Palline da tennis: come scegliere le migliori del 2020

Per poter praticare certi sport è imprescindibile trovare l’attrezzatura giusta, adeguandola soprattutto all’ambiente in cui la si svolge e al proprio livello di esperienza. Ciò è particolarmente valido per le palline da tennis, come ad esempio Head 3X4B Radical 12Dz, indispensabili per questa attività, assieme alle racchette. Sarà possibile utilizzarle come modo per passare il tempo con gli amici, oppure per allenarsi in modo assai intenso, raggiungendo un’ottima forma fisica e un’abilità tale da poter competere in veri e propri tornei.

Confronto dei modelli migliori

Head 3X4B Radical 12Dz

Il modello più venduto

Head 3X4B Radical 12Dz

(4.2)

Offerta: 9,99 € Prezzo: 14,90 Sconto: 4,91 (33%) *

  • Confezione di tre tubi da quattro pezzi ciascuno
  • Adatte a essere usate da parte di giocatori adulti
  • Efficienza e qualità garantite da approvazione ITF

Leggi la recensione

Babolat Gold Pet X4

Il prodotto migliore in assoluto

Babolat Gold Pet X4

(4.2)

Offerta: 10,40 € Prezzo: 2,60 Sconto: 2,60 (100%) *

  • Colore brillante e facile da vedere durante il gioco
  • Tubo di plastica pressurizzato assicura durevolezza
  • Si adeguano senza problemi a ogni tipo di campo

Leggi la recensione

Wilson WRT102602 Tour Comp

Miglior rapporto qualità e prezzo

Wilson WRT102602 Tour Comp

(4.2)

Offerta: 8,99 € Prezzo: 2,25 Sconto: 2,25 (100%) *

  • Nucleo duro dotato di un alto livello di resistenza
  • Indicate per campi duri come cemento e sintetico
  • Ottime per gli allenamenti o un utilizzo occasionale

Leggi la recensione

Philonext 12 pezzi con sacca

Opzione economica

Philonext 12 pezzi con sacca

(4.2)

Offerta: 16,99 € Prezzo: 4,25 Sconto: 4,25 (100%) *

  • Facili da trasportare con il pratico sacchetto in rete
  • Realizzate in fibra di poliestere e gomma atossiche
  • Sono assai elastiche e garantiscono lunga durata

Leggi la recensione

Guida all'acquisto

Funzione e composizione

L’accoppiata tra racchetta da tennis e palline da tennis è praticamente tutto l’occorrente necessario per poter praticare questo sport, il quale è ampiamente inclusivo, infatti viene svolto da atleti di ogni età, a tantissimi livelli di esperienza e agonismo.

Essenzialmente consiste nel colpire la pallina da tennis per mandarla verso il lato opposto del campo di gioco, oltre la rete che lo divide a metà, dove un avversario compirà la stessa azione, dando il via a uno scambio di durata variabile.

Mentre le racchette si ritrovano in vari sport, le palline da tennis sono maggiormente peculiari, e per capire cosa le distingue da altri tipi di sfere occorre conoscere come vengono realizzate. Si tratta di un procedimento assai preciso, poiché saranno i materiali con il loro peso e la miscela a conferire le proprietà di velocità e rimbalzo.

Le ricette complete variano leggermente tra uno stabilimento di produzione e l’altro, poiché ognuno desidera mantenere la propria formula segreta, tuttavia ci sono alcune sostanze di base uguali per tutti, ovvero

  1. Zolfo
  2. Nerofumo
  3. Gomma naturale
  4. Gomma sintetica
  5. Rivestimento in feltro

La miscela viene impastata e divisa in parti uguali, con un’accuratezza tale da ottenere sempre dimensioni e peso identici. Questi parametri infatti possono variare leggermente a seconda delle tipologie di palline da tennis, tuttavia devono mantenersi obbligatoriamente entro un range stabilito.

I pezzi ottenuti vengono modellati a caldo in stampi a semisfera cava, e in seguito incollati due a due tramite un processo di vulcanizzazione, il quale conferisce elasticità alla palla da tennis. Si ottiene così il nucleo, all’interno del quale alcune volte viene inserita aria compressa, realizzando le palline da tennis pressurizzate.

