Vaporiera

Vaporiera

Una delle più apprezzate tecniche asiatiche è la cucina al vapore: sana, gustosa e veloce, può essere comodamente replicata in casa con l’aiuto di una semplice vaporiera. Tra i vari apparecchi disponibili sul mercato, il modello Russell Hobbs 19270-56 è tra i più richiesti: semplice da utilizzare, pratico e poco ingombrante, è l’ideale per cucinare al vapore e migliorare la qualità della propria dieta.

Confronto dei modelli migliori

Russell Hobbs 19270-56

Il modello più venduto

Russell Hobbs 19270-56

(4.6)

Offerta: EUR 36,43 Prezzo: 49,99 Sconto: 13,56 (27%) *

  • 3 vaschette impilabili in plastica, capacità totale di 9 litri
  • Vaschetta aggiuntiva per raccogliere l’acqua di scarto
  • 800 Watt di potenza per cotture rapide e gustose

Vai all'offerta Leggi la recensione

Philips HD9190/30

Il prodotto migliore in assoluto

Philips HD9190/30

(4.3)

Offerta: EUR 139,00 Prezzo: 171,99 Sconto: 32,99 (19%) *

  • Timer e indicatore acustico per l’aggiunta di acqua
  • Diffusore di aromi permette insaporire la pietanza
  • Vassoi consentono di cuocere un pollo intero

Vai all'offerta Leggi la recensione

Tefal VS4003 Vitacuisine Compact

Ottima alternativa

Tefal VS4003 Vitacuisine Compact

(4.5)

Offerta: EUR 70,99 Prezzo: 109,90 Sconto: 38,91 (35%) *

  • Funzione automatica mantiene la temperatura
  • Potenza 2000 W scalda l’acqua in pochi attimi
  • Pulsante Vitamin Plus velocizza la cottura

Vai all'offerta Leggi la recensione

Guida all’acquisto

Parti e componenti

Indipendentemente dal modello e dalla tipologia, esistono una serie di caratteristiche ed elementi più o meno comuni:

  • Serbatoio
  • Cestelli
  • Coperchio
  • Vassoi
  • Accessori

Un serbatoio da riempire con la quantità desiderata d’acqua. Nel caso delle vaporiere a gas, il serbatoio assomiglia ad una vera a propria pentola da posizionare sul fornello; nelle vaporiere elettriche il serbatoio comprende anche le componenti elettriche; mentre la vaporiera bamboo deve essere posizionata sopra una normale pentola che fungerà da serbatoio.

Uno o più cestelli (non più di quattro generalmente) da posizionare sopra al serbatoio e in cui riporre gli alimenti da cuocere. Generalmente, i cestelli hanno il fondo dotato di fori per poter permettere una migliore trasmissione del calore. Un coperchio da posizionare sopra l’ultimo cestello per impedire che il vapore si disperda nell’aria.

Dei vassoi removibili da poter collocare alla base di ogni cestello per impedire che sughi, acqua o liquidi di cottura filtrino nella vaschetta sottostante. Eventuali accessori e contenitori extra che permettono di cuocere anche cibi liquidi, zuppe, uova, dolci e riso. I cestelli aggiuntivi e i ricettari consentono di ampliare la lista di alimenti da cuocere al vapore rendendo la vostra dieta più varia ed equilibrata.

Modelli e tipologie

Nonostante le varianti elettriche siano, al giorno d’oggi, le più diffuse, esistono altri modelli altrettanto validi ed efficaci.

  • Vaporiera elettrica
  • Vaporiera bamboo
  • Vaporiera pentola o casseruola
  • Vaporiera a gas
  • Vaporiera microonde

Vaporiera elettrica: la variante elettrica è la più pratica in cucina; permette, infatti, di salvare spazio e di cucinare una gran varietà di ingredienti senza ingombrare i fornelli. I modelli più sofisticati sono dotati di un numero di funzioni aggiuntive e optional, come cestelli sovrapponibili e display digitale, sono piuttosto compatti e pensati per ridurre i consumi al minimo. Le vaporiere elettriche possono essere posizionate in un angolo della cucina e, una volta avviate, portano a termine la cottura in completa autonomia, lasciandovi il tempo di dedicarvi ad altre faccende o preparazioni. Le vaporiere elettriche in vetro, poi, vi consentono di controllare in ogni momento lo stato di cottura degli alimenti, senza che dobbiate aprire il coperchio o rimuovere i cestelli.

