quindi una grande stabilità.

È una ab wheel leggera e compatta, con i suoi 499 g e le misure di 25 x 25 x 12 cm, dotata di manici estremamente comodi dalla forma ergonomica. Sono leggermente inclinati e ricoperti da uno strato di gomma Pro Grip, ideale per offrire una presa salda e non rischiare di affaticare le mani degli utenti.

2. Mitavo MI-1002BL

L’imbottitura presente sopra ai due manici di Mitavo MI-1002BL non è solo morbida e assai comoda da usare, infatti è trattata in modo da risultare impermeabile. Si potrà quindi avere la certezza di una presa sempre salda e sicura su questa ab wheel, persino quando si hanno le mani sudate.

Mitavo MI-1002BL

Miglior rapporto qualità e prezzo

Mitavo MI-1002BL

(4.2)

Offerta: 13,99 Prezzo: 3,50 Sconto: 3,50 (100%) *

La struttura di Mitavo MI-1002BL pesa 621 g e misura complessivamente 15 x 15 x 32 cm, mentre i manici presi singolarmente sono lunghi 12 cm e hanno un diametro di 3,3 cm, includendo il loro efficiente e confortevole rivestimento. Questo è composto di morbida schiuma, sagomata in modo da adattarsi davvero bene alla forma delle mani.

È inoltre in grado di resistere all’acqua, perciò sarà praticamente impossibile perdere il grip da essa, addirittura per chi soffre di sudorazione abbondante. È una ab wheel dotata di due ruote, perciò è indicata in particolare per utenti principianti o mediamente esperti, tuttavia è perfettamente in grado di soddisfare anche gli atleti più esigenti.

Le sue parti sono estremamente facili da assemblare tra loro, infatti basterà infilare i ruotini e i manici alla barra di metallo tubolare, perciò sarà pronto all’uso in pochissimi minuti. Un altro comodissimo accessorio incluso in dotazione è il tappetino ideato per appoggiare le proprie ginocchia durante gli esercizi.

3. Power Guidance Attrezzo per addominali

Efficiente e ricca di utili accessori inclusi in dotazione, la pratica ab wheel Power Guidance Attrezzo per addominali è facile da montare e sicura. Infatti, la sua barra centrale ha dei piccoli tappi pensati per evitare di graffiare se stessi o le impugnature di schiuma quando le si infilano a quest’ultima.

Power Guidance Attrezzo per addominali

Opzione professionale

Power Guidance Attrezzo per addominali

(4.2)

Offerta: 27,99 Prezzo: 7,00 Sconto: 7,00 (100%) *

Il vantaggio principale di Power Guidance Attrezzo per addominali è senza dubbio il fatto che al momento dell’acquisto non si riceverà solo la ab wheel, poiché nella confezione sarà possibile trovare persino un comodo pad extra imbottito con cui salvaguardare le rotule, e due maniglie ideate per eseguire i piegamenti sulle braccia.

Le misure del prodotto principale sono di 29,4 x 17,2 x 17,2 cm, con un peso di circa 800 g. Questo si compone di un’anima in acciaio inox, un ruotino il cui spessore è di ben 5 cm, con un rivestimento in gomma antiscivolo progettato per non graffiare i pavimenti e non produrre rumori fastidiosi durante l’uso.

Ha poi dei manici in schiuma dotati di un eccellente livello di grip a contatto con i palmi. I due maniglioni, invece, misurano 22 x 12,9 x 14,2 cm, sono composti di PVC, hanno 4 piedini ciascuno per garantire stabilità e le impugnature imbottite per offrire una presa confortevole e sicura.

Opinioni finali

Quando si parla di ab wheel, le caratteristiche da considerare per decidere quale scegliere sono il rapporto qualità prezzo, valutando in particolare la resistenza dei materiali e l’eventuale presenza di accessori aggiuntivi, e la forma della struttura ideale per le proprie esigenze.

È infatti possibile trovare articoli caratterizzati da un numero variabile di ruote, o da impugnature con diverse angolazioni, forme e rivestimenti. Le varie offerte sono divise in fasce di prezzo per comodità, pur trattandosi di un prodotto piuttosto economico, ma sarà comunque possibile trovare qualche sconto conveniente cercando online.

Un posto come migliore offerta della fascia medio alta dev’essere assegnato a Iron Gym SA-MC4, in quanto la sua struttura è interamente progettata per offrire il massimo del comfort e della sicurezza a utenti con qualunque livello di esperienza.

