Migliore cintura palestra del 2020

Se ci si allena nelle palestre, spesso bisogna eseguire esercizi che richiedono notevole forza addominale e la postura della schiena perfetta per essere svolti in modo corretto. Un sostegno assai valido e utile in questo senso è una buona cintura palestra, come Element 26 Weight Lifting Belt ad esempio. Grazie alla struttura progettata per fungere da supporto, infatti, essa permetterà di fare alcuni movimenti in modo più sicuro e addirittura di migliorare gradualmente nel tempo le proprie performance quando si sollevano i pesi.

Confronto delle cinture palestra migliori

Element 26 Weight Lifting Belt

Il modello più venduto

Element 26 Weight Lifting Belt

(4.2)

Offerta: 28,97 € Prezzo: 7,24 Sconto: 7,24 (100%) *

  • Fibbia autobloccante per una solidità eccellente
  • Può essere usata durante competizioni ufficiali
  • L’altezza è costante lungo tutta la circonferenza

Leggi la recensione

Fire Team Fit Weightlifting Belt

Il prodotto migliore in assoluto

Fire Team Fit Weightlifting Belt

(4.2)

Offerta: 27,29 € Prezzo: 39,90 Sconto: 12,61 (32%) *

  • Struttura rinforzata integrata sulla zona lombare
  • È leggera per lasciare tanta libertà di movimento
  • Realizzata in nylon con robusta fibbia in metallo

Leggi la recensione

Dark Iron Fitness YG-NOKW-NQF8

Miglior rapporto qualità e prezzo

Dark Iron Fitness YG-NOKW-NQF8

(4.2)

Offerta: 35,28 € Prezzo: 8,82 Sconto: 8,82 (100%) *

  • Composta di vera pelle con uno spessore di 5 mm
  • Permette di aumentare del 10% il peso sollevato
  • Facile da lavare a mano usando un panno umido

Leggi la recensione

Come scegliere una cintura palestra

Descrizione e benefici

Chi pratica sport che coinvolgono l’uso di pesi o si allena sfruttando dei carichi per potenziare alcune fasce muscolari deve usare correttamente la schiena e gli addominali per evitare di farsi male. Quando le masse da sollevare diventano elevate conviene sfruttare un aiuto esterno, come la cintura palestra.

Si tratta di un oggetto da utilizzare con criterio, poiché è facile pensare che indossare una cintura palestra possa proteggere il proprio fisico da qualunque rischio. Il suo scopo è indubbiamente quello di evitare gli infortuni, tuttavia non bisogna indossarla sempre quando ci si allena, ma solo quando si praticano alcuni sport specifici, come

  • Crossfit
  • Powerlifting
  • Weightlifting
  • Bodybuilding

In questi casi, infatti, i movimenti da eseguire generano una tensione notevole nella zona lombare e addominale, la quale richiede di contrarre molto i muscoli per riuscire a mantenere la posizione giusta. L’uso di una cintura sovraccarico aiuterà ad aumentare la pressione intra-addominale e quindi a facilitare l’esecuzione corretta di tali azioni.

Infatti, grazie alla cintura palestra il corpo si irrigidirà maggiormente, evitando di piegarsi sotto ai pesi o di sforzare le fasce muscolari sbagliate pur di effettuare il sollevamento, riuscendo addirittura a ottenere performance migliori.

Pur essendo entrambe discipline che utilizzano i bilancieri, il powerlifting e il weightlifting includono tecniche diverse, per questo richiedono un modello di cintura per palestra specifico. La prima prevede stacchi, squat o esercizi alla panca, mentre nella seconda si eseguono strappi o slanci.

Di conseguenza, la cintura powerlifting si concentra soprattutto sull’addome per fornire più resistenza, mentre la cintura per sollevamento pesi offre una sicurezza maggiore sulla schiena, permettendo di sfruttare la forza esplosiva senza rischi.

Per quanto riguarda invece il crossfit e il bodybuilding, conviene comprare una cintura da palestra versatile e adatta a vari sport, oppure scegliere il tipo di sostegno necessario in base ai movimenti che si praticano con maggior frequenza.

