Trapano tassellatore

Trapano tassellatore

Tra gli strumenti artigianali più richiesti sul mercato, trapano tassellatore risulta oggi essere uno di quelli maggiormente presenti nelle cassette degli attrezzi da lavoro di professionisti ed passionati del fai da te. Andando alla ricerca dei modelli più innovativi, Makita HR2470 è proprio tra quelli che per caratteristiche e concezione, si presentano come i più affidabili ed efficienti a disposizione.

Confronto dei modelli migliori

Makita HR2470

Il modello più venduto

Makita HR2470

(4.7)

Offerta: EUR 121,89 Prezzo: 189,06 Sconto: 67,17 (36%) *

  • Velocità rotazione 0-1100 giri / minuto
  • Foratura multimateriale e scalpellamento
  • Sistema multifunzione a 780 Watt

Vai all'offerta Leggi la recensione

Einhell TH-RH 800 E

Miglior rapporto qualità e prezzo

Einhell TH-RH 800 E

(5)

Offerta: EUR 76,00 Prezzo: 95,00 Sconto: 19,00 (20%) *

  • Funzione cesellatura attacco SDS-Plus
  • Guida metallica e frizione antiscivolo
  • Sistema antislittamento e protezione mani

Vai all'offerta Leggi la recensione

Einhell BT-RH 1500

Buona alternativa

Einhell BT-RH 1500

(4.3)

Offerta: EUR 173,89 Prezzo: 217,36 Sconto: 43,47 (20%) *

  • Sistema e impugnatura antivibrazione
  • Interruttore di direzione dei giri
  • Percussione stop e girevole stop

Vai all'offerta Leggi la recensione

Guida all’acquisto

Caratteristiche

Anche se la maggior parte degli utenti è abituata a vedere un trapano tassellatore all’opera, comprendere concretamente il meccanismo che ve ne è alla base, richiede la conoscenza di una serie di informazioni tecniche che permettono anche di distinguere tra modelli utilizzati per differenti operazioni.

Grazie ad uno strumento del genere infatti, non solo è possibile praticare i classici fori nei muri interni di appartamenti ed edifici in generale, ma anche praticare buchi e lavorazioni su materiali come ad esempio il cemento armato, per i quali solitamente si richiedono tecniche specialistiche.

Acquistare un trapano tassellatore significa pertanto dotarsi di uno strumento polifunzionale, equipaggiato con diversi accessori e componenti che ne garantiscono massima personalizzazione.

Struttura: La struttura esterna che racchiude una tecnologia è considerata una delle parti più importanti in virtù del fatto che grazie a particolareggiati design, questa è quella che permette l’interazione tra l’utente e la macchina. Nel caso di un trapano tassellatore, il case è la parte che permette non solo di interagire con le funzionalità del dispositivo, ma soprattutto tenerlo saldamente con due mani e quindi maneggiarlo a proprio piacimento.

Punta: Punte elicoidali, lamatori, alesatori, filiere, maschi, vi sono una grandissima varietà di arnesi che inseriti sulla parte anteriore del dispositivo consentono di determinante ampiamente il funzionamento. La punta è la parte che necessita maggiore attenzione, poiché essendo quella operativa è sempre soggetta a forze di attrito e contundenti che rendono necessarie costanti manutenzioni e ricambi.

Motore: Il sistema di propulsione del tassellatore non solo è la parte dalla quale dipende il tipo di apporto energetico richiesto dal trapano tassellatore, ma soprattutto quella che contribuisce in misura maggiore alla sua potenza di intervento. Esistono motori di tipo elettrico a presa diretta oppure a batteria, ma entrambi sono progettati per garantire al pistone di comprimere l’aria circostante la parte inferiore della punta e permetterne il conseguente impatto con il materiale di riferimento.

Se la punta di un trapano tassellatore appartiene perlopiù alla categoria degli accessori, in quanto è un arnese che può essere cambiato all’occorrenza, case e motore costituiscono invece l’anima dello strumento in quanto le loro caratteristiche permettono di distinguere i modelli più efficienti dalla masse dei concorrenti.

