Palestrina neonato

Palestrina neonato

Il gioco è una cosa seria, soprattutto per i bebè in crescita che devono mettersi alla prova con i primi movimenti ed i tentativi di coordinazione. Per attirare la loro curiosità, nutrire la loro fantasia e aiutarli nello sviluppo delle loro capacità sensoriali e psicofisiche la versatile e allegra palestrina neonato Chicco 69028 Bubble Gym è una splendida postazione di gioco, sicura e comoda, in cui poter sperimentare, esplorare e divertirsi quotidianamente.

Confronto dei modelli migliori

Chicco 69028 Bubble Gym

Il prodotto migliore in assoluto

Chicco 69028 Bubble Gym

(4.7)

Offerta: EUR 56,90 Prezzo: 74,90 Sconto: 18,00 (24%) *

  • Possibilità di connettere il proprio lettore mp3
  • Con cuscino imbottito riccio e 8 elementi staccabili
  • 25 minuti musica continua, effetti luci in dissolvenza

Vai all'offerta Leggi la recensione

Fisher-Price BMH49 4 in 1

Il modello più venduto

Fisher-Price BMH49 4 in 1

(4.5)

Offerta: EUR 62,36 Prezzo: 82,91 Sconto: 20,55 (25%) *

  • Richiede 3 pile AA per attivare i giochi musicali
  • Archetto estraibile con 4 giochini e uno specchio
  • Piccolo pianoforte da suonare o poter calciare

Vai all'offerta Leggi la recensione

Fisher-Price CCB70 3 in 1

Miglior raporto di prezzo e qualità

Fisher-Price CCB70 3 in 1

(4.4)

Offerta: EUR 46,98 Prezzo: 99,90 Sconto: 52,92 (53%) *

  • 3 fasi "cresci con me", con 5 palline colorate incluse
  • Tappetino imbottito e dotato di 3 tasche sul retro
  • 20 minuti di luci esuoni e più di 10 attività differenti

Vai all'offerta Leggi la recensione

Chicco 65408 Palestra Multigioco

Opzione economica

Chicco 65408 Palestra Multigioco

(4.4)

Offerta: EUR 64,90 Prezzo: 69,90 Sconto: 5,00 (7%) *

  • Con due posizioni diverse regolabili in altezza
  • Offre luci, suoni, giochi e attività molto diverse
  • Alimentazione consolle a batteria con 3 pile AA

Vai all'offerta Leggi la recensione

Guida all’acquisto

Caratteristiche principali

Ogni bimbo è una tela bianca, ed è dovere e gioia di ogni genitore fornirgli strumenti adeguati per dipingerla di colori allegri ed esperienze in grado di farlo crescere sempre più sereno, autonomo e sicuro. Il gioco, lungi dall’esere semplicemente un passatempo, è invece la base da cui partire per creare solide fondamenta, l’unico modo per un bebè ancora in fasce di esprimersi, creare interazioni e collegamenti e sviluppare in modo sano ed equilibrato sfera sensoriale e psicofisica.

Far dunque in modo che ciascun piccino possa avere la sua oasi di svago sin dai primi mesi di vita è particolarmente importante ed è opportuno scegliere elementi, colori e postazioni perfettamente idonee ad accoglierlo in totale sicurezza, come ad esempio una palestrina neonato. Sempre più in voga e gettonate nelle liste nascita le palestrine per neonati sono un dono da fare o da farsi per godere dei progressi giornalieri dei bambini e condividere con loro scoperte ed emozioni sempre nuove.

Ma cos’è la palestrina neonati e a cosa serve esattamente? Si tratta di una postazione di gioco dalla struttura semplice e leggera, la quale ospita una serie di elementi di fattezze e consistenze variegate con i quali il bebè può interagire in vario modo, ottenendo risultati ogni volta differenti e imparando da essi. La struttura è solitamente costituita da

  • Tappetino
  • Arco
  • Giochi

La parte da poggiare sul pavimento, oppure su altra superficie, è solitamente un tappetino in cotone o PVC leggermente imbottito, sul quale poter adagiare i nostri frugoletti già dalle prime settimane. Il tappetino è caratterizzato da colori vivaci e fantasie colorate, spesso a tema, raffiguranti personaggi o animaletti indispensabili per stimolare la curiosità dei piccoli e per aiutare gli adulti a contestualizzare alcuni particolari, per un gioco condiviso che insegni ad associare ad ogni animale il suo verso, ad esempio, o ad ogni colore il suo nome.

Il tappetino può avere o meno dei rialzi laterali, su tutti i lati o solo su alcuni, atti a svolgere un’azione contenitiva del bambino quando questo imparerà a rotolare padroneggiando il movimento dei fianchi e delle braccia. Sarà comunque indispensabile non posizionarlo mai su superfici sopraelevate come quelle di un letto o di un divano a meno che un adulto non sia insieme a loro per tutta la durata della permanenza su di esso.