Contribuisce a distribuire lo sforzo fisico lungo tutto il corpo diminuendo la fatica

In qualsiasi caso, indossare una cintura palestra aumenta la stabilità dell’utente, soprattutto bloccando eventuali curvature eccessive della colonna vertebrale nell’area lombare, poiché è la parte più flessibile e anche quella soggetta a maggior pressione.

Tuttavia, un consiglio è quello di adoperare la cintura palestra principalmente quando il carico da sollevare è davvero elevato, ovvero uguale o superiore all’80% del massimale, ovvero la massa più elevata che un atleta riesce a sostenere.

Ovviamente chi ne sente il bisogno la può portare senza problemi con pesi inferiori, ricordando però di concentrare prima di tutto il fisico nella corretta esecuzione degli esercizi. Affidandosi esclusivamente alla cintura pesi palestra, infatti, si corre il rischio di infortunarsi lo stesso, oppure di allenarsi senza progredire nelle proprie abilità.

Grazie alla cintura pesi, inoltre, sarà persino possibile accrescere tale valore, proprio perché il mantenimento di una postura perfetta e l’aumento della pressione intra-addominale portano a migliorare notevolmente le proprie abilità fisiche. Quando dunque ci si chiede a cosa serve la cintura in palestra, la risposta comprende i suoi numerosi vantaggi, ovvero

  1. Aumento della stabilità
  2. Correzione della postura
  3. Minor rischio di infortuni
  4. Sostegno per la colonna vertebrale
  5. Miglioramento delle prestazioni atletiche
  6. Incremento della pressione intra-addominale

La pressione esercitata dalla cintura palestra è positiva perché contrasta quella dei bilancieri, infatti persino chi riesce a eseguire i sollevamenti senza curvare la schiena è soggetto allo schiacciamento verso il basso di vertebre e torace. In certi casi ciò potrebbe causare difficoltà nel respirare correttamente, o problemi più gravi come la formazione di ernie.

Un buon tono muscolare è quasi sempre sufficiente a sostenere questo fenomeno, tuttavia un ulteriore supporto esterno si rivela sempre utile, e talvolta addirittura indispensabile, per esempio quando si cerca di migliorare il proprio massimale di carico.

Componenti e materiali

Conoscere a fondo la struttura del prodotto e le sue varie categorie è un ottimo metodo per capire come scegliere la migliore cintura palestra.

Di base tutti i modelli sono composti da una fascia di altezza e spessore variabili e da un sistema di chiusura, ma alcuni hanno persino degli inserti progettati per aumentare il comfort degli atleti.

ComponenteScopoTipologieMateriali
Fascia Avvolgere il coreDritta, sagomataCuoio, nylon, neoprene, spugna
Chiusura Assicurare la stabilità dell’accessorioVelcro, fibbia, levaMetallo, acciaio inox, velcro
Inserti interniFornire comfort e supportoRinforzi, imbottitureSilicone, plastica, schiuma
Inserti esterniProteggere la pelle dell’atletaStrati assorbenti, coperture per fibbieCotone, neoprene, cuoio

Per quanto riguarda le parti aggiuntive e la chiusura, in genere non dipendono dallo sport per cui una cintura palestra è maggiormente indicata, perciò è possibile decidere quale scegliere semplicemente in base alle proprie preferenze.

Il velcro è diffuso nei modelli amatoriali, poiché è economico ma anche sicuro e resistente, tuttavia tende a usurarsi prima e in caso di sovraccarichi notevoli potrebbe allentarsi. È indicato quindi per chi ne fa uso poco frequente o ha un massimale contenuto. Si trova principalmente nelle versioni di cintura palestra in tessuto sintetico.

Le fibbie in metallo invece sono dotate del miglior rapporto qualità prezzo, in quanto mantengono un costo contenuto e sono estremamente robuste. Possono essere simili a quelle delle normali cinture, quindi con un gancetto da infilare in un foro presente sulla fascia, composte da una leva o dotate di un perno autobloccante da agganciare alla fibbia.

Queste sono usate più spesso sul cuoio, e le tipologie di cintura palestra migliori hanno addirittura due ganci e due file di fori per incrementare ulteriormente la loro capacità di sostegno. In qualsiasi caso, tutte le chiusure dovrebbero essere regolabili per adattarsi ad addomi di varie circonferenze.

