Migliore misuratore colesterolo del 2023

Migliore misuratore colesterolo del 2023

Essere sempre informati sul proprio stato di salute è possibile attraverso strumenti di autoanalisi come il misuratore colesterolo, uno dei più importanti poiché permette di monitorare costantemente il livello di colesterolemia. Con PRIMA PL300 Home Test si può facilmente valutare la concentrazione di sostanze lipidiche nel proprio sangue attraverso un semplice e rapido test, consigliato anche a pazienti che seguono specifiche terapie farmacologiche.

Confronto dei misuratori colesterolo migliori

PRIMA PL300 Home Test

Il modello più venduto

PRIMA PL300 Home Test

(3.9)

Offerta: 69,00 € Prezzo: 79,00 Sconto: 10,00 (13%) *

  • Fino a 500 misurazioni registrabili con data e ora
  • Risultati efficaci con un utilizzo semplice e veloce
  • Adatto per il test del valore totale e dei trigliceridi

Leggi la recensione

Mission 3in1 Starter Kit

Miglior rapporto qualità e prezzo

Mission 3in1 Starter Kit

(3.2)

Offerta: 94,90 € Prezzo: 144,95 Sconto: 50,05 (35%) *

  • Intero profilo lipidico di Chol, Ldl, Hdl e trigliceridi
  • È adatto all’ uso domestico e anche professionale
  • Fornisce tutti i risultati di rilevazione in 45 secondi

Leggi la recensione

Mission 4in1 Starter Kit

Buona alternativa

Mission 4in1 Starter Kit

(3.3)

Offerta: 129,90 € Prezzo: 190,00 Sconto: 60,10 (32%) *

  • Include 10 strisce, 100 pipette e 100 lancette sterili
  • Fornisce il rapporto Chol/Hdl più il rischio cardiaco
  • Alimentazione con batteria AAA per 1000 auto-test

Leggi la recensione

Come scegliere un misuratore colesterolo

Un fattore importante

Seguire uno stile di vita il più possibile sano, privilegiare un’alimentazione variegata povera di grassi e ricca di verdura, frutta e cereali integrali, tenersi attivi e in movimento sono i principi basilari per contribuire a mantenere il proprio organismo in salute, vitale ed energico. Uno dei principali fattori da monitorare costantemente durante tutto l’arco della vita, ma in particolare dopo aver superato i 40 anni di età per gli uomini e 45 per le donne, è la concentrazione di sostanze lipidiche e in particolare quella degli steroli, strutture chimiche a cinque anelli.

Si tratta di molecole che rivestono un ruolo insostituibile nel nostro organismo, in quanto responsabili della corretta costituzione delle membrane cellulari, della sintesi di alcuni importanti composti tra cui la Vitamina D, gli ormoni steroidei e gli acidi biliari. Le particelle lipidiche vengono trasportate nel sangue attraverso le lipoproteine, che si distinguono in base alla loro densità e in relazione a quali lipoproteine si legano, si fa riferimento al valore totale CHOL, LDL e HDL. Le prime, Low Density Lipoprotein (LDL), di bassa densità hanno la funzione di trasportare il colesterolo dagli organi in cui viene prodotto verso i tessuti, mentre le High Density Lipoprotein (HDL) si occupano di rimuoverlo dai tessuti, in particolare dalle arterie, e riportarlo al fegato.

Alcuni modelli sono in grado di rilevare anche i livelli di glucosio e di acido urico nel sangue

La concentrazione delle sostanze lipidiche nel sangue viene definita colesterolemia, se il valore totale (Chol) viene registrato al di sotto dei 130 mg/dl si parla di ipocolesterolemia, mentre si avrà un’ipercolesterolemia se si registra un valore superiore ai 230 mg/dl. Per controllare costantemente i livelli di colesterolemia, ci si può avvalere di un pratico strumento elettronico ad uso domestico, il misuratore di colesterolo, attraverso il quale effettuare un’autoanalisi dei dati.

Conoscere i livelli di sostanze lipidiche presenti nel proprio sangue, risulta fondamentale per monitorare il proprio stato di salute e valutare la necessità di modificare alcune abitudini. Uno dei dati specifici più rilevanti che il misuratore colesterolo è in grado di rilevare è la concentrazione della lipoproteina LDL la quale, a causa della sua struttura molecolare, tende a depositarsi sulle pareti arteriose e per tale motivo è comunemente identificata come valore lipidico “cattivo”.

