Migliore levigatrice per muri del 2022

Migliore levigatrice per muri del 2022

Sia in occasione del trasloco in una nuova abitazione o per rimettere a nuovo le pareti di casa propria, capita di frequente agli amanti del fai da te di dover affrontare il problema delle superfici da carteggiare o scrostare. Grazie a una levigatrice per muri come Einhell TC-DW 225 sarà più semplice eseguire lavori di ristrutturazione sulle pareti, ottenendo risultati soddisfacenti anche su aree estese o particolarmente bisognose di manutenzione.

Confronto delle levigatrici per muri migliori

Einhell TC-DW 225

Il modello più venduto

Einhell TC-DW 225

(4.1)

Offerta: 139,00 € Prezzo: 179,95 Sconto: 40,95 (23%) *

  • Motore affidabile, potente e performante da 600W
  • Velocità regolabile per adattarsi al tipo di superficie
  • Ergonomia e comodità d’uso con impugnatura a T

Leggi la recensione

Power Plus POWX0477

Il modello più venduto

Power Plus POWX0477

(4.6)

Offerta: 161,73 € Prezzo: 40,43 Sconto: 40,43 (100%) *

  • 2 diversi platorelli in dotazione, massima versatilità
  • Lungo manico telescopico per operare sui soffitti
  • Tubo estrazione delle polveri estensibile fino a 4 m

Leggi la recensione

Vigor VLS-225

Il prodotto migliore in assoluto

Vigor VLS-225

(5)

Offerta: 220,00 € Prezzo: 55,00 Sconto: 55,00 (100%) *

  • Estrema maneggevolezza grazie al peso di 4,5 kg
  • Valigetta in dotazione per il trasporto dell’utensile
  • Velocità del motore regolabile da 0 a 1000 giri/min

Leggi la recensione

Come scegliere una levigatrice per muri

Utilizzo e ambiti di impiego

Rinnovare le pareti di casa, eseguire manutenzione su superfici vecchie od operare su ampie aree può risultare un lavoro difficile, stancante e che può richiedere davvero molto tempo. Inoltre, se si ama il fai da te e non si vogliono sostenere i costi, talvolta molto elevati, di ditte specializzate, senza gli strumenti adatti si può incorrere nel rischio di ottenere dei risultati non ottimali o addirittura scadenti.

Tuttavia odiernamente è possibile fare affidamento su prodotti di ottima qualità, i quali consentono anche agli amanti dell’hobbystica di portare a termine le più disparate tipologie di lavorazioni, garantendo prestazioni non lontane da quelle conseguibili con apparecchiature di fascia alta destinate a un uso prettamente professionale.

La levigatura delle superfici è un’operazione necessaria ogniqualvolta si desideri cambiare il colore delle pareti o rinnovare le vernici già esistenti, magari ormai spente e opache a causa dell’umidità, della polvere e del tempo trascorso dall’ultima tinteggiatura.

Prima però di mettere mano a rulli e pennelli, per garantire un risultato di pittura ottimale e duraturo negli anni, bisogna quasi sempre levigare, o rasare, l’area di intervento con un attrezzo per scrostare i muri, vale a dire la carteggiatrice per muro oppure la levigatrice per cartongesso, a seconda del caso specifico.

Tale operazione da eseguire con la levigatrice per muro serve a rendere la superficie di lavoro liscia, omogenea e priva di imperfezioni che verrebbero inevitabilmente evidenziate dall’opera finale di pittura la quale, dopo l’asciugatura, farebbe risaltare in modo decisamente antiestetico ogni difetto.

Inoltre, i solchi prodotti dalle levigatrici da muro permettono anche alla pittura di aderire maggiormente alla parete o al soffitto in questione, garantendo dunque un risultato più gradevole dal punto di vista visivo, ma anche più duraturo e resistente.

L’impugnatura ergonomica consente di operare con meno sforzo permettendo sessioni di lavoro meno faticose

In tal senso la levigatrice per muro è uno di quegli elettroutensili indispensabili per risparmiare tempo ed energie: tale lavoro di preparazione, nell’ambito del fai da te domestico, precedentemente era infatti possibile soltanto armandosi di scala, di numerosi rotoli di carta abrasiva e di tante giornate di lavoro a disposizione.

Tutto questo senza considerare l’enorme quantità di polvere prodotta e la fatica necessaria, soprattutto in presenza di superfici particolarmente estese.