Collocare sempre su superfici perfettamente orizzontali, meglio se sufficientemente rigide per fornire un supporto sicuro

La parte determinata arco o archetto può essere singola o incrociata con un ulteriore elemento e creare una sorta di cupola e perfetta impalcatura per un’allegra cascata variopinta di giochini pendenti, i primi che verranno attenzionati dai piccini in posizione supina. L’arco può essere in plastica dura o in legno, asportabile all’occorrenza e in certi casi collocabile addirittura sopra le culle a mo’di giostrina. Va da sé che la differenza di materiali incide sul costo finale e sul peso complessivo, variabile da poco più di 1 a circa 3 kg, mentre non influisce sulla solidità della struttura stessa, studiata per essere stabile e sicura, a prova di cedimenti.

Infine una palestrina neonato non potrebbe essere denominata tale se non fosse ricca di giochi differenti, ognuno perfettamente studiato da esperti e produttori per stimolare determinate aree sensoriali o motorie. Dai pupazzetti in peluche appesi per essere osservati ed afferrati ai dentaruoli da mordere, dagli specchietti per imparare a riconoscersi a suoni e luci da attivare, ogni elemento ha uno scopo specifico e concorre ad uno sviluppo armonico, partecipato ed entusiasta dei più piccini.

Tipologie e modi d’uso

Per venire incontro alle più disparate esigenze dei neogenitori, ancora inesperti ma sempre più informati e consapevoli, in commercio non esiste una tipologia unica di palestrina neonato ma si potrà scegliere la soluzione che meglio soddisfa le proprie esigenze in merito ad economia di spazi e di prezzi e alle aspettative di utilizzo riguardanti questo gioco didattico, il primo tra tanti che allieteranno le ore di relax e creatività dei bimbi.

Le tipologie di palestrine bimbi più comuni sono 3

  • Solo tappeto
  • Solo arco
  • Completa

Nel primo caso ci troveremo di fronte a un tappeto privo di ulteriori strutture, facile da arrotolare, riporre e trasportare, perfetto per fare da base ai bebè sia sdraiati che seduti. Stampe e colori saranno vibranti e ben definiti, ovviamente del tutto sicuri per i più piccoli anche qualora dovessero essere messi in bocca e ciucciati per esplorarne il gusto e la consistenza. Questo tappetino imbottito, spesso dotato di rialzi laterali, è perfetto per essere collocato anche nel box bambini, fornendo un ulteriore elemento di intrattenimento oltre quelli già eventualmente presenti al suo interno.

Nel caso dei modelli di palestrina neonato che prevedono solo arco spesso abbiamo a che fare con strutture dai piedi regolabili in altezza, solitamente 2 o 3 livelli differenti, perfettamente adeguate a seguire la crescita del bambino e ad agevolare l’accesso a giochi più complessi quando questo sarà in grado di mantenersi in piedi da sé. Sia i modelli più ridotti da poggiare in terra o sulle sbarre della culla come i modelli più grandi che diventano simili in tutto e per tutto a dei tavolini interattivi contengono giochi differenti e appetibili al variare dell’età e delle sigenze di scoperta dei nostri piccoletti.

Offre un passatempo sicuro stimolando contestualmente curiosità, crescita e coordinazione motoria

Di certo le versioni di palestrine neonati complete sono le più gettonate tra quanti hanno uno spazio in cameretta da dedicare a tale passatempo educativo e spassoso, le cui dimensioni e forme possono variare ma richiedono orientativamente quasi sempre circa 1 m². Se le basi circolari hanno solitamente diametro di 80 cm e quelle quadrangolari raramente superano 1 m per lato e non vanno comunque mai oltre 1,5 m, in altezza dobbiamo solitamente considerare circa 50 cm, questo perchè le manine del bebè dovranno poter raggiungere i giochini pendenti, sia quando questo è sdraiato che quando riuscirà a stare seduto.

Posizione Età Cosa utilizzare Accessori inclusi
Supino 0 m+ Giochi appesi sull’arco Peluche, anelli da mordere, palline
Prono 3 m+ Tappetino colorato Linguette, cuscinetti, vari materiali e forme
Seduto 6 m+ Giochi sopra l’arco Forme varie e morbide, suoni e musica, luci
In piedi 8 m+ Suoni, spinte, lanci Giochi anche esterni in combinazione con palestrina

Per ciascuna età sono pensate attività adatte, anche in considerazione dei traguardi posturali raggiunti. Se infatti nei primi 3 mesi il bebè interagirà solo da supino con i giochi sopra la sua testa provando ad afferrarli e rinforzando così i muscoli del collo mentre coordinerà il movimento delle braccia, dai 3 mesi in poi potrà invece intrattenersi con le linguette del tappetino o i personaggi su di esso rinforzando la colonna vertebrale, passaggio essenziale per imparare a stare seduto qualche tempo dopo.

