Migliore centrifuga per frutta e verdura del 2020

migliore centrifuga per frutta e verdura del 2020

Non c’è nulla meglio di un buon centrifugato per fare una pausa dissetante e rilassante, integrando la propria dieta con nutrienti e vitamine necessarie al nostro organismo senza rinunciare al delizioso sapore delle nostre materie prime preferite. Con Philips HR1869/80 Avance Collection centrifuga professionale è possibile preparare fino a 2,5 L di succo senza interruzioni, mantenendo inalterati sapori e proprietà nella bevanda finale e scegliendo a piacere frutta e verdura a polpa dura e molle, radici, semi e tanto altro.

Confronto delle centrifughe migliori

Philips HR1869/80 Avance Collection

Il modello più venduto

Philips HR1869/80 Avance Collection

(4.5)

Offerta: 114,99 € Prezzo: 169,99 Sconto: 55,00 (32%) *

  • Prepara fino a ben 2,5 L di succo senza interruzioni
  • Grazie alla tecnologia Quick Clean è facile da pulire
  • Pratico beccuccio con sistema antigoccia integrato

Leggi la recensione

Philips HR1855/70 Viva Collection

Miglior rapporto qualità e prezzo

Philips HR1855/70 Viva Collection

(4.4)

Offerta: 83,99 € Prezzo: 120,99 Sconto: 37,00 (31%) *

  • Lavora bene anche frutta e verdura non sminuzzate
  • Facile, pratico e veloce da montare e pure da lavare
  • Può spremere fino a 2 l di succo consecutivamente

Leggi la recensione

Bosch MES25A0

Il prodotto migliore in assoluto

Bosch MES25A0

(4.4)

Offerta: 96,20 € Prezzo: 24,05 Sconto: 24,05 (100%) *

  • Pratico e veloce motore da 700 W, elevata potenza
  • Apertura XXL per inserire frutta e verdura intere
  • Solido, efficace e resistente microfiltro acciaio inox

Leggi la recensione

Come scegliere una centrifuga

Modalità di estrazione

Sempre più persone cercano di prestare particolare attenzione all’alimentazione, provando a cercare strade che consentano non solamente soluzioni salutari ma anche gustose e invitanti che possano influire positivamente sullo stile e la qualità di vita.

Per far questo si può di certo ricorrere alle mille risorse che il mondo vegetale riserva, e con qualche piccola attenzione in più, rendere appetibile anche l’ortaggio più anonimo o la frutta meno amata. A tal scopo un apparecchio come la centrifuga frutta e verdura può davvero costituire un plus di grande valore tra gli elettrodomestici in cucina.

Le centrifughe sfruttano l’azione e la potenza della forza centrifuga, per l’appunto, per far letteralmente schizzare il succo fuori dagli alimenti vegetali, un processo capace di rendere in bicchiere tutte le proprietà, la freschezza e il sapore della frutta e la verdura di stagione.

A differenza del frullatore, che riduce in poltiglia frutti e ogni altro ingrediente nella sua interezza mediante l’impiego di lame, e a differenza pure dell’estrattore di succo, che estrae i liquidi contenuti nei vari alimenti mediante la pressione e lo schiacciamento effettuati dalla potenza di una coclea, il centrifugatore o centrifuga si avvale di un altro meccanismo.

Questa leggera differenza si basa sull’azione congiunta di una piccola grattugia, che, dopo l’opportuno inserimento, riduce frutta e verdura in frammenti minuti, e della forza centrifuga, che estrae il succo centrifugato dai vari pezzetti.

Essa è generata dall’azione rotante del cestello interno della centrifuga e aumenta all’aumentare della potenza, dunque della velocità di rotazione.

Non è una sorpresa, quindi, che le centrifughe siano note per la velocità e l’altissimo numero di giri che il motore è in grado di effettuare, ne possono raggiungere addirittura fino a 15 o 16 mila al minuto, e per la potenza del motore stesso.

Aumentando la velocità, dunque, aumenta in maniera direttamente proporzionale il potere centrifugante dell’apparecchio, e conseguentemente anche la qualità e il quantitativo del succo ottenuto con la forza centrifuga appropriata.

Sfruttando tale principio fisico, le centrifughe frutta e verdura sono in grado di realizzare gustosi e salutari centrifugati pochi secondi dopo aver effettuato un inserimento di materie prime a scelta, rendendoci una bevanda finale ricca di proprietà eccellenti, capaci di mantenersi a lungo a differenza di altre soluzioni simili.

Le bevande così ottenute sono ricchissime di vitamine e nutrienti, perfette per integrare la nostra dieta

Infatti, sebbene una centrifuga può frullare ad altissima velocità anche latte, semi e creme, le centrifughe di frutta leggere e rinfrescanti rimangono le più gettonate. Parlando con qualsiasi dottore o dietologo di certo otterremo conferma che sia buona prassi consumare almeno cinque porzioni al giorno di frutti e ortaggi.

Tuttavia, a causa dei vari impegni e della frenesia quotidiana, a volte risulta difficile concedersi 5 pause per consumare i quantitativi di frutta e verdura raccomandati.

Inoltre gli alimenti di origine vegetale e i frutti stagionali sono particolarmente importanti per i bambini in fase di crescita e di sviluppo, ma spesso capita che proprio i più piccoli nutrano una certa avversione verso di essi, nonostante le proprietà e le innumerevoli qualità di cui sono colmi.