Se in quantità eccesiva può causare la formazione di placche nelle arterie, aumentando il rischio di patologie cardiovascolari e ulteriori gravi stati infiammatori e malattie. Talvolta è il medico a richiedere un monitoraggio dei valori lipidici per valutare l’efficacia di specifiche terapie oppure in caso di predisposizione genetica ad alcune patologie cardiovascolari o ancora in percorsi di dimagrimento da obesità importante

Struttura e set di componenti

Il misuratore colesterolo presenta una forma che ricorda spesso quella di un uovo, piccolo e maneggevole che entra perfettamente nella mano. Tra gli elementi fondamentali troviamo il display LCD, sul quale vengono mostrati i livelli dei parametri colesterolo. La grandezza dello schermo si aggira di solito intorno ai 2 pollici con misure, variabili in base alla forma, in media di 5 x 5 cm, occupando gran parte del corpo macchina. Nella maggior parte dei casi abbiamo uno schermo in bianco in nero, talvolta provvisto di retroilluminazione bianca. I caratteri sono grandi per una comoda visualizzazione delle informazioni ivi riportate, a vantaggio delle persone anziane che possono così meglio visualizzare le scritte.

È alimentato tramite batterie stilo o a ioni di litio, in alcuni modelli ricaricabili tramite cavo USB

Al di sotto dello schermo è presente un pannello di uno o più pulsanti e la fessura all’interno della quale verrà inerita la striscia reattiva. Il misuratore di colesterolo presenta un peso ridotto, che va da un minimo di 65 g batterie incluse ad un massimo di 150 g circa, e dimensioni in media di 10 x 2,5 x 5 cm. Generalmente il congegno per misurare colesterolo a casa arriva completo di astuccio e di un set di accessori necessari ad effettuare il test colesterolo. Questi ultimi si possono trovare in quantità variabile, utili per un numero di misurazioni che va da un minimo di 5 fino ad un massimo di 100, nei modelli di fascia più alta.

Componente Descrizione
Pungidito Di forma rettangolare o a penna, consente l’inserimento dell’ago monouso con cui pungere il dito
Pipetta di aspirazione Tubicino che permette di prelevare il campione ematico dal polpastrello e farlo cadere sul misuratore colesterolo
Strisce reattive Linguette capaci di reagire chimicamente se a contatto diretto con le molecole lipidiche del sangue

All’interno del kit, il pungidito è provvisto di un ago detto lancetta, necessario ad effettuare una piccola ferita sul polpastrello affinché si possa prelevare la goccia di sangue capillare, utile al misuratore colesterolo per effettuare l’analisi. La quantità di sangue necessaria va da un minimo di 3,0µl a un massimo di 10µl per il singolo valore, mentre si aggira intorno ai 35-40µl per l’analisi dell’intero profilo lipidico. La pipetta di aspirazione è un tubicino corto e stretto realizzato in plastica monouso, tramite cui aspirare la stilla di sangue per posizionarla sulla striscia reattiva, che dovrà essere poi inserita nella fessura sulla macchinetta misura colesterolo.

Quest’ultima è una linguetta di plastica multistrato, contenente una particolare sostanza reagente, necessaria al misuratore colesterolo per il rilevamento. Sulle strisce reattive è indicato un codice identificativo specifico per il tipo di misurazione, in questo caso per una precisa analisi colesterolo. Ne esistono diversi per altre tipologie di apparecchi di self-test, tra cui quelli per l’analisi dei livelli di glucosio, esame delle urine, intolleranze e celiachia. In caso di misurazione di altri parametri sullo stesso misuratore colesterolo è necessario inserire all’interno un apposito chip identificativo, fornito insieme alle sue specifiche strisce, da sostituire di volta in volta per il tipo di test.

Principali caratteristiche

È possibile identificare una serie di caratteristiche comuni a tutti i misuratori di colesterolo, sebbene alcune dotazioni cambino in base al modello. Tra le funzioni e dotazioni più utili troviamo

  • Memorizzazione dei dati
  • Segnale acustico
  • Velocità di misurazione
  • Possibilità di misurare diversi valori
  • Trasferibilità dei dati
  • Funzione di autospegnimento
  • Icone di necessaria pulizia o manutenzione

Nella maggior parte dei casi è possibile memorizzare sul misuratore colesterolo i dati rilevati, la differenza sta nel numero di misurazioni che è possibile registrare, da un minimo di 5 fino a 500 rilevazioni da conservare nella memoria. Si tratta di una caratteristica molto utile, la cui assenza ci impone di registrare i valori a penna su un taccuino, un diario o su altri supporti. Su alcuni modelli è presente anche un segnale acustico che informa su diverse operazioni, tra cui il corretto posizionamento della striscia reattiva, l’avvio della lettura dei dati e il termine della procedura.

La velocità di misurazione non è un elemento indispensabile, poiché non interviene nella correttezza o qualità del test, tuttavia un misuratore colesterolo che impiega 45 secondi è di certo più pratico di uno che impiega più di 2 minuti. Talvolta possiamo trovarci di fronte a misuratori, soprattutto di fascia alta, i quali consentono la misurazione di una serie completa di dati con lo stesso misuratore colesterolo ma chip differenti da inserire al suo interno, come ad esempio le lipoproteine Ldl e Hdl, il rapporto Chol/Hdl e il livello di glicemia, ossia la concentrazione di glucosio nel sangue.