Poiché i genitori non sempre possono stare fisicamente accanto ai bimbi per via delle faccende domestiche o di altre incombenze da sbrigare, una palestrina neonato è dunque il modo migliore per far sì che il bebè possa brevemente autointrattenersi, sviluppando al meglio l’udito, la vista e il movimento del corpo, magari mentre lo osserviamo da poco distanti e sentiamo i suoi primi gridolini di gioia.

Giochi e interazioni

Sarebbe davvero riduttivo pensare di poter sostituire con una copertina e qualche peluches la complessità di una palestrina neonato, realizzata con l’apporto di professionisti della puericultura e ricca di una molteplicità di stimoli e strumenti davvero difficile da riprodurre senza le conoscenze necessarie. La variegata proposta di giochi presenti è creata per favorire una crescita a tutto tondo del bambino, consentendogli di accrescere le proprie capacità sia fisiche che cognitive e sensoriali, ognuna in maniera differente e gioiosa, in diversi momenti del suo sviluppo.

Scegliere dunque una palestrina bimbo ben fornita e colma di elementi non solo rappresenta un ottimo inizio per capire i gusti e le preferenze dei figli ma è anche un modo per prolungare la sua effettiva durata nel tempo, poiché risulterà appetibile ed attrattiva più a lungo, anche dopo che il bebè imparerà a reggersi in piedi e camminare in giro per casa per esplorare nuovi spazi.

É uno dei primi giochi con i quali il vostro figlio entra in contatto

Investire dunque su una palestrina neonato multifunzione ci assicura che il bebè potrà giocare anche per un paio d’anni in totale sicurezza, magari evitando che, annoiato, possa cercare nuove avventure accedendo a oggetti e strumenti ancora non adatti a lui. Vista la varietà di giochi solitamente proposta sarà bene cercare di approfondire meglio le caratteristiche e le finalità di ciascuno per renderci conto che davvero nulla è lasciato al caso e non si tratta mai solo di scelte estetiche ma di oggetti perfettamente idonei ad attrarre e motivare i più piccoli ad un’interazione istruttiva e costruttiva con essi.

Giochi Descrizione Sfere interessate
Peluches Spesso con forme di animaletti, realistici nelle sembianze ma con espressioni umanizzate, sono i primi amici dei piccini e insegnano loro l’affettività e il prendersi cura di ciò che amano Tattile, coordinazione
Anelli In plastica dura o legno, sono facili da afferrare e tenere in mano, perfetti per lenire i dolori della dentizione e pertanto spesso dalla texture zigrinata o con microsfere in rilievo Tattile, coordinazione mano-bocca
Specchi Superfici riflettenti infrangibili, spesso montate su cornici soffici. Aiutano il bebè in una miglior percezione di se stesso e del suo corpo, insegnandogli a riconoscere anche il proprio viso e non solo quello degli altri Cognitiva, Emotiva, Visiva
Sonagli Producono tintinnii leggeri o rumori più forti, in grado di divertire il piccolo e fargli comprendere che scuotendo gli oggetti può produrre suoni di intensità differente in base alla forza esercitata Coordinazione, uditiva
Libretti Possono essere sfogliati soffermandosi sulle pagine che riportano tutte immagini diverse, in rilievo sulla plastica o stampate su stoffa. In quest’ultimo caso le pagine possono essere stropicciate e riprodurre un rumore particolare Coordinazione, tattile, visiva, uditiva
Suoni Calmano, rallegrano e fanno da sottofondo al bimbo durante le attività di gioco per una riproduzione continuativa di massimo 25 minuti. Possono essere attivati tirando corde o pigiando appositi tasti con le mani o i piedi Coordinazione, uditiva
Luci Spesso in dissolvenze e variazioni di colori possono essere accese dal bimbo stesso mediante la pressione di determinati tasti. Sono quasi sempre combinate con dei suoni d’accompagnamento Visiva, tattile

Quando presente, anche il tappetino stesso è in grado di offrire una forma di intrattenimento, grazie ai variopinti disegni di animali, alle forme geometriche, a vari cuscinetti, a linguette da tirare e parti da stropicciare per sentirne il rumore. Le tinte sono nette, piatte e vibranti in modo da comunicare in modo deciso contorni e sembianze dei soggetti e da non confondere il piccolo intento a creare nella sua mente le prime connessioni di base.

Se i giochi sul tappetino sono visibili e accessibili dopo il terzo mese, quando il bimbo potrà stare a pancia in giù, i giochi sull’arco sono invece immediatamente visibili, per questo quasi sempre specchietti e luci sono al di sopra di esso. Anche i dentaruoli o i sonagli solitamente sono attaccati all’arco della palestrina neonato con un velcro, e non appena il piccolo saprà stare seduto potrà toccarli, prenderli e staccarli per giocarci dove preferisce.