Sul nucleo vanno applicate due linguette di feltro, composto al 70% di lana e al 30% di fibre sintetiche, caratterizzate da una folta peluria. La forma di queste ultime, unita al collante a base di lattice usato per unirle tra loro, conferisce il tipico disegno che si trova sulla superficie di tutte le migliori palline da tennis.

Al termine del processo si imprimono i loghi e tutte le eventuali scritte identificative, e si passa a eseguire i test qualitativi. Solo se superano tutte le prove di rimbalzo e deformazione, ovvero se rientrano nei parametri stabiliti, le palline da tennis potranno essere messe in commercio.

Il feltro rappresenta un elemento imprescindibile per le palline da tennis, poiché senza di esso non sarebbe possibile utilizzarle per giocare. Con certi colpi, infatti, specialmente il servizio, la velocità della pallina da tennis può superare i 200 km/h, impedendo all’avversario di riuscire a prenderla per rimandarla indietro.

La peluria del rivestimento serve quindi a generare attrito, sia con l’aria che con il terreno, perciò tale velocità verrà ridotta a meno della metà dopo il rimbalzo a terra della pallina tennis. Ciò consentirà inoltre alla palla tennis di rimanere per qualche frazione di secondo in più a contatto con il piatto corde, dando ai giocatori la facoltà di imprimere maggior effetto ai colpi.

Se la sfera scivolasse non le si potrebbe dare la giusta rotazione

Inoltre, il feltro serve a conferire il tipico colore giallo, fatta eccezione per alcuni modelli bianchi, o quelli di altri colori pensati per i bambini. Originariamente si usavano solo palline da tennis bianche o nere, tuttavia si passò allo “optic yellow” in quanto più facile da vedere, tanto dai giocatori quanto dagli spettatori che assistono ai tornei, specialmente se li guardano attraverso la TV.

Esistono tante categorie di palline da tennis, le quali si distinguono principalmente in base al terreno di gioco a cui sono destinate, oppure all’età e al livello di esperienza degli atleti. In generale, comunque, è importante che tutte siano caratterizzate da ottime qualità di velocità e rimbalzo, ma soprattutto siano in grado di resistere a lungo prima di iniziare a consumarsi o a sgonfiarsi.

Tipologie per superficie

La distinzione principale per aiutare gli utenti a capire come scegliere le palline da tennis è quella fatta in base al campo di gioco. Le differenze si possono riscontrare soprattutto nella durezza del nucleo, la quale contribuisce a variare il rimbalzo e la deformazione della pallina da tennis all’impatto.

TipoCampoDiametroRimbalzoDeformazione al rimbalzo
1 o Regular DutyLento6,54 – 6,86 cm138 – 151 cm0,74 – 1,08 cm
2 o Extra DutyMedio6,54 – 6,86 cm135 – 147 cm0,80 – 1,08 cm
3 o Regular Duty specialiVeloce7,00 – 7,30 cm135 – 147 cm0,80 – 1,08 cm
High altitude o Alta quotaOltre i 1200 m6,54 – 6,86 cm122 – 135 cm0,80 – 1,08 cm

Ci sono solo due caratteristiche uguali per tutte, ovvero il peso, il quale deve rimanere obbligatoriamente in un range tra i 56 e i 59,4 g, e la deformazione della pallina tennis all’impatto, che ammonta a un valore tra 0,56 e 0,74 cm.

Per deformazione all’impatto si intende di quanti cm il diametro della pallina da tennis si comprime quando tocca terra, mentre la deformazione al rimbalzo indica quanto invece questa si allunga nel momento in cui si risolleva.

La differenza fondamentale tra i vari modelli è la velocità, in quanto è proprio tale caratteristica a rendere ogni pallina da tennis adatta a un tipo di terreno. Questa è elevata nelle Regular Duty, media nelle Extra Duty e in quelle da alta quota, e ridotta nelle Regular Duty speciali.

