Migliore robot aspirapolvere del 2020

Migliore robot aspirapolvere del 2020

Se si è in cerca del miglior alleato di chi ha poco tempo da dedicare alle pulizie di casa, di chi non può e non deve affaticarsi ma non vuole certo rinunciare a pavimenti splendenti, il robot aspirapolvere è la risposta a ognuna di queste esigenze. iRobot Roomba 960, completamente automatico e incredibilmente efficace, è discreto ma performante, capace di pulire con efficienza qualsiasi tipo di superficie mentre voi potete dedicarvi serenamente ad altro.

Confronto dei robot aspirapolvere migliori

iRobot Roomba 960

Il modello più venduto

iRobot Roomba 960

(4.6)

Offerta: 399,99 € Prezzo: 819,00 Sconto: 419,01 (51%) *

  • Controllo da smartphone mediante App dedicata
  • Programma ricarica & riprendi, ottimizza i tempi
  • Durata massima di autonomia della batteria 75 min

Leggi la recensione

iRobot Roomba 981

Il prodotto migliore in assoluto

iRobot Roomba 981

(4.2)

Offerta: 738,00 € Prezzo: 184,50 Sconto: 184,50 (100%) *

  • Raccoglie fino a 0,7 L in modo uniforme con AeroVac
  • Con Carpet Boost lavora con più potenza sui tappeti
  • Può completare la pulizia anche a serbatoio pieno

Leggi la recensione

iRobot Roomba e5154

Miglior rapporto qualità e prezzo

iRobot Roomba e5154

(4.3)

Offerta: 385,66 € Prezzo: 96,42 Sconto: 96,42 (100%) *

  • Attiva automaticamente la tecnologia Dirt Detect
  • Con 2 spazzole in gomma per sollevare la polvere
  • Riconosce e si adatta da sé alla superficie da trattare

Leggi la recensione

iRobot Roomba 605

Opzione economica

iRobot Roomba 605

(4.4)

Offerta: 179,99 € Prezzo: 224,99 Sconto: 45,00 (20%) *

  • Sistema doppie spazzole multifunzione ovunque
  • Ideale per aspirare i peli dei nostri animali domestici
  • Aspirazione precisa lungo gli angoli e i battiscopa

Leggi la recensione

Come scegliere un robot aspirapolvere

Usi e struttura

Per mantenere la propria casa ordinata è necessario pulire i pavimenti e tutte le superfici con una certa regolarità. Su pavimento e tappeti, infatti, si accumula la maggior parte dello sporco che viene trasportato dentro le nostre abitazioni con le scarpe e si annidano capelli e peli dei nostri amici animali.

Ciò significa che una passata di scopa normale o con la scopa elettrica senza fili alla settimana non è sufficiente, ma chi ha davvero voglia durante il proprio tempo libero di passare l’aspirapolvere con assidua frequenza?

Il tran tran della vita quotidiana, infatti, spesso ci spinge a restare fuori tutto il giorno, a correre da una parte all’altra per fare la spesa, portare i figli a scuola, andare a lavoro e completare le mille faccende da sbrigare. Tra una cosa e l’altra, il tempo da dedicare alle pulizie sembra sempre meno.

Fortunatamente, esistono elettrodomestici intelligenti e incredibilmente sofisticati come i robot aspirapolvere pensati proprio per attuare un innovativo sistema di pulizia e aiutare tutte quelle persone che, per mancanza di ore libere o per pigrizia, non riescono a prendersi cura delle faccende domestiche con regolarità nel loro appartamento.

I migliori robot aspirapolvere sono strumenti utili e molto pratici in grado di pulire qualsiasi superficie in completa autonomia. Questi elettrodomestici, infatti, possono essere utilizzati su tutti i tipi di pavimenti, per igienizzare

  • Tappeti
  • Parquet
  • Moquette
  • Mattonelle
  • Gres porcellanato

Il vantaggio principale nell’utilizzare con fiducia il miglior robot aspirapolvere e lavapavimenti, oltre all’evidente risparmio di tempo da dedicare alle solite faccende, è il fatto che l’input da fornire a questi elettrodomestici affinchè si muovano nell’intero appartamento o solo in una predefinita area è davvero minimo.

Ma che differenza c’è rispetto ai modelli classici manuali e come funziona un robot aspirapolvere? Invece di maneggiare e manovrare il dispositivo, passandolo sulle aree bisognose del nostro intervento, tutto ciò che dovremo fare è invece programmare il miglior robot aspirapolvere e lasciare che faccia tutto da solo.

Il robot aspirapolvere così settato, dalla pulsanteiera posta su di esso, mediante app o con google assistant se il sistema di pulizia è supportato da google home, potrà azionarsi e iniziare la fase di aspirazione anche mentre noi ci troviamo fuori casa, impegnati in altre faccende o vogliamo semplicemente goderci un po’di meritato relax leggendo un buon libro o guardando un bel film sul divano.

Una bella differenza, dunque, quella che offre un robot aspirapolvere, se si pensa allo sforzo che richiederebbe invece un continuo insistere su determinate zone del pavimento per poi vederlo splendere.

Posizionare la base di ricarica in una zona libera da ostacoli

Questi sofisticati aspirapolveri robot hanno dimensioni molto piccole e una struttura compatta, adeguata al raggiungimento degli spazi sotto letti, mobili e divani e pensata per evitare con facilità gli ostacoli presenti sul loro cammino.

I robot aspirapolvere hanno quasi sempre forma rotonda o quadrata, con dimensioni di diametro o lato compreso tra i 30 e i 35 cm, angoli smussati e un’altezza che non dovrebbe superare i 10 centimetri.

Sono incluse delle piccole spazzole rotanti alla base del robot aspirapolvere le quali, con l’aiuto di un flusso di aspirazione, sono in grado di raccogliere piccoli detriti, pulviscolo e persino i peli dei nostri amici animali accumulando tutto all’interno del serbatoio.