Per ovviare a tali problemi e attuare un opportuno inserimento di queste preparazioni nella dieta quotidiana, è possibile celarle e proporle in forma differente e fantasiosa, magari usando uno spremiagrumi oppure optando per la centrifuga e ottenere dei centrifugati frutta e verdura coloratissimi, i quali rappresentano una bevanda fatta in casa deliziosa ma soprattutto ricca di

  • Sali minerali
  • Antiossidanti
  • Vitamine
  • Enzimi
  • Fibre

Un centrifugato di qualità può essere ottenuto in pochissimi attimi grazie alla velocità delle migliori centrifughe: basta effettuare un graduale inserimento attraverso il tubo degli alimenti, a volta anche interi, all’interno della centrifuga alta velocità, premere il pulsante d’avvio e lasciare che la forza centrifuga svolga egregiamente il suo compito.

Dopo pochi minuti, dal beccuccio della macchina centrifuga per succhi uscirà un nettare puro, completamente naturale e carico di preziosi elementi, un auspicabile inserimento all’ora della merenda o a colazione nella routine alimentare di grandi e piccini. Tale soluzione infatti, a differenza di altre tipologie di snack, non solo sazia ma nutre in modo completo e nel rispetto della salute a ogni età.

Caratteristiche e conformazione

Per assicurarsi di fare la scelta giusta in fatto di centrifughe, ci sono una serie di dettagli importanti da tenere in considerazione, indispensabili se non ci si vuole ritrovare ad acquistare un apparecchio meno performante, con una velocità inferiore rispetto alle nostre aspettative o troppo ingombrante.

Ciò renderebbe infatti difficile collocare la centrifuga in cucina, soprattutto se pensiamo di risevare una posizione fissa e in bella vista a quella che si rivelerà un’alleata insostituibile a vantaggio della nostra salute.

La prima cosa da valutare sono proprio le dimensioni complessive del corpo della centrifuga migliore per le proprie esigenze. Se non vogliamo montare e smontare ogni volta l’intero apparecchio, dobbiamo capire bene quale scegliere e tenere in considerazione le misure della centrifuga di verdure in relazione allo spazio che abbiamo a disposizione e può essere occupato dalla base d’appoggio.

Solitamente una centrifuga è caratterizzata da linee compatte e arrotondate, le quali si sviluppano in verticale piuttosto che in orizzontale, spesso per via del tubo di inserimento il quale deve garantire un adeguato spazio per l’aggiunta delle materie prime da processare.

Contro una larghezza che solitamente nelle migliori centrifughe altissima velocità non supera i 40 cm infatti, queste possono invece essere alte da 30 a 60 cm.

Anche il peso è importante, soprattutto se l’idea è quella di posizionare la centrifuga o estrattore su una mensola. Per quanto essa possa essere salda o resistente bisogna considerare che solitamente le centrifughe di verdura possono giungere a pesare dai 3 ai 5 kg circa, valore mutabile in base ai materiali impiegati e al motore.

Per una valutazione corretta del peso, a quello dell’apparecchio vuoto va aggiunto quello degli ingredienti che può contenere

I materiali determinano anche resistenza e robustezza della centrifuga frutta, che avendo un motore molto potente atto a generare un movimento velocissimo, deve necessariamente essere ben strutturata per contenerne la forza.

I modelli più sofisticati delle centrifughe migliori sono realizzati in acciaio e plastica rigida, mentre quelli più economici sono prevalentemente in plastica. Le componenti interne come setaccio e filtri, però, in una buona macchina per centrifugati devono essere necessariamente in acciaio inox.

Sebbene compatte e ben posizionate, a causa delle vibrazioni le centrifughe potrebbero scivolare sul tavolo o sul piano di lavoro, specialmente nel momento in cui raggiungono la massima velocità.

Per evitare che questo accada, può essere una buona idea optare per modelli di centrifuga che, come molti spremiagrumi e qualche estrattore di succo, garantiscano una certa stabilità con piedini antiscivolo o un set di ventose nella parte inferiore, che li mantengano ben ancorati alla base d’appoggio anche quando l’elettrodomestico raggiunge la fase di maggiore potenza.

Il movimento ad altissima velocità del cestello e la rotazione delle lame insieme alle vibrazioni prodotte sono anche in parte causa del rumore generato dalla centrifuga per frutta e verdura la quale, per quanto silenziosa, produrrà sempre almeno un leggero ronzio da mettere in preventivo. La rumorosità varia a seconda della potenza del motore e della qualità della centrifuga in sé.

Trattandosi di un apparecchio molto potente, è necessario osservare una certa cautela durante l’utilizzo della centrifuga frutta e verdura ed evitare di lasciarla accesa o collegata alla presa quando ci sono dei bimbi in giro per casa.

Fortunatamente, la maggior parte di elettrodomestici come estrattore o centrifuga sono pensati per garantire una totale sicurezza a vantaggio del consumatore, dotati di ganci per chiusura ermetica e di un sistema di blocco automatico, il quale non fa avviare il motore se tutte le componenti delle centrifughe alta velocità non sono perfettamente incastrate e al proprio posto.

Struttura e componenti

Le macchine per centrifugati hanno una struttura piuttosto semplice e i modelli più recenti sono pensati proprio per poter essere assemblati, installati e utilizzati anche dai meno esperti senza troppi problemi. Le componenti principali delle centrifughe frutta e verdura ad alta velocità sono:

  1. Tubo di inserimento alimenti
  2. Motore, spesso a induzione
  3. Setaccio per filtrare la polpa
  4. Filtro per il liquido centrifugato
  5. Contenitore per polpa di scarto
  6. Recipiente di raccolta succo
  7. Cavo elettrico di alimentazione
  8. Tappo per chiusura ermetica
  9. Beccuccio salvagoccia

A parte il corpo centrale della centrifuga frutta e verdura, costituito spesso in materiale plastico con elementi in acciaio o metallo, il quale alloggia il motore e da cui fuoriesce il cavo da collegare alla presa di corrente, le altre componenti sono solitamente parti amovibili, ciascuna delle quali può essere asportata per manutenzione e detersione accurate e veloci, e montata solo all’occorrenza, soprattutto se si preferisce riporre la centrifuga di frutta senza assemblarla per ottimizzare gli spazi dei pensili della cucina.