Parlando della fascia, prima dei materiali occorre considerare la forma, poiché questa distingue la cintura per pesi dalla cintura per powerlifting. La prima è sagomata, perciò ha un’altezza maggiore nell’area da poggiare sulla schiena e si restringe verso la chiusura. Di solito è la più usata anche come cintura per bodybuilding o cintura crossfit.

Ciò la adatta meglio all’anatomia degli utenti e consente maggior libertà di movimento, ma allo stesso tempo offre un supporto superiore alla zona lombare. Nella cintura per squat o powerlifting invece si predilige la fascia dritta, dotata sempre della stessa altezza, in quanto deve sostenere equamente tutto il core e comprimere in particolare l’addome.

Deve assorbire o espellere il sudore per evitare di scivolare sulla pelle

La scelta dei materiali dipende principalmente dal livello di esperienza, per esempio spugna e nylon sono estremamente leggeri e traspiranti, e si adeguano a carichi ridotti. Il neoprene ha una resistenza migliore, rappresentando dunque una valida via di mezzo, mentre la cintura cuoio palestra vanta estrema durevolezza ed è ideale soprattutto per i professionisti.

Al contrario dei tessuti sintetici la pelle non è traspirante, perciò viene quasi sempre trattata in modo da risultare resistente all’acqua per non danneggiarsi a causa del sudore, e integrata con uno strato di cotone o altro materiale assorbente lungo tutta la sua superficie interna. In entrambi i casi lo scopo è mantenere l’atleta asciutto ed evitare la formazione di cattivi odori.

Un buon acquisto si vede inoltre dalle cuciture, perché devono garantire lo stesso livello di efficienza del resto della fascia. Conviene quindi acquistare una cintura palestra con finiture rinforzate e preferibilmente doppie.

Passando infine agli inserti aggiuntivi, esternamente oltre allo strato di cotone assorbente talvolta si trova una protezione posta al di sotto delle fibbie, soprattutto se sono in metallo. Si tratta semplicemente di un tassello leggermente più largo, grazie al quale non si sentirà la scomodità di un gancio freddo e rigido a contatto con la pelle.

Internamente, invece, spesso vengono inserite delle imbottiture nella parte posteriore, per adattarsi meglio alle curve della schiena e offrire maggior comodità. Si può inoltre definire come cintura lombare palestra la variante dotata di supporti rigidi ma flessibili.

Questa è tipica nei modelli di cintura body building, poiché rinforza ulteriormente la parte a contatto con la schiena, garantendo performance eccellenti. Le imbottiture invece possono essere presenti anche in qualche tipologia di cintura powerlifting professionale.

Taglie e misure

Dopo aver compreso la cintura palestra a cosa serve, diventa facilissimo trovare tutte le caratteristiche strutturali ideali per le proprie necessità e il gusto personale. Una volta deciso quale cintura schiena palestra comprare, è il momento di prendere in esame le varie misure.

Prima di tutto bisogna ovviamente scegliere la giusta circonferenza, poiché anche se la chiusura è regolabile mantiene comunque un range limitato. Bisogna quindi rilevare le misure aiutandosi con un metro da sarto, partendo dall’ombelico e facendo attenzione a mantenere il nastro alla medesima altezza tutto intorno al tronco.

Il posizionamento della cintura palestra è peculiare, perciò non ci si può affidare alle dimensioni delle normali cinture per pantaloni in quanto troppo larghe, e non bisogna neppure misurare il girovita, poiché al contrario è troppo stretto. In genere le taglie vengono indicate con la nomenclatura internazionale, oppure con la circonferenza in pollici o cm.

Taglia internazionaleCentimetriPollici
XSDa 58 a 69 Da 23 a 27
SDa 69 a 79 Da 27 a 31
MDa 79 a 91Da 31 a 36
LDa 91 a 102 Da 36 a 40
XLDa 102 a 114Da 40 a 45
XXLDa 114 a 124 Da 45 a 49

Di norma non ci sono grandi differenze tra la cintura palestra uomo e la cintura palestra donna, poiché per quanto i fisici possano essere diversi questo accessorio va indossato in una zona del busto che non presenta particolari curve a cui si deve adattare. Ad ogni modo non esistono solo modelli unisex, perciò basterà cercare il modello preferito e controllare le sue taglie disponibili.

