Migliore ferro da stiro verticale del 2020

Migliore ferro da stiro verticale del 2020

Un guardaroba con indumenti distesi e ordinati è sempre desiderabile, soprattutto per abiti e camicie, in cui anche la più piccola grinza diventa visibile. Per rispondere alle esigenze della vita quotidiana è possibile optare per il ferro da stiro verticale Ariete 4167 con cui dire addio a interminabili ore trascorse davanti a ingombranti assi. Utile anche per veloci ritocchi quando si è in viaggio, permette di distendere i tessuti, igienizzarli e rinfrescarli, per capi perfetti in ogni occasione.

Confronto dei ferri da stiro verticali migliori

Ariete 4167

Il modello più venduto

Ariete 4167

(4.2)

Offerta: 27,90 € Prezzo: 34,90 Sconto: 7,00 (20%) *

  • Struttura slanciata con l’impugnatura antiscivolo
  • Presenta funzione di ricarica continua senza pause
  • Tempo di riscaldamento veloce di soli 30 secondi

Leggi la recensione

Rowenta DR8095 Access Steam

Il prodotto migliore in assoluto

Rowenta DR8095 Access Steam

(3.9)

Offerta: 84,99 € Prezzo: 99,99 Sconto: 15,00 (15%) *

  • Dispone di erogazione sia continua che controllata
  • Testina completa di piastra in metallo extra large
  • È adatto per igienizzare qualunque tipo di tessuto

Leggi la recensione

Philips GC363/30 Steam & Go Plus

Buona alternativa

Philips GC363/30 Steam & Go Plus

(3.8)

Offerta: 69,99 € Prezzo: 89,99 Sconto: 20,00 (22%) *

  • Utilizzo verticale e orizzontale e piastra Smart Flow
  • In dotazione spazzola con setole, guanto e custodia
  • Cavo alimentazione di 3 m per muoversi con libertà

Leggi la recensione

Come scegliere un ferro da stiro verticale

Tipologia domestica o da viaggio

I lavori domestici sono attività indispensabili a mantenere la nostra abitazione ordinata e pulita e offrire a ogni membro della famiglia il comfort di cui ha bisogno. Fra queste attività, stirare è tra le meno amate per una lunga serie di motivazioni tra cui lo sforzo, i lunghi tempi impiegati, la necessità di restare in piedi per molto tempo e ritrovarsi poi con fastidiosi mal di schiena. In più, è un’attività da svolgere molto di frequente soprattutto se la famiglia è numerosa e se ci sono bambini, in tal caso avremo ogni giorno capi pronti per andare in lavatrice e di conseguenza da sistemare e riporre ordinatamente.

Se capita di ritrovarsi con sedie, sgabelli e angoli della propria abitazione pieni di indumenti sgualciti da sistemare perché si rimanda ripetutamente il momento di cominciare, la soluzione giusta e più furba può essere quella di acquistare un ferro da stiro verticale. In passato appannaggio esclusivo dei professionisti del settore, utilizzato per lo più in lavanderie, stirerie e sartorie, oggi è diventato un elettrodomestico molto apprezzato per alleggerire e facilitare un lavoro che risulta gravoso per chiunque ma soprattutto per chi ha particolari esigenze fisiche o chi ha poco tempo a disposizione. È possibile individuare 2 principali tipologie di ferro da stiro verticale:

Ferro da stiro verticale portatile
Stiratrice verticale

Le due opzioni sono molto diverse tra loro per struttura e dimensioni. Nel primo caso ci troviamo di fronte a una soluzione decisamente pratica, utilizzabile sia in casa sia in viaggio, grazie alla sua struttura piccola e compatta che entra comodamente anche nel bagaglio a mano da portare in aereo imbarcandolo in cabina, senza occupare molto spazio. Al contrario, la seconda opzione è limitata a un uso esclusivamente domestico, a causa delle sue dimensioni importanti. L’alimentazione del ferro da stiro verticale è elettrica e il sistema funziona attraverso la creazione di vapore tramite riscaldamento dell’acqua presente nel serbatoio.

La pompa elettrica eroga il vapore che distende le fibre dei tessuti

Il vapore erogato a getto continuo entrando in contatto con i tessuti permette di ammorbidirli, in tal modo le pieghe si distendono e il capo risulta in pochissimo tempo perfettamente stirato, pronto per essere riposto in un cassetto o appeso in un armadio. Contrariamente a quanto si possa pensare il ferro stiro verticale non è adatto solo a rinfrescare velocemente abiti leggermente sgualciti, ma è capace di eliminare pieghe importanti da capi di vario genere tra cui camicie, pantaloni, giacche e anche biancheria, tessuti delicati o particolari come seta, nylon e lana.