ComponenteCaratteristiche
Tubo di inserimentoAtto al graduale inserimento degli ingredienti nella centrifuga frutta, il tubo può avere un diametro tra i 5 e i 10 cm, il quale determina la possibilità di immettere alimenti interi senza sminuzzarli preventivamente
SetaccioFondamentale per estrarre il succo da verdura oppure frutta. Nei modelli più moderni di centrifuga, è liscio e rovesciato in modo da non far incastrare resti così che sia più facile da pulire
FiltriCiascuno può essere a maglie strette o a maglie larghe, ci consentono di scegliere la quantità di polpa di verdura e frutta da includere nel succo e devono essere puliti accuratamente dopo ogni utilizzo
BeccuccioDa esso fuoriesce il centrifugato di frutta oppure verdura una volta pronto e può essere dotato di un pratico sistema salvagoccia integrato, costituito da un piccolo tappo ermetico
Contenitori per polpa e scartiA seconda della loro capacità varia il quantitativo di succo realizzabile senza interruzioni. I contenitori della centrifuga devono essere svuotati ogni volta che si riempiono

Indubbiamente, l’elemento con la capacità di differenziare maggiormente una centrifuga mediocre da una di buona qualità è il motore. A seconda della sua potenza e versatilità, infatti, saremo in grado di frullare un numero maggiore di alimenti, anche di consistenze differenti.

Questo assicura di portare a termine tale operazione con una maggiore velocità e, dunque, agendo sugli alimenti in tempi più brevi senza innescare processi ossidativi immediati, per quello che si rivela uno dei pregi maggiori della centrifuga.

In base al modello scelto la potenza può variare da un massimo di 1000 W ad un minimo di 200 W

Quando analizziamo il motore, per capire come scegliere la miglior centrifuga per noi dobbiamo tenere in considerazione il Wattaggio, il Voltaggio, il numero di giri raggiunti e la possibilità di variazione di velocità.

Generalmente, una centrifuga frutta e verdura che si rispetti dovrebbe avere un motore di minimo 700 o 900 Watt e consentire la possibilità di scegliere tra almeno 2 velocità diverse. Infatti, alcuni alimenti più delicati devono essere centrifugati a velocità più basse, mentre alcuni più duri e resistenti avranno bisogno di tutta la potenza della centrifuga.

Per quanto concerne i consumi infine, essi sono la diretta conseguenza non solo della potenza della centrifuga che si è scelto di comprare, ma anche del tempo da essa impiegato a portare a termine le lavorazioni e dell’uso che se ne intende fare, se quotidiano o sporadico, per una coppia o una famiglia intera.

Se si intende gustare con assiduità una serie di bevande salutari come i centrifugati dimagranti o preparare merende e spuntini sempre nuovi e golosi capaci di fare la differenza per i piccoli di casa, un modello di centrifuga altamente performante e ad alta velocità è forse il più indicato e paradossalmente, rimanendo acceso per tempi inferiori, potrebbe rappresentare un risparmio in bolletta e un vantaggio in termini di attese ridotte per i più golosi.

Accessori ed extra

Come tutti gli elettrodomestici, anche la centrifuga per frutta e verdura può includere degli accessori extra molto utili, in grado di migliorare la resa e la versatilità dell’apparecchio. Tra questi i più comuni sono:

  1. Tappo salvagoccia
  2. Pressatore per spingere gli alimenti nel tubo
  3. Beccuccio di ricambio per versare il centrifugato
  4. Panno intermedio per eliminare eventuale schiuma
  5. Caraffa per raccogliere il succo da versare successivamente
  6. Spazzolina per manutenzione e accuratissima pulizia dei filtri

Per non sprecare nemmeno una stilla del prezioso succo ottenuto con la miglior centrifuga alta velocità e assumere tutti i benefici della frutta e la verdura processate, è bene optare per un modello con tappo salvagoccia, il quale grazie alla sua funzione ci permette di gustare quantitativi di succo maggiori ma anche di evitare che schizzi eventuali possano finire sul tavolo, sul piano di lavoro o sui nostri vestiti, versando in qualunque contenitore decideremo le bevande ottenute.

Nei modelli maggiormente professionali di centrifughe o estrattori, in cui è possibile inserire materie prime diverse in grande abbondanza, il pressatore ha la forma di un piccolo bastoncino con la punta piatta e consente di spingere la frutta o le foglie nel tubo verso il basso prima che vengano setacciati e centrifugati, evitando così che la centrifuga giri a vuoto perché i pezzi non sono arrivati sino in fondo correttamente.

Quando desideriamo versare il centrifugato di frutta direttamente in un bicchiere e non nella caraffa, il beccuccio di ricambio è la soluzione perfetta. Mentre quello originale ha una forma uncinata, il beccuccio di ricambio della centrifuga è generalmente dritto, affinché il liquido venga versato nel bicchiere senza colare fuori.

