Umidificatore

Umidificatore

Pensato per generare umidità e donare sollievo alle vie respiratorie di grandi e piccini, umidificatore è uno strumento essenziale per chi ha bimbi piccoli in casa. Il moderno Aukey SC024 – il modello preferito del momento – ha un’autonomia notevole e garantisce risultati immediati, rendendo l’aria più respirabile e gli ambienti più salubri.

Confronto dei modelli migliori

Aukey SC024

Miglior raporto di prezzo e qualità

Aukey SC024

(3.8)

Offerta: EUR 18,99 Prezzo: 23,74 Sconto: 4,75 (20%) *

  • Capacità di 3.5 litri per ben 12 ore di durata
  • Spruzzo regolabile e rotazione di 360 gradi
  • Finestrella trasparente per monitorare l’acqua

Vai all'offerta Leggi la recensione

InnoBeta HTJ-2118B

Il modello più venduto

InnoBeta HTJ-2118B

(4.4)

Offerta: EUR 69,99 Prezzo: 87,49 Sconto: 17,50 (20%) *

  • Adatto a stanze e ambienti fino a 50 metri quadri
  • Silenziosa e moderne tecnologia a ultrasuoni
  • Termo-igrometro per una precisione assoluta

Vai all'offerta Leggi la recensione

De Longhi Merlino VH300

Buona alternativa

De Longhi Merlino VH300

(3.1)

Offerta: EUR 29,00 Prezzo: 35,25 Sconto: 7,25 (21%) *

  • Capacità di 4,5 litri e ben 400 Watt di potenza
  • Perfetto per ambienti fino a 22 metri quadri
  • Spegnimento automatico a tanica vuota

Vai all'offerta Leggi la recensione

Guida all’acquisto

Usi e tipologie

Compatto e discreto, umidificatore per ambienti è uno strumento di piccole dimensioni pensato per alterare il tasso di umidità presente nell’aria e, in particolar modo, per rendere gli ambienti più umidi e accoglienti. Questo apparecchio viene utilizzato soprattutto da chi ha bimbi piccoli in casa o da chi soffre di problemi a livello respiratorio e ha bisogno di respirare un’aria non troppo secca. Umidificatori ambienti, infatti, sono perfetti per:

  • Combattere il raffreddore e malattie del tratto respiratorio
  • Prevenire patologie respiratorie e malattie stagionali
  • Ammorbidire labbra e pelle ed evitare che si secchino eccessivamente
  • Favorire una corretta respirazione – soprattutto nei più piccoli
  • Conservare i sigari in maniera appropriata
  • Diffondere aromi e oli essenziali

Nonostante quasi tutti gli apparecchi in commercio garantiscano dei risultati simili, possiamo comunque distinguere tra diversi modelli. La variante più semplice ed economica è il classico umidificatore termosifone – piccola, pratica e incredibilmente discreta. Umidificatore per termosifoni è costituito da una vaschetta – generalmente in ceramica e integrata con un piccolo gancio – dentro la quale vengono versate piccole quantità di acqua.

La vaschetta va semplicemente agganciata al radiatore e il calore di quest’ultimo si occuperà del resto, trasformando l’acqua in vapore e sprigionandolo nell’ambiente. Umidificatori per termosifoni sono molto semplici ed intuitivi da utilizzare; garantiscono buoni risultati in stanze di piccole dimensioni e non vantano alcuna delle funzioni aggiuntive e delle proprietà che caratterizzano gli altri modelli.

Oltre al classico umidificatore termosifoni, troviamo diversi altri modelli che si contendono il primato per prodotto più efficace ed efficiente. Le principali tipologie sono elencate e descritte nella tabella qui di seguito.

Tipologia Caratteristiche
A ultrasuoni Umidificatore ad ultrasuoni è in grado di trasformare l’aria in vapore grazie all’azione vibrante della membrana. Si tratta di un modello efficace, discreto e non particolarmente soggetto all’usura. Mantiene i consumi bassi e non lascia macchie e aloni bagnati sulla superficie d’appoggio.
A evaporazione Il modello a evaporazione ha un funzionamento simile a quello dell’umidificatore calorifero. Una ventola risucchia gentilmente l’aria e la fa passare attraverso un filtro che si trova leggermente immerso nell’acqua. Ha consumi molto bassi, è discreto e non particolarmente soggetto ad accumuli di calcare.
A ebollizione Il modello a ebollizione è il classico umidificatore a caldo che, grazie a dei potenti elettrodi, riscalda l’acqua contenuta nel serbatoio fino al punto di ebollizione e alla trasformazione in vapore. Ha consumi piuttosto alti e tende a lasciare aloni bagnati sulla superficie d’appoggio. Tra i tre modelli è il meno sicuro e funzionale.

