Migliore barbecue senza fumo del 2020

Migliore barbecue senza fumo del 2020

In campeggio oppure immersi nella natura solo con una tenda, in spiaggia o durante una gita fuori porta al lago, poter contare sulla possibilità di grigliare del buon cibo amplifica il godimento del momento e di certo crea un’atmosfera di piacevole e allegra condivisione. Con il capiente barbecue senza fumo LotusGrill G-RO-435 XL potrete portare ovunque insieme a voi uno strumento in grado di soddisfare l’appetito e la golosità vostri e di chi vi accompagna.

Confronto dei barbecue senza fumo migliori

LotusGrill G-RO-435 XL

Il modello più venduto

LotusGrill G-RO-435 XL

(4.4)

Offerta: 239,00 € Prezzo: 249,00 Sconto: 10,00 (4%) *

  • Moderno design rotondo disponibile in vari colori
  • Tempo di combustione consentito da 40 a 90 minuti
  • Sia conca che griglia sono lavabili in lavastoviglie

Leggi la recensione

LotusGrill G-AN-34

Miglior rapporto qualità e prezzo

LotusGrill G-AN-34

(4.4)

Offerta: 149,00 € Prezzo: 169,00 Sconto: 20,00 (12%) *

  • Regolatore di calore provvisto di una spia luminosa
  • Controllo della temperatura con ventole elettriche
  • Per 5 commensali, diametro della griglia di 32 cm

Leggi la recensione

El Fuego Tulsa

Buona alternativa

El Fuego Tulsa

(4.2)

Offerta: 59,95 € Prezzo: 89,90 Sconto: 29,95 (33%) *

  • Ventilazione attivabile tramite presa USB/batteria
  • Dimensioni della struttura 34,2 x 34,2 x 21,5 cm
  • Pratica borsa inclusa per semplificare il trasporto

Leggi la recensione

Come scegliere un barbecue senza fumo

Componenti e funzionamento

I piaceri del cibo sono spesso tentazioni verso cui si tende a essere indulgenti e alle quali si cede più che volentieri. Dopo una settimana di studio o di lavoro in cui ci si è tanto impegnati per far quadrare tutto ciò che si ha da fare, tra programmi ed imprevisti, il week end è uno dei momenti in cui davvero ci si rilassa, anche e soprattutto a tavola.

Che si scelga di mettersi in auto per una gita fuori porta in mezzo alla natura o che si preferisca rimanere in casa, poter godere di un pasto speciale è una piccola gratificazione alla quale non si rinuncia. In appartamento o sdraiati su un prato, in due per un tete a tete o insieme a famiglia ed amici è sempre una gioia poter fare una grigliata.

Anche i più scrupolosi esecutori del regolamento condominiale o i più riguardosi vicini di tenda in campeggio adesso possono scegliere questo delizioso e semplice metodo di cottura senza tema di infastidire nessuno, grazie ad i moderni barbecue senza fumo carbonella, un sogno che diventa realtà.

Sentir parlare di un barbecue che non fa fumo potrebbe sembrare un discorso puramente utopico, invece questi apparecchi sono davvero incredibilmente pratici da usare ovunque ci si trovi proprio grazie a questa loro peculiare caratteristica. Dimensioni e peso sono esigui, più o meno 35 x 25 cm per circa 6 o 8 kg, dunque non sarà un problema portarlo ovunque si desideri, anche grazie alle comode borse con manici spesso fornite in dotazione. Ma come funziona questa trovata d’ingegno? Per comprenderlo appieno si devono innanzitutto conoscere le sue componenti essenziali. Solitamente si tratta di:

  • Struttura esterna che funge da contenitore
  • Sistema di ventole alimentato a batteria
  • Piattino su cui porre il gel infiammabile
  • Piccolo cestello per contenere la carbonella
  • Vano per la raccolta di liquidi e grassi di cottura
  • Griglia in metallo da porre sulla parte superiore

Il principio su cui si basano le prestazioni di questo apparecchio, il più delle volte un piccolo barbecue tondo o rettangolare, è quello della distribuzione omogenea e costante del calore tramite il lavoro delle ventole poste per lo più nella parte bassa della struttura.

Quando queste sono state attivate e la carbonella è accesa, il loro vorticare diffonde il calore sino alla parte superiore della griglia su cui gli alimenti sono stati poggiati. Essi dunque cuociono grazie all’aria calda, senza possibilità di diretto contatto con le braci, e il fatto che i liquidi di cottura vengano convogliati ai lati della carbonella ardente senza poterla mai raggiungere spiega il perché dell’assenza di fumo, generato solitamente proprio dal loro bruciare.