L’elemento integrato in panno per eliminare la schiuma è invece uno degli accessori più discreti ma dai risultati maggiormente evidenti quando si parla di centrifughe di frutta. Posto tra il beccuccio e la caraffa, elimina completamente la schiuma e rende il centrifugato particolarmente puro, limpido e gustoso, idoneo anche come base per eleganti cocktail.

Le caraffe in dotazione possono avere una capacità compresa tra i 2 l e i 500 ml

Di capacità e forme differenti, la caraffa per raccogliere il succo è generalmente compresa nella confezione dei centrifugatori. Molto spesso si tratta di un recipiente graduato, dell’altezza perfetta per poter essere incastrato sotto il beccuccio della centrifuga e dotato di un pratico manico il quale ha la funzione di agevolare la presa mentre versiamo il frullato nei vari bicchieri.

Qualsiasi sia l’opzione o il modello scelto infine, e di qualunque extra sia dotato, essenziali per una lunga durata della centrifuga sono senza alcun dubbio le operazioni di manutenzione e pulizia. Per via dell’alto numero di residui e polpa spesso rimasti incastrati al setaccio e ai filtri, è necessario pulire ciascuna componente con attenzione e cura dopo ogni utilizzo.

Spesso accade che gli scarti e la buccia più coriacea di qualche frutto rimangano tra le maglie del filtro e del setaccio della centrifuga, in questi casi la spazzolina per pulire si può rivelare particolarmente utile grazie alle sue setoline dall’alta capacità di flettersi e raggiungere ogni piccolo forellino.

Per una manutenzione accurata della centrifuga, prima di procedere alla fase di inserimento dei pezzi in lavastoviglie, è consigliabile adoperarla sempre, per eliminare la maggior parte dei residui di buccia o qualche pezzetto di foglia che sarebbe difficile togliere a mano.

I modelli di centrifughe più moderni hanno le parti interne lisce per facilitare tali operazioni di detersione e le varie componenti e gli accessori spesso possono essere lavati direttamente in lavastoviglie, a meno che non si preferisca farlo a mano con acqua corrente e poco detergente, meglio se bio.

Dieta, consigli, ricette

Nonostante quelle ottenute mediante centrifuga frutta e verdura siano bevande assolutamente golose, dissetanti e gustose è bene ricordare che, grazie alle materie prime vegetali impiegate per la realizzazione, si tratta di bibite con un elevato potere nutriente, ricche di vitamine, notevolmente sazianti e da un contenuto calorico moderato.

Molto spesso è infatti la possibilità di fare spuntini salutari con un fresco centrifugato senza il rischio di ingrassare una delle molle capaci di spingere alla finalizzazione di acquisto di questi meravigliosi apparecchi, tra i quali, oltre le centrifughe, spesso compaiono anche spremiagrumi o modelli innovativi di estrattore di succo.

Assumere regolarmente durante la giornata le porzioni di vegetali e frutti consigliate sotto forma di succo, aiuta ad assimilare meglio e più velocemente tutti i benefici presenti in esse ed evita di ricorrere a spuntini spezza fame poco sani o addirittura nocivi.

Per tale ragione nelle diete dilaga sempre più l’introduzione di centrifugati dimagranti naturali, frullati o succhi realizzati con estrattore, in grado di fornire la giusta carica ed energia dando origine ad un senso di soddisfazione, il quale aiuta di certo a non sgarrare con altri piccoli peccati di gola.

Un bicchiere di centrifugato, in base agli ingredienti, può avere dalle 35 alle 100 calorie

Per ottenere risultati positivi al confronto con la bilancia si dovrà però imparare a non eccedere: le bibite ottenute con la centrifuga sono molto concentrate e saranno sufficienti 2 o 3 bicchieri al giorno per fare il pieno di enzimi e oligolementi.

Imparare come fare centrifugati con la centrifuga migliore non è difficile. Per un corretto funzionamento sarà sufficiente

  1. Scegliere e tagliare, se necessario, la frutta e la verdura scelte
  2. Inserire i pezzi all’interno del tubo, dalla bocca superiore
  3. Azionare la centrifuga sempre alla velocità indicata
  4. Attendere il riempimento di caraffa o bicchieri

La prima cosa da fare è quella di selezionare con meticoloso criterio la qualità della frutta e la verdura da usare nelle centrifughe.

Può essere un buon consiglio quello di cercare nella propria zona chi consegna prodotti bio a km 0 e sbizzarrirsi così con un centrifugato o frullati diversi ogni giorno, seguendo la stagionalità per un’alimentazione di base sana e corretta.

Per quanti invece non sono a dieta e vogliano sperimentare nuove combinazioni di gusto, a seconda della potenza, della velocità e della qualità della centrifuga in proprio possesso, è possibile frullare e centrifugare una grande varietà di alimenti in aggiunta a frutti e verdure.

Ad esempio, con una centrifuga verdure di qualità medio-alta e dal funzionamento impeccabile, è possibile lavorare anche:

  • Latte
  • Spezie
  • Radici
  • Yogurt
  • Legumi
  • Zucchero
  • Frutta secca
  • Proteine solubili
  • Alimenti surgelati

Si potranno in tal modo ottenere una grande varietà di centrifugati: interamente realizzati con verdure oppure frutta fresca, freddi tipo sorbetto, di soli frutti surgelati o sciroppati, con legumi, cremosi, speziati, aromatizzati e chi più ne ha più ne metta.

Per sfruttare al massimo tutte le potenzialità del centrifugatore è possibile acquistare un pratico libro di ricette, se non lo si trova già incluso nella confezione iniziale, o semplicemente cercare su internet “centrifugati come si fanno” per veder comparire una serie infinita di ricette e consigli in merito a ciò che una centrifuga può realizzare.