La scelta del modello giusto dipende principalmente dalle nostre esigenze e dalla grandezza degli ambienti che desideriamo umidificare. Chiaramente, se vogliamo un apparecchio da lasciare acceso nella stanza dei bambini durante tutta la notte dovremo scegliere umidificatore a caldo o a freddo che sia sicuro e discreto e che non costituisca un potenziale pericolo per i più piccoli.

Autonomia e potenza

Lasciando per un momento da parte umidificatori termosifoni, la valutazione della qualità e della funzionalità degli altri modelli dipende da alcune caratteristiche e da specifici dettagli tecnici. Uno dei fattori principali da tenere in considerazione al momento dell’acquisto, quindi, è l’autonomia.

Autonomia dipende dalla capienza del serbatoio

La quantità di acqua contenuta all’interno della tanica unita alla velocità di ebollizione e alla potenza dell’apparecchio determinano l’autonomia. In generale, umidificatori a ultrasuoni sono in grado di massimizzare la durata e 3,5-4 litri di acqua possono corrispondere a 13-15 ore di autonomia. Gli apparecchi a ebollizione o ad evaporazione, invece, consumano la stessa quantità di acqua in 10-12 ore circa.

In ogni caso, per non dover perdere tempo a riempire il serbatoio ogni poche ore, è consigliabile scegliere degli apparecchi con un serbatoio di almeno 3-4 litri. I più piccoli ed economici possono avere una capienza anche di uno o due litri – ma dovremo accontentarci di 5-6 ore di autonomia.

Un altro fattore importante da tenere in considerazione al momento della scelta è la metratura che l’apparecchio è in grado di coprire. Questo elemento viene valutato sulla base della capacità di emissione – espressa in millilitri per ora (ml/h).

  • 200-250 ml/h sono sufficienti a coprire ambienti dai 20 ai 25 metri quadrati
  • 300-350 ml/h sono adatti ad ambienti di 30-40 metri quadrati
  • 400-500 ml/h sono adatti a stanze ed ambienti id oltre 50 metri quadrati

Infine, l’efficacia degli apparecchi dipende anche dalla loro potenza. I modelli con un wattaggio più elevato sono in grado di trasformare l’acqua in vapore più velocemente – anche se dobbiamo mettere in preventivo dei consumi più elevati – mentre quelli con wattaggio ridotto hanno consumi più bassi ma, allo stesso tempo, impiegano più tempo per umidificare gli ambienti.

Chiaramente, non tutte queste caratteristiche e questi fattori si possono applicare all’analisi della qualità degli umidificatori per termosifoni – o per lo meno dei modelli costituiti da una vaschetta da riempire con dell’acqua e da appoggiare sul calorifero fino alla completa evaporazione. Queste varianti non hanno un motore, non consumano elettricità ed è complicato determinarne la capacità di emissione – anche se generalmente è sufficiente a coprire stanze di piccole dimensioni.

Funzioni ed extra

La versatilità e la funzionalità di questi apparecchi sono determinate dalla loro struttura e dalle loro proprietà essenziali, ma possono essere esaltate e migliorate dalla presenza di extra e di funzioni aggiuntive. Come per la maggior parte degli elettrodomestici, l’innovazione tecnologica ci ha consentito di perfezionare e specializzare umidificatori per bambini in modo da renderli adatti ad una più vasta gamma di usi. Le funzioni più utili e pratiche sono elencate e descritte nella tabella qui di seguito.

Funzione Caratteristiche
Regolazione dell’emissione In alcuni casi possiamo scegliere l’intensità dell’emissione e possiamo addirittura approfittare della presenza di più bocchette eroganti – a volte anche in grado di ruotare. In questo modo potremo umidificare omogeneamente la stanza e adattare il tasso di umidità in casa in base alle nostre esigenze.
Regolazione dell’umidità Uno dei punti di forza di alcuni modelli è il fatto che siano in grado di accendersi e spegnersi automaticamente in modo da raggiungere e mantenere un tasso di umidità ben preciso che abbiamo preventivamente impostato utilizzando l’igrometro.
Spegnimento automatico Quasi tutti gli apparecchi in circolazione sono integrati con la funzione di spegnimento automatico che si attiva quando il serbatoio si svuota. Questa funzione impedisce che l’apparecchio si surriscaldi e riduce notevolmente i consumi.