Design e funzione

Anche se dalla semplicità che ne caratterizza la forma spesso non si direbbe, il case di un trapano tassellatore è una delle parti più innovative dello strumento e non a caso proprio quella che permette di distinguerlo dal modello classico. Se il dispositivo per la foratura dei muri era realizzato con forma a pistola, il trapano tassellatore ha invece una doppia impugnatura che consente di tenerlo con tutta la propria forza, garantendo massima precisione nell’esecuzione dell’intervento anche quando ci si trova sotto sforzo.

È proprio grazie a questa nuova impugnatura, che è stato possibile creare modelli in grado di sviluppare elevatissime potenze in termini di watt e quindi di impatto. Naturalmente esistono diversi generi di impugnatura anche tra modelli simili, poiché vi sono dispositivi pensati per agire su diversi materiali e questo ne determina il tipo di design.

Quelli ad esempio impiegati per la realizzazione di operazioni di meccanica di precisione montano spesso un’impugnatura corta che permette lavori ravvicinati su piccoli dettagli della struttura; al contrario, quando si ha la necessità di lavorare invece il cemento, vi è bisogno di imprimere maggiore forza allo strumento e due manopole ravvicinate impedirebbero un’esecuzione ottimale del lavoro.

Funzione Caratteristica
Battente Movimento verticale della punta, generato per mezzo di un pistone
Reversibilità Possibilità di variare la direzione di rotazione della punta
Variazione giri Capacità di modificare il numero totale di giri per minuto compiuto dalla punta

Come si capisce facilmente dalla tabella, il tipo di funzione installata determina il design del trapano tassellatore in grado di supportare al meglio le proprie esigenze. Comprendere appieno di che modello si ha bisogno, significa quindi anche avere un minimo di conoscenza sul materiale che si desidera modificare.

Legno e plastica sono tra di sicuro gli elementi più morbidi in questo campo, poiché quelli caratterizzati da un punto di rottura bassissimo e pertanto i materiali che non richiedono un grande sforzo per essere modificati. In questi casi si punta infatti perlopiù alla qualità della lavorazione e si preferisce prendere modelli che anche se leggeri o piccoli, riescano comunque a garantire interventi di qualità.

Materiali duri richiedono modelli più compatti e in grado di attutire la spinta di reazione generata dal moto battente sulle braccia dell’utente

Se invece si desidera praticare fori su ceramica e metalli vi è bisogno di uno strumento di qualità, un trapano tassellatore in grado di sviluppare adeguata potenza, essere equipaggiato con punte adatte allo scopo e rimanere saldo anche se sottoposto a forte pressione. Simili materiali richiedono il più delle volte un’impugnatura di media larghezza, così che da un lato possa essere impressa maggiore forza nel corso dell’operazione e dell’altro mantenere comunque un’ottima precisione d’intervento.

Modelli a confronto

È importante saper distinguere tra i diversi modelli presenti sul mercato, perché soltanto così è possibile scegliere quello che si adatta meglio alla propria attività.

  • Classico: Questo è il modello che più o meno tutti sono abituati a vedere all’opera, non fosse altro che è proprio uno di quelli maggiormente utilizzato anche dai non esperti. La sua funzione è alquanto limitata se comparato con i modelli più moderni, in quanto dà la possibilità di eseguire soltanto fori di piccole e medie dimensioni, permettendo all’unte una classica impugnatura a pistola; ma nonostante questo, per lunghissimo tempo l’unico dispositivo a disposizione sul mercato, nonché l’innovazione dei suoi tempi.
  • A percussione: Lo sviluppo tecnologico dei successivi anni ha portato alla concezione di nuovi modelli, progettati per mezzo di avanzati sistemi di propulsione. In pratica il cambiamento si è avuto oltre che con l’introduzione di design basati su di una forma a doppia presa, anche e soprattutto in merito al sistema che permette alla punta di ruotare e bucare la superficie di riferimento. Come indica lo stesso nome, il trapano a percussione è azionato dall’azione di un mandrino che permette un movimento battente oltre che rotatorio e che per questo, si presenta molto più efficiente nella lavorazione di materiali quali pietra e cemento.
  • Demolitore: Per chi ha la necessità di realizzare fori di grandi dimensioni con ad esempio lo scopo di far passare spessi tubi dentro muri o bucare materiali molto duri, il modello demolitore è quello appunto sviluppato per adattarsi al meglio e grazie alla possibilità di utilizzare due funzioni diverse, l’utente avrà a disposizione uno strumento multifunzionale. La caratteristica che lo distingue in modo determinante, è infatti la possibilità di impiegarlo nel corso della stessa operazione per la perforazione delle superfici o come efficiente scalpello.

