Aerosol

Nessuno ama avere il naso gocciolante o la gola infiammata, e non si dovrebbero mai assumere quantità eccessive di farmaci per ritornare in forma. Utilizzando l'eccellente Laica NE2003, però, è possibile prevenire o curare malattie ed infiammazioni delle vie aeree. Strumenti come questo sono in grado di nebulizzare i farmaci in modo che raggiungano con più facilità tutti gli angoli del nostro apparato respiratorio.

Per liberarsi con efficacia di malanni stagionali, fastidiosi raffreddori, laringiti, mal di gola o di qualsiasi altra infiammazione delle alte e basse vie aeree non è necessario abusare di farmaci e rischiare controindicazioni. La soluzione migliore per sbarazzarsi di questi problemi è la scelta di una pratica di trattamento che, in brevi sessioni, consente di effettuare la cura semplicemente respirando. Per la sua semplicità è idonea sia per adulti che bambini.

La aerosolterapia prevede l’utilizzo di un apparecchio aerosol in grado di nebulizzare ovvero di ridurre in micro-particelle i farmaci che potranno, così, raggiungere agevolmente ogni parte delle vie aeree, depositandosi ove occorre che agiscano. Per quanto riguarda le varie tipologie di questo picolo strumento medicale, in commercio si trovano principalmente modelli pneumatici, ad ultrasuoni e a membrana vibrante: ognuno con caratteristiche e peculiarità diverse in grado di soddisfare ogni esigenza.

Confronto dei modelli migliori

Laica NE2003

Il prodotto migliore in assoluto

Laica NE2003

Offerta: EUR 32,99 Prezzo: 46,90 Risparmi: 13,91 (30%)

Omron A3 Complete

Miglior raporto di prezzo e qualità

Omron A3 Complete

Offerta: EUR 44,79 Prezzo: 55,99 Risparmi: 11,20 (20%)

Air Liquide Nebula

Buona alternativa

Air Liquide Nebula

Offerta: EUR 78,50 Prezzo: 134,00 Risparmi: 55,50 (41%)

Guida all’acquisto

Modelli e varianti

Seppur si tratti di una terapia piuttosto semplice e dall’efficacia garantita, in commercio si possono trovare diversi tipi di macchinette aeresol che si differenziano per una serie di dettagli tecnici e per le modalità di impiego. Se si desidera conoscere ogni aspetto di questo apparecchio e sapere aerosol come si usa, basta seguire questa guida per trovare tutte le risposte che si cercano. In particolare, possiamo distinguere fra 3 principali tecniche di funzionamento:

  • Aerosol a pistone (o pneumatico)
  • Aerosol ultrasuoni
  • Aerosol a membrana vibrante

Senza parlare, poi, dei modelli di aerosol silenzioso pensati unicamente per i più piccoli, inclusi i neonati, e tutti quelli dotati di funzioni extra per adattarsi alle esigenze e ai bisogni di ogni paziente.

Il modello classico è proprio quello pneumatico o a pistone . Questo apparecchio, infatti, sfrutta l’azione di un compressore in grado di generare un getto d’aria che riduce il farmaco in particelle omogenee e molto fini, generalmente di pochi micron di grandezza, che possono penetrare in profondità nelle vie aeree del paziente.

Grazie al progresso tecnologico, le dimensioni degli areosol a pistone si fanno sempre più piccole, in modo da rendere le macchinette più pratiche e maneggevoli e da poterle portare con sé anche in viaggio. Il peso ovviamente varia al variare dell’ingombro, e si passa da apparechi per areosol da meno di 0,5 kg ad altri che superano addirittiura i 3 kg, e che ovviamente sono da considerarsi esclusivamente ad uso domestico.

A differenza degli altri modelli, gli apparecchi pneumatici tendono ad essere leggermente più rumorosi e lenti, il che potrebbe costituire un problema quando i pazienti, soprattutto i più piccoli, iniziano ad agitarsi e a smaniare per finire la terapia il più velocemente possibile. Questo è decisamente un fattore importante da tenere a mente: affinché la cura sia efficace, è necessario inalare l’intera fiala di farmaco, il che significa che chi avesse bambini piccoli che non amano stare fermi e detestano aspettare dovrebbe probabilmente orientarsi verso altri modelli più rapidi e silenziosi.

Un vantaggio della tipologia a pistone è che sia sufficientemente robusta e sofisticata da poter essere utilizzata con qualsiasi tipo di farmaco

Il modello ad ultrasuoni si differenzia dall’apparecchio pneumatico per una serie di caratteristiche e dettagli tecnici. Innanzitutto, aerosol ultrasuoni è in grado di ridurre il farmaco in particelle più piccole rispetto alla variante a pistone ed è pensato per portare a termine il trattamento in maniera veloce e silenziosa. Invece di sfruttare l’azione del getto d’aria prodotto dal compressore, le macchinette a ultrasuoni agiscono in risposta alla vibrazione dei cristalli di quarzo.

