Cardiofrequenzimetro

Cardiofrequenzimetro

Pensato per monitorare l’andamento del battito cardiaco durante l’attività sportiva e capace di rilevare una serie di importantissimi parametri vitali, il cardiofrequenzimetro è un accessorio sofisticato, tecnologico e funzionale. Il moderno Suunto 5 si adatta ad una vasta gamma di utenti, dai professionisti ai dilettanti, grazie alla sua grande versatilità e ai preziosi feedback che fornisce in modo chiaro dopo ogni sessione di allenamento, sia indoor come outdoor.

Confronto dei modelli migliori

Suunto 5

Il modello più venduto

Suunto 5

(4.6)

Offerta: EUR 266,50 Prezzo: 333,13 Sconto: 66,63 (20%) *

  • Batteria a durata massima 40 h e avviso di ricarica
  • Piani di allenamento adatti a tantissimi tipi di sport
  • Monitoraggio 24/7 della frequenza anche a riposo

Leggi la recensione

Garmin Fenix 5

Il prodotto migliore in assoluto

Garmin Fenix 5

(4.5)

Offerta: EUR 418,18 Prezzo: 499,99 Sconto: 81,81 (16%) *

  • Tecnologie professionali per allenamento completo
  • Analisi dei parametri rispetto alle prestazioni medie
  • Adattabile per diversi sport sia indoor che outdoor

Leggi la recensione

Polar Vantage M

Miglior rapporto qualità e prezzo

Polar Vantage M

(4)

Offerta: EUR 218,64 Prezzo: 279,90 Sconto: 61,26 (22%) *

  • Training Load Pro per allenamenti efficaci e sicuri
  • Comunica con allenatore con Polar Flow for Coach
  • Controllo avanzato della qualità e durata del sonno

Leggi la recensione

Guida all’acquisto

Usi e tipologie

Per fare in modo che i nostri allenamenti siano mirati ed efficaci e che i progressi non tardino a farsi vedere, dobbiamo seguire dei programmi precisi e dobbiamo tenere sempre sotto controllo i nostri miglioramenti. Per monitorare costantemente l’andamento del battito cardiaco e la risposta del nostro fisico allo sforzo fisico possiamo utilizzare uno dei migliori cardiofrequenzimetri tra la moltitudine di strumenti che il mercato ci offre.

Questi accessori di piccole dimensioni, discreti e compatti, sono dei veri e propri mini computer da polso, in grado di rilevare una serie di importantissime informazioni relative al nostro stato di preparazione fisica e ai nostri valori vitali. Che il cardiofrequenzimetro sia composto da un unico elemento o da 2, questo minuscolo ma efficientissimo personal trainer ha sempre un peso irrisorio, sia orologio battito cardiaco che banda elastica possono infatti pesare da un massimo di 300 g a un minmo di 40 g, e non intralciano in alcun modo i movimenti, anzi, spesso ci si dimentica anche di averli indosso.

Ma come funziona cardiofrequenzimetro? Semplice, si tratta di un piccolo apparecchio da indossare durante l’attività fisica, ma non solo, affinché possa rilevare l’attività del muscolo cardiaco sia a riposo che sotto sforzo e suggerirci qual è il grado di intensità di allenamento adatto alle nostre caratteristiche. Come prevedibile, in commercio possiamo trovare moltissimi modelli diversi:

  1. Orologio cardio provvisto di banda elastica toracica
  2. Cardiofrequenzimetro da polso senza fascia toracica
  3. Fascia toracica senza orologio cardiofrequenzimetro

Il primo modello è tra i più precisi e quello più comunemente utilizzato da sportivi professionisti. Consiste in un orologio cardio da polso digitale con mini computer integrato che può comunicare con una fascia toracica, che ospita un preciso rilevatore di battiti, da indossare prima di iniziare la seduta di allenamento. I due elementi sono capaci di scambiarsi tra di loro e le informazioni raccolte dai sensori sulla banda elastica vengono immediatamente inviate all’orologio dove possiamo visualizzarle in tempo reale. Per un monitoraggio accurato e preciso è importante che la banda elastica del cardiofrequenzimetro non si sposti e che il sensore rimanga premuto contro la pelle a livello della cassa toracica per tutta la durata dell’allenamento.

Diversamente, cardiofrequenzimetro da polso senza fascia toracica consiste unicamente in un bracciale o orologio da polso con rilevatore del battito integrato, solitamente rappresentato da una luce verde a led. Questa, del tutto innocua per l’organismo e attivata a regolari e costanti intervalli, è assorbita dal sangue, ovviamente in quantitativo più elevato tanto è maggiore la quantità di sangue che il cuore pompa durante l’attività.

I modelli più sofisticati sono dunque capaci, rilevando il quantitativo di luce assorbita, di fornire dati piuttosto accurati sui battiti al minuto, pur non avendo il sensore a diretto contatto con la zona del busto. Questa variante è molto comoda per atleti dilettanti e per chi ama fare sport occasionalmente ed è la versione ideale per chi trova che la fasica toracica sia scomoda da indossare. Cardiofrequenzimetro senza fascia torcia è particolarmente comodo anche per nuotare e per altre attività sportive oltre alla corsa.