Infatti, tante marche fanno corrispondere alle varie misure dei range di circonferenza leggermente diversi uno dall’altro, perciò conviene sempre seguire i consigli dati dalla tabella specifica per ogni prodotto prima di procedere con un acquisto.

A volte è possibile trovare qualche modello di cintura palestra con misure superiori o inferiori a quelle più diffuse, altrimenti basta rivolgersi a negozi specializzati per farsi creare una cintura palestra personalizzata.

Chi invece si trova a metà tra due taglie dovrebbe scegliere sempre quella inferiore, tuttavia se desidera la vestibilità perfetta può richiedere un accessorio su misura.

Ci sarà comunque la facoltà di adeguare la larghezza al proprio fisico grazie alle chiusure regolabili, tirando più o meno la striscia di velcro oppure muovendosi avanti e indietro lungo la striscia di fori a cui agganciare la fibbia. Questi solitamente sono disposti a una distanza di circa 2 cm tra uno e l’altro. Conviene evitare di realizzare fori intermedi con la fustellatrice, poiché sarebbero molto meno resistenti all’usura.

La chiusura a leva si può regolare ma richiede l’uso di un cacciavite

Per quanto riguarda l’altezza, invece, la miglior cintura palestra è quella in grado di supportare l’atleta senza impedirne i movimenti, perciò deve essere elevata ma non troppo. Di norma la cintura pesistica misura tra 15 e 20 cm nella zona della schiena, per poi scendere a 10 cm o meno verso la fibbia.

Invece, la cintura squat o la cintura powerlifting mantengono quasi sempre i 10 cm costanti per tutta la circonferenza, raggiungendo i 15 cm nei modelli maggiormente performanti. Le altezze superiori servono per chi solleva pesi estremamente pesanti, oppure per proteggere con efficacia gli utenti di statura particolarmente elevata.

Occorre infine tenere in considerazione lo spessore della cintura palestra, anch’esso direttamente correlato al livello di sostegno conferito. Rimane quindi fondamentale trovare il giusto compromesso tra stabilità e flessibilità valutando le proprie esigenze, e puntando su un sostegno superiore quando si aumenta il carico durante gli esercizi.

Lo spessore può variare tra 5 e 15 mm, talvolta persino all’interno della stessa cintura palestra, quando questa presenta imbottiture o altri tipi di inserti. In allenamento la scelta dipende solo dalle preferenze di ognuno, mentre durante le competizioni il regolamento stabilisce il limite massimo a 13 mm.

Chi vuole partecipare a competizioni di sollevamento pesi o powerlifting deve controllare bene la scheda del prodotto per assicurarsi che la propria cintura palestra sia certificata per poter essere usata in gara. Basterà cercare modelli che segnalano di rientrare negli standard USAW, IFW o CrossFit.

Vestizione ed esercizi

L’ultima nozione, non certo per importanza, da apprendere riguardo a una cintura palestra è ovviamente come indossarla, in quanto sia la scelta del posizionamento che quella della larghezza possono variare leggermente a seconda degli esercizi da eseguire. Il sistema di vestizione maggiormente utilizzato, comunque, consiste in pochi passaggi che prevedono di

  1. Posizionarla all’altezza dell’ombelico
  2. Assicurarsi di farla aderire bene al corpo
  3. Stringere fino a sentire una leggera pressione
  4. Controllare di riuscire a respirare e muoversi correttamente

Quasi sempre la cintura palestra va tenuta attorno al corpo e allacciata esattamente in corrispondenza dell’ombelico, soprattutto per eseguire movimenti come lo squat, ma ci sono alcune eccezioni, ad esempio i deadlift, per cui conviene tenere la fascia leggermente più in alto verso il punto vita.

La parte fondamentale è comunque la regolazione perfetta della circonferenza, poiché sarà questa a determinare la facoltà di allenarsi ottenendo il giusto supporto ma senza soffrire di alcun impedimento motorio. Conviene farsi consigliare da un personal trainer, almeno nei primi tempi, poiché a seconda dei casi può essere necessario allargare o stringere leggermente la cintura palestra.

