Ozonizzatore: come scegliere il migliore del 2020

Sanificare in modo profondo l’ambiente vuol dire proteggersi da una lunga serie di agenti dannosi per la salute e migliorare la qualità dell’aria che si respira nella propria casa, luogo di lavoro o qualunque altra occasione in cui lo si ritenga necessario. Un valido ozonizzatore come Concise Home 3500mg produce ed emette il più adeguato effetto biocida e deodorante in modo del tutto naturale senza lasciare spiacevoli e fastidiosi residui, donando inoltre un gradevole e fresco sentore di pulito capace di perdurare a lungo.

Confronto dei modelli migliori

Concise Home 3500mg

Il modello più venduto

Concise Home 3500mg

(4.2)

Offerta: 400,00 € Prezzo: 500,00 Sconto: 100,00 (20%) *

  • Struttura ben robusta dalle dimensioni compatte
  • Il filtro è in grado di bloccare l’ingresso di polvere
  • Conformità europea CE e internazionale UL e FCC

Leggi la recensione

Yosoo 3189

Il prodotto migliore in assoluto

Yosoo 3189

(4.2)

Offerta: 59,59 € Prezzo: 14,90 Sconto: 14,90 (100%) *

  • Il sistema è adeguato a trattare sia acqua che aria
  • È particolarmente versatile, offre numerosi utilizzi
  • Include 2 tubicini in silicone più le 2 pietre porose

Leggi la recensione

E-LINP Generatori di ozono

Ottima alternativa

E-LINP Generatori di ozono

(4.2)

Offerta: 99,00 € Prezzo: 158,99 Sconto: 59,99 (38%) *

  • Equipaggiato con display LCD e la funzione HOLD
  • Ottima portata di ozono raggiunge i 10.000 mg/h
  • Installato il timer con intervallo da 0 a 120 minuti

Leggi la recensione

KKmoon AC220V10gC

Opzione portatile

KKmoon AC220V10gC

(4.2)

Offerta: 25,99 € Prezzo: 6,50 Sconto: 6,50 (100%) *

  • Meccanismo utilizzabile da solo o come ricambio
  • Dimensioni compatte, pratico, leggero e portatile
  • Idoneo sia all’impiego domestico sia professionale

Leggi la recensione

Guida all'acquisto

Proprietà dell’ozono

Quando si ha l’esigenza di eseguire la profonda sanificazione degli ambienti domestici o professionali non basta la normale pulizia, in quanto i più fastidiosi agenti patogeni responsabili di recare danno alla salute possono resistere alle operazioni di detersione e annidarsi in luoghi difficilmente raggiungibili.

È questo il caso di acari, batteri, virus, spore di funghi e muffe i quali attecchiscono sulle pareti, sugli oggetti, in particolare materassi, tendaggi, tappeti e moquette e ristagnano sulle superfici e nell’aria. Le loro particelle sono microscopiche e molto spesso invisibili a occhio nudo.

Tra i principali rimedi, adeguatamente efficaci a combattere tali microorganismi e le loro fastidiose conseguenze, vi è quello di munirsi del miglior ozonizzatore, strumento elettrico facilmente reperibile in commercio, sia nella versione domestica come nella variante professionale.

Rientra tra le tre sostanze ossidanti più potenti

Il suo compito è quello di produrre e rilasciare nell’aria e nell’acqua una certa quantità di ozono (O3), sostanza già presente in natura nell’atmosfera, dove si creano fulmini e altre scariche elettriche e che funge da barriera contro gli effetti dannosi dei raggi ultravioletti.

Esso è stato ufficialmente riconosciuto dal Ministero della Salute, con il protocollo 24482 del luglio 1996, come presidio naturale per la sterilizzazione.

In più, essendo dotato di funzione virucida, sembra essere oggi un valido alleato nel coadiuvare, insieme a detergenti specifici a base di cloro o alcol, la disinfezione giornaliera dei locali commerciali come trattamento anti Covid19, per fornire ai propri avventori ulteriori elementi di sicurezza.

Ogni ozonizzatore trasforma la normale molecola biatomica di ossigeno in triatomica, ovvero composta da 3 particelle piuttosto che 2 dando vita all’O3, elemento dall’elevata azione sanificante operata dalla sua capacità di legarsi all’umidità, naturalmente presente nell’aria che respiriamo, provocando la graduale ossidazione delle impurità e la loro totale distruzione.

Tale fenomeno è detto appunto ozonizzazione, fase in cui la sostanza ossida la parete cellulare delle molecole batteriche e, penetrando all’interno, in tempi ridotti ne distrugge tutte le particelle essenziali per sopravvivere, inibendone la capacità di provocare malattie sia sulle persone sia sugli animali.

FunzioneProprietà
Battericida Antimicrobica, ossia distrugge i batteri (tra cui Escherichia Coli e Mycobacterium)
FungicidaElimina i funghi parassiti impedendo la loro proliferazione incontrollata
Virucida Distrugge i virus e gli inattiva, cioè ne inibisce la loro azione dannosa sul corpo
Sterilizzazione Azzera la presenza di microorganismi e delle loro spore da liquidi, aria od oggetti
Deodorizzazione Abbatte la concentrazione degli odori rimuovendoli (fumo, cucina, umidità e altro)
RepellenteRende l’area inospitale per quasi tutti i tipi di insetti che sono infastiditi dall’ozono

Grazie a queste proprietà, l’ozono viene largamente impiegato anche per la purificazione delle acque nei comuni sistemi di potabilizzazione. Per comprendere il suo valore lo si può confrontare con altri disinfettanti e considerare che il suo potere ossidante è 1500 volte più efficace del cloro e 3000 volte più dell’acido ipocloroso, comunemente utilizzati per la disinfezione delle acque.

Dopo tale trattamento l’acqua fornisce la perfetta azione biocida se usata per la pulizia di pavimenti, banconi e vetrine per alimenti, sanitari, spogliatoi, piscine ed è particolarmente utile in attività quali centri estetici e spa, in cui è richiesta la massima igiene nell’esecuzione dei diversi trattamenti e nella predisposizione di cabine e strumentazione.

Trattandosi di un metodo completamente naturale, l’acqua ozonizzata può essere bevuta da tutti senza alcun rischio, contrariamente ad altre sostanze chimiche disinfettanti che potrebbero causare diversi problemi qualora fossero ingerite in concentrazione eccessiva. Essa non altera sapore, odore e colore dei cibi, per cui è perfetta anche per cucinare.

L’acqua così trattata apporta numerosi benefici all’organismo

Utilizzando un ozonizzatore per l’aria, invece, una volta posizionato nell’ambiente esso provvederà a saturarla completamente, producendo gli effetti di sanificazione desiderati, e potrà rivelarsi un metodo eccezionale persino per la purificazione delle palestre, luoghi in cui molto spesso si concentra un gran numero di persone che in fase d’esercizio si trovano a respirare affannosamente anche a bocca aperta, inalando ciò che li circonda senza l’azione barriera delle mucose nasali.