Il nuovo trapano tassellatore rappresenta il successo degli sforzi tesi alla realizzazione di un modello maggiormente specialistico, ma che contemporaneamente inglobasse la capacità delle varie tipologie di dispositivi disponibili, con l’aggiunta della funzione per l’inserimento diretto di tasselli multidimensionali in superfici di vario spessore.

Accessori

Per uno strumento come trapano tassellatore, gli accessori rappresentano un elemento davvero importante, in quanto questi non solo permettono di aumentare la sicurezza sul lavoro e la manovrabilità dello stesso, ma soprattutto trasformano il dispositivo potenziandolo ed equipaggiandolo di volta in volta in modo ottimale in vista dell’operazione.

Tra tutti quelli disponibili sul mercato, l’accessorio per eccellenza non può che essere la punta, in quanto questo è l’unico di cui bisogna necessariamente dotarsi, pena l’impossibilità di eseguire qualsivoglia intervento.

Punta Funzione
Elicoidale Classico utensile appuntito con scanalature circolari, impiegato per la perforazione delle superfici.
Alesatore Aggeggio di forma cilindrica, utilizzato prevalentemente per allargare fori di precedente creazione.
Lamatore Accessorio progettato per la lamatura di superfici o buchi e fori per l’inserimento di viti.
Maschio Punta caratterizzata da una serie di testine taglienti, usata per la maschiatura di utensili di vario tipo.
Filiera Strumento spesso di forma cilindrica, costruito per la filettatura di viti, bulloni e simili.

Come si evince facilmente dalla tabella di cui sopra, di punte ne esistono tante, non solo appositamente costruite per lavorare legno, plastica, metallo o cemento, ma anche con forme diverse che permettono di ottenere risultati differenti. È possibile acquistare sulla piattaforma uno starter kit equipaggiato con la maggior parte delle punte disponibili sul mercato, così da avere ogni modello a disposizione non appena se ne presenta l’occasione.

Senza punta e mandrino adatti, il dispositivo non è in grado di espletare appieno la sua forza operativa

Così come la punta, un altro accessorio di primaria importanza è rappresentato dal mandrino, ovvero la parte che permette di collegare la punta al trapano tassellatore a batteria, determinandone moto e stabilità. Simili dispositivi meccanici hanno la fondamentale funzione di concretizzare l’efficienza degli interventi e garantire che la punta svolga il lavoro per il quale è stata concepita, ma soprattutto sono quelli che permettono di usufruire di uno strumento multiuso.

Alcuni modelli di mandrino sono azionati per mezzo di motori interni che li rendono adatti per lo operazioni industriali su larga scala e ad altissima potenza, ma la maggior parte sono azionati per mezzo del motore del trapano tassellatore e per questo funzionano automaticamente una volta installati sul dispositivo; nonostante la complessità di funzionamento, il mandrino si installa facilmente a mano o per mezzo di apposite chiavi che ne garantiscono una migliore tenuta.

Pulizia e manutenzione

Utilizzando uno strumento che buca superfici e genera materiale di scarto, pulizia e manutenzione sono due operazioni che non possono mancare nel corso del tempo, se si desidera disporre di un trapano tassellatore pienamente funzionante, sicuro ed efficiente.

Cominciando da punta e mandrino, si può dire subito che questi rappresentano i due accessori che richiedono maggiore attenzione, poiché è proprio nell’innesto di questi che si accumulano la maggior parte dei detriti. Simili accessori costituiscono infatti la parte operativa dell’intero strumento e la forza di attrito esercitata nei confronti del materiale sotto lavorazione, aumenta la facilità con la quale particelle di polvere e materiale sbriciolato si attaccano sulla superficie.

