Ellittica

Ellittica

Perfetta per un training dolce e intenso allo stesso tempo che coinvolga arti inferiori e superiori, la cyclette ellittica è un’ottima alleata dell’allenamento casalingo. Con un modello come Body Sculpture BE5920 è possibile monitorare l’andamento dell’esercizio e rilevare dati importanti relativi al nostro stato di salute e al miglioramento delle nostre condizioni atletiche, in modo corretto, costante e sofisticato per risultati sempre eccellenti.

Confronto dei modelli migliori

Body Sculpture BE5920

Il modello più venduto

Body Sculpture BE5920

(3.5)

Offerta: EUR 140,33 Prezzo: 175,41 Sconto: 35,08 (20%) *

  • Supporta utenti fino ad un peso massimo di 100 kg
  • Con 8 differenti regolazioni manuali della resistenza
  • Combina insieme jogging, sci, cyclette e stepping

Vai all'offerta Leggi la recensione

Kettler Axos Cross M

Il prodotto migliore in assoluto

Kettler Axos Cross M

(4.2)

Offerta: EUR 549,00 Prezzo: 686,25 Sconto: 137,25 (20%) *

  • Efficiente sistema di frenaggio magnetico su 8 livelli
  • Sensori hand pulse a manubrio per rilevare il battito
  • Con pedane regolabili e display cristalli liquidi a pile

Vai all'offerta Leggi la recensione

TecTake 401075

Miglior rapporto qualità e prezzo

TecTake 401075

(3.5)

Offerta: EUR 133,79 Prezzo: 167,24 Sconto: 33,45 (20%) *

  • 8 diversi livelli di difficoltà da regolare manualmente
  • Impugnature antiscivolo imbottite in gommapiuma
  • Display a cristalli liquidi, facile ed immediata lettura

Vai all'offerta Leggi la recensione

Guida all’acquisto

Usi e struttura

Se si intende intraprendere uno stile di vita più salubre e iniziare a fare un po’di moto in più ma non si ha quasi mai tempo di andare in palestra, la bici ellittica è uno strumento pensato sia per l’allenamento in palestra che per l’allenamento casalingo. Sempre più persone, infatti, scelgono di ricrearsi una postazione per l’esercizio fisico direttamente dentro casa, in modo da sfruttare al meglio le pause tra una faccenda e l’altra e i brevi e pochi ritagli di tempo, la mattina prima di uscire di casa o la sera dopo che i bambini sono crollati a letto.

Chi ha una vita frenetica, spesso non ha altra scelta che dedicare un piccolo angolo della casa alla cura personale e allo sport e, in questi casi, le cyclette ellittiche sono gli strumenti più adatti e versatili poiché ci permettono di allenare tutto il corpo in una sola seduta che riesce acoinvolgere l’intera muscolatura del corpo in modo armonico e non eccessivamente stressante, per venire incontro anche alle esigenze di chi non è un atleta professionista.

Prima di utilizzare questo strumento, molti si interrogano sul perché del suo nome particolare. Qual è dunque ellittica significato, e quali i motivi per cui la macchina viene chiamata in questo modo? La risposta è semplice: i movimenti che vengono effettuati contemporaneamente con le braccia e con le gambe creano una forma ellittica fluida e continua, che coinvolge tutti gli arti senza sovraccaricarli con sforzi eccessivi.

Questi macchinari, infatti, sono costituiti da due pedane su cui poggiare i piedi che compiono un movimento ellittico per l’appunto, che ricorda molto quello della corsa, dello sci, dello stepping o della pedalata di una bicicletta. É inoltre quasi sempre presente un manubrio fisso, da impugnare quando vogliamo focalizzare l’esercizio solo sulle gambe, e lateralmente sono inclusi due manubri mobili da utilizzare per allenare anche gli arti superiori e stimolare la fascia addominale.

Ci consente di allenare braccia, gambe e addominali contemporaneamente

Inoltre, un allenamento con ellittica è molto intenso, non a caso, ai neofiti del mondo del fitness viene consigliato di cominciare con sessioni non superiori ai 10-15 minuti, e ci permette di bruciare molte calorie in poco tempo. Con questa macchina si possono fare diversi tipi di allenamento ellittica: esercizio aerobico, anaerobico, cardio, focalizzato sui glutei, per le gambe, per dimagrire e molti altri ancora.