Per gli utenti non ci sarà alcuna conseguenza negativa, poiché al termine della procedura il giusto ozonizzatore lascerà l’ambiente senza odori o residui sgradevoli. Al contrario l’O3 si andrà a scomporre in modo naturale, disperdendosi gradualmente mediante la corretta areazione dello spazio.

Tipologie e applicazioni

Il mercato è ricco di innumerevoli proposte di acquisto e data la particolarità dell’argomento si potrebbe riscontrare qualche difficoltà nel comprendere quale scegliere per individuare il migliore ozonizzatore, confacente alle proprie necessità.

Quando si vuole acquistare la macchina per ozono è opportuna la valutazione di alcuni aspetti importanti, al fine di individuare la migliore soluzione e produrre il massimo risultato realizzabile, sfruttando appieno le potenzialità di ogni meccanismo. I 3 parametri da considerare sono:

  1. Volume dell’ambiente
  2. Oggetto dell’intervento
  3. Interazione con soggetti

L’efficacia di un ozonizzatore è legata alla misura dello spazio da sanificare misurata in m³ da cui deriva il volume dell’ambiente in cui andrà ad agire la macchina ozono. Questo aspetto introduce la prima importante distinzione in tale ambito, ovvero quella tra un ozonizzatore domestico e un ozonizzatore professionale.

I migliori ozonizzatori domestici sono le scelte idonee alla purificazione delle varie stanze della casa, soprattutto in caso di soggetti allergici o con particolari condizioni fisiche. In alcuni casi possono essere adatti anche agli ambienti pubblici, laddove gli spazi da trattare siano medio piccoli.

Se, invece, si deve sanificare un’area di grandi dimensioni oppure occupata da un cospicuo numero di persone o di animali, sarà necessario optare per il generatore di ozono professionale, dotato di portata maggiore e con caratteristiche proporzionate al tipo di attività svolta, fino alla categoria professionale industriale costituita da veri e propri impianti, appannaggio delle grandi industrie.

Una delle occasioni in cui si rivela la massima validità di un ozonizzatore è la sanificazione di scuole, asili e università in cui virus, batteri e altre particelle organiche volatili si diffondono nell’aria che gli alunni respirano. Attuando la procedura di ozonizzazione si aggiungerà uno scudo protettivo per allievi e personale scolastico, evitando contagi incontrollati, ad esempio in caso di influenza.

TipoDomesticoProfessionale
Raggio di azione Fino a 100 m3 circaDa 130 a 500 m3 e oltre
Comuni applicazioni Stanze, materassi, tessuti, frigoriferi, acqua da bere, acquario, bagni, odori di fumo e cibo, camper, pulizia scarichi, rimozione muffa, areazione di case vacanza chiuse da tempo, acqua per lavatrice, automobile Uffici, hotel, scuole, centri estetici e sportivi, ospedali, case di riposo, strumenti medici, aziende vitivinicole, centri di accoglienza, laboratori di analisi, industrie alimentari, cisterne, allevamenti, bus
Potenza Da 10 a 55 W circa Da 60 a 170 W circa
Alimentazione Elettrica, in pochi casi a batteriaElettrica
Quantità di O3 emessaIn media fino ai 1000 mg/hFino a 20.000 mg/h circa
Durata intervento 15-20 minutiFino a 2 ore e oltre

Entrambe le tipologie possono avere due opzioni di assetto, fisso o portatile. Nel primo caso l’apparecchio sarà installato in una posizione ben precisa senza possibilità di spostarlo, mentre i generatori ozono portatili sono dotati di maniglia per essere agevolmente collocati dove di volta in volta risultano necessari.

Considerando queste due macro aree di applicazione, è possibile operare una seconda distinzione che riguarda l’oggetto dell’intervento di sanificazione individuando 3 categorie, ovvero quelle per

  • Aria
  • Acqua
  • Aria e acqua

L’efficace ozonizzatore aria è dedicato esclusivamente alla purificazione dello spazio attuato mediante l’ottimale sistema di ventilazione, a cui è affidato il compito di diffondere l’ozono prodotto in tutto l’ambiente sia in casa che nelle aree dedicate al settore professionale, attraverso uno specifico raggio di azione.

Purificando l’aria, si rivela fondamentale per eliminare altresì l’odore di pittura o esalazioni rilasciate da trattamenti con sostanze chimiche dall’odore forte e fastidioso. È efficace per la manutenzione dei condizionatori, al posto dei classici spray disinfettanti, oppure durante i viaggi in camper, dove si è costretti a trascorrere molte ore al chiuso e in più persone.

Se, invece, l’interesse primario è quello di agire sui liquidi si dovrà optare per un buon ozonizzatore acqua predisposto sia di generatore di ozono che di sistema di miscelazione, mediante il quale viene erogata acqua depurata, pronta e ozonizzata.

Di solito, le opzioni di ozonizzatore acqua sono munite di uno o più tubi in silicone che trasportano l’ozono in forma aeriforme all’interno dell’acqua. Alla loro estremità viene agganciata una pietra porosa, la quale come un diffusore favorisce la penetrazione dell’O3 tra le molecole dell’acqua, rendendolo da esse più facilmente assorbibile.

Quindi, se è l’acqua a dover essere trattata il flusso di ozono prodotto, invece che diffondersi nella stanza, scorrerà all’interno del tubicino collocato nel recipiente che la contiene, ad esempio per la pulizia degli alimenti o indumenti da sterilizzare, oppure sarà agganciato al rubinetto per fruirne liberamente.

La pietra porosa è una sfera in ceramica

L’assetto misto per aria e acqua è costituito da un unico sistema, che può agire emettendo ozono nello spazio, corredato però dal tubicino in silicone per il passaggio della sostanza nell’acqua quando necessario.  È una valida alternativa nel caso si voglia approfittare di entrambi i benefici, magari scegliendo il più valido ozonizzatore dal buon rapporto qualità prezzo.

Infine, in base alla quantità di O3 emessa da un ozonizzatore, è possibile riscontrare modelli che supportano l’interazione con soggetti, nel senso che la quantità di sostanza prodotta è minima e persone e animali possono essere presenti durante il ciclo operativo. Con altre opzioni, in cui il livello di ozono è maggiore, non sarà possibile rimanere nell’ambiente da purificare durante la procedura, e che dovrà essere successivamente arieggiato per tempi più o meno lunghi, da pochi minuti a 1 ora circa, prima di essere nuovamente abitato.

Parametri e funzionamento

Gli strumenti per ozonizzare in genere tendono ad avere una vita prolungata, dunque prima di comprare quello che sarà il proprio ozonizzatore per ambienti o per acqua occorre effettuare delle ulteriori considerazioni, legate al tipo di funzionamento da essi utilizzato.