Alcuni articoli mostrano il rischio di patologie cardiache stimato sul rapporto dei valori registrati

Un misuratore colesterolo di ultima generazione permette di poter trasferire i dati rilevati durante il test su Pc o Smartphone per mezzo di una cavo USB o tecnologia Bluetooth, dando la possibilità di inviare i dati registrati via e-mail al proprio medico di fiducia. La funzione di autospegnimento, che entra in funzione dopo un certo intervallo di tempo in cui non è attivata nessuna operazione, risulta molto utile per preservare la durata della batteria, evitando di conservare il misuratore colesterolo acceso. Infine, un’interessante caratteristica, di alcune varianti di misuratore colesterolo, è quella di segnalazione sul display di icone volte ad informare l’utilizzatore della necessità di pulizia o manutenzione in caso di errori di funzionamento.

Requisiti fondamentali

L’offerta di dispositivi di self test è molto ampia e chi ha la necessità di acquistare un valido misuratore colesterolo può far riferimento ad una serie di requisiti guida utili per orientarsi verso la soluzione migliore. Un efficace e sicuro sistema di controllo colesterolo a casa deve possedere quattro requisiti fondamentali:

  1. Semplicità d’uso
  2. Precisione di rilevazione
  3. Affidabilità del produttore
  4. Utilizzabile solo con strisce di qualità

In primo luogo, il set di autoanalisi deve essere semplice e pratico da utilizzare, senza complicate operazione da effettuare prima o durante il test di valutazione. Queste qualità si traducono in un ampio schermo che possa offrire un’ottima visibilità sui dati, pochi pulsanti di grandi dimensioni e minime impostazioni, affinché possa essere un meccanismo intuitivo per tutti, in particolare per persone anziane, che si trovano di frequente a dover monitorare alcuni parametri relativi al loro stato di salute, o persone con invalidità o ridotta mobilità.

È indispensabile acquistare un misuratore colesterolo di buona qualità, tale da poter affidare un ruolo così importante come valutare la concentrazione di sostanze lipidiche nel nostro sangue. Il requisito di una misurazione precisa e non approssimativa è di primaria importanza per ottenere un risultato veritiero al 100%. A seguito di un monitoraggio autonomo dei dati, per un intervallo di tempo più o meno lungo, potrebbero derivare eventuali terapie, fornite dal medico.

Prodotti di qualità presentano sempre il marchio CE di conformità alle norme di sicurezza imposte dall’UE

A questo aspetto è legata anche l’affidabilità del produttore, per l’importanza di scegliere apparecchi di aziende specializzate, che vantino un importante know-how nel settore e che prevedano un servizio di assistenza post vendita per eventuali guasti o difficoltà. Infine è necessario scegliere un apparecchio per misurare il colesterolo che sia compatibile esclusivamente con strisce reattive di ottima qualità. Ogni produttore consiglia l’utilizzo delle proprie linguette reagenti che risultano perfettamente compatibili con quello specifico prodotto.

È importante che il flacone di strisce al momento dell’acquisto risulti ben sigillato e che sia riportata la data di scadenza e il preciso codice identificativo. Una striscia reattiva di buona fattura presenta uno strato di sostanza reagente uniforme, in tal modo le rilevazioni risultano sempre precise e veritiere. In caso contrario, se riscontriamo ripetutamente valori non credibili, potremmo trovarci di fronte a un prodotto di scarsa qualità o mal conservato. Si tratta di un componente fondamentale per un test attendibile, dunque un prodotto utilizzabile solo con componenti dai requisiti eccellenti è sintomo di maggiore garanzia.

Principio di funzionamento

In base al modello, su uno stesso campione ematico un misuratore colesterolo affidabile può essere in grado di rilevarne il livello totale, la concentrazione di lipoproteine Ldl e Hdl e il valore dei trigliceridi, molecole costitutive del tessuto adiposo, che hanno la funzione di riserva di energia per l’organismo e di isolante termico. Un misuratore colesterolo Ldl Hdl si può ritrovare tra prodotti di fascia superiore e permette di avere un quadro più specifico sullo stato di salute del soggetto, permettendo al medico di operare una valutazione completa sulla necessità di terapie.

Molecola Valore ottimale Valore moderato-alto Valore elevato
Colesterolo Totale <200 mg/dl Da 200 a 239 mg/dl > 240 mg/dl
Ldl Da 100 a 130 mg/dl Da 130 a 159 mg/dl Da 160 a 190 + mg/dl
Hdl Uomini > 39 mg/dl
Donne > 45 mg/dl
Uomini da 35 a 39 mg/dl
Donne da 40 a 45 mg/dl
Uomini < 35 mg/dl
Donne < 40 mg/dl
Rischio di patologie cardiovascolari Basso: il corpo è in salute e si può continuare a mantenere il proprio stile di vita sano Medio: è necessario modificare alcune abitudini per ridurre i valori e contenere i rischi Alto: è una priorità valutare insieme al proprio medico le opportune terapie e soluzioni

Per ottenere la chiara situazione sui valori di tali sostanze nel proprio organismo è possibile effettuare un test colesterolo a casa. Il principio fondamentale in base al quale funziona un misuratore colesterolo Hdl Ldl, totale e trigliceridi è quello della riflettanza di fotometria, messo in atto da una reazione chimica tra i lipidi presenti nel sangue e una sostanza reagente presente sulla striscia reattiva. In questo fenomeno chimico il reagente è la costante e le molecole lipidiche sono la variabile. La reazione consiste in una variazione cromatica, percepita da un piccolo fotometro a riflessione, in grado di comparare l’intensità luminosa di due sorgenti.

