Sfigmomanometro

Sfigmomanometro

Spesso dimentichiamo che per salvaguardare la nostra salute è fondamentale tenere sempre sotto controllo valori come minima, massima e frequenza cardiaca. Con apparecchiature pensate per uso casalingo come lo sfigmomanometro Omron M6 Comfort è possibile farlo giornalmente e in autonomia. Dotato di display digitale e supportato da una tecnologia innovativa effettua rilevazioni accurate e affidabili di diastolica e sistolica.

Confronto dei modelli migliori

Omron M6 Comfort

Il modello più venduto

Omron M6 Comfort

(4.7)

Offerta: EUR 75,90 Prezzo: 94,88 Sconto: 18,98 (20%) *

  • Modello con fascia da braccio, funziona a batteria
  • Per rilevazione di aritmie e battito cardiaco irregolare
  • Può memorizzare fino a 100 misurazioni per utente

Vai all'offerta Leggi la recensione

Beurer BM 58

Il prodotto migliore in assoluto

Beurer BM 58

(4.2)

Offerta: EUR 47,99 Prezzo: 59,99 Sconto: 12,00 (20%) *

  • Può rilevare aritmie e irregolarità del battito cardiaco
  • Con un accattivante e moderno display touch screen
  • Fascia adatta a braccia di circonferenza di 22 - 30 cm

Vai all'offerta Leggi la recensione

Omron HEM-7131-E

Ottima alternativa

Omron HEM-7131-E

(4.6)

Offerta: EUR 54,48 Prezzo: 79,00 Sconto: 24,52 (31%) *

  • Mostra solo i risultati corretti, scarta gli inaffidabili
  • Fascia per braccia di circonferenza tra i 22 e i 42 cm
  • Può rilevare aritmie e un battito cardiaco irregolare

Vai all'offerta Leggi la recensione

Guida all’acquisto

A cosa serve

Il termine “sfigmomanometro” potrà non risultare familiare a tutti. Si tratta, infatti, di un gergo tecnico utilizzato in campo medico per indicare un apparecchio che tutti chiamiamo più semplicemente “misuratore di pressione”.  Ma esattamente cosa è e a cosa serve sfigmomanometro? Si tratta di uno strumento medicale utilizzato sia per misurare pressione arteriosa che per monitorare l’andamento del battito cardiaco. Mediante una fascia posta sul braccio che si modella stringendosi leggermente attorno ad esso, in modo manuale o elettronico, vengono rilevate le pulsazioni per ottenere i valori di minima e massima.

Misurare la pressione non è certo una pratica inventata recentemente, il che significa che anche il misuratore di pressione dedito a tale pratica ha già una lunga vita alle spalle. Inventato alla fine dell’Ottocento, fu perfezionato qualche anno dopo da un medico italiano che introdusse la variante a mercurio più pratica e semplice da utilizzare. Ancora ad oggi, il millimetro di mercurio (mmHg) rimane l’unità misura pressione utilizzata per la misurazione.

Per rilevazioni fedeli non effettuare misurazioni dopo i pasti o dopo aver fumato

La regolarità nelle rilevazioni dei valori di diastolica e sistolica è molto importante: circa il 50% delle persone sono a rischio, o già soffrono senza saperlo, di ipertensione o problemi cardiovascolari di qualche tipo. Tenere questi valori sotto controllo, quindi, può davvero salvarci la vita, ed è sufficiente usare regolarmente lo sfigmomanometro per misurazioni quotidiane, di cui tenere traccia per verificare eventuali anomalie. I disturbi cardiaci e legati alla pressione arteriosa, se rilevati per tempo, possono essere controllati o risolti con l’aiuto di un medico specializzato, a patto che non sia troppo tardi.

La pressione arteriosa

Ma perchè avere in casa un misuratore pressione professionale può rivelarsi utile? Soprattutto a una certa età è particolarmente importante conoscere l’andamento della propria pressione arteriosa, in modo da poter prevenire e curare i problemi che possono insorgere e che non noteremmo se non la tenessimo regolarmente sotto controllo.

Si tratta della forza con cui il sangue viene spinto all’interno dei vasi sanguigni

Essa dipende principalmente da 3 fattori:

  1. La forza con cui il cuore riesce ad effettuare le sue contrazioni
  2. La resistenza opposta da vene e vasi sanguigni al passaggio del sangue
  3. La quantità e la viscosità del sangue pompato in circolo dal cuore

Tutti questi elementi variano a seconda della nostra età, del nostro stato emozionale, dell’attività fisica svolta, della temperatura esterna, del peso e del sesso.