Oltre a queste funzioni essenziali, troviamo delle altre caratteristiche ed extra in grado di rendere umidificatore a freddo o a caldo particolarmente versatile ed efficace. Ad esempio, in alcuni casi questi strumenti sono integrati con un timer regolabile che può essere impostato fino a 12 ore consecutive (anche di più in alcuni casi) e grazie al quale potremo decidere anticipatamente quando vogliamo che l’apparecchio si spenga. Chiaramente, la presenza del timer non aumenta l’autonomia – quindi un prodotto con serbatoio piccolo non durerà comunque più di 6-8 ore.

Modalità notturna riduce la rumorosità al minimo

In generale, questi strumenti non sono particolarmente rumorosi – soprattutto nel caso dell’umidificatore per neonati o dell’umidificatore bimbi – e sono pensati per poter rimanere in funzionamento tutta la notte senza che risultino fastidiosi.

Per di più, sfruttando la funzione di modalità notturna e mantenendo la velocità della ventola al minimo, possiamo ridurre ulteriormente la rumorosità in modo da non rischiare di svegliare i più piccoli. La modalità notturna include anche la presenza di una lucina discreta grazie alla quale potremo individuare l’apparecchio anche al buio.

Un ultimo elemento aggiuntivo è il diffusore per le essenze. In molti casi, infatti, questi apparecchi vengono sfruttati per rilasciare fragranze e profumi nell’aria circostante. Purtroppo, aggiungere profumi ed oli essenziali direttamente nel serbatoio può spesso rivelarsi pericoloso e rischia di danneggiare i meccanismi interni degli apparecchi.

Fortunatamente, i modelli più moderni e completi sono integrati con un apposito cassettino dove aggiungere qualche goccia della nostra fragranza preferita in modo che venga dispersa nell’ambiente. Nel caso di umidificatore neonato, quest’opzione è particolarmente importante poiché ci permette di diffondere oli e profumi benefici e calmanti, in grado di conciliare il sonno e il rilassamento dei più piccoli.

Manutenzione e filtraggio

Nonostante possano sembrare piuttosto semplici e intuitivi da utilizzare, questi apparecchi richiedono una cura e una manutenzione frequenti poiché non è raro che i filtri si intasano o che accumuli di calcare finiscano per abbassarne le prestazioni.

Indubbiamente, i filtri sono tra le componenti più importanti poiché garantiscono che l’aria che viene reimmessa in circolazione e il vapore acqueo emesso siano puri e privi di batteri o particelle nocive. Si tratta di un passaggio particolarmente importante per chi soffre di problemi a livello respiratorio e per le persone soggette ad allergia o affette da attacchi d’asma. I sistemi di filtraggio e di purificazione dell’aria possono essere di diversi tipi, ma i più comuni sono:

  • Filtri in ceramica
  • Ioni d’argento nelle pareti interne
  • Ionizzatore

I primi sono tra i filtri più classici ma sempre efficaci, in grado di trattenere particelle anche di piccole e medie dimensioni presenti nell’acqua. Anche il rivestimento interno con ioni d’argento fa sì che i batteri presenti nell’acqua vengano neutralizzati e che non vengano, quindi, espulsi assieme al vapore.

Tra tutti, umidificatore ionizzatore è il sistema di filtraggio e purificazione più sofisticato ed efficace poiché in grado di caricare negativamente il vapore rilasciato, in modo che le particelle nocive e i batteri vengano depositati a terra o sulle pareti invece che si disperdano nell’aria.

Umidificatore ultrasuoni ionizzatore è la variante più sicura per chi soffre di problemi o patologie respiratorie e si rivela particolarmente indicato per evitare che i più piccoli finiscano per ammalarsi o per contrarre qualche malanno stagionale.

Infine, chi ha la necessità di mantenere un ambiente asettico e puro, può orientarsi verso uno degli apparecchi più completi e sofisticati – dotati sia di sistema di filtraggio dell’acqua ma anche dei purificazione dell’aria.