Inoltre non vi è nessun contatto delle stoffe con piastre incandescenti, talvolta rischiose per le trame più delicate o impalpabili, e lunghi pomeriggi in piedi davanti all’asse e alla pila di panni da sistemare non faranno più parte della routine domestica. Grazie al ferro da stiro a vapore verticale portatile, che risulta più facile da utilizzare e da conservare, potremo sistemare due o tre capi per volta nei ritagli di tempo. Per di più, si potranno trattare anche abiti lunghi e con inserti particolari come balze, ruches o volant muovendosi agilmente e senza fatica, vaporizzando ogni angolo dell’indumento.

Varianti di forma e struttura

Una delle caratteristiche più interessanti del ferro a vapore verticale è la sua struttura. Questo elettrodomestico si differenzia in maniera netta da altri apparecchi che hanno la stessa funzione e alcune differenze di forma ed estetica esistono anche tra i diversi tipi di stiratore verticale. I componenti del ferro da stiro verticale a vapore sono

  1. Corpo macchina in plastica
  2. Condotto per l’erogazione
  3. Piastra forata in acciaio inox
  4. Serbatoio graduato estraibile

Tali componenti sono installati su una particolare struttura a “pistola” completa di tasto di erogazione, che ricorda un vero grilletto, e un’impugnatura ergonomica spesso soft touch e con grip antiscivolo che assicura la presa e permette una facile vaporizzazione del capo. In alcuni casi, il ferro da stiro viaggio è realizzato per mantenersi in piedi da solo grazie ad una solida base dotata di piedini di stabilità che ne evitano lo scivolamento. Sul corpo macchina di alcune varianti è installato un piccolo anello, utile ad appendere comodamente il ferro da stiro a vapore verticale su una maniglia o una sedia durante l’utilizzo, ad esempio nel momento in cui si deve riporre l’indumento stirato e passare al successivo.

Le dimensioni di questo genere di ferro da stiro verticale sono in media di 17,5 x 11,2 x 18 cm, di conseguenza non si avranno difficoltà a riporlo anche in un cassetto, occupando pochissimo spazio sia in casa sia in valigia, talvolta meno di un asciugacapelli. Anche il peso è una caratteristica di notevole importanza, poiché nella maggior parte delle varianti oscilla tra i 600 e gli 900 g e difficilmente supera il peso di 1,7 Kg. Si tratta di una differenza sostanziale rispetto ai tradizionali sistemi destinati alla stessa funzione, rappresentando una svolta decisiva nella vita quotidiana.

Alcune piastre di ultima generazione sono dotate di lastra in ceramica piuttosto che di acciaio inox

La leggerezza e la maneggevolezza della stirella verticale incidono notevolmente sul dispendio energetico e sull’affaticamento dell’utilizzatore, il quale on si trova più a dover maneggiare e sollevare ripetutamente pesanti strumenti. Non si è costretti in una scomoda posizione piegata su un’asse e non è necessario rimanere in piedi per ore per portare a termine il lavoro. Si evitano così dolorosi mal di schiena e altri fastidi fisici, i quali da sempre rendono la stiratura un compito gravoso. Chiunque può trarre vantaggio da questi benefici semplicemente scegliendo un dispositivo di stiratura verticale portatile.

Una stiratrice a vapore utilizzabile solo in casa, invece, ha la forma di un manichino appendi camicie e si compone anche di un’asta, di tubo in tessuto molto lungo e di due o quattro ruote. Le dimensioni generali di questo tipo di ferro da stiro verticale sono in media di 37 x 29 x 31 cm mentre il peso risulta molto importante, dai 4 kg fino a modelli molto robusti da 9,5 kg più simili ad un ferro da stiro verticale professionale da stireria o lavanderia.

Aspetti tecnici rilevanti

Se vogliamo sostituire o integrare i sistemi tradizionali con un ferro da stiro verticale, nel valutare quale sia il più adatto alle proprie esigenze, occorre soffermarsi su alcuni specifici aspetti tecnici, pochi e di facile comprensione. Gli aspetti più rilevanti da considerare sono la potenza dell’apparecchio, l’intensità della pressione e la capacità del serbatoio da cui derivano una serie di fattori tra cui la velocità di riscaldamento, la durata della sessione di funzionamento in base al volume di acqua disponibile e, infine, la quantità di vapore erogato in un minuto, espressa con un rapporto di grammi per minuti.