A prescindere dalla categoria, le palline da tennis devono rispettare tutti i range di peso, diametro, deformazione e rimbalzo. Solo così potranno essere approvate dalla Federazione Internazionale del Tennis, o ITF, e ritenute idonee a essere utilizzate in tornei ufficiali.

Le Tipo 1 hanno una velocità superiore perché il loro feltro è più morbido, e genera dunque un attrito minore. Sono perciò da comprare per giocare sulle superfici lente, ovvero quelle in cui le palline da tennis tendono a sprofondare maggiormente e di conseguenza a rimbalzare meno, come la terra battuta, o in generale i campi coperti.

Esse vengono progettate appunto per compensare tale lentezza, infatti su un terreno rigido avrebbero un rimbalzo assai elevato, tuttavia la loro morbidezza tende a farle consumare in tempi piuttosto brevi. Le palline da tennis di Tipo 2 hanno una notevole versatilità e di conseguenza sono quelle maggiormente usate.

Danno il meglio su campi in acrilico e linoleum, tuttavia si adeguano piuttosto bene a qualunque superficie, in particolare quelle all’aria aperta. Hanno una quantità maggiore di lana nel feltro, la quale offre una notevole resistenza all’impatto.

Le Tipo 2 sono spesso definite anche come Standard

Per i terreni veloci come il cemento e l’erba, naturale o sintetica, si usano le Tipo 3, poiché queste compensano in quanto sono leggermente rallentate. Tale caratteristica si deve al loro diametro aumentato rispetto alle altre palline da tennis, il quale incrementa l’attrito dell’aria.

Dispongono inoltre della particolarità di avere un rivestimento trattato in modo da risultare antimacchia, poiché l’impatto con l’erba potrebbe variare il loro colore. Infine, le High altitude sono un modello di palla da tennis sviluppato di recente, appositamente per essere utilizzato in località ad altitudini oltre i 1219 m sul livello del mare.

Hanno un nucleo duro e in grado di resistere bene al freddo e alla pressione atmosferica, ma il loro rimbalzo sarà più basso, in modo tale da non rischiare di saltare via in maniera totalmente incontrollata a causa dell’aria maggiormente rarefatta presente ad alta quota.

Non bisogna pensare che i numeri impressi sul rivestimento stiano a indicare la tipologia di cui fanno parte, anche perché questi sono sempre diversi e spesso composti da varie cifre. Il loro scopo è identificativo, ma limitato al singolo tubo palline da tennis.

Ognuno di questi tubi contiene in genere 3 o 4 palle tennis, tutte con lo stesso numero scritto sul feltro, il quale però varia nelle altre confezioni. In questo modo, quando si gioca e le palline da tennis finiscono per errore in campi adiacenti, sarà facile distinguerle da quelle degli altri atleti.

Esperienza ed età

Per aiutarsi a decidere quale scegliere come miglior pallina da tennis, uno dei consigli fondamentali è quello di considerare le proprie abilità di gioco. Solitamente le palline da tennis per adulti si distinguono per livello di pratica e frequenza d’uso.

GiocatoreTipologiaCaratteristicheVantaggiAdatte a uso
Principiante Nucleo morbidoLeggere e lenteFacili da controllareOccasionale
Esperto Gomma e feltroDure e pesantiMolto resistentiIntensivo
Professionista Pressurizzate Veloci e potentiPrestazioni miglioriRegolare

Quelle per principianti sono generalmente palline da tennis economiche, la loro morbidezza ne rende lento il rimbalzo, dando ai giocatori un tempo maggiore per colpirle. Si adeguano a chi deve ancora sviluppare rapidità e prontezza di riflessi.

La gomma del nucleo è spessa per resistere a lungo, e il feltro è grosso e morbido, aumentando l’attrito con l’aria. In alcune palline da tennis dette “intermedie” tale rivestimento è bicolore, quindi giallo e generalmente verde o arancione.

L’assenza di pressurizzazione le rende incredibilmente durevoli, e persino la lentezza ne ridurrà il consumo dovuto agli impatti. Sono quindi ideali per gli utenti occasionali, poiché con un acquisto assai conveniente otterranno delle palline da tennis resistenti e facili da usare.