Ad esempio, chi volesse esercitare in particolar modo i quadricipiti, i glutei e la fascia addominale può scegliere di impugnare il manubrio fisso invece di quello mobile, o di provare addirittura senza mani anche se quest’ultima variante presuppone un ottimo equilibrio ed una buona padronanza dell’attrezzo ed è, quindi, sconsigliata a chi è ancora alle prime armi. Oltre a pedali e manubri, la bici ellittica è costituita da:

  • Volano e telaio
  • Display, spesso LCD
  • Ruote inferiori
  • Piedini stabilizzatori

Complessivamente, la struttura della cyclette ellittica non dovrebbe risultare troppo ingombrante, soprattutto se lo spazio disponibile in casa è limitato. Tuttavia, perché la macchina sia in grado di sopportare e supportare allenamenti più intensi e frequenti, è necessario che il volano sia ben calibrato e  il telaio sia rinforzato e realizzato con materiali particolarmente resistenti, quali metallo e alluminio, e ciò potrebbe influire negativamente sulla questione ingombro e peso, che solitamente, nei modelli casalinghi si aggira intorno ai 20 kg, mentre l’altezza complessiva ideale dovrebbe essere compresa tra 1 m e 1,30 m.

Per osservare e monitorare in maniera costante il proprio allenamento, il display LCD si rivela fondamentale. Ve ne sono di diversi tipi, dal display touch a quello con pulsantiera annessa, da quello a colori a quello retroilluminato per tenere tutto sotto controllo anche in assenza di luce nell’ambiente circostante, ma il fattore più importante è senza alcuna ombra di dubbio la sua leggibilità, che deve essere sempre chiara ed immediata.

Gli ultimi due elementi sono particolarmente importanti poiché le ruote, generalmente situate nella parte anteriore della bici, ci facilitano il compito di trasportare la macchina da una stanza all’altra o di muoverla all’interno dell’abitazione, ad esempio quando facciamo le pulizie, mentre i piedini stabilizzatori antiscivolo, spesso ricoperti in gomma, ci garantiscono una buona aderenza con il terreno anche quando l’esercizio si fa più intenso.

Inoltre, un modello robusto può essere utilizzato da qualsiasi tipo di utente indipendentemente dalla stazza, dal peso e dalla corporatura, mentre i modelli pieghevoli e più leggeri hanno una capacità di portata massima che spesso non supera i 100-120 kg.

Tipologie e volano

Generalmente, quando si parla di cyclette ellittiche si pensa che ne esista un unico modello in commercio e che ci si debba accontentare di strutture e forme spesso inadeguate all’utente che dovrà allenarsi o ad appartamenti privati in cui gli spazi sono solitamente abbastanza piccoli. In realtà ne esistono diverse tipologie che si differenziano non solo per il design, moderno e accattivante, ma soprattutto in base alle dimensioni e alla posizione del volano. Se prendiamo in considerazione le misure e la taglia, possiamo distinguere fra 3 tipi di macchine.

Modello Caratteristiche
Strumento base Di dimensioni inferiori ad 1 m, generalmente non consente di effettuare un movimento ellittico fluido e continuo ma è pensato per i principianti
Strumento standard Di altezza media, circa 1,5 m, è lo strumento adatto ad allenamenti di intensità media che coinvolgono anche braccia e pettorali
Strumento professionale Di altezza superiore ad 1,5 m, permette di fare falcate piuttosto ampie ed è adatto ad allenamenti molto intensi e dinamici che coinvolgono tutto il corpo

Volendo essere più dettagliati, l’ellittica palestra generalmente è quella più sofisticata, grande e robusta poiché deve soddisfare le esigenze di un vasto numero di utenti di corporatura e stazza diverse, mentre i modelli per uso casalingo possono essere anche più piccoli e bassi, l’importante è che soddisfino le nostre esigenze e quelle dei vari membri della nostra famiglia.

In aggiunta ai tre modelli classici, esiste un’ulteriore variante: la macchina ellittica pieghevole. Questo modello generalmente rientra nella categoria degli strumenti medi o base,  poiché non possiamo certo aspettarci che uno dei macchinari più grandi e robusti possa essere piegato e riposto in un angolo, ma è particolarmente pratico per chi non ha molto spazio in casa e desidera un attrezzo da tirare fuori e utilizzare solo all’occorrenza, per poi riporlo in un angolo senza che diventi un ingombro perenne o un ostacolo alle normali e abituali operazioni di pulizia.

Le macchine pieghevoli, però, tendono a non essere adatte agli allenamenti più intesi e sono pensate per esercizi blandi e utenti normopeso. Infine, un ultimo elemento distintivo che ci permette di identificare diversi tipi di cyclette ellittiche è la posizione del volano.

