Come togliere la ruggine dal pavimento

Piastrelle e rivestimenti sono elementi presenti in ogni casa, ma che possono sporcarsi con estrema facilità. Il più delle volte le pulizie su queste superfici sono abbastanza semplici e rapide, tuttavia esistono situazioni in cui sostanze particolarmente incrostanti od ostinate si rivelano piuttosto complesse da eliminare. Nello specifico, uno dei problemi più frequenti riguarda come togliere la ruggine dal pavimento, riportandolo al suo splendore originario ma senza rischiare di rovinarlo.

Perché si forma la ruggine

La ruggine non è altro che il risultato di una serie di reazioni chimiche che coinvolgono i materiali ferrosi a contatto con ossigeno, umidità o intemperie, innescando processi di ossidazione e corrosione. La sua presenza è evidente, poiché determina la formazione di strati più o meno estesi di un composto dal tipico colore rossiccio.

In casa, soprattutto nei bagni e nelle cucine più vecchie, dove le tubature degli impianti, gli innesti con gli scarichi o le rubinetterie sono ancora in ferro, le macchie di ruggine possono comparire su pavimenti e rivestimenti, presentandosi sotto forma di strisce o vere e proprie incrostazioni piuttosto difficili da eliminare.

Lo stesso problema si presenta anche su pavimentazioni esterne, perlopiù nelle vicinanze di cancellate, recinzioni, griglie di scolo e pozzetti in ghisa. Non solo, anche oggetti ferrosi, ad esempio attrezzi da lavoro, poggiati a terra ed esposti agli agenti atmosferici possono macchiare di ruggine le superfici orizzontali e i camminamenti.

Chiaramente, oltre a rivelarsi decisamente antiestetiche e a conferire un aspetto trascurato alle aree intaccate, queste striature nel tempo si possono estendere fino a formare una macchia di dimensioni notevoli. Ecco perché è fondamentale capire come intervenire tempestivamente e come togliere le macchie di ruggine dal pavimento.

Intervenire con metodi naturali

Le piastrelle, soprattutto quelle in marmo o altri materiali pregiati, possono tuttavia essere particolarmente complesse da trattare. Sarà infatti necessario valutare di non correre il rischio di rovinarle, facendo tuttavia i conti con il fatto che togliere la ruggine dal pavimento è un procedimento considerato generalmente assai difficile.

Una macchia di ruggine, infatti, risulta nella maggior parte dei casi molto ostinata e non è di alcuna utilità sfregare con spugne abrasive, azione che comporta il rischio di rovinare irrimediabilmente i rivestimenti, sprecando tempo ed energie. Per togliere ruggine da pavimenti, infatti, occorre prima scioglierla, non necessariamente con prodotti chimici.

Questo è possibile, specialmente se la macchia non è troppo estesa o vecchia, utilizzando alcuni semplici, efficaci, economici ed ecologici rimedi naturali, da mettere in atto adoperando prodotti estremamente comuni, che tutti noi abbiamo in casa.

Limone o aceto

Tra tutti i rimedi naturali più efficaci per risolvere lo spinoso problema di come togliere la ruggine dal pavimento il più conosciuto è il succo di limone, solvente acido adatto in modo particolare per superfici in ceramica o pietra naturale.

Il procedimento è molto semplice, poiché sarà sufficiente cospargere abbondante succo di limone e lasciar agire per 3 o 4 ore, per poi sfregare delicatamente con una spugna o una paglietta per piatti. In alternativa sarà possibile mescolare al limone del sale fino e, dopo un paio d’ore, risciacquare con un panno umido.

Per togliere le macchie di ruggine con la medesima efficacia è possibile tamponare o cospargere con aceto preferibilmente bianco, puro o diluito a seconda della gravità della situazione dei pavimenti interessati, sciacquando con acqua fredda dopo 30 minuti. Può essere necessario ripetere entrambi i procedimenti più volte prima di ottenere il risultato desiderato.