Indipendentemente dalla tipologia di filtro e di sistema purificante integrato, è importante effettuare una pulizia periodica delle varie componenti dell’apparecchio, in modo da prevenire la formazione di:

  • Muffa
  • Calcare
  • Depositi
  • Chiazze

L’elemento che deve essere pulito con maggior frequenza è il serbatoio – l’elemento più a rischio di formazioni di calcare. La frequenza di pulizia varia a seconda della frequenza di utilizzo – in generale, assumendo un uso piuttosto frequente, è consigliabile pulire la tanichetta dell’acqua almeno una volta a settimana.

Serbatoio va pulito con acqua tiepida e sapone delicato

È importante fare attenzione che non si formino muffe e assicurarsi di pulire con cura anche il beccuccio da cui viene emesso il vapore per evitare che eventuali accumuli di calcare impediscano la corretta fuoriuscita dell’acqua trasformata in vapore.

Per quanto riguarda la pulizia dei filtri, invece, una manutenzione ogni 6-8 mesi dovrebbe essere più che sufficiente, anche se in alcuni casi è preferibile optare per filtri sostituibili da cambiare una o due volte l’anno – così da evitare il problema legato alla pulizia e al mantenimento delle prestazioni elevate.

Consigli per l’uso e benefici

Ormai umidificatore a cosa serve è chiaro; si tratta di un preziosissimo alleato in casa pensato per ristabilire l’equilibrio e l’umidità corretta negli ambienti interni. Molto spesso pensiamo che l’umidità sia un fattore negativo e che porti alla formazione di muffe, che rovini l’intonaco delle pareti e che possa perfino favorire l’insorgenza di patologie respiratorie – ed ecco perché finiamo per acquistare deumidificatori per ridurre il tasso di umidità in casa.

Tutto questo è vero: un’umidità eccessiva può avere effetti controproducenti – ma ciò non significa che un ambiente eccessivamente secco risulti benefico. Come per tutto, l’equilibrio si trova nel mezzo – perciò chi vive in ambienti già particolarmente umidi avrà bisogno di uno strumento che gli permetta di eliminare parte della condensa naturalmente presente nell’aria mentre chi abita in case o zone molto secche avrà la necessità di riequilibrare il tasso di umidità disperdendo del vapore nell’aria.

Anche se noi riteniamo che il grado di umidità sia sufficiente, non dobbiamo dimenticare benefici umidificatore bambini. I più piccoli, infatti, sono particolarmente soggetti a problemi respiratori e malattie stagionali, senza contare che la loro pelle è incredibilmente delicata ed è, quindi, importante evitare che si secchi eccessivamente.

Giusto tasso di umidità mantiene la pelle e le labbra morbide e idratate

Al di là dei benefici per la salute, non dobbiamo sottovalutare l’importanza di un ambiente accogliente ed equilibrato. Semplicemente disperdendo del vapore acqueo nell’aria, infatti, avremo la possibilità di rendere la camera, l’ufficio o le varie stanze molto più accoglienti e calde – un vantaggio soprattutto durante l’inverno.

Infine, questi apparecchi possono essere utilizzati anche come umidificatori per sigari. Gli amanti dei sigari, infatti, sanno bene quanto sia importante conservarli a temperatura e umidità ben precise in modo che durino nel tempo e non perdano le loro qualità e il loro aroma. Per risultati migliori è consigliabile l’utilizzo di un igrometro di precisione in modo da poter individuare la temperatura e l’umidità esatte – strumento che si trova spesso incluso nella scatola dell’umidificatore sigari.

Recensioni dei modelli preferiti


Aukey SC024

Con spruzzo regolabile e direzionabile e una capacità di ben 3,5 litri, Aukey SC024 è un sicuramente molto funzionale ed efficiente, in grado di aumentare il livello di umidità dell’aria per rendere gli ambienti più salubri e sani.