Il volano è un disco metallico che regolarizza e stabilizza il movimento della cyclette ellittica

Più pesante è il disco, maggiore aderenza al suolo e stabilità avrà l’elittica, anche durante gli allenamenti più intensi. Ad esempio, i macchinari più sofisticati e potenti hanno un volano di peso anche superiore ai 15 kg mentre le varianti casalinghe o più leggere hanno volani di circa 4-10 kg, una bella differenza.

Inoltre, il volano può essere di tipo

  1. Meccanico, leggermente rumoroso e non particolarmente fluido, tipico dei modelli più economici;
  2. Magnetico, più fluido, confortevole e performante in pedalata, in modelli di fascia media;
  3. Elettromagnetico, preciso ed equilibrato, per supportare anche prestazioni atletiche professionali.

Infine, il volano può essere situato nella parte anteriore o posteriore della bici. Le ellittiche con volano anteriore sono più ingombranti ma nettamente più performanti, poiché permettono di effettuare una falcata fluida e sciolta e sono in grado di supportare anche gli allenamenti di intensità superiore. La bici elittica con volano posteriore è la più comune in commercio e la preferita per un uso casalingo poiché ha un ingombro minore. Nonostante garantisca una falcata inferiore, questo modello è l’ideale per replicare i movimenti della corsa o della camminata veloce.

Resistenza e programmi

Come nel caso di quasi tutti i macchinari per l’esercizio fisico, anche la macchina ellitica ci permette di scegliere tra diversi livelli di intensità che spesso vanno regolati manualmente. La possibilità di aumentare o abbassare la resistenza opposta dallo strumento ci consente di personalizzare l’intensità dell’allenamento.

Nel caso delle cyclette con resistenza meccanica, l’intensità viene aumentata per mezzo di una manopola mentre quando abbiamo a che fare con cyclette ellittiche a resistenza magnetica ed elettromagnetica possiamo usufruire di un sistema automatizzato da regolare direttamente dal display, spesso touch screen, soprattutto nei modelli maggiormente moderni e sofisticati.

È possibile scegliere tra un minimo di 6-8 livelli di resistenza diversi ed un massimo di 15-20

Chiaramente, salendo con il numero, la resistenza opposta dalla macchina aumenterà, rendendo la nostra pedalata più difficile e meno fluida. Un allenamento ad intensità superiore ci permetterà di bruciare molte calorie in poco tempo ma per chi è ancora alle prime armi è preferibile cominciare con allenamenti ad intensità inferiore, soprattutto per prendere confidenza con l’attrezzo e per non rischiare di sovraccaricare i muscoli.

Oltre alla regolazione manuale dell’intensità alcune macchine, soprattutto quelle di qualità superiore, spesso ci consentono di scegliere tra diversi programmi di allenamento preimpostati, tra i quali troviamo:

  1. Allenamento per dimagrire
  2. Allenamento per tonificare i glutei
  3. Allenamento mirato per la parte superiore
  4. Allenamento aerobico
  5. Allenamento anaerobico

In questi casi, tutto quello che dobbiamo fare è selezionare il programma desiderato, e che meglio risponde alle nostre esigenze, per poi avviare la macchina. Sul display compariranno informazioni relative alla durata dell’esercizio, i chilometri da percorrere, la cadenza media da tenere, le calorie da bruciare e l’intensità da mantenere. Inoltre, sempre sul display troveremo degli input che ci informeranno di eventuali aumenti o diminuzioni dell’intensità o della velocità di falcata.

Qualora la cyclette elittica in questione non fosse dotata di programmi preimpostati, è comunque possibile consultare e chiedere consiglio a qualche esperto, o iniziare dai livelli inferiori di resistenza per poi variare manualmente cadenza e velocità, man mano che si migliora allenamento dopo allenamento.

Informazioni rilevate

Quando facciamo esercizio fisico, è importante tenere sotto controllo alcuni parametri che ci forniscono informazioni relative all’andamento del nostro allenamento e al nostro stato di forma fisica. Fortunatamente, le cyclette ellittiche sono in grado di fornirci dati preziosi che compaiono direttamente sullo schermo del display a cristalli liquidi che generalmente si trova tra i due manubri. I parametri rilevati dalle cyclette ellittiche sono precisi ed esaustivi, una vera e propria guida per chi vuole impegnarsi al meglio e ottenere il massimo dal proprio acquisto, ma anche dalle proprie performances personali.