Una volta imparato il funzionamento di base e iniziato a combinare nella centrifuga ingredienti e dosi nel modo giusto, sarà possibile massimizzare poteri nutrizionali e benefici di frutta e verdura e, conseguentemente, creare centrifugati dimagranti, disintossicanti, anti-età, rinfrescanti, dissetanti e tutto quanto vi suggerisce la vostra fantasia.

Tipologie a confronto

Con la grande varietà di elettrodomestici e apparecchi pensati per realizzare centrifugati dimagranti, estratti di succo e frullati che possiamo trovare sul mercato, vale la pena spendere qualche parola per confrontare i diversi modelli e capire le differenze e le caratteristiche di ognuno.

La centrifuga frutta è un elettrodomestico classico, ma non è certo l’unico apparecchio in grado di sminuzzare, frullare e triturare frutti e verdure.

Infatti, consultando un qualsiasi blog o giornale di cucina salutista, ci troviamo prima o poi di fronte all’inevitabile domanda: “centrifuga o estrattore?”. Se ci soffermiamo sulle caratteristiche di un estrattore succo possiamo vedere che è un elettrodomestico molto utilizzato e apprezzato negli ultimi tempi, ed è in grado di realizzare bevande particolarmente ricche di nutrienti e vitamine, proprio come la centrifuga frutta.

Gli estratti a freddo con estrattore di succo sono particolarmente ricchi di nutrienti ed enzimi ma è necessario molto più tempo per prepararli.

Al contrario, pur perdendo parte dei nutrienti degli alimenti freschi per via dell’alta velocità e del surriscaldamento, i centrifugati dimagranti possono essere realizzati in pochissimi secondi, sempre a seconda della potenza della centrifuga in questione.

I confronti, però, non sono finiti, ed è importante valutare attentamente le differenze esistenti anche tra centrifughe e frullatori. Nonostante entrambi gli apparecchi raggiungano grandi velocità e possano essere utilizzati per realizzare succhi di frutta e verdura molto gustosi e nutrienti, il funzionamento e i risultati ottenuti sono piuttosto diversi.

ApparecchioPotenzaTempoTipo di estrazioneRisultato
Centrifuga fruttaMotore abbastanza potente, fino a 1000W, raggiunge 15 o 16mila giri al minutoSono sufficienti pochi minuti per ottenere una caraffa di centrifugato. Ha il vantaggio di conservare i nutrienti per poche oreTramite capacità della forza centrifuga e il filtraggio della maggior parte della polpa e delle parti di scartoSucchi puri, leggeri e limpidi, ricchi di acqua. Proprietà nutritive preservate
Estrattore di succoMotore poco potente, circa 250W, raggiunge dai 40 agli 80 giri al minutoSono necessari dai 5 ai 15 minuti per un buon quantitativo di estratto. Conserva i nutrienti fino a 2 giorniSfrutta la capacità di una coclea di spremere tutto il succo dagli ingredientiSucchi più o meno vellutati in base al filtro, proprietà organolettiche invariate
FrullatoreMotore molto potente, fino a 1700W, raggiunge dai 10 ai 40mila giri al minutoServono solo un paio di minuti per ottenere frullato a iosa. Conserva i nutrienti per circa 1 oraSminuzza gli ingredienti grazie all’azione di una lama, perciò polpa e succo sono mescolate insiemeConsistenza cremosa, piccole quantità di acqua. Proprietà integre se ingerito appena pronto

Per concludere, sia i centrifugati dimagranti, come gli estratti di frutta e verdura e i frullati sono molto ricchi di vitamine, sali minerali ed enzimi.

Il centrifugato di frutta ottenuto con la centrifuga contiene poche fibre e più acqua e necessita di molta più materia prima per essere realizzato, sebbene i processi ossidativi tardino ad attivarsi, prolungando i tempi di conservazione di qualche ora.

L’estratto ha bisogno di una certa misura di ingredienti freschi, e mantiene al suo interno la quantità di fibre e polpa che scegliamo in base ai filtri adottati.

Il frullato, in cui polpa e succo rimangono unite, richiede meno materie prime fresche o surgelate, contiene un quantitativo maggiore di fibre e meno acqua, per quanto la macchina spesso richieda l’aggiunta di un liquido per avviarsi correttamente e mantenere la corretta velocità settata.

A questo punto è giunto il momento di capire quale scegliere e quale sia la soluzione più idonea a soddisfare le esigenze di tutta la famiglia, per iniziare il prima possibile a godere dei benefici delle centrifighe e di spuntini pieni di energia, in grado di incidere in modo decisamente positivo sullo stato di salute di chiunque li beva.

Recensioni delle migliori centrifughe

1. Philips HR1869/80 Avance Collection

Potente, capiente e facile da pulire, la versatile centrifuga per frutta e verdura Philips HR1869/80 Avance Collection permette di trattare una vastissima gamma di ingredienti e di preparare fino a 2,5 l di delizioso succo senza necessità di dover mai svuotare il contenitore della polpa mentre si lavora.

Philips HR1869/80 Avance Collection

Il modello più venduto

Philips HR1869/80 Avance Collection

(4.5)

Offerta: 114,99 Prezzo: 169,99 Sconto: 55,00 (32%) *

Dalla struttura semplice, la forma allungata verticalmente e il design moderno e arrotondato, la centrifuga per succhi Philips HR1869/80 Avance Collection rappresenta non solo un macchinario sorprendentemente efficiente ma anche un oggetto bello da vedere e da mettere in mostra.