Chi ha maggior esperienza dovrebbe acquistare palline da tennis dure per ottenere una velocità superiore e rimbalzi migliori. Se ci si limita ad allenarsi senza partecipare a competizioni conviene puntare su una pallina da tennis non pressurizzata.

Tale tipologia ha un nucleo spesso e resistente, e il feltro sottile che genera meno attrito e si consuma difficilmente. È particolarmente adatta a chi si allena con frequenza quotidiana, poiché non dovrà sostituire spesso le palline da tennis per mantenere le loro prestazioni inalterate.

Le migliori palline da tennis sono quelle pressurizzate, poiché sono rapidissime, hanno un rimbalzo di ottima qualità, e rispondono bene a tutti gli effetti impressi durante i colpi.

Si adeguano ai professionisti, e sono utilizzate nei tornei ufficiali.

Il feltro è sintetico nei modelli da allenamento e naturale in quelli da gara

Si tratta di palline da tennis il cui nucleo è riempito di aria o azoto a una pressione tra 2 e 2,5 atmosfere, in ambiente pressurizzato, e inserite in tubi dotati di una chiusura ermetica in grado di mantenere tale pressione inalterata.

Questa infatti comincerà a ridursi dopo l’apertura della confezione, perciò le loro performance migliori dureranno il tempo di una partita, o addirittura meno, se usate da giocatori di altissimo livello. Si consiglia quindi di limitare l’utilizzo di tale pallina tennis agli incontri ufficiali, e agli allenamenti immediatamente precedenti.

Occorre menzionare le palline da tennis per bambini, poiché sono simili a quelle per principianti, tuttavia sono ancora più morbide per avere un rimbalzo basso. Hanno colori accesi per essere facilmente distinguibili. Si dividono in 4 categorie, quasi tutte nominate a seconda della loro tonalità, ovvero

  • Gommapiuma
  • Red
  • Orange
  • Green

La gommapiuma è usata nelle palline da tennis per utenti dai 4 ai 6 anni, le quali misurano 8 – 9 cm, pesano tra 25 e 43 g e hanno un rimbalzo tra 85 e 105 cm. Le Red sono pensate per la stessa fascia d’età, ma si adattano meglio a essere utilizzate all’aperto, poiché il loro peso è leggermente superiore, tra 36 e 49 g, e non rischia di cambiare traiettoria con il vento.

Per lo stesso motivo sono più piccole, con un diametro di 7 – 8 cm, e raggiungono una velocità superiore. Le palline da tennis Orange sono per i giocatori tra 7 e 9 anni, pesano come le Red ma misurano circa 6 – 7 cm e hanno un rimbalzo tra 105 e 120 cm.

Infine, le Green pesano tra 47 e 51,5 g, hanno un diametro simile a quello delle Orange, ma il loro rimbalzo è più vicino a quello della tennis pallina per adulti, ovvero tra 120 e 135 cm. Tali tipologie vengono usate con racchette di dimensioni contenute e persino il campo di gioco usato è ridimensionato.

Uso e riciclo

Quando si tratta di acquistare le migliori palline da tennis, il rapporto qualità prezzo non dipende solo dalla durevolezza, infatti occorre considerare l’efficienza dei contenitori. Solitamente sono tubi in plastica o alluminio in grado di contenere 3 o 4 pezzi.

Nei modelli di palla da tennis pressurizzati, sotto al coperchio in plastica c’è una lamina metallica dotata di linguetta, simile a quelle del cibo in scatola, il cui scopo è mantenere una chiusura totalmente ermetica, e con essa la pressione della pallina da tennis inalterata fino al momento dell’apertura.

Per le palline da tennis senza aria, spesso conviene comprarne quantità maggiori, soprattutto negli ambienti d’insegnamento. Per questo si trovano spesso in sacche morbide o secchi di plastica, in quantità da 12 a 30 o 50. Tali contenitori sono sempre dotati di manici o maniglie per facilitare il loro trasporto.