La forma rotonda, a volte, può rivelarsi leggermente scomoda per raccogliere lo sporco accumulato negli angoli ma questa piccola pecca è spesso compensata dalla presenza di spazzole laterali dalle setole lunghe e sottili che convogliano la sporcizia verso il flusso aspirante mentre il robot aspirapolvere procede lentamente su ogni tipo di pavimento, anche ogni giorno se lo desideriamo.

La presenza di un filtro hepa in questo sistema di pulizia, poi, fa sì che l’aria rimessa in circolo dal miglior robot aspirapolvere venga efficacemente liberata da sporcizia, pulviscolo e tracce di polvere, acari o allergeni, affinché anche soggetti allergici, oppure delicati perché affetti da patologie dell’apparato respiratorio, come per esempio chi soffre d’asma, possano godere sempre di un ambiente salubre in cui abitare.

Inoltre, i migliori robot aspirapolvere, moderni e sofisticati, sono strutturalmente idonei alla pulizia di qualsiasi tipo di pavimento e garantiscono una rimozione completa di briciole, peli, capelli, e residui vari accumulatisi sotto le suole delle scarpe e portati all’interno delle mura domestiche dopo una giornata in città o un pomeriggio al parco assieme ai nostri animali domestici.

Batteria e ricarica

I robot domestici funzionano grazie a una potente batteria interna, la quale determina la durata del ciclo di pulizie. Quasi tutti i migliori robot aspirapolvere possono essere acquistati assieme a una pratica base di ricarica che può essere collegata a una qualsiasi presa elettrica e dotata della capacità di ricaricare la batteria del nostro elettrodomestico quando ce n’è bisogno.

Nel momento in cui viene azionato, il miglior robot aspirapolvere che va da solo inizia il suo movimento in giro per la casa o per gli ambienti designati, aspirando e rimuovendo lo sporco convogliato dalle spazzole fino a quando la batteria si esaurisce. Tuttavia, se programmati a dovere, gli aspirapolveri robot sono in grado di tornare in modo autonomo alla base di ricarica prima che la batteria si scarichi completamente.

La durata della batteria dipende soprattutto dalla tipologia di elettrodomestico alla quale essa appartiene. I due tipi di batteria più utilizzati per i migliori robot aspirapolvere sono quelli Ni – MH e quelli Li – Ion.

TipologiaCaratteristiche
Batteria Ni-MHTipiche dei modelli più antiquati di robot aspirapolvere, hanno buona autonomia e sono piuttosto economiche. Sono però più pesanti e la loro durata tende a diminuire con il passare del tempo
Batteria Li-IonNonostante abbiano durata inferiore rispetto alle Ni-MH, sono più leggere e sofisticate, hanno tempi di ricarica molto brevi e la loro autonomia non diminuisce nemmeno dopo molti usi

Al di là della tipologia, le batterie di un robottino aspirapolvere mostrano delle differenze anche per la loro durata.

In generale, la fase di autonomia del miglior robot aspirapolvere può variare da un minimo di 1 ad un massimo di 2 o 3 ore. I robot aspirapolvere che possono lavorare per un’ora consecutiva sono in grado di pulire case di piccole dimensioni da qualunque tipo di sporcizia mentre quelli con autonomia di 2 o 3 ore possono essere usati per igienizzare anche abitazioni con ambienti più grandi.

In 1 ora pulisce un pavimento di circa 45 m²

Se il robot aspirapolvere in questione ha un’autonomia ridotta, è preferibile ottimizzare il suo utilizzo e lasciare che il sistema di pulizia si dedichi solamente a una o due stanze per volta, magari chiudendo le porte delle camere da escludere e delimitando l’area circoscrivendola, per evitare che si scarichi improvvisamente e non sia in grado di ritornare in tempo alla base di ricarica.

Anche le tempistiche di ricarica possono variare: alcuni robot aspirapolvere sono pronti all’uso in appena un’ora mentre altri richiedono anche tre o quattro ore alla base prima di poter essere riutilizzati. Il tempo di ricarica è una caratteristica molto importante da tenere in considerazione in fase di acquisto di un robottino aspirapolvere.

Difatti un tempo piuttosto lungo implica che potrebbe volerci un’intera giornata per pulire tutto se il robot pavimenti non è in grado di portare a termine la sessione suddivisa in vari ambienti con una sola ricarica.

Funzioni aggiuntive

La qualità e la versatilità di un robot pulizia pavimenti dipendono principalmente dalle funzioni che è questo è in grado di offrire. Alcuni modelli di robot aspirapolvere economici e dunque basilari possono certamente essere efficaci, ma spesso incontrano qualche difficoltà nell’evitare ostacoli o nell’infilarsi sotto i mobili.

Al contrario i migliori robot aspirapolvere, decisamente più sofisticati, sono dotati di un sistema di pulizia che coinvolge perfino i tappeti oltre a ogni tipo di pavimento, capaci di dribblare tutto ciò che si trova nel loro percorso, rimuovere polvere o peli di animali domestici anche in prossimità del battiscopa ed evitare ogni ostacolo, comprese le scale e particolari altre zone precedentemente delimitate nella mappatura.

Le funzioni principali e più importanti che i robot aspirapolvere migliori possono avere sono molte, e ognuna contribuisce a determinare un vantaggio rilevante che influisce inevitabilmente sulla resa finale di questo sistema di pulizia nelle faccende di ogni giorno.

L’aggiramento ostacoli permette agli aspirapolveri robot di evitare ciascun ostacolo presente sul suo percorso girando attorno a esso. In realtà, tutti i modelli sono dotati di un sensore che permette loro di aggirare mobili, poltrone e oggetti vari.