L’impiego delle carteggiatrici può essere adattato a diversi ambiti, venendo incontro alle esigenze dettate dalle differenti tipologie di superficie da trattare. Tali apparecchi sono infatti utilizzabili principalmente per

  • Asportare agevolmente residui di tappezzeria
  • Rimuovere plastiche o collanti per rivestimenti
  • Eliminare sbavature o imperfezioni dell’intonaco
  • Rimuovere efficacemente i vecchi strati di vernici
  • Livellare tutte le tipologie di irregolarità e asperità

Risulta quindi particolarmente importante ricorrere alla levigatrice orbitale per muri, sia andando a operare su superfici non omogenee da rinnovare che in presenza di intonaci vecchi, i quali possono talvolta tendere a scrostarsi, soprattutto in presenza di umidità o a causa di frequenti e consistenti escursioni termiche.

La levigatura è tuttavia fondamentale anche su pareti di nuova costruzione, in modo da prepararle al meglio alla prima pittura, garantendo dunque a quest’ultima elevata durabilità nel tempo.

Tipologie e funzionamento

Sono ovviamente presenti in commercio diverse tipologie di levigatrice per muri con aspiratore e senza, le quali si adattano a differenti situazioni lavorative e alle più disparate esigenze. A tal proposito, prima di acquistare la macchina per carteggiare pareti e soffitti, sarà utile considerare la casistica del lavoro che si andrà a svolgere e, di conseguenza, l’apparecchio più indicato.

Ogni modello presenta infatti caratteristiche differenti, le quali andranno valutate e considerate in funzione del tipo di intervento da effettuare, dell’accessibilità e della dimensione effettiva delle superfici su cui sarà necessario andare a operare.

Modello Impiego
Levigatrice a mano Piccola e particolarmente maneggevole, è utile in presenza di zone difficili da raggiungere, anguste o con dimensioni particolarmente ridotte
Levigatrice a nastro Indicata per lavori di levigatura approssimativa e grossolana su ampie superfici, specialmente dove non verranno in seguito eseguiti interventi di finitura
Levigatrice telescopica, o levigatrice giraffa Adatta alla maggior parte delle situazioni, presenta un manico telescopico allungabile lungo che permette di lavorare con precisione sia su pareti che su soffitti
Levigatrice rotorbitale Utilizzabile per superfici sia piane che curve, in virtù del doppio movimento di rotazione, consente di ottenere risultati più precisi e omogenei
Levigatrice a delta Indicata per operare principalmente su angoli e spigoli, i quali diversamente potrebbero invece risultare difficilmente raggiungibili

Al momento di scegliere la levigatrice da muro più adatta alle proprie esigenze è dunque utile effettuare un’analisi precisa del tipo di lavoro in cui ci si impegnerà. Se si hanno magari soffitti particolarmente alti, potrebbe risultare necessario ricorrere a una levigatrice a giraffa, avendo cura di far ricadere la scelta su un modello avente un manico telescopico allungabile per lavorare agevolmente.

Se invece si ha necessità di carteggiare locali non abitativi, come ad esempio garage, cantine o locali di servizio, nei quali non si prevede di svolgere lavori di finitura, potrebbe forse essere sufficiente la levigatrice con nastro. Tuttavia è utile tenere presente che è quasi sempre possibile adattare grana della carta abrasiva alle esigenze del momento e che una maggiore versatilità può risultare particolarmente vantaggiosa.

I modelli a nastro sono perfetti per lavorare pallet e bancali per progetti di fai da te

Questa macchina per carteggiare muri è dunque estremamente utile per ogni situazione e il suo funzionamento è in genere piuttosto intuitivo. La levigatrice muri è infatti fornita della base, o platorello, che, a seconda alle specifiche del modello e degli accessori in dotazione, può essere rotondo o triangolare.

Ad esso viene poi applicata la carta abrasiva con la grammatura adatta al tipo di lavoro da svolgere e al tipo di materiale su cui si andrà a operare. Una volta avviato, il motore della levigatrice per muro conferisce al platorello un movimento di rotazione orbitale, o rotorbitale a seconda delle caratteristiche del modello: le vibrazioni prodotte da questo movimento permettono la levigatura della superficie.

Struttura, dimensioni e peso

Le strutture componenti le levigatrici orbitali per muri, di solito realizzate in alluminio e plastica, sono generalmente piuttosto minimali e semplici, costruite nell’ottica di ridurre il più possibile l’affaticamento durante l’uso, mirando alla facilità di maneggevolezza e all’ergonomia. Gli elementi che compongono le carteggiatrici sono:

  1. Motore
  2. Impugnatura
  3. Asta telescopica
  4. Testina o platorello
  5. Sistema di aspirazione della polvere

Di norma, una levigatrice per muro è progettata e realizzata per tenere conto di un bilanciamento ideale tra i vari elementi della struttura, in particolare tra corpo motore e impugnatura.