Per capire come funziona un ozonizzatore è necessario partire dal comprendere la modalità in cui si attivano, ovvero l’alimentazione che fa partire tutto il sistema. Si tratta innanzitutto di apparecchi elettrici dotati di motore a corrente alternata (AC), il quale si avvia solo mediante la connessione con la comune presa elettrica. Solo in casi più rari è presente la batteria esterna ricaricabile.

La potenza è relativa alle dimensioni e alla portata di ozono prodotta dalla macchina ozonizzatore. Le più piccole possono presentare wattaggi anche inferiori ai 10 W, mentre il generatore ozono di medie dimensioni può andare dai 18 ai 60 W, infine quello di categoria superiore in media registra dai 65 ai 170 W.

Di solito hanno tensione di 220 V e 50-60 Hz di frequenza

Fra i più importanti parametri che permettono di comprendere come scegliere un ozonizzatore adatto è da considerarsi la portata, con la quale s’intende la quantità di ozono emessa dal dispositivo nell’arco di 1 ora. Essa viene misurata, ed espressa tra le specifiche di ogni articolo, in mg/h (milligrammi per ora) oppure in g/h (grammi per ora).

Solitamente il generatore di ozono per casa, o comunque per piccoli volumi, può registrare una portata fino ai 1000 mg/h (1 g/h), tale dato aumenta spostandoci nella categoria di ozonizzatore acqua e aria professionale, adatto a spazi più ampi, in cui si registrano portate fino ai 20.000 mg/h (20 g/h) superate dai generatori professionali industriali.

Il modo in cui viene prodotto l’O3 definisce il cuore di tutto il sistema e permette di effettuare un ulteriore distinzione tra le varie tipologie di migliori ozonizzatori per ambienti o per acqua disponibili in commercio. La differenziazione in base al meccanismo di produzione della sostanza sanificante si traduce in generatori a:

  1. Raggi UV
  2. Effetto corona

Molto comune in passato, l’opzione di ozonizzatore a raggi UV prevede l’irraggiamento dell’aria presente nell’ambiente tramite lampade che generano raggi ultravioletti, con lunghezza d’onda di 185 nanometri.

Tale tecnologia sta perdendo progressivamente terreno in favore del sistema di ozonizzatore denominato a effetto corona, il quale non richiede sostituzione di lampade e assicura una durabilità superiore. Il suddetto assetto presenta, inoltre, meno rischi potenziali per la salute e maggiore efficacia in termini di tempi rapportati ai risultati.

In questo tipo di meccanismo l’aria viene sottoposta a intense scariche elettriche, dunque energia ad alta tensione, in grado di avviare la reazione chimica di trasformazione da O2 a O3, ossia da ossigeno a ozono. Il campo elettrico ad alta tensione è generato da piastre, dette piastre superficiali, in ceramica o vetro borosilicato, resistenti alle alte temperature e rivestite di un film metallico.

Avvenuta la formazione di O3, esso viene poi irradiato all’esterno della macchina ozonizzatore tramite l’apparato di ventole, comune a tutti i sistemi, la cui potenza di azione varia in base alla categoria di appartenenza di quello specifico ozonizzatore in uso. Le ventole, girando, muovono l’ozono il quale gradualmente inizia il suo percorso di sterilizzazione.

Struttura e componenti

Il congegno ozonizzatore è contenuto all’interno di strutture piuttosto semplici ed essenziali, somiglianti a delle scatole o valigette. Nella maggior parte dei casi, sia le varianti domestiche sia professionali presentano dimensioni contenute, sono talvolta compatte e facili da spostare nei vari punti d’interesse.

Senza dubbio ogni articolo presenta delle differenziazioni dal punto di vista delle misure specifiche, tuttavia è possibile riconoscere in media dimensioni di 20 x 16 x 17 cm e un peso che va dai 500 ai 5 Kg dei generatori di ozono per ambienti professionali.

La scocca che ingloba il sistema di produzione dell’ozono è generalmente realizzata in materiali robusti e durevoli, quali il metallo o l’acciaio inox dotati di rivestimento colorato, oppure in plastica ABS resistente nelle opzioni di acquisto di fascia economica meno costosa.

ComponentiDescrizione
VentoleIl sistema di ventilazione permette l’aspirazione dell’aria all’interno del meccanismo ozonizzatore e l’emissione di O3 all’esterno
Griglia di uscitaInserita nella scocca esterna, è dotata di fessure circolari, ovali o di altra forma, per permettere la fuoriuscita di ozono
Filtro antipolvere Filtro a maglie strette in tessuto filtrante, cotone o con carboni attivi, blocca l’ingresso di piccole particelle di polvere
Tubi di erogazione Inseriti nei modelli misti per acqua e aria, sono tubicini realizzati in silicone all’interno dei quali scorre l’O3 generato da erogare nell’acqua
ManigliaCollocata sulla parte superiore nella variante di ozonizzatore portatile, così da renderne agevole lo spostamento
Piedini di stabilità Collocati nella parte inferiore sotto la base dell’apparecchio, ne favoriscono la stabilità sul piano e sono rivestiti di materiale antiscivolo
Cavo di alimentazione Il cavo di alimentazione è sempre presente nelle confezioni, è di solito piuttosto lungo, fino a 2 m, per consentire l’ottimale posizionamento

Dal punto di vista dei comandi, invece, molti esempi di ozonizzatore presentano degli interessanti dettagli e funzionalità che ne semplificano l’usabilità e li rendono maggiormente performanti. Fra questi vi sono:

  • Tasto accensione
  • Manopola del timer
  • Spie di segnalazione
  • Display LCD o digitale
  • Telecomando infrarossi

Buona parte dei generatori di ozono domestici e professionali presenta il tasto di accensione e spegnimento On/Off per attivarne il funzionamento in autonomia, invece che direttamente al momento della connessione della spina con la presa di corrente. Talvolta, nei modelli di fascia superiore vi è un pannello di comandi soft touch.

In alternativa l’avvio del meccanismo di produzione dell’ozono si attiva tramite la rotazione della manopola del timer, quasi sempre presente sul miglior ozonizzatore. Il timer è installato per consentire l’uso temporizzato delle macchine per ozono e allo scadere del tempo impostato termina la procedura, arrestandosi anche la produzione di O3.

Timer e tasti On/Off sono generalmente corredati da spie di segnalazione luminose, le quali si accendono e spengono automaticamente al fine di informare l’utilizzatore dell’avvio e del termine di ogni ciclo operativo attivato.

Il timer prevede l’intervallo di tempo tra 0 e un massimo di 120 minuti

Nell’ambito professionale il migliore ozonizzatore è corredato di frequente da uno schermo LCD o digitale, in bianco e nero con caratteri grandi, mentre nelle scelte più sofisticate lo schermo digitale è a colori e dotato di illuminazione. Tale componente permette di gestire impostazioni e parametri, laddove siano previsti dal produttore.