La rapidità e la silenziosità sono i due principali punti di forza di questi apparecchi: tali caratteristiche li rendono perfetti per la somministrazione di farmaci ai pazienti più piccini e a quelli con poco tempo a disposizione durante la giornata per portare a termine la terapia. Si pensi ad esempio alle mamme che, pur essendo malate, si trovano a doversi prendere cura dei bimbi, a sbrigare le faccende di casa e a dover magari cucinare per tutta la famiglia, e per questo devono guarire il pima possibile e completamente, senza mai trascurarsi.

Per contro, gli aerosol ultrasuoni tendono ad essere più fragili rispetto agli altri modelli. Inoltre, questi apparecchi non possono essere utilizzati con tutti i tipi di aerosol farmaci, in particolar modo i corticosteroidi, che non riescono ad essere nebulizzati in maniera corretta, e altri farmaci che verrebbero surriscaldati, perdendo così la loro composizione originale e, con essa, la loro efficacia e le loro proprietà. Fortunatamente, i libretti illustrativi degli aerosol ultrasuoni generalmente contengono una lista dettagliata di tutti i farmaci che la macchinetta non è in grado di nebulizzare.

Come suggerisce il nome infine, i modelli a membrana vibrante sfruttano l’azione di una membrana oscillante per ridurre il farmaco in micro-particelle che verranno somministrate al paziente di turno tramite l’uso di un’apposita mascherina o, in alternativa, di un boccaglio. Queste macchinette si caratterizzano per le loro dimensioni particolarmente ridotte, che le rendono perfette da portare con sé in borsa o da infilare in valigia, per la loro rapidità e per il livello di rumorosità particolarmente basso.

Tutti questi dettagli, sommati all’abilità di questi strumenti di nebulizzare efficacemente qualsiasi tipo di farmaco, rendono gli apparecchi a membrana vibrante tra i più gettonati, soprattutto da chi ha bambini con problemi legati all’asma o alle frequenti infiammazioni delle vie aeree.

Nebulizzazione e specifiche

Per essere certi di avere sempre un prodotto perfettamente aderente a quelle che sono le nostre esigenze, è bene valutare alcune caratteristiche particolari prima dell’acquisto. La capacità di nebulizzazione del farmaco non è la medesima per ogni tipologia di aereosol, ed è definita dall’incrocio di 3 variabili:

  • Dimensioni delle particelle
  • Pressione di erogazione
  • Velocità di emissione

Da farmaco a farmaco e da modello a modello, le particelle nebulizzate non misurano tutte allo stesso modo. Ovviamente più piccole saranno le dimensioni di queste molecole dopo la loro scissione e più semplice sarà per noi respirarle affinché si depositino esattamente dove c’è bisogno che esse agiscano. Sul mercato la maggior parte dei modelli riesce a ridurre i farmaci specifici fino a 3 micron, sebbene il range completo di azione possa andare da 5 micron fino a 0,5 micron.

Se l’ampolla è realizzata in policarbonato oppure in plastica non deve essere immersa in acqua bollente, o potrebbe danneggiarsi

Un altro aspetto fondamentale è la pressione di erogazione del farmaco micronizzato, ovvero quella che spinge verso l’interno dell’ampolla l’aria. se parliamo di valori il più possibile ideali, questi dovrebbero essere compresi in n range che va da 2 fino a 0,6 bar.

Infine è opportuno verificare anche la velocità di emissione, calcolata in millilitri di medicinale che possono essere erogati in 1 minuto, espressi in ml/min. A valore maggiore corrisponde erogazione maggiore, in maniera direttamente proporzionale, e il range è solitamente da considerarsi in valori compresi tra 0,2 e 0,5 ml/min. I valori più bassi sono solitamente afferibili a modelli ad aria compressa, mentre i più performanti in tal senso sono gli aerosol a ultrasuoni.

Funzioni supplementari

Spesso capita che gli apparecchi medici e gli elettrodomestici migliori siano quelli dotati di funzioni extra che aumentano la versatilità e l’efficacia. Lo stesso principio vale quando parliamo di aerosol nasale: in questo caso, esistono due funzioni aggiuntive che, se presenti, sono in grado di elevare la qualità e la funzionalità degli apparecchi aerosol:

  • Funzione di spegnimento automatico
  • Selezione dell’intensità di erogazione
  • Funzione rinowash o doccia nasale
  • Funzione di autopulizia

Leggendo il libretto delle istruzioni di un qualsiasi aerosol per tosse è possibile notare che è vivamente sconsigliato utilizzare l’apparecchio quando il serbatoio, ovvero l’ampolla, è vuoto per evitare di rovinarlo. Perciò, qualora la macchinetta aerosol non disponesse della funzione di spegnimento automatico sarebbe necessario monitorare costantemente il livello di liquido e assicurarsi di spegnere subito l’apparecchio dopo l’uso.