Anche non essendo degli esperti, sicuramente tutti abbiamo effettuato una misurazione di pressione con sfigmomanometro durante una visita e sentito parlare di massima e minima almeno una volta nella vita: ma cosa significano esattamente questi termini? Da cosa dipendono i due valori? E quando dobbiamo iniziare a preoccuparci?

  • Pressione sistolica (o massima) – Per pompare il sangue in circolo, il cuore si contrae compiendo un movimento sistolico (o sistole). Per accogliere e far defluire il sangue verso le zone periferiche l’aorta dilata le sue pareti a seconda dell’intensità, della quantità e della viscosità del sangue in modo da regolare la pressione in maniera corretta. La sistolica o massima si calcola dunque sulla base della capacità elastica delle pareti dell’arteria e della quantità di sangue espulso ad ogni contrazione del muscolo cardiaco. Quando il sangue incontra una maggiore opposizione da parte delle pareti arteriose, i valori della massima aumentano fino a superare la media che generalmente è intorno ai 120 mmHg.
  • Pressione diastolica (detta anche minima) – Dopo aver pompato il sangue nelle arterie, il cuore termina il movimento sistolico e riprende a riempirsi: questa fase è detta diastole. In tale frangente la pressione all’interno dei vasi raggiunge il suo minimo. Questo valore dipende dal grado di resistenza che il sangue trova nei vasi periferici: una maggiore opposizione determina un più lento abbassamento del valore che, in questa fase, dovrebbe aggirarsi intorno agli 80 mmHg.

Se dopo le misurazioni si rivelano anomalie è bene chiedere il parere di un medico e seguire le sue indicazioni. Buona prassi è comunque quella di non eccedere nell’alimentazione, cercando di limitare grassi e sale, di non fumare, per non irrigidire le pareti venose e arteriose, e di condurre una vita sana e attività sportiva regolare per mantenre sano ed efficiente il nostro apparato cardiocircolatorio.

Valori indicativi

I valori medi possono variare in base ad una serie di fattori e cambiano anche a seconda del momento della giornata, per questo motivo è utile non fermarsi ad un’unica rilevazione quotidiana ma, per tenere sotto controllo in modo efficace l’andamento dei valori, effettuare da 2 a 3 misurazioni quotidiane è una pratica consigliata. In questo modo si potrà essere certi di avere un quadro più completo ed esaustivo della nostra condizione generale e provvedere tempestivamente qualora occorresse.

Massima/Minima Livello di pressione arteriosa
< 50/30 mmHg Bassa pericolosa
< 60/40 mmHg Troppo bassa
< 90/60 mmHg Bassa
< 120/80 mmHg Ottimale
130/85 mmHg Accettabile
130-139/85-89 mmHg Pre-ipertensione
140-159/90-99 mmHg Ipertensione di primo stadio
>160/>100 mmHg Ipertensione di secondo stadio

Per quanto questi siano cifre indicative è sempre importante tenere a mente che i valori tendono a salire con l’età e a variare sotto l’influenza di una serie di fattori che sono da considerarsi individualmente per ogni soggetto con la consulenza e la supervisione di un medico esperto. Ad ogni modo una conoscenza base di quali dovrebbero essere i valori medi quando si usa sfigmomanometro può essere utile come guida per individuare la presenza di possibili scompensi e riuscire ad intervenire in tempo se necessario.

La mattina e la sera i valori sono più alti rispetto a quelli di altri momenti della giornata

Se misurare pressione arteriosa con sfigmomanometro non rientra tra le nostre abitudini, ci sono dei segnali che il nostro corpo ci lancia e che potrebbero rivelarsi dei campanelli d’allarme: in particolare, forti capogiri e mancamenti potrebbero essere sintomo di ipotensione (valori troppo bassi). Questa patologia è principalmente diffusa tra le donne, specialmente se in stato di gravidanza, ma il numero di uomini colpiti è in aumento. Se non trattata e curata dovutamente, l’ipotensione può portare ad una morte prematura. Allo stesso modo, l’ipertensione (valori troppo alti) non diagnosticata in tempo può causare malattie cardiovascolari fatali.