I giochi manuali non richiedono batterie a differenza di giochi elettronici per i quali solitamente è prevista un’alimentazione a pile, quasi sempre 2 oppure 3 stilo da 1,5 V. Sono molto divertenti, completamente interattivi e catturano subito l’attenzione del bambino, sia per la varietà e la particolarità dei suoni riprodotti come per i giochi di luci in dissolvenza e le eventuali vibrazioni.

Ciò che è massimamente importante è che nessun gioco deve essere mai subito passivamente dai nostri frugoletti, ma deve invece rappresentare uno stimolo attivo e continuo in modo da far comprendere al bebè il prima possibile che ad ogni sua azione e ad ogni sua scelta corrisponde una reazione, un effetto gradito, che può ripetersi finchè si vuole.

La reiterata ripetizione di un’azione in grado di suscitare piacere o divertimento introdurrà così l’infante ad una consapevolezza sempre maggiore, in modo graduale ma assolutamente efficace, mostrandogli che le sue intenzioni si traducono in fatti e i suoi pensieri in risultati tangibili e gratificanti. La palestrina neonato mostra la strada giusta verso un’approfondita conoscenza del suo corpo e del fatto che può controllarlo, nozione essenziale per indurlo man mano a gattonare, camminare, agire e raggiungere nuovi sfidanti traguardi.

Utilità e vantaggi

A quanti si stessero chiedendo a che eta la palestrina per un neonato possa ritenersi utile come elemento di gioco e di svago sarà bene far presente che  sin dalle prime settimane di vita essa può rappresentare un vero e proprio tappetino per allenare le ancora incerte capacità motorie dei bebè, stimolandoli in modo corretto a tentare di fare movimenti con la testa, le gambe e le manine.

Il reale periodo di utilizzo è variabile e dipende in parte dalla volontà dei genitori, ma ancora di più dalle preferenze e dalla disponibilità del bambino stesso a usare tutti o parte degli oggetti a sua disposizione. Non è detto inoltre che se all’inizio la palestrina neonato sembra non avere successo non possa in un secondo momento invece diventare uno dei giochi preferiti dal pargoletto, una volta che sarà pronto a mettersi alla prova con sfide differenti.

Ogni bambino ha i suoi tempi ed è fondamentale che questi vengano rispettati senza mai forzarlo per evitare di sortire effetti opposti a quelli sperati. I vantaggi che una buona palestrina neonato offre, infatti, sono innumerevoli e, tra di essi, i più importanti da tenere a mente sono:

  • Armonico sviluppo psicofisico
  • Graduale sviluppo sensoriale
  • Maggiore consapevolezza di sé
  • Scoperta del proprio corpo
  • Migliore coordinazione spaziale
  • Movimenti più decisi e sicuri
  • Acquisizione del concetto causa-effetto

Tutto ciò si realizza sotto i nostri occhi giorno dopo giorno nelle palestrine neonati, perfetti contesti in cui un infante allena, nel vero senso della parola, le sue competenze e le sue capacità, affinandole costantemente fino ad averne un controllo perfetto ed una consapevolezza reale da poter gestire per raggiungere scopi e obiettivi sempre più ambiziosi che lo condurranno ad avere presto maggiore autonomia e un’adeguata autostima.

Questa crescita quotidiana avviene per il bimbo in un micro ambiente protetto e a sua misura, nel quale tutto è meticolosamente progettato da esperti per far superare al piccolo i suoi limiti in modo sano e senza alcun pericolo, scoprendo se stesso e il mondo circostante in modo allegro e sereno.

Di solito viene usata attivamente dai 2 mesi fino ai 7

Infine se ci si domanda quando usare palestrina per neonati e per quanto tempo durante la giornata è bene ricordare che non esistono dei limiti veri e propri ma sarà sempre opportuno osservare il bebè per vedere quanto si trova a suo agio e quando inizia a mostrare di annoiarsi. Per rinforzare la colonna vertebrale e i muscoli del collo, grazie agli stimoli posti su ogni lato proprio per abituare i piccini a girarsi in ogni direzione, a raggiungere ed afferrare gli elementi a portata di mano, dai 3 mesi in poi potranno essere sufficienti per iniziare una decina di minuti al giorno.

Successivamente si potrà decidere di far divertire il bebè dividendo in sessioni la sua permanenza sul tappetino gioco della palestrina neonato durante la giornata, senza mai lasciarlo solo ed evitando di prolungare eccessivamente il suo tempo in compagnia degli stessi stimoli, per non far sì che questi possano venirgli a noia. Inoltre giocare insieme, grandi e piccini, è una prassi consigliata per rendere l’apprendimento attivo e condiviso, rafforzare l’intesa genitore-figlio e trascorrere insieme del tempo di qualità sin dai primi mesi.