Oltre a questi è importante intervenire anche sulle restanti parti del trapano tassellatore, quali ad esempio il grilletto, le prese d’aria e tutti i pulsanti che permettono di gestirlo, limitando così l’accumularsi di detriti che potrebbero inficiarne le prestazioni e renderlo meno sicuro.

Detergenti appositi ne esistono tanti e cercando sulla piattaforma è facile trovare quelli più indicati per il proprio modello, così come è possibile trovare tutta la ferramenta di cui si ha bisogno per intervenire con manutenzioni di breve e lungo periodo.

Esistono strumenti che permettono di mantenere inalterata la forma della punta anche dopo duri interventi a contatto con cemento armato e simili materiali, evitando così di dover acquistare di volta in volta nuovi accessori; sono molto utili per chi deve eseguire molti lavori che non richiedono altissima qualità, ma nel caso l’intervento esiga assoluta precisione è bene utilizzare accessori che non presentino eccessiva usura.

Bisogna sempre controllare che la temperatura dello strumento rimanga al di sotto dei valori limite

Man mano che passa il tempo, conviene sempre verificare che le prese d’aria funzionino correttamente, permettendo al sistema di raffreddamento dello strumento di funzionare a pieno regime ed assicurarsi che le strutture interne non presentino alcun danneggiamento: gli assi devono mantenere la propria posizione, altrimenti la punta non sarà capace di bucare in modo rettilineo ed i circuiti non devono presentare abrasioni, poiché questo potrebbe determinare piccole variazioni di corrente che alla lunga rischierebbero di inficiare il funzionamento dell’impianto.

Un ultimo check up infine è sempre richiesto per tutti i punti di giuntura della struttura di base; un controllo sulla loro tenuta evita di ritrovarsi in spiacevoli situazioni e limitare notevolmente vibrazioni ed errori di lavorazione nel corso dell’intervento.

Recensioni dei modelli preferiti


Makita HR2470

Per gli amanti della tecnologia multiuso, efficiente ed estremamente sicura, un trapano tassellatore in grado di adattarsi perfettamente alle varie operazioni che costituiscono un intervento. Makita HR2470 è il modello che permette di gestire la velocità di rotazione della punta, per mezzo di un semplice grilletto.

Makita HR2470

Il modello più venduto

Makita HR2470

(4.7)

Offerta: EUR 121,89 Prezzo: 189,06 Sconto: 67,17 (36%) *

Vai all'offerta

Con una potenza di 780 watt e la possibilità di cambiare funzionalità all’occorrenza, Makita HR2470 è lo strumento professionale adatto a chi è alla ricerca della qualità. Il suo motore è progettato per sviluppare l’esatta potenza da utilizzare durante la lavorazione di legno, plastica, ceramica, metallo e cemento, permettendo così di realizzare buchi perfetti con estrema facilità.

Pensato per coloro che hanno bisogno di un trapano tassellatore che gli permetta di intervenire su diverse strutture di uno stabile e che per questo può essere utilizzato come mezzo di supporto multifunzionale sempre a portata di mano, Makita HR2470 ha tre diverse modalità operative che non solo danno la possibilità di equipaggiare con una grande varietà di punte, ma soprattutto di intervenire eseguendo forature, forature con martellamento e scalpellature di alta qualità.

Ergonomico

Con l’obbiettivo di garantire un accessorio potente, ma che fosse facilmente maneggiabile anche dai meno esperti, Makita HR2470 è costruito con un case ergonomico, la cui posizione delle manopole è basata su di un rapporto di equilibrio tra le punte utilizzabili ed il peso complessivo del dispositivo; in tal modo è possibile applicare una forza sempre proporzionale alla durezza dell’elemento che si desidera bucare, pur continuando a detenere una salda presa.

Questo innovativo trapano tassellatore è azionabile per mezzo di un moderno grilletto progettato per funzionare a pressione, ovvero adattandosi alla potenza esercitata dal dito di chi lo impugna. Il sistema permette così di sviluppare una velocità di rotazione variabile a piacere tra 0 e 1000 giri al minuto e 0-4500 colpi al minuto, intervenendo su diversi tipi di superficie anche nel corso della stessa operazione.