Aukey SC024

Miglior raporto di prezzo e qualità

Aukey SC024

(3.8)

Offerta: EUR 18,99 Prezzo: 23,74 Sconto: 4,75 (20%) *

Vai all'offerta

Silenzioso, efficace e preciso, Aukey SC024 è adatto a stanze e ambienti di grandezza media ed è i grado di riequilibrare la percentuale di umidità presente nell’aria, permettendoci di sbarazzarci di problemi respiratori e della pelle. Questo apparecchio è sicuro e facile da utilizzare, ed è adatto all’uso anche in presenza di bambini – i quali beneficeranno notevolmente di un ambiente leggermente più umido. Con un serbatoio di 3,5 litri, Aukey SC024 può rimanere attivo fino a 12 ore consecutive – riuscendo, in questo lasso di tempo, a creare un ambiente accogliente e salubre.

Grazie alla moderna tecnologia ad ultrasuoni, questo prodotto sfrutta la vibrazione della membrana per nebulizzare l’acqua e garantisce risultati ottimali anche in ambienti riscaldati o in cui è attivo il sistema di aria condizionata.  Inoltre, la tecnologia ad ultrasuoni è tra le più efficaci ed economiche in commercio, poiché massimizza la resa minimizzando, allo stesso tempo, i consumi. In questo modo, riusciremo ad aumentare leggermente l’umidità all’interno della stanza senza aumentare costi di bolletta.

Specifiche tecniche

Uno dei vantaggi principali di Aukey SC024 è il fatto che sia dotato di tre uscite diverse da cui può essere emesso il vapore. Le tre bocchette separate e una rotazione di 360 gradi fanno in modo che l’umidità venga dispersa in maniera omogenea in tutta la stanza – così da non concentrare il vapore in zone specifiche o circoscritte e in modo che l’ambiente interno sia omogeneamente umidificato. Inoltre, anche la quantità di vapore emessa da ogni uscita può essere regolata in modo da soddisfare anche gli utenti più esigenti, anche se non può mai superare i 260 l/h.

La parte anteriore dell’apparecchio, poi, è integrata con una finestrella graduata trasparente grazie alla quale possiamo sempre tenere sotto controllo il livello dell’acqua all’interno. Per di più, una spia rossa luminosa ci avverte quando il livello dell’acqua si fa troppo basso e ci avvisa, quindi, che è il momento di riempire la tanichetta. Infine, trattandosi di uno strumento molto pratico e facile da utilizzare, Aukey SC024 si spegne automaticamente quando il serbatoio si svuota – riducendo così i consumi e garantendo una sicurezza d’uso massima. Silenzioso e versatile, è il miglior alleato anche degli utenti meno esperti.

Oli e fragranze

In molti casi, degli oli essenziali e dei profumi vengono aggiunti all’interno degli umidificatori per rendere gli ambienti gradevoli e profumati. Nel caso di Aukey SC024, è sconsigliato inserire oli all’interno del serbatoio per evitare di danneggiare alcune delle componenti interne. Per non rischiare di fare danni o di utilizzare l’apparecchio in maniera non corretta, è preferibile consultare il manuale d’uso – incluso all’interno della confezione – dove possiamo trovare indicazioni e spiegazioni semplici e chiare su cosa fare e non fare e su come ottenere dei risultati perfetti in base alle nostre esigenze.


InnoBeta HTJ-2118B

Programmabile e regolabile a distanza grazie ad un telecomando, silenzioso, discreto ed efficace, InnoBeta HTJ-2118B è un apparecchio di altissima qualità, adatto ad ambienti fino a cinquanta metri quadrati e pensato per soddisfare le esigenze di grandi e piccini.

InnoBeta HTJ-2118B

Il modello più venduto

InnoBeta HTJ-2118B

(4.4)

Offerta: EUR 69,99 Prezzo: 87,49 Sconto: 17,50 (20%) *

Vai all'offerta

Silenzioso e discreto, InnoBeta HTJ-2118B è un prodotto di prima scelta che può essere attivato in qualsiasi momento della notte e della giornata senza paura che disturbi il nostro sonno o quello dei nostri bambini. Grazie alla sua silenziosità assoluta, umidificatore per ambienti può essere tenuto acceso anche in ufficio o in stanze dedicate allo studio e al lavoro senza che il ronzio ci distragga dalle nostre attività o ci faccia perdere la concentrazione. Anche nelle stanze più piccole, InnoBeta HTJ-2118B risulta discreto e funzionale.