Allo stesso modo, chi preferisce non avere un orologio o un braccialetto al polso, sia per nuotare che per correre, può optare per la fascia toracica senza orologio. In questo caso, i dati non possono essere visualizzati in tempo reale, ma è possibile scaricarli direttamente sullo smartphone o sul computer una volta completato l’allenamento.

Sensori aggiuntivi applicati alla banda elastica sul torace rilevano ulteriori dati e valori

Indipendentemente dal modello di cardiofrequenzimetro scelto, quasi tutti i modelli hanno un funzionamento molto simile, anche se alcuni, ovviamente, sono in grado di rilevare un numero maggiore di valori e sono integrati con pratiche funzioni aggiuntive. Generalmente, tutti i dati raccolti ci permettono di avere un’idea precisa sul nostro stato di preparazione fisica e ci consentono di avere un supporto visivo grazie al quale potremo monitorare con facilità i nostri progressi.

A seconda del proprio livello e dedizione all’attività fisica, ognuno dovrebbe individuare il modello più adatto alle proprie esigenze. Chi si concede mezz’oretta di jogging due volte alla settimana può accontentarsi di uno dei modelli più semplici ed essenziali di cardiofrequenzimetro mentre gli atleti professionisti impegnati in attività agonistiche avranno bisogno di strumenti precisi, affidabili ed accurati.

Rilevazione valori e dati

Al di là della tipologia e del modello in questione, ciò che davvero distingue un cardiofrequenzimetro polso dall’altro è il numero di informazioni e dati che è capace di raccogliere. Ad esempio, i modelli più semplici si limitano a registrare e memorizzare l’andamento del battito cardiaco mentre quelli più sofisticati sono in grado di rilevare una serie di altri dati molto importanti.

ValoreCaratteristiche
Calorie bruciateConsente di monitorare le calorie bruciate in tempo reale sia durante l’attività che a riposo. Queste vengono calcolate sulla base di dati personali come sesso, peso, età e altezza
Andatura media e massimaPer monitorare sempre la velocità, fornisce informazioni accurate sull’andatura media tenuta durante la sessione di allenamento e sui picchi di velocità raggiunti durante gli scatti
VO2maxSi tratta della quantità massima di ossigeno consumata in un minuto, che può essere variata per modificare il risultato dell’allenamento, passando dal dimagrimento alla fase anaerobica
Tempi di recuperoPermette di contare i secondi e i minuti in modo da regolare con precisione anche i tempi di recupero, poichè tale fase rappresenta una parte essenziale di qualsiasi tipo di allenamento

Al di là di queste informazioni principali rilevate da frequenzimetro da polso e con fascie o fasce, esistono una serie di altri valori molto importanti per ottenere una panoramica completa del nostro stato di preparazione fisica e di andamento dell’allenamento. In questo caso, i risultati migliori sono garantiti dagli sportwatch che possono funzionare anche come activity tracker. Questi modelli di cardiofrequenzimetro, e quasi tutti quelli che rientrano nella categoria più alta, sono capaci di:

  • Contare i passi
  • Contare i giri
  • Rilevare velocità e andatura
  • Calcolare la distanza percorsa
  • Monitorare la qualità del sonno
  • Emettere segnali visivi e acustici
  • Organizzare un programma di allenamento

Il contapassi è uno strumento che troviamo ormai integrato nella maggior parte degli smartphone che portiamo sempre in tasca o in borsa. Tuttavia, se decidiamo di partire per una lunga scampagnata in montagna o se ci lanciamo in una seduta di jogging, il telefono potrebbe rivelarsi piuttosto scomodo e ingombrante. Ecco, allora, che entra in gioco il contapassi del cardiofrequenzimetro. Più che per gli atleti professionisti, quest’informazione è utile per chi ha la necessità di compiere un numero minimo di passi al giorno per motivi di salute.

Simile all’opzione conta-passi, il conta giri è particolarmente utile a chi ama correre sulla pista d’atletica e ha la necessità di monitorare i cambiamenti di tempo,rilevare la velocità e l’andatura tra un giro e l’altro o calcolare la distanza percorsa durante la sessione, in questo caso grazie alla presenza di un GPS.

Per gli atleti e per gli sportivi dilettanti, non c’è nulla più importante di una buona notte di sonno per ricaricare le pile e ricominciare il giorno successivo pieni di energia. Con alcuni modelli di cardiofrequenzimetro possiamo monitorare la qualità del nostro sonno e verificare quante ore di riposo sono necessarie per ritornare al pieno delle forze.

Segnali visivi e acustici ci avvisano quando superiamo la soglia massima di battito

Alcuni segnali vengono emessi anche quando il nostro periodo di inattività dura da troppo tempo o quando è il momento di ricominciare l’esercizio dopo un breve momento di pausa. Il fatto che orologio con cardiofrequenzimetro ci avvisi quando il battito o il VO2max hanno superato la loro soglia massima, ci permette di seguire alla lettera il nostro programma di allenamento e di progredire con più velocità.