A questi meccanismi può essere talvolta aggiunto il telecomando a infrarossi, utile a selezionare accensione, spegnimento e altre funzionalità a distanza. Questo è un vantaggio considerevole quando si ha a che fare con i migliori ozonizzatori professionali e industriali, dalla cospicua portata di ozono generato, a cui non bisognerà avvicinarsi per regolarne l’attività.

Utilizzo e sicurezza

Una volta compreso a cosa serve un ozonizzatore, quale meccanismo gli permette di funzionare e suoi i principali aspetti puramente tecnici e strutturali, sarà più immediato capire come usarlo al meglio, al fine di sfruttarne appieno tutti i vantaggi, rispettando dei semplici accorgimenti per la sicurezza.

Nella pratica, infatti, nonostante le numerose specifiche e differenziazioni tecniche già presentate, la macchina sanificazione ozono è estremamente semplice da usare, alla portata di tutti senza necessità di possedere conoscenze specifiche. Le varianti di ozonizzatore domestico, e quasi sempre anche quelle professionali, non richiedono di rivolgersi a dei tecnici per la loro installazione.

Una volta effettuato il proprio acquisto sarà sufficiente seguire le istruzioni riportate nella confezione di quel particolare modello e procedere a utilizzarlo. Il meccanismo può lavorare seguendo differenti modalità, ovvero con:

  1. Ciclo continuo
  2. Timer regolabile
  3. Programmi preimpostati

Nell’ozonizzatore per acqua o aria a ciclo continuo l’attività è regolata dall’utente nella misura dell’accensione e dello spegnimento, dunque la produzione di ozono si attiva, prosegue in modo continuo e termina in base alla gestione di tasti e pulsanti.

Laddove sia presente il timer regolabile, il generatore di ozono per acqua o aria viene attivato dall’utilizzatore che imposta l’intervallo di tempo durante il quale il meccanismo lavora senza interruzioni, fino allo scadere dei minuti impostati, momento in cui si spegne e si arresta il processo.

Nei congegni maggiormente sofisticati possono essere previsti dei programmi preimpostati da selezionare sul proprio ozonizzatore, già settati dal produttore secondo una serie di differenti combinazioni fra i tre principali parametri alla base di questi attrezzi, ovvero portata, cubatura e tempistiche di lavoro.

Vi può essere la disponibilità fino a 9 programmi prestabiliti, da scegliere in relazione alle caratteristiche dell’ambiente, dell’oggetto dell’intervento e alle proprie disponibilità di tempo. La procedura avviata tramite tali funzioni può essere avviata automaticamente stabilendo gli orari di accensione e spegnimento e, in alcuni casi, se ne può regolare anche la frequenza giornaliera.

Quello per l’aria va collocato al centro della stanza

La quantità di O3 emessa da un ozonizzatore va monitorata con attenzione, poiché in concentrazioni elevate può causare alcuni problemi a persone e animali, per questo bisogna tenere presente alcune soglie definite dalle autorità per la sicurezza della salute pubblica italiane e internazionali.

Gli organi hanno definito la cosiddetta MAC, concentrazione accettabile massima, dei livelli di esposizione dei soggetti all’ozono, al di sotto dei quali non vi è nessun rischio di incorrere in sintomi indesiderati. Tali limiti si articolano in esposizioni:

  • Brevi (15 minuti) fino a 0.3 ppm
  • Lunghe (8 ore) fino a 0.1 ppm
  • Prolungate (24 ore) fino a 0.5 ppm

I limiti vengono esposti in ppm (parti per milione) e per confrontarli con la portata specifica emessa dal proprio ozonizzatore si può considerare che 0.1 ppm equivalgono a 0.2 mg/m³. Di solito le diverse varianti di ozonizzatore sono regolate per assicurare la giusta concentrazione della sostanza nell’aria o nell’acqua e l’unico compito dell’utente sarà stabilirne le tempistiche.

In ogni caso, è per tale ragione che è preferibile utilizzare sempre il timer, integrato o esterno, al fine di assicurarsi di non superare i parametri di sicurezza esposti, considerando che per ozonizzare stanze di media ampiezza saranno sufficienti circa 20 minuti di trattamento. È poi opportuno procedere ad areare l’ambiente al termine del ciclo.

Ultimo parametro da poter valutare prima di comprare l’ideale sistema di purificazione mediante ozonizzatore, è la presenza di alcune certificazioni. Sebbene nella disciplina italiana non siano presenti requisiti in tal senso, alcune soluzioni di acquisto presentano il marchio CE, oppure la conformità UL e FCC internazionali, la loro presenza rappresenta di certo un valore aggiunto.

Benessere ed efficienza

Grazie alle sue numerose proprietà e campi di applicazione, il sistema ozonizzatore offre innumerevoli vantaggi i quali trovano riscontro in qualunque situazione esso venga adoperato. Oltre all’ampio numero di benefici, è la loro rilevanza a rendere tale strumento così efficace e conveniente.

La sua utilità, infatti, interviene ad ampio spettro su diversi aspetti della vita quotidiana delle persone sia che esse si trovino nella propria abitazione sia nel luogo di lavoro e che è possibile ricollegare ad alcune macro aree, ovvero:

  1. Salute e benessere
  2. Salubrità di alimenti
  3. Efficienza e sicurezza
  4. Ambiente ed ecologia

L’intervento del miglior ozonizzatore tocca sfere importanti della salute tra cui il miglioramento della qualità dell’aria che si respira o dell’acqua da bere, intervenendo così sui pilastri del benessere dell’organismo umano e animale. Per questo motivo viene anche consigliato come trattamento efficace dagli organi preposti al controllo della sicurezza nei luoghi di lavoro.

Tali effetti s’intensificano e assumono un valore ancora più importante quando un ozonizzatore si adopera negli ambienti abitati da soggetti allergici, affetti da patologie respiratorie, anziani o persone costrette a letto per esigenze fisiche per i quali la salubrità dell’aria è un requisito indispensabile al fine di garantire loro la migliore condizione di vita possibile.

In tale ambito, spesso le attrezzature che producono ozono vengono associate a quelle che generano ioni, creando talvolta confusione e portando il consumatore a domandarsi quale scegliere tra ozonizzatore o ionizzatore. Entrambi possono essere usati su acqua e aria ma presentano tra loro delle notevoli differenze.

StrumentoOzonizzatoreIonizzatore
Cosa faProduce ozono che distrugge integralmente le microscopiche particelle batteriche come anche muffe e funghiProduce ioni negativi che aggiungono carica elettrostatica ai corpuscoli di polveri sottili, batteri, pollini, odori, che vengono così attirati dalle superfici
Effetto sull’ariaSterilizza, impedisce l’azione di batteri e virus, deodora Pulisce l’aria favorendo l’ossigenazione, evita alle particelle presenti di penetrare nei polmoni
Effetto sull’acquaDisinfetta e purifica, se bevuta disintossica lo stomaco e regolarizza il tratto intestinale Attraverso l’elettrolisi produce acqua alcalinizzata, ossia con un PH superiore a 7 rendendola meno acida

Un ozonizzatore, in più, migliora la salubrità degli alimenti, in quanto bloccando fenomeni fermentativi generati da funghi e batteri limita il deterioramento delle vivande e ne migliora la conservazione, evitando di ritrovarsi con vani del frigo infestati di muffe.