Rilevazioni Descrizione
Calorie bruciate Valore spesso approssimativo, poiché non viene calcolato sulla base delle caratteristiche individuali di ogni utente ma fornisce parametri generali
Chilometri percorsi Dato che fornisce informazioni sulla strada immaginata effettuata dall’inizio dell’esercizio. La distanza è quasi sempre espressa in chilometri
Tempo trascorso Porsi limiti od obiettivi di tempo è una delle strategie migliori per monitorare l’efficacia dell’allenamento. Il tempo viene quasi sempre cronometrato ed espresso in minuti
Cadenza media Valore che fornisce informazioni importanti riguardo all’intensità dell’allenamento e all’andamento della nostra performance
Attività cardiaca I manubri sono spesso dotati di sensori integrati che ci permettono di monitorare l’attività cardiaca ed aumentare o diminuire l’intensità dell’allenamento in base ai dati rilevati

Tutti questi dati possono comparire allo stesso momento sul display,  se lo schermo è a campi multipli, o possono essere alternati se lo schermo mostra un solo parametro alla volta, utilizzando la pratica funzione “Scan”. Inoltre, alla fine dell’allenamento è spesso possibile ottenere un riepilogo della distanza percorsa, delle calorie cyclette bruciate e del tempo impiegato e le macchine più sofisticate ci consentono anche di salvare i risultati, per poter fare una comparazione con i precedenti e i successivi, in modo da tenere sotto controllo i nostri miglioramenti o gli aspetti da migliorare.

Infine, per quanto riguarda il rilevamento dell’attività cardiaca, è spesso possibile utilizzare una clip per l’orecchio o una fascia cardiaca wireless in alternativa ai sensori nel manubrio. Infatti, i sensori hand pulse si trovano quasi unicamente nei manubri fissi e non in quelli mobili, quindi la fascia e la clip sono le soluzioni perfette per monitorare il battito quando desideriamo allenare anche la parte superiore del corpo.

Allenamento tipo

Chiunque voglia dedicarsi a scolpire e tenere in forma il proprio corpo sa che gli ellittica benefici sono davvero tanti. Questo macchinario, infatti, ci consente di lavorare su moltissimi muscoli diversi allo stesso momento:

  • Quadricipiti
  • Polpacci
  • Glutei
  • Muscoli posteriori della coscia
  • Bicipiti
  • Spalle
  • Pettorali
  • Addominali

Insomma, tutte le parti del corpo vengono ugualmente coinvolte nell’esercizio per un allenamento total-body particolarmente efficace. Per quanto riguarda le tempistiche di allenamento, chi è alle prime armi dovrebbe cominciare con sessioni di circa dieci-quindici minuti in modo da non sovraccaricare i muscoli per poi aumentare gradualmente e arrivare a fare anche quaranta-quarantacinque minuti consecutivi.

Inoltre, prima di cominciare è consigliabile fare almeno dieci minuti di riscaldamento. È vero, l’elittica è molto gentile nei confronti delle articolazioni e della schiena, ma è sempre meglio non esagerare e prendere le dovute precauzioni, soprattutto se è un po’ che non facciamo dell’esercizio. Anche le tipologie di allenamento possono essere varie e diverse:

  1. Allenamento lungo e continuato ad intensità bassa, indicato per perdere peso e bruciare molte calorie
  2. Allenamento breve ed intenso, perfetto per migliorare il cardio
  3. Ripetute o scatti di lunghezza variabile, ideali per migliorare la resistenza cardiaca allo sforzo

Come sempre, anche nel caso della cyclette ellittica dimagrire è uno degli scopi principali, ed è la costanza a fare la differenza: ecco perché è importante acquistare un modello da utilizzare in casa e da sfruttare non appena si riesce ad avere ragionevole tempo disponibile. Indubbiamente, avere la possibilità di allenarsi in qualsiasi momento della giornata, incluse la mattina presto o la sera tardi, senza dover rispettare gli orari e le regole di palestre e centri sportivi è un bel vantaggio e sopra ogni cosa una grande comodità.

Purtroppo, però, esiste anche un lato potenzialmente negativo della medaglia. Per allenarsi in casa è necessaria infatti molta costanza e una grande motivazione: non avremo compagni di allenamento o personal trainers a spronarci. Inoltre, è sempre possibile fare dei movimenti sbagliati o utilizzare l’apparecchiatura in maniera errata, rischiando così di infortunarsi o di non ottenere risultati ottimali.