Le cotture effettuate con questa metodologia sono dunque particolarmente apprezzabili sia dal punto di vista del gusto che della salute, poiché mantengono il profumo inebriante dei cibi cotti alla brace ma senza entrare mai in contatto con sostanze volatili nocive che potrebbero altrimenti generarsi dalla combustione dei grassi.

Accensione e utilizzo

Una volta presa dimestichezza con le sue parti, accendere barbecue sarà un gioco da ragazzi che anche i neofiti o i meno avvezzi a questo tipo di compiti manuali troverà facilissimo. Sarà sufficiente

  1. Inserire le pile, quasi sempre 4 stilo
  2. Adagiare la vaschetta per la raccolta dei liquidi
  3. Colmare sino all’orlo il cestello della carbonella
  4. Porre il piattino per gel infiammabile nel suo alloggiamento
  5. Riempire con il quantitativo corretto di gel indicato dal produttore
  6. Avviare le ventole e accendere il gel con un accendino a becco lungo
  7. Posizionare la carbonella e attendere circa 5 minuti che sdiventi rovente
  8. Porre e fissare la griglia nella parte superiore, dunque adagiare i cibi
  9. Cuocere gli ingredienti secondo i tempi adeguati e dunque portare in tavola

In base alle dimensioni del diametro della griglia, che può andare dai 35 fino ai 45 cm nei modelli per circa 10 ospiti, ai gusti ed all’appetito dei commensali ovviamente la quantità di cibo da cuocere potrà variare, e la cosa più importante è che il vostro barbecue no fumo non vi abbandonerà mai sul più bello, dato che le braci rimangono attive addirittura fino a 1 ora dopo l’accensione senza necessità di aggiungere ulteriore carbonella.

Usare sempre carbonella piccola, delle dimensioni di una moneta

Trattandosi dell’elemento che genera la combustione, la carbonella è ovviamente una delle indiscusse protagoniste di questo processo di cottura. Spesso è un acquisto che si fa d’impulso, senza leggere le etichette, forse perché erroneamente si ritiene che una qualità valga l’altra. In realtà così non è.

Non tutte le confezioni in commercio, infatti, sono uguali e sarebbe bene provvedere ad una scelta ponderata per garantirsi risultati eccellenti. É dunque opportuno confrontare le caratteristiche delle due tipologie principali, derivate entrambe dalla combustione di legno in ambienti mantenuti scarsamente ossigenati e a temperature costantemente superiori a 300° C.

Carbonella Caratteristiche distintive
Lump Characoal Pezzatura disomogenea e molto friabile. Questa carbonella si ricava dalla combustione di differenti tipi di legno di qualsiasi derivazione, dagli scarti delle segherie a materiali lignei rimasti inutilizzati in edilizia
Hardwood Lump Characoal Pezzatura compatta e omogenea. Realizzata dalla combustione di legni duri e pregevoli come ad esempio noce, ciliegio, faggio o quercia. In cottura può addirittura rilasciare essenze in grado di aromatizzare i cibi

Risulta evidente che la seconda tipologia di carbonella sarebbe sempre da preferire per il corretto funzionamento del barbecue senza fumo, grazie alla qualità superiore delle materie prime e alla garanzia di una combustione maggiormente uniforme e di lunga durata. Un altro fattore che potrebbe essere bene tenere presente è che alcune qualità di carbonella recano sulla confezione la sigla FSC (acronimo delle parole Forest Stewardship Council).

Si tratta della certificazione che consente la rintracciabilità ed identifica la provenienza delle biomasse legnose, oltre a garantire che le foreste da cui il legname proviene siano gestite in maniera corretta e nel rispetto di dettami stabiliti. In questa maniera si potrà non solo conoscere l’origine del prodotto che stiamo usando, ma soprattutto essere certi che nessuna esalazione, anche solo minimamente nociva, possa toglierci il gusto di una sana e gustosissima grigliata.

Cottura e tratti distintivi

È bello sapere che, ovunque ci si trovi, è possibile contare sul fatto che il barbecue senza fumo si presti alla cottura di qualsiasi alimento. Una gita al mare o al lago in cui si è scelto di pescare per rilassarsi potrà avere il giusto coronamento se al termine della giornata, prima di rientrare a casa, si potrà grigliare il pesce fresco al tramonto ammirando il panorama.