Tuttavia, elementi fondamentali da considerare nell’ottica di come scegliere, quale scegliere e dunque essere certi di comprare la miglior levigatrice per muri, ovvero la più adatta alle varie esigenze che si intende soddisfare, sono senza dubbio peso e dimensioni della macchina stessa. Un peso ideale varia abitualmente fra i 3 e i 5 kg, mentre le dimensioni medie si aggirano attorno ai 70 x 30 x 25 cm.

Una carteggiatrice per muro ingombrante e pesante può infatti risultare difficile da maneggiare con conseguenze spiacevoli, tra cui disagi muscolari e scheletrici.

Qualche manico telescopico permette di lavorare fino a 4 m di altezza da terra

In presenza di superfici molto estese e, di conseguenza, di una previsione di molte ore di lavoro, sarà dunque necessario cercare una levigatrice per muro leggera e semplice da movimentare, con un giusto rapporto tra la potenza del motore, variabile tra i 500 e gli 800 W, e la comodità di utilizzo.

Allo stesso modo, sarà necessario valutare di poter contare su una lunghezza del manico sufficiente a raggiungere agevolmente ogni zona di lavorazione: dovendo operare su un soffitto, ad esempio, sarà bene optare per la carteggiatrice muro dotata di un lungo manico telescopico allungabile, solitamente da un minimo di 110 cm a un massimo di 220 cm.

Altro aspetto influente in modo particolare sulla comodità di utilizzo e su come usare la levigatrice per muri professionale o meno è la posizione del corpo motore, il quale si trova di norma sotto l’impugnatura oppure in prossimità della base.

La collocazione del motore sulla levigatrice per muro ne influenza notevolmente il bilanciamento, quindi il consiglio è di considerare tale fattore, ovviamente prima di effettuare un acquisto, in base all’altezza della zona su cui si andrà a lavorare e in base alla soggettiva comodità personale.

Motore e materiale abrasivo

Un altro dato fondamentale e determinante al momento della scelta della levigatrice per muri con aspiratore è la potenza del motore, valore il quale, per un utilizzo hobbystico, dovrebbe idealmente aggirarsi all’incirca attorno ai 600-700 W.

Ciò determina infatti l’efficacia delle levigatrici da muro stesse e la velocità del motore nel compiere il movimento necessario perché la carta vetrata sia efficace nella sua azione, ciò significa che più il motore della giraffa per carteggiatura sarà potente e maggiore sarà la resa dell’apparecchio.

Ovviamente, l’aspetto fondamentale per la buona riuscita del lavoro è la scelta della giusta grana del disco abrasivo, il quale deve essere adatto al materiale e al tipo di lavorazione da eseguire. La dotazione originale della levigatrice a giraffa spesso include già dei dischi di carta vetrata, i quali possono essere facilmente sostituiti comprando a parte dei ricambi compatibili.

Per effettuare la sostituzione sarà necessario staccare la levigatrice per cartongesso dall’alimentazione, sganciare il disco abrasivo usurato e montare quello nuovo mediante il sistema di aggancio proposto, spesso a velcro. Sarà inoltre necessario rispettare la posizione dei forellini per l’aspirazione delle polveri, in modo da poter ripartire con un assetto ottimale nel giro di pochi minuti.

Grammatura Utilizzo
Da 24 a 60 Indicata per lavorazioni di levigatura grossolane in cui non sia necessaria precisione
Da 60 a 100 Sgrossatura e asportazione di grandi quantità di tappezzeria, intonaco o pittura
Da 100 a 150 Utilizzabile per la maggior parte delle lavorazioni di levigatura su pareti
Da 150 a 220 Adatta alla rifinitura di zone delicate, dove si debba lavorare con particolare precisione

In funzione della lavorazione da effettuare e della tipologia di intervento che si andrà a eseguire, sarà dunque necessario scegliere con attenzione la grammatura del disco abrasivo utilizzato sulla levigatrice da muro con aspiratore e, allo stesso tempo, regolare la velocità di rotazione in maniera adeguata.

Importante risulta infatti la possibilità di regolare la velocità e il numero di giri al minuto compiuti dal motore, fattore che identifica la velocità di rotazione con cui le levigatrici per muro imprimono il movimento alla testina. Se in una levigatrice per muri professionale tale velocità può arrivare fino a 24000 giri al minuto, levigatrici da muro di fascia media presentano invece valori più bassi.

Tuttavia, poter regolare la velocità di rotazione all’interno di intervalli compresi tra 1000 e 6000 giri al minuto è normalmente più che sufficiente per un utilizzo amatoriale, il quale permetta comunque di raggiungere buoni risultati in qualunque occasione operativa, comprese quelle più complesse.