Infine, cardiofrequenzimetri da polso più sofisticati sono addirittura capaci di suggerire dei programmi di allenamento specifici in base alle nostre esigenze e alle nostre caratteristiche fisiche. Tutto ciò che dobbiamo fare è selezionare il battito cardiaco che desideriamo raggiungere e impostare gli altri valori disponibili e l’orologio cardiofrequenzimetro ci suggerirà la durata consigliata dell’allenamento, la velocità media e le tempistiche di recupero.

Opzioni e funzionalità

Oltre a fornirci informazioni dettagliate su una serie di valori relativi all’andamento dell’allenamento e al nostro stato di preparazione fisica, un buon orologio cardio può essere dotato di altre funzioni aggiuntive che lo rendono ancora più versatile e pratico. Tra le funzioni più comode troviamo:

  • Sveglia
  • Resistenza all’acqua
  • Multi-sport
  • Cronometro
  • Altimetro
  • GPS e bussola

La maggior parte degli apparecchi riesce ad emettere segnali acustici e visivi per avvisarci in varie circostanze, quindi perché non sfruttare questo accessorio anche come sveglia? In alcuni casi è possibile impostare sul cardiofrequenzimetro l’orario desiderato, per sapere quando interrompere l’attività in vista di un appuntamento ad esempio, e spegnere il suono semplicemente premendo un pulsante generalmente situato sul lato dell’orologio.

Chi ama cimentarsi con diverse attività sportive e variare il proprio allenamento, magari includendo anche qualche vasca di nuoto, può optare per i sofisticati modelli multi-sport e resistenti all’acqua o waterproof, in grado di continuare a rilevare i principali valori vitali e il battito cardiaco con precisione anche quando si cambia sport.

Modelli particolari come cardiofrequenzimetro senza fascia per nuoto o il modello costituito solamente dalla banda elastica regolabile e senza l’orologio sono i più comodi e funzionali per le discipline acquatiche, poiché in acqua è preferibile indossare meno accessori possibile per evitare di causare un attrito maggiore e per non rallentare o peggiorare le nostre prestazioni. I modelli multi-sport sono molto sofisticati e piuttosto costosi ma sono i migliori per i triatleti e per chi ama unire l’attività in palestra alla corsa su pista o all’aperto, per le quali anche la funzione cronometro aiuta a tenere traccia delle prestazioni.

Anche se il modello è waterproof non si dovrebbero premere i pulsanti mentre si è sott’acqua

Infine, cardiofrequenzimetro gps è capace di tracciare con precisione il percorso seguito durante l’allenamento e può rivelarsi particolarmente utile qualora ci perdessimo in mezzo al bosco dopo una sessione di corsa particolarmente lunga o in una strada di montagna poco battuta, per cui anche l’altimetro può aiutarci a capire a che altezza ci troviamo e contribuire ad una valutazione più esatta delle performances e delle calorie bruciate anche in base all’altitudine.

In particolare un affidabile cardiofrequenzimetro con gps è molto utilizzato anche per cardiofrequenzimetro per bici, poiché pedalando è molto facile percorrere moltissimi chilometri e ritrovarsi distanti da casa, a volte senza sapere come ritornare al punto di partenza. Il gps del cardio frequenzimetro è molto preciso, più di una bussola che può solo indicare la direzione da prendere, e generalmente funziona collegato al satellite, ecco perché perde parte della sua accuratezza quando viene utilizzato per allenamenti indoor.

Connettività a confronto

Uno dei vantaggi principali di questi apparecchi è il fatto che possano interagire con altri dispositivi elettronici e siano capaci di trasferire le informazioni ad altri strumenti, così da permetterci di creare un file con tutte le informazioni relative ai nostri allenamenti e ai nostri progressi. Non tutti gli apparecchi sono dotati di connettività Bluetooth né possono essere collegati a computer o smartphone.

I modelli più semplici sono unicamente dotati di una memoria limitata in grado di salvare informazioni relative ad una o due sessioni di allenamento fino ai dati di un’intera settimana, mentre gli apparecchi più sofisticati sono integrati con veri e propri mini-computer. Cardiofrequenzimetro android e cardiofrequenzimetro iphone sono tra i migliori in circolazione e sono realizzati in maniera tale da potersi collegare ai diversi modelli di smartphone grazie ad un sistema operativo compatibile.

La connettività tra orologio cardiofrequenzimetro e dispositivi elettronici ci permette di sfruttare diverse pratiche funzioni.