Nel complesso la misura corretta si ha quando si sente una leggerissima pressione attorno alla zona del core, e si riesce a respirare senza problemi persino gonfiando l’addome. Altre volte invece può essere necessario lasciare lo spazio di circa un dito tra il corpo e la cintura palestra, poiché questo verrà riempito dal tronco durante l’esecuzione di un esercizio.

Infatti, quando c’è bisogno di abbassarsi molto o piegarsi in avanti, tenere la cintura palestra leggermente più lasca aiuta a non comprimere troppo l’addome. Rimane poi davvero importante assicurarsi di aver fissato sempre perfettamente il sistema di chiusura, premendo bene sul velcro o la leva, oppure controllando che i ganci siano inseriti fino in fondo negli appositi fori.

La scelta di adoperare la cintura palestra sopra o sotto i vestiti dipende principalmente dalle preferenze di ciascuno, ma in genere la si tiene sulla maglia per facilitare eventuali regolazioni e aggiustamenti. I modelli maggiormente adatti a essere portati a contatto con la pelle sono quelli in tessuto sintetico, poiché sono più morbidi e traspiranti.

Tutti i materiali sono progettati per risultare morbidi e comodi senza graffiare

La tecnica di respirazione da utilizzare quando si indossa una cintura palestra non è quella tipica di tutti i giorni, infatti bisogna usare la respirazione addominale, o diaframmatica, invece della polmonare. Inoltre, in numerosi casi è necessario sfruttare la manovra di Valsalva.

Si tratta di un sistema per cui si inspira prima di eseguire un movimento, si rimane in apnea per lo svolgimento dello stesso e si espira solo alla fine. Questa contribuisce ulteriormente ad aumentare la pressione intra addominale, irrigidendo i muscoli e garantendo maggior stabilità e potenza.

Oltre a distinguere quali sono gli sport in cui conviene adoperare la cintura palestra, è bene conoscere gli esercizi per i quali è maggiormente indicata, poiché persino nel sollevamento pesi o nel powerlifting alcuni movimenti vanno svolti preferibilmente a corpo libero. Gli esercizi in questione sono

  • Squat
  • Deadlift
  • Military press
  • Sollevamenti alla panca
  • Trapezio con barra al collo
  • Uso di bilancieri, manubri o kettleball pesanti

È preferibile invece evitarla quando si devono allenare gli addominali, eseguire trazioni alla sbarra o allungare i muscoli, in particolare quelli della schiena. La regola generale per capire facilmente quando poter usare la cintura palestra è quella di pensare al lavoro che farà la spina dorsale.

Se questa andrà estesa, non bisogna indossarla, mentre se verrà compressa, soprattutto a causa di pesi abbondanti, avrà bisogno di un sostegno esterno. In qualsiasi caso, mantenere la postura corretta aiuterà a ottenere sempre risultati soddisfacenti, garantendo allo stesso tempo la propria sicurezza.

Recensioni delle migliori cinture palestra

1. Element 26 Weight Lifting Belt

La particolare struttura della fibbia di Element 26 Weight Lifting Belt la rende davvero sicura, infatti non ci sarà mai il rischio che si allenti o si apra in modo accidentale, neppure sotto sforzo. È una cintura palestra tanto efficiente da poter essere utilizzata persino durante le competizioni sportive ufficiali.

Element 26 Weight Lifting Belt

Il modello più venduto

Element 26 Weight Lifting Belt

(4.2)

Offerta: 28,97 Prezzo: 7,24 Sconto: 7,24 (100%) *

Nonostante in genere ci sia distinzione tra una cintura palestra e l’altra a seconda della disciplina per cui viene utilizzata, Element 26 Weight Lifting Belt è abbastanza performante da offrire un sostegno impeccabile in tanti sport diversi, come sollevamento pesi, powerlifting, crossfit e sollevamento olimpico. È approvata addirittura per venire indossata durante le gare USAW e CrossFit.

La caratteristica in grado di fornire maggior efficienza è la chiusura, poiché si tratta di un sistema autobloccante composto di un perno da incastrare a una fibbia, entrambi in metallo e quindi estremamente robusti. Questo tipo di bloccaggio impedisce all’accessorio di slacciarsi inavvertitamente quando viene messo in tensione.