Per ovviare a questi piccoli problemi è importante porsi degli obiettivi a breve e a lungo termine: vedere dei piccoli ma costanti miglioramenti ci spronerà a continuare con l’esercizio con rinnovato impegno. Infine, prima di cominciare con l’allenamento è importante leggere con attenzione le istruzioni della macchina e se ancora non siamo sicuri basterà consultare un esperto.

Recensioni dei modelli preferiti


Body Sculpture BE5920

Dotata di pedaliera regolabile, due manubri, otto livelli di resistenza, un volano leggero e un display e cristalli liquidi, la completa e sicura ellittica professionale Body Sculpture BE5920 è un modello versatile ed efficace, pensato sia per principianti volenterosi che per atleti professionisti.

Body Sculpture BE5920

Il modello più venduto

Body Sculpture BE5920

(3.5)

Offerta: EUR 140,33 Prezzo: 175,41 Sconto: 35,08 (20%) *

Vai all'offerta

La pratica cyclette ellitica Body Sculpture BE5920 è un modello resistente e robusto, pensato per allenamenti di intensità media. Può essere assemblato con molta facilita e ha un ingombro decisamente ridotto: infatti misura solamente 98,8 x 68,4 x 22,6 cm ed ha un peso di 26,8 kg, con un volano di ottima qualità di 14 kg, dunque si potrà installare in qualsiasi stanza senza che risulti d’impiccio o ci impedisca di muoverci liberamente.

La stabilità è garantita dai pratici piedini antiscivolo mentre la praticità è conferita dalle rotelline anteriori che ne facilitano il trasporto da una stanza all’altra senza mai rovinare le pavimentazioni. Questo modello è pensato per soggetti con corporature, altezza ed esigenze diverse: può sopportare un peso massimo di 100 kg, è dotata di pedane ampie e regolabili in 2 diverse posizioni, ha un manubrio fisso ed uno mobile, entrambi con manopole antiscivolo, e presenta addirittura ben 8 livelli di resistenza tra cui scegliere per intensificare o semplificare l’allenamento e ottenere sempre i risultati sperati.

Valori rilevati

Secondo le opinioni degli utenti, il vantaggio principale delle ellittiche è che possono essere utilizzate per allenare tutto il corpo: gli arti inferiori, le braccia e perfino la fascia addominale, ciò significa che sono tra gli strumenti più adatti per realizzare una postazione di allenamento fatta in casa. Con un modello moderno e versatile come Body Sculpture BE5920, poi, è possibile dimagrire con la ellittica, tonificare i muscoli e sfruttare moltissimi altri benefici per il nostro corpo.

Perché il nostro sforzo sia mirato ed efficace, dobbiamo costantemente monitorare le fasi di allenamento, ed in questo caso il compito è molto semplice poiché il sofisticato display a cristalli liquidi che si trova poco sopra al manubrio fisso ci mostra costantemente i valori relativi all’andamento del nostro esercizio. Sul piccolo schermo possiamo verificare informazioni riguardanti la distanza percorsa, la durata complessiva dello sforzo e le calorie che stiamo bruciando. Inoltre, selezionando la funzione “Scan,” possiamo fare in modo che i vari dati si alternino automaticamente sul display durante la fase di pedalata mentre, alla fine dell’esercizio, è possibile ottenere un riepilogo dei chilometri percorsi.

Quattro attività in una

Trattandosi di un modello dal costo non eccessivo, non possiamo aspettarci che la bici ellittica Body Sculpture BE5920 sia dotata di un numero particolarmente elevato di funzioni extra. Tuttavia, pur essendo sprovvista di programmi di allenamento preimpostati, questo efficace attrezzo è dotato della possibilità di essere impiegato in vari modi, per basare il nostro allenamento su movimenti sempre vari.

Pptremo fare allenamenti di tipo aerobico, anaerobico o modulare le sessioni in maniera da poter dimagrire senza mai annoiarsi, visto che il movimento richiesto, vario e completo, riesce a simulare 4 differenti attività, ovvero ciclismo, sci, jogging e stepping, consentendoci di regolare manualmente sia la possibilità di usare il manubrio fisso o in movimento, sia l’intensità che preferiamo, alternando dunque momenti più impegnativi ad altri più rilassanti, consigliati nei primi e negli ultimi minuti di ogni sessione.


Kettler Axos Cross M

Confortevole, robusta e versatile, la ellittica Kettler Axos Cross M è la miglior alleata di chi vuole fare un allenamento total-body senza dover uscire di casa. I piedini regolabili si adattano a qualsiasi superficie e le rotelle poste nella parte anteriore la rendono molto facile da trasportare da una stanza all’altra.