Quest’operazione potrebbe rivelarsi complicata quando il paziente è un bambino, il quale chiaramente non presta attenzione al livello del liquido né si preoccupa di spegnere la macchina per aerosol al momento opportuno. In questi casi, la funzione di spegnimento automatico può rivelarsi particolarmente utile e potrebbe evitare danni alla macchina aerosol.

Per quanto invece riguarda la possibilità di selezionare l’intensità di erogazione, gli aerosol per sinusite più sofisticati sono dotati di una duplice funzione di intensità che permette di regolare la potenza con cui viene erogato il farmaco. L’importanza di questo dettaglio non è da sottovalutare, soprattutto quando sono i più piccoli a doversi sottoporre al trattamento.

Accertarsi che i bimbi rimangano svegli durante tutta la durate della terapia: se la bocca è chiusa e il respiro è più lento il farmaco non farà il suo dovere

Proprio per i più piccini la funzione rinowash o doccia nasale si rivela essenziale, soprattutto per liberare il nasino da muco in eccesso per consentire una respirazione piena e perfettamente regolare. Anche gli adulti possono però trarne beneficio ed effettuare sciacqui usando aerosol con fisiologica, soprattutto in presenza di otiti o nel caso di riniti allergiche dovute ad una massiccia presenza nell’aria di pollini e pulviscolo.

In ultimo, anche se a ben vedere è prerogativa solo di modelli di fascia alta pur trattandosi di una funzione assolutamente importante, l’autopulizia consente, al termine di ogni sessione, di poter inserire all’interno dell’apparecchio della semplice acqua, la quale andrà a risciacquare e detergere dai residui di farmaco anche le zone più complesse da pulire e da raggiungere.

Accessori e alimentazione

Indipendentemente dalla tipologia di aereosol per raffreddore che decidiamo di utilizzare, la struttura e il funzionamento rimangono sempre molto simili:

  • Il farmaco viene inserito nell’apposita ampolla aerosol
  • L’azione dell’apparecchio nebulizza il farmaco
  • Le micro-particelle inalate si depositano nelle aree da trattare

Per quanto riguarda l’attivazione dell’apparecchio, esistono anche modelli che funzionano a batterie, soprattutto quelli a membrana vibrante, e altri che si azionano quando collegati alla presa elettrica mediante cavo di alimentazione, spesso universali per adattarsi alle prese di ogni Paese. I primi sono perfetti per un uso frequente anche fuori casa e possono essere tranquillamente portati con sé durante la giornata, mentre i secondi sono più indicati per un utilizzo domestico.

Gli apparecchi per aerosol sono in grado di agire su alcune zone particolari dell’apparato respiratorio: ma com’è possibile decidere quale sia il target dell’azione del farmaco? Alcune particelle sono infatti troppo piccole o troppo grandi per poter raggiungere zone come bronchi e alveoli, ma per ovviare al problema basta utilizzare con sapienza accessori diversi, adattandoli alle occasioni e ai risultati attesi.

Accessorio Uso Consigli
Boccaglio Va tenuto fra i denti con la bocca e il naso completamente tappati. Il naso può essere tappato con una molletta o con le dita. Non adatto ai bambini. Perfetto per il trattamento delle vie aeree basse poiché evita di disperdere parte del farmaco nelle mucose nasali.
Mascherina Va fatta aderire bene al volto in modo che copra naso e bocca contemporaneamente. Indicata per i bambini e quando non si può usare il boccaglio. Parte del farmaco può disperdersi o essere assorbito da pelle, occhi e mucose.
Forcella Nasale Va inserita direttamente all’interno del naso È piuttosto invasiva poiché costituita da un corpo rigido, perciò non viene utilizzata molto frequentemente. Non è adatta ai bambini.
Doccia Nasale (o rinowash) Va utilizzate per risciacquare il naso e liberarlo da eventuali ostruzioni Separato dalla struttura principale e utilizzato in maniera preventiva, soprattutto per mantenere libere e pulite le vie aeree di bambini e neonati.

Inoltre, gli aerosol per sinusite più sofisticati spesso offrono la possibilità di scegliere tra le mascherine per adulti e quelle per bambini. Far indossare ad un bambino una mascherina troppo grande significa sprecare la maggior parte del farmaco che, oltre a venire assorbito dalla pelle del volto, verrà anche disperso nell’ambiente. In aggiunta, quando prevediamo di dover utilizzare la macchinetta anche in versione aerosol bambini o aerosol neonati, dobbiamo assicurarci che i vari accessori siano in plastica, chiaramente BPA free, in modo che i bimbi non rischino di romperli o di ferirsi inavvertitamente.

Infine, oltre alla qualità e alla versatilità dei boccagli e delle mascherine, esistono altri dettagli che possono fare la differenza tra una macchinetta professionale ed una mediocre, come ad esempio la presenza di un vano dove riporre tutti gli accessori senza che si confondano all’interno della custodia in maniera poco igienica.