Tipologia Stiratrice verticale a vapore Ferro da stiro verticale da viaggio
Pronto in 45 secondi Da 15 a 60 secondi
Potenza Da 1500 a 2400 W Da 1000 a 1600 W
Serbatoio Da 1 a 2,5 L Da 70 a 260 ml
Sessione Da 40 a 90 minuti 10 minuti
Pressione Da 4 a 6 bar 1-2 bar
Erogazione Da 30 a 50 g/min Da 17 a 26 g/min

Il ferro da stiro portatile, nonostante il serbatoio dalla capacità contenuta, permette di lavorare con efficacia per diversi minuti, durante i quali è facile portare a termine la stiratura perfetta di numerosi capi grazie alla velocità di esecuzione che lo caratterizza. Questa struttura consente di mantenere dimensioni ridotte, le quali contribuiscono a offrire comodità, praticità e maneggevolezza. Si può portare con sé in vacanza ed è perfetto per professionisti sempre in viaggio che hanno la necessità di ravvivare i propri completi, così come in occasione di un ultimo ritocco prima di una sfilata o di indossare un abito per un’occasione importante o una cerimonia.

Le stiratrici verticali domestiche a causa del serbatoio di dimensioni maggiori, risultano molto più ingombranti e di conseguenza poco adatte a rinfrescare gli abiti se si ha poco tempo a disposizione. Questa variante di stiratrice a vapore verticale necessita di più spazio per essere conservata e, a causa della maggiore potenza e delle sessioni di lavoro più lunghe, incide maggiormente sul budget familiare a causa dei maggiori consumi energetici.

Alcuni modelli permettono di diluire nell’acqua delle essenze per conferire un tocco profumato e personalizzato agli abiti

Esaminati i più importanti dati tecnici, è facile capire come funziona il ferro da stiro verticale. Il motore ha il compito di portare a ebollizione l’acqua, preferibilmente distillata, presente all’interno dell’apposito vano contenitore. Dopo alcuni secondi sarà pronta la vaporizzazione che riesce a distendere le pieghe presenti sul tessuto ammorbidendone le maglie. Sfruttando questo sistema il ferro da stiro verticale è anche in grado di rinfrescare le stoffe eliminando eventuali odori e grazie alle alte temperature, intorno ai 150° C, riduce la carica batterica effettuando addirittura dunque una leggera igienizzazione degli abiti.

Dotazioni che fanno la differenza

Nella sua semplicità, il dispositivo da stiro verticale da portare anche in viaggio risulta molto efficace e in alcuni casi offre delle performance quasi paragonabili a quelli di una stiratrice verticale professionale. L’accuratezza di alcuni sistemi emerge chiaramente anche nelle dotazioni di cui sono equipaggiate, le quali nulla hanno da invidiare ad altri sistemi più tradizionali.

Funzione Descrizione
Anticalcare Elimina il calcare accumulato che, se non rimosso, potrebbe causare macchie sui vestiti e il danneggiamento del meccanismo
Spegnimento automatico Si attiva in caso di inattività, surriscaldamento o se la quantità di acqua presente nel serbatoio è inferiore al livello minimo
Funzione Eco Permette di risparmiare fino al 30% di energia, impiegandone una quantità inferiore rispetto a quella richiesta normalmente
Sensore di erogazione Avvia automaticamente un getto di erogazione nel momento in cui la piastra viene posizionata in prossimità del tessuto
Regolazione intensità Attraverso tasti di regolazione, permette di scegliere in base al tessuto l’intensità dell’emissione di vapore, da 2 opzioni fino a 6
Ricarica continua Consente di ricaricare il serbatoio dell’acqua durante l’utilizzo senza spegnere o attendere il raffreddamento
Vapore continuo Mette in azione un flusso di erogazione continuo senza interruzioni per tutta la durata della sessione, fino a esaurire tutta l’acqua.
Stand by Il ferro da stiro verticale va in pausa dopo un intervallo di tempo, di solito di alcuni minuti, in cui non viene azionato

La lunghezza del cavo di alimentazione è di almeno 1,5 m fino a raggiungere la misura di oltre 3 m in alcune soluzioni, per consentire il movimento agevole dell’utente su tutta l’estensione del capo che deve essere appeso. Un cavo adeguatamente lungo permette di spostare il getto di vapore in alto e in basso, arrivando in ogni punto dell’indumento, mantenendo la corretta mobilità necessaria a garantire un risultato ottimale anche in caso di abiti molto lunghi. Nella maggior parte dei casi l’elettrodomestico include anche una serie di utili accessori, tra cui:

  • Bicchiere graduato
  • Custodia protettiva
  • Mollette ferma abito
  • Gruccia appendiabiti
  • Guanto di protezione
  • Pinza piega pantaloni
  • Spazzola levapelucchi
  • Spazzola tessuti spessi
  • Spazzola tessuti delicati

I diversi tipi di spazzole si agganciano sulla piastra e permettono di adattare il ferro da stiro verticale ad ogni tipo di indumento, quella con setole è ideale per giacche e cappotti invernali che presentano dei tessuti generalmente molto spessi come la lana, altri capi più delicati realizzati ad esempio in seta, chiffon o tulle necessitano invece dell’accessorio di protezione. Un’apposita pinza viene in aiuto per realizzare la piega ai pantaloni, operazione spesso complicata da eseguire, al suo interno si può inserire il pantalone e scorrendo sulla sua superficie si può facilmente fissarne la piega.

Una dotazione interessante permette alla piastra di ruotare di 180° trasformando il ferro da stiro vapore verticale in un sistema orizzontale, utilizzabile su un’asse o un piano d’appoggio idoneo. In questo caso specifico, la piastra entra in contatto diretto con la stoffa, piuttosto che rimanere ad una leggera distanza come nei sistemi esclusivamente verticali. Se la piastra è in ceramica si avrà maggiore fluidità nello scorrimento sui tessuti, oltre che una diffusione del calore più uniforme, inoltre, non essendo soggetta a formazione di ruggine evita il rischio di ritrovarsi macchie su vestiti chiari, assicurando massima delicatezza su stoffe particolarmente sottili e impalpabili.

Modo d’uso e pulizia

I benefici derivanti dal possedere un valido aiuto per lo svolgimento delle faccende quotidiane, come il ferro da stiro verticale, si ripercuotono anche sulla vita dei nostri indumenti. Infatti, grazie alla sua capacità di mantenere le fibre morbide e idratate e all’assenza di un’intensa pressione della piastra incandescente, riusciamo a tenerli intatti più a lungo. La funzione di rimozione di batteri, inoltre, ci permette di utilizzare il ferro da stiro verticale anche per rinfrescare le tappezzerie.

Tale tipologia di piccolo elettrodomestico è semplicissima da adoperare, per questo motivo è molto adatta anche ai meno esperti o a chi non ha mai utilizzato uno strumento simile. Le istruzioni su come si usa sono poche e intuitive, basterà semplicemente

  1. Riempire il serbatoio con acqua
  2. Aggiungere eventuali accessori
  3. Inserire la spina nella presa di corrente
  4. Premere il tasto On/Off per l’accensione
  5. Regolare l’intensità dell’erogazione
  6. Premere il tasto o grilletto erogatore
  7. Scorrere sul capo dall’alto verso il basso
  8. Girare e ripetere l’operazione sul retro
  9. Arrestare il funzionamento
  10. Svuotare il serbatoio dopo ogni utilizzo

In merito a come pulire il ferro da stiro verticale, uno dei pochi accorgimenti che richiede attenzione è il calcare. Si consiglia l’utilizzo di acqua distillata e di svuotare sempre il serbatoio dopo ogni utilizzo, per evitare la cristallizzazione di calcare, il quale a lungo andare potrebbe danneggiare l’apparecchio e gli indumenti. Se previsto dal produttore, è possibile utilizzare dei trattamenti anticalcare, facilmente reperibili online e in negozi fisici o una mistura di acqua e aceto bianco, avviando il funzionamento e vaporizzando l’intera quantità di liquido, non sui tessuti ma a vuoto.

Anche la pulizia della scocca esterna è piuttosto semplice, dopo aver scollegato il dispositivo dalla presa di corrente e aver atteso i tempi di raffreddamento, è sufficiente passare sulla superficie un panno umido senza detersivi abrasivi. Gli accorgimenti sulla sicurezza sono i medesimi di un qualunque strumento elettrico, ossia monitorare l’integrità di cavo e spina elettrica, prestare le dovute accortezze per le alte temperature e monitorare sempre il livello di liquido nel serbatoio, evitando il funzionamento a secco, causa di danni irrimediabili.