Nei modelli con biosensore la reazione chimica crea una variazione d’intensità elettrica

Quando il raggio luminoso attraversa la soluzione di campione ematico, determinate molecole con una particolare composizione chimica ad anelli ciclici o a doppi legami come quelle lipidiche, trattengono un’emissione luminosa di una lunghezza d’onda specifica. L’assorbimento di questa radiazione risulta direttamente proporzionale alla concentrazione della soluzione. Il fotometro installato nel misuratore del colesterolo traduce il fenomeno reattivo in dati numerici, identificativi della precisa quantità di molecole di colesterolo Hdl colesterolo Ldl, totale e trigliceridi, contenute in quella specifica soluzione, rappresentata dal nostro campione di sangue.

Test di rilevazione

Attraverso un facile test è possibile effettuare un’autoanalisi per misurare colesterolo. Per coloro i quali non hanno mai utilizzato un misuratore colesterolo domestico, potrebbe sembrare una procedura complessa e dolorosa. Al contrario, il procedimento è semplice e intuitivo, in particolare la procedura su come misurare il colesterolo richiede solo alcune operazioni preliminari, da effettuare alla prima accensione dei misuratori colesterolo.

Al primo utilizzo il sistema richiede una breve configurazione di alcuni dati come la lingua, la data e l’orario e la regolazione dei segnali acustici. Una volta stabilite le impostazioni di base è possibile procedere al test. Le fasi della procedura da conoscere per capire come si misura il colesterolo sono:

  1. Accendere il misuratore colesterolo portatile
  2. Inserire il chip corrispondente al test da effettuare
  3. Preparare striscia reattiva, pungidito e pipetta
  4. Posizionare la striscia reattiva nell’apposita scanalatura
  5. Attendere il segnale del corretto posizionamento
  6. Massaggiare delicatamente la mano verso il basso
  7. Disinfettare il dito e pungere il polpastrello
  8. Eliminare la prima goccia di sangue e aspirare la seconda
  9. Far cadere il campione nel foro sulla striscia reattiva
  10. Aspettare un segnale di conferma, ove previsto
  11. Eliminare la striscia, pulire il misuratore colesterolo
  12. Disinfettare il pungidito ed eliminare l’ago

Per monitorare la funzionalità del kit misura colesterolo, in caso di malfunzionamenti o risultati non realistici, è possibile acquistare da rivenditori specializzati delle soluzioni di controllo specifiche per la misurazione dei diversi parametri. Il check di controllo avviene come una misurazione normale in cui il campione di sangue è sostituito dalla soluzione di controllo. È importante verificare sempre, una volta inserita la striscia reattiva, che il codice visualizzato sullo schermo sia quello riportato sulle strisce, per ottenere un risultato veritiero e realmente attendibile.

Le tempistiche necessarie per l’analisi del campione vanno da 45 secondi a 2 minuti

Al fine di non inficiare il rilevamento dei dati, durante il test il misuratore colesterolo deve essere tenuto fermo su un piano stabile, evitando movimenti bruschi, ed è importante non toccare o rimuovere le strisce reattive, le quali andranno sempre conservate in ambienti non troppo caldi o umidi. È opportuno mantenere sempre il misuratore colesterolo pulito, utilizzando garze, ovatta o panni di cotone morbido inumiditi e un sapone neutro con alcool al 70%, asciugando bene con un panno asciutto, poiché gocce di liquidi disinfettanti potrebbero danneggiare il meccanismo di controllo colesterolo. Si consiglia, inoltre, di far sempre riferimento al libretto d’istruzioni per ogni procedura.

Consigli per un sano stile di vita

Monitorare il proprio stato di salute attraverso sistemi di autoanalisi permette di essere costantemente informati sulla necessità di modificare alcune delle proprie abitudini, le quali concorrono al contenimento di un parametro decisivo come la colesterolemia. Se a seguito di una serie di rilevazioni constatiamo un livello superiore agli standard raccomandabili è possibile ricorrere ad alcuni accorgimenti, da valutare insieme al proprio medico, che gradualmente riporteranno la situazione alla normalità.