Molto sicuro

Acquistare tecnologia efficiente, significa anche e soprattutto munirsi di strumentazione affidabile ed il cui impiego non metta in pericolo l’utenza. Makita HR2470 è stato dotato di sistemi di protezione che migliorano la qualità dei lavori e garantiscono maggiore sicurezza a chi se ne serve.

L’impostazione funzionamento continuo permette di fermare l’interruttore ad una velocità costante, così da mantenere sempre lo stesso rapporto rotazione-colpi al minuto, anche nel momento in cui per lo sforzo, involontariamente si pone maggior pressione sul grilletto.

È possibile anche utilizzare la funzione per l’inversione del senso di rotazione della punta e realizzare lavori più dettagliati o usufruire di un supporto che ne faciliti l’estrazione, nel caso rimanesse incastrato all’interno della struttura sotto lavorazione.


Einhell TH-RH 800 E

Design rosso e nero innovativo, doppia manopola in stile moderno, nonché un motore da 800 watt che lo pone tra i modelli più utili a disposizione sul mercato; Einhell TH-RH 800 E è il trapano tassellatore pensato sia per chi si dedica al fai da te, che i professionisti del settore.

Einhell TH-RH 800 E

Miglior rapporto qualità e prezzo

Einhell TH-RH 800 E

(5)

Offerta: EUR 76,00 Prezzo: 95,00 Sconto: 19,00 (20%) *

Vai all'offerta

Grazie alla guida metallica ed alla manopola anti torsione, Einhell TH-RH 800 E garantisce massima affidabilità anche durante le operazioni più difficili. Una guida realizzata in metallo ed un sistema che permette di tenerlo in modo saldo e senza affaticare le braccia, sono componenti che indicano la chiara volontà di creare un trapano tassellatore funzionale ed allo stesso tempo estremamente maneggevole.

Il sistema è inoltre progettato per attacco SDS plus, un innovativo meccanismo che consente di installare punte per le lavorazioni di carpenteria pesante e quindi l’intervento su spessi mattoni, laterizi e simili strutture, per bucare le quali si deve sottoporre a fortissime oscillazioni; non solo, perché l’attacco SDS garantisce salda tenuta anche se impiegato su cemento armato.

Multifunzione

L’impianto del trapano tassellatore Einhell TH-RH 800 E è stato progettato per sviluppare quattro diverse funzionalità, degne di uno strumento polifunzionale da impiegare in ogni circostanza. Oltre alla classica foratura da impiegare per la realizzazione di buchi di varie dimensioni, si può utilizzare il martello foratura e intervenire anche su quei materiali più duri aggiungendo un moto battente a quello rotatorio della punta e praticare la cesellatura con o senza blocco per lo scalpello: quest’ultima è una funzione spesso ricercata da chi usufruisce di un trapano tassellatore in modo professionale, poiché è quella che consente di ottenere decorazioni e rifiniture di particolari.

La possibilità di servirsi del blocco nel momento in cui lo si impiega come cesello, non solo favorisce lavori di precisione millimetrica e dal grande valore artigianale, ma soprattutto garantisce il fatto di trovarsi in presenza di uno accessorio affidabile ed in grado di adattarsi all’utenza.

Sistema innovativo

Per dare maggiore assistenza, Einhell TH-RH 800 E è equipaggiato con guida metallica che oltre a consentire di bucare pareti e superfici ad un esatta profondità, permette anche di ripetere gli stessi fori senza il bisogno di nessun altro ausiliario.

Progettato per sviluppare elevata potenza, monta comunque un sofisticato motore moderno che garantisce silenziosità anche durante gli interventi più difficili, mentre le sue prese d’aria lavorano in modo costante per favorire il mantenimento della temperatura interna ed evitare che l’impianto si surriscaldi; il sistema è inoltre dotato di funzione anti sovraccarico, per attivare il blocco immediato del dispositivo nelle situazioni in cui la punta sia sotto eccessivo sforzo.

La possibilità di regolare la velocità in modo elettronico, la modalità di rotazione reversibile ed una seconda manopola anti scivolo, definiscono in dettaglio un trapano tassellatore di qualità e dotato di ogni comfort.