Per farlo, alcuni robot aspirapolvere utilizzano un sensore di tocco, per cui il robot pulisci pavimenti cambia direzione appena urta l’oggetto, mentre altri vantano complessi sensori a ultrasuoni che consentono di scansare direttamente ogni ostacolo prima di entrare in contatto con esso, tutelando l’integrità anche degli oggetti più fragili e delicati di forma e dimensioni differenti più o meno grandi, come vasi o portaombrelli.

In alcuni casi, i robot domestici sono dotati di sensori che fanno percepire il tappeto come una zona vuota, da evitare, consentendo allo strumento di cambiare direzione ed evitarlo. Qualora fosse presente la funzione pulizia tappeti, invece, se il nostro aspirapolvere robot è dotato della funzione anti-groviglio, può salire su di esso e lavorare mediante due spazzole solitamente.

La spazzola laterale che agisce al perimetro di questo elettrodomestico convoglia tutta la sporcizia nella zona centrale inferiore del robot aspirapolvere, mentre quella posta in basso, quasi sempre in gomma, solleva e indirizza i detriti verso il flusso di aspirazione, liberando il tessuto da acari, eventuali peli di animali domestici e capelli.

Girando autonomamente per l’intero appartamento, uno dei timori che potrebbe turbarci è che anche il miglior robot aspirapolvere potrebbe rischiare di rovesciarsi e cadere dalle scale.

Fortunatamente alcuni modelli di robot aspirapolvere, la stragrande maggioranza di essi a dire il vero, proprio per scongiurare tale evenienza sono dotati di sensori antiribaltamento, i quali consentono di evitare dislivelli di ogni sorta tenendosi alla larga dalle zone più rischiose, tornando indietro e valutando la possibilità di un percorso differente.

Il vantaggio di possedere un robot aspirapolvere e robot lavapavimenti è la possibilità di poterli programmare lasciando che completi le pulizie in totale autonomia, usando anche acqua ed eventualmente detergenti per igienizzare a fondo dopo l’intervento delle due spazzole.

I modelli più avanzati di aspirapolveri robot, dotati della funzione di programmabilità, consentono di selezionare il sistema di pulizia, che movimenti seguire, che intensità di aspirazione utilizzare e le tempistiche da rispettare. In alcuni casi è addirittura possibile impostare ora e durata delle sessioni di aspirapolvere robot per l’intera settimana, anche in nostra assenza, per trovare ogni pavimento brillante al rientro.

I settaggi possono avvenire anche da remoto usando semplicemente il nostro smartphone o un tablet, magari usando una app dedicata al sistema di pulizia dello specifico modello di robottino aspirapolvere in nostro possesso.

In alternativa, se la domotica è la nostra passione, potremo scegliere di acquistare alcuni tra i migliori robot aspirapolvere capaci di interagire con il google assistant e google home, così come con altri assistenti virtuali.

Nel serbatoio dell’acqua si può inserire anche poco detergente che non necessiti di risciacquo

Tra le varie opportunità è possibile optare per robot aspirapolvere intelligenti che siano in grado di ritornare autonomamente alla base di ricarica quando stanno per esaurire le batterie, effettuando una ricarica automatica che li riporti a pieno regime. Le varianti più potenti e sofisticate possono addirittura riprendere il lavoro una volta che si sono completamente ricaricate.

Nonostante il miglior robot aspirapolvere riesca a pulire sempre con efficacia ed in profondità, è spesso possibile far eseguire una pulizia mirata e particolarmente approfondita di alcune zone, selezionate dall’utente stesso in base alle sue specifiche esigenze.

Si tratta di aree con circa 2 m di diametro da far coprire al robot aspirapolvere migliore per noi, come ad esempio il pavimento limitrofo alla tavola, per eliminare briciole e residui di cibo, o attorno alla cuccia dei nostri adorati amici animali, per un’igienizzazione sempre perfetta.

Tra le macchine più evolute è possibile ravvisare la capacità che alcuni modelli di robot aspirapolvere hanno di eseguire una mappatura completa, memorizzando certe o tutte le aree della casa per ottimizzare le tempistiche di lavoro. La mappatura consente di individuare il tragitto più breve e programmare i movimenti in tal senso, per poi far tornare autonomamente alla base di ricarica il miglior robot aspirapolvere quando i livelli di batteria si fanno molto bassi.

I robot aspirapolvere e lavapavimenti, infine, sono tra i più sofisticati che si possano trovare. Un robot pulisci e lava pavimenti, infatti, è in grado di aspirare polvere e sporcizia e, in un momento successivo, di detergere le superfici per un’igiene completa e totale. Il robot aspirapolvere lavapavimenti può lavare a secco, con l’acqua e può addirittura asciugare una volta finita la fase di lavaggio.

Serbatoio e filtri

La grandezza e la qualità del serbatoio influiscono notevolmente sull’efficacia degli aspirapolveri robot e sull’intero sistema di pulizia che di essi si avvale.

Infatti, un serbatoio piuttosto grande e capiente consente al nostro aspirapolvere robot di lavorare per periodi più lunghi senza necessità di svuotare e pulire, mentre un serbatoio più ridotto garantisce un’autonomia limitata.

Ad esempio, un contenitore di circa 200 ml dovrà essere svuotato e pulito dopo ogni ciclo di pulizia effettuato dalle due spazzole del robot aspirapolvere, mentre uno di 500 ml circa può portare a termine anche due o tre cicli di aspirazione consecutivi senza che si riempia oltremodo.

Indipendentemente dalla capienza, comunque, quasi tutti i prodotti sono dotati di un segnale luminoso che ci avverte quando il serbatoio del robot aspirapolvere è da svuotare. Anche il sistema di filtraggio del cestello per la polvere è molto importante: filtri di buona qualità, infatti, impediscono che particelle di polvere e acari possano ritornare in circolazione e garantiscono un livello di igiene superiore.