FunzioneCaratteristiche
Visualizzazione notifiche Indossare cardiofrequenzimetro iphone o android significa avere sempre il proprio telefono sotto controllo. I modelli più sofisticati possono ricevere chiamate, messaggi e notifiche di email e social media, semplicemente collegando l’orologio al telefono
Trasferimento dati Orologio cardio non ha la stessa memoria di computer o telefoni. Trasferendo i dati dal frequenzimetro allo smartphone o al laptop, tramite bluetooth o con cavo USB, potremo controllare e monitorare i dati con maggior facilità e archiviare informazioni anche per anni
Activity trackingGrazie all’integrazione con molte più funzioni e opzioni rispetto ai modelli più semplici, si può monitorare una vastissima gamma di valori, compilare statistiche, organizzare e programmare allenamenti e comparare i nostri risultati con quelli di altri utenti

La connettività è particolarmente importante per i modelli di cardiofrequenzimetro costituiti unicamente dalla fascia toracica e sprovvisti di orologio da polso. Queste varianti, infatti, sono sprovviste di schermo e tutte le informazioni vengono immagazzinate all’interno dei sensori che indossiamo attorno al petto, ciò significa che trasferirle sul computer o sul telefono è l’unica maniera per visualizzarle e ottenere informazioni sulla qualità dell’allenamento completato. Non tutti i modelli comunicano con i computer e cellulari allo stesso modo. Esistono, infatti, tre tipi diversi di connettività:

  1. Bluetooth
  2. Wireless
  3. Con cavo

I primi due metodi, Bluetooth e Wireless, sono i più pratici e rapidi, gli unici che ci permettono di ricevere notifiche direttamente sull’orologio cardiofrequenzimetro vista la completa automatizzazione dell’operazione. Questa si avvale spesso di app dedicate e scaricabili gratuitamente, per mezzo delle quali non solo è possibile avere sempre tutti i dati sotto mano ma anche condividere traguardi e informazioni con altri sportivi. La connessione via cavo è invece leggermente più laboriosa e meno pratica, richiedendo l’intervento dell’utente nel processo ed un computer o un tablet su cui scaricare le rilevazioni che il cardiofrequenzimetro ha effettuato.

Consigli e manutenzione

Per poter sfruttare al massimo le qualità e le capacità dei cardiofrequenzimetri da polso è importante utilizzarli nella maniera corretta ed evitare errori superficiali che potrebbero alterare la precisione dei risultati raccolti. Per ottenere dati precisi ed affidabili, è sufficiente prendersi cura dell’orologio da polso e della fascia toracica e seguire alcuni semplici passaggi:

  1. Inumidire leggermente gli elettrodi della fascia toracica
  2. Indossarla facendola aderire alla parte inferiore del petto
  3. Tenere l’orologio a meno di 60cm dagli elettrodi per maggior efficacia
  4. Asciugare con cura la parte in tessuto dopo ciascun utilizzo

Il fatto di bagnare e successivamente asciugare la fascia è particolarmente importante poiché l’impulso viene trasmesso solamente quando gli elettrodi sono bagnati mentre viene interrotto quando gli elettrodi sono asciutti.

Per questo motivo, se non asciughiamo le parti elastiche del cardiofrequenzimetro dopo l’utilizzo, gli elettrodi potrebbero continuare ad inviare impulsi al software integrato nell’orologio e potrebbero, così, far esaurire più rapidamente le batterie. In generale, un apparecchio di categoria di prezzo media ha una durata di circa 2000-3000 ore prima che la batteria si esaurisca, e per antenere inalterate nel tempo le funzionalità dello strumento è bene procedere con la sostituzione delle pile quando queste hanno circa il 10% di carica residua.

Per inumidire gli elettrodi si può usare il liquido delle lenti a contatto

I sensori andrebbero sempre detersi dal sudore con un panno morbido e senza l’impiego di detergenti o elementi abrasivi. Se possibile, poi, sarebbe sempre prassi corretta, durante i periodi di inutilizzo, quella di conservare separatamente la banda elastica e i sensori di frequenza cardiaca, idealmente in contenitori traspiranti o in luoghi freschi e asciutti, per evitare danni dovuti all’umidità.

Chiaramente, nel caso del cardiofrequenzimetro senza fascia, non dobbiamo preoccuparci di altro che di indossarlo garantendo il contatto della pelle sulla zona d’azione dei led verdi, e potremo contare unicamente sulla capacità dell’orologio di rilevare il battito e i diversi parametri vitali connessi alla prestazione atletica.

Frequenza massima e allenamento ottimale

Ogni atleta, professionista e non, ha obiettivi diversi e deve, quindi, seguire un tipo di allenamento mirato in base alle caratteristiche specifiche della propria disciplina. Ad esempio, il maratoneta dovrà allenare principalmente la resistenza mentre lo scattista deve concentrarsi sulla rapidità e la reattività. Cardiofrequenzimetro da polso è lo strumento perfetto per personalizzare ogni allenamento, basta impostarlo in maniera corretta e imparare ad interpretare i vari parametri rilevati.

Uno dei valori più importanti, e uno dei dati ai quali fare riferimento per analizzare tutti gli altri dati rilevati, è la frequenza massima, ovvero il numero massimo di battiti al minuto, una soglia oltre la quale non è possibile andare. Questo valore si può calcolare per mezzo di alcune formule matematiche, ma la maniera migliore per ottenere un valore specifico e personalizzato è effettuare uno dei vari test di resistenza riconosciuti dalle molte associazioni sportive.

Una volta calcolato questo valore possiamo regolare i nostri allenamenti in corrispondenza e in relazione ad esso. Inoltre, ad ogni livello di frequenza cardiaca corrisponde un numero di battiti al minuto (bpm) diverso. Le varie fasce ed intensità di allenamento calcolate in rapporto alla frequenza cardiaca massima e il numero di battiti, calcolati in rapporto ad un massimo di 190 bpm, sono da tenere presenti per un allenamento proficuo e coscienzioso.