Vaporiera bamboo: la cottura a vapore è originaria dei paesi asiatici, e le vaporiere realizzate in bamboo sono quelle più fedeli alla tradizione orientale. Chiaramente, i modelli di questo tipo sono interamente manuali, non sono dotati di display digitali e molto spesso sono sprovvisti di timer. Se preferite la tradizione all’innovazione, assicuratevi di scegliere un apparecchio resistente, che sopporti le alte temperature, e che non rischi di rompersi dopo pochi usi. I modelli di questo tipo devono essere impilati sopra una pentola wok o una qualsiasi altra pentola in grado di contenere la quantità d’acqua necessaria a portare a termine la cottura di tutti gli alimenti.

Vaporiera pentola o casseruola: al giorno d’oggi, si possono trovare un’infinità di pentole e casseruole di diverse misure che possono essere trasformate in vaporiere all’occorrenza. Tutto quello che dovrete fare è incastrare l’inserto (dotato di fori sul fondo) nella pentola, chiudere ermeticamente con l’apposito coperchio e lasciare che il vapore faccia il resto. Questa opzione è particolarmente pratica per chi ha poco spazio in cucina o un budget limitato ma non vuole rinunciare al sapore e ai benefici della cottura a vapore.

Vaporiera a gas: i modelli a gas si dividono in vaporiere pentole o in vaporiere vere e proprie. Le prime, come abbiamo appena visto, si possono utilizzare indistintamente per cotture classiche e per cotture al vapore mentre le seconde si usano unicamente per cucinare al vapore. Questi apparecchi sono dotati di un serbatoio e di uno o più cestelli da posizionare sopra l’apposito inserto e devono essere utilizzati rigorosamente con una fiamma medio-bassa.

Vaporiera microonde: chi ha poco tempo da dedicare alla cucina, può optare per una comoda e pratica vaporiera per forno a microonde. Come suggerisce il nome, questi apparecchi possono portare a cottura i cibi all’interno del microonde. Fate attenzione però, se state pensando di orientarvi verso un modello di questo tipo è importante che vi assicuriate che sia realizzato a regola d’arte e con i materiali adatti, altrimenti vi ritroverete con cibi semplicemente cotti al microonde.

Come si usa

Utilizzare una vaporiera è molto semplice. È sufficiente:

  1. Riempire il serbatoio d’acqua
  2. Posizionare i cibi nei cestelli
  3. Selezionare il programma di cottura desiderato se possibile
  4. Azionare il timer

I modelli più sofisticati consentono di scegliere tra una vasta gamma di programmi e permettono di cuocere ogni alimento a puntino: in questi casi, sul display digitale compariranno tutte le possibili combinazioni di tempo e temperatura.

Cottura a vapore può mantenere più del 42% dei composti glucosinolati

I modelli più semplici, invece, sono generalmente dotati di un timer – che può essere automatico o manuale – da impostare ad inizio cottura. Inoltre, qualsiasi apparecchio, dal più complesso al più basilare, produce un segnale acustico per avvisarvi che il pasto è pronto da servire. Per ottenere un risultato ottimale, poi, ci sono una serie di altre accortezze da tenere a mente:

  • Dato che la condensa tende a scendere dal basso verso l’alto, è consigliato posizionare gli alimenti più saporiti nei cestelli inferiori.
  • Mai bagnare gli alimenti con l’acqua della cottura per evitare la dispersione dei nutrienti.
  • Riempire il serbatoio con la giusta quantità d’acqua: troppo poca potrebbe evaporare troppo velocemente, mentre troppa potrebbe intaccare le proprietà organolettiche dei cibi.
  • Non aggiungere aromi e condimenti all’acqua di cottura.
  • Chiudere ermeticamente con l’apposito coperchio il cestello superiore onde evitare un’inutile dispersione del vapore.
  • Leggere sempre attentamente il libretto delle istruzioni, soprattutto quando si tratta di vaporiere elettriche.
  • Evitare di riempire eccessivamente i cestelli dei cibi per evitare cotture non omogenee.