Oltre ad essere pratico e silenzioso, InnoBeta HTJ-2118B è anche particolarmente efficiente grazie alla sua tanica di capacità 3 litri – in grado di mantenere l’apparecchio in azione per l’intera giornata o per tutta la notte senza interruzioni. Inoltre, grazie alla capienza del serbatoio, alla sua potenza e alla sua capacità di emettere un flusso nebulizzante di 250 ml/h, InnoBeta HTJ-2118B si adatta all’umidificazione di stanze e ambienti fino a 50 metri quadrati e può essere facilmente spostato da una zona all’altra della casa senza paura che lasci aoni bagnati sui mobili.

Telecomando e controlli

Uno dei vantaggi principali di InnoBeta HTJ-2118B è il fatto che sia facilmente controllabile e regolabile grazie ad un modernissimo e sofisticato touchpad integrato – grazie al quale possiamo regolare le tempistiche di attivazione e spegnimento, l’accensione della luce LED notturna e l’intensità del flusso di vapore emesso. In alternativa, l’apparecchio può anche essere controllato per mezzo di un telecomando in grado di operare da 8 metri di distanza. Questo accessorio si rivela particolarmente utile per accendere e spegnere umidificatore ambiente di notte senza alzarsi dal letto ed è molto comodo per le persone anziane o per chi ha problemi motori.

Per quanto riguarda l’autonomia e i tempi di accensione e spegnimento, possiamo scegliere la durata di attivazione semplicemente impostando il timer per 1, 2, 4 o 8 ore. In alternativa, possiamo lasciare che l’apparecchio si spenga automaticamente quando l’acqua nel serbatoio viene esaurita. Per riempire la tanica, è sufficiente versare dell’acqua direttamente all’interno della grossa apertura sul serbatoio. Pratico e funzionale, InnoBeta HTJ-2118B è integrato con un sistema di rotazione a 360 gradi che ci permette di umidificare in maniera uniforme l’intera stanza.

Oli e termo-igrometro

Moderno e sofisticato, InnoBeta HTJ-2118B è dotato di un diffusore per aromaterapia integrato. Per diffondere nell’aria degli oli essenziali, infatti, è sufficiente versarne qualche goccia nell’apposito cassettino per la diffusione degli aromi – è importante non versarli direttamente nel serbatoio che rischierebbe, altrimenti, di rovinarsi. Infine, all’interno della confezione di InnoBeta HTJ-2118B troviamo incluso un termo-igrometro, ovvero un accessorio in grado di tracciare la temperatura, il tasso di umidità in casa e l’orario – per attivarlo è sufficiente inserire le pile (una batteria AAA è inclusa) e seguire le informazioni riportate nel manuale illustrativo.


De Longhi Merlino VH300

Piccolo, discreto e leggero, De Longhi Merlino VH300 è un apparecchio semplice e funzionale. La tanica da 4,5 litri garantisce un’autonomia piuttosto lunga e l’asta indicatrice ci permette di tenere sempre sotto controllo l’acqua presente nel serbatoio.

De Longhi Merlino VH300

Buona alternativa

De Longhi Merlino VH300

(3.1)

Offerta: EUR 29,00 Prezzo: 35,25 Sconto: 7,25 (21%) *

Vai all'offerta

Con un peso di appena 1,1 chili e delle dimensioni di 29 x 29 x 17 cm, De Longhi Merlino VH300 si rivela piccolo e discreto, adatto sia agli ambienti comuni che alle stanze dei bambini. Questo vaporizzatore, infatti, ha la capacità di aumentare il tasso di umidità nell’aria, in modo da favorire sensazioni di benessere, da eliminare o trattare problemi respiratori e da donare sollievo alle pelli più secche. Essendo particolarmente sicuro e discreto, può essere lasciato senza problemi nelle camere dei bimbi senza paura che i loro pisolini vengano disturbati.

In questo caso, infatti, la rumorosità è indirettamente proporzionale alla potenza. Nonostante vanti una potenza di 400 Watt e di 230 Volt, questo apparecchio è particolarmente silenzioso – ciò significa che possiamo accenderlo (e lasciarlo acceso) durante la notte senza che ci impedisca di dormire e, allo stesso modo, possiamo lasciarlo in azione all’interno dell’ufficio mentre siamo a lavoro senza che il suo ronzio ci distragga dai nostri impegni o ci impedisca di concentrarci a dovere.