Sicurezza e pulizia

Durante la scelta della vostra palestrina neonato preferita, tra le caratteristiche principali da tenere a mente c’è sicuramente anche la facilità di pulizia. Si tratta infatti di un gioco usato molto frequentemente dai bambini durante la giornata, per di più mentre sono ancora molto piccoli, e che viene normalmente poggiato per terra, ne consegue dunque la necessità di operazioni di detersione particolarmente meticolose, approfondite e frequenti.

Ciò perché non solo il bebè starà sdraiato o seduto sul tappetino ma soprattutto perché nei primi tentativi di conoscere il mondo circostante tenderà a mettere tutto in bocca per assaggiare, ciucciare e mordicchiare, in particolar modo durante la fase di dentizione per lenire i fastidi ad essa correlati.

Proprio per queste ragioni i genitori dovrebbero sempre optare per  una palestrina bimbi realizzata in materiali facilmente lavabili, sia per quanto concerne la struttura vera e propria, comprese le imbottiture, come per tutti i giochini aggiuntivi che ne fanno parte. É importante che tutte le parti in tessuto siano anallergiche e traspiranti, colorate con tinte completamente atossiche, meglio se garantite dal marchio Oeko-Tex Standard 100 il quale attesta la totale assenza di sostanze nocive.

Allo stesso modo le parti in plastica dovranno essere BPA free e prive di ftalati, completamente arrotondate e prive di spigoli vivi come di piccole parti che potrebbero essere accidentalmente ingerite. In questo caso il marchio CE su tutti è certezza di qualità.

Per effettuare la pulizia della palestrina neonato basterà seguire pochi, semplici passi e fare in modo di non dimenticare alcun elemento, solo in tal modo si sarà certi di mettere il piccino a contatto sempre e solo con superfici adeguatamente igienizzate. Per procedere si dovrà:

  1. Staccare i giochi e pulirli separatamente, ciascuno con modalità adeguata
  2. Separare il tappetino dall’arco e passare su quest’ultimo un panno con poco spray detergente
  3. Rimuovere eventuali residui con un panno pulito ed umido per poi asciugare bene
  4. Lavare il tappetino in lavatrice se in cotone, con un panno e detergente se in PVC
  5. Usare sempre detergenti delicati o additivi disinfettanti appositi per l’infanzia
  6. Scegliere programmi delicati, temperature non superiori a 30° C ed eliminare la centrifuga
  7. Stendere all’aria aperta lontano da luce diretta per tutelare la brillantezza dei colori
  8. Far asciugare finché anche l’imbottitura abbia perso tutta l’umidità
  9. Ricomporre la struttura e reinserire i giochi nella posizione desiderata.

Per i giochini in plastica dura, specialmente se destinati ad essere usati come massaggiagengive, il lavaggio consentito è a mano o in lavastoviglie, purché questi non contengano liquidi. Sarà possibile aggiungere all’acqua di lavaggio poca soluzione disinfettante specifica, come quella per pulire verdura e frutta per intenderci, e poi risciacquare abbondantemente e asciugare con un panno pulito. Per questi giochini è consigliata una pulizia quotidiana.

I peluches della palestrina neonato invece dovrebbero essere lavati secondo le indicazioni del produttore. Spesso è possibile farlo in lavatrice ma, in alternativa, possono essere puliti anche a secco chiudendoli per qualche ora in un sacchetto di plastica con sale o bicarbonato di sodio per poi tirarli fuori e spazzolarli energicamente sino ad eliminare ogni residuo di polvere. Altro curioso trattamento d’urto per uccidere i batteri con il freddo è quello di chiudere i peluches in una busta di plastica e metterli in freezer per 24 ore circa.

Rimuovere sempre le pile prima di procedere con il lavaggio

Entrambe tali soluzioni sono perfettamente indicate se fuori piove o non c’è bel tempo, condizioni che rallenterebbero l’asciugatura e manterrebbero umida a lungo l’imbottitura generando magari piccole muffe o cattivi odori, entrambe conseguenze da scongiurare per evitare ai bebè eventuali reazioni allergiche o irritazioni cutanee.

In ultimo, per le parti elettroniche realizzate nella quasi totalità dei casi in plastica dura, sarà sufficiente passare un panno morbido, umido e ben strizzato per poi asciugare. Per via della polvere che tende ad accumularsi sulla palestrina neonato una pulizia completa dovrebbe essere effettuata con cadenze periodiche, più o meno un paio di volte al mese, mentre si potrà provvedere al lavaggio di un singolo elemento, qualora occorresse, semplicemente staccandolo e riposizionandolo una volta terminato.