Rispetto a frequenza massimaBattiti al minutoTipologia di allenamento
50-65%105-115 bpmIl livello base, ovvero il raggiungimento di circa il 50% della frequenza massima, corrisponde alla zona di allenamento adatta a chi desidera bruciare grassi e a chi è ancora all’inizio del proprio programma di allenamento
65-75%115-135 bpmQuesta fascia rappresenta il primo step per migliorare la capacità aerobica, e voglia dunque gradualmente poter essere in grado di sostenere sforzi molto elevati per brevi periodi di tempo
75-85%135-155 bpmQuesta fascia rappresenta il secondo step per quanti desiderano migliorare la capacità aerobica, ovvero la capacità di giungere a sostenere sforzi sempre più elevati per brevi periodi di tempo
85-95%155-180 bpmIl livello più elevato è sconsigliato agli atleti dilettanti ed è utile solamente a sportivi professionisti che vogliono superare e migliorare i propri limiti fisici sostenendo sforzi particolarmente elevati per pochi secondi

Per assicurarci di rimanere all’interno della zona di battito adatta alla nostra tipologia di allenamento e ai nostri obiettivi possiamo impostare i valori desiderati sul cardiofrequenzimetro da polso e lasciare che l’orologio emetta dei segnali acustici o visivi quando superiamo la soglia prefissata.

Recensioni dei modelli preferiti


Suunto 5

Impostando programmi personalizzati, potremo usare Suunto 5 per controllare le nostre condizioni durante ogni tipo di allenamento sportivo. Si tratta di un cardiofrequenzimetro dotato di una batteria a lunga durata dalla grande efficienza, in grado di monitorarci in ogni momento della giornata.

Suunto 5

Il modello più venduto

Suunto 5

(4.6)

Offerta: EUR 266,50 Prezzo: 333,13 Sconto: 66,63 (20%) *

Caratterizzato da una struttura leggera dal design contemporaneo, Suunto 5 pesa appena 66 g e sarà davvero comodo indossarlo durante qualunque attività senza preoccuparsi del suo ingombro. Il quadrante ha un diametro complessivo di circa 5 cm, il quale rende estremamente facile la lettura dei dati mostrati sul display. Questo si presenta con una grafica a colori dotata di un ottimo contrasto, e la sua funzione touch ci consentirà di navigare agevolmente tra le varie schermate.

Attorno a esso, inoltre, troveremo 5 pulsanti con i quali regolare le numerose funzioni offerte da questo cardiofrequenzimetro multisport. Potrà essere usato in qualsiasi momento, in quanto è compatibile con ben 80 sport diversi, ed è in particolar modo adatto a monitorare le nostre condizioni durante corsa, ciclismo, mentre siamo in palestra, e persino quando nuotiamo. Vanta infatti una buona resistenza, la quale lo rende impermeabile fino a una profondità di 50 m.

Allenamenti personalizzati

La funzione principale di Suunto 5 è ovviamente quella di controllare la nostra frequenza cardiaca quando eseguiamo sforzi fisici, tuttavia il monitoraggio viene eseguito anche a riposo e durante le ore di sonno. Riceveremo tutti i rilevamenti in tempo reale, e saremo in grado di valutare persino il nostro livello di stress e la qualità del nostro sonno. Per avere la certezza di essere in ottima salute, infatti, non basta mantenere i propri valori entro un range di sicurezza quando facciamo sport, ma dovremo fare attenzione durante tutto il giorno per adeguare il nostro comportamento a uno stile di vita sano.

Altre informazioni fornite da questo cardiofrequenzimetro sono le calorie consumate e i passi effettuati negli ultimi 7 giorni, e ovviamente la data e l’ora. Avremo inoltre la possibilità di impostare dei piani di allenamento personalizzati, decidendo se desideriamo mantenere il nostro livello di forma fisica, o aumentarlo in modo leggero o intensivo. Se per qualche motivo saltassimo un allenamento o al contrario facessimo esercizio extra, il programma si adatterà di conseguenza. Inoltre, scaricando sullo smartphone la app Suunto e ci sincronizziamo ad essa, saremo persino in grado di condividere sui tutti nostri social preferiti i risultati raggiunti.

GPS e batteria

Oltre a condividere, la app compatibile con Suunto 5 ci aiuterà a memorizzare tutti i rilevamenti e non solo quelli dell’ultima settimana, in modo tale da poter valutare in modo completo l’andamento delle nostre attività. Avremo poi a disposizione un GPS, grazie al quale sarà davvero semplice seguire il percorso da noi eseguito durante la corsa, ma soprattutto pianificare dei veri e propri tracciati in base alla distanza da percorrere e al tempo a nostra disposizione. In questo modo sarà impossibile perdersi, riusciremo a ottimizzare i tempi, e potremo salvare ogni tracciato per osservarne in seguito il riepilogo.