Seguendo questi semplici consigli sarete certi di ottenere un risultato impeccabile e gustoso.

Funzioni extra

La qualità di una vaporiera si determina soprattutto dal numero di funzioni extra di cui è dotata. Chiaramente, più sofisticato è l’apparecchio, più il costo tende a salire, ma la maggior varietà di opzioni tra cui scegliere può rivelarsi particolarmente utile e preziosa. Tra le funzioni più utili e richieste troviamo:

Aggiungere dell’acqua durante la cottura: molto spesso capita che a metà cottura ci rendiamo conto di non aver riempito il serbatoio con una quantità d’acqua sufficiente ad ultimare la preparazione degli alimenti. In questi casi, un beccuccio esterno in cui poter versare l’acqua permette di portare a termine la cottura senza intoppi, e soprattutto senza dover smontare ogni cestello per poter raggiungere il serbatoio.

Mantenere in caldo gli alimenti: non è raro che, tra un impegno e l’altro, non si riesca a consumare il pranzo o la cena non appena la cottura degli alimenti viene ultimata. Per questo motivo, poter usufruire di una funzione che consente di mantenere i cibi caldi (o tiepidi) per un periodo di tempo più o meno lungo spesso si rivela impagabile. Indipendentemente dalla quantità di impegni o dalla mole di lavoro da completare in casa, grazie a questa funzione troverete sempre un pasto caldo ad aspettarvi.

Aggiungere aromi e spezie: alcune marche si fanno riconoscere per il piccolo infusore situato alla base dell’apparecchio in cui è possibile inserire spezie e aromi che verranno dispersi nei vari cestelli grazie all’azione del vapore. Nonostante la cottura a vapore permetta di mantenere inalterato il gusto degli alimenti, un po’ di sapore in più non guasta mai.

Riscaldare i cibi velocemente: questa funzione è una prerogativa delle varianti elettriche e dipende dal wattaggio degli apparecchi. I modelli dai 900 Watt in su possono raggiungere la temperatura desiderata in una manciata di minuti, consentendovi così di risparmiare tempo e di ridurre i consumi.

Ricevere un segnale di avvertimento quando il livello dell’acqua è troppo basso: specialmente all’inizio, non è semplice capire quanta acqua può bastare per portare a termine la cottura di tutti gli alimenti. Chiaramente, la carne e il pesce hanno tempistiche di cottura diverse rispetto alle verdure o al riso, perciò è importante imparare a capire quanta acqua ognuna di queste preparazioni richieda. Perciò, soprattutto chi è alle prime armi potrebbe trovare molto utili gli apparecchi in grado di segnalare quando il livello dell’acqua si fa troppo basso.

Fare in modo che la vaporiera si spenga automaticamente a fine cottura: la funzione di autospegnimento è particolarmente comoda per chi non ha tempo di controllare che la cottura sia ultimata o che, tra una faccenda e l’altra, rischia di non sentire il segnale acustico del timer. L’autospegnimento riduce il rischio di bruciare i cibi e consente di ridurre i consumi.

Alimenti e tempi di cottura

Con una vaporiera è possibile cucinare praticamente qualsiasi tipo di alimento, ma il pesce e le verdure rimangono tra i cibi più gettonati per questo tipo di preparazione. Anche la carne può essere cotta al vapore, anche se, in questo caso, è meglio orientarsi verso carni bianche ed evitare i tagli particolarmente grassi e ricchi di succhi. Per quanto riguarda cibi liquidi, riso, uova e dolci, invece, sono necessari dei cestelli particolari o degli accessori specifici per evitare che i liquidi colino da un cestello all’altro.