Tipologia di terapia

Malanni stagionali e infreddature spesso sono un tormento per grandi e piccini, e costringono a soffiare il naso con una frequenza continua causando fastidiose screpolature e inducendo a respirare con affanno e in modo scorretto. Liberarsi delle infiammazioni delle vie aeree è però particolarmente semplice se si utilizza la tecnica giusta. Pratica ed efficace, la aerosolterapia viene sempre più spesso consigliata e utilizzata in caso di patologie gravi e meno gravi come:

  • Broncopolmonite
  • Disturbi polmonari
  • Raffreddore
  • Tracheite
  • Allergia
  • Sinusite

Ma come funziona aereosol per raffreddore? Questa tecnica consiste nella nebulizzazione dei farmaci che, tramite gli apparecchi areosol vengono frazionati in micro-particelle che possono raggiungere agevolmente tutti gli angoli delle vie respiratorie, inclusi alveoli, bronchi e bronchioli, depositandosi esattamente ove occorre che medicinali agiscano in modo mirato e rapido per un sollievo che richiede solo poche sessioni.

Se poi ci si chiede come fare aerosol anche per trattare altre patologie è molto semplice, basta infatti:

  1. Versare il farmaco prescritto nell’ampolla dedicata;
  2. Indossare attentamente la mascherina o il boccaglio;
  3. Avviare l’apparecchio mediante il tasto preposto.

Per massimizzare l’efficacia del trattamento è molto importante far aderire bene la maschera al viso o tenere il boccaglio saldamente con i denti, e quindi aspettare respirando normalmente fino a quando l’ultima goccia di soluzione è stata inalata. Oltre ad essere molto semplice, i vantaggi di questa terapia sono svariati:

La nebulizzazione permette di ridurre le quantità di soluzione medica utilizzata, fattore che permette conseguentemente una riduzione degli effetti collaterali dovuti agli stessi. In tal modo possono essere trattati anche pazienti con un sistema immunitario debole o una salute cagionevole nonché tutti coloro che generalmente soffrono di reazioni allergiche ai farmaci.

La riduzione del farmaco in micro-particelle, inoltre, ne aumenta l’efficacia, permettendo di localizzare con precisione il bersaglio da trattare: infatti, questo strumento permette di focalizzarsi su vie aeree superiori, medie o inferiori in maniera separata, evitando di assumere farmaci per via orale che potrebbero creare problemi all’apparato gastrointestinale nei soggetti più delicati o già provati da precedenti terapie.

Infine, sebbene non meno importante, questo apparecchio è estremamente facile da utilizzare: la macchinetta aerosol è semplice e intuitiva, tanto che anche i più piccoli potranno imparare ad infilarsi la mascherina autonomamente. Inoltre, esiste un ulteriore vantaggio che non si può assolutamente trascurare: la versatilità. Infatti, per mezzo della macchinetta aereosol possono essere assunti moltissimi farmaci diversi.

Farmaco Scopo
Antibiotici Blocca la crescita del batterio o ne provoca la morte e la completa eliminazione
Antiasmatici Riduce l’infiammazione dei bronchi e allevia gli effetti delle reazioni asmatiche
Broncodilatatori Facilitano la respirazione dilatando e rilassando la muscolatura dei bronchi
Antinfiammatori Alleviano le infiammazioni di ogni tipo che colpiscono vie aeree alte, medie o basse
Mucolitici Fluidificano e cambiano la composizione delle secrezioni mucose che ostruiscono le vie aeree
Cortisonici Azione antinfiammatoria e immunosoppressiva, solo sotto prescrizione medica

Chiaramente, soprattutto per quanto riguarda pazienti particolarmente giovani, donne in stato di gravidanza o soggetti o con patologie particolari, è molto importante consultare il proprio medico di fiducia per avere delle indicazioni precise riguardo al farmaco da utilizzare, alle dosi da somministrare e alla corretta posologia. Due dei più comuni farmaci consigliati dai dottori sono il Clenil aerosol e il Fluimucil per aerosol.

Il primo viene utilizzato con un’altissima frequenza da tutti quei soggetti che desiderano liberare le vie aeree: è molto efficace e in grado di portare miglioramenti visibili in tempi brevi. Tuttavia, è da notare che il Clenil per aerosol non è adatto a chi ha una crisi asmatica in corso e l’uso di aerosol in gravidanza è consigliato solo in circostanze particolari e solamente dopo essersi assicurati che non possa in alcun modo nuocere al feto.

Il Fluimucil per aerosol, invece, è l’antibiotico per eccellenza con cui combattere infiammazioni e patologie che colpiscono l’albero bronchiale. Oltre ad alleviare le infiammazioni tramite il rilascio di acetilcisteina e tiamfenicolo, il Fluimucil agisce anche come mucolitico e libera le vie aeree in tempi brevi.