Al termine delle operazioni o quando la palestrina bimbi non è in uso sarà possibile riporla in un luogo fresco e asciutto, magari usando la borsa per il trasporto che molti modelli recano in dotazione nella confezione originale, in modo da preservarla dalla polvere e tenerla pronta all’uso.

Recensioni dei modelli preferiti


Chicco 69028 Bubble Gym

Colori, luci e suoni renderanno ogni giornata del vostro bimbo una continua e divertente scoperta. Con Chicco 69028 Bubble Gym palestrina neonato un mondo fantastico è pronto ad avvolgere di magia e musica ogni momento, grazie alla possibilità di collegarein un attimo il nostro lettore mp3.

Chicco 69028 Bubble Gym

Il prodotto migliore in assoluto

Chicco 69028 Bubble Gym

(4.7)

Offerta: EUR 56,90 Prezzo: 74,90 Sconto: 18,00 (24%) *

Vai all'offerta

Offrire al proprio piccino una zona completamente dedicata a lui, dove poter giocare in tutta sicurezza, è uno tra i principali crucci di ogni genitore. Con la nuova palestrina neonato Chicco 69028 Bubble Gym ogni desiderio dei vostri figli sembrerà prendere vita grazie agli 8 giochi staccabili da appendere all’archetto o da maneggiare e mangiucchiare per scoprire nuove consistenze. Nella parte superiore gli effetti luminosi passano di colore in colore con un delicato effetto dissolvenza mentre dei suoni registrati possono intrattenere il bebè fino a 25 minuti consecutivi.

Si avrà inoltre la possibilità di connettere il nostro personale mp3 player o il cellulare per far ascoltare sempre le canzoncine preferite scegliendo la musica più adatta di volta in volta, allegra per il gioco e dolce per la nanna. Il diametro del tappetino è di 83 cm e l’imbottitura è soffice, così come è morbido il delizioso cuscino a forma di riccio che completa l’insieme degli allegri e buffi animaletti tutti diversi.


Fisher-Price BMH49 4 in 1

Ricca di stimoli e colori vividi, la palestrina neonato con arco regolabile Fisher-Price BMH49 4 in 1 ha un delizioso pianoforte da suonare con mani o piedi e favorisce una crescita armonica del bebè spingendolo a muoversi e interagire con l'offerta variegata di giochini, uno più divertente dell'altro.

Fisher-Price BMH49 4 in 1

Il modello più venduto

Fisher-Price BMH49 4 in 1

(4.5)

Offerta: EUR 62,36 Prezzo: 82,91 Sconto: 20,55 (25%) *

Vai all'offerta

Per i bimbi i momenti di gioco e di svago sono una cosa seria, aiutano a sviluppare la coordinazione e le funzioni motorie complesse e per tale ragione si dovrebbe sempre mettere a loro disposizione una tipologia di giochi idonei e accuratamente studiati per supportare tale delicata fase della crescita. La palestrina neonato multifunzionale Fisher-Price BMH49 4 in 1 non solo ha suoni che si protraggono per 15 minuti e volume regolabile, ma anche pupazzi che pendono dall’alto, un dentaruolo e uno specchio grande abbastanza per iniziare a scoprirsi.

L’attrazione maggiore è comunque rappresentata dal piccolo pianoforte dai tasti tanto larghi da poter essere suonati sia calciandoli con i piedini come premendoli con le mani, uno strumento ideale per insegnare ai più piccini le modalità di azione e reazione e sviluppare udito e tatto mentre i colori sgargianti stimolano la vista. Le dimensioni del tappetino imbottito, lavabile in lavatrice, sono di 45,5 x 68,5 x 7,5 cm e può essere adagiato sul pavimento o nel box, con o senza archetto.


Fisher-Price CCB70 3 in 1

Adattabile alle varie fasi della crescita dei nostri bimbi, la palestrina neonato Fisher-Price CCB70 3 in 1 può essere usata per i più piccoli unitamente al suo tappetino o si potrà scegliere di interagire solo con l'arco, una sorta di pista per palline che farà divertire enormemente chi già inizia a stare in piedi.

Fisher-Price CCB70 3 in 1

Miglior raporto di prezzo e qualità

Fisher-Price CCB70 3 in 1

(4.4)

Offerta: EUR 46,98 Prezzo: 99,90 Sconto: 52,92 (53%) *

Vai all'offerta

Le esigenze dei bebè cambiano giorno dopo giorno, di pari passo con le loro prime scoperte e i loro gusti ed interessi. Grazie alla versatile ed entusiasmante palestrina neonato Fisher-Price CCB70 3 in 1 potremo contare su uno strumento capace di adattarsi alla crescita dei nostri figli. Il tappetino, morbido, imbottito e lavabile in lavatrice, misura 66 x 80 x 47 cm ed è perfetto per rimanere a giocare distesi e interagire con i giochini pendenti dall’archetto.