A volte se ne trovano 2 o 3 assieme alle racchette nei modelli per principianti

Una volta eseguito il proprio acquisto, è fondamentale imparare a usare al meglio le palline da tennis, partendo dai colpi di base come il dritto e il rovescio durante gli scambi e il servizio per metterle in gioco, e aggiungendo variazioni ed effetti con l’aumentare dell’esperienza.

Tali tecniche renderanno il gioco divertente e appassionante, e aiuteranno a fare punti durante gli incontri, poiché questi si ottengono quando l’avversario commette errori o non riesce a raggiungere le palline da tennis. A prescindere dalle tecniche utilizzate, è importante

  1. Tenere le palle da tennis entro le righe del campo
  2. Alternare la velocità dei colpi secondo le necessità
  3. Costringere l’avversario a muoversi spesso e in fretta
  4. Rendere imprevedibile il rimbalzo imprimendo vari effetti

È essenziale imparare a controllare le palline da tennis per effettuare colpi potenti, i quali però non rimbalzino fuori dalle linee di gioco, poiché in quel caso si darebbe un punto all’avversario. Conviene inoltre apprendere come spezzare il ritmo dello scambio e renderlo difficile da sostenere per l’altro giocatore.

Si consiglia di accelerare o rallentare le tecniche e direzionarle in modo da costringere l’opponente a correre spesso a destra e sinistra, e se possibile persino verso la rete e di nuovo a fondo campo. Inoltre, dando rotazioni particolari alle palline da tennis si riuscirà a variare la direzione, l’altezza e la velocità del loro rimbalzo.

Infine, conviene imparare i metodi per riciclare le palline da tennis quando diventano inutilizzabili, ovvero se si sgonfiano, oppure presentano deformazioni, chiazze senza peluria, o addirittura fori e strappi. La palla da tennis è un accessorio piuttosto difficile da smaltire, persino portandolo in centri appositi, perciò è bene dargli nuova vita.

Le palline da tennis possono essere riutilizzate come

  1. Portaoggetti
  2. Massaggiatori
  3. Imbottiture anti urto
  4. Palline da asciugatrice
  5. Feltrini per sedie o bastoni
  6. Giochi per animali domestici
  7. Oggetti per casa dal design particolare

Un ottimo consiglio è quello di collocare le palline da tennis sulle pareti, per appenderci oggetti come scarpe, vestiti o asciugamani. Praticando dei fori su di esse e tagliandole in modo da farle rimanere in piedi su un tavolo, potranno invece fungere da portaoggetti.

Sono inoltre eccellenti per praticare massaggi rilassanti e decontratturanti, passandoci sopra le piante dei piedi o posizionandole in punti critici della schiena, poggiandosi a terra o contro una parete, per applicare pressione su di essi.

Le si potranno mettere sui piedi di sedie, tavoli e bastoni da passeggio in assenza di feltrini anti rumore appositi, oppure posizionarle sui muri in corrispondenza dell’apertura delle porte di casa o dell’auto, in modo da evitare urti indesiderati.

In alternativa saranno ottimi giocattoli per gli animali domestici, e altrettanto efficaci come ausili durante il loro addestramento. In questi casi è fondamentale usare solo palle da tennis non trattate, poiché non devono risultare tossiche.

Potrebbero rivelarsi addirittura un validissimo aiuto per l’asciugatrice. Infatti, inserendo 3 4 palline da tennis insieme a lenzuola o piumini si riuscirà a evitare che questi si attorciglino e ne escano completamente stropicciati.

Evitano inoltre che le piume delle trapunte si ammassino e ne facilitano la corretta redistribuzione nelle aree tra le cuciture. I più creativi potranno persino raccoglierne in grandi quantità e creare veri e propri oggetti di arredamento come tavolini e poltrone.

Recensioni dei migliori prodotti

1. Head 3X4B Radical 12Dz

La caratteristica di essere pressurizzate e racchiuse in tubi appositi rende le palline da tennis Head 3X4B Radical 12Dz estremamente efficienti a lungo nel tempo. Sono di livello professionale, ma si adattano davvero bene a essere utilizzate da giocatori adulti di ogni tipo, e persino a qualsiasi terreno di gioco.