Grammatura della carta abrasiva, potenza del motore e velocità di quest’ultimo sono dunque i fattori fondamentali che permettono il maggiore controllo sul lavoro eseguito e, durante la fase della scelta della levigatrice a muro, sarà quindi utile porre particolare attenzione a queste caratteristiche.

Più il motore della levigatrice a giraffa sarà performante, maggiore sarà il controllo esercitabile sulla lavorazione, e, di conseguenza, più alte saranno le probabilità di ottenere un risultato di qualità.

Aspirazione delle polveri

Una delle maggiori problematiche cui si va incontro durante i lavori di levigatura è senz’altro la formazione, e la relativa dispersione nella zona di lavoro, di polveri che, oltre a risultare fastidiose, possono anche determinare rischi per la salute dell’operatore.

Ovviamente, la quantità e la tipologia di polveri prodotta durante l’impiego della levigatrice per muri migliore sarà direttamente proporzionale alla velocità operativa e al materiale su cui avviene l’operazione di levigatura. Di norma, i materiali più comuni su cui eseguire la levigatura sono:

  • Massetto
  • Cartongesso
  • Calcestruzzo
  • Legno e parquet

I diversi materiali di cui possono essere composte o rivestite le superfici da trattare possono quindi determinare una diversa quantità di residui polverosi, i quali, in assenza di un’adeguata aspirazione, possono depositarsi nell’area di lavoro, oltre che rendere difficoltosa e poco efficiente la lavorazione stessa.

Durante la scelta del modello di carteggiatrice più adatta alle varie esigenze, sarà dunque particolarmente importante stabilire come si intenderà usare la levigatrice per muro e su quali tipi di superficie. Tuttavia, benché non sia possibile carteggiare muro senza polvere, la maggior parte delle migliori levigatrici per muri montano un sistema di aspirazione che permette di ovviare a questo problema.

Al netto dell’impossibilità di carteggiare parete senza fare polvere, alcune levigatrici per muri presentano un sacco di raccolta, mentre altri dispongono già di un bidone per l’aspirazione delle polveri: di norma tali apparecchi sono discretamente performanti e assolvono bene al loro compito di pulizia.

Questa soluzione è certamente valida, tuttavia è necessario specificare che molte volte simili modelli sono dotati di un tubo per il convogliamento della polvere che risulta relativamente corto, determinando quindi una minore maneggevolezza dell’intero elettroutensile durante il lavoro.

In media la rumorosità è tra 80 e 95 dB

La maggior parte delle levigatrici a giraffa montano invece un lungo tubo di aspirazione, il quale è destinato a essere collegato dall’utilizzatore ad un bidone aspiratutto normalmente non compreso nella dotazione dell’elettroutensile.

Sebbene questa soluzione renda necessaria in casa le presenza di un altro apparecchio per aspirazione, normalmente il vantaggio risiede in una maggiore facilità di spostamento della carteggiatrice per muri, poiché i tubi per convogliamento e aspirazione della polvere sono mediamente più lunghi rispetto ad altri modelli.

Esistono ovviamente anche levigatrici orbitali per muri che sono sprovviste di sistemi di aspirazione, tuttavia la scelta di tali modelli non è consigliabile, tranne nel caso in cui si debba operare soltanto su zone molto piccole, ben ventilate e per lavori che richiedano poco tempo.

Se invece si intende scegliere una macchina per carteggiare muri per svolgere lavori importanti ed estesi, sarà decisamente meglio seguire i consigli che spingono a orientarsi verso una levigatrice per muri con aspiratore integrato o comunque che disponga di qualche sistema di aspirazione della polvere prodotta.

Accessori e funzionalità aggiuntive

Pur essendo vero che una levigatrice per muro è già di per sé uno strumento fondamentale in grado di eseguire, con un notevole risparmio di tempo ed energia, operazioni di preparazione alla stesura di vernici anche su superfici molto ampie, alcuni modelli sono dotati di accessori e funzionalità capaci di aumentarne considerevolmente utilità e semplicità di utilizzo.

A prescindere dai rapporti qualità prezzo, i quali possono stabilire la fascia economica di appartenenza, le dotazioni aggiuntive di una levigatrice per pareti più frequentemente reperibili in commercio sono:

  1. Avvio automatico dell’aspirazione
  2. Pratica testina con snodo orientabile
  3. Dischi abrasivi di diversa grammatura
  4. Valigetta per lo stoccaggio e il trasporto
  5. Platorelli di diverse forme e dimensioni
  6. Chiavi per la sostituzione degli accessori
  7. Sistema di aggancio della carta vetrata con velcro

Alcuni modelli di levigatrice muro includono un sistema di partenza e spegnimento automatico dell’aspirazione che permette all’utilizzatore di lavorare senza dover avviare separatamente i macchinari.