Tipo di alimento Peso Tempo di cottura
Pesci medi o piccoli 500 gr 10-15 minuti circa
Pesci grandi 500 gr 20-25 minuti circa
Carni rosse 500 gr 30 minuti circa
Carni bianche 500 gr 20-25 minuti circa
Verdura in foglia 500 gr 10-15 minuti circa
Verdure intere 500 gr 25-30 minuti circa
Patate 500 gr 30-40 minuti circa
Crostacei 500 gr 15-20 minuti circa

Le tempistiche della cottura a vapore variano molto a seconda del tipo di alimento e, soprattutto, a seconda della quantità e della grandezza dei pezzi da cucinare. Ad esempio, una carne bianca tagliata a pezzetti richiede circa 20-25 minuti di cottura, mentre un pezzo di carne bianca intero può necessitare di oltre un’ora in pentola per essere pronto. Per questo motivo, per evitare tempi di attesa infiniti e per omogeneizzare la cottura dei vari cibi, è sempre consigliato tagliare gli alimenti in piccoli pezzi.

Vantaggi della cottura a vapore

La cottura a vapore è originaria dei paesi asiatici e di alcune zone dell’Africa, dove la cucina salutare e tradizionale non è mai passata di moda. Negli ultimi tempi anche in Europa e in Italia abbiamo assistito ad una crescita esponenziale di tipologie di cucina alternativa, etnica e salutare, tra cui, chiaramente, figura anche quella a vapore.

Oltre che per una questione di mode e gusti, l’uso della vaporiera si è diffuso per via dei numerosi benefici offerti dalla cucina a vapore. Innanzitutto, evitando il contatto diretto con l’acqua, gli alimenti tendono a mantenere pressoché inalterati tutte le loro proprietà nutritive. Basti pensare che, con cotture tradizionali, pesce, verdure e legumi tendono a perdere tra il 50 e il 70 percento dei nutrienti, mentre con la cottura a vapore la percentuale si riduce ad un misero 5%.

Esalta il gusto dei cibi e consente di preservare intatte le proprietà nutritive di tutti gli alimenti

Inoltre, gli alimenti cotti in questo modo non necessitano di alcun condimento aggiuntivo. La preservazione delle proprietà nutritive esalta il gusto dei singoli ingredienti e riduce il bisogno di aggiungere sale, spezie o oli. In alternativa, chi non volesse rinunciare alle tanto amate spezie può sempre inserire gli aromi nel diffusore (se presente) e lasciare che il vapore disperda i gusti e insaporisca i cibi.

La riduzione della quantità di condimenti giova particolarmente a tutti coloro che cercano di seguire una dieta sana ed equilibrata, a chiunque voglia perdere peso o rimettersi in forma e, soprattutto, a quanti soffrono di problemi di salute, in particolare legati al colesterolo. Cucinare al vapore, quindi, permette di preservare le proprietà organolettiche di tutti i cibi, è molto versatile e facilita l’ottenimento e il mantenimento della forma fisica ideale.

Pulizia e manutenzione

Le vaporiere sono generalmente apparecchi resistenti e pensati per durare nel tempo, a patto, chiaramente, di prendersene cura in maniera corretta e di prevenire la formazione di muffe e blocchi di calcare. Di norma, bisognerebbe lavare ogni componente dell’apparecchio subito dopo l’uso per evitare che si creino incrostazioni o accumuli di cibo e calcare che potrebbero ostruire i fori dei cestelli.

In genere, questi elettrodomestici sono piuttosto semplici da smontare e rimontare, e le varie parti (chiaramente non quelle contenenti i circuiti elettrici) possono essere lavate in lavastoviglie. In alternativa, per una pulizia più accurata e delicata, potete optare per un lavaggio manuale: un risciacquo con acqua è più che sufficiente dopo la cottura di frutta e verdura, mentre sarà necessario del detersivo per ripulire i cestelli dopo aver cotto carne o pesce.

Le vaporiere elettriche hanno spesso bisogno di una cura particolare: per evitare che accumuli di calcare ostruiscano i fori è possibile riempire il serbatoio con aceto di vino e far andare l’apparecchio per una decina di minuti, in modo da decalcificare tutte le componenti interne. Per evitare di danneggiar l’apparecchio è fondamentale:

  • Leggere attentamente il libretto d’istruzioni
  • Evitare temperature troppo elevate (superiori ai 40-50 gradi)
  • Rimuovere periodicamente il calcare
  • Pulire accuratamente vaschette e serbatoio dopo ogni uso

Accorgimenti e consigli

Prima di procedere all’acquisto di un qualsiasi modello, ci sono una serie di caratteristiche da valutare con attenzione:

Capacità: a seconda della quantità di cibo che dovete preparare (e del numero di commensali da soddisfare), dovrete scegliere un modello dal serbatoio più o meno capiente e con un numero più o meno elevato di cestelli.