I serbatoi con filtri HEPA trattengono anche le particelle più fini e gli allergeni

I modelli più semplici di robot aspirapolvere sono dotati di un unico livello di filtrazione caratterizzato da un filtro estraibile e lavabile, mentre quelli più sofisticati possono vantare anche due o tre livelli di filtrazione. Questi ultimi, in cui spesso si trova un filtro hepa, sono perfetti per chi soffre di allergie o di asma poiché impediscono che particelle di polvere e di sporcizia si disperdano nell’aria.

Infine, indipendentemente dalla qualità del sistema di filtraggio, il serbatoio e i filtri del robot aspirapolvere devono essere periodicamente estratti e puliti. Generalmente il cestello della polvere può essere rimosso in maniera semplicissima, solo premendo un tasto, e può essere svuotato direttamente nel cestino.

Dopo di che lo si potrà sciacquare e pulire a mano con acqua e qualche goccia di detersivo non eccessivamente schiumogeno. Ovviamente, prima di ricomporre il robot aspirapolvere, si dovrà essere certi che ogni parte sia stata adeguatamente asciugata, per evitare che l’umidità residua possa danneggiare i circuiti irreparabilmente.

Accessori ed extra

Come per la gran parte degli elettrodomestici, la possibilità di avvalersi di accessori ed extra aumenta notevolmente la praticità e la funzionalità di un robot aspirapolvere.

AccessorioUso
Display digitaleÈ il mezzo attraverso cui possiamo modificare le impostazioni del robot aspirapolvere lavapavimenti e ottenere informazioni sullo stato della batteria e del serbatoio
Spazzole lateraliSono molto comode per raccogliere lo sporco accumulato negli angoli o alla base del battiscopa e convogliarlo verso il getto aspirante alla base del robot aspirapolvere
Muro virtualeA raggi infrarossi o a banda magnetica, permette di creare veri e propri percorsi da seguire, delimitando le parti della casa alle quali avrà accesso
Base di ricaricaPermette di ricaricare la batteria quando l’autonomia si esaurisce. I modelli più sofisticati sono in grado di tornare autonomamente presso di essa
TelecomandoPermette di controllare il robot aspirapolvere e di attivarlo anche a distanza, senza doversi piegare o cambiare stanza per eseguire l’avvio

Nel panorama attuale delle proposte in commercio ogni aspirapolvere automatico è dotato di una base di ricarica e di un display digitale mentre non tutti i robot aspira e lava pavimenti sono integrati con muri virtuali e telecomandi.

Per capire quali sono i modelli migliori e, soprattutto, quali meglio rispondono alle nostre esigenze, è sufficiente leggere robot aspirapolvere recensioni e valutare il rapporto qualità prezzo nonché la presenza di utili accessori e funzioni extra come la praticissima mappatura.

Le recensioni robot aspirapolvere, infatti, sono uno strumento prezioso in grado di aiutarci nella scelta e fornirci informazioni utilissime sulle opinioni di altri utenti, che lo hanno già acquistato e testato, riguardo un particolare modello di robot aspirapolvere e le sue caratteristiche peculiari verificate “sul campo”.

Massimizzare l’efficacia

Il robot aspirapolvere è uno strumento intelligente ed efficace, in grado di portare a termine una parte noiosa delle abituali faccende domestiche in piena autonomia, in special modo se ci riferiamo a modelli capaci di eseguire una mappatura dettagliata.

Tuttavia, soprattutto quando utilizziamo i modelli più semplici, ci sono una serie di precauzioni da prendere per facilitare l’operazione di pulizia e per liberare la strada e il percorso che il robot aspirapolvere, seguendo la mappatura, si troverà a effettuare.

  1. Eliminare preventivamente gli accumuli di sporco
  2. Rimuovere alcuni ostacoli come sedie e grandi vasi
  3. Delimitare accuratamente tutte le zone da pulire
  4. Lasciare la base sempre collegata all’alimentazione

Come nel caso dei modelli classici, anche i migliori robot aspirapolvere, per quanto muniti di spazzola laterale e spazzole aggiuntive, potrebbero avere qualche difficoltà nell’aspirare residui troppo grossi. Per tale ragione, onde evitare che i modelli domestici si intasino o si surriscaldino, è preferibile eliminare evidenti accumuli di polvere o peli di animali preventivamente.

Gli aspirapolvere robot automatici sono in grado di evitare gli ostacoli, ma non hanno la capacità di spostarli in modo da pulire le superfici nella loro interezza. Perciò, per ottenere un livello di igiene più profondo e completo con questo sistema di pulizia, è preferibile liberare la strada dei robot lavapavimenti alzando le sedie, per esempio, o mettendo sui davanzali le piante d’appartamento.

Soprattutto se il robot aspirapolvere non ha una grandissima autonomia, è preferibile programmare la pulizia solo per 2 o 3 stanze al giorno, in modo da evitare che il robot aspira e lava pavimenti si scarichi prima di poter completare la sessione di lavoro che si ha intenzione di fargli svolgere.

Gli ultimi modelli possono essere attivati da tablet e smartphone mediante app dedicate

Dato che un robot aspirapolvere di questo tipo è in grado di dirigersi autonomamente alla base di carica quando la batteria si sta per esaurire, è importante che la base sia sempre collegata alla presa elettrica in modo da poter ricaricare il nostro aspirapolvere automatico quando necessario.

Infine, onde evitare di danneggiare i meccanismi interni selezionando errate combinazioni di tasti e per imparare come sfruttare al meglio tutte le potenzialità di questo sistema di pulizia che ha come protagonista un piccolo gioiello della tecnologia moderna, è consigliabile seguire alla lettera le indicazioni che si possono trovare sul libretto illustrativo del robot aspirapolvere, almeno per i primi utilizzi, fino a quando non si acquisirà una certa disinvoltura.