In più, il metodo ozonizzatore provvede a eliminare residui di pesticidi tossici da frutta e verdura così da alimentarsi in totale sicurezza. Inoltre, si potrà collocare l’apparecchio direttamente nel frigorifero per igienizzarlo a fondo e rimuovere odori stantii.

Nel panorama dei sistemi utilizzati per purificare a fondo, sia in ambito domestico che professionale, il valido ozonizzatore riscuote enorme successo per l’ottimo rapporto efficienza e sicurezza, due parametri decisivi poiché in altre soluzioni si è talvolta costretti rinunciare a una parte di efficienza in favore della garanzia di sicurezza o viceversa.

Adottando il sistema di disinfezione mediante ozonizzatore non ci si trova di fronte a tale scelta, poiché esso opera in maniera veloce e al contempo sicura. La sterilizzazione e l’igienizzazione avvengono in tempi brevi e non è richiesto nessuno sforzo da parte dell’utilizzatore.

Se adoperato correttamente, non presenta contrindicazioni, non rovina oggetti e superfici e le sue applicazioni sono universali. Proprio per la garanzia di attuare una procedura sicura per chiunque viene spesso adottato negli studi dentistici per la disinfezione di tutti quegli oggetti e strumenti, tra cui poltrone, apparecchiature, pareti e cassetti, che non possono andare negli sterilizzatori.

Alla temperatura ambiente di 20° C l’O3 si dissolve in circa 80 minuti

Le funzioni biocida e inibitoria dei virus sono attuate in maniera profonda, poiché l’O3 è in grado di penetrare nelle parti più piccole, dove spesso si annidano microscopici insetti e acari, finanche i pori o minuscole rientranze di muri e pavimenti oltre che di tendaggi, tappeti, moquette e altri tessuti.

Infatti, si rivela oltremodo utile ed efficace nella sanificazione dei mezzi di trasporto come taxi, autobus, pullman e treni poiché penetra in profondità tra le fibre delle tappezzerie dei sedili e sulle superfici distruggendo cimici, acari, zecche e azzerando la carica batterica presente in questi luoghi altamente frequentatati giornalmente da centinaia di passeggeri.

La sicurezza è rispettata non solo per le persone ma al contempo per l’ambiente, poiché il migliore ozonizzatore non lascia residui, tantomeno particelle tossiche, quindi sebbene richieda un dispendio elettrico che non incide sulla bolletta, non procura inquinamento, anzi al contrario migliora la condizione delle acque e la biodegradabilità dei liquidi reflui.

L’ozono si disperde naturalmente, non si tramuta in altra sostanza ma si decompone tornando ossigeno, ed eventualmente per gli impianti industriali di portata superiore si possono anche adoperare dei sistemi di recupero e riutilizzo dell’ozono rimasto per altre attività.

Semplicità e convenienza

Decidendo di acquistare l’ideale ozonizzatore muffa, batteri e altri agenti patogeni saranno solo un lontano ricordo. Passare in rassegna le peculiari caratteristiche di questo metodo di sterilizzazione può svelare interessanti facilitazioni, in alcuni casi inaspettate.

Alla lista di tutti i benefici derivanti dal possedere un ozonizzatore non possono mancare altri due fattori, che riguardano la sua semplicità di utilizzo e il considerevole risparmio di denaro, di grande rilevanza sia nel giornaliero ménage domestico sia in quello di attività professionali, commerciali e produttive.

Una delle qualità principali di un ozonizzatore, le quali concorrono alla sua validità e vantaggiosità per chiunque, è quella del suo uso semplice e comodo. Il più delle volte è sufficiente premere il pulsante o ruotare la manopola per attivarlo e di solito le varianti domestiche e professionali non richiedono tecnici per l’installazione.

Inoltre, non sono richieste complicate opere di manutenzione al di fuori della pulizia del filtro antipolvere, ove presente. Qui si inserisce anche il beneficio della convenienza economica, perché i costi di manutenzione e di gestione sono quasi nulli. Se ben tenuto con le dovute accortezze, non servono ricambi e qualora fosse necessario essi sono meno costosi rispetto ad altri sistemi.

Ottimizza i tempi, mentre sanifica ci si può dedicare ad altre attività

Il funzionamento di un buon ozonizzatore non richiede prodotti chimici, detergenti o altro materiale di questo genere, in più, si deve considerare che acquistando un solo dispositivo si potrà intervenire su diverse problematiche senza dover ricorrere a trattamenti specifici per virus, insetti, acari, funghi o altri batteri.

Connesso all’aspetto del risparmio, vi è la crescente diffusione dell’abitudine di acquistare un ozonizzatore per lavatrice, da connettere al tubo dell’acqua e al condotto d’ingresso nell’elettrodomestico, per far sì che l’acqua prelevata per i lavaggi sia addizionata di ozono.

Per i neofiti di ozonizzazione è lecito domandarsi quali siano i vantaggi dell’utile ozonizzatore lavatrice, ebbene esso ha la capacità di rendere igienizzato ogni bucato grazie all’azione dell’ossigeno attivo presente nell’acqua ozonizzata, il quale penetra nei tessuti, li pulisce rimuovendo macchie ostinate e ne azzera la carica batterica.

La sua efficacia è talmente elevata che saranno sufficienti programmi di breve durata e nessun detersivo o ammorbidente, poiché l’ozono interviene sulle fibre distendendole, per avere capi perfetti inclusi quelli di neonati e bambini, con il conseguente risparmio di tempo, consumi elettrici, denaro e la possibilità di beneficiare di lavaggi igienizzanti ogni volta che se ne presenti la necessità.

Non a caso è sempre più frequente che molte strutture alberghiere e ricettive si orientino verso l’adozione dell’ottimo ozonizzatore, combinando la fornitura di capi adeguatamente purificati con lavaggi maggiormente ecologici a costi inferiori.

Recensioni dei migliori prodotti

1. Concise Home 3500mg

Efficace nella produzione ed emissione di O3 grazie all’ottimo sistema di ventilazione Concise Home 3500mg, ozonizzatore per ambienti di medie dimensioni da trasportare anche all’esterno per altri interventi, è apprezzabile in particolare per il filtro antipolvere e un uso semplice e immediato.