Capacità Numero di piatti
3-5 Litri Piatti per 1-3 persone circa
6-9 Litri Piatti per 3-6 persone circa
10-11 Litri Piatti per 6-8 persone circa

Potenza: se avete deciso di optare per un pratico modello elettrico, dovete indubbiamente tenere conto del wattaggio. Una potenza maggiore significa che l’acqua viene trasformata in vapore con tempistiche più brevi, che la cottura è più rapida, e che gli ingredienti manterranno pressoché inalterate le loro proprietà nutritive. Inoltre, apparecchi più potenti sono in grado di riscaldare i cibi in pochi attimi e di mantenere la temperatura più a lungo.

Resistenza al surriscaldamento: sempre rimanendo nell’ambito dei modelli elettrici, è importante assicurarsi che l’apparecchio scelto sia in grado di spegnersi automaticamente qualora l’acqua raggiungesse livelli troppo bassi o qualora la temperatura si facesse troppo elevata.

Materiali: al di là dei modelli in bamboo, questi elettrodomestici sono generalmente realizzati in plastica, metallo o acciaio inox. Optare per un modello resistente è fondamentale per assicurarsi che l’apparecchio duri nel tempo; in particolare, è importante che i dettagli, le manopole, i pulsanti e i manici siano in grado di resistere alle alte temperature senza usurarsi o rovinarsi rapidamente. Le vaporiere elettriche in vetro sono particolarmente pratiche per la cottura e facili da lavare dopo l’uso.

Accessori e le funzioni: come abbiamo visto, alcuni modelli sono dotati di funzioni aggiuntive e pratici accessori che permettono di sfruttare al massimo tutte le potenzialità e i benefici della cottura a vapore.

Recensioni dei modelli preferiti


Russell Hobbs 19270-56

Con le tre vaschette in plastica sovrapponibili consentono alla vaporiera elettrica Russell Hobbs 19270-56 di cuocere in maniera sana e naturale una vastissima gamma di alimenti e il beccuccio esterno permette di regolare il livello dell’acqua e di portare a termine ogni cottura in maniera perfetta.

Russell Hobbs 19270-56

Il modello più venduto

Russell Hobbs 19270-56

(4.6)

Offerta: EUR 36,43 Prezzo: 49,99 Sconto: 13,56 (27%) *

Vai all'offerta

Con le sue tre vaschette sovrapponibili e la sua praticità d’uso, la vaporiera elettrica Russell Hobbs 19270-56 rappresenta un’ottima scelta per chi ama la cucina salutare ma ha poco tempo da dedicare a ricette complesse e pretenziose. Con questo apparecchio, cucinare al vapore sarà un gioco da ragazzi.

I tre livelli raggiungono una capacità complessiva di 9 litri e consentono di cuocere contemporaneamente alimenti diversi, anche con tempistiche di preparazione differenti. I diametri dei tre cestelli misurano rispettivamente 24cm, 25cm e 26cm e le vaschette possono contenere una quantità di cibo sufficiente a soddisfare 4-5 persone. Inoltre, tutte le componenti – tranne quelle elettriche – possono essere comodamente lavate in lavastoviglie.

Cottura

Infine, oltre ad includere un cuociuova e una vaschetta in vetro per la cottura del riso, Russell Hobbs 19270-56 vanta un dettagliato libretto di ricette ed istruzioni dove sono ordinatamente elencati tutti i tempi di cottura e preparazione di una vastissima gamma di ingredienti – dettaglio da non sottovalutare, soprattutto per chi è alle prime armi con la cottura al vapore.