Vapore e tanica

Nonostante sia un prodotto semplice e piuttosto economico, De Longhi Merlino VH300 vanta comunque delle caratteristiche tecniche di ottimo livello. Ad esempio, la tanica dell’acqua ha una capacità di ben 4,5 litri – ciò significa che l’apparecchio può essere lasciato in azione per tutta la notte o per tutta la giornata senza che l’acqua si esaurisca. Per di più, grazie alla comoda apertura sul serbatoio, possiamo approfittare del sistema di riempimento continuo, grazie al quale non dovremo spegnere l’apparecchio per rimuovere il serbatoio.

Inoltre, grazie alla presenza di un’asticella graduata possiamo sempre tenere sotto controllo il livello dell’acqua – senza parlare del fatto che De Longhi Merlino VH300 si spegne automaticamente quando il serbatoio è vuoto. Per massimizzare l’efficacia e ottenere i risultati sperati, possiamo approfittare del sistema di regolazione del vapore che ci permette di aumentare o diminuire l’intensità del getto emesso. Adatto ad ambienti di circa 20-25 metri quadrati, De Longhi Merlino VH300 è semplice, versatile e discreto, perfetto per chi desidera vivere in ambienti più sani e salubri.

Fragranze e benessere

Dato la maggior parte dei umidificatori per ambienti funzionano per mezzo di un sistema di evaporazione e diffusione dell’acqua (chiaramente trasformata in vapore acqueo), non è raro che questi apparecchi vengano utilizzati anche per diffondere delle fragranze o degli aromi nell’ambiente. Per evitare di danneggiarlo, è preferibile non aggiungere gli oli essenziali e i profumi direttamente nel serbatoio ma sfruttare, invece, l’apposito dispenser integrato. Per qualsiasi dubbio o incertezza sul funzionamento di De Longhi Merlino VH300, possiamo semplicemente consultare il manuale delle istruzioni incluso nella confezione.


Opinioni finali, offerte e prezzi

Discreti, versatili e funzionali, umidificatori sono degli strumenti di piccole dimensioni in grado di riequilibrare il tasso di umidità dell’aria degli ambienti interni disperdendo del vapore acqueo nell’aria. In grado di aiutarci a prevenire malattie di stagione e problemi respiratori, sono preziosissimi alleati quando in casa abbiamo dei bimbi o dei neonati e vogliamo proteggere la loro pelle delicata e le loro vie respiratorie.

Dall’intramontabile modello da termosifone fino ai modelli più moderni ad ultrasuoni, questi apparecchi si caratterizzano per un’elevata efficacia e per una facilità e praticità d’uso sopra la media. Tra le decine di prodotti disponibili in commercio non è sempre facile individuare il modello migliore: a volte basta seguire ed ascoltare le opinioni degli altri utenti per individuare la marca e lo strumento perfetti, mentre in altri casi dobbiamo fare una valutazione più approfondita tenendo in considerazione una serie di caratteristiche – come dimensioni, potenza, autonomia, metratura coperta, rumorosità, funzioni e prezzi.

Non è difficile intuire che gli apparecchi più sofisticati e moderni – integrati con diverse funzioni aggiuntive ed in grado di umidificare ambienti di grandi dimensioni – siano tra i più costosi, proprio come il versatile InnoBeta HTJ-2118B. All’interno di questa categoria possiamo trovare i modelli top di gamma, in grado anche di trattare particolari patologie respiratorie e di rendere i vari ambienti a prova di allergie.

Per di più, è spesso possibile approfittare di qualche offerta conveniente per riuscire ad acquistare questi apparecchi a cifre relativamente basse e a risparmiare anche qualche decina di Euro. Ad ogni modo, anche scendendo leggermente di prezzo possiamo trovare dei prodotti di altissima qualità, come De Longhi Merlino VH300 e Aukey SC024.

Le prestazioni offerte da questi modelli non hanno nulla da invidiare agli apparecchi più costosi e sofisticati, anche se spesso sono in grado di coprire ampiezze inferiori e tendono ad avere autonomia e portata leggermente più basse. Per quanto riguarda la fascia di prezzo più bassa, invece, con pochi Euro possiamo acquistare i classici apparecchi per termosifone – le vaschette da agganciare al calorifero affinché l’acqua evapori e si disperda nell’ambiente.

Chiaramente, dai modelli più semplici ed economici non possiamo aspettarci funzioni e caratteristiche tecniche particolari. Perciò, chi ha esigenze specifiche e desidera ottenere risultati ottimali in tempi brevi farebbe meglio ad orientarsi verso uno dei modelli di fascia media o alta.