Concise Home 3500mg

Il modello più venduto

Concise Home 3500mg

(4.2)

Offerta: 400,00 Prezzo: 500,00 Sconto: 100,00 (20%) *

Negli spazi domestici e professionali di medio volume, automobili, uffici, barche Concise Home 3500mg funziona egregiamente rimuovendo dall’aria batteri, polline, muffe e odori di ogni genere, lasciando l’ambiente purificato. L’efficiente ozonizzatore presenta la portata variabile tra i 3500 mg e 5000 mg per ora, quantità adeguata ad attivare l’azione di sanificazione profonda dell’O3.

La quantità generata viene poi gradualmente dissipata una volta terminato il trattamento. Il sistema è estremamente facile da usare, non richiede particolari procedure di installazione e dispone di manuale d’istruzioni. Il meccanismo si attiva facilmente ruotando la manopola del timer, la quale andrà riposizionata sul punto OFF per lo spegnimento, segnalato all’apposita spia luminosa.

Il timer prevede, inoltre, l’intervallo da 0 a 120 minuti. Il motore ha la potenza di 75 W con tensione di 220 V e 60 HZ, adatta alla tradizionale presa elettrica. Da menzionare è il cavo di alimentazione lungo ben 180 cm, che termina con una spina a tre punte. Questa lunghezza offre il vantaggio di consentire movimenti ampi anche se non si ha la disponibilità della presa nelle immediate vicinanze.

Robusto e compatto

Il design è semplice, i pochi comandi presenti sulla scocca in metallo sono quelli essenziali al suo funzionamento. Questo ozonizzatore rientra nella tipologia portatile, è dunque provvisto di una comoda maniglia installata sulla parte superiore, mediante la quale poterlo spostare là dove sia necessario il suo intervento, all’interno o all’esterno delle stanze da trattare.

Le dimensioni compatte ne agevolano altresì il trasporto, nello specifico le misure risultano di 17 x 19 x 20 cm e il peso si attesta sui 2,5 Kg, elemento il quale conferma la robustezza dei materiali utilizzati per realizzare i diversi componenti accuratamente assemblati, destinati a durare nel tempo.

La solidità del Concise Home 3500mg è maggiormente assicurata dall’equipaggiamento di 4 piedini in gomma antiscivolo, adeguatamente larghi e solidi in grado di mantenere ben distanziato l’apparecchio dal pavimento per favorire la circolazione dell’aria e impedirne lo scivolamento o il movimento durante la piena fase operativa.

Filtro antipolvere

Tra i dettagli responsabili del successo dell’ottimo ozonizzatore Concise Home 3500mg vi è la presenza del filtro in cotone ad alta densità, collocato all’ingresso dell’aria. Tale dotazione risulta decisiva al fine di bloccare polvere, capelli e altri corpuscoli che potrebbero essere presenti nell’aria al momento del suo ingresso nel sistema di generazione di ozono.

Ciò impedisce a tali impurità di andare a intasare il sistema di ventilazione e potrà essere pulito periodicamente o all’occorrenza sostituito, favorendo la durabilità del prodotto e preservandolo accuratamente da occlusioni ed eventuali danneggiamenti che ne potrebbero conseguire. L’uscita è così libera di sprigionare il flusso battericida in tutto lo spazio con un getto intenso e fluido.

In più, la griglia di copertura è stata ridisegnata e studiata per offrire la migliore emissione possibile, ricordandosi che l’apparecchio va posizionato nell’ambiente senza la presenza di persone e animali. Esso presenta, infine, alcune opportune certificazione tra cui il marchio CE, la conformità UL e FCC e il produttore offre agli acquirenti la garanzia di 2 anni e assistenza clienti continuativa.

2. Yosoo 3189

Discreto e funzionale, il pratico ozonizzatore Yosoo 3189 è tra le opzioni maggiormente versatili, grazie alla molteplicità di utilizzi disponibili, sia nel trattamento dell’aria che in quello dell’acqua. La confezione, infatti, include tutto l’occorrente per sfruttare al massimo entrambe le possibilità.

Yosoo 3189

Il prodotto migliore in assoluto

Yosoo 3189

(4.2)

Offerta: 59,59 Prezzo: 14,90 Sconto: 14,90 (100%) *

Possedere un modello di ozonizzatore valido sia per sanificare l’aria sia per purificare l’acqua come Yosoo 3189, significa poter trarre vantaggio dagli importanti benefici prodotti da entrambi i trattamenti, i quali intervengono nel miglioramento della qualità di vita di adulti e bambini, senza dimenticare gli amici a quattro zampe ovvero i propri animali domestici.

Lo strumento permette l’aspirazione dell’ossigeno presente nell’ambiente e il suo passaggio nel meccanismo di ozonizzazione che provvederà a liberarla da batteri, spore, muffe, funghi e odori, riportandola all’esterno perfettamente pulita con portata di 600 mg/h. L’uscita dell’ozono potrà essere lasciata libera per gli ambienti, oppure indirizzata nell’acqua.

A differenza di altre versioni, questo ozonizzatore presenta un design discreto con corpo macchina in plastica, le cui dimensioni di 27 x 19 x 7,5 cm fanno sì che possa essere collocato nei vari ambienti della casa o di un ufficio, limitandone l’ingombro. Inoltre, esso offre la possibilità di essere installato a parete, grazie anche al suo peso leggero di 800 g.

Dettagli tecnici

Dal punto di vista tecnico, su tale opzione di ozonizzatore per aria e acqua la potenza del motore è di 12 W, con tensione 220 V e 50 Hz di frequenza. L’accensione e lo spegnimento possono essere effettuate mediante il tasto soft touch, corredato di spia luminosa e collocato comodamente nella parte frontale, dove troviamo tutto il pannello di comandi.

Qui è possibile usufruire del timer regolabile, il quale è predisposto per un intervallo di tempo da 0 a 60 minuti, regolabile tramite rotazione della relativa manopola. Nella parte superiore vi è la connessione con il cavo di alimentazione, corredato di spina europea. Nella parte inferiore invece vi è l’uscita dell’O3 a cui agganciare il tubicino per l’inserimento in acqua.

La confezione di Yosoo 3189 include infatti 2 sottili tubi in silicone, più 2 pietre porose tonde da collegare al tubo e inserire nell’acqua al fine di favorire la diffusione della sostanza tra le molecole del liquido. Con queste dotazioni il produttore offre già una coppia di ricambi per l’apparecchiatura, la quale può essere utilizzata seguendo il manuale di istruzioni con cui viene venduta.

Utile e versatile

Scegliere un ozonizzatore con duplice funzione apre a una lunga serie di suoi possibili utilizzi, primo fra tutti quello di rendere più salubre l’aria che si respira, dunque sarà oltremodo vantaggioso per chi abita nelle grandi città ricche di inquinamento per liberarsi dalle polveri sottili, oppure per soggetti allergici che nei periodi dell’anno più critici potranno respirare serenamente.