Head 3X4B Radical 12Dz

Il modello più venduto

Head 3X4B Radical 12Dz

(4.2)

Offerta: 9,99 Prezzo: 14,90 Sconto: 4,91 (33%) *

Grazie all’approvazione ricevuta dalla ITF, Head 3X4B Radical 12Dz possono essere utilizzate persino nei tornei professionistici. Tuttavia rimangono abbastanza versatili, poiché risultano comunque comode come accessori da adoperare durante gli allenamenti, preferibilmente da parte di giocatori in età adulta, poiché possono raggiungere velocità notevoli.

Sono infatti pressurizzate, perciò rispondono con una potenza elevata a qualsiasi tipo di colpo, e rimbalzano in modo ottimale sul campo da gioco, a prescindere dal materiale della sua superficie. Ciò contribuisce ulteriormente a incrementare la loro adattabilità. Si consiglia tuttavia di sceglierle solo se si ha già acquisito un po’ di esperienza in questo sport.

Vengono racchiuse in tubi di metallo da 4 pezzi ciascuno, in grado di preservare al meglio la pressurizzazione del prodotto. Si riceveranno 3 di questi tubi con ogni acquisto, ognuno dei quali è alto 28 cm per 7 cm di diametro, per un peso complessivo di circa 800 g, in modo da avere sempre delle palline da tennis di scorta.

2. Babolat Gold Pet X4

Capaci di rispondere con ottimi rimbalzi e buona velocità a qualsiasi tipo di campo, Babolat Gold Pet X4 sono versatili e facili da usare. Queste palline da tennis sono in grado di rimanere gonfie e performanti in modo prolungato, persino in caso di utilizzo frequente durante gli allenamenti.

Babolat Gold Pet X4

Il prodotto migliore in assoluto

Babolat Gold Pet X4

(4.2)

Offerta: 10,40 Prezzo: 2,60 Sconto: 2,60 (100%) *

La grande efficienza di Babolat Gold Pet X4 consente addirittura di migliorare le prestazioni dei giocatori, infatti sono in grado di assumere velocità davvero notevoli persino in caso di colpi a potenza ridotta, e costringendo quindi l’avversario a sfruttare al massimo la propria rapidità e la prontezza di riflessi.

Queste palline da tennis sono fornite in gruppi da 4 pezzi, e contenute in un tubo di plastica che misura circa 28 x 7 x 7 cm e pesa intorno ai 250 g, il quale rimane tuttavia in grado di mantenere la loro pressurizzazione intatta davvero a lungo nel tempo. In questo modo si avrà la garanzia della loro grande durevolezza.

Il loro colore è quello standard, ovvero il giallo, ma nel caso specifico è particolarmente brillante, perciò sarà altrettanto facile da vedere durante allenamenti e partite. Rispondono in modo ottimale a qualunque terreno di gioco, e hanno persino ricevuto l’approvazione ITF, perciò rispondono agli standard per essere usate nei tornei.

3. Wilson WRT102602 Tour Comp

Il feltro che riveste le palline da tennis Wilson WRT102602 Tour Comp, di ottima qualità, è un notevole vantaggio poiché offre ottimo attrito e si consuma con grande lentezza. Dotate di un nucleo duro e robusto, sono una garanzia per performances di gioco sempre eccellenti.

Wilson WRT102602 Tour Comp

Miglior rapporto qualità e prezzo

Wilson WRT102602 Tour Comp

(4.2)

Offerta: 8,99 Prezzo: 2,25 Sconto: 2,25 (100%) *

Trattandosi di accessori ideati per essere utilizzati su campi da gioco con terreni duri, quindi il sintetico o il cemento, Wilson WRT102602 Tour Comp hanno una velocità leggermente inferiore rispetto ad altri modelli, e per questo motivo sono perfette da utilizzare durante gli allenamenti, o da chi pratica questo sport come un passatempo occasionale.