L’altezza della fascia è di 10 cm e rimane uguale lungo tutta la circonferenza, mentre la larghezza dipende dalle taglie, le quali vanno dalla XS con 58,4 – 68,5 cm fino alla XL con 101,6 – 114,3 cm. È realizzata interamente di nylon, ed è progettata per offrire una pressione costante e dare maggior stabilità.

2. Fire Team Fit Weightlifting Belt

Sagomata in modo tale da lasciare la maggior libertà di movimento possibile, la cintura palestra Fire Team Fit Weightlifting Belt è leggera e sicura. Vanta inoltre una capacità di sostegno per la zona lombare della schiena davvero elevata, garantendo così una postura impeccabile in qualunque esercizio.

Fire Team Fit Weightlifting Belt

Il prodotto migliore in assoluto

Fire Team Fit Weightlifting Belt

(4.2)

Offerta: 27,29 Prezzo: 39,90 Sconto: 12,61 (32%) *

Composta di nylon resistente ma leggero per risultare altamente flessibile, Fire Team Fit Weightlifting Belt permette di eseguire con agilità tutti gli esercizi senza risultare eccessivamente costretti da una struttura alta e rigida. Risulta quindi comoda da indossare e adoperare, ed è indicata soprattutto per il sollevamento pesi.

Allo stesso tempo, tuttavia, fornisce un rinforzo aggiuntivo integrato nella parte più alta della fascia, ovvero quella da appoggiare alla schiena. In questo modo può supportare meglio la colonna vertebrale durante lo sforzo fisico. Inoltre, tale inserto è imbottito, perciò aumenterà ulteriormente il livello di comfort durante gli allenamenti.

È una cintura palestra da uomo, disponibile in tutte le taglie dalla XS alla XL, ovvero da un minimo di 68 – 81 cm a un massimo di 109 – 124 cm. La fibbia di chiusura è in metallo, e ad essa si fissa una striscia di velcro estremamente robusto e sicuro. Sarà perciò semplicissima da regolare in larghezza, per adeguarsi alla perfezione a qualunque fisico.

3. Dark Iron Fitness YG-NOKW-NQF8

Dotata di una combinazione ideale tra robustezza e flessibilità, la cintura palestra Dark Iron Fitness YG-NOKW-NQF8 vanta una struttura spessa ma elastica. Risulta quindi assai comoda da usare e garantisce allo stesso tempo la notevole capacità di mantenersi integra e performante davvero a lungo.

Dark Iron Fitness YG-NOKW-NQF8

Miglior rapporto qualità e prezzo

Dark Iron Fitness YG-NOKW-NQF8

(4.2)

Offerta: 35,28 Prezzo: 8,82 Sconto: 8,82 (100%) *

Progettata per consentire agli atleti di sollevare fino al 10% di peso in più rispetto alle proprie capacità abituali, Dark Iron Fitness YG-NOKW-NQF8 deve la grande efficienza soprattutto ai materiali usati nella sua realizzazione. Quello principale è la pelle di bufalo, il cui spessore di ben 5 mm la rende molto robusta, tuttavia rimane comunque morbida, elastica e flessibile.

Lungo la cintura palestra ci sono due file di fori, perché il gancio della fibbia metallica è doppio per assicurare maggior sicurezza. La fascia ha un’altezza costante di 10 cm, perciò si adatta maggiormente a powerlifting, crossfit e sollevamento olimpico. La circonferenza invece va da 58,4 – 78,7 cm per la XS fino a 104 – 124,5 cm per la XL.

La sua duttilità la rende adatta tanto a utenti uomini quanto alle donne, adeguandosi senza problemi a fisici diversi. Ha infine il vantaggio di essere estremamente facile da lavare, infatti sarà sufficiente utilizzare un panno umido con cui strofinare delicatamente la sua superficie.

4. RDX Leather Weight Lifting Belt

Grazie al particolare trattamento eseguito sul cuoio di cui è composta, la cintura palestra RDX Leather Weight Lifting Belt è in grado di resistere all’acqua senza danneggiarsi, oltre a essere liscia e morbida al tatto, perciò ideale in particolare per chi ha una sudorazione abbondante quando si allena.