Lo stato di “pronto” è segnalato da spie luminose a LED, fisse o intermittenti, o su display con comandi touch screen

Rispetto al ferro da stiro normale, il ferro da stiro verticale non garantisce la stessa precisione su colletti e polsini, inoltre, in confronto a un ferro da stiro a caldaia il getto di erogazione è meno potente e il rapporto g/min è inferiore. Tuttavia, tante volte si rinuncia a indossare il proprio abito preferito perché non si ha tempo di montare l’asse e aspettare lunghi tempi di riscaldamento. Con il ferro da stiro verticale in pochi secondi la temperatura sarà raggiunta e con alcune rapide erogazioni l’abito sarà pronto all’indosso. Inoltre, sebbene sia necessario fare attenzione al vapore, qui si annullano i rischi di scottature da contatto con la piastra e per lo stesso motivo è quasi impossibile bruciare i capi, incidenti che possono capitare di frequente con un ferro da stiro normale.

Recensioni dei migliori ferri da stiro verticali

1. Ariete 4167

Comodo efficace e veloce, la risposta perfetta ad abiti sgualciti da sistemare all’ultimo minuto è Rowenta DR8095 Access Steam, un ferro da stiro verticale che semplifica la vita quotidiana quando si ha poco tempo. Elimina le pieghe, igienizza e rinfresca ogni tipo di tessuto sia in casa che in viaggio.

Ariete 4167

Il modello più venduto

Ariete 4167

(4.2)

Offerta: 27,90 Prezzo: 34,90 Sconto: 7,00 (20%) *

Il modo più veloce per eliminare le pieghe su indumenti sgualciti è utilizzare un pratico ed efficace ferro da stiro verticale come Rowenta DR8095 Access Steam, il quale ci offre delle ottime performance di utilizzo e una buona versatilità poiché è adatto a rinfrescare tutti i tipi di tessuto. Al suo interno è installato un motore da 1500 W mentre la struttura esterna, realizzata in plastica resistente, è caratterizzata da un’impugnatura sottile e di facile presa.

Come i suoi concorrenti, le misure generali del prodotto di 11 x 13 x 28 cm sono contenute, così come il peso di 649 g. Nella confezione sono inclusi una serie di utili accessori, tra cui un gancio da porta per sistemare l’abito appeso nella posizione più agevole, una spazzola con setole semi rigide utile a lavorare su capi pesanti che presentano maglie molto spesse e, infine, una spazzola in tessuto senza setole per stoffe più delicate.

Ampia testina Extra Large

Una notevole capacità di erogazione è offerta dall’ampia testina in metallo, più estesa rispetto ad altri prodotti appartenenti alla stessa categoria. I numerosi ugelli presenti sulla piastra in metallo XL permettono di vaporizzare efficacemente il capo e distendere le pieghe in pochissimo tempo. Rowenta DR8095 Access Steam assicura sessioni di funzionamento fino a 10 minuti e risulta perfetto per rinfrescare giacche, pantaloni, bluse, maglioni anche al mattino quando si ha fretta, rendendo possibile anche agganciarlo allo schienale di una sedia grazie a un apposito gancetto posto subito sotto la piastra.

Il serbatoio per l’inserimento dell’acqua è posizionato nella parte posteriore, può essere rimosso per essere ricaricato direttamente sotto il getto del rubinetto e contiene un massimo di 200 ml. Utilizzando il ferro da stiro verticale con semplice acqua può verificarsi un accumulo di calcare, in questo caso è possibile effettuare una pulizia profonda del meccanismo inserendo nel serbatoio una parte di acqua e una parte di aceto e avviare un’erogazione continua. La scocca esterna, invece, si pulisce facilmente con un semplice panno umido. Una dotazione di rilievo è il cavo di alimentazione particolarmente lungo, che raggiunge la lunghezza di 3 m.

Erogazione continua o controllata

Una delle funzioni più interessanti offerte da questo ferro da stiro verticale è la possibilità di gestire l’emissione di vapore attraverso un tasto posizionato sull’impugnatura. Spingendo il tasto verso l’icona del lucchetto bloccheremo il getto che verrà erogato in modo continuo senza interruzioni. In caso contrario è l’utilizzatore a poter decidere quando bloccare la fuoriuscita premendo di volta in volta lo stesso pulsante. Con questo strumento è possibile igienizzare qualunque tipo di tessuto, da capi di abbigliamento, divani e tendaggi.

Una comoda funzione di stand by entra in funzione dopo 8 minuti di inutilizzo dell’apparecchio per evitarne il surriscaldamento. Il riavvio avviene premendo il tasto LED On/Off posizionato nella parte posteriore, che lampeggia durante la fase di riscaldamento. La tempistica necessaria al Rowenta DR8095 Access Steam per raggiungere la perfetta temperatura è di 45 secondi e la spia luminosa del tasto di accensione segnala quando si può procedere all’utilizzo.