Occorre infine menzionare la grande efficienza della batteria di questo cardiofrequenzimetro, la quale vanta una durata piuttosto prolungata. Durante l’uso a riposo il consumo è assai ridotto, mentre quando attiviamo il GPS la vita della batteria andrà dalle 20 alle 40 ore. Potremo infatti selezionare la modalità Performance, per ottenere tracciamenti di ottimo livello, oppure la Endurance, a risparmio energetico, adatta agli allenamenti prolungati. Un avviso sul display ci indicherà quando è il momento di ricaricare, sfruttando il cavo USB in dotazione.


Garmin Fenix 5

Qualità, ottimi materiali e una versatilità invidiabile convivono nel cardiofrequenzimetro Garmin Fenix 5, pensato per chi vuole ottenere performances di alto livello in svariate discipline, vista l’ampia scelta di profili e sport preimpostati che permettono di cimentarsi in più attività.

Garmin Fenix 5

Il prodotto migliore in assoluto

Garmin Fenix 5

(4.5)

Offerta: EUR 418,18 Prezzo: 499,99 Sconto: 81,81 (16%) *

Tale qualità potrebbe far pensare a dimensioni esagerate e poco confortevoli, ma in questo caso ci troviamo di fronte a soli 340 grammi di peso e misure di 4,8 x 1,5 x 4,8 cm che rendono Garmin Fenix 5 uno degli articoli top di categoria, adatto sia per chi vuole migliorare le proprie doti atletiche a livello amatoriale che professionistico. In dotazione troviamo infatti software particolarmente avanzati, che permettono di misurare le prestazioni medie e compararle con la sessione appena terminata.

I dati presi in considerazione sono tanti e coprono ogni aspetto della giornata. Dai primi passi del mattino fino a quando ci addormentiamo, il cardiofrequenzimetro è in grado di calcolare, tramite la frequenza del battito cardiaco, quante calorie sono state bruciate o quanta strada è stata percorsa. Grazie alle funzioni TrainingStatus e TrainingLoad vediamo il livello di forma generale, paragonandolo agli ultimi allenamenti, in modo da capire se il carico utilizzato è corretto.

Bussola e barometro

Se decidiamo di usufruire della funzione Training Effect 2.0 si può valutare quanto si è lavorato sotto il profilo aerobico e anaerobico, la cui soglia viene indicata con precisione tramite Performance Condition. Garmin Fenix 5 è l’ideale per ogni tipo di sport sia indoor che all’aperto, in acqua o sulla terra ferma, al caldo o al freddo: corsa, ciclismo, canottaggio, sci, triathlon, nuoto, arrampicata ed escursionismo sono solo alcuni esempi dei profili già preimpostati. In caso di attività outdoor è presente un barometro per calcolare le condizioni atmosferiche ed informarci sui cambiamenti del tempo, ma ci sono anche molti altri strumenti.

Una bussola elettrica basata su un sistema a 3 assi per esempio, indica la direzione con esattezza anche quando non siamo in movimento, ma non bisogna dimenticare il termometro interno, che quando non attaccato al polso rileva la temperatura ambientale, l’altimetro o il calcolatore della velocità con cui si sta effettuando un’ascesa verticale. Non dovrete nemmeno preoccuparvi di quando impostare gli allenamenti, perché questo strabiliante modello calcola il momento migliore per continuare dopo la sessione precedente.

Display multifunzione

Tutti questi dati e appuntamenti sono visualizzabili sul comodo display da polso, realizzato di forma rotonda per un maggiore comfort durante l’utilizzo. Visibile senza problemi anche in pieno giorno, è dotato di uno schermo da 1,2 pollici e una risoluzione di 240 x 240 pixel. Qui si possono trovare tutti i dati relativi all’allenamento quali la frequenza cardiaca, la strada percorsa, se ci sono stati o meno dei sovraccarichi durante la sessione e molto altro ancora. È possibile inoltre condividere questi dati con gli altri utenti, collegando il cardiofrequenzimetro all’apposita app Connect IQ, che permette di sentirsi parte di una comunità.

Non mancano nemmeno le notifiche dei social network, per i messaggi, le mail, le conversazioni di Whatsapp, la possibilità di ascoltare musica e cambiare pezzo mentre ci si allena e anche le chiamate: tutto viene segnalato tramite una leggera vibrazione. Si può personalizzare il display in tutto e per tutto semplicemente scaricando widget e altri strumenti esterni. Realizzato per essere impermeabile fino a 10 atm, ha una batteria integrata che dura oltre 8 giorni se usata senza GPS: una vita praticamente infinita.


Polar Vantage M

La funzione di suddivisione del carico di lavoro integrata in Polar Vantage M ci consentirà di migliorare la qualità e la sicurezza dei nostri allenamenti. È un cardiofrequenzimetro in grado di valutare il livello di sforzo più adatto alle nostre condizioni fisiche, e si assicura quindi di mantenerci in buona salute.