Struttura e accessori

A seconda della tipologia, gli sfigmomanometri possono avere una struttura diversa. In generale, comunque, la composizione di base è piuttosto semplice e consta di:

  • Un manicotto
  • Il corpo elettronico dotato di un display (generalmente touch screen)
    o, nel caso dei misuratori manuali il corpo, un indicatore con numeri e lancetta e una pompetta che, se premuta ripetutamente, fa stringere il manicotto attorno al braccio
  • Uno stetoscopio (solo nel caso degli sfigmomanometri aneroidi)

Al giorno d’oggi è difficile trovare modelli manuali in circolazione a meno di non recarsi in uno studio medico. Alcuni dottori preferiscono utilizzare i metodi di misurazione tradizionali, ma si tratta di una tecnica piuttosto complicata da replicare da soli in casa se non si hanno esperienze pregresse e non si è pratici. Per questo motivo, chi cercasse un misuratore di pressione arteriosa da utilizzare in casa farebbe meglio ad orientarsi verso un modello digitale di sfigmomanometro.

Per rendere la misurazione più semplice e per assicurarsi di avere uno strumento sempre perfettamente funzionante, ci sono una serie di utili accessori da poter acquistare e tenere a portata di mano, soprattutto per integrare il kit di uno sfigmomanometro elettronico e/o digitale, ovvero:

  1. Qualche manicotto aggiuntivo: se più membri della famiglia effettuano rilievi regolarmente, è possibile che il manicotto tenda a consumarsi, allentare l’aderenza del velcro o rovinarsi prima del previsto. Inoltre, ogni manicotto ha una misura diversa, per cui adulti e bambini non dovrebbero utilizzare lo stesso.
  2. Una custodia: i misuratori di pressione arteriosa professionali sono molto delicati e vanno trattati con cura per evitare che possano rovinarsi o danneggiarsi gli elementi più delicati. Per tale ragione, qualora non fosse inclusa nella confezione originale, è consigliato munirsi di una custodia resistente e protettiva.
  3. Un diario o un’agenda: i dispositivi digitali registrano le misurazioni effettuate e conservano medie settimanali e mensili di ogni utente, per tenere sotto controllo variazioni ed eventuali anomalie. Gli apparecchi aneroidi non sono così sofisticati: un supporto cartaceo dove annotare i risultati delle misurazioni potrebbe rivelarsi utile per avere accesso in qualunque momento alle proprie statistiche.

È bene infine ricordare che i misuratori pressione funzionano a batterie, quindi è sempre bene avere qualche stilo di riserva nel caso in cui le pile originali decidessero di scaricarsi appena prima di effettuare una misurazione.

Aneroide ed elettronico

Ad oggi, difficilmente si troverà uno sfigmomanometro a mercurio in circolazione, soprattutto per uso domestico, dove potrebbe essere oggetto di attenzioni da parte dei più piccoli della famiglia. Questo metallo, infatti, è stato eliminato da tutti gli apparecchi medici utilizzati in casa, compresi i misuratori di pressione e i termometri.

Prima che la colonnina di mercurio fosse sostituita per legge, lo sfigmomanometro manuale era costituito da un manicotto a cui veniva collegata una pompetta; una volta posizionato il bracciale attorno all’arto superiore sinistro, bastava azionarla per fare alzare e abbassare il livello di aria immessa a seconda della intensità esercitata. Così facendo, questo si stringeva attorno al braccio e il medico, con l’ausilio di uno stetoscopio posizionato sulla piega del gomito, poteva misurare la pressione.

I moderni sfigmomanometri aneroidi hanno sostituito la colonnina di mercurio con un quadrante simile a quello di un orologio, per quanto il funzionamento permanga lo stesso: una volta azionata la pompetta, si sentirà un suono al raggiungimento della tensione massima del manicotto, e il numero indicato dalla lancetta sarà quello della sistolica; dopodiché si procederà con lo sgonfiamento e il secondo suono ci avvertirà quando la lancetta si ferma ad indicare il valore della minima. Ad oggi, lo sfigmomanometro aneroide è utilizzato principalmente da dottori ed infermieri.

Grazie al metodo oscillometrico, non è necessario posizionare il manicotto in maniera perfetta per ottenere misurazioni accurate

Invece di perdere tempo imparando ad usare strumentazioni più complesse, appannaggio di personale specializzato, in casa e per chi fosse alle prime armi è di certo preferibile orientarsi all’utilizzo dei più moderni e pratici sfigmomanometri elettronici, possibilmente digitali, che rilevano la massima e la minima utilizzando il metodo oscillometrico.

La fasica avvolta attorno al braccio o al polso rileva le variazioni che dipendono dal passaggio del sangue all’interno dell’arto superiore. I sensori all’interno del manicotto dello sfigmomanometro sono talmente efficienti nella rilevazione da calcolare la massima e quella minima con un ottimo livello di precisione.

Qualsiasi modello si scelga di acquistare è sempre bene seguire qualche regola di base per ottenere valori il più possibile precisi e veritieri.