In alternativa, in caso si disponesse di un aspirapolvere robot di ultima generazione, sempre più spesso sapranno guidarci google home o alexa, per semplificare questa esperienza e dare a tutti la possibilità di vivere al meglio il nostro mondo grazie a un sistema di pulizia pratico, rapido e vincente che guarda al futuro.

Recensioni dei migliori robot aspirapolvere

1. iRobot Roomba 960

Incredibilmente sofisticato e dotato di telecamera e sensori di ultima generazione, iRobot Roomba 960 è un gioiellino tecnologico che può essere controllato a distanza tramite una pratica app da scaricare sul proprio smartphone, per una casa sempre pulita ed accogliente al nostro rientro.

iRobot Roomba 960

Il modello più venduto

iRobot Roomba 960

(4.6)

Offerta: 399,99 Prezzo: 819,00 Sconto: 419,01 (51%) *

Il pratico robot aspirapolvere iRobot Roomba 960 è la dimostrazione di come la tecnologia ci possa assistere in qualsiasi operazione quotidiana, compresa la pulizia della casa. Con peso e dimensioni nella norma, 35 x 35 x 9,1 cm per 3,9 kg, concentra sofisticatissime caratteristiche tecniche e un imbattibile sistema di navigazione intelligente. Moderno, silenzioso e compatto, è in grado di pulire con efficacia ogni angolo e rimuovere la sporcizia anche da sotto i mobili.

Uno dei suoi maggiori punti di forza è il fatto che possa essere gestito e programmato tramite l’app iRobot HOME, facilmente scaricabile su qualsiasi smartphone e utilizzabile a distanza. Grazie a essa e alla connessione wireless, potremo programmare la sessione, avviare e spegnere il dispositivo, monitorare l’andamento delle pulizie, ricevere notifiche quando raggiunge la base di carica e termina i propri compiti, verificare le Clean Map, ovvero le mappe che indicano le zone pulite e quelle con maggiori concentrazioni di sporco, e vedere statistiche in tempo reale sulle tempistiche di pulizia e ricarica.

Precisione estrema

Le superlative capacità di iRobot Roomba 960 sono ulteriormente migliorate ed esaltate dalla presenza di utilissime funzioni aggiuntive, come il sistema di navigazione integrato iAdapt 2.0 e la sofisticatissima videocamera collegata al sistema Visual Localization. Grazie a queste nuove tecnologie, il robot aspirapolvere è in grado di mappare la stanza o l’ambiente in cui si trova in modo da massimizzare la sua efficacia e così da muoversi all’interno della stanza con disinvoltura e agilità. Perché questo sistema funzioni al meglio, è consigliabile lasciare la luce accesa o le finestre aperte in modo che l’ambiente risulti ben illuminato.

Le funzioni continuano con il sistema DirtDetec2 che fa sì che l’apparecchio si concentri sulle zone dove viene rilevata una maggior concentrazione di sporco, inclusi gli angoli e le aree sotto i battiscopa. L’opzione Dual Mode Virtual Wall, invece, si rivela particolarmente utile nella gestione e nel controllo del percorso del robottino. Questo accessorio, infatti, può essere usato per creare un muro virtuale per limitare l’operato del dispositivo ad una sola stanza o utilizzato in modalità Halo per creare delle barriere invisibili attorno a oggetti delicati come vasi o ciotole per gli animali.

Spazzole AeroForce

Sofisticato ed intelligente, iRobot Roomba 960 è in grado di tornare autonomamente alla base di ricarica quando la batteria, che ha un’autonomia di circa 75 minuti, è agli sgoccioli. Un ciclo di ricarica completa dura circa 3 ore ma, una volta carico, il robot aspirapolvere è in grado di riprendere le pulizie da dove le aveva interrotte senza bisogno di riprogrammarlo. Inoltre, sempre tramite la pratica app da smartphone, possiamo effettuare le regolazioni in modo che interrompa l’attività ad un orario ben preciso, anche se non ha ancora finito di pulire tutta la casa, in modo che non disturbi.

Le spazzole AeroForce, in unione con l’efficacissimo filtro AeroForce High Efficiency, creano un sistema di eccellenza che non solo si adatta a qualunque tipologia di superficie, ma oltre all’aspirazione provvede a purificare l’aria reimmessa in circolo, liberandola da oltre il 99% dei più comuni allergeni, er una casa non solo pulita ma anche sana. Oltre al corpo centrale, all’interno della confezione troviamo una base di ricarica, una batteria al litio, il Dual Mode Virtual Wall, un filtro ad altissima efficacia di ricambio, una spazzola laterale sostitutiva e due batterie di tipo AA.

2. iRobot Roomba 981

Chi ha dei tappeti sa quanto possano facilmente accumulare polvere e detriti. In questi casi è fondamentale trattarli sfruttando iRobot Roomba 981, il robot aspirapolvere con sensori di sporco Dirt Detect che adopera una maggiore potenza quando riscontra la presenza di passatoie o di moquette.

iRobot Roomba 981

Il prodotto migliore in assoluto

iRobot Roomba 981

(4.2)

Offerta: 738,00 Prezzo: 184,50 Sconto: 184,50 (100%) *

Dopo una giornata di lavoro capita di non avere più energia per le faccende domestiche, finendo col rimandarle sempre al giorno successivo. In queste situazioni non bisogna lasciarsi prendere dalla svogliatezza ma piuttosto affidarsi a iRobot Roomba 981, il quale può essere azionato in maniera diretta premendo il pulsante Clean posto al centro, altrimenti tramite la app iRobot Home scaricabile sul proprio smartphone o ancora pronunciando una frase in grado di essere interpretata dai principali assistenti vocali in circolazione.

Il gruppo spazzole basculanti di cui è composto questo robot aspirapolvere ha per protagonisti 2 rulli in silicone attigui con senso di rotazione uno opposto all’altro per raccogliere anche le particelle più fini e convogliarle nella vicina zona di aspirazione che, emettendo solo 70 dB di rumore, risucchia con una potenza di 33 W anche lo sporco in prossimità di angoli e pareti grazie alla spazzola rotante laterale e alle 3 braccia a setole dure.