Einhell BT-RH 1500

Un po’ più pesante rispetto ai modelli della sua categoria, ma per una buona motivazione, ovvero un motore in grado di sviluppare fino a 1500 watt e che rende Einhell BT-RH 1500 perfetto per chi è alla ricerca di uno strumento davvero potente.

Einhell BT-RH 1500

Buona alternativa

Einhell BT-RH 1500

(4.3)

Offerta: EUR 173,89 Prezzo: 217,36 Sconto: 43,47 (20%) *

Vai all'offerta

Dotato di pratica valigetta rifornita di punte di varia forma ed una pratica maniglia supplementare, come ausilio per chi è alla ricerca di qualcosa di più di un modello classico, Einhell BT-RH 1500 monta anche un attacco SDS Plus che lo rende adatto per i lavori più difficili; d’altronde, con una potenza di 230 volt questo si presta ad essere utilizzato anche per operazioni industriali.

L’innovativo Einhell BT-RH 1500 vanta un sofisticato design di ultima generazione, che oltre a determinarne un aspetto altamente funzionale, grazie ad una tinta a colori soft e materiali di prima scelta, garantisce di trovarsi in presenza di un dispositivo altamente user-friendly anche nei confronti di chi non è proprio uno specialista del settore.

Il manico è inoltre progettato con funzione anti vibrazione, così da attutire la spinta di reazione e garantire saldo controllo anche nel momento in cui si applica maggiore sforzo.

Efficiente

Per garantire massima efficienza ed utilizzare appieno la potenza totale sviluppata dallo strumento, Einhell BT-RH 1500 sviluppa tre diverse e complementari funzionalità, poiché oltre che come perfetto trapano tassellatore questo può anche essere utilizzato come martello tassellatore ed essere così impiegato con vantaggio negli interventi di demolizione.

Con l’obbiettivo di realizzare un modello completo e che non richiedesse l’ausilio di ulteriore strumentazione per portare a termine il lavoro, Einhell Bt-RH 1500 è dotato anche di funzionamento scalpellatore, presentandosi così di grande beneficio anche per coloro che sono alla ricerca di un martello tassellatore che permetta di eseguire lavori di precisione e rifiniture di qualità fino ai 32 mm di profondità su elementi in cemento.

Affidabile

Nello svolgimento di operazioni di carpenteria ed edilizia è necessario garantire sicurezza, perché oltre a salvaguardare l’incolumità degli operatori, questa favorisce anche l’esecuzione di lavori di maggiore qualità; se ci si può concentrare sul lavoro ed affidarsi al trapano tassellatore nel caso in cui qualcosa non va, ciò è di certo vantaggio per il risultato finale.

L’interruttore on-off, la presenza della frizione di gestione, il mandrino di bloccaggio e la protezione antipolvere, sono di sicuro componenti che spesso vengono sottovalutati, ma che in realtà sono proprio quelli che determinano la sicurezza di simili strumenti; grazie inoltre ai componenti che permettono il bloccaggio della punta sia durante la funzione martello che quella trapano, si possono eseguire facilmente lavorazioni ripetute ed adattarlo così ad ambienti altamente professionali.


Opinioni finali, offerte e prezzi

Per comprendere quale sia il migliore trapano tassellatore adatto alle proprie esigenze, oltre a conoscere le specifiche tecniche bisogna anche e soprattutto valutarne i costi di lungo e breve periodo, poiché come per ogni tecnologia anche in questo caso concorrono a determinarne l’utilità in relazione all’utilizzo che se ne vuole fare.

Tra i migliori prodotti in circolazione pensati appositamente per chi si dedica ad operazioni di carpenteria o edilizia per professione, Makita HR2470 è quello che presenta un’ottimale fascia di prezzo media nonostante sia dotato di un design sofisticato e materiali di alta qualità che pur non richiedendo eccessive manutenzioni, riescono sempre a garantire lavori di qualità.

Chi invece fosse alla ricerca di un modello che costi meno, ma che comunque sia abbastanza efficiente anche per eseguire lavori professionali, dovrebbe considerare Einhell TH-RH 800 E, lo strumento multifunzione che oltre ad avere un prezzo di fascia medio-bassa è anche un modello che permette di risparmiare sui consumi energetici.