La cottura sulla griglia di un barbecue a carbone senza fumo non è in alcun modo dissimile da quella di un modello tradizionale, se non per il fatto che i grassi, non potendo colare direttamente sulle braci ardenti per via della conformazione della griglia stessa, non produrranno mai alcuna bruciatura o fiammata improvvisa e, come è già stato detto, non genereranno nuvole di fumo che potrebbero arrecare fastidio a voi o ai vostri vicini.

Se si prevede un utilizzo prolungato, delle pile di scorta sono consigliate

I tempi di cottura dei cibi su una griglia da tavolo sono davvero incredibilmente veloci, anche grazie al lavoro incessante delle ventole azionate a batteria che mantengono costante il calore, distribuendolo dalla parte centrale del grill da tavolo verso ogni punto della griglia.

Al fine di poter servire le pietanze nel modo che maggiormente si preferisce è però oltremodo importante tener conto non solo della gradevole brunitura esterna dovuta alla reazione di Maillard, ma soprattutto della temperatura che gli alimenti devono raggiungere al cuore prima di poter essere consumati, per questo è bene conoscere nel dettaglio i valori da rispettare per alcuni cibi, affinché si possa procedere in tutta sicurezza prima di ogni assaggio.

Alimenti Cottura al sangue Cottura media Ben cotta
Bistecca 50° – 54° C 60° – 65° C 74° – 80°
Costine di agnello 50° C 60° C 65° – 74° C
Lombata di maiale X 65° C 71° – 74° C
Arrosto di vitello 54° C 60° C 65° – 74° C
Hamburger carne rossa X X 71° C
Hamburger carne bianca X X 74° C
Hamburger di pesce X X 68° C
Pesci interi X X 62° c
Pesci in trancio X 60° C 70° C

Per quanto il funzionamento dei vari modelli di barbecue da tavolo senza fumo sia simile e li accomuni, è comunque possibile ravvisare qualche tratto distintivo, che li caratterizza arricchendoli. La spia luminosa raggiungimento temperatura, per esempio, è una piccola luce a led, solitamente di colore rosso, che indica il momento in cui è possibile iniziare ad adagiare il cibo sulla griglia. La sua presenza ci guiderà nella gestione corretta delle cotture, evitandoci di rovinare gli ingredienti per averli posti troppo presto sulla superficie calda.

Non tutte le pietanze, poi, necessitano di temperature aggressive per essere cotte. Ve ne sono alcune che hanno bisogno di un calore più moderato per protrarre la cottura di qualche minuto affinché il giusto calore possa raggiungere l’interno dell’alimento. Con una manopola per la regolazione del calore si potrà decidere, di volta in volta, la temperatura ideale.

Le ventole che distribuiscono il calore hanno necessità di una batteria per entrare in azione. Se le pile dovessero esaurirsi sul più bello la possibilità di alimentare il barbecue senza fumo tramite cavo USB è davvero salvifica, e sarà sufficiente avere a disposizione un qualunque modello standard di powerbank per continuare la grigliata in allegria.

Trattandosi di apparecchi che possono essere usati anche come barbecue da interno e addirittura posti sulla tavola, è importante che possano essere maneggiati in tutta sicurezza, per tale ragione le pareti fredde di una struttura esterna in materiale termoisolante sono una caratteristica da non sottovalutare. Infine, grazie a misure contenute e compatte e un peso irrisorio, questo accessorio per la cottura è un ottimo compagno di viaggio. Quasi sempre è pertanto provvisto di una borsa a tracolla idonea al suo trasporto che vi permetterà di portarlo ovunque in condizioni ottimali.

Pulizia e cura

Dopo una bella grigliata, si sa, è ora di procedere con le operazioni di pulizia se si vuole essere certi di serbare quanto più a lungo possibile il nostro barbecue senza fumo in ottime condizioni. Per nostra fortuna questo apparecchio è tanto facile da usare quanto da pulire e non ci ruberà tempo prezioso, che potremo trascorrere con i nostri ospiti, la famiglia o in totale relax sdraiati sul divano di casa o dovunque ci troviamo.

Per cominciare sarebbe sempre utile poter avere a portata di mano, raccolti in un unico contenitore, tutti gli strumenti necessari per una corretta manutenzione e pulizia del barbecue senza fumo.