Raccolta a oltranza

Con un solido corpo macchina di forma circolare dal diametro di 35,05 cm per 9,14 di altezza e 4 kg di peso,  iRobot Roomba 981 ospita al suo interno un capiente vano raccoglipolvere dal volume di 0,7 L, ottimo per trattare in un’unica sessione appartamenti sui 180 m2. In questo modo non si sarà costretti ad andare periodicamente alla pattumiera a svuotare il serbatoio interrompendo la procedura per diverse volte, ma si potrà lasciar lavorare il dispositivo senza bisogno di intervenire. Ciò è reso possibile anche dalla funzione AeroVac, la quale riempie il cassetto in modo uniforme limitando gli sprechi e anzi sfruttando appieno la sua capacità.

Degli appositi sensori rilevano se il serbatoio è pieno e avvisano facendo illuminare una spia a forma di cestino sul corpo macchina. Quando succede, con la app si può impostare il comportamento del robot aspirapolvere scegliendo tra “completare la pulizia” o “pausa immediata”. Nel primo caso l’apparato prosegue la procedura fino alla fine, nel secondo invece torna al punto di partenza per poi mettere in pausa il lavoro e riprenderlo a contenitore svuotato solo dopo aver premuto il tasto Clean.

Carpet Boost

Salire e scendere dai tappeti è una passeggiata per iRobot Roomba 981 e le sue 2 ruote ampie e ammortizzate poste ai lati, la cui altezza viene regolata automaticamente dimodoché i 2 rulli in silicone di cui è dotato restino sempre a stretto contatto con la superficie da trattare. Inoltre in presenza di tappetini, moquette e passatoie si attiva la modalità Carpet Boost, la quale abbinata al sistema AeroForce aumenta la potenza di aspirazione del motore Gen 3 in modo da catturare ogni residuo e particella presente nelle fibre, il tutto senza rimanere intrappolato da eventuali frange grazie al sistema tangle-free.

Per un’autonomia completa la batteria agli ioni di litio di cui è provvisto questo robot aspirapolvere necessita di 3 ore di ricarica al fine di garantirne 2 di utilizzo, un tempo più che sufficiente per una pulizia completa, terminata la quale l’apparato tornerà di sua iniziativa alla Home Base, ovvero la basetta di alimentazione inclusa nella dotazione. Riuscirà tranquillamente nell’impresa grazie alla localizzazione visiva iAdapt 2.0 con cui potrà realizzare una mappatura completa dell’ambiente e al tempo stesso muoversi agevolmente tra i vari ostacoli sfruttando alcuni sensori e una videocamera posta sulla zona superiore della scocca, subito sopra al coperchio.

3. iRobot Roomba e5154

Migliorato e dotato di tecnologie decisamente all’avanguardia, il robot aspirapolvere iRobot Roomba e5154 pulisce per ben 90 minuti consecutivi e libera tappeti e pavimenti da peli di animali, polvere e allergeni grazie a una forza di aspirazione e un filtro eccellenti che operano mentra noi riposiamo.

iRobot Roomba e5154

Miglior rapporto qualità e prezzo

iRobot Roomba e5154

(4.3)

Offerta: 385,66 Prezzo: 96,42 Sconto: 96,42 (100%) *

Chi già conosce la casa produttrice di iRobot Roomba e5154 sa bene che la sua esperienza pluriennale nel campo dei robot aspirapolvere si traduce in performances di alto livello sotto ogni punto di vista. Questo piccolo e discreto aiutante nei lavori domestici ha misure compatte di 41 x 51 x 12,9 cm, dunque può agevolmente introdursi sotto la maggior parte dei letti ma pure di divani e altri mobili all’interno dell’appartamento, zone in cui la polvere la farebbe da padrona.

La potenza di aspirazione 5 volte superiore rispetto ai modelli precedenti lo rende decisamente funzionale persino in presenza di animali, soggetti allergici e bimbi piccoli che iniziano pian pianino a gattonare, grazie anche alla presenza di un performante filtro High Efficiency il quale è realizzato in un particolare materiale a trama talmente fitta da riuscire a intrappolare allergeni e pollini, cruccio dei soggetti più delicati, oltre al 99% dei peli dei nostri adorati amici a quattro zampe.

Doppi rulli efficienti

Per aspirare la polvere in maniera ottimale è necessario che questa venga prima sollevata da terra, specialmente se è rimasta qualche incrostazione in caso di umidità o di passaggi frequenti in determinate zone della casa, come l’ingresso o il corridoio. iRobot Roomba e5154 ha delle piccole setole laterali che spostano la polvere per portarla tutta in corrispondenza dei 2 rulli in gomma posti alla base dell’apparecchio, i quali ruotano per far confluire le particelle di sporco verso il centro del robot aspirapolvere, dal quale verranno aspirati.

I cordoli sono talmente pronunciati da creare vere e proprie zigrinature, efficacissime nell’attrarre e ridurre le dimensioni anche dei residui più grossi sul pavimento o sui tappeti, come le crocchette di gatti e cani o piccoli sassolini e fango rimasti sotto le zampe o le nostre scarpe dopo una bella passeggiata al parco. Il motore aspirante, realizzato con la tecnologia Power Lifting, fa confluire tutto all’interno dell’apposito contenitore, estraibile e lavabile sotto acqua corrente dopo aver rimosso il filtro, per poter contare sempre sulla massima igiene.