Quando il bimbo sarà capace di star seduto il tappetino potrà essere piegato e fornire l’accesso a 3 tasche a rete poste nella parte posteriore, nelle quali inserire i giochi o le 5 palline colorate incluse nella confezione. Queste potranno scivolare sulla parte superiore dell’arco fino in terra, passando per le basi a forma di animaletti come in dei tunnel, quando il bebè sarà in grado di stare in piedi e farle rotolare da una parte o dall’altra cominciando a divertirsi pian piano con tutte le cose che lo circondano.


Chicco 65408 Palestra Multigioco

Se pensate che una semplice palestrina neonato possa essere usata solo per pochi mesi e volete invece puntare su un modello più pratico e durevole, Chicco 65408 Palestra Multigioco è perfetta per soddisfare le esigenze vostre e dei bebè, che potranno godere di stimoli e attività sempre interessanti.

Chicco 65408 Palestra Multigioco

Opzione economica

Chicco 65408 Palestra Multigioco

(4.4)

Offerta: EUR 64,90 Prezzo: 69,90 Sconto: 5,00 (7%) *

Vai all'offerta

Se avete già un tappetino o una copertina che i vostri figli adorano e volete concentrare l’attenzione su un modello di palestrina per bambini costituito solo da un elemento verticale versatile, completo e adattabile nel tempo, Chicco 65408 Palestra Multigioco è esattamente ciò che state cercando. Le misure sono di 42 x 48 x 12 cm e il tavolino multifinzione può essere ruotato, chiuso o regolato su 2 diverse altezze agendo sulle gambe, particolarmente stabili e dotate di blocco di sicurezza.

Da neonato il bimbo potrà stare sdraiato e far muovere le corde a cui sono appesi i giochini, generando suoni ad ogni tocco, quando saprà stare seduto potrà invece agire sui tasti attivando suoni e luci o divertirsi con i simpatici personaggi animali. Non appena imparerà a stare in piedi, poi, si potrà alzare al massimo il tavolino e farlo diventare una vera e propra plancia di comandi per uno spettacolo nuovo ogni giorno, in cui il vostro bebè è sempre protagonista indiscusso dello show.


Opinioni finali, offerte e prezzi

Avere una palestrina bimbo in casa vuol dire dar spazio al nostro bebè di crescere sereno e divertirsi giorno dopo giorno, imparando cose nuove dall'interazione con noi ma anche in completa autonomia, esplorando luci, suoni, colori e materiali diversi.

Coloratissima e comoda da usare anche in spazi ridotti, grazie al diametro di soli 83 cm, la palestrina neonato migliore per chi vuole sempre personalizzare il gioco dei propri bebè è sicuramente Chicco 69028 Bubble Gym, la quale ci consente di collegare il nostro cellulare o un lettore mp3 per selezionare di volta in volta la musica preferita e adattarla al gioco, alla nanna o all'età, magari come sottofondo a qualche sgambettio. Il prezzo è di fascia medio alta, perfettamente in linea con i prodotti concorrenti, sebbene la qualità sia ben superiore alla media.

Per i piccoli musicisti in erba la miglior soluzione è di certo la divertentissima palestrina bambini Fisher-Price BMH49 4 in 1 nella quale è incluso un mini piano dai tasti grandi e facilissimi da far suonare, premendo con le manine o assestando qualche calcetto con i piedi. Il tappeto particolarmente lungo e la possibilità di staccare il piano per usarlo e trasportarlo ove maggiormente si desidera sono due fattori da non sottovalutare, i quali renderanno questo versatile gioco istruttivo il preferito di tutti in famiglia per molto tempo. Tra i prezzi di palestrine neonato simili questo è medio alto, ma spesso offerte e sconti sono disponibili online per farci accaparrare sempre i migliori articoli.

Con una vera e propria pista per le 5 palline incluse, collocata sulla parte superiore dell'arco, da usare dunque anche quando i bimbi potranno stare in piedi da soli, la palestrina neonato Fisher-Price CCB70 3 in 1 si adatterà alla crescita del nostro pargoletto offrendogli sempre un divertimento adeguato alla sua età. In questo caso il costo è di fascia alta ma l'ottima struttura in plastica dell'arco a forma di animaletti e il tappetino variopinto igienizzabile in lavatrice lo collocano tra i migliori candidati a fare la gioia dei più piccini di casa.

Infine, per quanti desiderano un gioco che duri a lungo nel tempo e magari dispongono già di un tappetino o di una copertina da poggiare alla base, la palestrina bimbi Chicco 65408 Palestra Multigioco è una vera e propria plancia di comandi ricca di giochi differenti, un centro di divertimento per il vostro piccino. Molteplici luci e suoni catturano l’attenzione del bambino stimolandolo ad assumere sempre posizioni diverse e ad interagire con i tasti per un intrattenimento sempre attivo e mai passivo, in cui è lui il vero protagonista. Regolabile in altezza e collocabile ovunque preferiate, si tratta di un modello di fascia medio bassa con un prezzo tanto vantaggioso che sembra in sconto, ma con una durevolezza assolutamente imbattibile.