Russell Hobbs 19270-56 garantisce una cottura uniforme di tutti gli alimenti (che siano freschi o surgelati) e l’acqua raggiunge il punto di ebollizione in pochissimi minuti. La cottura rapida garantita da questo apparecchio preserva un’altissima percentuale dei nutrienti e delle vitamine contenute negli cibi, in quantità decisamente superiore rispetto a qualsiasi altro tipo di cottura.

Plastica BPA FREE

Questo pratico strumento è anche provvisto di un indicatore che emette un segnale acustico quando il livello dell’acqua si fa pericolosamente basso, ed è dotato di due beccucci esterni da cui aggiungere acqua in caso di necessità. L’acqua di scarto, invece, viene raccolta in una comoda vaschetta facilmente svuotabile e lavabile.

Prima di lanciarvi nella cottura di qualsiasi alimento, assicuratevi che ogni componente della vostra nuova vaporiera abbia ben in vista la sigla BPA FREE, la quale garantisce che la plastica o il materiale in questione siano privi di Bisfenolo A, un agente potenzialmente tossico. L’importanza di questa dicitura è spesso sottovalutata, ma si tratta di un dettaglio fondamentale che potrebbe fare la differenza tra una cucina salutare e una dannosa per l’organismo.


Philips HD9190/30

La vaporiera elettrica Philips HD9190/30 è l’ideale per chi ha poco tempo ma vuole comunque una cottura delicata e gustosa. La capienza dei cestelli e la potenza del motore vi consentiranno di preparare grandi e gustose quantità di cibo in pochissimo tempo.

Philips HD9190/30

Il prodotto migliore in assoluto

Philips HD9190/30

(4.3)

Offerta: EUR 139,00 Prezzo: 171,99 Sconto: 32,99 (19%) *

Vai all'offerta

La marca Philips è garanzia di efficacia e precisione, e anche nel caso della vaporiera Philips HD9190/30 non si è smentita. Questo apparecchio ha una strabiliante potenza di 2000 Watt e una capienza che raggiunge i 9 litri. I tre cestelli impilabili sono dotati di vassoi estraibili e possono essere uniti in modo da formare un’unica grande vasca che permette di cucinare anche cibi di grandi dimensioni (addirittura polletti e pesci interi).

Il mix di plastica e acciaio inox con cui sono realizzati i cestelli e i dettagli può essere comodamente lavato in lavastoviglie (certo, meglio evitare le temperature troppo alte) e resiste tenacemente agli attacchi del calcare e delle incrostazioni. Seppur sia capitato che la plastica delle vaschette si sia deteriorata con l’usura e il calore, questa vaporiera elettrica rimane tra le più adatte per chi non vuole rinunciare alla qualità della cottura pur non spendendo una fortuna.

Programmi di cottura

Inoltre, la potenza superiore alla maggior parte dei prodotti simili sul mercato consente di cucinare alimenti e pasti completi in tempistiche decisamente ridotte. Chi non è ancora un esperto della cottura a vapore troverà particolarmente utili e comode le opzioni “Chef” e “Meal” offerte dal modello Philips HD9190/30.

La prima è in grado di impostare automaticamente le giuste combinazioni di tempo e temperatura per cucinare a puntino carne, pesce, verdure, patate e riso, mentre la seconda consente di selezionare tempistiche di cottura diversa per ogni cestello – così non dovrete preoccuparvi di rimuovere la verdura prima della carne o il pesce prima delle patate. Questo sofisticato apparecchio è anche dotato della funzione “Turbo Start” grazie alla quale l’acqua raggiunge la temperatura di ebollizione in pochissimi istanti e la cottura avviene con una velocità tale da mantenere intatte le proprietà nutritive degli ingredienti.

Accessori

Infine, chi ama servire e mangiare cibi sempre caldi potrà usufruire dell’opzione in grado di mantenere in calda gli alimenti fino al momento del pasto. Chiaramente, ad un prodotto tanto avanzato non potevano mancare gli accessori giusti. La vaporiera Philips HD9190/30 è corredata di timer e display digitali, infusore di aromi, piano per uova e cestello per riso, zuppe e alimenti liquidi.

In aggiunta, il rilevatore del livello dell’acqua vi informerà quando sarà necessario rabboccare il serbatoio – operazione che può essere effettuata anche a metà cottura grazie ai beccucci esterni. Infine, quando sentirete il familiare segnale acustico saprete che è ora di mettervi a tavola.