I luoghi in cui sono presenti odori stantii o intensi, inclusi toilette, armadi, frigoriferi, stanze e case chiuse da molto tempo, saranno rinfrescati opportunamente, inoltre, essendo piccolo e compatto si potrà portare all’esterno e sanificare altri ambienti, perfino l’abitacolo delle automobili in cui molto spesso ristagnano microorganismi come acari, cimici e muffe.

La versatilità del Yosoo 3189 si rivela pienamente anche con il trattamento dell’acqua, la quale una volta ozonizzata sarà un rimedio utilissimo per igiene personale, sterilizzazione dei prodotti per neonati inclusi gli indumenti, disinfezione gli utensili da cucina, purificazione dell’acqua di vasche per pesci e acquari e infine per lavare in profondità gli alimenti.

3. E-LINP Generatori di ozono

Sono garantite performance di alto livello professionale nel potente ozonizzatore E-LINP Generatori di ozono, in grado di emettere fino a 10.000 mg/h arrivando a saturare locali di circa 200 m². Si adatta a luoghi pubblici e ambienti domestici, efficiente perfino nelle condizioni più problematiche.

E-LINP Generatori di ozono

Ottima alternativa

E-LINP Generatori di ozono

(4.2)

Offerta: 99,00 Prezzo: 158,99 Sconto: 59,99 (38%) *

Quando si è alla ricerca di un buon ozonizzatore di tipo professionale, in grado di operare anche su grandi superfici, tra le risposte ideali alle proprie esigenze spicca E-LINP Generatori di ozono, ideale per effettuare la sterilizzazione e deodorizzazione. Esso riesce a eliminare i batteri, gli odori più fastidiosi e persistenti, germi e virus.

Nell’estetica il modello riprende il classico design di questo tipo di articoli professionali. È piuttosto semplice ed essenziale, la forma è simile a una scatola e le dimensioni risultano compatte. Esse sono espresse in pollici e corrispondono in cm a 17,2 x 17 x 18,7. Tali misure lo rendono facilmente collocabile negli spazi più stretti, come in frigorifero.

Si tratta in effetti di una tipologia portatile, caratterizzata dal volume contenuto e munita della pratica maniglia installata sulla parte superiore della scocca in metallo, solida e robusta, da cui deriva il peso di 2,5 Kg, il quale rientra nella media della categoria. Nella parte opposta, sotto la base, sono invece posizionati 4 piedini antiscivolo, necessari a preservare la stabilità generale.

Portata rilevante

Fra le caratteristiche maggiormente interessanti di E-LINP Generatori di ozono vi è la sua portata, ovvero la quantità di sostanza disinfettante e deodorante che è capace di produrre nell’arco di 1 ora. Essa raggiunge i 10.000 mg/h e per tale ragione rappresenta il sistema ideale in presenza di problematiche rilevanti e di spazi professionali, industriali ma utilizzabile anche nelle abitazioni.

L’impiego di questo ozonizzatore per l’aria garantisce risultati ottimali perfino nei luoghi danneggiati in modo serio da agenti di deterioramento ovvero acqua, umidità e muffe, oppure ambienti colpiti da incendio che è necessario ristorare. In casa, offre grande utilità per rimuovere odori intensi e persistenti di cantine e soffitte, fumo di sigarette e odori di cucina.

Grazie alla sua capacità di produrre ed emettere una cospicua quantità di O3 attraverso un getto continuo e costante, in poco tempo arriverà a saturare tutta l’aria. Per assolvere a tale compito, l’apparecchio sfrutta l’energia elettrica e inclusi nella confezione ci sono due cavi, uno con spina italiana shuko e l’altro con spina UK.

Display e funzioni

La qualità dei prodotti dalle prestazioni superiori emerge nelle speciali dotazioni di cui è corredato il meccanismo di funzionamento, le quali possono migliorarne l’usabilità, rispondendo meglio a esigenze di praticità. Su E-LINP Generatori di ozono è installato un centro di comandi con display LCD in bianco e nero e caratteri grandi, facilmente leggibili in qualsivoglia condizione.

Qui vengono riportate le funzioni scelte, la percentuale di umidità presente e la temperatura in gradi Fahrenheit. Le impostazioni possono essere regolate in maniera intuitiva e rapida tramite la manopola del timer, la quale oltre alla ghiera graduata dei minuti, da 0 a 120, permette l’accensione del sistema e presenta la funzione HOLD, per attivare il ciclo di operatività continua.

Tale impostazione è molto vantaggiosa nel caso in cui se debbano trattare spazi molto ampi, fino quasi a 200 m2, in cui si necessità un getto di ozono intenso, continuativo e senza interruzioni. Per interrompere il ciclo HOLD sarà necessario l’intervento diretto dell’utilizzatore, il quale provvederà allo spegnimento del suo ozonizzatore. Per cubature ridotte invece saranno sufficienti 10-15 minuti.

4. KKmoon AC220V10gC

Se estetica e particolari funzionalità non sono prioritarie, e l’unica richiesta è la disponibilità di un meccanismo di piastre che funzioni a ciclo continuo con portata adeguata, la scelta migliore è KKmoon AC220V10gC, ozonizzatore da utilizzare così come si presenta oppure come componente di ricambio.

KKmoon AC220V10gC

Opzione portatile

KKmoon AC220V10gC

(4.2)

Offerta: 25,99 Prezzo: 6,50 Sconto: 6,50 (100%) *

Scelta interessante di KKmoon AC220V10gC di andare dritto al nocciolo e proporre una soluzione efficiente e ridotta ai minimi termini nella struttura. Rinuncia alla scocca esterna, presentando ai consumatori unicamente il sistema di piastre dedicate a rilasciare input di corrente ad alta tensione, necessari a trasformare in ozono l’ossigeno presente naturalmente nell’aria della stanza.

È un modello portatile, dunque non richiede installazione fissa e può essere adoperato ovunque sia necessario, salvo specifica volontà del consumatore che potrà sistemarlo in maniera permanente ad esempio su lavatrice e asciugatrice, mediante appositi collegamenti e inserimento in un sistema completo di scocca, usufruendo di acqua e aria ozonizzata per sterilizzare indumenti e biancheria.

I consumi energetici sono contenuti, la tensione elettrica richiesta è quella di un qualsiasi elettrodomestico di uso comune, ossia quella a corrente alternata AC di 220 V. L’alta tensione generata, produce ed emette ozono nella misura di 10 g/h, valore rispondente alle medie relative alla categoria di ozonizzatore professionale.

Singolo o cablato

Il vantaggio principale qui è di disporre della doppia possibilità di utilizzo, ovvero da solo come apparecchio per sanificare l’aria, oppure per gli utenti più esperti o appassionati di elettrotecnica di usarlo cablato, cioè inserito nella struttura di un altro articolo in cui sia necessario sostituire il cuore del meccanismo di produzione dell’ozono purificatore.