Kettler Axos Cross M

Il prodotto migliore in assoluto

Kettler Axos Cross M

(4.2)

Offerta: EUR 549,00 Prezzo: 686,25 Sconto: 137,25 (20%) *

Vai all'offerta

Con una misura di 115 x 62 x 160 cm ed un peso di 56 kg, non possiamo certo affermare che la bicicletta ellittica Kettler Axos Cross M sia un ingombro trascurabile. A differenza di modelli più piccoli o piegabili questa variante ha struttura fissa e un telaio robusto che la rendono adatta e resistente anche per sessioni di allenamento intense. Inoltre, i piedini di lunghezze regolabili fanno in modo che si adatti a qualsiasi tipo di superficie.

Punti di forza del modello sono di certo la praticità e la facilità d’uso. I manubri mobili sono interamente ricoperti da materiale anti-sudore e antiscivolo che garantisce una presa salda e sicura anche dopo ore di fatica. Il manubrio fisso è anch’esso antiscivolo, dotato di sensori di rilevamento del battito cardiaco integrati per un accurato controllo delle frequenze, mentre le pedane sono regolabili e hanno salde barriere protettive laterali che permettono di posizionare e muovere il piede in tutta sicurezza assicurando così una perfetta aderenza e un basso rischio di scivolamento.

Adatta ad ogni esigenza

Il volano da 12 kg posizionato nella parte anteriore ci consente di effettuare un fluido movimento ellittico con la macchina e di allenare contemporaneamente sia la parte superiore che quella inferiore del corpo, senza dimenticare la fascia addominale che viene sollecitata dalle varie azioni compiute. Inoltre, per tenere sempre sotto controllo l’efficacia dell’esercizio fisico che stiamo compiendo, è possibile leggere dati relativi alle calorie consumate, alla distanza percorsa, al tempo trascorso e all’andamento cardiaco, tutti i valori compaiono contemporaneamente sullo schermo del display a campi multipli.

Per personalizzare l’allenamento con Kettler Axos Cross M, poi, è possibile impostare manualmente il livello di resistenza scegliendo tra ben otto varianti diverse. In questo modo sarà possibile rendere l’esercizio più o meno intenso a seconda delle nostre esigenze: chi ha problemi alle articolazioni o è in fase post-operatoria dovrà optare per uno dei livelli più bassi, mentre chi sta cercando di migliorare le proprie condizioni fisiche e di sfruttare l’opzione ellittica dimagrire dovrà puntare sui livelli più alti.

Sensori hand pulse

Il manubrio di Kettler Axos Cross M è integrato con sofisticati sensori di rilevamento del battito cardiaco, hand pulse, che registrano il battito e lo mostrano sul display a cristalli liquidi rendendo questa cyclette ellittica utile e funzionale. Per monitorare il battito anche quando usiamo il manubrio mobile, e quindi non teniamo le mani fisse sulle manopole con i sensori, è possibile utilizzare le classiche clip da orecchio o le fasce toraciche wireless che inviano il segnale direttamente al computerino integrato nel display.

Sul display, inoltre, è possibile ravvisare un’allarme visivo che ci avvisa qualora si raggiungesse il numero limite di pulsazioni consentite, in modo da permetterci di rallentare in tempo senza sovraccaricare il sistema cardiocircolatorio. Grazie ai dati rilevati da questi strumenti potremo personalizzare l’allenamento e ottenere i risultati desiderati con molta facilità.


TecTake 401075

Versatile ed economica, la TecTake 401075 è un modello che spicca tra i suoi diretti concorrenti per via dell’ottimo rapporto qualità prezzo. Sicura, pratica e facile da utilizzare, questa ellittica è adatta sia per invogliare i principianti che per supportare al meglio gli atleti già maggiormente esperti.

TecTake 401075

Miglior rapporto qualità e prezzo

TecTake 401075

(3.5)

Offerta: EUR 133,79 Prezzo: 167,24 Sconto: 33,45 (20%) *

Vai all'offerta

Questa piccola ma performante ellittica meccanica è la migliore alleata di chi desidera uno strumento di dimensioni ridotte, poco ingombrante ma robusto e resistente. TecTake 401075, infatti, pesa solo 23 kg, quasi la metà di alcuni dei modelli più pesanti, ma può sostenere fino a 100 kg, quindi non è adatta ai soggetti sovrappeso ma comunque perfetta per la maggior parte delle persone. Il volano di 4,5 kg, leggero ma stabile, la rende ideale per lavori anaerobici facendo bruciare molte calorie e perdere qualche cm di troppo.