Grazie all’innovativo sistema del setaccio capovolto, questo elettrodomestico è in grado di sfruttare al massimo l’azione della forza centrifuga e di spremere fino all’ultima goccia di succo da qualsiasi ingrediente ci piaccia. Inoltre, il pratico beccuccio salvagoccia fa sì che quando si versa nulla vada sprecato ed evita che il succo ottenuto dalla verdura oppure dalla frutta possa macchiare la superficie di lavoro, la tovaglia o gli abiti di chi attende alla preparazione.

L’efficacia di questo apparecchio è garantita anche dalla presenza di un motore incredibilmente potente da 900 W e dal fatto che il contenitore per la polpa sia particolarmente capiente, tanto da consentirci di centrifugare fino a 2,5 l di succo senza interruzioni e senza rischiare che il motore si surriscaldi.

Tecnologia QuickClean

Al piacere di una pausa dissetante segue il dovere di una pulizia accurata e meticolosa, operazione non sempre tra le più piacevoli. Pulire una comune centrifuga per verdure può rivelarsi infatti un vero incubo, poiché residui coriacei di buccia e parti di scarto, così come la polpa in eccesso, finiscono per incastrarsi nel filtro e, se non rimossi immediatamente, possono ostruirne i microfori di uscita.

A differenza della maggior parte dei modelli sul mercato, Philips HR1869/80 Avance Collection è invece molto facile e veloce da pulire, in 1 solo minuto, grazie all’introduzione delle tecnologie Pre-Clean e QuickClean. La funzione Pre-Clean ci permette, inserendo una piccola quantità d’acqua all’interno della vaschetta dell’elettrodomestico subito dopo la realizzazione delle bevande, di creare una centrifuga di risciacquo che elimini la maggior parte dei residui dalle pareti e dal filtro per agevolarne l’eliminazione.

Una volta completata quest’operazione, sarà possibile smontare le varie componenti e lavarle in lavastoviglie o sciacquarle a mano: le pareti lisce del setaccio QuickClean facilitano notevolmente la detersione evitandoci di dover rimuovere alcunché dalle maglie del filtro.

Funzionalità e accessori

Se si sceglie di alternare spesso le materie prime e capita di impiegarne alcune dalla consistenza più dura, è essenziale sempre optare per strumenti in grado di processarle correttamente senza affaticarsi e con la garanzia di una resa all’altezza delle aspettative. Philips HR1869/80 Avance Collection è dotata di due velocità regolabili in modo da aumentare o abbassare l’intensità a seconda della tipologia di alimenti.

Il tubo di dimensioni XXL con il diametro di 8 cm permette di inserire anche elementi interi come mele, pere o frutta e verdura dalle caratteristiche simili. Trattandosi di un prodotto di altissima qualità, non stupisce il fatto che siano inclusi tutti gli accessori principali che rendono un centrifugatore versatile e pratico.

La confezione, infatti, comprende una caraffa da 1,5 litri con tappo ermetico, un beccuccio con funzione antigoccia integrata, un beccuccio di ricambio per quando vogliamo versare il succo direttamente nel bicchiere ed un pratico libro di ricette da cui trarre ispirazione per realizzare succhi e centrifugati sempre nuovi e gustosi.

2. Philips HR1855/70 Viva Collection

Particolarmente efficace e rapida, la splendida centrifuga frutta e verdura Philips HR1855/70 Viva Collection accoglie in sé un motore potente, il quale rende la preparazione delle bibite un gioco da ragazzi, reso ancor più semplice dalle immediate ed elementari operazioni richieste per la pulizia.

Philips HR1855/70 Viva Collection

Miglior rapporto qualità e prezzo

Philips HR1855/70 Viva Collection

(4.4)

Offerta: 83,99 Prezzo: 120,99 Sconto: 37,00 (31%) *

Il modello Philips HR1855/70 Viva Collection è un concentrato di potenza ed efficacia e rappresenta un perfetto compromesso tra performances eccellenti e semplicità di utilizzo. Questo apparecchio permette di realizzare fino a 2 L di succo senza interruzioni per lo svuotamento.

Inoltre il fatto che il contenitore della polpa sia trasparente permette di visualizzare immediatamente quando è il momento di eliminare la parte di scarto prima che l’apparecchio si inceppi o smetta di funzionare, invece di attendere il termine del processo. Questo modello è provvisto di un efficiente motore da 700 W che permette di estrarre il succo mediante l’energia della forza centrifuga da quasi tutti gli alimenti a polpa dura e morbida.

Grazie all’apertura extra large da 7,5 cm di diametro, è possibile inserire nel tubo anche pezzature di dimensioni ragguardevoli senza bisogno di sminuzzare preventivamente o di sbucciare le materie prime scelte per il proprio spuntino, permettendoci di accelerare notevolmente le tempistiche di realizzazione e di sfruttare tanti tipi di futta e la verdura nella loro interezza.

Materiali e pulizia

La macchina per centrifugati frutta e verdura Philips HR1855/70 Viva Collection è realizzata quasi interamente in plastica resistente ed è caratterizzata da un design moderno, essenziale ma accattivante, con prevalenza di forme arrotondate e armoniche, perfette per cucine contemporanee o ambienti dallo stile classico.

La superficie liscia dell’elettrodomestico, sia esternamente che per quanto riguarda le componenti interne, unita alle funzioni QuickClean e Pre-Clean fa in modo che la deterzione di questa centrifuga risulti particolarmente facile e veloce. Aggiungendo solo dell’acqua nel tubo di immissione si potrà dare inizio ad un ciclo a vuoto, che, una volta azionato l’apparecchio, ripulirà le superfici interne dalla maggior parte di residui e depositi di bucce, semi e polpa.