Abrasione con bicarbonato

Nel caso di superfici molto porose, ad esempio grès o pietra naturale, è sempre possibile sfruttare l’azione abrasiva del bicarbonato di sodio. Per togliere le macchie di ruggine dal pavimento in questo modo, basterà cospargere la zona interessata con bicarbonato e, in caso di incrostazioni ostinate, un paio di gocce di succo di limone.

Anche questo metodo prevede di lasciar agire il composto per almeno 3 ore, eventualmente dopo averlo steso bene con le dita sul pavimento interessato. Dopodiché, sarà sufficiente ripulire con una scopa o uno straccio e lavare con acqua fredda. Se la macchia è ancora presente, ripetere il tutto fino alla rimozione completa.

Sale sulle superfici delicate

Qualora fosse invece necessario togliere le macchie di ruggine dal pavimento in marmo, è sempre bene evitare prodotti come il succo di limone e il bicarbonato, il cui potere corrosivo potrebbe con facilità intaccare questo pregiato materiale.

Per togliere ruggine su pavimenti in marmo, dunque, può spesso essere consigliabile spargere abbondante sale fino sulle macchie di ruggine, inumidendo poi con acqua. Dopo aver lasciato agire dalle 12 alle 24 ore, sarà poi sufficiente lavare la zona e asciugarla per non favorire la formazione di aloni.

Altre alternative

Esistono inoltre ulteriori metodi per togliere le macchie di ruggine dal pavimento che non prevedono l’utilizzo di prodotti chimici. Sui pavimenti in marmo, in alternativa al sale fino, può essere adoperata acqua ossigenata molto concentrata. Si lascia la soluzione sulla macchia per 20 minuti, dopodiché si sfrega delicatamente con un panno e si risciacqua.

Togliere la ruggine dal pavimento in ceramica è possibile anche con la Coca Cola, bevanda acida con riconosciuti effetti corrosivi. Dopo circa 30 minuti dall’applicazione, basterà strofinare con una spugna e lavare la zona interessata. Tale soluzione non è però adatta alle macchie su marmo o superfici molto porose.

Prodotti specifici non naturali

Eliminare le macchie e la ruggine dal pavimento con rimedi naturali, tuttavia, può rivelarsi piuttosto complesso se i pavimenti in questione sono pesantemente incrostati o macchiati da molto tempo. In questi casi è quasi sempre inevitabile adoperare prodotti chimici.

Pur essendo abbastanza difficile trovare prodotti chimici specifici per depositi o macchie di ruggine sui pavimenti, è possibile adoperare i classici detergenti per rubinetteria metallica, ideati per trattare e proteggere dalla corrosione, e di norma non aggressivi su rivestimenti in porcellana.

Per macchie su pavimenti molto delicati, porosi o pregiati, sarà sempre bene fare una prova su piccole aree nascoste, in modo da accertarsi che il prodotto adoperato sia in grado di eliminare la ruggine dal pavimento senza però creare danni, corrodere o lasciare aloni.

Raccomandazioni generali

A prescindere dall’estensione delle macchie e dalla scelta effettuata di utilizzare soluzioni naturali o prodotti chimici, comunque, è importante ricordare di indossare guanti in gomma, dal momento che le varie reazioni responsabili della rimozione delle macchie possono produrre acidi corrosivi.

In particolare, qualora si optasse per l’eliminazione di una macchia parecchio estesa od ostinata con prodotti di origine chimica, inoltre, sarà consigliabile indossare anche una mascherina per proteggere le vie respiratorie.

Insomma, con le dovute attenzioni e seguendo semplici procedimenti, una volta compreso come è possibile togliere la ruggine da qualunque pavimento, quest’ultimo potrà tornare a brillare come appena posato e non sarà necessario ricorrere alla sostituzione di piastrelle o altri costosi interventi professionali.