2. Rowenta DR8095 Access Steam

Comodo efficace e veloce, la risposta perfetta ad abiti sgualciti da sistemare all’ultimo minuto è Rowenta DR8095 Access Steam, un ferro da stiro verticale che semplifica la vita quotidiana quando si ha poco tempo. Elimina le pieghe, igienizza e rinfresca ogni tipo di tessuto sia in casa che in viaggio.

Rowenta DR8095 Access Steam

Il prodotto migliore in assoluto

Rowenta DR8095 Access Steam

(3.9)

Offerta: 84,99 Prezzo: 99,99 Sconto: 15,00 (15%) *

Il modo più veloce per eliminare le pieghe su indumenti sgualciti è utilizzare un pratico ed efficace ferro da stiro verticale come Rowenta DR8095 Access Steam, il quale ci offre delle ottime performance di utilizzo e una buona versatilità poiché è adatto a rinfrescare tutti i tipi di tessuto. Al suo interno è installato un motore da 1500 W mentre la struttura esterna, realizzata in plastica resistente, è caratterizzata da un’impugnatura sottile e di facile presa.

Come i suoi concorrenti, le misure generali del prodotto di 11 x 13 x 28 cm sono contenute, così come il peso di 649 g. Nella confezione sono inclusi una serie di utili accessori, tra cui un gancio da porta per sistemare l’abito appeso nella posizione più agevole, una spazzola con setole semi rigide utile a lavorare su capi pesanti che presentano maglie molto spesse e, infine, una spazzola in tessuto senza setole per stoffe più delicate.

Ampia testina Extra Large

Una notevole capacità di erogazione è offerta dall’ampia testina in metallo, più estesa rispetto ad altri prodotti appartenenti alla stessa categoria. I numerosi ugelli presenti sulla piastra in metallo XL permettono di vaporizzare efficacemente il capo e distendere le pieghe in pochissimo tempo. Rowenta DR8095 Access Steam assicura sessioni di funzionamento fino a 10 minuti e risulta perfetto per rinfrescare giacche, pantaloni, bluse, maglioni anche al mattino quando si ha fretta, rendendo possibile anche agganciarlo allo schienale di una sedia grazie a un apposito gancetto posto subito sotto la piastra.

Il serbatoio per l’inserimento dell’acqua è posizionato nella parte posteriore, può essere rimosso per essere ricaricato direttamente sotto il getto del rubinetto e contiene un massimo di 200 ml. Utilizzando il ferro da stiro verticale con semplice acqua può verificarsi un accumulo di calcare, in questo caso è possibile effettuare una pulizia profonda del meccanismo inserendo nel serbatoio una parte di acqua e una parte di aceto e avviare un’erogazione continua. La scocca esterna, invece, si pulisce facilmente con un semplice panno umido. Una dotazione di rilievo è il cavo di alimentazione particolarmente lungo, che raggiunge la lunghezza di 3 m.

Erogazione continua o controllata

Una delle funzioni più interessanti offerte da questo ferro da stiro verticale è la possibilità di gestire l’emissione di vapore attraverso un tasto posizionato sull’impugnatura. Spingendo il tasto verso l’icona del lucchetto bloccheremo il getto che verrà erogato in modo continuo senza interruzioni. In caso contrario è l’utilizzatore a poter decidere quando bloccare la fuoriuscita premendo di volta in volta lo stesso pulsante. Con questo strumento è possibile igienizzare qualunque tipo di tessuto, da capi di abbigliamento, divani e tendaggi.

Una comoda funzione di stand by entra in funzione dopo 8 minuti di inutilizzo dell’apparecchio per evitarne il surriscaldamento. Il riavvio avviene premendo il tasto LED On/Off posizionato nella parte posteriore, che lampeggia durante la fase di riscaldamento. La tempistica necessaria al Rowenta DR8095 Access Steam per raggiungere la perfetta temperatura è di 45 secondi e la spia luminosa del tasto di accensione segnala quando si può procedere all’utilizzo

3. Philips GC363/30 Steam & Go Plus

Massima praticità e risultati visibili attraverso l’utilizzo del ferro da stiro verticale Philips GC363/30 Steam & Go Plus, adatto all’uso verticale e orizzontale grazie alla piastra Smart Flow. Si riscalda in 45 secondi ed emette un’efficace erogazione continua per distendere anche le pieghe più difficili.