RDX Leather Weight Lifting Belt

Ottima alternativa

RDX Leather Weight Lifting Belt

(4.2)

Offerta: 31,99 Prezzo: 37,99 Sconto: 6,00 (16%) *

La struttura di RDX Leather Weight Lifting Belt è composta da vari strati, tra cui uno esterno in cuoio di vacchetta conciato a olio, quello dal lato interno fatto di microfibra per assorbire il sudore e i cattivi odori e uno intermedio di spugna integrato per fornire un elevato supporto a livello lombare.

È alta 10 cm sulla zona della schiena e si restringe verso la chiusura, ma sotto alla fibbia presenta un tassello di dimensioni superiori, il quale evita il contatto tra la pelle dell’atleta e l’acciaio dei ganci. Questi sono due e possono essere regolati a varie larghezze grazie alle 10 coppie di fori presenti.

Le taglie disponibili per questa cintura palestra sono tra S e XXL, quindi da 61 – 71 cm a 101,6 – 114,3 cm. Sarà possibile fare affidamento su una notevole durevolezza, assicurata dalle cuciture doppie e dall’efficacia della conciatura a olio, la quale fornisce inoltre una superficie liscia, morbida e in grado di resistere all’acqua.

5. Elite Body Squad Weight Lifting Belt

Quasi sempre la cintura palestra va indossata sopra alla maglietta per evitare abrasioni, invece Elite Body Squad Weight Lifting Belt è tanto morbida e delicata da poter essere tenuta a contatto con la propria pelle senza causare alcun disagio, e aiuta addirittura ad assorbire il sudore di chi la porta.

Elite Body Squad Weight Lifting Belt

Opzione economica

Elite Body Squad Weight Lifting Belt

(4.2)

Offerta: 19,99 Prezzo: 5,00 Sconto: 5,00 (100%) *

La notevole altezza massima di Elite Body Squad Weight Lifting Belt è senza dubbio uno dei suoi vantaggi principali, poiché raggiunge i 15 cm sulla zona della schiena e riesce quindi a garantire il suo sostegno a un numero maggiore di vertebre, migliorando ulteriormente la postura degli utenti. Ha la tipica forma sagomata adatta a bodybuilding e sollevamento pesi, tuttavia funziona altrettanto bene per il powerlifting.

Si tratta di un modello di cintura palestra da uomo, realizzata in neoprene ultra leggero e delicato, perciò potrà essere indossata persino sotto alla maglietta. Non ci si dovrà preoccupare del rischio di irritazioni o abrasioni, poiché il rivestimento interno è in cotone morbido e ha la facoltà di assorbire il sudore.

È dotata di una fibbia in acciaio inox e velcro e vanta una notevole facilità di lavaggio che semplifica le operazioni di manutenzione periodica. Si può trovare in numerose taglie, dalla XS, ovvero 71 – 86 cm, alla XL, con 101 – 114 cm.

Opinioni finali

Tra le varie offerte di cintura palestra sul mercato, la distinzione principale non riguarda tanto il prezzo quanto la destinazione d’uso, poiché con questa cambia la forma. Il rapporto qualità prezzo è generalmente buono, infatti è un accessorio economico ma efficiente, facile da usare e da trovare in sconto se necessario.

Effettuando la propria ricerca nella fascia media, Element 26 Weight Lifting Belt offre performance talmente buone da poter essere utilizzata addirittura durante le competizioni ufficiali. Ciò si deve soprattutto alla notevole sicurezza della sua chiusura autobloccante, che rimarrà salda in ogni situazione grazie al robusto perno da incastrare nella fibbia metallica.

Rimanendo in fascia media, un altro accessorio che rientra nella categoria di cintura palestra migliore è Fire Team Fit Weightlifting Belt, poiché è in grado di combinare grande libertà di movimento e ottimo sostegno per la zona lombare. È infatti sottile e flessibile, ma ha degli inserti imbottiti e rinforzati pensati per fornire supporto.

Se si sale verso la fascia medio alta, invece, Dark Iron Fitness YG-NOKW-NQF8 è tra i prodotti migliori. La sua struttura è realizzata in spessa e robusta pelle di bufalo, tanto elastica e confortevole quanto durevole e performante. Per questo motivo è in grado di aumentare notevolmente il limite massimo di peso sollevato di chi la indossa.