Si potrà quindi fare affidamento su un ruotino largo e in grado di muoversi in modo totalmente controllato, grazie alla sua solida ed efficiente molla interna in acciaio, e sui manici inclinati, sagomati in modo ergonomico e rivestiti di gomma antiscivolo.

Tra i miglior accessori presenti in fascia bassa, invece, si trova Mitavo MI-1002BL, poiché nonostante il suo costo contenuto offre un prodotto davvero robusto, in grado di garantire ottime performance di allenamento e ha in dotazione persino un pratico tappetino su cui poggiare le ginocchia per proteggerle da urti con il pavimento.

È composta da due ruote, un tubo metallico e due manici imbottiti, ergonomici e trattati in modo da risultare impermeabili, facilissimi da assemblare per poter cominciare a utilizzarla.

Terminando con la fascia media, una delle proposte migliori è di Power Guidance Attrezzo per addominali, in particolare per merito della grande quantità di ottimi accessori forniti in dotazione. Si riceverà infatti il pad in foam ultra spesso grazie a cui si potranno salvaguardare le rotule, e due maniglie per le flessioni.

Ha un ruotino largo e antiscivolo, il quale può essere usato su qualsiasi superficie piana senza rischiare di graffiarla o di produrre rumori fastidiosi causati da eventuali attriti. Durante il periodo di sconti gran parte dei prodotti avranno dei prezzi ancora più abbordabili da parte di chiunque.

Quale ab wheel scegliere? Classifica (Top 3)

Prodotto Offerta Sconto Voto
Iron Gym SA-MC4 Iron Gym SA-MC4 37,35 € 39,90 * 2,55 € (6%) (4.2)
Mitavo MI-1002BL Mitavo MI-1002BL 13,99 € 3,50 * 3,50 € (100%) (4.2)
Power Guidance Attrezzo per addominali Power Guidance Attrezzo per addominali 27,99 € 7,00 * 7,00 € (100%) (4.2)

Domande frequenti

La ab wheel è facile da montare?

La versione maggiormente diffusa, ovvero quella con una o più ruote centrali e manici laterali è semplicissima da assemblare. Basterà infatti infilare al centro del tubo il ruotino, regolare la distanza tra una e l’altra quando sono 2 o 3, e chiudere le estremità con le impugnature imbottite.

Ogni quanto tempo va usata?

Per iniziare ci si può esercitare un paio di volte a settimana, in modo da abituarsi senza affaticarsi troppo. In seguito la si può adoperare persino quotidianamente, anche se è sempre bene tenere almeno un giorno di riposo.

L’altezza dell’atleta influenza la difficoltà?

Sì, perché se si è molto alti quando si raggiunge la massima estensione ci si allontana di più dal proprio baricentro, e si farà quindi una fatica maggiore a tornare indietro. Una soluzione per evitare tale problema potrebbe essere divaricare leggermente le gambe per “accorciare” il corpo.

Chi ha mal di schiena può usare la ab wheel?

Bisogna consultare il proprio medico o fisioterapista per avere la certezza di allenarsi senza rischiare di peggiorare la situazione. In generale, comunque, questo attrezzo può aiutare a dare sollievo alla zona lombare, e a correggere posture sbagliate.

Si può costruire una ab wheel in casa?

Se si ha sufficiente abilità manuale, gli strumenti giusti e si seguono gli appositi tutorial online è possibile, tuttavia per garantire la propria sicurezza conviene sempre acquistare un prodotto confezionato da esperti, anche perché si tratta di un attrezzo piuttosto economico.

Cosa fare se i manici non sono abbastanza imbottiti?

Quando è possibile trovare impugnature diverse ma compatibili si consiglia di sostituirle, in alternativa basterà proteggere i palmi delle mani indossando dei guanti palestra, evitando di perdere la presa e di rischiare vesciche o calli.

Occorre pulire la ab wheel?

È fondamentale asciugarla dal sudore dopo ogni utilizzo, per evitare che questo possa accelerare l’usura dei manici o arrugginire le parti metalliche. Una pulizia periodica può essere effettuata con un panno umido e detergente delicato, poiché tutte le componenti sono impermeabili.

Quali interventi di manutenzione sono necessari?

Almeno una volta a settimana è preferibile eseguire un controllo generale di tutte le componenti, assicurandosi dell’assenza di crepe o fori, ma soprattutto valutando lo stato di usura dell’imbottitura dei manici e del rivestimento delle ruote.