Pulizia e consigli

Gli aereosol, come tutti gli apparecchi per uso medico, richiedono una manutenzione e pulizia costante e accurata, soprattutto per assicurarsi che tutti i batteri e tutte le tracce di farmaco vengano adeguatamente rimossi. Una pulizia appropriata dovrebbe includere i seguenti passaggi:

  1. Smontare tutte le componenti per assicurarsi che non restino parti non lavate;
  2. Lavare tutti gli accessori sotto l’acqua corrente fino a rimuovere ogni residuo di farmaco;
  3. Far asciugare completamente le componenti all’aria aperta;
  4. Proteggere l’ampolla con un panno o un asciugamano pulito per evitare contaminazioni;
  5. Liberare il foro del nebulizzatore acqua da eventuali ostruzioni;
  6. Riporre tutte le componenti in un luogo asciutto e lontano da calore e umidità.

Infine, soprattutto per i soggetti allergici che necessitano di trattamenti sicuri e privi di intromissione di pulviscoli, è consigliato sostituire i filtri dell’aria con una certa regolarità, seguendo le istruzioni riportate nel libretto illustrativo, ed effettuare una revisione periodica del nebulizzatore aerosol per verificare che funzioni correttamente.

Per pulire a fondo il foro del nebulizzatore si può usare l’ago sterile di una siringa

Infine è opportuno soffermarci sull’efficacia della terapia aerosol per bambini, per combattere le malattie e le infiammazioni delle vie aeree dei più piccoli. Ogni genitore, soprattutto se alle prime armi in questa pratica, si troverà a dover lottare per agganciare la mascherina in maniera corretta, o a contrattare per far stare seduto il proprio bimbo per i dieci minuti necessari al completamento della sessione.

Considerando che i bambini, soprattutto i più piccoli, non amano i rumori forti, non sono in grado di tenere il naso tappato o di serrare con i denti il boccaglio, e non hanno la pazienza di aspettare che l’aereosol a pistone termini le operazioni, possiamo tranquillamente concludere che la maniera più sicura ed efficace per somministrare i farmaci per via aerea ai più piccoli comprende:

  • Utilizzo a ultrasuoni
  • Uso della mascherina

Si consiglia ai genitori di non scoraggiarsi anche se il bambino dovesse piangere durante la terapia, giacché non c’è pericolo che questa possa risultare inefficace. Anche se il bimbo apre la bocca per lamentarsi e fare i capricci infatti, il farmaco riesce comunque a penetrare a fondo nelle sue vie aeree, accelerando la guarigione e consentendogli di tornare a giocare prima di molte altre cure, per lui di certo più invasive e fastidiose.

Recensioni dei modelli preferiti


Laica NE2003

Il pratico e funzionale apparecchio a pistone Laica NE2003 è un aerosol veloce ed efficace: le sue dimensioni ridotte e la sua capacità di nebulizzare qualsiasi tipo di farmaco lo rendono perfetto per combattere ogni tipo di infiammazione delle vie respiratorie velocemente.

Laica NE2003

Il prodotto migliore in assoluto

Laica NE2003

Offerta: EUR 32,99 Prezzo: 46,90 Risparmi: 13,91 (30%)

Vai all'offerta

Chi cercasse un apparecchio con cui combattere tutte le fastidiose infiammazioni delle vie aeree senza spendere una cifra eccessiva dovrebbe decisamente considerare l’idea di provare l’efficacissimo Laica NE2003. Questo strumento medicale rispetta tutte le caratteristiche tipiche dei modelli a pistone: non raggiunge la velocità di nebulizzazione tipica degli apparecchi ad ultrasuoni, ma è in grado di ridurre in particelle qualsiasi tipo di farmaco senza alterarne la composizione e senza surriscaldarlo in maniera pericolosa.

Inoltre, diversamente dalla maggior parte dei modelli pneumatici, si rivela piuttosto silenzioso, il che significa che sarà possibile utilizzarlo anche per il trattamento di raffreddore, tosse e sinusite dei bambini senza che si agitino a causa del troppo rumore, e che si può usare anche nelle ore più tarde, per eventuali trattamenti notturni, senza il rischio di svegliare tutta la famiglia. Infine, il dettaglio più importante ed invitante di tutti è proprio il prezzo: questo apparecchio per aerosol, infatti, può essere acquistato per una cifra davvero modesta pur mantenendo il livello delle prestazioni piuttosto alto.

Dimensioni e trasportabilità

Una delle caratteristiche che distinguono un modello pratico ed efficace da uno mediocre sono proprio le dimensioni: utilizzare uno strumento pesante ed ingombrante può rivelarsi scomodo, e sicuramente ci impedisce di portarlo con noi durante la giornata o di infilarlo in valigia prima di partire per un viaggio, che sia di piacere o di lavoro. Quando si parla di macchinette per aerosol, quindi, più piccole sono meglio è, chiaramente nei limiti del possibile, visto che a volte non si può scegliere di separarci da loro, grazie al sollievo immediato che riescono a garantire in caso di asma o manifestazioni allergiche di un certo livello.