Alimento Grassi per 100g Porzione Grasso totale Grassi saturi CHOL
Olio d’oliva 100 g 10 g (1 cucchiaio) 10 g 16 g 0 mg
Burro 83,4 g 10 g (2 cucchiaini) 8,3 g 4,9 g 25 mg
Noci 68,1 g 16 g (4 noci) 4,1 g 0,3 g 0
Mozzarella vaccina 19,5 g 100 g 19,2 g 10 g 46 mg
Parmigiano 28,1 g 10 g (1 cubetto) 28 g 18 g 9 mg
Uova 8,7 g 50 g (1 uovo) 4,3 g 1,6 g 186 mg
Carne di manzo magra 10,2 g 70 g (fetta piccola 7,1 g 2,2 g 46 mg
Carne di maiale 14 g 100 g (fetta piccola) 14 g 5 g 80 mg
Prosciutto di Parma con grasso 18,4 g 50 g (3-4 fette) 9,2 g 3,1 g 36 mg
Merluzzo 0,3 g 100 g 0,3 g 0,13 g 43 mg

Sebbene solo il 20% circa di questa importante molecola lipidica provenga dagli alimenti, mentre il restante 80% è prodotto dal nostro organismo e in particolare dal fegato, è evidente la necessità di adottare degli accorgimenti volti a limitare questi rischi, con un focus sull’alimentazione riducendo i grassi totali, soprattutto quelli saturi, ridurre l’assunzione di carboidrati ad alto indice glicemico e parallelamente aumentare il consumo di legumi, vegetali, alcune tipologie di frutta, anche secca come le noci, e semi come quelli di canapa ricchi di grassi insaturi come Omega 3 e Omega 6.

Un altro fattore da considerare è il movimento, poiché fare sport anche moderato, oppure svolgere un’attività aerobica due o tre volte alla settimana, aiuta ad aumentare i livelli di Hdl dal 3 al 9% negli adulti e contribuisce a ridurre i trigliceridi. La sedentarietà è uno dei fattori che possono concorrere ad aumentare i livelli di sostanze lipidiche nel sangue, dunque mantenersi attivi nella quotidianità camminando di più, scegliendo le scale invece dell’ascensore e preferire l’uso della bicicletta all’automobile, nel lungo periodo porterà notevoli benefici, tra cui anche la perdita di peso.

Recensioni dei migliori misuratori colesterolo

1. PRIMA PL300 Home Test

Caratterizzato da una buona efficacia unita ad un meccanismo di rilevazione semplice e veloce PRIMA PL300 Home Test è un misuratore colesterolo in grado di rilevarne il valore totale più quello dei trigliceridi. Include un set di componenti e memorizza fino a 500 risultati, completi di data e ora.

PRIMA PL300 Home Test

Il modello più venduto

PRIMA PL300 Home Test

(3.9)

Offerta: 69,00 Prezzo: 79,00 Sconto: 10,00 (13%) *

Un valido sistema per l’auto-monitoraggio di specifiche sostanze lipidiche presenti nel sangue è PRIMA PL300 Home Test, il quale consente di analizzare nella tranquillità della propria casa i valori Chol e trigliceridi. Abbiamo un piccolo congegno elettronico portatile, dalla classica forma di uovo, che misura 9,7 x 2 x 4,9 cm e pesa 65g. La sua struttura è semplice e lineare, con un grande schermo LCD e un tasto centrale di accensione, corredato di due selezionatori di più e meno, utili per le normali impostazioni di base.

Questo misuratore colesterolo rappresenta un’ottima soluzione e un buon compromesso tra la qualità e l’affidabilità di un produttore specializzato e la semplicità di un kit per valutazioni domestiche, effettuabili da utenti non specializzati in ambito medico. Inclusi nella confezione una penna pungidito riutilizzabile con lancette sterili monouso, un astuccio custodia per conservare in ordine il set e una busta di alluminio sigillata contenete il chip e le strisce reattive adatte ai due parametri.

Fino a 500 rilevazioni

I valori rilevabili con questo misuratore colesterolo sono sia quello totale che i trigliceridi, per tale motivo sono inclusi nella confezione due flaconi da 5 test per il primo, identificato con la sigla CH, e un altro flacone da 5 test per i secondi, identificati con la sigla TGL, ognuno contenete il relativo libretto d’istruzioni, un numero equivalente di determinate strisce reattive e relativo data-chip da inserire nel macchinario. Ogni componente va sostituito in base al tipo di valore che vogliamo misurare e ogni striscia è utilizzabile per una sola rilevazione.

All’interno del PRIMA PL300 Home Test è installata una memoria di archiviazione in grado di registrare fino a 500 risultati di test, offrendo l’ulteriore possibilità di rivedere i dati in ordine cronologico dal più recente, indicato col numero 1, al meno recente, indicato col numero progressivo crescente fino a 500. Ogni volta che si inserisce il chip specifico per ciascun valore è possibile rivedere i dati delle registrazioni precedenti, complete di data e ora, premendo e rilasciando contemporaneamente i tasti più e meno, con la possibilità di scorrere tra i dati e anche eliminarli.