Tefal VS4003 Vitacuisine Compact

La vaporiera elettrica Tefal VS4003 Vitacuisine Compact è perfetta per chi ama la cucina salutare ma non vuole rinunciare alla creatività e al gusto. La funzione Vitamin Plus è impareggiabile nella conservazione delle vitamine e delle proprietà nutritive degli alimenti mantenendo il gusto intatto.

Tefal VS4003 Vitacuisine Compact

Ottima alternativa

Tefal VS4003 Vitacuisine Compact

(4.5)

Offerta: EUR 70,99 Prezzo: 109,90 Sconto: 38,91 (35%) *

Vai all'offerta

L’incredibile successo della cucina a vapore ha portato una ventata di novità sulle tavole degli italiani: per quanto la cucina mediterranea rimanga ineguagliabile, concedersi qualche gustoso pasto salutare e ricco di nutrienti potrebbe essere la svolta giusta per mantenere la linea e tenere sotto controllo i problemi di salute legati alla cattiva alimentazione.

E quale miglior modo di insistere sulla salute senza rinunciare al gusto se non utilizzare la vaporiera elettrica Tefal VS4003 Vitacuisine Compact? Questo apparecchio offre un ottimo compromesso qualità prezzo: per una cifra assolutamente ragionevole è possibile usufruire di tre pratici cestelli e 2000 Watt di potenza. I tre livelli sono eccezionalmente isolati e permettono di preparare contemporaneamente alimenti diversi (carne, riso, verdura e perfino dolci) senza che i sapori di ogni ingrediente vengano intaccati.

Creatività e gusto

Una volta ultimata la cottura, è possibile mantenere gli alimenti in caldo fino a quando deciderete di servire il pasto in tavola. Il fatto che le cucina al vapore sia indicata per la realizzazione di piatti sani ed equilibrati non implica che non sia possibile sbizzarrirsi con ricette creative e gustose.

Il pratico ricettario e i quattro bicchierini per la preparazione dei dolci inclusi nella confezione di Tefal VS4003 Vitacuisine Compact vi consentiranno di deliziare i vostri ospiti con pasti sani ed invitanti. Inoltre, il pratico timer digitale semplifica notevolmente il processo: una volta impostati i tempi di cottura potrete tranquillamente dedicarvi ad altre attività e faccende domestiche e la vaporiera vi avvertirà a preparazione ultimata con un segnale acustico.

Funzione Vitamin Plus

L’unica pecca, manca il beccuccio esterno per aggiungere dell’acqua durante la cottura, perciò è bene assicurarsi di versarne la quantità esatta prima di avviare la vaporiera per evitare di dover smontare tutto per rabboccare il serbatoio in corso d’opera.

Grazie alla sua notevole potenza e all’efficacia della funzione Vitamin Plus, la vaporiera elettrica Tefal VS4003 Vitacuisine Compact è in grado di portare l’acqua ad ebollizione in pochissimi minuti e di completare la cottura in tempi record. Così facendo, oltre il 90% delle vitamine e delle proprietà organolettiche contenute negli alimenti viene mantenuto intatto e il gusto di ogni ingrediente viene esaltato. Meno i cibi vengono cotti, più le loro proprietà nutritive rimangono inalterate.


Opinioni finali, offerte e prezzi

Una dieta varia ed equilibrata è il segreto per una vita sana e una forma fisica invidiabile. Per quanto la cucina italiana sia tra le più apprezzate al mondo, talvolta può rivelarsi pesante, calorica e carica di condimenti; perciò, sarebbe buona abitudine variare gli stili di cottura e utilizzare tecniche alternative per ridurre l’apporto calorico dei piatti.

Cucinare al vapore, in questi casi, è la soluzione ideale: questa variante, infatti, (che sia effettuata con vaporiera elettrica, vaporiera bamboo, vaporiera microonde, vaporiera a gas o vaporiera pentola) è perfetta per cuocere rapidamente gli alimenti in maniera sana e gustosa.