A questo punto non rimane che scegliere la migliore palestrina neonato per i vostri figli, mettervi accanto a loro e divertirvi insieme, tornando bambini mentre loro diventano grandi.

Quale scegliere? (OFFERTE & PREZZI)
Prodotto Offerta / Prezzo Sconto Voto
Chicco 69028 Bubble Gym Chicco 69028 Bubble Gym EUR 56,90 74,90 * EUR 18,00 (24%) (4.7)
Fisher-Price BMH49 4 in 1 Fisher-Price BMH49 4 in 1 EUR 62,36 82,91 * EUR 20,55 (25%) (4.5)
Fisher-Price CCB70 3 in 1 Fisher-Price CCB70 3 in 1 EUR 46,98 99,90 * EUR 52,92 (53%) (4.4)
Chicco 65408 Palestra Multigioco Chicco 65408 Palestra Multigioco EUR 64,90 69,90 * EUR 5,00 (7%) (4.4)

Domande frequenti

Se il bebè si attacca all'arco per reggersi in piedi può farlo cadere?

Un buon modello, realizzato con materiali di qualità e in linea con le normative europee è stato sottoposto certamente a varie tipologie di test per resistere a tali sollecitazioni da parte dei piccini, i quali inevitabilmente urteranno l'arco o si appenderanno ad esso esercitando una determinata forza. I produttori indicano esattamente fino a che età la palestrina per un neonato è sicura e dunque valida anche come sostegno per imparare a reggersi in piedi senza staccarsi o ribaltarsi.

La disposizione dei giochi può essere modificata?

Tutti i giochi appesi sugli archi, posti lateralmente o attaccati al tappetino possono essere spostati, tolti, cambiati di posizione o addirittura sostituiti se ne avete altri a vostra disposizione. Questa prassi è anzi consigliata per mantenere sempre viva la curiosità dei piccini, far sì che non si annoino e aiutarli e raggiungere nuove zone con movimenti sempre differenti.

Si può mettere anche dentro un box bambini?

Certamente sì, il box deve essere sempre divertente per essere certi che il bimbo lo apprezzi e non ne voglia uscire dopo pochi secondi iniziando a piangere. Mettere la palestrina neonato o solo l'archetto a disposizione dei bebè farà in modo che la rete circostante non rappresenti una costrizione, bensì un piccolo mondo su misura per divertirsi e sperimentare in totale sicurezza.

Il bambino ha freddo se si sdraia per terra sopra il tappetino della palestrina per bambini?

La maggior parte dei tappetini è sufficientemente imbottita proprio per evitare al bebè di sentire freddo o di stare scomodo a contatto con il pavimento. Se non avete una pavimentazione isolante come il parquet o il laminato, prima di appoggiare la palestrina bimbi si potrà aggiungere una copertina o un tappetino supplementare, magari di quelli da palestra, per proteggere i bebè durante i mesi più freddi.

Si possono usare batterie ricaricabili?

Sì, ed è anzi un'abitudine virtuosa in grado di aiutare l'ambiente limitando l'incremento di rifiuti a smaltimento speciale. Per un uso prolungato nel tempo è sempre l'ideale scegliere batterie ricaricabili da rigenerare ogni volta che si desidera senza ulteriore spreco di denaro e di energia.

Sotto l'arco si può collocare una sdraietta?

A meno che non si tratti di un modello regolabile, l'altezza dell'arco non è sufficiente a consentire l'inserimento di una sdraietta sotto di esso, sebbene i giochi possano essere staccati e dati comunque al bebè per farlo divertire e distrarre.

Il tappetino in PVC della palestrina neonato si può pulire con il vapore?

Certamente sì, avendo cura poi di asciugare meticolosamente ogni parte e di evitare che le parti elettroniche possano entrare in contatto con il vapore. Per i tappetini in cotone è invece sempre meglio il lavaggio in lavatrice e un'asciugatura all'aria aperta che garantirà anche all'imbottituria di arieggiarsi correttamente senza trattenere tracce d'umidità.

Le palestrine per neonati sono unisex?

A parte qualche raro caso in cui si evince una predominanza di colori e temi prevalentemente femminili o maschili, quasi tutti i modelli sono realizzati per poter essere usati da parte delle bambine e dei bambini indifferentemente. Spesso siamo noi adulti a prediligere un'ambientazione ad un'altra ma per i bimbi così piccoli colori vibranti e forme definite sono uno spasso ed un divertimento senza genere.