Altrettanto utile è la testina orientabile: essa consente, grazie alle varie possibilità di inclinazione offerte dalla levigatrice per pareti, una totale aderenza alla superficie di lavoro. Inoltre permette di svolgere lavori di finitura che necessitino di particolare precisione e di operare in punti difficilmente raggiungibili, come spigoli e rientranze.

Alcuni modelli di levigatrice per muro sono inoltre dotati di platorelli intercambiabili di forme diverse, in genere rotondi o triangolari, che, in funzione del punto in cui si andrà a svolgere il lavoro di levigatura, permettono di avere un maggiore controllo sulla porzione di parete in questione.

La sostituzione di questi elementi risulta quasi sempre semplicissima, grazie alle chiavi spesso fornite in dotazione con la giraffa per carteggiatura e a un sistema di fissaggio estremamente intuitivo. Su tali platorelli è normalmente presente una base in velcro, la quale garantisce una sostituzione veloce e facilitata dei dischi abrasivi.

I platorelli triangolari o a delta raggiungono facilmente anche fessure o angoli di oggetti

Molto utile risulta essere anche una consistente dotazione aggiuntiva di dischi abrasivi di grana differente. Di norma le levigatrici per muro includono un set, che può variare tra i 6 e i 12 elementi, di dischi di carta vetrata con diversa grammatura, con i quali sarà già possibile svolgere la maggior parte dei più frequenti lavori di levigatura.

Le levigatrici orbitali per muri vengono inoltre frequentemente fornite con pratica valigetta, al cui interno è possibile stoccare tutti i vari accessori e, nella maggior parte dei casi, anche la levigatrice per muri stessa.

Tale aspetto influisce in maniera sicuramente positiva sulla comodità di trasporto della levigatrice per muro, indispensabile se si conducono interventi a domicilio di terzi o se semplicemente si desidera poter eseguire manutenzione nella casa delle vacanze o in garage, stando certi di avere sempre tutto l’occorrente a portata di mano.

Recensioni delle migliori levigatrici per muri

1. Einhell TC-DW 225

Dotata di un motore potente e semplice da utilizzare, la levigatrice per muri Einhell TC-DW 225 è la scelta ideale, solida e affidabile, per lavorare anche su ampie superfici. Grazie alle sue buone prestazioni, questa ottima macchina permetterà di ottenere, in ogni circostanza, risultati sempre di alto livello.

Einhell TC-DW 225

Il modello più venduto

Einhell TC-DW 225

(4.1)

Offerta: 139,00 Prezzo: 179,95 Sconto: 40,95 (23%) *

Se guardando le pareti di casa ci si accorge che è il momento di dar loro una rinfrescata, ma non si è intenzionati a trascorrere giorni e giorni carteggiando tutto a mano, Einhell TC-DW 225 può essere d’aiuto. Maneggevolezza, comodità di utilizzo, praticità e versatilità sono le qualità che rendono questa levigatrice per muri una scelta ottima per utilizzo amatoriale e un valido compromesso tra prestazioni e prezzo.

In virtù delle sue dimensioni, 68 x 21,5 x 33,5 cm, e del suo peso estremamente contenuto di appena 3,2 kg, questo elettroutensile risulta altamente maneggevole e quindi facilmente utilizzabile anche per superfici con ampie metrature e in qualsiasi stanza, comprese quelle più piccole, come il bagno.

Nonostante queste dimensioni, tuttavia, non sarà affatto difficile lavorare anche su pareti particolarmente alte o soffitti: il manico è infatti estensibile, essendo dotato di un’asta telescopica che può raggiungere una lunghezza massima di ben 165 cm.

Potenza ed ergonomia

La possibilità di una levigatrice per muri di garantire alte prestazioni e, di conseguenza, un soddisfacente risultato finale dipende in gran parte dal motore. Einhell TC-DW 225, pur non essendo una macchina pensata e realizzata per un utilizzo professionale, monta un motore elettrico da 600 W, il quale permette di svolgere tutte quelle operazioni di carteggiatura che si rendono necessarie in una normale abitazione.

Inoltre, è presente una regolazione manuale della velocità, da un minimo di 600 a un massimo di 1500 giri al minuto, grazie alla quale sarà possibile adattare la lavorazione a ogni tipologia di materiale. Grazie al manico con impugnatura a T, oltretutto, anche effettuare lunghe sessioni di lavorazioni verticali risulterà decisamente meno stancante e faticoso.

La casa produttrice difatti ha realizzato questa macchina per carteggiare tenendo conto dei principali principi di ergonomia e il risultato è evidente: il macchinario è ben bilanciato e comodo da utilizzare. Lo snodo sferico inserito alla base del manico permette inoltre di muovere la testa della levigatrice orbitale per muri con pochissimo sforzo, così da renderne più semplice l’uso in ogni situazione.