Quale scegliere? (OFFERTE & PREZZI)
Prodotto Offerta / Prezzo Sconto Voto
Aukey SC024 Aukey SC024 EUR 18,99 23,74 * EUR 4,75 (20%) (3.8)
InnoBeta HTJ-2118B InnoBeta HTJ-2118B EUR 69,99 87,49 * EUR 17,50 (20%) (4.4)
De Longhi Merlino VH300 De Longhi Merlino VH300 EUR 29,00 35,25 * EUR 7,25 (21%) (3.1)

Domande frequenti

Come liberarsi del calcare nel serbatoio?

Il serbatoio dell’acqua e le varie componenti devono essere lavate e sciacquate quasi dopo ogni uso in modo da ridurre il rischio che si formino accumuli di calcare. A volte, però, è impossibile impedirlo e per sbarazzarsi del calcare è sufficiente fare dei lavaggi approfonditi con acqua tiepida, aceto o bicarbonato.

Umidificatore bambini quando usarlo?

I bambini e i neonati sono particolarmente soggetti a patologie respiratorie e malanni di stagione. Per evitare che i più piccoli finiscano per ammalarsi o che la loro pelle delicata si secchi eccessivamente, è consigliabile utilizzare umidificatori ultrasuoni prima che inizino a sorgere problematiche di salute.

Come regolare il tasso di umidità in casa?

Individuare il grado di umidità ideale non è semplice: un livello eccessivo può causare la formazione di muffe e può perfino rovinare l’intonaco delle pareti. Allo stesso tempo, un livello troppo basso può rivelarsi dannoso per la salute e per l’ambiente stesso. Perciò, a seconda del tipo di problematica e di situazione in cui ci ritroviamo, dovremo utilizzare lo strumento o le tecniche adatte per alzare o abbassare il livello di umidità.

Che tipo di acqua si può usare per umidificatore ultrasuoni?

È possibile utilizzare semplicemente l’acqua del rubinetto – preferibilmente tiepida o leggermente calda. Chi avesse particolari esigenze di salute può optare per dell’acqua distillata ma, in generale, basta utilizzare l’acqua del rubinetto o della bottiglia. Nonostante gli apparecchi siano dotati di filtri, è preferibile usare dell’acqua pulita in modo da limitare la quantità di batteri e sostanze nocive che andranno a disperdersi nell’ambiente o ad intasare i filtri.

Quando non usare umidificatore a ultrasuoni?

Non esistono circostanze specifiche in cui non utilizzare il modello ad ultrasuoni. Questa variante, infatti, è molto sicura e tende a non surriscaldarsi e a non lasciare aloni di acqua sulla superficie d’appoggio. Chiaramente, non deve essere lasciato in giro alla portata dei più piccoli e non deve essere utilizzato quando il grado di umidità nell’aria è già sufficientemente alto.

È possibile ridurre la rumorosità?

Nella maggior parte dei casi non è possibile regolare la rumorosità. Ad ogni modo, questi apparecchi sono già relativamente silenziosi e un modo per ridurre il rumore al minimo è impostare la modalità notturna (se possibile) o selezionare la velocità di ventilazione più bassa.

Cosa fare se si versano erroneamente oli essenziali nel serbatoio?

Questi apparecchi vengono spesso utilizzati per diffondere aromi e fragranze nell’ambiente, ma bisogna fare attenzione a versare gli oli e i profumi nell’apposito cassettino (se disponibile) e non direttamente nel serbatoio. Qualora ci sbagliassimo, dovremo svuotare, sciacquare e ri-riempire il serbatoio prima di avviare l’apparecchio. In alternativa, se abbiamo già avviato il tutto, non ci rimane altro che spegnere immediatamente l’apparecchio prima che le parti interne finiscano per danneggiarsi.

Come conservare i sigari?

I sigari hanno bisogno di essere conservati a temperature e livelli di umidità ben precisi – ecco perché esistono umidificatori per sigari specifici. Le condizioni ideali per evitare che i sigari perdano il loro aroma e le loro proprietà sono circa 21 gradi centigradi e un’umidità del 70% (anche se può essere più alta o più bassa a seconda della tipologia di sigaro) - ecco perché avremo bisogno di un igrometro di precisione in modo da ricreare le condizioni ottimali.