Successivamente, dopo essersi accertati che la spina sia staccata dalla presa di corrente, si potrà proseguire smontando le componenti, estraendole ed eliminando la parte di scarto della lavorazione. A questo punto si potrà lavare ogni parte con una sola passata di spugna in meno di 1 minuto.

Semplicità e praticità

Oltre a essere una macchina robusta e potente, Philips HR1855/70 Viva Collection è anche una centrifuga verdure molto versatile e semplice da utilizzare. L’assemblaggio delle varie componenti è intuitivo e decisamente rapido, così come l’operazione inversa di rimozione delle sue parti.

La presenza di piedini antiscivolo mantiene l’apparecchio saldo durante la preparazione dei frullati, riducendo le vibrazioni e attutendo conseguentemente il possibile rumore in modo efficace. La notevole capacità del contenitore degli scarti da 1,2 litri permette di centrifugare considerevoli quantità di alimenti senza doversi fermare a svuotare l’alloggiamento delle parti di risulta solo dopo pochi minuti di lavoro.

Inoltre, all’interno della confezione sono inclusi anche utili accessori extra come un pestello pressatore con il quale spingere gli alimenti più a fondo in modo da sfruttare tutto lo spazio a disposizione nel tubo senza creare spazi vuoti od ostruzioni, dovuti spesso a tagli irregolari o consistenze diverse degli alimenti scelti per le proprie squisite bevande piene di salute ed energia.

3. Bosch MES25A0

Potente, efficace ed elegante, Bosch MES25A0 è una delle centrifughe di frutta migliori per uso quotidiano in famiglia. Con un motore potente e un contenitore per gli scarti di ben 2 L, questo apparecchio può produrre grandi quantità di succo in maniera continuativa, perfetto per merenda o colazione.

Bosch MES25A0

Il prodotto migliore in assoluto

Bosch MES25A0

(4.4)

Offerta: 96,20 Prezzo: 24,05 Sconto: 24,05 (100%) *

Grazie al peso di 1,55 Kg e la struttura da 31 x 31,2 x 18 cm, Bosch MES25A0 è una centrifuga frutta incredibilmente potente, robusta, pratica e semplice da usare. Le varie parti possono essere assemblate con intuitiva facilità in maniera rapida anche da chi non avesse esperienze pregresse con strumenti simili.

Nonostante la plastica rigida sia il materiale maggiormente utilizzato, le componenti interne come il filtro sono realizzate in resistente acciaio inox. Il motore da 700 W permette di centrifugare grandi quantità di alimenti in tempi brevi, e l’apertura XL da 73 mm agevola l’inserimento di molti alimenti interi nel tubo, per non rinunciare alle sostanze preziose contenute in bucce e semi.

Il contenitore per gli scarti è removibile e ha una capienza di 2 l, consentendoci di centrifugare ininterrottamente e a lungo. Infine le 2 velocità regolabili permettono di adattare l’intensità di giri e lame a seconda del tipo di alimento da trattare.

Comfort e sicurezza

Pur trattandosi di un elettrodomestico molto diffuso, è sempre opportuno che la centrifuga sia posizionata adeguatamente, lontana dalla portata dei bambini, e anche gli adulti dovrebbero prestare attenzione soprattutto durante il maneggiamento delle piccole grattugie interne per farne un uso sicuro.

Per ridurre al minimo il rischio di incidenti, Bosch MES25A0 è dotata di pratiche ventose sulla parte inferiore che consentono di far aderire perfettamente l’apparecchio alla superficie di lavoro e di un sistema di chiusura ermetica che assicura il contenimento dei succhi, i quali così non schizzeranno fuori durante la lavorazione. Il modello è dotato di un sistema di sicurezza che non fa avviare il motore a meno che tutte le componenti non siano perfettamente installate e assicurate.

Infine, i ganci di blocco in alluminio che garantiscono una chiusura ermetica, il pratico beccuccio con sistema antigoccia e la posibilità di avvolgere il cavo per non lasciarlo penzolante, facile preda dei più piccini, completano il quadro di un prodotto pensato, progettato e realizzato con ogni cura per far parte della vostra famiglia di elettrodomestici.

Separatore di schiuma

La centrifuga Bosch MES25A0, al fine di poter essere davvero versatile e accontentare i gusti più disparati, è provvista di un piccolo ma prezioso accessorio, tipico dei modelli professionali e più avanzati, che raramente si vede in apparecchi pensati per uso domestico, ovvero il separatore di schiuma.

Quando prepariamo dei centrifugati, infatti, spesso ci troviamo ad avere una parte di schiuma sulla zona superiore del bicchiere che non sempre e non per tutti rappresenta un elemento gradito quando la si beve. Si tratta dell’aria che tende a salire in superficie e che deve essere eliminata manualmente, soprattutto se il succo è destinato a fare da base a drink che richiedono una certa limpidezza.

Grazie al piccolo panno situato tra la caraffa e il beccuccio, durante il versamento si elimina completamente questo inconveniente permettendoci di ottenere succhi puri e gustosi. Dopo aver concluso, anche la pulizia sarà semplice e veloce, giacché le varie parti possono essere lavate in lavastoviglie e la spazzolina inclusa consente di ottimizzare la pulizia del filtro.

Opinioni finali

Molto potenti ed efficaci le centrifughe sono pensate per trasformare qualsiasi vegetale (ma anche latte, frutta secca, ingredienti surgelati e proteine in polvere) in succhi gustosi e nutrienti, e sono un vero e proprio aiuto per un'alimentazione bilanciata e corretta.