In questo senso, Laica NE2003 è uno degli apparecchi più piccoli e maneggevoli che ci sono sul mercato: le sue dimensioni di 15,5 x 20 x 11 cm e il suo peso di appena 2 kg lo rendono perfetto da utilizzare sia in casa che fuori casa. Ciò significa che, utilizzando questo modello, avremo la possibilità di tenere sotto controllo le nostre allergie e di liberarci di fastidiosi mal di gola e raffreddori in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo, senza dover interrompere il ciclo di terapie mentre ci troviamo in luoghi diversi dalle nostre abitazioni e senza doverci imbottire di farmaci di altro tipo.

Per cure mirate

La varietà di accessori influisce notevolmente sulla qualità e l’efficacia di questi apparecchi. Pur rientrando nella categoria di prodotti di fascia media, l’apparecchio Laica NE2003 comprende l’immancabile boccaglio da stringere tra i denti durante l’uso, una mascherina per gli adulti e una mascherina per i più piccoli. La varietà di accessori rende questo aresol versatile ed efficace, perfetto per il trattamento di pazienti di tutte le età, compresi i bambini e i neonati.

I lavaggi nasali infatti sono molto utili per liberare le narici dei più picini da pulviscolo o allergeni, e possono essere effettuati regolarmente, ovviamente dopo aver consultato il pediatra, semplicemente usando una comune soluzione fisiologica acquistabile in farmacia senza prescrizione medica. Un ciclo di aerosol inoltre può agire in modo mirato là dove serve, non rendendo necessaria l’assunzione di altri principi attivi per via orale, che potrebbero dare origine a fastidi a carico dell’apparato gastrointestinale, risolvendo un problema ma creandone un altro, a volta pure più noioso da debellare.


Omron A3 Complete

Ottimo apparecchio di fascia media, Omron A3 Complete rappresenta una vera e propria innovazione nel campo dei nebulizzatori: le sue dimensioni ridotte e la possibilità di utilizzarlo anche da sdraiati lo rendono uno dei modelli più gettonati tra quelli della sua categoria.

Omron A3 Complete

Miglior raporto di prezzo e qualità

Omron A3 Complete

Offerta: EUR 44,79 Prezzo: 55,99 Risparmi: 11,20 (20%)

Vai all'offerta

Quando parliamo di areosol, molti ancora immaginano gli apparecchi ingombranti e pesanti che utilizzavano genitori o addirittura nonni per curare il raffreddore e la bronchite: chi avesse ancora quest’immagine preistorica in mente dovrà ricredersi guardando le immagini e leggendo le caratteristiche tecniche dell’innovativo modello Omron A3 Complete. Questo aerosol nasale, infatti, pesa solamente 1,7 kg ed è più piccolo di quasi tutti gli altri modelli presenti sul mercato in questo momento, il che lo rende un perfetto aerosol portatile.

Inoltre, come tutti i modelli a pistone, è in grado di nebulizzare in maniera efficace qualsiasi tipo di farmaco ci venga prescritto e di indirizzare il trattamento verso un bersaglio ben preciso: infatti, questo apparecchio consente di trattare separatamente le vie nasali superiori, medie ed inferiori, in modo da massimizzare l’efficacia della terapia e ridurre al minimo le quantità di farmaco necessarie a liberarsi dell’infiammazione o a debellare il fastidioso raffreddore. Il segreto per indirizzare le micro particelle è variare l’orientamento e la posizione dell’ampolla: semplice, no?

Innesto SecurGrip Test

Che gli apparecchi a pistone siano garanzia di efficacia ormai non è più un segreto, e Omron A3 Complete non è certo da meno. Infatti, questo aerosol permette di trattare praticamente ogni tipo di infiammazione delle vie aeree in maniera adeguata e senza intoppi. Inoltre, ci sono altri dettagli importanti che distinguono tale apparecchio dalla massa, che lo rendono perfetto per il trattamento di adulti e bambini e che fanno sì che possa essere utilizzato anche dai meno esperti che, per la prima volta, si accostano a questo tipo di cura.

Ad esempio, non è raro che, a causa delle vibrazioni e dell’utilizzo prolungato, questi apparecchi tendano a surriscaldarsi, sebbene in questo specifico caso ciò non rappresenta assolutamente un problema, perché la ventola di raffreddamento mantiene sempre la temperatura costante. Inoltre, chi avesse difficoltà ad assemblare le parti dei vari dispositivi medici avrà vita facile grazie all’efficacissimo e pratico innesto SecurGrip Test, facile da installare e ad altissima resistenza termica.

Attrezzatissimo

Come ci si può aspettare da un apparecchio di questo livello, aerosol Omron A3 Complete è dotato di tutti gli accessori di cui dovremo servirci per effettuare una corretta esecuzione delle prescrizioni del nostro medico curante. La confezione, infatti, include tre filtri di ricambio, il boccaglio, la forcella nasale e la mascherina sia per adulti che per bambini, perfette dunque per venire incontro alle esigenze di tutta la famiglia senza dover avere bisogno di acquistare 2 apparecchi separati per i più piccolini.