  • Rilassarsi e restare seduti o distesi per tutto il tempo del rilevamento
  • Il manicotto andrebbe indossato sempre sul braccio sinistro
  • Il braccio destro dovrebbe rimanere rilassato, possibilmente poggiato in grembo
  • Non si dovrebbero fare sforzi prima di effettuare la misurazione.

Misurare pressione non è uno scherzo, quindi è importante seguire tutte le indicazioni in modo da ottenere risultati affidabili che ci permettano davvero di tenere sotto controllo la nostra salute e che fungano da campanello d’allarme qualora ci fosse qualcosa che non va.

Da braccio e da polso

Oltre le differenze tra modelli analogici, digitali, elettronici e aneroidi, prima di concludere la parte descrittiva riguardante i misuratori di pressione è necessario porre attenzione su un’ultima possibile distinzione, ovvero quella tra modelli da braccio e i misura pressione da polso.

Nei misuratori di pressione arteriosa da braccio, i più comuni in commercio, i manicotti vanno posizionati con cura appena sopra il gomito per poter rilevare con accuratezza il battito cardiaco, la minima e la massima. C’è chi sostiene che non indossare il manicotto in maniera corretta e nel punto giusto possa portare a risultati erronei, generalmente 8 mmHg più alti o più bassi a seconda della posizione del bracciale, e chi invece sostiene che i modelli migliori siano in grado di effettuare comunque misurazioni attendibili.

Negli ultimi tempi in molti hanno deciso di optare per uno sfigmomanometro da polso comodo, dalle dimensioni ridotte e molto facile da utilizzare. A differenza del suo più noto collega, quest’ultimo è talmente piccolo da poter essere portato con sé durante la giornata o da poter essere posto in valigia prima di un viaggio: tali prodotti sono perfetti per chi ha la necessità di effettuare la misura di pressione quotidianamente o addirittura più volte nel corso della giornata.

Per quanto riguarda le modalità di impiego, ci sono tre tecniche che si possono utilizzare per sfruttare al massimo la sensibilità dello sfigmomanometro assicurandosi di realizzare rilevazioni precise:

  1. Effettuare la misurazione in posizione supina: una volta distesi e applicato il bracciale sul polso sinistro basterà alzare il braccio, o tenerlo sollevato con l’ausilio di un cuscino, e posizionarlo all’altezza del cuore.
  2. Effettuare la misurazione da seduti con il braccio sinistro appoggiato al corpo: in questo caso, il braccio destro può aiutare a mantenere la posizione corretta e ad evitare che il sinistro si affatichi e inizi a tremare – alterando così i risultati.
  3. Effettuare la misurazione da seduti con il braccio sinistro appoggiato al tavolo: anche in questo caso, sarà necessario piegare il braccio facendo leva sul gomito e avvicinare il bracciale al cuore.

A seconda della tecnica utilizzata, i valori rilevati potrebbero variare leggermente. Per questo motivo, in molti si sono interrogati sull’effettiva efficacia del misuratore da polso: sicuramente lo sfigmomanometro da braccio tende ad essere più professionale ed accurato, ma ciò non significa che la variante da polso sia inaffidabile.

Al contrario, gli ultimi modelli di sfigmomanometro sono realizzati con una tecnologia all’avanguardia e hanno un altissimo grado di accuratezza. Infine, il misuratore pressione arteriosa da polso è particolarmente indicato per quanti, obesi o dalla massiccia muscolatura, posseggano una circonferenza del braccio particolarmente elevata e incontrino difficoltà ad indossare i manicotti sopra il gomito.

Funzioni aggiuntive

Uno sfigmomanometro elettronico ben realizzato è assolutamente un apparecchio semplice con cui interagire e in pochi secondi otterremo tutte le informazioni necessarie a prenderci cura della nostra salute in modo consapevole. Oltre ad essere più facili da utilizzare, i misuratori di pressione arteriosa elettronici sono spesso dotati di una serie di altre funzioni extra che possono rivelarsi particolarmente comode per semplificare ed agevolare le persone più anziane o meno esperte in questa pratica che, dopo qualche tentativo, diverrà automatica e del tutto intuitiva.

Sveglia: non tutti hanno la costanza di misurare pressione arteriosa quotidianamente o sempre alla stessa ora, per tale ragione alcuni apparecchi sono dotati della funzione “sveglia” che ci ricorda quando è il momento di procedere.