Semplice e efficace

Grazie alle dimensioni contenute PRIMA PL300 Home Test può essere facilmente portato in viaggio o in borsa per eseguire un test in qualunque momento. Il procedimento di rilevazione è molto semplice e veloce, richiedendo una tempistica totale per l’intera procedura di circa 15 minuti. Attraverso la comoda penna pungidito, fornita con una buona dotazione di 25 lancette monouso, sarà rapido e indolore creare una piccola puntura sul polpastrello e, dopo aver rimosso la prima goccia, far cadere la seconda direttamente sulla striscia reattiva senza ulteriori passaggi. Questo sistema assicura una maggiore pulizia ed efficacia della rilevazione.

Adatto a chi ha necessità di monitorare i propri valori lipidici, ma non ha esigenze di controllare le lipoproteine, grazie alla sua semplicità di utilizzo questo misuratore colesterolo chiunque ha la possibilità di monitorare la concentrazione di queste sostanze lipidiche nel sangue e tenere sotto controllo il livello di colesterolemia. Per effettuare il test è possibile seguire il valido libretto d’istruzioni incluso nella confezione che spiega passo passo il procedimento. Risulta molto apprezzato dai consumatori per la sua precisione nella valutazione dei parametri, i quali risultano perfettamente corrispondenti a quelli risultanti da analisi effettuate in laboratorio.

2. Mission 3in1 Starter Kit

Monitorare i valori fondamentali per garantire il buon stato di salute del nostro organismo anche a casa è possibile grazie a Mission 3in1 Starter Kit. Efficiente e molto facile da usare è un misuratore colesterolo che ne misura il valore totale, Ldl, Hdl e trigliceridi con un semplice e rapido test.

Mission 3in1 Starter Kit

Miglior rapporto qualità e prezzo

Mission 3in1 Starter Kit

(3.2)

Offerta: 94,90 Prezzo: 144,95 Sconto: 50,05 (35%) *

Per chi desidera tenere sotto i livelli di sostanze lipidiche presenti nel proprio organismo, avendo la possibilità di farlo anche a casa senza doversi recare necessariamente in un laboratorio d’analisi, Mission 3in1 Starter Kit è tra le soluzioni più valide. Registrando i dati a seguito di un semplice test, permette di condividere queste informazioni direttamente con il proprio medico per tenerlo sempre aggiornato, un vantaggio importante soprattutto in caso di terapie in corso.

Piccolo e compatto il modello in questione si rivela essere un misuratore colesterolo che occupa pochissimo spazio, con le sue misure di soli 13,7 x 2,6 x 7,9 cm e un peso di appena 145 g. L’alimentazione avviene tramite quattro battere stilo AA, già incluse nella confezione, in cui potremo trovare anche un kit completo per i primi test composto da 5 lancette pungidito monouso, 5 strisce reattive e altrettante pipette di aspirazione, un chip unico, una guida completa con le istruzioni per eseguire il test e una pratica custodia.

Per uso professionale e domestico

Adatto sia per un uso domestico, utilizzabile da chiunque senza riscontrare particolari difficoltà, sia per uso professionale, da parte di tecnici di laboratorio, medici e altro personale specializzato, questo misuratore colesterolo ne evidenzia il livello totale (Chol) ma esamina anche le lipoproteine Ldl e Hdl e i trigliceridi analizzando campioni di sangue, capillare e venoso, siero e plasma impiegando solo 45 secondi per fornire i risultati dei valori esaminati, i quali verranno poi visualizzati sull’ampio display LCD di facile lettura. Risulta perfetto da portare anche in viaggio o in borsa quando si ha necessita di effettuare una misurazione ma non si è a casa.

Il test di rilevazione con un campione ematico capillare è semplice e veloce, richiede pochi passaggi da poter effettuare nella comodità della propria casa autonomamente. È sufficiente inserire una delle apposite strisce reattive in dotazione all’interno del Mission 3in1 Starter Kit che si può facilmente tenere impugnandolo con una mano, pungere il polpastrello e prelevare tramite la pipetta di aspirazione una minima quantità di sangue, 10 μl per il solo test Chol e 35 μl per l’analisi dell’intero quadro lipidico. Una volta posizionato la goccia nel foro presente sulla striscia monouso il dispositivo procederà all’analisi sulla base del principio di riflettanza di fotometria.

Utili e moderne dotazioni

Per la registrazione delle informazioni risultanti dall’autoanalisi il misuratore colesterolo prevede una funzione di memorizzazione, con la quale è in grado di conservare i dati di 200 misurazioni complete di data e orario in cui sono state eseguite Dispone, inoltre, di un’interfaccia per il trasferimento dei dati tramite una porta USB, garantendo la possibilità di scaricare i dati sul proprio Pc, conservarli o stamparli e anche condividerli con il proprio medico tramite e-mail.