Polar Vantage M

Miglior rapporto qualità e prezzo

Polar Vantage M

(4)

Offerta: EUR 218,64 Prezzo: 279,90 Sconto: 61,26 (22%) *

Il sistema di lettura ottica Polar Precision Prime di Polar Vantage M rende tutti i rilevamenti davvero accurati, perciò si riceveranno da esso solo informazioni assolutamente affidabili. Si tratta di un grande vantaggio quando si pratica attività fisica, poiché ogni parametro verrà valutato secondo una scala di sicurezza, che ci verrà mostrata con i colori di un semaforo. Se durante l’allenamento il nostro corpo si dovesse sovraccaricare o stancare eccessivamente, sapremo subito quando fermarci in sicurezza.

Vanta un design accurato e accattivante, perciò potremo indossarlo in qualunque situazione e gli utenti più esigenti potranno persino scegliere tra un cinturino in silicone e uno in tessuto, a seconda dell’occasione o delle proprie preferenze di stile. Il display è touch e a colori, misura 1.2”, e presenta 3 comandi lungo il bordo grazie ai quali sarà semplice effettuare regolazioni o impostare le funzioni di cui abbiamo bisogno.

Polar Flow

La batteria di Polar Vantage M vanta una resistenza assai prolungata, infatti è in grado di durare ben 30 ore in full mode, ovvero con tutte le funzioni di maggior consumo attive nello stesso momento, come la connessione Bluetooth e il GPS. Saremo quindi in grado di effettuare sessioni di allenamento intensive e prolungate, anche per merito della possibilità di adattare le funzioni di questo cardiofrequenzimetro ai profili di ben 130 sport diversi. Non sarà un problema usarlo neppure quando si nuota, grazie al suo ottimo livello di impermeabilità WR 30, e alle metriche specifiche pensate per fornirci indicazioni sulle bracciate e sullo stile che stiamo eseguendo.

Avremo inoltre a disposizione la piattaforma per PC e mobile Polar Flow, grazie alla quale sarà possibile scaricare i piani di allenamento adatti alle nostre esigenze, e ricevere ulteriori guide e consigli. Come se non bastasse, la funzione Polar Flow for Coach ci consentirà di metterci in contatto con un allenatore per far controllare a un esperto i nostri progressi e i nostri programmi di attività fisica. In questo modo persino gli utenti neofiti nel mondo dello sport potranno allenarsi senza commettere errori, ma soprattutto senza eseguire sforzi eccessivi per le proprie capacità.

Allenamento sempre in sicurezza

Un’altra tecnologia assaiutile di Polar Vantage M è chiamata Training Load Pro, e la sua funzione è quella di suddividere in modo efficace e sicuro l’analisi del carico di lavoro. Conosceremo quindi il livello di carico percepito, e la quantità di sforzo eseguita a livello cardiovascolare e muscolare. È quindi suo il merito dell’utile distinzione che ci permette di capire se ci troviamo in condizioni di sicurezza o di sovrallenamento. Conoscendo sempre queste informazioni sarà davvero facile evitare di infortunarsi o di affaticarsi in modo eccessivo.

Altrettanta attenzione sarà data alla qualità del nostro riposo, infatti la funzione Sleep Plus analizzerà le fasi e la durata del nostro sonno per aiutarci a capire se questo è sufficiente a farci recuperare il 100% delle energie perse durante la giornata. Ulteriori informazioni fornite dal cardiofrequenzimetro sono i dati sul consumo di calorie, e potremo visualizzare persino le notifiche ricevute dal nostro smartphone.


Opinioni finali, offerte e prezzi

Per monitorare con precisione e costanza i nostri miglioramenti in fatto di preparazione fisica e tenere sempre sotto controllo i nostri parametri vitali più importanti possiamo approfittare degli orologi cardiofrequenzimetri, piccoli accessori da polso capaci di rilevare l’andamento del nostro battito cardiaco e una serie di altri valori e dati. A seconda della qualità e della tipologia di prodotto, potremo monitorare la qualità del sonno, la velocità di corsa, le calorie bruciate, il VO2max, la distanza percorsa e molti altri dati ancora, tutto ciò in maniera personalizzata e basata sui nostri dati personali relativi a peso, altezza, sesso ed età.

Dal più semplice cardiofrequenzimetro da polso senza fascia fino ai più sofisticati modelli con fascia cardio, questi strumenti sono incredibilmente precisi e sofisticati, tanto che alcuni ci permettono addirittura di trasferire le informazioni raccolte direttamente al nostro smartphone. In commercio possiamo trovare una vastissima gamma di prodotti per decidere quale scegliere tra i migliori cardiofrequenzimetri, alcuni ultra-sofisticati e professionali, generalmente adatti ad atleti professionisti e sportivi di alto livello, almeno secondo le opinioni degli esperti, e altri più semplici ed essenziali, con meno funzioni integrate e con specifiche tecniche piuttosto limitate.

La scelta del modello di migliore cardiofrequenzimetro dipende principalmente dalle nostre esigenze personali e dalle cifre che siamo disposti a spendere. Un ottimo articolo, per questo tra i più venduti, è sicuramente Suunto 5 il quale ha un prezzo di fascia media ma è dotato di GPS, è impermeabile fino a 50 m ed è di sicuro versatile e comodo da indossare e da leggere, un vero e proprio aiuto durante qualunque tipo di attività, dal sonno alle più intense sessioni outdoor.