Memoria: gli sfigmomanometri digitali sono dotati di una memoria più o meno capiente dove si possono registrare le varie misurazioni per tenere sotto controllo l’andamento di sistolica, diastolica e del battito cardiaco e rilevare eventuali anomalie

Allerta anomalie: alcuni modelli sono in grado di rilevare irregolarità nella misurazione e di informarci qualora i dati raccolti non siano veritieri o siano poco affidabili, evitando di allarmarci per un nonnulla.

Indicatore di esaurimento batterie: uno sfigmomanometro elettronico funziona solitamente a batteria; l’indicatore segnala quando è quasi il momento di sostituire le pile, un buon vantaggio che ci evita l’inconveniente di essere senza stilo di riserva e con l’apparecchio scarico.

Sensore di movimento: perché la misurazione sia accurata, è importate non muoversi e restare seduti o sdraiati; i dispositivi più sofisticati sono in grado di rilevare anche il più piccolo movimento ed emettere un segnale per avvisare che la misurazione effettuata non è precisa.

Funzione USB e Wireless: un moderno sfigmomanometro professionale può essere in grado di collegarsi a smartphone, PC e tablet sfruttando la connessione wireless o tramite presa USB. In questo modo è possibile registrare le date e le misurazioni nel telefono e avere sempre tutti i dati sotto controllo.

Arresto automatico: per evitare di consumare inutilmente le batterie, alcuni apparecchi si spengono automaticamente dopo qualche minuto di inattività, attenzione importante se si è sbadati o se non si è avvezzi ad interagire con apparecchiature digitali.

Recensioni dei modelli preferiti


Omron M6 Comfort

Nel panorama dei dispositivi medici domestici il modernissimo misuratore pressione Omron M6 Comfort spicca per l’utilizzo di tecnologie innovative che intervengono durante la rilevazione, la capacità di segnalare anomalie e la possibilità di memorizzare i dati di più utilizzatori riproponendoli sul display.

Omron M6 Comfort

Il modello più venduto

Omron M6 Comfort

(4.7)

Offerta: EUR 75,90 Prezzo: 94,88 Sconto: 18,98 (20%) *

Vai all'offerta

Come tutti i dispositivi medici elettronici della sua categoria, Omron M6 Comfort permette di misurare l’andamento di diastolica e sistolica in maniera veloce e precisa grazie all’efficace metodo oscillometrico. Questo sfigmomanometro è facile ed intuitivo da usare anche per chi non ha mai avuto familiarità con un misuratore pressione professionale: basta infilare il bracciale, premere il pulsante d’avvio e dopo pochi istanti compariranno i risultati sull’ampio display LCD: in verde quelli nella norma e in rosso quelli a rischio.

Qualora ci fossero anomalie relative al battito cardiaco o i valori delle misurazioni mattutine risultassero eccessivamente sfalsati rispetto alla media si potrà dunque visionare questi dati in modo veloce, chiaro ed inequivocabile. Inoltre, il manicotto da braccio è realizzato con tecnologia INTELL WRAP che rileva qualsiasi movimento eccessivo del corpo o dell’arto che potrebbero falsare le misurazioni, ed è pensato per avvolgere circonferenze che varino dai 22 ai 42 centimetri.

Il top di gamma

Quando parliamo di misurare pressione, una delle prime cose di cui ci preoccupiamo è la precisione dello strumento: nessuno vuole spendere soldi per acquistare un prodotto non affidabile, soprattutto se può giovare a mantenere uno stato di salute ottimale. Fortunatamente il misuratore di pressione arteriosa Omron M6 Comfort garantisce una precisione quasi assoluta: la calibrazione, infatti, è eseguita secondo le direttive dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) mentre le funzioni extra sono in grado di rilevare qualsiasi eventuale anomalia nella misurazione.

Un altro vantaggio offerto da questo sfigmomanometro è la possibilità di registrare le misurazioni effettuate, per un massimo di 100 valori per utente ed un massimo di due utenti. Inoltre, prima che la memoria si riempia completamente e l’apparecchio inizi automaticamente a cancellare i dati più vecchi, è possibile scaricare le informazioni salvandole sul PC o sullo smartphone grazie al cavo USB già presente nella confezione. Il dispositivo è perfettamente compatibile con ogni computer e tutte le operazioni possono essere effettuate tramite la piattaforma BI-LINK.

Extra in dotazione

Sebbene ciò che conta davvero siano le capacità e la precisione dello strumento di rilevazione, di certo non guasta la presenza di un buon numero di accessori di qualità che alzano notevolmente il valore di un misuratore pressione professionale. Il modello Omron M6 Comfort è dotato di un manicotto adattabile a diverse misure, per soddisfare le esigenze di ogni utente in merito alle caratteristiche del proprio braccio, variando in un range che va da 22 a 42 centimetri di circonferenza.