Attendere che le braci si consumino prima di detergere le parti

È consigliato munirsi di

  • Detersivo sgrassante per piatti
  • Piccola spazzola per la rimozione della cenere
  • Spugnetta per piatti da usare sulle pareti interne
  • Spray sgrassante non aggressivo per superfici in acciaio
  • Spazzola con setole d’ottone per eliminare dalla griglia eventuali residui
  • Panno morbido per risciacquare le zone esterne senza necessità di acqua
  • Rotolo di carta da cucina o panno pulito per le operazioni di asciugatura

A questo punto, non appena tutte le parti saranno freddate, si potrà iniziare smontando i pezzi e procedendo singolarmente per ciascuno in maniera appropriata. Se l’esterno è smaltato o colorato sarà sempre meglio adoperare panni in microfibra morbidi e per nulla abrasivi, cos’ da preservare il look del nostro acquisto il più a lungo possibile nel tempo. Per ogni altra zona, i passaggi da seguire sono davvero molto semplici e si dovrà solamente

  1. Sbloccare e sollevare la griglia a maglie larghe in acciaio inox
  2. Passare la spazzola a setole d’ottone per eliminare ogni incrostazione
  3. Usare spugnetta e detersivo per piatti con buon potere sgrassante
  4. Svuotare il cestello preposto al contenimento delle braci
  5. Eliminare da questo anche tutti gli eventuali residui di cenere
  6. Lavare il cestello per la raccolta dei grassi con spugna e detersivo
  7. Passare un foglio di carta da cucina sul piattino per il gel infiammabile
  8. Eliminare anche da questa superficie cenere e piccoli residui di brace
  9. Spruzzare spray sgrassante su un panno morbido
  10. Passarlo sulle pareti esterne, da non lavare mai sotto acqua corrente
  11. Procedere con una meticolosa e attenta asciugatura
  12. Riporre ordinatamente tutti i pezzi nell’apposita custodia.

È bene ricordare che, a parte la struttura esterna, tutte le parti in acciaio inox possono essere anche lavate in lavastoviglie, grazie alle caratteristiche di questo materiale e alle dimensioni dei pezzi in questione, progettati per risultare compatibili con l’ingombro interno della maggior parte di macchine lava piatti. Si dovrà avere cura di risciacquare o passare più volte con un panno pulito per eliminare sempre ogni traccia di detergenti, al fine di essere certi di non ingerire anche solo una minima parte di sostanze tossiche o nocive e di non rovinare l’aroma e il sapore degli ingredienti che andremo a gustare.

Recensioni dei migliori barbecue senza fumo

1. LotusGrill G-RO-435 XL

Se siete da sempre convinti che il cibo sia più buono se gustato in compagnia, LotusGrill G-RO-435 XL è il barbecue senza fumo perfetto per allietare le vostre cene e i vostri viaggi, capace di saziare fino a 10 commensali grazie all'ampio diametro della griglia e alla rapidità di riscaldamento.

LotusGrill G-RO-435 XL

Il modello più venduto

LotusGrill G-RO-435 XL

(4.4)

Offerta: 239,00 Prezzo: 249,00 Sconto: 10,00 (4%) *

È possibile organizzare una grigliata per 10 persone in casa o sul proprio balcone senza arrecare disturbo a chi ci vive accanto? Con LotusGrill G-RO-435 XL non è più solo un desiderio, ma la concreta dimostrazione che si può usare la brace senza produrre fumo. Il design di questo barbecue rotondo è gradevole e curato, inoltre è facilmente adattabile ad ogni ambiente grazie alla possibilità di scegliere tra un’ampia gamma di colori proposti, un tocco di originalità e carattere che in molti apprezzeranno di certo.

Le pareti esterne sono termoisolanti ed è possibile spostare l’apparecchio senza l’ausilio di presine per portarlo in tavola o spostarlo in esterno. Le dimensioni complessive sono 43,5 x 43,5 x 29,5 cm, il diametro della griglia è 43 cm ed il peso 8,10 Kg. Questo modello di barbecue senza fumo è provvisto di una pratica borsa adibita al suo trasporto, per poterlo portare con voi ovunque desideriate.

2. LotusGrill G-AN-34

Allegro e colorato, il barbecue senza fumo LotusGrill G-AN-34 è un compagno di viaggio che sarà senza dubbio gradito da voi e da chi vi accompagna, capace di cuocere a puntino ogni ingrediente senza mai arrecare disturbo, anzi, stuzzicando l'appetito e invogliando tutti alla convivialità.