Un’ulteriore funzione presente su Mission 3in1 Starter Kit, particolarmente utile per il risparmio della batteria e per preservarne la durata e il corretto funzionamento, è quella di spegnimento automatico il quale si attiva dopo 5 minuti di non utilizzo della macchina, evitando così il rischio di dimenticarlo e riporlo acceso, ritrovandolo poi scarico e non utilizzabile. Ogni componente dello stesso produttore, una volta terminati quelli in dotazione, può essere acquistato successivamente e separatamente in base alle proprie esigenze.

3. Mission 4in1 Starter Kit

Tascabile e pratico Mission 4in1 Starter Kit è un misuratore colesterolo di alta qualità utilizzato anche da professionisti. Analizza il profilo lipidico, dal valore totale alle lipoproteine Ldl e Hdl, trigliceridi e altri dati importanti quali il rapporto Chol/Hdl e il rischio stimato di patologie cardiovascolari.

Mission 4in1 Starter Kit

Buona alternativa

Mission 4in1 Starter Kit

(3.3)

Offerta: 129,90 Prezzo: 190,00 Sconto: 60,10 (32%) *

Tra i dispositivi più efficienti per l’autoanalisi del profilo lipidico spicca Mission 4in1 Starter Kit, un misuratore colesterolo che ne misura il livello totale insieme ad altri parametri come i livelli di lipoproteine ad alta densità Hdl, a bassa densità Ldl e i trigliceridi. Il design ergonomico e compatto conferisce una grande maneggevolezza a cui contribuiscono anche le dimensioni contenute di 13,7 x 2,6 x 7,9 cm. Grazie a queste caratteristiche, incluso il peso di 145 g, può essere utilizzato da chiunque e portato con sé all’interno della sua custodia protettiva.

Il test può essere effettuato su campioni di 10μL per un singolo parametro e di 35μL per l’intero profilo lipidico su campioni di sangue capillare o venoso, siero e plasma con tempistiche di risultato davvero ottime, giacché inferiori ai 2 minuti. La memoria installata nel dispositivo può registrare fino a 200 misurazioni in ordine cronologico, in cui viene registrata anche la data e l’ora in cui è stata effettuata, dati trasferibili su PC tramite il cavo USB incluso nella confezione.

Due importanti parametri

La particolarità di questo prodotto, che lo distingue dai suoi concorrenti, è la possibilità di ottenere oltre ai parametri già citati anche due ulteriori dati molto interessanti. Di questi due il primo fornito dal misuratore colesterolo è il suo livello totale in rapporto al valore delle lipoproteine ad alta densità, la cui eccessiva concentrazione può causare formazione di placche cardiache aumentando il rischio di patologie cardiovascolari.

Il secondo dato rilevante fornito dal Mission 4in1 Starter Kit è proprio una valutazione del grado di rischio di patologie cardiache, elaborato in base alla misurazione e al rapporto fra tutti i valori del profilo lipidico del soggetto esaminato. Grazie alla sua efficienza di elaborazione e precisione nei risultati, questo prodotto è destinato anche ad un uso professionale in strutture mediche da parte di personale specializzato. Questo rappresenta un elemento di ulteriore garanzia per persone comuni o pazienti in cura che hanno necessità di monitorare i parametri anche a casa.

Set pluriaccessoriato

Una delle sue principali dotazioni è l’ampio display LCD che misura 5 cm di lunghezza e 5 cm di altezza offrendo un’ottima visibilità dei dati, che appaiono grandi e ben chiari. L’alimentazione avviene con 4 batterie AAA, le prime sono incluse nella confezione al momento dell’acquisto, in grado di effettuare un numero stimato di rilevazioni pari a 1000. Come nella maggior parte dei dispositivi di questo tipo, il principio alla base del suo funzionamento e la riflettanza di fotometria.

Elemento distintivo del Mission 4in1 Starter Kit è quello di includere un set notevolmente ampio di componenti necessari ad eseguire il test. Rispetto ad altri prodotti che includono il materiale per poche rilevazioni, qui abbiamo un totale di 10 strisce reattive con scadenza a 18 mesi, due confezioni da 50 pezzi ciascuna di pipette di aspirazione, una fornitura di 100 lancette sterili pungidito e una guida di utilizzo completa, il tutto da inserire nell’apposito astuccio, pratico da inserire in borsa o valigia oltre che per riporre in ordine tutto l’occorrente. Infine, è equipaggiato di un cavo con ingresso Mini-USB per il trasferimento dei dati rilevati.

Opinioni finali

Tra gli strumenti ideati per la misurazione dei più importanti valori per la nostra salute troviamo il misuratore colesterolo, grazie al quale è possibile effettuare un breve e semplice test nella tranquillità della nostra casa, senza recarci necessariamente in un laboratorio d’analisi. Il dispositivo di test domestico è alimentato con comuni batterie e attraverso una serie di componenti tra cui strisce reattive, penna pungidito e pipetta di aspirazione ci permette di prelevare un piccolo campione ematico e di rilevare al suo interno l’intero profilo lipidico del soggetto. I migliori modelli di misuratore colesterolo ne individuano il livello totale (Chol), le lipoproteine Hdl e Ldl, trigliceridi. Si distinguono nell’ampia offerta di dispositivi quelli che forniscono il rischio di patologie cardiache.