Dotazione e accessori

La gamma di accessori in dotazione a Einhell TC-DW 225 è poco più che essenziale, ma certamente sufficiente per venire incontro alle necessità dell’utilizzatore classico. Sono presenti 6 dischi abrasivi di diversa grana, 2 da 60, 2 da 80 e 2 da 120, i quali sono facilmente intercambiabili grazie allo strato di velcro montato al di sotto del platorello.

Pur mancando un contenitore integrato per l’aspirazione delle polveri, sarà comunque possibile effettuare il collegamento con un qualsiasi bidone aspirapolvere. Ottima per la maggior parte dei materiali e delle lavorazioni, questa levigatrice per muri si configura dunque come un prodotto assolutamente di alto livello e affidabile, in quanto realizzato con materiali resistenti che ne garantiranno la durabilità nel tempo.

In aggiunta, viene fornita una comoda valigetta, al cui interno potrà trovare alloggiamento anche la macchina con la pratica impugnatura richiudibile. Le notevoli prestazioni di cui è capace e la sua versatilità rendono questa carteggiatrice un prodotto assolutamente di qualità, con il quale sarà possibile risparmiare tempo e fatica, potendo contare sulla possibilità di ottenere ottimi risultati.

2. Power Plus POWX0477

Potenza e versatilità rendono estremamente funzionale e affidabile la levigatrice per muri Power Plus POWX0477. L’incredibile rapporto qualità prezzo e le elevate prestazioni la rendono una macchina adatta ad ogni esigenza, con la quale è possibile ottenere risultati di alto livello.

Power Plus POWX0477

Il modello più venduto

Power Plus POWX0477

(4.6)

Offerta: 161,73 Prezzo: 40,43 Sconto: 40,43 (100%) *

Performante e solida, Power Plus POWX0477 è una levigatrice a giraffa, apparecchio fondamentale per carteggiare comodamente e senza eccessivo sforzo pareti e soffitti. Adatta per operare anche su grandi superfici, renderà estremamente veloce il processo di levigatura su diversi materiali.

Con un prestante motore da ben 710 W, un valore più che ottimo in previsione di un utilizzo prevalentemente orientato al fai da te, ed eccellenti qualità ergonomiche, questa levigatrice per muri permette all’utilizzatore di sostenere senza eccessiva fatica anche lunghe sessioni di carteggiatura, le quali porteranno ad un lavoro omogeneo e a risultati di alto livello.

La velocità regolabile in base al platorello utilizzato, da 1200 a 3000 giri al minuto per quello rotondo e da 3000 a 6000 giri al minuto per quello triangolare, consente inoltre di avere il massimo del controllo sulla lavorazione, riguardi quest’ultima cartongesso, intonaco o cemento, oppure la rimozione con precisione di strati di vecchia pittura, stucchi, residui di collanti e tappezzeria.

Elevata versatilità

Pur essendo le dimensioni di questa levigatrice per muri non molto distanti dalla media dei prodotti presenti sul mercato, ovvero 68,3 x 27,2 x 25,7 cm, essa risulta particolarmente versatile e comoda da utilizzare. Il manico telescopico può infatti essere esteso all’interno di un intervallo che va da un minimo di 110 cm a un massimo di 165 cm, permettendo dunque all’utilizzatore di raggiungere altezze considerevoli.

L’impugnatura morbida e il sistema di funzionamento a basse vibrazioni contribuiscono inoltre a diminuire la fatica di utilizzo. Oltre che dai fattori dimensionali, l’elevata versatilità di Power Plus POWX0477 è inoltre determinata dai due platorelli in dotazione. Il platorello rotondo, utilizzabile per la maggior parte delle superfici piane, ha un diametro di 225 mm ed è consigliato soprattutto per lavorare su aree ampie.

La base triangolare, invece, misura 285 x 285 x 285 mm e risulta particolarmente indicata per trattare le zone di convergenza tra parete e soffitto e, più in generale, in presenza di angoli e altre superfici difficili da raggiungere con la consueta testina rotonda.

Utilizzo e pulizia

L’uso di questo elettroutensile è estremamente intuitivo e altrettanto semplice è la manutenzione: il sistema di ancoraggio in velcro permette infatti una veloce e facilissima sostituzione dei dischi abrasivi. La dotazione iniziale prevede la presenza di ben 12 dischi di diverso tipo, ovvero 6 per platorello con grana 60, 100 e 240: tali grammature permettono già di svolgere sia lavori di sgrossatura che lavori di finitura.