Inoltre, è spesso possibile approfittare di qualche offerta o sconto conveniente per acquistare il miglior orologio cardiofrequenzimetro per prezzi più bassi. Modelli top di gamma come Garmin Fenix 5, dal display retroilluminato e dal design accattivante e moderno, perfettamente unisex, offrono una serie di attività preimpostate per fornire anche all'utente meno esperto un'esperienza d'uso eccellente. Quasi tutti i prodotti di questo tipo sono capaci di comunicare con altri dispositivi elettronici e ci permettono di monitorare i nostri parametri vitali e i nostri progressi con una precisione assoluta.

In ultimo merita una menzione anche l'ottimo Polar Vantage M, cardio da polso appartenente ad una categoria di prezzo medio bassa che non richiede di attendere sconti dedicati, e che rileva in modo assolutamente efficace una serie di parametri, come ad esempio il battito cardiaco, la velocità durante le sessioni di allenamento e le calorie bruciate sia a riposo che in attività.

I modelli più semplici di cardiofrequenzimetro si adattano generalmente alle esigenze di atleti principianti e dilettanti e a tutti coloro che desiderano tenere sotto controllo alcuni dati in modo da poter condurre uno stile di vita più sano e da poter migliorare la propria condizione fisica senza correre rischi.

Quale scegliere? (OFFERTE & PREZZI)
ProdottoOfferta / PrezzoScontoVoto
Suunto 5 Suunto 5 EUR 266,50 333,13 * EUR 66,63 (20%) (4.6)
Garmin Fenix 5 Garmin Fenix 5 EUR 418,18 499,99 * EUR 81,81 (16%) (4.5)
Polar Vantage M Polar Vantage M EUR 218,64 279,90 * EUR 61,26 (22%) (4)

Domande frequenti

Si può settare più di un profilo sullo stesso cardiofrequenzimetro?

Questo tipo di apparecchiature sono strumenti personali che tengono traccia di un unico utente alla volta, pertanto non possono essere settati per più di un profilo ed essere usati, ad esempio, da 2 partner o 2 familiari per rilevare i dati.

La fascia si può lavare?

La banda toracica del cardiofrequenzimetro aderisce al corpo per tutta la durata dell’allenamento e finisce inevitabilmente per impregnarsi di sudore. Dopo ogni sessione, quindi, è possibile lavarla con acqua tiepida e sapone neutro purchè non contenga elementi idratanti che potrebbero inficiarne la corretta aderenza al busto, e poi lasciare che prenda aria. In ogni caso è assolutamente sconsigliato metterla in lavatrice e, soprattutto, usare ammorbidente o candeggina.

Cosa fare se la fascia cardio si sposta durante la corsa?

Per evitare che la banda elastica si sposti durante la corsa è necessario farla aderire alla parte inferiore del petto e stringerla fino a quando non si può più spostare. Se, malauguratamente, dovesse spostarsi durante l’allenamento, è necessario riposizionarla il prima possibile in modo da evitare di ottenere risultati sbagliati, falsati o poco accurati.

Quanto dura la batteria?

La durata della batteria varia da modello a modello. In media un cardiofrequenzimetro da polso ha un’autonomia di 3000 ore, ma i modelli più sofisticati sono in grado di durare più a lungo e possono addirittura essere caricati tramite cavo USB quando vengono collegati al computer per scaricare i dati.

Qual è la frequenza cardiaca ideale durante l’allenamento?

Non esiste una funzione cardiaca perfetta per tutti in termini assoluti. Ogni atleta e ogni individuo è diverso e può raggiungere obiettivi differenti. In generale, un buon metro di misura per monitorare i propri miglioramenti attraverso il cardiofrequenzimetro e per assicurarsi di allenarsi in maniera efficace è calcolare la propria frequenza cardiaca massima e gestire i propri battiti in rapporto a quel valore.

Il GPS funziona anche per allenamenti indoor?

In generale, cardiofrequenzimetro gps funziona sia per allenamenti outdoor che indoor anche se all’interno degli edifici potrebbe avere qualche problema di ricezione del segnale. In questi casi, è possibile utilizzare il cronometro o il conta-giri per monitorare i propri risultati e le proprie prestazioni.

È compatibile con altri macchinari presenti in palestra?

In alcune palestre troviamo dei modelli toracici da indossare mentre corriamo sul tapis roulant o pedaliamo sulla cyclette. A seconda della marca e della sofisticatezza del nostro cardiofrequenzimetro da polso potremo farlo comunicare con i vari attrezzi della palestra in modo da monitorare i risultati con più facilità e in tempo reale.

Qual è la differenza tra cardiofrequenzimetro e activity tracker?

Entrambi hanno forma di un orologio o di un braccialetto da polso e possono essere integrati con una fascia toracica. La differenza sta nel numero di funzioni integrate e valori rilevati. Gli orologi cardio sono pensati principalmente per rilevare il battito, anche se i modelli più moderni sono molto sofisticati e completi, mentre l’activity tracker può essere usato per monitorare i nostri valori vitali nel corso di tutta la giornata e non solo durante l’attività sportiva.