Se in casa, poi, vi sono soggetti allergici o patologie di tipo asmatico, inclusa nella confezione originale possiamo trovare anche la comoda borsa con cui portare lo strumento in giro per non separarcene mai ed essere attrezzati qualora ve ne fosse bisogno, anche mentre siamo in viaggio. La stessa custodia si presta a riporlo anche negli scaffali più nascosti senza preoccuparsi mai che la polvere possa danneggiarlo. Insomma, per un prezzo più che ragionevole è possibile acquistare il pacchetto completo.


Air Liquide Nebula

Con una rapidità superiore e una rumorosità inferiore agli altri apparecchi a pistone, Air Liquide Nebula è uno dei migliori modelli presenti sul mercato. Inoltre, è in grado di nebulizzare qualsiasi farmaco e di adattarsi alle esigenze di grandi e piccini.

Air Liquide Nebula

Buona alternativa

Air Liquide Nebula

Offerta: EUR 78,50 Prezzo: 134,00 Risparmi: 55,50 (41%)

Vai all'offerta

Semplicemente guardando il prezzo di Air Liquide Nebula ci accorgiamo che si tratta di un prodotto superiore alla media, dotato di un livello di sofisticatezza che lo rende di gran lunga migliore rispetto agli altri strumenti dello stesso genere. Infatti, siamo abituati a pensare che gli aerosol a pistone, proprio come quello in questione, siano rumorosi, piuttosto lenti e non adatti al trattamento delle infiammazioni delle vie aeree dei bambini: in realtà questo, pur rientrando nella categoria dei modelli pneumatici, è comunque un aerosol silenzioso ed assolutamente in grado di portare a termine il trattamento in maniera efficace e performante.

La praticità non è l’unica caratteristica che distingue questo apparecchio dalla massa: è importante notare, infatti, che questo modello di aerosol è in grado di focalizzare il trattamento nelle varie aree delle vie respiratorie, basse, medie e alte, e di ridurre il farmaco in particelle di dimensioni talmente ridotte da poter penetrare in profondità nelle vie aeree per risolvere il problema alla radice e debellare l’infiammazione o lenire e decongestionare con facilità.

Spacer e Rinowash

Un prodotto come Air Liquide Nebula è in grado di trattare con efficacia e precisione sia le vie aeree inferiori che quelle superiori grazie ai due eccezionali accessori che reca con sè in dotazione. Nebula Spacer è la mascherina pensata per le terapie mirate alle vie inferiori per combattere disturbi come asma, polmoniti e bronchiti: le particelle erogate misurano da 1 a 5 micron, si depositano ove occorre con facilità e la pratica valvola unidirezionale consente di ridurre al minimo la dispersione del farmaco. Per quanto riguarda le vie aree superiori, invece, è possibile usare Nebula Rinowash.

La doccia nasale permette di liberare in maniera rapida ed efficace il naso e le vie respiratorie alte da muco e catarro. Questo accessorio è dotato di un’impugnatura ergonomica che rende facile maneggiarlo e di un pulsante con cui regolare l’intensità del flusso e della nebulizzazione. Inoltre, Nebula Rinowash può essere usato sia con farmaci che come aerosol con fisiologica. In questo caso, la soluzione fisiologica per aerosol può semplicemente essere acquistata in farmacia, anche senza prescrizione medica.

Un kit completo

Da un apparecchio di questo livello è normale aspettarsi l’eccellenza anche in fatto di accessori, e Air Liquide Nebula non delude certo. Infatti, la confezione comprende Nebula Rinowash, la pratica doccia nasale, Nebula Spacer, per trattare le vie aeree inferiori, senza parlare poi del comodo boccaglio per i trattamenti standard e della mascherina in versione sia per adulti che per bambini.

In pratica si tratta di funzionali optional che rendono questo modello unico nel suo genere e di facile utilizzo anche per chi non fosse avvezzo a tale tipologia di terapie, in realtà una tra le più efficaci, mirate e meno invasive. In pochissimo tempo riuscirà infatti a mostrare evidenti risultati anche in caso di patologie croniche come asma o allergie che, pur permanendo, si manifesteranno con intensità sempre minore e di certo più facilmente gestibile, soprattutto per i soggetti più cagionevoli.


Opinioni finali, offerte e prezzi

Ogni famiglia, soprattutto se con bambini piccoli, dovrebbe possedere una macchinetta per aerosol con cui trattare in maniera rapida ed efficace tutti i casi di infiammazione delle vie aeree, prevenire o attenuare gli effetti causati da attacchi d’asma, tenere sotto controllo le allergie e sbarazzarsi di tosse, raffreddore e sinusite, oltre che dei malanni stagionali.

Questo picolo ma assolutamente efficiente strumento permette di localizzare e debellare i batteri e le infiammazioni tramite un processo di nebulizzazione del farmaco che viene ridotto in micro-particelle, le quali sono in grado di penetrare in profondità curando l'apparato respiratorio del paziente senza il sovraccarico di controindicazioni che molte altre soluzioni recano con loro.