Il tubo per l’aspirazione delle polveri, da collegare ad un aspiratore non incluso, è inoltre allungabile fino a 4 m, permettendo di mantenere pulite e ordinate le immediate vicinanze dell’area di lavoro sulla quale si sta operando. Con il suo incredibile rapporto qualità prezzo, Power Plus POWX0477 risulta essere una macchina estremamente valida, se rapportata ad un utilizzo di tipo non professionale.

Potente, affidabile e costruita con materiali robusti, questa levigatrice per muri vi consentirà di svolgere velocemente e con poco sforzo il vostro lavoro di carteggiatura, fornendo a pareti e soffitti un aspetto liscio e omogeneo e un’adeguata preparazione all’eventuale successiva tinteggiatura.

3. Vigor VLS-225

Con il suo manico a lunga estensione e il suo peso ridotto, l’apparecchio ideale per la carteggiatura di tutti i tipi di superficie è Vigor VLS-225. Dotata di un motore potente, performante e regolabile, questa levigatrice per muri è una scelta adatta per lavorare sempre con rapidità e massima precisione.

Vigor VLS-225

Il prodotto migliore in assoluto

Vigor VLS-225

(5)

Offerta: 220,00 Prezzo: 55,00 Sconto: 55,00 (100%) *

Durante il consueto lavoro di carteggiatura, spesso necessario prima di eseguire messa a nuovo e tinteggiatura delle pareti di casa, è comune avere a che fare con problematiche di vario genere. Vigor VLS-225 tuttavia risolverà molti di questi disagi e permetterà di raggiungere anche i punti più alti delle pareti, oltre che consentire di operare comodamente e a lungo su soffitti e altre superfici scomode.

Il manico telescopico di questa levigatrice per muri raggiunge un’estensione superiore alla media degli apparecchi simili in commercio, partendo da un minimo di 123 cm ad un massimo di ben 220 cm. Sebbene una simile lunghezza normalmente potrebbe provocare qualche disagio in fatto di maneggevolezza, l’elettroutensile è ottimamente bilanciato.

Questa caratteristica, unitamente alla testina snodabile che permette di operare agevolmente in ogni situazione rimanendo sempre ben aderente alla superficie da trattare, ne consente un utilizzo particolarmente agevole ed efficace.

Maneggevole e performante

In aggiunta alla notevole estensione, Vigor VLS-225 gode inoltre di una struttura solida e resistente, ma anche leggera e maneggevole. Se le dimensioni sono all’incirca quelle tipiche per apparecchi di questo genere, vale a dire 78,5 x 34 x 22 cm, il vero punto di forza è il peso estremamente ridotto: con i suoi 4,5 kg appena, questa carteggiatrice risulta particolarmente confortevole durante l’impiego.

In tal modo l’utilizzatore potrà sopportare anche lunghe sessioni di lavoro senza accusare disagi dovuti all’eccessivo sforzo delle braccia o della schiena. Dotata di un motore con una potenza pari a 600 W, il cui numero di giri è facilmente regolabile da 0 a 1000 giri al minuto, questa levigatrice per muri può essere utilizzata con efficacia per superfici di diversi materiali.

Il diametro dei dischi abrasivi utilizzabili è 225 mm e questi ultimi, grazie al pratico sistema con velcro, sono facilmente e velocemente intercambiabili. In virtù di tali caratteristiche e della già citata testina snodabile, la carteggiatura di pareti e soffitti risulta davvero semplice, rapida e omogenea.

Accessori e aspirazione

Come ben sappiamo, la carteggiatura di pareti e soffitti è un’operazione che produce moltissime polveri, motivo per cui è sempre consigliabile il collegamento di un aspiratore. La valigetta inclusa in dotazione con questa levigatrice per muri contiene tuttavia un adattatore e il relativo tubo per collegarla ad un sistema di raccolta delle polveri, un aspirapolvere o un semplice bidone aspiratutto.

Oltre alla possibilità di lavorare in un ambiente pulito e sicuro, senza rischi per la salute, in aggiunta, all’interno della valigetta, potranno inoltre trovare alloggiamento i vari dischi abrasivi oltre che la levigatrice muro stessa, ripiegabile e richiudibile. Una menzione doverosa va fatta per il tasto di accensione e spegnimento, il quale risulta un po’sensibile e quindi necessita di essere sempre tenuto ben pulito.

Nonostante questo piccolo dettaglio, che comunque non inficia in nessun modo il suo ottimo funzionamento generale, Vigor VLS-225 è una macchina di ottimo livello che, pur non essendo stata progettata per un uso professionale, grazie alle sue caratteristiche di maneggevolezza e potenza, consente di ottenere risultati eccellenti.