Tecnologia e innovazione

Pulire casa è un’attività che risale alla notte dei tempi, ma grazie alle odierne tecnologie non solo non è più noiosa ma può risultare addirittura divertente. iRobot Roomba e5154 può essere attivato manualmente, dal pulsante posto al centro del case, oppure da remoto, semplicemente scaricando un’App dedicata da mettere sul telefono. Sarà sufficiente selezionare sul touchscreen l’icona “Clean” per far iniziare le pulizie, ovunque siamo, trovando così sempre l’appartamento pulito al nostro rientro visto che l’autonomia dell’efficiente batteria al litio è di ben 90 minuti. Inoltre, se siamo pigramente abbandonati sul divano e non abbiamo tra le mani il telefono potremo comunque azionare il nostro robot aspirapolvere con un comando vocale, vista la sua compatibilità con i principali assistenti vocali.

La tecnologia Dirt Detect farà soffermare l’apparecchio sulle zone maggiormente bisognose di essere nettate mentre il Dual Mode Virtual Wall, fornito come accessorio opzionale, servirà a creare una sorta di muro virtuale per isolare oggetti o stanze che non vogliamo siano oggetto delle pulizie. La navigazione i-Adapt può massimizzare l’efficienza dei percorsi, riadattandoli in base agli eventuali ostacoli fino a 60 volte al secondo e infine, per una sicurezza totale, i sensori posti sulla parte inferiore rilevano eventuali scalini e zone vuote evitando ribaltamenti e addirittura cadute accidentali, per un’esperienza di pulizia futuristica, mai provata prima.

4. iRobot Roomba 605

In grado di analizzare il suo percorso ben 67 volte al secondo e pensato per eliminare qualsiasi traccia di sporcizia da pavimenti e superfici di qualsiasi tipo, iRobot Roomba 605 rappresenta oggi il compromesso perfetto tra la qualità che tutti desiderano e un prezzo accessibile, decisamente invitante.

iRobot Roomba 605

Opzione economica

iRobot Roomba 605

(4.4)

Offerta: 179,99 Prezzo: 224,99 Sconto: 45,00 (20%) *

Con un diametro di 34 cm, un’altezza di 9,2 cm e un peso di appena 3,6 kg, iRobot Roomba 605 si rivela un elettrodomestico efficace e discreto, adatto alla pulizia di case e appartamenti di media grandezza. Trattandosi di un prodotto piccolo e dinamico, possiamo aspettarci da questo robottino delle prestazioni alla pari di quelle dei modelli top di gamma, giacché tale modello stupisce per la sua efficacia e la sua capacità di aspirare con facilità anche i residui più piccoli.

La sua potenza è di 33 W, e la batteria vanta un’autonomia di ben 2 ore, un lasso di tempo sufficiente a pulire con cura 2 o 3 stanze o l’intero piano della casa. Nonostante non siano presenti programmi preimpostati e la confezione non includa alcun accessorio extra, questo robot aspirapolvere può salire in piena autonomia sui tappeti, aspirare anche i peli degli animali domestici e ritornare da solo alla base di ricarica quando la batteria è agli sgoccioli, per ripristinarla appieno in circa 3 h.

Navigazione intelligente

Uno dei vantaggi principali di utilizzare robot aspirapolvere è proprio il fatto di poter avviare il dispositivo e lasciarlo lavorare in completa autonomia, anche mentre noi non siamo in casa. Piccolo, pratico ed efficiente, iRobot Roomba 605 può essere avviato semplicemente premendo il tasto Clean e può essere lasciato lavorare indisturbato all’interno dell’abitazione o di un ufficio. Non essendo programmabile, è necessario avviare manualmente l’apparecchio, ma questo è l’unico intervento necessario, per il resto in ogni azione esso è assolutamente indipendente.

Non essendo uno dei robot aspirapolvere più potenti e sofisticati in circolazione, ha delle capacità aspiranti limitate e tende a fare leggermente fatica a risucchiare i residui più grossi e pesanti. Tuttavia, questo dispositivo è dotato di un sistema di navigazione intelligente integrato che gli consente di seguire i muri senza andare a sbattere contro le pareti. Per quanto riguarda il superamento degli ostacoli, è preferibile rimuovere gli oggetti più ingombranti come grossi vasi decorativi, piante o sedie per permettergli di spostarsi indisturbato all’interno dell’abitazione.

Piccolo e preciso

Sebbene le sue dimensioni e le sue prestazioni siano essenziali, il robot aspirapolvere iRobot Roomba 605 è un prodotto potente e preciso, ideale per la pulizia di spazi piccoli e pensato appositamente per la rimozione dei peli degli animali domestici e dei capelli da qualsiasi superficie, inclusi i tappeti sui quali riesce a salire senza troppe difficoltà. Chiaramente potrebbe avere qualche problema con i tappeti particolarmente alti o folti, mentre riesce facilmente a destreggiarsi con quelli più bassi e a pelo corto – riconoscendo facilmente i peli degli animali e i capelli da aspirare.

Piccolo e discreto, tale modello ci evita di dover fare le pulizie tutti i giorni ed è il miglior alleato di chi combatte quotidianamente contro i peli degli animali domestici e desidera una casa sempre pulita a prova di bimbi che gattonano o soggetti allergici. Il sistema a doppie spazzole infatti, una delle quali sminuzza lo sporco mentre l’altra è pronta a raccoglierlo, è adatto a qualsiasi supericie, rendendola sicura e pulita, pronta per essere vissuta dalla vostra famiglia in totale serenità.

Opinioni finali

Con il robot pulisci pavimenti, pulire casa diventa semplice e veloce. Questi strumenti quasi completamente automatici aspirano polvere, peli e capelli accumulati sul pavimento, sotto al letto, al divano, alle poltrone e ai mobili. Per un’igiene totale è possibile optare per un robot aspirapolvere e lavapavimenti in grado di intervenire su qualsiasi tipo di superficie senza rovinarla.