In dotazione con la confezione originale sono presenti anche quattro pile sostituibili AAA, sul display comparirà un segnale quando sarà arrivato il momento di cambiarle, una custodia semirigida in grado di proteggere lo sfigmomanometro da polvere, sbalzi di temperatura, urti e cadute, ed un pratico cavo USB da utilizzare per scaricare i dati sui dispositivi portatili per conservare in archivio tutte le rilevazioni in modo metodico ed ordinato.


Beurer BM 58

Calibrato in base alle direttive dell’OMS, lo sfigmomanometro elettronico Beurer BM 58 è in grado di fornire la media delle ultime sette misurazioni ed è dotato di un comodo manicotto da braccio, per un comfort assicurato ogni volta, sia con utenti inesperti che maggiormente ferrati in questa pratica.

Beurer BM 58

Il prodotto migliore in assoluto

Beurer BM 58

(4.2)

Offerta: EUR 47,99 Prezzo: 59,99 Sconto: 12,00 (20%) *

Vai all'offerta

Il misuratore pressione arteriosa Beurer BM 58 è uno dei migliori modelli e vanta inoltre un prezzo contenuto. Ciò non deve indurci in errore nel credere che le misurazioni saranno meno precise o affidabili, al contrario, questo sfigmomanometro è calibrato in base alle direttive dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ed è in grado di segnalare automaticamente quando i valori rilevati sono imprecisi o quando ci sono delle interferenze che potrebbero alterare la validità dei risultati.

Semplice da utilizzare, ha un manicotto adattabile a braccia con circonferenza variabile dai 22 ai 30 cm; il pulsante di accensione avvia la rilevazione e in pochi secondi i risultati compaiono riportati fedelmente sul chiaro e moderno touch screen LCD. Le dimensioni sono di 10 x 15 x 5,8 cm, mentre il peso è di 503 g, il che consente di portarlo ovunque all’occorrenza per una tranquillità maggiore in viaggio o in vacanza. È inoltre possibile memorizzare fino ad un massimo di 60 misurazioni per 2 utenti e ottenere le medie accurate delle ultime 7 misurazioni sia mattutine che serali.

Display e connettività

Il comodissimo display touch screen che contraddistingue Beurer BM 58, presenta con caratteri di chiara lettura e di grandi dimensioni le unita misura pressione che indicano i valori della massima e della minima; inoltre, per evitare di azionare involontariamente lo sfigmomanometro, è possibile disattivare la funzione sensor touch che, altrimenti, azionerebbe lo schermo al minimo sfioramento e farebbe consumare inutilmente le batterie.

Un ulteriore vantaggio di questo dispositivo è la possibilità di scaricare i dati direttamente sul proprio computer o sullo smartphone tramite il cavo USB e l’interfaccia PC – entrambi in dotazione all’acquisto. Anche quest’operazione è molto semplice: basta scaricare sul computer il software gratuito “Health Manager” e i due dispositivi saranno in grado di comunicare senza problemi. Salvare i dati sui propri devices è altamente consigliato per evitare che lo sfigmomanometro raggiunga la capacità massima e inizi a cancellare le rilevazioni più datate.

Accessori aggiuntivi

Pur trattandosi di un prodotto poco dispendioso ciò non toglie che Beurer BM 58 sia capace di performances precise ed efficienti e di una serie di extra di tutto rispetto. È infatti dotato di un comodo manicotto che, grazie al velcro, si adatta a braccia di circonferenza compresa tra i 22 ed i 30 centimetri.  La confezione comprende anche delle batterie di ricambio che potranno essere sostituite al ricevimento della segnalazione da parte del display, evitando di danneggiare le parti interne con fuoriuscite nocive che potrebbero corroderle.

La custodia semi rigida, anch’essa inclusa nel kit originale, permette di proteggere l’apparecchio non solo quando si è in movimento, ma anche quando non è in uso ed è riposto su uno scaffale. Infine, il dettagliato libretto di istruzioni ci guida nell’utilizzo dello sfigmomanometro per poter trarre da questo acquisto il massimo dei vantaggi ed imparare a prenderci cura di noi in un modo nuovo, veloce ma incredibilmente efficace.


Omron HEM-7131-E

Il dispositivo medico elettronico Omron HEM-7131-E è un misura pressione massima e minima versatile e perfetto per usi frequenti. Può segnalare eventuali anomalie nel battito cardiaco e grazie alla memoria capiente e al display digitale LCD è un prodotto completo seppur semplice da usare.