Inoltre, le vaporiere possono generalmente essere acquistate per cifre moderate e conformi alla relativa qualità ed efficacia. Come per la maggior parte dei prodotti e degli elettrodomestici da cucina, è possibile trovare modelli di prezzi diversi. Optare per un apparecchio di fascia bassa come Russell Hobbs 19270-56 non significa necessariamente rinunciare alla qualità e al gusto: anzi, esistono moltissime opzioni che consentono di trovare un perfetto compromesso tra qualità e prezzo.

Salendo verso la fascia media in cui è incluso il modello Tefal VS4003 Vitacuisine Compact, è possibile trovare elettrodomestici dotati di molte delle funzioni extra di cui abbiamo parlato, mentre nella fascia alta rientrano i prodotti migliori come Philips HD9190/30, perfetti per la cottura di qualsiasi alimento e in grado di terminare ogni preparazione in tempi record.

Generalmente, i modelli più costosi si presentano con un design accattivante e sono pratici ed efficaci; ma la vasta gamma di apparecchi sul mercato consente a tutti i consumatori di trovare il giusto compromesso, indipendentemente dal budget a disposizione. Inoltre, nella maggior parte dei casi, la spedizione è gratuita per gli acquisti online.

Quale scegliere? (OFFERTE & PREZZI)
Prodotto Offerta / Prezzo Sconto Voto
Russell Hobbs 19270-56 Russell Hobbs 19270-56 EUR 36,43 49,99 * EUR 13,56 (27%) (4.6)
Philips HD9190/30 Philips HD9190/30 EUR 139,00 171,99 * EUR 32,99 (19%) (4.3)
Tefal VS4003 Vitacuisine Compact Tefal VS4003 Vitacuisine Compact EUR 70,99 109,90 * EUR 38,91 (35%) (4.5)

Domande frequenti

È molto ingombrante?

Molti si preoccupano del fatto che la vaporiera possa occupare uno spazio eccessivo in cucina. Effettivamente, questi apparecchi possono risultare leggermente ingombranti, ma è anche vero che possono essere facilmente smontati e rimontati a seconda dello spazio a disposizione e delle esigenze.

Ci sono le istruzioni dettagliate?

Tutti le vaporiere sono munite di un chiaro libretto di istruzioni che spesso è corredato da un simpatico ricettario da cui trarre ispirazione.

Come ci si può liberare del calcare?

Per scrostare gli accumuli di calcare basta sostituire l’acqua con dell’aceto di vino e far andare l’apparecchio per venti-trenta minuti. In questi casi, però, è sempre consigliato consultare il libretto delle istruzioni per evitare di danneggiare il serbatoio.

Si può aggiungere l’acqua durante la cottura?

Questa opzione dipende dal modello in questione. Sicuramente, si tratta di un passaggio importante che potrebbe rivelarsi necessario in più di un’occasione; perciò è sempre consigliato orientarsi verso modelli dotati di beccucci esterni da cui poter aggiungere l’acqua.

Si possono cuocere riso e cibi liquidi?

Le vaporiere consentono di cuocere qualsiasi tipo di alimento, a patto di avere i contenitori e le vaschette apposite. Molti modelli includono nella confezione cuociuova, cestelli per il riso e le zuppe e coppette per i dolci.

Può essere lavata in lavastoviglie?

In generale, i cestelli possono essere facilmente lavati in lavastoviglie, anche se è sempre consigliato mantenere le temperature piuttosto basse, soprattutto se le vaschette sono realizzate in plastica.

I fondi dei cestelli sono estraibili? Due cestelli possono essere uniti per aumentare la capienza e cuocere cibi più ingombranti?

Questo dettaglio varia da modello a modello: certamente, se prevedete di dover cuocere polletti o pesci interi, poter rimuovere il fondo delle vaschette è assolutamente necessario.

Cucinando diversi cibi nei vari livelli, si mischiano i sapori?

Generalmente, le vaporiere sono realizzate in modo da consentire la cottura contemporanea di ingredienti diversi senza che i sapori di ognuno vengano alterati. Inoltre, alcuni modelli offrono la possibilità di impostare tempistiche e temperature diverse per ogni cestello, in modo che ogni alimento possa essere cotto a puntino.