Philips GC363/30 Steam & Go Plus

Buona alternativa

Philips GC363/30 Steam & Go Plus

(3.8)

Offerta: 69,99 Prezzo: 89,99 Sconto: 20,00 (22%) *

Caratterizzato da un design moderno e lineare, Philips GC363/30 Steam & Go Plus dispone di tutti gli accorgimenti utili a un funzionamento pratico, dai risultati realmente visibili.  L’erogazione decisa e continua è in grado di rimuovere non solo le pieghe più ostinate dai capi ma riesce anche a eliminare la maggior parte dei batteri presenti sul tessuto, offrendo un’ottima performance anche per l’igienizzazione sia degli indumenti che della tappezzeria

Nella confezione sono inclusi alcuni utili accessori, tra cui un ampio guanto di protezione da indossare mentre si utilizza il ferro da stiro verticale, per salvaguardare la mano che entra in contatto con l’indumento e avere così la possibilità di tendere leggermente il tessuto durante lo scorrimento della piastra. Inoltre, troviamo una spazzola con setole, ideale per indumenti dalla stoffa spessa o pesante, come giacche o cappotti, poiché queste aprono le fibre del tessuto permettendo una migliore penetrazione del calore. Il tutto può essere poi conservato nella custodia fornita in dotazione.

Compatto e performante

Il particolare design, moderno e sottile rende Philips GC363/30 Steam & Go Plus perfetto anche da portare in viaggio e facile da sistemare in casa all’interno di un cassetto. Le sue dimensioni sono di 12,8 x 15 x 38 cm e pesa circa 998 g. Al fine di mantenere una struttura compatta e poco voluminosa il serbatoio, atto a ospitare solo acqua del rubinetto, è piuttosto piccolo con una capacità di soli 70 ml. Nonostante questo la pompa elettrica con 1300 W e 220-240 V offre un’ottima prestazione in termini di rapidità ed efficienza anche se per un numero limitato di indumenti.

Ci troviamo di fronte a un prodotto che garantisce ottimi risultati attraverso un utilizzo semplice, che riduce notevolmente i tempi generalmente dedicati e ottenere indumenti adeguatamente distesi. Il riscaldamento richiede solo 45 secondi, trascorsi i quali il ferro da stiro verticale è pronto a funzionare con una vaporizzazione automatica e continua e un getto da 24 g/min. Sulla superficie sono installati una spia Steam Ready, la quale segnala quando il sistema è pronto a operare, e il grilletto di erogazione, da tenere premuto mentre si opera la distensione delle pieghe sui vestiti.

Utilizzo verticale e orizzontale

Elemento caratterizzante del Philips GC363/30 Steam & Go Plus è la presenza di una piastra in acciaio inox la quale, oltre a presentare i classici ugelli di vaporizzazione, funziona sulla base di una tecnologia definita Smart Flow. Grazie a essa la piastra viene riscaldata a una temperatura ottimale per permetterle di entrare in contatto con i tessuti, in modo da distenderli velocemente. Ogni tipo di tessuto può essere trattato con il ferro da stiro verticale, il quale opera un tocco efficace ma delicato, rispettoso di fibre particolari come quelle della seta o di altri tessuti sofisticati.

La lastra riscaldata può essere passata sugli indumenti anche in orizzontale su un piano d’appoggio, in totale serenità poiché non vi è nessun rischio che questi possano essere danneggiati o bruciati. Attraverso questo assetto il ferro da stiro verticale espande i suoi vantaggi, facendo suo il tratto distintivo proprio dei classici sistemi orizzontali, quello di una maggiore precisione. In più, il comodo cavo lungo ben 3 m permette all’utilizzatore di muoversi liberamente anche se la presa di corrente è lontana da piano di appoggio, che sia il materasso o una parete.

Opinioni finali

Un valido aiuto per semplificare la vita quotidiana, è rappresentato dal ferro da stiro verticale, il miglior elettrodomestico per ridurre i tempi solitamente impiegati per avere indumenti senza pieghe e pronti da indossare. Il ferro da stiro in verticale può essere utilizzato in casa per il bucato e grazie alla sua struttura compatta e portatile è ideale anche per i ritocchi dell’ultimo minuto e per essere portato in viaggio, occupando poco spazio in valigia. Si potrà dire addio a fastidiosi mal di schiena dovuti a interminabili ore passate in piedi, davanti a ingombranti assi, riuscendo a distendere efficacemente i tessuti tramite una rapida vaporizzazione.