LotusGrill G-AN-34

Miglior rapporto qualità e prezzo

LotusGrill G-AN-34

(4.4)

Offerta: 149,00 Prezzo: 169,00 Sconto: 20,00 (12%) *

Potersi avvalere di un modello altamente performante ma, allo stesso tempo, pratico e leggero è importante se si viaggia spesso e non si vuole rinunciare a qualche piccolo piacere, come quello di poter grigliare in qualsiasi posto ci si trovi, senza fatica e senza fumo. LotusGrill G-AN-34 è la versione compatta di barbecue tondo che tutti ameranno, grazie alla vivacità dei suoi colori ed alla praticità e compattezza che lo contraddistinguono.

Le sue dimensioni sono 35 x 26 x 23,4 cm ed il suo peso è inferiore ai 4 Kg, perfetto per seguirvi in spiaggia o in campeggio. Questo barbecue senza fumo è completamente smontabile per semplificare l’accesso ad ogni elemento in fase di pulizia. La griglia, che è possibile fissare al contenitore esterno, e il cestello interno sono in acciaio inossidabile, pertanto semplici da lavare a mano dopo l’utilizzo, oppure in lavastoviglie se avete deciso di rimanere in casa.

3. El Fuego Tulsa

Se in mezzo alla natura non aveste delle batterie di ricambio, l'intelligente barbecue senza fumo El Fuego Tulsa ha gia in sé la soluzione. Alimentabile anche mediante cavo USB può davvero essere acceso ovunque, diventando indiscusso protagonista delle vostre frequenti gite fuori porta.

El Fuego Tulsa

Buona alternativa

El Fuego Tulsa

(4.2)

Offerta: 59,95 Prezzo: 89,90 Sconto: 29,95 (33%) *

Una serata trascorsa in compagnia diventa più allegra se si può contare su del buon cibo, in special modo se cotto a puntino. Il grill senza fumo El Fuego Tulsa ben si presta ad animare un party tra amici o una notte in spiaggia. La griglia di cottura ha un diametro di 32 cm, è in acciaio inox e può essere fissata lateralmente al corpo esterno della struttura, le cui pareti presentano colori variegati da adattare all’arredamento di casa.

L’aspetto più innovativo di questo modello è rappresentato dalla possibilità di scegliere se alimentare le ventole integrate a batteria oppure tramite cavo USB, comodità non da poco giacché, in caso non si avessero a portata di mano delle pile di ricambio, un powerbank potrà supplire a questa mancanza in maniera egregia. Le dimensioni, 34,2 x 34,2 x 21,5 cm, e il peso piuma di soli 3 Kg, permettono di portarlo dappertutto.

Opinioni finali

In qualsiasi posto ci si trovi, se non si riesce a reprimere l’irrefrenabile desiderio di una buona bistecca o di pesce e verdure grigliate, poter contare sulla qualità di un ottimo barbecue senza fumo è importante. Non solo, infatti, è possibile usarlo in casa, sulla tavola, senza necessità di accendere la cappa, ma in caso si volesse aprire la finestra o si scegliesse di cucinare sul balcone, il fatto di vivere in un condominio non sarebbe un problema.

Se si è amanti delle compagnie numerose ed ogni occasione è buona per far festa LotusGrill G-RO-435 XL è di certo la scelta migliore che si possa fare. La griglia ampia e capiente alloggia senza problemi un quantitativo di alimenti sufficiente a saziare sino a 10 persone. In meno di 5 minuti dall’accensione si potrà iniziare a grigliare ed in poco più di un quarto d’ora le prime pietanze saranno già in tavola, grazie alla possibilità di regolare il calore necessario alle pietanze prescelte. Il prezzo di questo modello di barbecue senza fumo è di fascia alta, ma lo si può considerare un investimento per trascorrere tanti, impagabili, momenti di convivialità.

Per quanti intendono prevalentemente dar sfoggio delle proprie abilità da grill chef in romantiche cenette a due o devono soddisfare gli appetiti di un piccolo nucleo familiare, LotusGrill G-AN-34 è il miglior alleato. Solo le dimensioni possono essere definite ridotte, e perché non si sconti mai la scelta di aver optato per un barbecue senza fumo compatto le sue performances, di contro, sono davvero grandiose. Si adatta a qualsiasi gusto e a qualsiasi ambiente grazie ai colori vivaci proposti. Tra i prezzi dei modelli concorrenti questo si colloca in una fascia media ma ogni materiale ed ogni funzione è davvero il top sul mercato.