Se invece si prende in considerazione il fattore sicurezza, Einhell BT-RH 1500 è tassellatore di fascia di prezzo medio-bassa più affidabile. Innovativo, ergonomico, è dotato di un motore potente ma che nonostante questo assicura sempre consumi nella norma e che per tanto, lo rende perfetto anche per chi è solito eseguire interventi domestici con una certa periodicità.

Quale scegliere? (OFFERTE & PREZZI)
Prodotto Offerta / Prezzo Sconto Voto
Makita HR2470 Makita HR2470 EUR 121,89 189,06 * EUR 67,17 (36%) (4.7)
Einhell TH-RH 800 E Einhell TH-RH 800 E EUR 76,00 95,00 * EUR 19,00 (20%) (5)
Einhell BT-RH 1500 Einhell BT-RH 1500 EUR 173,89 217,36 * EUR 43,47 (20%) (4.3)

Domande frequenti

Sono tutti equipaggiati di valigetta da trasporto?

Anche se la maggior parte dei trapani tassellatori sono venduti con una valigetta che oltre al trasporto dello strumento consente anche di portare sempre con se gli accessori ausiliari, non tutti i modelli sono dotati di una simile custodia.

Dove si comprano le punte adatte?

Se la punta non è tra gli accessori equipaggiati con il proprio trapano tassellatore, sulla piattaforma si trovano tantissimi modelli da adattare ai mandrini dei propri dispositivi.

Manuale o con chiave?

Ogni modello ha differenti agganci che determinano la modalità d’inserimento della punta; quelli di più nuova generazione sono dotati di sistemi manuali che non richiedono alcuna chiave, ma ci sono anche modelli che a causa dell’elevata potenza prodotta, richiedono comunque che si utilizzino particolari utensili per permettere alle punte di aderire meglio al mandrillo.

Come faccio un buco nel muro?

Se è la prima volta che ci si accinge ad eseguire in simile intervento, è conveniente fare un po’ di pratica con dei mattoni di scarto per testare la durezza della superficie. In ogni caso, bisogna premere il grilletto prima di poggiare la punta al muro, così che il moto rotatorio avvantaggi l’ingresso della stessa, limitando la forza di attrito della superficie sotto lavorazione.

Come si passa in modalità reversibile?

Il sistema è semplice e non richiede alcuno sforzo, dal momento che vi sono appositi pulsanti che permettono una simile operazione; a meno che il proprio modello non sia dotato di interruttori sofisticati che permettono di farlo in modo automatico, è sempre consigliabile fare un passaggio intermedio in modalità a vuoto, così da consentire agli ingranaggi di cambiare senso di rotazione in modo fluido.

Per i buchi sulle superfici domestiche meglio uno classico o battente?

Anche se non si è professionisti dell’edilizia, dotarsi di un trapano tassellatore con funzione battente è oggi più conveniente che acquistare un dispositivo classico, non solo in termini economici, ma soprattutto per la molteplicità di funzioni a disposizione e per la maggior sicurezza che offrono simili strumenti, in special modo quando non sottoposti ad eccessivi interventi.

Detergenti per la pulizia?

Non esistono detergenti universali per eseguire una corretta pulizia del proprio trapano tassellatore ed anzi, spesso all’interno di ciascun manuale tecnico vi sono specifici consigli che permettono di renderne terse le strutture senza danneggiarne il materiale; vi sono particolari detergenti che aiutano a mantenere lo strumento pulito e prolungare la durata dei componenti in generale, ma se non si è in possesso del giusto prodotto, pulirlo a secco è sempre una valida alternativa.

Ci sono particolari controindicazioni?

Essendo un dispositivo in grado di bucare muri, ovviamente non si tratta di uno strumento alla portata dei bambini; nonostante questo però, la forma a pistola e gli ingranaggi interni di ultima generazione che consentono ai sistemi di bloccarsi in caso di pericolo, lo rendono un dispositivo sempre affidabile e per questo utilizzabile prestando minima attenzione.