Omron HEM-7131-E

Ottima alternativa

Omron HEM-7131-E

(4.6)

Offerta: EUR 54,48 Prezzo: 79,00 Sconto: 24,52 (31%) *

Vai all'offerta

Chi ha la necessità di monitorare quotidianamente le proprie condizioni ha bisogno di uno sfigmomanometro facile da utilizzare e che permetta di memorizzare un gran numero di misurazioni per poter tenere sotto controllo l’andamento durante il giorno o la settimana. Lo sfigmomanometro elettronico Omron HEM-7131-E ha tutte queste caratteristiche: il metodo oscillometrico consente di rilevare i valori di massima e minima con una precisione di unità di misura pressione di +/- 3 mmGh, il tutto in pochi minuti e senza particolari sforzi.

É dotato di manicotto intelligente che invia un segnale quando il bracciale è posizionato correttamente e si adatta a braccia con circonferenze che variano dai 22 ai 42 centimetri. Esso può essere utilizzato anche per effettuare misurazioni dal polso e in questo caso la precisione è di +/- 5% rispetto al valore indicato sul display. Lo schermo digitale LCD è molto facile da leggere e utilizzare, e indica chiaramente quali sono i valori affidabili e quali, invece, potrebbero non essere accurati per via di interferenze o per un utilizzo errato del manicotto.

La memoria

Una memoria capiente permette di immagazzinare dei dati importanti da ricontrollare con calma a distanza di qualche giorno per poter fare tutte le considerazioni del caso e prendere provvedimenti o chiedere consiglio al proprio medico curante ove questo si rendesse necesario. Lo sfigmomanometro elettronico Omron HEM-7131-E permette di registrare fino a 60 misurazioni per un massimo di due utenti e calcola automaticamente la media delle ultime tre rilevazioni, aiutandoci così a trovare i valori più precisi possibile.

Registrare le misurazioni non è difficile, e il comodo display LCD è piuttosto intuitivo da utilizzare e semplice da leggere anche senza occhiali viste le grandi dimensioni dei caratteri riportati su di esso. In caso di difficoltà è comunque possibile consultare il manuale di istruzioni che viene fornito in allegato all’interno della confezione: a detta degli utenti esso non solo è molto chiaro ma fornisce anche indicazioni dettagliate sulle modalità di utilizzo del misuratore di pressione.

Piccolo e leggero

Per quanto le sue dimensioni siano ridotte, parliamo di 10,7 x 7,9 x 14,1 cm, ed il suo peso esiguo, soli 281 g, lo sfigmomanometro Omron HEM-7131-E è davvero un grande aiuto nel coadiuvare la diagnosi precoce di alcune patologie cardio circolatorie e nelle pratiche di prevenzione consigliate dopo una certa età. È inoltre provvisto di un kit di accessori di ottima qualità che facilitano il suo utilizzo e migliorano la precisione delle misurazioni. Oltretutto la tecnologia Intellisense effettua le rilevazioni privandole della fastidiosa sensazione di compressione che spesso si accompagna all’impiego di tali strumentazioni.

Ad esempio, nella confezione è possibile trovare delle batterie AA di ricambio da sostituire quando quelle originali si scaricano. A ricordare di effettuare periodicamente tale pratica è preposta una funzione specifica che farà comparire un segnale sul display per avvertirci al momento giusto. Una custodia resistente protegge il delicato misuratore di pressione e un certificato di garanzia da conservare con cura ne attesta le caratteristiche peculiari e tutela l’acquisto fino a due anni dallo stesso.


Opinioni finali, offerte e prezzi

Lo stile di vita a cui siamo abituati è spesso plasmato su un eccessivo dinamismo che, senza criteri corretti, ci porta a correre da un posto all’altro, saltare da un impegno al successivo senza prestare particolare attenzione alla qualità delle nostre giornate, della nostra alimentazione e del nostro stato di salute fisica. Non a caso, gli episodi di morti improvvise e di malori imprevisti sono in aumento, e la maggior parte di questi sono legati a problemi riguardanti il sistema cardio circolatorio e sbalzi di sistolica e diastolica.

Per prevenire patologie cardiache e tenere sempre sotto controllo il nostro benessere fisico, è opportuno prendere la buona abitudine di fare una misura pressione arteriosa, quotidianamente o almeno una volta alla settimana. Si tratta di un’operazione facile, veloce e non invasiva che può essere effettuata direttamente da casa propria, senza doversi necessariamente recare dal medico o in farmacia, con il solo ausilio di uno sfigmomanometro.