Grazie a un robot aspirapolvere sofisticato e intelligente, in grado di effettuare la mappatura di ogni area, evitare gli ostacoli e pulire anche negli angoli, sarà possibile programmare i cicli del sistema pulizia per i momenti desiderati e lasciare che faccia tutto il lavoro, lasciandoci il tempo di occuparci di altre faccende. Le decine di aspirapolvere robot tra cui possiamo spaziare nella ricerca del migliore si differenziano per numero di funzioni e accessori, efficacia, potenza, rumorosità e prezzo, elementi che ci aiuteranno a decidere quale scegliere.

Non sempre, come si potrebbe pensare, i modelli più costosi sono anche i più efficaci. iRobot Roomba 960 è un robottino aspirapolvere che rientra nella fascia di prezzo medio alta ed è acquistabile serenamente senza aspettare forti offerte o sconti, ed è uno dei prodotti migliori che si possa desiderare, sebbene non faccia parte della categoria dei modelli più cari.

Quanti non sanno rinunciare alle tentazioni della domotica saranno attratti di certo da iRobot Roomba 981, attivabile da remoto usando la app dedicata da scaricare sul proprio cellulare o i più noti assistenti vocali al mondo come google home o alexa, per trovare una casa perfettamente pulita al rientro, tappeti compresi. Pure in questo caso il costo può dirsi medio alto, ma la sua qualità è impagabile.

Anche scendendo un po’di prezzo e scegliendo di optare per apparecchi maggiormente economici, dai costi più accessibili, possiamo trovare iRobot Roomba e5154, aspirapolvere robot potente ed efficace, in grado di trattare qualsiasi tipo di superficie nel miglior modo possibile.

Infine, chi desidera guardare al risparmio pur avendo una casa sempre pulita e igienizzata, senza eccedere con un articolo iper accessoriato può orientarsi verso una soluzione semplice e particolarmente economica come iRobot Roomba 605. Nonostante il costo che può sembrare in sconto rispetto a tanti altri prodotti concorrenti, le sue potenzialità sono di gran lunga superiori alle aspettative.

Dalla fascia di prezzo più alta alla più bassa troviamo una gran varietà di robot aspirapolvere performanti tra cui trovare il migliore per le nostre esigenze, taluni con sistemi di filtraggio imbattibili, autonomia e potenza al di sopra della media, eccezionali abilità pulenti grazie a una spazzola ben progettata e ottimi sistemi di intelligenza artificiale. Questi aspirapolveri automatici richiedono quasi sempre un intervento manuale minimo e garantiscono risultati impeccabili, per una casa a prova di bimbi e amici animali senza fatica.

Quale robot aspirapolvere scegliere? Classifica (Top 4)

ProdottoOffertaScontoVoto
iRobot Roomba 960 iRobot Roomba 960 399,99 € 819,00 * 419,01 € (51%) (4.6)
iRobot Roomba 981 iRobot Roomba 981 738,00 € 184,50 * 184,50 € (100%) (4.2)
iRobot Roomba e5154 iRobot Roomba e5154 385,66 € 96,42 * 96,42 € (100%) (4.3)
iRobot Roomba 605 iRobot Roomba 605 179,99 € 224,99 * 45,00 € (20%) (4.4)

Domande frequenti

Fa scattare gli allarmi di casa che vanno a sensori?

I sistemi di allarme a sensori per appartamenti sono spesso dotati di una funzione che prevede il passaggio dei nostri animali, spesso presenti nelle abitazioni. Basterà selezionare tale opzione ed il robot aspirapolvere e lavapavimenti non farà scattare alcun segnale d’allarme.

Può rovinare i mobili graffiandoli?

Quasi ogni modello di aspirapolveri robot è dotato di una fascia perimetrale in gomma morbida proprio per evitare tale inconveniente e passare accanto agli arredi in tutta sicurezza.

Si può usare su pavimenti che abbiano il fondo irregolare?

La gran parte dei robot aspirapolvere può essere impiegata anche su pavimenti irregolari, come quelli in cotto o dalle mattonelle ruvide. In questi casi, per una pulizia perfetta, potrebbe essere utile selezionare la funzione anti macchia che, insistendo sulle superfici, le farà brillare al meglio anche se presentano qualche asperità.

Passando sotto i sanitari sospesi può restare incastrato?

I robot aspirapolvere lavapavimenti sono solitamente realizzati con un’altezza adeguata ad impedire tali incidenti. Nel caso in cui i sanitari fossero fissati ad altezza inferiore è meglio procedere con la prima pulizia quando si è in casa, in modo da sentire il segnale acustico del macchinario e intervenire per sbloccarlo in caso si rendesse necessario.

Quando il serbatoio è pieno, il robot aspirapolvere continua a funzionare?

Se il serbatoio si riempie il robot aspirapolvere continua a procedere ma senza poter aspirare polvere o peli di animali. Per tale ragione sarà meglio controllare dopo ogni utilizzo e provvedere allo svuotamento tempestivamente.

Le pile del robot aspirapolvere si devono cambiare?

Ogni piccolo aspirapolvere automatizzato è dotato di batterie ricaricabili che non vanno cambiate ma solo ricaricate alla base quando necessario.

I robot aspirapolvere hanno il sacchetto?

Gli ultimi robot per pavimenti sono dotati di serbatoio estraibile e lavabile. Alcuni modelli di robot aspirapolvere però sono provvisti di sacchetto che, una volta pieno, deve essere gettato e sostituito. Le ricariche compatibili, una volta esaurite, possono essere acquistate online o nei negozi specializzati.

La rumorosità degli aspirapolveri robot è tollerabile?

Dal punto di vista della rumorosità, anche il robot aspirapolvere migliore può emettere tra i 55 e i 70 dB. Tuttavia, essendo alcuni modelli completamente automatici, è possibile programmarli perché si attivino quando in casa non c’è nessuno o impostare dei muri invisibili che li tengano alla larga dalle stanze di chi sta studiando, lavorando o dormendo.