Infine, se vivete sempre in movimento e vi piace viaggiare leggeri ma con stile e senza rinunciare ai vostri comfort prediletti El Fuego Tulsa è tra i migliori compagni di viaggio che possiate sperare di avere. Il sistema di ventole integrato può essere alimentato sia da pile che da un cavo USB, una comodità non da poco che si rivelerà utilissima in più di un frangente. Inoltre, grazie alla borsa per il trasporto, potrete portare il vostro fidato barbecue senza fumo ovunque decidiate di andare. Il suo prezzo è collocabile in una fascia davvero bassa e di sicuro non dovrete attendere che sia in sconto per poterlo acquistare.

Tra tante proposte dovremo solo decidere quale scegliere e optare per il barbecue senza fumo delle dimensioni giuste per noi e i nostri abituali commensali. Il sistema di ventole integrate, caratteristico dei barbecue da tavolo, elimina il fumo e lascia diffondersi nell’aria solo il delizioso profumo dei cibi cotti che non farà di certo irritare i vicini, ma potrebbe far sì che suonino alla vostra porta per chiedere di restare a cena. Un modo semplice ed efficace per farsi dei nuovi amici e iniziare col piede giusto se si è nuovi in zona.

Quale barbecue senza fumo scegliere? Classifica (Top 3)

Prodotto Offerta Sconto Voto
LotusGrill G-RO-435 XL LotusGrill G-RO-435 XL 239,00 € 249,00 * 10,00 € (4%) (4.4)
LotusGrill G-AN-34 LotusGrill G-AN-34 149,00 € 169,00 * 20,00 € (12%) (4.4)
El Fuego Tulsa El Fuego Tulsa 59,95 € 89,90 * 29,95 € (33%) (4.2)

Domande frequenti

Quanto durano le pile di un barbecue senza fumo?

Dipende dalle dimensioni del barbecue senza fumo e dalla potenza selezionata per le cotture. Indicativamente, se si possiede un modello di dimensioni considerevoli, la durata delle batterie copre circa 4 cicli completi di utilizzo, nel caso invece ne avessimo uno di dimensioni standard si potrebbero portare a termine circa 7 grigliate.

 La combustione delle braci all’interno di un barbecue senza fumo quanto dura?

Solitamente la durata della combustione è di circa un’ora o un’ora e mezza per i modelli standard. Esistono però in commercio modelli le cui braci restano attive sin quasi a raggiungere le 3 ore.

Quale tipo di carbonella si deve usare per i barbecue senza fumo?

Per cuocere in maniera corretta e senza indesiderati sentori aromatici che potrebbero risultare sgradevoli, sarebbe preferibile usare carbonella di faggio o bambù, poiché in entrambi i casi si tratta di pezzi piccoli, quindi facilmente collocabili nel cestello in maniera corretta, ben addensati e che presentano un considerevole valore energetico, ovvero una capacità di bruciare meglio e più a lungo producendo più calore. Sono invece sconsigliati per l’utilizzo con barbecue da tavolo sia i bricchetti che le chips di legno.

Quante braci si possono fare con un sacco di carbonella?

Ovviamente dipende dalle dimensioni della confezione acquistata e dalla capienza del cestello del grill da tavolo. Considerato che nei modelli standard l’urna solitamente contiene 250 g di carbonella e nei modelli più grandi si può arrivare sino a 400 g, un sacco da 2,5 kg è sufficiente per circa 10 grigliate con un barbecue regolare e circa 6 se si possiede un modello più grande.

Il barbecue senza fumo è provvisto di coperchio?

Solitamente no, anche se alcuni modelli presentano una gamma di accessori acquistabili a parte, tra cui i coperchi, per l’appunto, o delle piastre in metallo o in pietra naturale da inserire in vece della griglia che rappresenta la normale dotazione.

Possono essere utilizzate anche batterie ricaricabili?

Certamente sì, non vi è alcuna controindicazione in tal senso, anzi. Poter usare delle pile ricaricabili sarà un modo intelligente di prendersi cura dell’ambiente limitando lo smaltimento di batterie esaurite.

L’urna deve essere sempre riempita sino all’orlo?

Assolutamente no. Se si prevede di grigliare solo pochi pezzi è senza alcun dubbio possibile riempire l’urna anche solo a metà. Questo eviterà sprechi e consentirà di calibrare, di volta in volta, tempi e cotture.

Si può rabboccare il cestello se le braci stanno finendo ma si deve grigliare ancora?

Sicuramente sì. È possibile sollevare la griglia e aggiungere della carbonella senza interrompere il processo di cottura: questa inizierà ad ardere a contatto con le braci sottostanti. L’importante è muovere la griglia dal suo alloggiamento solo quando su di essa non sono poggiati cibi e usare le dovute precauzioni, munendosi di presine o guanti da cucina.