Nel valutare quale scegliere, tra le diverse varianti, cattura l’attenzione PRIMA PL300 Home Test un misuratore colesterolo che ne evidenzia il valore totale insieme al livello di trigliceridi. Rappresenta la migliore soluzione per semplicità di utilizzo e per l’investimento economico contenuto, spesso in sconto. La capacità di memorizzazione, con le sue 500 rilevazioni complete di data e ora, risulta più ampia di prodotti di fascia superiore ed è per questo molto apprezzato dai consumatori. Misurazioni semplici ed efficaci effettuabili da subito grazie al suo set iniziale di componenti incluso.

Una valida soluzione in termini di rapporto qualità prezzo è Mission 3in1 Starter Kit il quale grazie alla sua efficienza e precisione nei risultati, perfettamente combacianti con quelli effettuati in laboratori d’analisi, è uno strumento destinato sia ad un uso domestico che professionale. I frequenti sconti incentivano l’acquisto di questo valido misuratore colesterolo in grado di rilevare l’intero profilo lipidico del paziente Chol, Hdl, Ldl e trigliceridi autonomamente anche a casa. È completo di interfaccia USB per trasferire i dati rilevati direttamente sul proprio Pc.

Le offerte non mancano anche per prodotti di fascia più elevata come Mission 4in1 Starter Kit, i quali sebbene presentino dei prezzi più elevati offrono performance superiori. In questo caso, si tratta di un ottimo misuratore colesterolo, il quale oltre a rilevarne il livello totale, insieme a tutti gli altri valori lipidici è in grado di fornire il rapporto Chol/Hdl e anche il rischio di incorrere in patologie cardiache, stimato sulla base dei valori esaminati su un campione di sangue, siero o plasma. Un articolo utilizzato anche dai professionisti che presenta il miglior kit di accessori rispetto ai concorrenti, fino a 100 pezzi, utile per eseguire numerose auto-analisi.

Quale misuratore colesterolo scegliere? Classifica (Top 3)

Prodotto Offerta Sconto Voto
PRIMA PL300 Home Test PRIMA PL300 Home Test 69,00 € 79,00 * 10,00 € (13%) (3.9)
Mission 3in1 Starter Kit Mission 3in1 Starter Kit 94,90 € 144,95 * 50,05 € (35%) (3.2)
Mission 4in1 Starter Kit Mission 4in1 Starter Kit 129,90 € 190,00 * 60,10 € (32%) (3.3)

Domande frequenti

L’uso di un misuratore colesterolo sostituisce la visita da un medico specialista?

L’utilizzo di un kit di auto-test non sostituisce in alcun modo un parere medico ma può essere utilizzato come supporto informativo sullo stato dei valori esaminati.

Una volta terminati gli accessori inclusi nel set si possono riacquistare separatamente?

Una volta terminati quelli inclusi nella confezione di acquisto del misuratore colesterolo, tutti gli accessori possono essere acquistati in farmacia, sanitarie o rivenditori on line.

Questo apparecchio può sostituire un’analisi del sangue completa?

Il misuratore colesterolo analizza solo la concentrazione di sostanze lipidiche nel sangue, in commercio esistono altri self-test per glicemia, urine, intolleranze o fertilità ma nessuno di questi sostituisce un’analisi del sangue completa effettuata in laboratorio.

Riesce a misurare anche valori molto alti?

Il misuratore colesterolo riesce a rilevare livelli anche superiori a 300 mg/dl, in quel caso si raccomanda di comunicare subito al proprio medico il risultato del test.

Si possono acquistare separatamente altre strisce reattive?

Certo, le strisce reattive, come gli altri accessori, possono essere acquistate separatamente in confezioni anche più grandi da 25 pezzi, ed è fondamentale scegliere esclusivamente strisce compatibili con il proprio apparecchio.

I dati delle autoanalisi sono attendibili come le analisi in laboratorio?

Gli strumenti di autoanalisi forniscono generalmente dati molto attendibili, i quali possono differire rispetto a quelle di laboratorio solo da 1 a 4 punti, a patto che si rispettino tutte le indicazioni fornite dalla casa produttrice per una corretta misurazione.

Il chip che si trova nella confezione delle strisce reattive va sostituito ad ogni test?

No, non è un componente monouso, il chip serve a verificare che la striscia inserita corrisponda al valore da analizzare e si utilizza per tutte quelle contenute nella confezione.

La penna pungidito può essere usata da diverse persone?

Si, il pungidito può essere utilizzato per l’autoanalisi su diversi soggetti con l’unica condizione di sostituire la lancetta, o ago, tra una misurazione e l’altra e di mantenerlo sempre ben pulito.