Si potrà comunque fare affidamento su una eccellente qualità dei materiali di costruzione, infatti la gomma del nucleo è piuttosto rigida, e offre quindi una notevole resistenza. Allo stesso modo, il loro rivestimento è composto di feltro in grado di durare davvero a lungo prima di iniziare a consumarsi a causa dell’attrito.

Si tratta di sfere non pressurizzate, perciò non rischieranno di sgonfiarsi neppure dopo mesi di utilizzo. Sono comunque contenute in pratici tubi da 4 pezzi, i quali vengono forniti in coppia per garantire una buona scorta, e hanno il coperchio richiudibile per conservare le palline da tennis in ordine e al riparo dalla polvere.

4. Philonext 12 pezzi con sacca

Realizzate con materiali resistenti e totalmente atossici, le palline da tennis Philonext 12 pezzi con sacca sono perfette per allenarsi o consentire ai propri animali domestici di giocare in sicurezza. Arrivano con un ampio e pratico sacchetto in dotazione, con cui le si potrà trasportare comodamente.

Philonext 12 pezzi con sacca

Opzione economica

Philonext 12 pezzi con sacca

(4.2)

Offerta: 16,99 Prezzo: 4,25 Sconto: 4,25 (100%) *

Come suggerisce il loro nome, acquistando Philonext 12 pezzi con sacca si riceverà una dozzina di palline da tennis, le quali sono contenute in un comodo e robusto sacco. Questo è realizzato in rete, misura 24 cm in larghezza e 30 cm in altezza, e quando è pieno raggiunge un peso complessivo di circa 690 g.

La composizione di tali accessori consiste in una sfera di fibra di poliestere e gomma, ovviamente rivestita da un immancabile strato di feltro giallo. Tutte le sostanze utilizzate sono atossiche, in modo da non rischiare in alcun modo la salute degli animali domestici se questi dovessero prenderli con la bocca.

Sono infatti dei perfetti giocattoli per far divertire i propri cuccioli, ma offrono allo stesso tempo un livello di elasticità e robustezza più che sufficienti a consentire di usarle per allenarsi con ottimi risultati. La caratteristica di essere fornite in grandi quantità le rende inoltre ideali da inserire negli appositi attrezzi lanciapalline automatici.

Valutazione complessiva dei prodotti selezionati (4.9/5)

Opinioni finali

Trovare la giusta tipologia secondo il tipo di campo e il livello di esperienza è fondamentale per decidere quale scegliere tra le offerte di palline da tennis. Nel complesso è possibile trovarne numerose dotate di un ottimo rapporto qualità prezzo, poiché sono abbastanza versatili da adeguarsi a varie esigenze, e offrono una notevole resistenza all’usura. Sono un prodotto relativamente economico, ma è sempre aperta la possibilità di trovare sconti convenienti.

In fascia di prezzo medio bassa è possibile trovare vari prodotti, tra i quali Head 3X4B Radical 12Dz rappresentano davvero un’ottima offerta. Si sanno infatti adeguare davvero bene sia agli allenamenti che a un gioco di livello professionale, e offrono performance eccellenti su campi con superfici di qualsiasi materiale. Sono pressurizzate, perciò garantiscono velocità elevata e ottima risposta ai colpi, e rimangono efficienti per tempi piuttosto prolungati.

Un posto come prodotto migliore nella fascia alta va indubbiamente a Babolat Gold Pet X4, le cui performance eccellenti le rendono incredibilmente versatili, infatti sono semplici da adoperare e adatte a ogni superficie, ma sono comunque in grado di sostenere partite di torneo, iniziando a consumarsi o sgonfiarsi solo dopo lungo tempo. La loro colorazione brillante le rende ben visibili e contribuisce quindi notevolmente alla facilità d’uso.

Tra le migliori palline da tennis nella fascia bassa occorre menzionare Wilson WRT102602 Tour Comp, le quali sono caratterizzate da una resistenza incredibile. Sono progettate in modo da non rischiare di sgonfiarsi, infatti non sono pressurizzate, e sono rivestite con feltro grado di sopportare l’attrito di colpi e rimbalzi per tantissimo tempo. Trattandosi di accessori progettati per terreni duri, è facile intuire come tali qualità siano fondamentali.