Opinioni finali

Sebbene ridare nuova vita alle pareti di casa propria possa essere un lavoro difficile e faticoso, la levigatrice per muri è di certo un valido ausilio che farà risparmiare tempo ed energia. Chiaramente è necessario capire quale scegliere secondo l'idea di utilizzo prevalente, in tal modo sarà possibile valutare i rapporti qualità prezzo e magari usufruire di offerte e sconti più o meno convenienti e interessanti.

Se ciò a cui si tiene maggiormente è l’ergonomia del prodotto, Einhell TC-DW 225 potrebbe essere l’apparecchio adatto. Compatta e maneggevole, questa levigatrice per muri può essere posizionata in una fascia di mercato medio bassa, risultando più economica pur senza rinunciare a un’ottima qualità costruttiva. Un amante del fai da te quindi potrà puntare su uno tra i prezzi migliori.

Nel caso in cui ci si trovi a eseguire lavori in genere più complessi si potrebbe considerare Power Plus POWX0477 una miglior alternativa fra molti modelli simili. Questa levigatrice per muri offre la possibilità di operare comodamente e di ottenere risultati uniformi anche in zone difficili o con molti angoli. Un'ottima offerta, quindi, soprattutto se ci si trovasse in presenza di uno sconto.

Per chi invece desiderasse avere un migliore macchinario, assolutamente affidabile e performante, da utilizzare frequentemente e senza voler badare troppo al prezzo, Vigor VLS-225 sarebbe una scelta adeguata. Sebbene inseribile in una fascia di prezzo media, questa levigatrice è solida e affidabile, oltre che leggera e performante, quindi indicata per operatori molto attivi.

Quale levigatrice per muri scegliere? Classifica (Top 3)

Prodotto Offerta Sconto Voto
Einhell TC-DW 225 Einhell TC-DW 225 139,00 € 179,95 * 40,95 € (23%) (4.1)
Power Plus POWX0477 Power Plus POWX0477 161,73 € 40,43 * 40,43 € (100%) (4.6)
Vigor VLS-225 Vigor VLS-225 220,00 € 55,00 * 55,00 € (100%) (5)

Domande frequenti

Può essere collegata a qualsiasi tipo di aspiratore?

Di norma sì. Alcune levigatrici per muri hanno in dotazione un proprio sistema di aspirazione oppure adattatori universali, ma è comunque consigliabile munirsi di un apposito dispositivo di aspirazione compatibile.

Si possono levigare pavimenti in cotto e piastrelle?

Generalmente una levigatrice per muro può essere utilizzata per operare su qualsiasi tipo di superficie verticale od orizzontale. Questo tipo di elettroutensile tuttavia è pensato principalmente per pareti, intonaci e pittura, mentre per la levigatura su piastrelle esistono altri tipi di macchine specifiche.

È efficace per rimuovere dalle pareti l’effetto “buccia d’arancia”?

Certamente sì. Con l’adeguata grammatura di carta vetrata, una grana fine da 150 o superiore, lavorando facendo attenzione a regolare la velocità con precisione e delicatezza, la carteggiatrice per muri può rendere omogenee e lisce anche le superfici “bucciate”.

Durante l’uso è necessario utilizzare dispositivi di protezione?

Se la giraffa per carteggiare è adoperata in abbinamento con un buon sistema di aspirazione, la polvere prodotta sarà davvero minima. Tuttavia, anche in presenza di aspiratore, durante la levigatura è in ogni caso consigliabile indossare una mascherina per le vie respiratorie e degli occhiali di protezione.

Necessita di manutenzione e pulizia?

La levigatrice per muro in genere non necessita di particolari manutenzioni. Al termine dell'uso è comunque consigliabile aspirare gli eventuali residui di polvere dal macchinario, in modo da garantire una buona durabilità nel tempo anche delle parti meccaniche.

Quanto è lungo il cavo di alimentazione?

Dipende ovviamente dalla levigatrice da muro, ma normalmente i cavi di alimentazione hanno una lunghezza di solito superiore ai 3 m, in modo da renderne l'impiego comodo nelle maggior parte delle circostanze. In situazioni particolari è comunque sempre possibile effettuare il collegamento con una prolunga.

Può essere usata sia per interni che per esterni?

La levigatrice per muro in cemento, così come la levigatrice per cartongesso, è assolutamente utilizzabile sia per superfici interne che per superfici esterne. L’unica discriminante è appunto il materiale su cui si andrà a lavorare, per il quale sarà necessario adottare la più adeguata tipologia di disco abrasivo.

Il prodotto è coperto da garanzia?

La presenza della garanzia e la durata della stessa varia a seconda della casa produttrice e della levigatrice per pareti stessa. Quasi sempre è comunque presente una garanzia, la cui durata può variare dai 2 ai 5 anni.