Le sue misure sono di 88 x 50 cm, con un profilo di 34 x 14 cm, mentre il manubrio può essere regolato su 2 altezze diverse, ovvero 123 e 150 cm. In questo modo anche soggetti di altezze e corporature diverse potranno allenarsi, permettendo a tutti in famiglia di fare sano esercizio. Infine questo modello ha 4 piedini rinforzati in gomma satinata che garantiscono una perfetta aderenza e stabilità su qualsiasi tipo di superficie, anche durante gli allenamenti più intensi.

Display e informazioni

Perché un allenamento ellittica sia efficace, è importante tenere monitorati alcuni parametri e, eventualmente, aumentare o abbassare l’intensità della pedalata per rientrare nei parametri prefissati in modo da ottenere i risultati sperati. Nel caso di TecTake 401075, tali valori compaiono, uno alla volta o tutti contemporaneamente grazie alla funzione Scan, su di un piccolo display LCD situato tra i due manubri fissi. Nonostante le dimensioni ridotte dello schermo, è comunque possibile visualizzare con chiarezza i dati riportati e tenere, così, sotto controllo i propri miglioramenti.

Le informazioni più importanti riportate sul display sono relative alla durata dell’allenamento, ovvero il tempo, in minuti, trascorso dall’inizio dell’esercizio, la distanza percorsa, generalmente espressa in chilometri, le calorie bruciate, anche se si tratta di un valore approssimativo e non calcolato specificatamente sulle caratteristiche individuali dell’utente, e l’andamento cardiaco che viene rilevato da dei sensori integrati nei manubri fissi.

Design e comfort

Dal costo decisamente contenuto di TecTake 401075 possiamo intuire che non si tratti di uno dei modelli più sofisticati in circolazione, ed è quindi normale che questa cyclette ellittica non sia integrata con particolari programmi di esercizio preimpostati, sebbene si possa scegliere tra 8 differenti livelli di resistenza, perfetti per adeguare l’attività alle nostre caratteristiche, ai nostri progressi o ai traguardi che desideriamo raggiungere.

Inoltre questo modello è particolarmente essenziale e pratico da usare e da spostare, dotato di imbottiture in gommapiuma che rendono assolutamente confortevole l’impugnatura assicurando un’esperienza utente di ottimo livello e un aumento comprovato di agilità, forza, coordinazione e resistenza, il tutto grazie ad un impegno costante direttamente dal salotto di casa. Infine, ma non certo meno importante, non solo il montaggio di questo apparecchio è semplice ed intuitivo, ma i materiali e la struttura sono estremamente sicuri, duraturi e resistenti per assecondare anche le sessioni di allenamento più intense.


Opinioni finali, offerte e prezzi

Per quanti vogliono mantenersi sempre in forma e scattanti, la cyclette ellittica è un eccezionale strumento per allenamento casalingo che ci permette di coinvolgere tutti i muscoli del corpo con un unico movimento. Montando sulle pedane, infatti, possiamo far lavorare i muscoli delle gambe, i glutei, l’addome, i bicipiti e i pettorali per un allenamento total-body di incredibile efficacia.

A seconda della grandezza e della robustezza della struttura, la bici elittica potrà essere utilizzata da individui di stazza e corporatura diverse: i modelli più piccoli e pieghevoli indubbiamente risultano meno ingombranti in casa ma, per contro, hanno dei limiti di peso supportato che generalmente non superano i 100-120 kg. I modelli più grandi e resistenti, invece, sono in grado di supportare anche pesi maggiori, nonché gli allenamenti più intensi, ma hanno una struttura più ingombrante che potrebbe non essere adatta per gli appartamenti più piccoli.

I modelli di ellittiche migliori, che in genere sono anche i più gettonati e quelli su cui spesso è facile trovare degli sconti dedicati, sono tutti pensati per un uso casalingo. Ad esempio, l’eccezionale Body Sculpture BE5920 è un ottimo compromesso qualità-prezzo e rientra nella fascia di prezzi media, anche se i costi possono calare in base all’offerta del momento. All’interno di questa categoria si trovano i modelli di qualità superiore rispetto a quelli più economici, pensati per un uso frequente e in grado di supportare allenamenti di intensità non troppo elevata.