In commercio è possibile trovare diversi modelli di misuratori di pressione che vanno semplicemente infilati al polso o al braccio e dopo pochi attimi sono in grado di rivelarci la nostra minima e la massima. L’unità di misura pressione che viene indicata con la sigla mmHg, è il millimetro di mercurio.

Come nella maggior parte dei casi, è possibile scegliere il proprio nuovo dispositivo in base alle caratteristiche tecniche o a seconda del prezzo complessivo. I prodotti di fascia bassa come Beurer BM 58 possono essere acquistati a prezzi quasi in sconto, e seppur non possiedano molte funzioni extra, sono comunque estremamente affidabili e precisi. Nella fascia di prezzo media, invece, rientrano prodotti come Omron HEM-7131-E, sfigmomanometro dal design moderno e in grado di rilevare anche anomalie cardiache.

Infine, chi non vuole sentire la parola risparmio quando si tratta di salute e benessere può orientarsi verso i misuratori di pressione arteriosa di fascia alta, come lo sfigmomanometro Omron M6 Comfort, che sono dotati di tutte le funzioni di ultima generazione e consentono di registrare i dati e di rilevare minima e massima con una precisione imbattibile.

Sarebbe infatti sciocco, per una leggerezza come il prezzo, che si sconti il fio di un intempestivo intervento in caso di necessità, sebbene i modelli di ultima generazione, economici e non, siano tarati secondo rigide regole dettate dall’OMS e quindi perfettamente affidabili.

Quale scegliere? (OFFERTE & PREZZI)
Prodotto Offerta / Prezzo Sconto Voto
Omron M6 Comfort Omron M6 Comfort EUR 75,90 94,88 * EUR 18,98 (20%) (4.7)
Beurer BM 58 Beurer BM 58 EUR 47,99 59,99 * EUR 12,00 (20%) (4.2)
Omron HEM-7131-E Omron HEM-7131-E EUR 54,48 79,00 * EUR 24,52 (31%) (4.6)

Domande frequenti

Si può detrarre fiscalmente?

Certamente sì. Il dispositivo si può detrarre se contrassegnato da marchio CE e se si è in possesso della fattura, da richiedere all’acquisto, riportante tale marchio.

Rileva episodi di fibrillazione cardiaca?

Questo dettaglio dipende dal modello in questione: gli sfigmomanometri professionali sono in grado di rilevare sia la fibrillazione che qualsiasi altro tipo di anomalia cardiaca, mentre gli apparecchi più semplici si limitano ad indicare i valori di diastolica e sistolica.

È necessario tarare l’apparecchio ogni volta?

Nella maggior parte dei casi (o almeno con tutti i modelli più recenti disponibili sul mercato) lo sfigmomanometro è già tarato e pronto all’uso subito dopo l’acquisto, senza necessità di interventi da parte dell’utente.

Il manicotto è anallergico?

Per lo più i materiali impiegati per la realizzazione del manicotto sono del tutto anallergici. In caso di ipersensibilità verso determinate componenti è comunque buona norma chiedere delucidazioni prima dell’acquisto sulla composizione della parte tessile.

Si possono effettuare misurazioni nei neonati con uno sfigmomanometro aneroide in casa?

Per bambini al di sotto dei 3 anni non si richiede misurazione di massima e minima, poiché i valori vitali sono peso, circonferenza cranica e battito cardiaco. È opportuno che la pressione sia misurata solo dopo i 3 anni e da un pediatra o un infermiere esperto, che saprà come procedere per una rilevazione corretta. In casa le misurazioni possono essere effettuate su bambini dai 12 anni in su.

Quanto deve essere grande il manicotto?

Sarebbe opportuno che il manicotto coprisse in larghezza il 40% del braccio, all’altezza dell’omero. Inoltre un manicotto più grande potrebbe fornire valori più bassi rispetto a quelli reali, mentre uno troppo piccolo potrebbe dare valori maggiorati.

Nei bambini si può misurare solo sul braccio?

No, in effetti è possibile effettuare il rilievo posizionando il manicotto anche nella coscia, purché la larghezza del manicotto ne ricopra i 2/3 garantendo allo sfigmomanometro manuale o digitale la possibilità di effettuare un rilievo fedelmente accettabile.

Lo sfigmomanometro digitale può funzionare anche mediante alimentazione elettrica?

Alcuni modelli, per quanto a batteria, sono dotati di un adattatore per utilizzare il dispositivo anche mediante rete elettrica. In questi casi generalmente l’adattatore ha tensione di uscita 6V.