Può infatti verificarsi la necessità di sostituire il proprio ozonizzatore di cui si è già in possesso per guasto o per usura, ma non si voglia rinunciare alla macchina che ingloba il generatore di molecole di ozono, perché in buone condizioni o ancora funzionante. In tali circostanze si può approfittare d KKmoon AC220V10gC, il quale rappresenta la parte essenziale per questo scopo.

Attuare questo espediente è possibile anche grazie alla compattezza delle dimensioni dell’oggetto, le quali si attestano sui 16 x 10 x 6 cm, con 545 g di peso, estremamente ridotte rispetto ad altre tipologie di modelli. Esse sono in grado di renderlo installabile nei piccoli spazi, non solo all’interno della scocca di altre macchine, ma altresì nei vani più stretti, in cantine, soffitte o ripostigli.

Uso domestico e professionale

Il meccanismo del KKmoon AC220V10gC è dunque ancora più semplice da utilizzare per coloro i quali desiderano una modalità pratica da collocare direttamente negli ambienti, per eliminare l’effetto dannoso dei principali agenti patogeni, invisibili all’occhio ma comunque presenti nell’aria, i quali possono annidarsi al contempo sugli oggetti e sulle superfici di ogni tipo.

L’assenza del timer, sebbene richieda in ogni circostanza l’intervento dell’utilizzatore per l’accensione e lo spegnimento, parimenti offre un ciclo di lavoro continuo e intenso di O3 in grado di permeare ogni parte degli spazi, saturando l’aria dell’ambiente. Distruggendo così le particelle di batteri, virus, funghi, spore, pollini, allontanando perfino gli insetti.

Questo ozonizzatore si palesa come ideale per l’uso sporadico o frequente in casa, ma anche per l’uso professionale in ambienti pubblici molto frequentati, ad esempio gli hotel, dove il numero delle aree da purificare è ampio e magari si necessita di più macchine per assolvere alla funzione. Con questa soluzione si potrà rispondere a tale esigenza senza dover investire ingenti somme di denaro.

Valutazione complessiva dei prodotti selezionati (4.9/5)

Opinioni finali

Munirsi di un valido ozonizzatore, rappresenta a tutti gli effetti la miglior soluzione per garantire la purificazione degli elementi fondamentali alla sopravvivenza dell’organismo umano, aria e acqua. Gli innumerevoli benefici e impieghi possibili che ne derivano convertono la spesa in una fonte di guadagno in termini di salute, benessere e risparmio rispetto ad altre soluzione meno efficaci.

Data la vastità dell’offerta presente oggi sul mercato l’utente meno esperto può trovarsi nella condizione di non sapere quale scegliere, quindi risulta utile una panoramica sui alcuni dei migliori modelli disponibili tra cui spicca il performante ozonizzatore professionale Concise Home 3500mg, appartenente alla fascia di prezzi alta, suscettibile di eventuali sconti. Ha la struttura solida e robusta munita di filtro antipolvere, presenta inoltre garanzie di conformità CE, UL e FCC.

Spostandoci su costi inferiori, troviamo Yosoo 3189, ozonizzatore apprezzato per la sua versatilità grazie al doppio utilizzo sia per trattare l’aria delle stanze, sia l’acqua. Rientra nella varietà di strumenti da possedere al fine di migliorare la qualità di vita nella propria abitazione, ancor di più se si ha la fortuna di poterlo acquistare approfittando di allettanti offerte.

All’interno della categoria di ozonizzatore dal costo medio alto, E-LINP Generatori di ozono garantisce ottime performance registrando la migliore portata fra le altre della stessa categoria, di 10.000 mg/h. Chi è alla ricerca di qualche dotazione in più, potrà qui apprezzare il display LCD riportante informazioni sullo stato dell’ambiente, il timer per l’utilizzo temporizzato e la funzione HOLD utile a emettere cicli intensi e continuativi.

Gli acquirenti meno interessati a strutture elaborate e altri dettagli, troveranno in KKmoon AC220V10gC la risposta ideale alle proprie esigenze, poiché è un tipo di ozonizzatore da utilizzare così come si presenta oppure in quanto ricambio di altre macchine, poiché è costituito esclusivamente dal sistema di piastre responsabile della generazione di ozono. È caratterizzato dal rapporto qualità prezzo conveniente, anche in assenza di qualche sconto.

Quale scegliere? (OFFERTE & PREZZI)
ProdottoOffertaScontoVoto
Concise Home 3500mg Concise Home 3500mg 400,00 € 500,00 * 100,00 € (20%) (4.2)
Yosoo 3189 Yosoo 3189 59,59 € 14,90 * 14,90 € (100%) (4.2)
E-LINP Generatori di ozono E-LINP Generatori di ozono 99,00 € 158,99 * 59,99 € (38%) (4.2)
KKmoon AC220V10gC KKmoon AC220V10gC 25,99 € 6,50 * 6,50 € (100%) (4.2)

Domande frequenti

Durante l’accensione un ozonizzatore è rumoroso?
Non risulta particolarmente rumoroso, infatti l’adeguato ozonizzatore registra un livello di decibel medio tra i 50 e i 70 db, al pari dei normali elettrodomestici.
Qual è la frequenza di esecuzione della procedura?
areando correttamente poi lo spazio. La frequenza è legata piuttosto alle condizioni in cui versa l’oggetto della procedura.
Dopo l’areazione si perde immediatamente l’effetto dell’ozono?
L’effetto battericida dell’O3 continua anche quando aria nuova viene immessa nell'ambiente da porte e finestre, in quanto ha agito in profondità, perdura sugli oggetti e tra le maglie dei tessuti.
L’ozono prodotto emana odori intensi o fastidiosi?
No, il suo odore è quello che si percepisce dopo la pioggia estiva, non copre i sentori, ad esempio di fumo, come i normali profumatori ma li assorbe per azzerarli.
È necessario effettuare la pulizia dei componenti di un ozonizzatore?
Sull’ozonizzatore sprovvisto di filtro antipolvere e scocca esterna, può essere utile rimuovere la polvere dalle piastre, al fine di non inficiare l’efficacia del generatore di sostanza sanificante.
L’azione dell’O3 può rovinare alcuni materiali?
La portata generalmente emessa dall’ideale ozonizzatore non è tale da poter danneggiare oggetti o superfici, l’unica accortezza è di non posizionarlo, ove possibile, in prossimità di cavi o collegamenti elettrici.
Come lavare gli alimenti con l’acqua proveniente da un ozonizzatore?
Frutta, verdura e ortaggi possono essere lavati sotto il getto dell’acqua corrente ozonizzata oppure per immersione lasciandoli in ammollo per un certo tempo, ripetendo l’operazione alcune volte.
Si può adoperare un ozonizzatore acqua come ozonizzatore acquario?
Sì, si può collocare il tubicino di erogazione nella vasca senza i pesci, e sterilizzare l’acqua che sarà purificata da composti organici e inorganici indesiderati e da sostanze ingiallenti.