La aerosolterapia non è assolutamente invasiva, richiede un uso ridotto di farmaci, il che attenua anche i rischi legati a possibili effetti collaterali, ed è adatta a qualsiasi tipo di paziente: dai bambini agli anziani. L’unica avvertenza riguarda l’uso di aerosol in gravidanza: di per sé, non è rischioso per il feto né per la mamma, ma è bene consultare il proprio medico e valutare con attenzione la categoria dei farmaci da assumere.

Le macchinette che si trovano in commercio al giorno d’oggi sono particolarmente efficaci e sofisticate: i vari modelli si differenziano per la tipologia di funzionamento a pistone, a ultrasuoni e a membrana vibrante, per le funzioni extra e per il costo. Tuttavia, anche tra gli strumenti di fascia di prezzo bassa vi sono alcuni tra i migliori prodotti, come ad esempio Laica NE2003, essenziale ma efficace e in grado di offrire risultati soddisfacenti in tempi piuttosto brevi. Facile da trasportare grazie al suo peso esiguo e alle dimensioni compatte, anche senza sconti dedicati rappresenta la miglior offerta tra gli apparecchi per aerosol della sua categoria.

Chi volesse invece acquistare un apparecchio di buona qualità, resistente e dotato delle funzioni extra, ma senza attendere che sia in sconto o spendere una fortuna, può orientarsi verso macchinette di prezzo medio o medio alto come Omron A3 Complete, e sicuramente non resterà deluso. L'aspetto migliore di questo aerosol portatile è che può essere usato anche mentre si è distesi, fattore importante per chi è costretto a letto da una degenza prolungata ma vuole rimettersi in sesto il prima possibile.

Chiaramente, gli apparecchi più sofisticati e costosi possono essere acquistati a prezzi medi o alti, come Air Liquide Nebula, un performante prodotto che permette di trattare separatamente le diverse zone dell'apparato respiratorio, decongestionando le vie nasali o andando più a fondo verso bronchi e alveoli polmonari, oltre ad essere dotato di molti utili accessori extra.

Confronto dei modelli migliori (PREZZI & OFFERTE)
Prodotto Offerta speciale Prezzo normale Sconto
Laica NE2003 Laica NE2003 EUR 32,99 EUR 46,90 EUR 13,91 (30%)
Omron A3 Complete Omron A3 Complete EUR 44,79 EUR 55,99 EUR 11,20 (20%)
Air Liquide Nebula Air Liquide Nebula EUR 78,50 EUR 134,00 EUR 55,50 (41%)

Domande frequenti

Dopo quanto tempo si deve sostituire la macchinetta?

Se si effettua una corretta manutenzione e si cambiano frequentemente i filtri dell'aria è possibile garantire al nostro prodotto una lunga vita. In ogni caso, anche se sembra che esegua le sessioni di trattamento in maniera corretta, è bene sostituirlo dopo circa 5 anni di impiego.

Che cosa è la tecnologia MESH?

La tecnologia MESH è solamente una nomenclatura differente per contrassegnare gli apparecchi nebulizzatori a membrana vibrante.

La doccia nasale può essere utilizzata con bambini di età inferiore ai 3 anni?

Non tutti i modelli hanno la doccia nasale incorporata, ma qualora fosse presente sarebbe assolutamente sicuro utilizzarla con soluzione fisiologica per aerosol anche con bambini di età inferiore ai 3 anni, ovviamente dopo aver consultato il pediatra sulla frequenza e le modalità del trattamento. Anzi, molti esperti suggeriscono di usarla con regolarità per mantenere libere e pulite le vie aeree del bimbo.

Si può fare anche da sdraiati?

A meno che non si sia costretti a letto da una particolare condizione di degenza, tutti i medici consigliano di fare la terapia da seduti se possibile, mantenendo la schiena in posizione eretta, per evitare che il farmaco possa colare o spandersi.

Come faccio a sapere quanto farmaco versare nell’ampolla?

La quantità di farmaco da utilizzare dipende dal tipo di patologia da trattare, dall’età del paziente e da una serie di altri fattori. Il che significa che è sempre consigliato consultare il proprio medico prima di iniziare la terapia.

Si deve respirare a bocca aperta o chiusa quando si indossa la mascherina aerosol?

Nel caso di riniti, sinusite od otite è meglio respirare con il naso, per far sì che il farmaco possa decongestionare le alte vie respiratorie o le orecchie, se invece si devono trattare patologie più serie come polmonite o bronchite, aiuta fare dei respiri profondi e con la bocca leggermente aperta, in modo da fare depositare le particelle nebulizzate esattamente dove serve.

È possibile lavare le componenti in lavastoviglie?

Generalmente è consigliato lavare le varie parti a mano: i vari accessori sono piuttosto delicati e devono essere sterilizzati individualmente con cura.

Ci sono componenti di ricambio?

Per le parti di ricambio in caso di guasto varia da modello a modello: in generale, la confezione contiene dei filtri di ricambio ed è spesso possibile acquistare altri accessori come mascherine, boccagli o forcelle, purché essi siano compatibili con il modello in questione.