Ritornando verso la fascia medio bassa, tra i miglior prodotti si trova inoltre Philonext 12 pezzi con sacca, soprattutto per merito della qualità dei loro materiali di produzione. Questi infatti sono resistenti e assai elastici, ma meritano particolare attenzione in quanto trattati in modo da risultare atossici. Ciò consentirà di usarle per allenarsi, e persino per giocare con i propri animali domestici senza preoccuparsi della loro salute. Cercando online, per quasi ciascuna fascia di prezzi sarà possibile trovare qualche sconto corrispondente.

Quale scegliere? (OFFERTE & PREZZI)
ProdottoOffertaScontoVoto
Head 3X4B Radical 12Dz Head 3X4B Radical 12Dz 9,99 € 14,90 * 4,91 € (33%) (4.2)
Babolat Gold Pet X4 Babolat Gold Pet X4 10,40 € 2,60 * 2,60 € (100%) (4.2)
Wilson WRT102602 Tour Comp Wilson WRT102602 Tour Comp 8,99 € 2,25 * 2,25 € (100%) (4.2)
Philonext 12 pezzi con sacca Philonext 12 pezzi con sacca 16,99 € 4,25 * 4,25 € (100%) (4.2)

Domande frequenti

Ogni quanto vanno sostituite le palline da tennis?
Nei tornei ufficiali si apre un nuovo tubo dopo i primi 7 game e in seguito ogni 9 game per garantire sempre il massimo delle prestazioni. In allenamento invece basta cambiarle quando sono sgonfie, se il feltro si consuma, o se presentano buchi.
Come si esegue il lavaggio?
Basta sciacquarle sotto l’acqua corrente in caso di incrostazioni, mentre per igienizzarle ed eliminare macchie occorre tenerle in ammollo in acqua tiepida e detersivo per piatti. In seguito vanno sciacquate di nuovo per rimuovere il sapone, e asciugate con un panno ruvido.
Perché sono importanti i numeri identificativi?
È fondamentale riuscire a distinguere le proprie palline da tennis da quelle di altri giocatori, poiché questi potrebbero usarne di altre tipologie. Confondendole ci si potrebbe trovare senza saperlo a usarne di troppo morbide o troppo dure, o semplicemente di più vecchie.
Cosa succede se il feltro si consuma?
Diventa difficile controllare i colpi, poiché l’attrito è minore e quindi aumenta la velocità, spesso in modo significativo. Inoltre, se i peli vengono persi a chiazze potrebbero variare la direzione del rimbalzo, rendendolo irregolare e imprevedibile.
Quando bisogna aprire le palline da tennis pressurizzate?
Conviene aprirle con 10 – 15 minuti di anticipo e dare loro il tempo di ammorbidirsi leggermente solo per i giocatori che affrontano le loro prime partite, mentre nei tornei professionistici vengono stappate nel momento immediatamente precedente al loro utilizzo.
I bambini possono usare le tipologie per adulti?
Solo quando raggiungono una certa esperienza, ma soprattutto un’altezza sufficiente a riuscire a colpirle nonostante il rimbalzo elevato. Questo infatti può arrivare a 135 cm, e molti bambini verrebbero letteralmente scavalcati, o dovrebbero compiere sforzi eccessivi per raggiungerle.
Esistono modelli ecologici?
Alcune case di produzione stanno progettando modelli non pressurizzati con un nucleo in caucciù molto spesso, per ottenere performance simili a quelle di livello professionale, e aumentare la loro durevolezza in quanto non si sgonfiano. Inoltre, il loro tubo è composto di cartone riciclato.
Quanto durano le palline da tennis?
La resistenza dipende dalla tipologia, dalla frequenza e dall’intensità dell’utilizzo, ma in generale le categorie non pressurizzate possono arrivare a durare per anni, mentre quelle ad aria compressa iniziano a perdere prestazioni dopo qualche ora di utilizzo.