Nella scelta del prodotto perfetto il prezzo gioca un ruolo importante e rispetto ai tradizionali sistemi, spesso molto costosi, Ariete 4167 è tra le proposte più economiche. Il costo conveniente ne permette un acquisto immediato anche senza dover aspettare ulteriori offerte. Si tratta di un ferro da stiro verticale efficace, molto maneggevole grazie all’impugnatura con grip antiscivolo, pronto in 30 secondi. Il serbatoio da 260 ml è ricaricabile senza pause e attese grazie alla comoda funzione di ricarica continua.

L’ampia offerta di varianti e opzioni può far sorgere il dubbio su quale scegliere per rispondere alle proprie effettive esigenze. Tra le migliori soluzioni spicca Rowenta DR8095 Access Steam, appartenente a una fascia superiore, propone un dispositivo trasportabile adatto anche a igienizzare qualunque tessuto. In questo caso l’erogazione è gestibile autonomamente dall’utilizzatore in modo continuo o controllato. Una valida soluzione da monitorare e magari cercare di accaparrarsi approfittando di un conveniente sconto, eventualità frequente soprattutto online.

Tra le opzioni di ferro da stiro verticale che presentano prezzi di fascia più elevata, troviamo anche Philips GC363/30 Steam & Go Plus, su quale però non mancano frequenti sconti. Rappresenta il migliore compromesso tra efficacia e versatilità grazie alla doppia possibilità di utilizzo verticale e orizzontale, opzione attuabile attraverso una piastra riscaldante in grado di ruotare di 180°. La temperatura resta ottimale, senza nessun rischio di rovinare o bruciare gli indumenti. Si porta facilmente in viaggio e rimuove la maggior parte dei batteri presenti su abbigliamento e tappezzeria.

Tre scelte differenti di ferro da stiro verticale dal peso contenuto e dalla grande maneggevolezza, ricche di funzioni e utili dotazioni, tra cui individuare quello più adatto alle proprie necessità. Un alleato insostituibile sia per i più esperti sia per chi è alle prime armi, per facilitare il lavoro e avere un guardaroba sempre in ordine in ogni circostanza.

Quale ferro da stiro verticale scegliere? Classifica (Top 3)

Prodotto Offerta Sconto Voto
Ariete 4167 Ariete 4167 27,90 € 34,90 * 7,00 € (20%) (4.2)
Rowenta DR8095 Access Steam Rowenta DR8095 Access Steam 84,99 € 99,99 * 15,00 € (15%) (3.9)
Philips GC363/30 Steam & Go Plus Philips GC363/30 Steam & Go Plus 69,99 € 89,99 * 20,00 € (22%) (3.8)

Domande frequenti

Gli indumenti durante l’utilizzo si bagnano o inumidiscono?

In alcuni casi, durante l’operazione gli indumenti potrebbero risultare leggermente inumiditi.

Quanti indumenti si riesce a stirare in verticale con un serbatoio ampio?

Con un serbatoio di 2 L siamo in grado di eliminare le pieghe su all’incirca 20 giacche oppure 8 vestiti o ancora 10 pantaloni.

Il ferro da stiro verticale consuma meno rispetto ad altri elettrodomestici?

È possibile che si riscontri una riduzione dei consumi grazie alla velocità impiegata per distendere le pieghe sui capi e anche alla possibilità di dare una rapida erogazione quando il capo va solo rinfrescato.

Si può utilizzare per distendere le pieghe dalle tende?

Si, è uno dei possibili utilizzi del ferro da stiro verticale, aiuta inoltre a rimuovere odori e stagnanti e batteri da tende, coperte e coperture di divani e poltrone.

Può essere utilizzato anche come strumento di pulizia?

Sebbene venga utilizzato lo stesso principio, la vaporizzazione non è abbastanza intensa da riuscire a pulire le superfici come strumenti di pulizia creati appositamente per questo scopo.

Quando il ferro verticale si usa in orizzontale perde acqua?

Nella maggior parte dei casi non vi è perdita di acqua, a patto che vengano seguite le istruzioni per il corretto utilizzo, riportate sulla guida fornita dal produttore.

Con un contatto ravvicinato rischia di attaccarsi ai tessuti?

Non vi è nessun rischio poiché le piastre, anche quelle ideate per entrare in contatto con i capi, non raggiungono mai temperature tali da sciogliere le fibre dei tessuti e bruciarle.

Lascia aloni sui capi scuri di colore nero o blu?

No, poiché non avviene una pressione diretta della piastra sul tessuto, quindi non lascia aloni, macchie o ombre sulle stoffe di colore scuro.