Chi non ha limiti di budget ed è disposto a spendere una cifra importante per avere la migliore cyclette ellittica, può orientarsi verso i modelli più costosi e sofisticati come Kettler Axos Cross M. Le macchine di fascia più alta sono particolarmente versatili, hanno spesso dimensioni superiori, volani molto stabili, vantano display a cristalli liquidi di ultima generazione e spesso possono essere acquistate a prezzi leggermente più bassi sfruttando uno sconto o un'offerta monitorando l'articolo prescelto.

Ad ogni modo, anche scendendo leggermente di prezzo si possono trovare attrezzi di ottima fattura come TecTake 401075. Infatti è possibile acquistare delle macchine leggere e dalla struttura semplice, perfette per allenamenti saltuari e ideali per chi ha un appartamento piccolo o non ha grandi spazi in casa, ma che non per questo vuole rinunciare agli ellittica benefici e ad un miglior allenamento settimanale.

Indipendentemente dal modello scelto, comunque, è importante fare un buon riscaldamento prima di iniziare a pedalare e scegliere il programma di allenamento caratterizzato da una durata e da una intensità consone alle proprie esigenze e in linea con gli obiettivi che si desidera raggiungere.

Quale scegliere? (OFFERTE & PREZZI)
Prodotto Offerta / Prezzo Sconto Voto
Body Sculpture BE5920 Body Sculpture BE5920 EUR 140,33 175,41 * EUR 35,08 (20%) (3.5)
Kettler Axos Cross M Kettler Axos Cross M EUR 549,00 686,25 * EUR 137,25 (20%) (4.2)
TecTake 401075 TecTake 401075 EUR 133,79 167,24 * EUR 33,45 (20%) (3.5)

Domande frequenti

Serve collegare l'attrezzo alla presa elettrica?

Solo le ellittiche professionali da palestra più complesse e complete necessitano di un'alimentazione mediante corrente elettrica. Nel resto dei casi sono sufficienti delle semplici pile per l'accensione e attivazione del display, ma il funzionamento della cyclette ellittica è completamente meccanico.

Quali sono le differenze tra la cyclette ellittica e la cyclette professionale?

La differenza principale tra i due strumenti è che con la bicicletta ellittica è possibile allenare contemporaneamente braccia e gambe, effettuando un unico movimento fluido che consente una distribuzione equilibrata degli ellittica benefici. Con la cyclette professionale, invece, si simula il movimento della bicicletta e si lavora principalmente sulla parte inferiore del corpo, concentrando i risultati su gambe e glutei.

Si può dimagrire con la cyclette ellittica?

Assolutamente sì. Anzi, la macchina ellittica è uno degli strumenti migliori per bruciare molte calorie in poco tempo poiché coinvolge tutto il corpo in un unico movimento. Per usare l’ellittica per dimagrire, però, è necessario fare allenamenti mirati ad alta intensità o piuttosto lunghi.

Ci sono controindicazioni?

La bici ellitica non ha controindicazioni. Al contrario, questo strumento è perfetto per chi soffre di problemi alle articolazioni, per chi ha difficoltà motorie e per chi è in fase di recupero post-operatorio: con l’elittica si fanno movimenti dolci e costanti e l’impatto sulle articolazioni e la schiena è davvero minimo.

È sicura?

L’ellittica palestra è generalmente sofisticata e professionale, con sponde laterali sulle pedane e piedini antiscivolo. Inoltre, la struttura solida e robusta garantisce un’ottima stabilità anche quando gli allenamenti si fanno più intensi. Anche i modelli da casa, pur essendo generalmente meno sofisticati, sono molto sicuri e mantengono una buona aderenza su qualsiasi superficie.

Il display dell'ellittica può essere collegato a dispositivi mobili?

Sì, sebbene i modelli che consentono tale opzione siano da ricercarsi tra quelli di fascia alta, spesso prerogativa di palestre e centri benessere, presso cui ci si allena per poi scaricare i dati generati ed averli sempre a portata di mano su tablet o cellulare, per visualizzare i benefici ellittica ottenuti e le statistiche di miglioramento.

Che fare se diventa rumorosa?

Questa macchina non è di per sé molto rumorosa, ma se dovesse iniziare a diventarlo sarà sufficiente una piccola manutenzione ad hoc, ingrassando o spruzzando vaselina spray sugli ingranaggi e provvedendo a stringere viti e bulloni periodicamente, una volta ogni mese per esempio.

Si può pedalare in entrambi i sensi di marcia?

Dipende dal modello di bici ellittica. Alcuni consentono esclusivamente la pedalata in avanti, altri, i più completi, permettono di pedalare anche all'indietro per un allenamento che coinvolga in modo complessivo tutta la muscolatura delle gambe e delle braccia.