Bere uno o più centrifugati di frutta e verdura al giorno è una perfetta integrazione per qualsiasi dieta e assicura di assumere tutti i nutrienti, le vitamine, le fibre e i sali minerali di cui il nostro organismo ha bisogno in un unico concentrato di sapore.

Grazie a un motore potente, le centrifughe di frutta e verdura possono raggiungere anche velocità stimabili in 15 o 16 mila giri al minuto e i modelli migliori sono dotati di vari accessori capaci di renderemanutenzione, pulizia, assemblaggio e utilizzo particolarmente facili e intuitivi.

Valutando quale scegliere e acquistare tra le decine di proposte di qualità sul mercato, Philips HR1869/80 Avance Collection è una centrifuga che ha la capacità di distinguersi per il suo prezzo altamente competitivo.

Tale centrifuga può centrifugare infatti grandi quantitativi di primizie e verdure senza interruzioni e nel miglior modo possibile. Pur rientrando in una fascia di prezzo media, è dotata di tutte le caratteristiche che in genere contraddistinguono le migliori centrifughe, ovvero i prodotti top di gamma i quali non sempre si trovano in sconto.

Infine, chi ha un budget contenuto può optare per un più oculato acquisto di modelli di centrifuga in fascia di prezzo medio bassa, come Philips HR1855/70 Viva Collection, oppure appartenenti a fasce di prezzi economiche come Bosch MES25A0.

La qualità prezzo offerta è di alto livello e garantisce performances all'altezza delle aspettative, senza però rendere necessario attendere sconti e saldi per farsi il miglior regalo possibile, bello e veramente utile.

Inoltre, per sfruttare nel modo migliore tutte le funzioni e la potenza dei centrifugatori frutta e verdura, se non fosse già incluso nella confezione è consigliabile comprare un libro di ricette in modo da avere sempre le idee chiare sulla tipologia e i quantitativi di verdura e frutta da includere per realizzare centrifugati dimagranti, dissetanti o disintossicanti.

Quale centrifuga scegliere? Classifica (Top 3)

ProdottoOffertaScontoVoto
Philips HR1869/80 Avance Collection Philips HR1869/80 Avance Collection 114,99 € 169,99 * 55,00 € (32%) (4.5)
Philips HR1855/70 Viva Collection Philips HR1855/70 Viva Collection 83,99 € 120,99 * 37,00 € (31%) (4.4)
Bosch MES25A0 Bosch MES25A0 96,20 € 24,05 * 24,05 € (100%) (4.4)

Domande frequenti

Come si possono usare gli scarti di centrifuga o estrattore?

Una volta estratto il succo gli scarti di centrifuga o estrattore possono essere impiegati in vari modi. Se si tratta di scarti edibili di verdura possono, con aggiunta di uova, diventare gustose polpette vegetariane, se gli scarti sono di polpa di frutta invece si possono aggiungere allo yogurt. Infine, se si tratta di scorie non edibili, tale risulta può essere impiegata come fertilizzante.

Se si vuole aggiungere zucchero, si deve mettere prima di centrifugare?

Meglio aggiungere zucchero, miele o altri dolcificanti nel bicchiere con il succo ottenuto con la frutta e la verdura alla fine del processo, per evitare che possano rovinare le lame della centrifuga in fase di rotazione o creino difficoltà al momento di pulire le parti interessate.

Le centrifughe di verdura sono adatte a lavorare il superfood?

Le centrifughe di verdure possono tranquillamente lavorare il superfood, ovvero alimenti contenenti quantitativi di nutrienti elevatissimi come il sedano, i broccoli o bacche di goji e semi di chia.

Quando si dovrebbero assumere i centrifugati di verdura?

Qualunque momento della giornata è indicato per un pieno di energia derivante dalla verdura o dalle primizie. Se si opta per alimenti con elevati quantitativi di vitamina C la mattina è il momento più giusto, se si centrifugano semi o verdure come la lattuga, dal potere rilassante, la sera se ne trarrà maggior beneficio.

Come si conserva in frigo?

Il centrifugatore innesca processi ossidativi già dal momento in cui le lame iniziano la rotazione ed entrano in contatto con la verdura o un frutto e l'ossigeno dell'aria. Per conservare il succo in frigo è bene usare un contenitore in vetro, riempirlo completamente e chiuderlo o sigillare con pellicola a contatto per limitare al minimo l'aria all'interno.

Perché a volte la centrifuga diminuisce la velocità?

Nelle centrifughe un rallentamento può essere causato dal fatto che il contenitore adibito al contenimento della polpa della centrifuga di frutta e verdura sia colmo. In questo caso basterà interrompere l'utilizzo, staccare la presa, svuotare il contenitore dai residui di verdura e procedere normalmente per ottenere il centrifugato.

Che fare se il coperchio non si chiude e la centrifuga non parte?

I modelli più recenti di centrifuga sono generalmente pensati per facilitare le operazioni di montaggio e pulizia, sebbene a volte, rimontando il tutto, può capitare che il filtro non sia posizionato adeguatamente impedendo la chiusura del coperchio e il conseguente blocco della macchina per centrifughe per ragioni di sicurezza. Spesso è sufficiente riposizionare i pezzi per risolvere il problema.

È normale sentire odore di bruciato provenire dalla centrifuga?

Un lieve odore di bruciato può essere emesso dalle centrifughe di frutta e verdura se queste vengono usate oltre il tempo limite suggerito. Se dovesse verificarsi tale evenienza può rivelarsi risolutivo far riposare l'elettrodomestico per un'ora e riprovare ad accenderlo.