Ulteriore offerta interessante nella stessa fascia è RDX Leather Weight Lifting Belt, il cui cuoio conciato a olio risulta estremamente durevole, morbido, flessibile e resistente all’acqua. Presenta inoltre della microfibra lungo la superficie interna con cui assorbe il sudore, limita la formazione di cattivi odori ed è imbottito per dare miglior comfort alla schiena.

Per concludere con la fascia bassa Elite Body Squad Weight Lifting Belt è tra le migliori proposte, in grado di sostenere benissimo la schiena, leggera e delicata persino a contatto diretto con la pelle. È infatti preferibile indossarla sotto alla maglia, poiché il suo strato interno di cotone è integrato per assorbire il sudore. Per aiutarsi a decidere quale scegliere senza preoccuparsi del prezzo si può sempre attendere il periodo di sconti convenienti.

Quale cintura palestra scegliere? Classifica (Top 5)

ProdottoOffertaScontoVoto
Element 26 Weight Lifting Belt Element 26 Weight Lifting Belt 28,97 € 7,24 * 7,24 € (100%) (4.2)
Fire Team Fit Weightlifting Belt Fire Team Fit Weightlifting Belt 27,29 € 39,90 * 12,61 € (32%) (4.2)
Dark Iron Fitness YG-NOKW-NQF8 Dark Iron Fitness YG-NOKW-NQF8 35,28 € 8,82 * 8,82 € (100%) (4.2)
RDX Leather Weight Lifting Belt RDX Leather Weight Lifting Belt 31,99 € 37,99 * 6,00 € (16%) (4.2)
Elite Body Squad Weight Lifting Belt Elite Body Squad Weight Lifting Belt 19,99 € 5,00 * 5,00 € (100%) (4.2)

Domande frequenti

Quanto dura una cintura palestra?

La durevolezza dipende molto dal materiale, infatti il meno resistente è la spugna e quello più robusto è il cuoio. Bisogna poi considerare l’usura dovuta alla frequenza d’uso, ma in generale un buon prodotto può durare diversi anni.

Si può inserire in lavatrice la cintura palestra?

Conviene sempre lavarla a mano, poiché i movimenti del cestello e di eventuale centrifuga potrebbero compromettere la sua struttura. Di norma è sufficiente metterla in ammollo se è in tessuto, altrimenti strofinare la pelle con un panno umido.

Quali detergenti bisogna usare?

È importante controllare le istruzioni specifiche del prodotto poiché non tutti consentono l’uso di detersivi, ma quando si possono usare devono essere sempre delicati. Sul cuoio si può sfruttare del latte detergente o dell’olio, mentre le fibbie metalliche possono essere insaponate all’occorrenza.

Ci sono interventi di manutenzione da effettuare?

Basta controllare almeno una volta al mese la superficie della fascia e la chiusura, verificando lo stato di usura, l’eventuale presenza di graffi o strappi, qualche cucitura allentata, una riduzione dell’efficienza del velcro o un allargamento eccessivo dei fori per la fibbia.

Cosa fare in caso di cattivi odori?

Se si lascia asciugare all’aria l’accessorio senza tenerlo chiuso nel borsone questo problema non si dovrebbe porre poiché in genere è progettato per traspirare. Ad ogni modo, un rimedio naturale è quello di cospargere la superficie di bicarbonato e rimuovere quello in eccesso dopo qualche ora.

È possibile riparare eventuali danni?

A prescindere dall’entità del danno conviene sempre rivolgersi a un negozio specializzato per qualunque riparazione. Spesso è possibile rifare alcune cuciture o sostituire le chiusure, tuttavia quando ci sono problemi alla fascia o ai suoi inserti interni bisogna sostituire la cintura palestra.

Esistono modelli di cintura palestra per bambini?

Tendenzialmente no, perché quando si è in via di sviluppo è bene evitare di sollevare pesi eccessivi, in quanto rischierebbero di portare problemi di postura e articolazioni. È preferibile attendere la maggiore età prima di puntare a carichi particolarmente elevati.

Che differenza c’è con la cintura palestra per dip e trazioni?

Si tratta di strumenti non pensati per offrire alcun sostegno, ma semplicemente per aggiungere un peso al proprio corpo quando questo dovesse risultare troppo ridotto per la forza fisica acquisita. La loro forma è simile, ma non bisogna confonderle perché hanno funzioni ben diverse.